Sei sulla pagina 1di 5

08/12/13

8 Dicembre 2013 - Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Home

Comunit

Centro Culturale
Home

Famiglia Paolina
Newsletter San Paolo

Gallery

Partner

Dove Siamo

Eventi

Newsletter San Paolo

ISTITUTO SANTA FAMIGLIA


CIRCOLARI

8 Dicembre 2013 - Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

8 Dicembre 2013 - Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Login
Nome utente Password Ricordami Login Registrati

Lun

Mar

DICEMBRE 2013
Mer Gio Ven Sab


Dom 1

Andate per tutto il mondo e predicate il vangelo a ogni creatura(Mc 16, 15). Se qualcuno si vergogner di me e delle mie parole, il Figlio dell'uomo si vergogner di lui quando ritorner nella gloria sua e del Padre e degli angeli santi (Lc 9, 26).

2 9 16 23 30

3 10 17 24 31

4 11 18 25

5 12 19 26

6 13 20 27

7 14 21 28

8
15 22 29

Disegno di Sergio Toppi

Ecco concepirai un figlio e lo darai alla luce Abramo concep Isacco per la fede nella promessa di Dio e divenne padre di molti popoli (cf. Rm 4,18-22). Ugualmente Maria concep Ges per mezzo della fede. La concezione verginale di Ges fu opera dello Spirito Santo, ma per mezzo della fede di Maria. sempre Dio che opera, ma attraverso la collaborazione delluomo. Credere, infatti, rispondere con fiducia alla parola di Dio, accogliere i suoi piani come se fossero propri e sottomettersi in obbedienza alla sua volont per collaborarvi. La fede vuole sempre: 1) la fiducia in Dio e 2) la professione di ci che si crede, poich con il cuore si crede per ottenere la giustizia e con la bocca si fa la professione di fede per avere la salvezza (Rm 10,10). Una volta riconosciuta vera la parola di Dio, Maria credette alla concezione verginale di Ges e credette pure alla volont di Dio di salvare gli uomini peccatori, la volle e ader a quel piano lasciandosi coinvolgere: Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto (Lc 1,38). Dalla sua fede quindi nacque Ges e pure la Chiesa. Perci, insieme ad Elisabetta che esclam: Beata colei che ha creduto alladempimento delle parole del Signore (Lc 1,45), ogni generazione oggi la proclama beata (cf. Lc 1,48). La Chiesa ha il compito di continuare nel mondo la missione materna di Maria, quella di comunicare il Salvatore al mondo. Il cristiano di oggi deve fare proprio il piano di Dio il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati (1Tm 2,4), proclamando la propria salvezza e lasciandosi attivamente coinvolgere nel portare la salvezza al prossimo, poich in questo glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei discepoli (Gv 15,8).

+ Dal vangelo secondo Luca (Lc 1,26-38) Ecco concepirai un figlio e lo darai alla luce In quel tempo, langelo Gabriele fu mandato da Dio in una citt della Galilea, chiamata Nzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: Rallgrati, piena di grazia: il Signore con te. A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. Langelo le disse: Non temere, Maria, perch hai

www.sanpaolobari.it/index.php?option=com_content&view=article&id=113:8-dicembre-2013-immacolata-concezione-della-beata-vergine-maria&catid=58&It

1/5

08/12/13

8 Dicembre 2013 - Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria


trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Ges. Sar grande e verr chiamato Figlio dellAltissimo; il Signore Dio gli dar il trono di Davide suo padre e regner per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avr fine. Allora Maria disse allangelo: Come avverr questo, poich non conosco uomo?. Le rispose langelo: Lo Spirito Santo scender su di te e la potenza dellAltissimo ti coprir con la sua ombra. Perci colui che nascer sar santo e sar chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anchessa un figlio e questo il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla impossibile a Dio. Allora Maria disse: Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola. E langelo si allontan da lei.

Dalla Parola del giorno "Ti saluto, piena di grazia, il Signore con te" Non temere A met del nostro cammino di Avvento, la liturgia sapiente della Chiesa ci invita ad una sosta in compagnia di Maria. Lei, donna dell'attesa e dell'accoglienza, modello del discepolo che si prepara alla venuta del Signore. La solennit dell'Immacolata un invito forte a mettere al centro della nostra riflessione la grazia di Dio. Se Maria pu accogliere la vocazione di madre del Messia, non certo per i meriti acquisiti sul campo di battaglia, ma per il progetto d'amore di Dio. L'angelo la saluta come "piena di grazia" e non come "piena di meriti". Al centro c' il gratis di Dio nel quale "tutto possibile". un gratis che sorprende. un progetto d'amore che scardina i nostri canoni e i nostri parametri di valutazione. Dio sceglie l'insignificante Nazareth, e non una grande e ricca capitale; sceglie la piccola Maria, e non la figlia di un grande condottiero; sceglie il falegname Giuseppe, e non un importante uomo d'affari. una logica che attraversa tutta la Scrittura Sacra. Le chiamate di Dio sovvertono le attese e non prevedono addestramento. La Sua Parola lancia i prescelti nella storia con la forza della Sua grazia. Anche in noi all'opera la delicata potenza della Sua misericordia. Anche in noi possibile il miracolo della novit. Non siamo condannati ai nostri errori, non siamo blindati alle nostre povert. La grazia di Dio, se glielo permettiamo, ci lancia su sentieri nuovi e promettenti. Questa sosta in compagnia di Maria ci ricorda che davanti a Dio non dobbiamo essere i migliori, gli splendidi, i primi della classe; che almeno davanti a Lui non contano n le carte di credito, n i titoli di studio o gli amici influenti. Davanti a Dio conta l'amore, l'umilt, la disponibilit a lasciarsi plasmare e riplasmare dalla Sua mano. Come oggi ci ricorda Maria, davanti a Dio conta la docilit alla Parola che ci porta ad allentare la presa, a perdere il controllo, a lasciarci portare dal soffio dello Spirito. L'esempio di Maria un antibiotico potente contro il terribile virus della sedentariet della vita cristiana. "Non temere", dice l'angelo a Maria e a ciascuno di noi. Non temere di offrire gratis quel perdono tanto atteso. Non temere di rispondere con l'amore all'indifferenza. Non temere di ricominciare da capo: tu non sei i tuoi errori. Non temere nel donarti con il tuo "S" a chi ti ama e ti attende. Non temere perch il Signore con te e nessuno potr rapirti dalla Sua mano (cfr. Gv 10,29).

Buona domenica don Roberto Seregni

Lode a te, Signore, che trasformi in diamanti le umili gocce d'acqua affidate al filo d'erba. Lode a te, che rifletti la tua bellezza in Maria, la piccola-grande nostra sorella. Lode a te, che in ciascuno di noi effondi sprazzi della tua luce che impreziosiscono questa povera creta. "Cuore Immacolato di Maria, causa della nostra gioia, benedici noi tuoi figli, aiutaci a fare il bene che possiamo, tienici nel tuo Cuore tanto puro e immacolato, cos che noi possiamo piacere a Ges, Tuo diletto Figlio e nostro Signore, e cos portare molte anime a Dio". Madre Teresa di Calcutta

L'intimit di Maria procura a quelli che la pregano una moltitudine di grazie e di squisite delicatezze materne. Conviene pi che mai in questo tempo d'Avvento lodarla e attestarle il nostro amore di figli nel Figlio di Dio Padre. Allora l'Avvento apparir per tutti noi come un tempo privilegiato per esaminare noi stessi sotto lo sguardo della vergine, per implorare il suo aiuto nella difficile conquista della purezza.

www.sanpaolobari.it/index.php?option=com_content&view=article&id=113:8-dicembre-2013-immacolata-concezione-della-beata-vergine-maria&catid=58&It

2/5

08/12/13

8 Dicembre 2013 - Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Maria la madre, maestra e regina dei religiosi. La chiamiamo perci in mezzo a noi, tanto pi volentieri in questo tempo illuminato dalla luce dell'Immacolata (SP, dicembre 1950).

Disegno di Sergio Toppi

O Vergine Immacolata, in questo momento vorrei affidarti specialmente i "piccoli" []: i bambini, anzitutto, e soprattutto quelli gravemente malati, i ragazzi disagiati e quanti subiscono le conseguenze di pesanti situazioni familiari. Veglia su di loro e f che possano sentire,nell'affetto e nell'aiuto di chi sta loro accanto, il calore dell'amore di Dio!. Ti affido, o Maria, gli anziani soli, gli ammalati, gli immigrati che fanno fatica ad ambientarsi, nuclei familiari che stentano a far quadrare il bilancio e le persone che non trovano occupazione, o hanno perso un lavoro indispensabile per andare avanti. Insegnaci, Maria ad essere solidali con chi in difficolt, a colmare le sempre pi vaste disparit sociali; aiutaci a coltivare un pi vivo senso del bene comune, del rispetto di ci che pubblico, spronaci a sentire la citt - [] - come patrimonio di tutti, ed a fare ciascuno, con coscienza ed impegno, la nostra parte per costruire una societ pi giusta e solidale. O Madre Immacolata, che sei per tutti segno di sicura speranza e di consolazione, f che ci lasciamo attrarre dal tuo candore immacolato. La tua Bellezza, Tu la Tota Pulchra, ci assicura che possibile la vittoria dell'amore; anzi, che certa; ci assicura che la grazia pi forte del peccato, e dunque possibile il riscatto da qualunque schiavit. S, o Maria, tu ci aiuti a credere con pi fiducia nel bene, a scommettere sulla gratuit, sul servizio, sulla non violenza, sulla forza della verit; ci incoraggi a rimanere svegli, a non cedere alla tentazione di facili evasioni, ad affrontare la realt, coi suoi problemi, con coraggio e responsabilit. Cos hai fatto tu, giovane donna, chiamata a rischiare tutto sulla Parola del Signore. Sii madre amorevole per i nostri giovani, perch abbiano il coraggio di essere "sentinelle del mattino", e dona questa virt a tutti i cristiani, perch siano anima del mondo in questa non facile stagione della storia. Vergine Immacolata, Madre di Dio e Madre nostra, [], prega per noi!. Omaggio all'Immacolata, Piazza di Spagna 8 dicembre 2008

Vergine Madre, figlia del tuo figlio, umile e alta pi che creatura, termine fisso d'etterno consiglio, tu s colei che l'umana natura nobilitasti s, chl suo fattore non disdegn di farsi sua fattura. Nel ventre tuo si raccese l'amore, per lo cui caldo ne l'etterna pace cos germinato questo fiore. In te misericordia, in te pietate, in te magnificenza, in te s'aduna quantunque in creatura di bontate. Dante Alighieri

Non conta sapere cos' la vita; l'importante vivere. Non conta sapere chi Dio; l'importante esserne inebriati. Non conta sapere che cos' l'amore; l'importante amare. Non conta sapere qual il mio destino; l'importante viverlo. Non ti succeda mai che, mentre tu tenti di capire la vita, la vita passi.

Era un p di giorni che il Signore non faceva un giro per il Paradiso; una mattina quindi si svegli deciso a controllare se tutto lass filava per il verso giusto. Con sua grande sorpresa, vide, in mezzo ad un gruppetto di persone, un tipo che in vita sua non aveva mai concluso niente di buono, era un gran lazzarone, svogliato e poco credente. "Come ha fatto un individuo del genere a entrare in Paradiso? San Pietro dovr rendermi conto di questo!.", si indign il Signore. Continu il giro di controllo ed ecco che scopr tra gli altri beati una donna che in vita sua ne aveva combinate di tutti i colori. "Anche lei qui?", esclam sbalordito. "Ma chi controlla l'ingresso tra le anime beate? San Pietro dovr spiegarmi anche questa!" Girando s'imbatte in altre persone che non si aspettava proprio di incontrare in Paradiso. A passi decisi, con un viso che prometteva tempesta, il Signore si avvi verso l'ingresso del Paradiso. L, a fianco del portone, con le chiavi in mano, stava San Pietro. "Non ci siamo, non ci siamo proprio!". Lo affront severamente il Signore. "Ho visto gente qui intorno, che del Paradiso non proprio degna! Che custode sei? Non sar che ti addormenti in servizio?" "Eh, no! Io non dormo proprio!", rispose risentito San Pietro. "Io alla porta ci sto, e con gli occhi ben aperti anche. che sopra di me, c' una piccola finestra. Di l ogni tanto tua Mamma Maria fa scendere una corda e tira su anche quelli che io avevo allontanato! A questo punto

www.sanpaolobari.it/index.php?option=com_content&view=article&id=113:8-dicembre-2013-immacolata-concezione-della-beata-vergine-maria&catid=58&It

3/5

08/12/13

8 Dicembre 2013 - Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria


cosa dovrei fare? inutile che faccia il portinaio! Do le dimissioni!" "Il volto del Signore si distese in un gran sorriso. "Va bene,va bene", disse bonariamente, cingendo le spalle di San Pietro con un braccio, come ai vecchi tempi. "Quello che fa mia mamma Maria sempre ben fatto. Tu continua a sorvegliare la porta e lasciamo che al finestrino ci pensi lei...". Bruno Ferrero

Le Vostre Opinioni
Per esprimere consigli, opinioni...contattateci all'indirizzo e-mail: info@sanpaolobari.it

visita il sito www.sanpaolobari.it

Se non vuoi pi ricevere questa new sletter clicca qui

Go to top

www.sanpaolobari.it/index.php?option=com_content&view=article&id=113:8-dicembre-2013-immacolata-concezione-della-beata-vergine-maria&catid=58&It

4/5

08/12/13

8 Dicembre 2013 - Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria


LASCIA I TUOI COMMENTI

Effettua il login per inserire un commento


Username Password

Iscriviti

Passw ord dimenticata

Ricordami

Login

Commenta come ospite


Nome (Richiesto): Email (Richiesto):

Where are you?

Rileva Posizione

Sottoscrivi

Accetta i termini e condizioni.

Invia Commento

Commenti

Commenti | Commenta

Vecchi com m enti Prim a

Nuovi com m enti Prim a

RSS

Em ail

Nessun commento trovato

EX ALLIEVI SSP BARI


Per i 100 anni della Societ San Paolo (1914-2014), gli ex-allievi della casa di Bari hanno espresso il desiderio di incontrarsi guardando al futuro pi che al passato della loro esperienza paolina. Leggi tutto...

I GIOVANI DELLA AGESCI


La Societ San Paolo di Bari ospita nel suo sito web una sezione dedicata agli Scout (AGESCI, Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani) che frequentano il nostro Istituto. Leggi tutto...

ORATORIO SAN PAOLO SPORTING


Luned 14 ottobre 2013 stata avviata la scuola di mini calcio riservato ai ragazzi dai 4 ai 14 anni, presso la sede sportiva San Paolo Sporting, in Strada Vassallo 35 Bari. Sport, ma non solo. L'Oratorio San Paolo Sporting a servizio dei ragazzi e delle famiglie del territorio.

Leggi tutto...

Powered by PCGRAFICA

www.sanpaolobari.it/index.php?option=com_content&view=article&id=113:8-dicembre-2013-immacolata-concezione-della-beata-vergine-maria&catid=58&It

5/5