Sei sulla pagina 1di 5

Estratto dal sito ministero della giustizia: http://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_2_7_5_2.

wp#mediatore

La mediazione civile e commerciale


La riforma della mediazione civile ha come obiettivo principale quello di ridurre il flusso in ingresso di nuove cause nel sistema Giustizia, offrendo al cittadino uno strumento pi semplice e veloce con tempi e costi certi. Questa riforma si affianca alla riforma del Processo Civile e al Programma di Digitalizzazione della Giustizia con cui s'intende intervenire nella fase di lavorazione delle cause. La mediazione lattivit professionale svolta da un terzo imparziale e finalizzata ad assistere due o pi soggetti sia nella ricerca di un accordo amic evole per la composizione di una controversia! sia nella formulazione di una proposta per la risoluzione della stessa.

"l mediatore "l registro degli organismi di mediazione Gli ordini professionali Conso# e $anca d"talia %ipi di mediazione &ediazione o##ligatoria Provvedimenti giudiziali urgenti Procedimento di mediazione &ediazione durante il processo Durata della mediazione 'sito della mediazione Proposta del mediatore (iservatezza )pese della mediazione *gevolazioni fiscali Considerazioni sui costi della mediazione

Il mediatore "l mediatore la persona o le persone fisic e c e! individualmente o collegialmente! svolgono la mediazione rimanendo prive! in ogni caso! del potere di rendere giudizi o decisioni vincolanti per i destinatari del servizio medesimo. "l mediatore un professionista con re+uisiti di terzieta. Lorganismo dove il mediatore presta la sua opera vigilato dal &inistero della giustizia. Il registro degli organismi di mediazione La mediazione pu, svolgersi presso enti pu##lici o privati! c e sono iscritti nel registro tenuto presso il &inistero della giustizia e c e erogano il servizio di mediazione nel rispetto della legge! del

regolamento ministeriale e del regolamento interno di cui sono dotati! approvato dal &inistero della giustizia. Gli ordini professionali Gli ordini professionali possono costituire organismi di mediazione nelle materie di loro competenza! previa autorizzazione del &inistero della giustizia Gli ordini forensi possono costituire organismi di mediazione in ogni materia. " consigli degli ordini degli avvocati possono istituire organismi presso ciascun tri#unale avvalendosi di proprio personale e utilizzando i locali loro messi a disposizione dal presidente del tri#unale. Gli organismi degli ordini professionali e delle camere di commercio sono iscritti nel registro del &inistero della giustizia a semplice domanda. Consob e Banca d'Italia -ella materia finanziaria e #ancaria! il procedimento di mediazione pu, essere esperito
o o

presso gli organismi di mediazione davanti alla Camera di conciliazione della Conso#

*nc e il ricorso all *r#itro #ancario e finanziario costituito dalla $anca d"talia produce analog i effetti giuridici .assolve la condizione di procedi#ilit per poter poi rivolgersi al giudice/. ipi di mediazione La mediazione pu, essere0 1 facoltativa! e cio scelta dalle parti 1 demandata! +uando il giudice! cui le parti si siano gi rivolte! invita le stesse a tentare la mediazione 1 o##ligatoria! +uando per poter procedere davanti al giudice! le parti de##ono aver tentato senza successo la mediazione !ediazione obbligatoria Dal 23 marzo 2433 la mediazione sar o##ligatoria nei casi di una controversia in materia di0
o o o o o o o o o

diritti reali .distanze nelle costruzioni! usufrutto e servit di passaggio ecc./ divisione successioni ereditarie patti di famiglia locazione comodato affitto di aziende risarcimento danni da responsa#ilit medica e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pu##licit! contratti assicurativi! #ancari e finanziari

Lo##ligatoriet per le numerosissime controversie in materia di condominio e risarcimento del danno derivante dalla circolazione di veicoli e natanti stata differita al 24 marzo 2432 per consentire un avvio graduale del meccanismo.

"rovvedimenti giudiziali urgenti *nc e nei casi di mediazione o##ligatoria sempre possi#ile ric iedere al giudice i provvedimenti c e! secondo la legge! sono urgenti e indilaziona#ili. "rocedimento di mediazione

La mediazione si introduce con una semplice domanda allorganismo! contenente lindicazione dellorganismo investito! delle parti! delloggetto della pretesa e delle relative ragioni. Le parti possono scegliere li#eramente lorganismo. "n caso di pi domande! la mediazione si svolger davanti allorganismo presso cui stata presentata e comunicata alla controparte la prima domanda. 5na volta avviata la mediazione! il mediatore organizza uno o pi incontri mirati alla composizione amic evole della controversia Laccordo raggiunto con la colla#orazione del mediatore omologato dal giudice e diventa esecutivo -el caso di mancato accordo il mediatore pu, fare una proposta di risoluzione della lite c e le parti restano li#ere di accettare o meno "n caso di insuccesso della mediazione! nel successivo processo il giudice potr verificare c e la scelta dellorganismo non sia stata irragionevole! ad esempio per mancanza di +ualsiasi collegamento tra la sede dellorganismo e i fatti della lite ovvero la residenza o il domicilio della controparte.

!ediazione durante il processo -el corso del processo le parti! anc e su invito del giudice! possono sempre esperire la mediazione. #urata della mediazione

"l tentativo i mediazione civile a una durata massima sta#ilita dalla legge di 6 mesi. 7gni causa civile a una pausa iniziale c e va dalla notifica della citazione al convenuto alla prima udienza di 84 giorni ed prassi consolidata c e in sede di prima udienza almeno una delle parti c ieda un ulteriore rinvio di 94 giorni La mediazione civile consente di svolgere il tentativo di conciliazione in parallelo rispetto allavvio della causa in %ri#unale e +uindi senza aggravio dei tempi della giustizia ordinaria.

$sito della mediazione Laccordo raggiunto con la colla#orazione del mediatore omologato dal giudice e diventa esecutivo. -el caso di mancato accordo il mediatore pu, fare una proposta di risoluzione della lite c e le parti restano li#ere di accettare o meno. "roposta del mediatore "l mediatore deve fare la proposta se le parti concordemente glielo ric iedono. -egli altri casi il mediatore pu, fare la proposta! se il regolamento dellorganismo lo prevede. )e la proposta non viene accettata e il processo davanti al giudice viene iniziato! +ualora la sentenza corrisponda alla proposta! le spese del processo saranno a carico della parte c e a rifiutato ingiustificatamente la soluzione conciliativa. %iservatezza

-essuna dic iarazione o informazione data dalle parti nel procedimento di mediazione pu, essere utilizzata nel processo -essuna dic iarazione o informazione data da una parte solo al mediatore pu, essere rivelata alla controparte! e ogni violazione viene sanzionata %utte le informazioni riservate sono in ogni caso inutilizza#ili in ogni successivo ed eventuale processo. &pese della mediazione Le parti devono anticipare le spese di avvio del procedimento! pari ad : 64! e pagare le spese di mediazione. Limporto delle spese dovute agli organismi pu##lici indicato nella ta#ella * del decreto ministeriale n. '() del *)')prevista dallarticolo 3;! comma 6. abella + relativa al rapporto <alore della lite 1 )pesa per ciascuna parte =ino a : 3.4440 : ;>? da :3.443 a : >.4440 :3@4? da : >.443 a : 34.4440 : 264? da : 34.443 a : 2>.4440 : @;4? da : 2>.443 a : >4.4440 : ;44? da : >4.443 a : 2>4.4440 : 3.444? da : 2>4.443 a : >44.4440 : 2.444? da : >44.443 a : 2.>44.4440 : @.944? da : 2.>44.443 a : >.444.4440 : >.244? oltre : >.444.4440 : 8.244. Gli organismi privati iscritti nel (egistro anno invece un proprio tariffario! c e deve sempre essere approvato dal &inistro della giustizia! dove sono indicate le ta#elle dei compensi dovuti dalle parti. La mediazione totalmente gratuita per i soggetti c e nel processo #eneficiano del gratuito patrocinio .soggetti meno a##ienti/! in tal caso allorganismo non dovuta alcuna indennit. +gevolazioni fiscali *lle parti c e corrispondono l'indennit di mediazione presso gli organismi riconosciuto! in caso di successo della mediazione! un credito d'imposta fino a concorrenza di : >44 e! in caso di insuccesso della mediazione! : 2>4. "l ver#ale di accordo esente dallimposta di registro sino alla concorrenza del valore di : >4.444. Considerazioni sui costi della mediazione Le indennit dovute dalle parti allorganismo di conciliazione! da : ;> a : 8.244 per le cause con valore oltre i > milioni di euro! sono regolate da una precisa disciplina c e mette in corrispondenza valore della lite e costo della procedura. "n particolare0

Costi e tempi della procedura sono certi e presta#iliti dalla legge. Gli scaglioni pi #assi sono allineati a +uelli del Contri#uto 5nificato e +uelli pi alti sono molto pi contenuti rispetto ad altre modalit di composizione eAtragiudiziale delle controversie. " minimi tariffari sono sempre deroga#ili dalle parti.

(iduzione di 3B@ da applicare alle indennit in caso di mediazione sottoposta a condizioni di procedi#ilit. La legge sta#ilisce altre circostanze di riduzione dellindennit .es. se una parte contumaciale/.