Sei sulla pagina 1di 13

INIZIA A 50 ANNI

LA FELICIT

Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino dInformazione sul Benessere _ n.48 _ marzo / aprile 2011

Farmarca Le Notizie Sulla Salute_ n.48 _ marzo / aprile 2011

SOMMARIO

a cura della Dott.ssa Maria Sandra Muffato

EDITORIALE

Pag. 04 - I Risultati di uno Studio Americano

La Felicit Arriva a 50 Anni?


a cura di Alessandro Simionato

TRAGUARDO 50
Notizie e Consigli per Viverli Bene

Pag. 06 - La Prevenzione Importante

Fai Regolarmante i Controlli


a cura di Federico Zanatta

Pag. 08 - Intervista al Dott. Roberto Fraioli

Il Sesso Non Ha Et
a cura di Chiara Cestaro

Pag. 10 - Turni delle Farmacie della Marca

Tutti i Turni delle Farmacie


mesi di marzo e aprile 2011

Pag. 16 - Indagine Menopausa

Donna e Mamma a 50 Anni


a cura di Francesca Pinarello

Pag. 20 - Aiuto per il Benessere Psicosico

Attivit Fisica ad ogni Et


a cura di Moira Prete ed Elisa Prete

Pag. 22 - Lo Specialista Risponde

La Posta Dei Lettori


a cura di Alessandro Simionato

CONSORZIO FARMARCA Via Cortese, 8 - 31100 Treviso Tel. 0422.419232 - Fax: 0422.583252 farmarca@farmacietv.it - www.farmarca.it Direzione Generale DMC Agenzia di Pubblicit Piazza Europa Unita, 37 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) Tel. 0423.494066 - Fax 0423.742449 e-mail: dmc@dmccomunicazione.it Referente Redazione Farmarca: Maria Sandra Muffato Responsabile DMC per Farmarca: Paola Bonora

n questi giorni il Dott. Agostino Bruscagnin, Presidente del Consorzio Farmarca, e responsabile del nostro giornale, compie 50 anni. Nellaugurargli un felice compleanno, estendiamo gli auguri a tutti coloro che hanno raggiunto questo traguardo e dedichiamo loro questo numero di Le Notizie sulla Salute. Molti considerano questa et come un momento in cui fare un bilancio della propria vita, dei propri affetti e del proprio lavoro. Daltra parte i 50 anni possono essere un punto di partenza per qualcosa di nuovo e di stimolante, perch a questet si ancora giovani, attivi, con molte idee e molta energia da investire in tutti i campi. E da questo momento per che si deve prestare pi attenzione a se stessi per poter mantenere questa condizione negli anni a venire. E importante perci dedicare molte attenzioni al proprio corpo curando lalimentazione, praticando lattivit fisica pi adatta alle proprie capacit (passeggiate di buon passo, magari in compagnia, tennis, nuoto, bicicletta, qualche bella serata di ballo) e soprattutto eseguendo gli esami clinici e diagnostici consigliati dai medici per prevenire le patologie tipiche di questet (menopausa, osteoporosi, problemi alla prostata, sovrappeso, disturbi cardiovascolari, malattie metaboliche, screening colon retto). Da non trascurare anche la vita di relazione, per cui via libera ad incontri con gli amici per trascorrere momenti piacevoli e sereni e a rinnovate attenzioni al proprio compagno o compagna. Il prossimo traguardo saranno cos i 60 anni, sempre in forma, sani ed attivi!

www.farmarca.it
FARMARCA _ Le Notizie Sulla Salute _ n.48 _ marzo / aprile 2011

Pag. 03

I RISULTATI DI UNO STUDIO AMERICANO.

LA FELICITA ARRIVA A 50 ANNI?


A cura del Dott. Alessandro Simionato, farmacista

hi di noi non ha mai desiderato essere felice? Ma che cos veramente la felicit? Sono queste alcune domande che crediamo ognuno di noi si sia posto spesso durante il corso della propria vita. E una cosa innata dentro di noi la continua ricerca della felicit. Le nostre scelte di vita, di famiglia, di amicizia, di lavoro tendono appunto alla ricerca di uno stato di soddisfazione di tutti i nostri desideri. Ma quando si raggiunge la felicit? Proprio su questultima domanda ha risposto uno studio da parte di unequipe di psicologi della Stony Brook University di New York con a capo il professor Arthur A. Stone. Per poter misurare il benessere psicologico questi ricercatori hanno sviluppato due criteri di valutazione: uno pi globale che riguarda la vita trascorsa no a quel momento, le aspirazioni, i risultati e le circostanze attuali; e uno pi specico che riguarda la componente affettiva del benessere psicologico, come le esperienze di stress o di felicit. Arthur Stone e collaboratori hanno condotto unintervista telefonica ad oltre 340 mila persone degli Stati Uniti di et compresa tra i 18 e gli 85 anni, di cui l88% aveva frequentato un istituto superiore e il 29% era in possesso di una laurea.

Queste interviste telefoniche hanno permesso di raccogliere informazioni attraverso lutilizzo di una serie di domande sul benessere psicologico, domandando ad esempio se il giorno prima avevano provato sensazioni di stress, preoccupazione, tristezza o divertimento. Da questa ricerca, pubblicata anche sulla rivista Proceedings of the National Academy of SCIENCES emerso che sia le emozioni positive che quelle negative variano in base allet e che la felicit arriva nalmente a 50 anni; sono poi le donne che vivono in maniera pi accentuata le emozioni negative di stress, preoccupazione e malinconia. Ma vale anche per questultime linversione di marcia che si ha verso in cinquantanni. Pi precisamente, si visto che la sensazione di preoccupazione cresce no a 50 anni, mentre inizia a diminuire e prosegue nella sua discesa per tutto il resto della vita; per quanto riguarda lo stress invece, non si ha nessuna riduzione se non a partire dai 50 anni in avanti. I momenti di tristezza sono presenti in tutte le fasi della vita, senza signicative differenze fra ventenni e cinquantenni. Sul tema del divertimento invece emerso un aspetto curioso, ovvero che i pi giovani si ritrovano a braccetto con i settantenni: in entrambi i periodi di vita si registra un picco nel divertimento, anche se ovviamente dato da situazioni differenti. Viene allora da chiedersi il motivo per cui i cinquantenni sono pi felici e meno stressati rispetto ai giovani! Questi ricercatori americani hanno individuato tra le cause di questa felicit nella serenit di un lavoro acquisito e in una famiglia dove ormai i gli sono cresciuti e quindi si pu ricominciare a pensare a se stessi. Inoltre con linvecchiamento si ha nella maggior parte dei casi un aumento della saggezza che permette ai 50enni di avere una capacit maggiore rispetto ai giovani di controllare le proprie emozioni. Inne, con il passare dellet le persone tendono a ricordare in modo maggiore gli eventi positivi a discapito di quelle negativi. Vorremo solo aggiungere una personale considerazione a riguardo di questo studio: sicuramente possiamo quasi tutti identicarci nei risultati di questo sondaggio, ma quello che ci pare giusto sottolineare che, secondo noi, non esiste unet per essere felici, ci che conta davvero non smettere mai di ricercare la felicit!

Pag. 04

FARMARCA _ Le Notizie Sulla Salute _ n.48 _ marzo / aprile 2011

LA PREVENZIONE IMPORTANTE!

FAI REGOLARMENTE I CONTROLLI E NE VIVRAI ALTRI 50


A cura della Dott. Federico Zanatta, farmacista

PROGRAMMA DI PREVENZIONE PROPOSTO DAL MINISTERO DELLA SALUTE

TIPOLOGIA ESAME

UOMO

DONNA

DESCRIZIONE

Esame del sangue occulto nelle feci

SI

SI

Permette di scoprire molte patologie quali tumore del colon-retto, polipi intestinali, emorroidi, ragadi, colite e diverticolite. Dopo i 50 anni va eseguito ogni anno. lesame principale per riconoscere il carcinoma della mammella. Nelle donne oltre i 40 anni si fa ogni anno. Permette il riconoscimento del tumore del collo uterino e inoltre pu dare indicazioni sullequilibrio ormonale della donna e individuare infezioni. Consigliato ogni anno dopo i 40 anni. Indica il rischio di sviluppare il tumore della prostata. Oltre i 50 anni di et si effettua ogni anno. Permette di individuare i tumori polmonari. Consigliato ogni 2 anni per chi ha fumato pi di 20 anni. Esplorazione del colon che permette lindividuazione di lesioni e limmediata asportazioni di masse tumorali anche molto piccole. Consigliato oltre i 50 anni, ogni 5 anni. Rivela problemi di udito. Consigliato ogni 2 anni oltre i 65 anni. Rivela problemi di vista ma anche malattie come vasculopatie della retina, diabete e ipertensione. Dopo i 65 anni ogni 2 anni.

Mammografia

SI

SI

a prevenzione, in fatto di salute fondamentale. Ecco perch organizzare dei controlli periodici una delle raccomandazioni pi frequenti dei medici. La cosa migliore (oltre alladozione di uno stile di vita sano ed equilibrato) definire con il proprio medico curante una serie di esami periodici specifici e mirati, senza mai sottovalutare eventuali sintomi ma evitando allo stesso tempo inutili allarmismi. Tra i controlli periodici pi frequenti da eseguire dopo i 50 anni di et vi sono gli esami del sangue, da cui si pu capire il rischio di ammalarsi di diabete e si individua il colesterolo in eccesso che depositandosi sulle pareti delle arterie impedisce il passaggio del sangue aumentando cos il rischio di infarto. Per gli anziani bene aggiungere anche il controllo della transaminasi, che consente di monitorare il fegato, e gli esami T3, T4 e TSH, che permettono di riconoscere le disfunzioni della tiroide. Le analisi delle urine invece aiutano a diagnosticare un eventuale mal funzionamento dei reni. Pu essere afancato, se il medico lo ritiene opportuno, dalla microalbuminuria e dalla proteinuria nelle 24 ore.

Utile anche sottoporsi ad un elettrocardiogramma, per escludere la presenza di disfunzioni cardiache, e ad una spirometria, per verificare la funzionalit del sistema respiratorio. Da non dimenticare, poi, il controllo periodico della pressione arteriosa: una misura preventiva che vale per tutti, in particolar modo per coloro che soffrono di ipertensione, e che si pu facilmente effettuare a casa o in farmacia. Un discorso a parte dedicato poi alla salute al femminile: pap test, ecografia e mammografia sono esami importantissimi nella prevenzione e nella diagnosi precoce di molte malattie, anche gravi. Anche per gli uomini esistono controlli specifici, rivolti alla funzionalit dellapparato urogenitale, anche questi fondamentali per la prevenzione di eventuali neoplasie. Il Ministero della Salute ha proposto un programma di screening e prevenzione con altri esami periodici molto importanti, che riassumiamo nella seguente tabella:

Pap Test

NO

SI

PSA

SI

NO

TAC o Spirale Torace

SI

SI

Colonscopia

SI

SI

Visita Specialistica Audiometrica

SI

SI

Visita Oculistica

SI

SI

Pag. 06

FARMARCA _ Le Notizie Sulla Salute _ n.48 _ marzo / aprile 2011

FARMARCA _ Le Notizie Sulla Salute _ n.48 _ marzo / aprile 2011

Pag. 07

INTERVISTA AL DR. ROBERTO FRAIOLI, SPECIALISTA IN OSTETRICIA E GINECOLOGIA, RESPONSABILE ATTIVIT SALA PARTO PRESSO L OSPEDALE VILLA SALUS DI MESTRE VENEZIA.

IL SESSO NON HA ETA


A cura della Dott.ssa Chiara Cestaro, farmacista

esempio che i tre quarti degli uomini e i due terzi delle donne di et compresa tra 80 e 102 anni, hanno una vita sessuale ricca e appagante. In genere diminuisce il numero delle penetrazioni ma aumentano le coccole e intimit erotica, le carezze reciproche dei genitali no alla masturbazione. Spesso i maschi nella terza et, consapevoli del fascino che esercita lesperienza e delle capacit del proprio corpo, si lanciano sempre pi spesso alla conquista di nuovi amori: avventure esotiche e inebrianti con partner anche molto giovani. I dati statistici smentiscono i luoghi comuni relativi alla vecchiaia e al sesso. Si potrebbe ritenere che ci sia stato un cambiamento nelle abitudini sessuali degli anziani e che sia stato favorito da sussidi farmacologici come il Viagra. In realt questo farmaco ha semplicemente assecondato desideri sessuali e bisogni senza et. Dott. Fraioli, quali sono le modicazioni siologiche che coinvolgono sia luomo che la donna intorno ai 50 anni e che possono essere responsabili di profonde modicazioni siche e psichiche? Intorno a questa et, in entrambi i sessi, avvengono delle modicazioni siologiche del sistema endocrino che corrispondono alla menopausa nella donna e allandropausa nelluomo. La menopausa si verica con la ne delle mestruazioni per un esaurirsi della funzione delle ovaie e comporta la diminuzione del livello di estrogeni e un aumento degli ormoni iposari FSH ed LH. Avviene tra i 45 e i 55 anni ed preceduta da un periodo di irregolarit mestruali. Tale evento siologico, determina alcune modicazioni a carico della tonicit della pelle, della distribuzione del pannicolo adiposo sul corpo, della lubricazione vaginale e, soprattutto, del trosmo della mucosa vaginale, una tendenza allosteoporosi, oltre a sintomi generali come le vampate di calore e la sudorazione abbondante. In questa fase della vita della donna si possono presentare anche sintomi di ordine psicologico, come maggiore irritabilit e depressione del tono dellumore. In genere, tutti questi sintomi possono essere ben compensati dalluso di terapie ormonali sostitutive che si sono dimostrate utili anche a contrastare la

sintomatologia psicologica, oppure utilizzando terapie naturali che prevedono lassunzione di sostanze vegetali (isoavoni di soia, cimicifuga racemosa, agnocasto etc.). Molte donne identificano la menopausa come la fine della vita sessuale e del piacere in quanto lideologia procreativa della sessualit prende il sopravvento creando un grande disturbo alla vita intima della coppia. Come a dire: se non pi possibile avere figli, non pi possibile fare sesso ed avere piacere. Occorre invece mettere ben a fuoco che, malgrado la perdita delle mestruazioni e della capacit riproduttiva, la sessualit mantiene inalterate tutte le sue altre caratteristiche e funzioni: sia lappagamento orgasmico sia la capacit di avere orgasmi multipli rimangono invariati, e anche il clitoride conserva la sua sensibilit e non essendo pi necessario alcun espediente contraccettivo, la sessualit potrebbe godere di una stagione persino pi libera. Ma quali sono le modicazioni siche che incidono nel rapporto sessuale? Quando la donna viene stimolata, la sua vagina impiega pi tempo a lubricarsi. Le contrazioni orgasmiche sono meno numerose e anche la durata di ciascun orgasmo ridotta. La miotonia, cio quella tensione muscolare generale che accompagna leccitamento sessuale, si riduce, e dopo lorgasmo il corpo ritorna pi rapidamente allo stadio precedente leccitazione. Un altro effetto del ridotto rifornimento ormonale che la vagina e le sue labbra si riducono di dimensioni e non si gonano pi come prima in caso di stimolazione per cui il rapporto, a volte, pu essere doloroso. Un lubricante vaginale pu risolvere questo problema. I problemi psicologici ed emotivi che le donne possono sviluppare rispetto al sesso nellet anziana tendono a concentrarsi intorno al fenomeno della menopausa, quando si vericano dei rapidi cambiamenti della risposta sessuale. Una volta superato questo difcile periodo, la risposta della maggior parte delle donne ritorna alla normalit e le possibilit di soddisfacimento e di appagamento rimangono inalterate.

Landropausa pu essere considerata lequivalente della menopausa femminile? Per luomo non vi una condizione analoga a quella della donna. Non esiste cio un periodo della vita nel quale avvengono, siologicamente, modicazioni alla sua capacit di procreare, n modicazioni sul suo funzionamento biologico. Di fatto per, da una certa epoca (dopo i 50 anni) si verica un calo graduale della produzione di testosterone che comporta dei disturbi strettamente legati alla sfera sessuale. Nella sindrome da parziale carenza di androgeni da invecchiamento maschile (come pi corretto denire landropausa), si possono vericare: diminuzione del desiderio sessuale, tempi pi lunghi perch leccitazione si manifesti, erezioni pi modeste o assenti, riduzione della copiosit delleiaculazione e dellintensit orgasmica. Sembra anche diminuita la necessit di eiaculare ad ogni erezione. Nonostante vi sia una riduzione del numero di spermatozoi corrispondente alla minore quantit di sperma eiaculato pur sempre sufciente a mantenere la capacit riproduttiva a qualsiasi et. I maggiori problemi di sessualit che molti uomini sperimentano con linvecchiamento risiedono nel fatto che essi non accettano le naturali modicazioni siche dellinvecchiamento. La soddisfazione sessuale dipende, in ogni et, dallaccettazione del proprio desiderio, dei propri bisogni e delle proprie capacit.

erza et non vuol dire appendere il fascino e la cura di s al chiodo per dedicarsi a tutte quelle attivit considerate da pensionati. Al contrario avere pi tempo libero sinonimo di nuove opportunit: pi svago, pi amici. In et matura si vive una seconda primavera sensoriale, e anche se si hanno meno rapporti sessuali completi, decisamente pi alto il grado di soddisfazione. La soddisfazione per non ha conne e anche oltreoceano lo stereotipo del pensionato triste, pigro e insoddisfatto a letto, stato messo in cantina da tempo. Lo studio americano Love and sexuality in aging riporta una ricerca dellurologo Ira Sharlip, professore dellUniversit di San Francisco, che racconta per

Per curiosit, domande ed informazioni, invia le tue lettere a:

Consorzio Farmarca LO SPECIALISTA RISPONDE Via Cortese, 8 - 31100 Treviso Fax: +39.0422.583252
Oppure invia le tue e-mail a:

farmarca@farmacietv.it

Pag. 08

FARMARCA _ Le Notizie Sulla Salute _ n.48 _ marzo / aprile 2011

FARMARCA _ Le Notizie Sulla Salute _ n.48 _ marzo / aprile 2011

Pag. 09

Turni di tutte le Farmacie delle U.L.S.S. della provincia di Treviso. (Periodo: marzo - aprile 2011)

Duty Rotas for all the Pharmacies in the U.L.S.S. of Treviso. (Period: March - April 2011)

I TURNI DELLE FARMACIE

PHARMACY DUTY ROTAS

U.l.s.s. 7
[dal 25 febbraio al 4 marzo 2011] _ [25th Febr. to 4th March 2011] Conegliano - MELATI - via Cavour, 7 Vittorio Veneto - AI FRATI - via G. Garibaldi, 114 S. Pietro di Feletto - PETRONE - via Salera, 2 Susegana - TONOLO - via Nazionale, 2/F Cordignano - DAVANZO - via Roma, 27 Miane - DA RUOS - via A. De Gasperi, 70 [dal 4 al 11 marzo 2011] _ [4th to 11th March 2011] Conegliano - TONOLO - v.le Italia, 192/C Vittorio Veneto - COMUNALE 1 - via Brandolini, 111 Col S. Martino - CALLEGARI - via Treviset, 35 Bocca di S. / Mareno - VIGILANTI CAMA - via A. Manzoni, 2 Cappella Maggiore - MARSON - p.zza Vittorio V.to, 34 [dal 1 al 8 aprile 2011] _ [1st to 8th April 2011] Conegliano - FIORENZATO - via Veneto, 14 Vittorio Veneto - COM. 3 / COSTA - via Forlanini, 2 Falz di Piave - COMUNALE - p.zza Arditi, 20 Zopp di S. Vendemiano - ZAN - via Marconi, 2 Tarzo - FARMACIA DI TARZO - via Roma, 13

U.l.s.s. 8
[dal 25 febbraio al 4 marzo 2011] _ [25th Febr. to 4th March 2011] C.franco V.to - ALLA FONTE della SALUTE - v.Valsugana 3/D Volpago del Montello - MINA - via Schiavonesca, 92 Casella dAsolo - TONINI - via dei Tartari, 1 Segusino - SERENA - v.le Italia, 117 [dal 1 al 8 aprile 2011] _ [1st to 8th April 2011] Treville di C.franco V.to - AI DUE ANGELI - via S. Daniele, 1/A Montebelluna - BASSI - via Montegrappa, 100 Coste di Maser - SAN GIORGIO - via Bassanese, 189 Resana - PILLA - via Castellana, 10

[dal 8 al 15 aprile 2011] _ [8th to 15th April 2011] Conegliano - MARSON S.N.C. - via XX Settembre, 64 Vittorio Veneto - ZAMPERLINI - via L. da Ponte, 3 Sernaglia della B. - TOSETTO - via della Rimembranza, 6 Mareno di Piave - GRIGIO - p.zza Municipio, 9 Corbanese - via Piave, 2/E

[dal 4 al 11 marzo 2011] _ [4th to 11th March 2011] Castelfranco V.to - ALLA GATTA - p.zza Giorgione, 14 Montebelluna - FAGGIONATO - c.so Mazzini, 120 Altivole - SANTANTONIO - via Roma, 2 Castelcucco - FARM. di CASTELCUCCO - p.tta Elio Boito, 14 Valdobbiadene - ZUCCHETTO - p.zza Rosa, 5

[dal 8 al 15 aprile 2011] _ [8th to 15th April 2011] Castelfranco V.to - ALLA MADONNA - v.le Europa, 24 Trevignano - LEONARDI - via Roma, 18/A Albaredo di Vedelago - SCHIAVETTO - via Fornace, 1 Paderno del Grappa - GARBUIO - via Roma, 5

[dal 11 al 18 marzo 2011] _ [11th to 18th March 2011] Conegliano - CARLI - via Matteotti, 13/A Vittorio Veneto - PALATINI - via Cavour, 114 Pieve di Soligo - BATTISTELLA - piazza Umberto I, 9 Santa Lucia di Piave - PEZZE - via Caldemessa, 1 Orsago - MAZZA - via Vittorio V.to, 2/A

[dal 15 al 22 aprile 2011] _ [15th to 22nd April 2011] Conegliano - DE LORENZO - p.le Chiesa S.Pio X Vittorio Veneto - AI FRATI - via G. Garibaldi, 114 Refrontolo - CICERCHIA - v.le degli Alpini, 13 Vazzola - BOCCARDINI - via Roma, 3 Colle Umberto - CARRARO - via Menar, 14

[dal 11 al 18 marzo 2011] _ [11th to 18th March 2011] C.franco V.to - MONTI allAQUILA REALE - b.go Treviso, 138/A Falz di Trevignano - ROSSI - via Privata, 2 Loria - SACRO CUORE - via Roma, 1 Onigo di Piave - DESERTI - via Case Rosse, 3

[dal 15 al 22 aprile 2011] _ [15th to 22nd April 2011] Castelfranco V.to - FABBIAN - via b.go Padova, 65/A Biadene di Monteb. - DALLE FESTE - via Feltrina Centro, 56 On di Fonte - AGOSTINI - via Asolana, 16 Vidor - GONELLA - via Montegrappa, 24

[dal 18 al 25 marzo 2011] _ [18th to 25th March 2011] Conegliano - LOSEGO - via Cavallotti, 11 Vittorio Veneto - COMUNALE 2 - S. Giacomo di Veglia Cison di Valmarino - FONTANIN - via Sanavalle, 1/H Codogn - DE ROIA M. CRISTINA - via Roma, 20 Fregona - PESSA - via Roma, 43 Colfosco di Susegana - CAIS - via 18 Giugno, 122 [dal 25 marzo al 1 aprile 2011] _ [25th March to 1st April 2011] Par di Conegliano - MODENESE - v.le Venezia, 34/G Scomigo di Conegliano - FERRARESE - via Bortotti, 61 Vittorio Veneto - PANCOTTO - p.zza Flaminio, 10 Moriago d. B. - MARIANA - via Montegrappa, 7/A P. della Priula - ALLA PRIULA - via IV Novembre, 75 e 75/A San Fior - SABADIN - via Roma, 19 Revine Lago - CESCA - Strada dei Laghi, 5

[dal 22 al 29 aprile 2011] _ [22nd to 29th April 2011] Conegliano - MELATI - via Cavour, 7 Vittorio Veneto - COMUNALE 1 - via Brandolini, 111 Pieve di Soligo - SCHIRATTI - p.zza Balbi Valier, 7 San Vendemiano - BENINATO SARTOR - via Roma, 7 Francenigo di G. - FAVERO - via dei Fracassi, 53

[dal 18 al 25 marzo 2011] _ [18th to 25th March 2011] Castelfranco Veneto - STELLA - via Francia, 8 Montebelluna - COMUNALE - c.so G. Mazzini, 92 Castello di Godego - GREGGIO - via Roma, 1 Cornuda - BRUNETTA - via Zanini, 1 Monfumo - FARMACIA di MONFUMO - via Chiesa, 34

[dal 22 al 29 aprile 2011] _ [22nd to 29th April 2011] C.franco V.to - ALLA FONTE della SALUTE - v.Valsugana 3/D Caerano - GIACOMELLI-TAGLIAPIETRA - via Montello, 21 Vedelago - BOSCARINI - via G. Marconi, 10 Ca Rainati - LA CARINATESE - via Risorgimento, 137 Pederobba - GOBBATO - via Roma, 127 Nervesa della Battaglia - BORSI S.A.S. - p.zza La Piave, 21 [dal 29 aprile al 6 maggio 2011] _ [29th April to 6th May 2011] Castelfranco V.to - ALLA GATTA - p.zza Giorgione, 14 Montebell. - FAGGIONATO/S. GAETANO - via S. Gaetano, 126 Crocetta del Montello - MAGAGNIN - via G. Marconi, 40 Castelminio di Resana - BERTUZZO - via Della Croce, 18 Borso del Grappa - SERENA & MARINI - via Piave, 22

[dal 29 aprile al 6 maggio 2011] _ [29th April to 6th May 2011] Conegliano - TONOLO - v.le Italia, 192/C Vittorio Veneto - PALATINI - via Cavour, 114 Farra di Soligo - LOSCHI - via Patrioti, 32 Tezze di Piave - COMUNALE - via Strada Vecchia, 1/B Godega S. Urbano - LOLLO - via Roma 20 - corte III^

[dal 25 marzo al 1 aprile 2011] _ [25th March to 1st April 2011] Castelfranco V.to - ISOLATO (alla TORRE) - via F.M.Preti, 1 Venegazz del Montello - FEDELE - via Montello, 2 San Zenone degli Ezzelini - AGOSTINI - via Marconi, 27 Valdobbiadene - COM. DALLA COSTA - v.le Mazzini, 13/A

U.L.S.S. n.7 Elenco Comuni Appartenenti

U.L.S.S. n.8 Elenco Comuni Appartenenti Albaredo Altivole Asolo Biadene di Montebelluna Borso d. G. Caerano di S.Marco Casella dAsolo Castelfranco Veneto Castello di Godego Cavaso del Tomba Ciano del Montello Cornuda Coste di Maser Crespano d. G. Crocetta del Montello Falz di Trevignano Fanzolo Giavera del Montello Loria Montebelluna Nervesa della Battaglia On di Fonte Onigo di Piave Paderno d. G. Pederobba Possagno Resana Riese Pio X Salvarosa S. Zenone degli Ezzelini Segusino Trevignano Treville Valdobbiadene Vall di Riese Vedelago Venegazz Vidor Volpago del Montello.

U.L.S.S. n.9 _Opitergino Mottense Elenco Comuni Appartenenti Campodipietra di Salgareda Cessalto Chiarano Cimadolmo Fontanelle Gorgo al Monticano Mansu Meduna di Livenza Motta di Livenza Negrisia di Ponte di Piave Oderzo Ormelle Piavon di Oderzo Ponte di Piave Portobuffol Salgareda S. Polo di Piave.

N.B.: Per le U.L.S.S. 7, 8 e 9 Opitergino Mottense, tutte le farmacie fanno turno continuato 24 ore. (Il turno inizia il venerd sera e prosegue ininterrottamente no al venerd sera della settimana successiva). N.B.: For the U.L.S.S. 7, 8 and 9 Opitergino Mottense, all the pharmacies work a full 24 hour duty. (The duty will start on the Friday evening and continue uninterrupted until the Friday evening of the following week).

Bocca di Strada Cappella Maggiore Cison di Valmarino Codogn Col San Martino Colle Umberto Conegliano Corbanese Cordignano Falz di Piave Farra di Soligo Follina Francenigo di Gaiarine Fregona Gaiarine Godega S.Urbano Mareno di Piave Miane Moriago della Battaglia Orsago Par di Conegliano Pieve di Soligo Ponte della Priula Refrontolo Revine Lago S.Lucia di Piave S. Pietro di Feletto San Fior San Vendemiano Sarmede Sernaglia della Battaglia Susegana Tarzo Vazzola Vittorio Veneto Zopp di S.Vendemiano.

Turni di tutte le Farmacie delle U.L.S.S. della provincia di Treviso. (Periodo: marzo - aprile 2011)

Duty Rotas for all the Pharmacies in the U.L.S.S. of Treviso. (Period: March - April 2011)

I TURNI DELLE FARMACIE

PHARMACY DUTY ROTAS


[dal 25 marzo al 1 aprile 2011] _ [25th March to 1st April 2011] Oderzo - TREVISAN - p.zza Grande, 18 Chiarano - SCOTINI - via Roma, 1/A [dal 1 al 8 aprile 2011] _ [1st to 8th April 2011] Piavon di Oderzo - DAL MAGRO - p.zza DAviano, 7 Campodipietra di S. - DALLOSSO - via Marconi, 48/50 [dal 8 al 15 aprile 2011] _ [8th to 15th April 2011] Oderzo - SCOTTO - via Umberto I, 28 Salgareda - ZANETTE - via Roma, 107 [dal 15 al 22 aprile 2011] _ [15th to 22nd April 2011] Oderzo - FAVERO - via G. Garibaldi, 18 S. Polo di Piave - FERRARI - v.le della Repubblica, 80 [dal 22 al 29 aprile 2011] _ [22nd to 29th April 2011] Oderzo - TREVISAN - p.zza Grande, 18 Ormelle - MOLIN - via Roma, 18 [dal 29 aprile al 6 maggio 2011] _ [29th April to 6th May 2011] Piavon di Oderzo - DAL MAGRO - p.zza DAviano, 7 Meduna di Livenza - BROTTO - p.zza Umberto I, 9-10

U.l.s.s. 9 Opitergino p g Mottense


[dal 25 febbraio al 4 marzo 2011] _ [25th Febr. to 4th March 2011] Oderzo - TREVISAN - p.zza Grande, 18 Mansu - CARRETTA - via Roma, 15 [dal 4 al 11 marzo 2011] _ [4th to 11th March 2011] Piavon di Oderzo - DAL MAGRO - p.zza DAviano, 7 Negrisia di Ponte di P. - ROSSI S. - via Chiesa, 54/A [dal 11 al 18 marzo 2011] _ [11th to 18th March 2011] Oderzo - SCOTTO - via Umberto I, 28 Ponte di Piave - EREDI MORETTO - via Marconi, 15 [dal 18 al 25 marzo 2011] _ [18th to 25th March 2011] Oderzo - FAVERO - via G. Garibaldi, 18 Fontanelle - LEGRENZI - via Roma, 310

Dalle ore 8.45 alle ore 22.00 From 8.45 to 22.00

Giorno e Notte (dalle ore 8.45 alle ore 8.45 del giorno successivo) Day and Night (from 8.45 to 8.45 the following day)

Settimanale 24 ore (dal venerd alle ore 19.15 continuato no alle 19.15 del venerd successivo) A Continuous Week (from Friday 7.15 pm uninterrupted til the following Friday 7.15 pm) Mese di MARZO 2011 _ MARCH 2011

Sabato (Mattina e Pomeriggio) Saturday (Morning and Afternoon)

Sabato (Mattina) Saturday (Morning)

Dalle ore 15.45 alle ore 19.15 From 15.45 to 19.15

U.l.s.s. 9
Treviso - CALLEGARI - via S. Pelaio, 100 Treviso - EREDI FANOLI - p.zza Duomo, 29 Treviso - COMUN. S. GIUSEPPE - via Noalese, 47 Treviso - S. M. MAGGIORE - p.zza S. M. Maggiore, 6 Treviso - S. BONA - via S. Bona Nuova, 43 Treviso - PATELLI allUNIVERSITA- p.zza Quart. Latino 18/21 Treviso - COMUN. VILL. SAN LIBERALE - via Mantiero, 4 Treviso - COMUN. SS. QUARANTA - b.go Cavour, 95/A Treviso - DALLA ZORZA - via Terraglio, 37 Treviso - FIERA di Marini Paolo - v.le IV Novembre, 84/E Treviso - CALMAGGIORE - via Calmaggiore, 24 Treviso - COMUN. S.ANTONINO - via S. Antonino, 162/A Treviso - SANTAGOSTINO - via S. Agostino, 55/57 Treviso - COMUN. ZONA STADIO - via Rota, 13 Treviso - PONTE S. MARTINO - c.so del Popolo, 2 Treviso - BISETTO TREVISIN - via SantAngelo, 83 Treviso - COMUN. VIALE LUZZATTI - v.le Luzzatti, 38/B Treviso - S. MARIA DELLA ROVERE - via Ellero, 1 Treviso - MILLIONI - p.zza Borsa Treviso - COMUN. EDEN - v.le XXIV Maggio, 5/B Treviso - ALLA TESTA DORO - v.le Burchiellati, 10/A Treviso - COMUN. SAN LAZZARO - via Terraglio, 104 Treviso - GRAZIATI AI DUE POMI - p.zza Monte di Piet

Mese di APRILE 2011 _ APRIL 2011

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Turni di tutte le Farmacie delle U.L.S.S. della provincia di Treviso. (Periodo: marzo - aprile 2011)

Duty Rotas for all the Pharmacies in the U.L.S.S. of Treviso. (Period: March - April 2011)

I TURNI DELLE FARMACIE


Dalle ore 8.45 alle ore 22.00 From 8.45 to 22.00 Giorno e Notte (dalle ore 8.45 alle ore 8.45 del giorno successivo) Day and Night (from 8.45 to 8.45 the following day) Settimanale 24 ore (dal venerd alle ore 19.15 continuato no alle 19.15 del venerd successivo) A Continuous Week (from Friday 7.15 pm uninterrupted til the following Friday 7.15 pm) Mese di MARZO 2011 _ MARCH 2011

PHARMACY DUTY ROTAS


Sabato (Mattina e Pomeriggio) Saturday (Morning and Afternoon) Sabato (Mattina) Saturday (Morning) Dalle ore 15.45 alle ore 19.15 From 15.45 to 19.15

U.l.s.s. 9
Arcade - INNOCENTI - via D. Guido Tognana, 19 Lughignano - RIBAUDO - p.zza S. Martino, 4/2 Quinto - GIRARDI - via V. Emanuele, 13 Varago - COMUNALE - via Trevisana, 61 Mignagola - LE ZARE - via Grande, 100 Padernello - PATRICELLI - via Trento, 5 San Cipriano - ZERBINI - via Marconi, 6 Lancenigo - TONOLO - via Udine, 2/I S. Cristina - via M. Tognana, 62 S. Elena di Silea - FERRARA - via S. Elena, 77 Casier - DODI - via Dalla Chiesa, 1 Maserada - CREPET - via G. Matteotti, 3 Monastier - GIOVANNI XXIII - via Giovanni XXIII Postioma - SILVESTRI - via E. Fermi, 6 Carit - FARMACIA CARIT - via Roma, 117 Paese - COMUNALE - via della Resistenza, 10 Santrovaso di P. - SANTROVASO S.N.C. - via Franchetti, 24 Zenson di Piave - CONTE - via Badini, 14 Paderno - SAN FRANCESCO S.A.S. - via Cicogna, 23 Preganziol - RIVA - via Terraglio, 210 Saletto - GRISOSTOLO - via Davanzo, 12/9 Casale sul Sile - SAVIO - via Vittorio V.to, 27/29 Povegliano - DR. BREDA GIORGIO - via Capitello, 12 Zero Branco - SANTARELLO - via Trento Trieste, 23 Istrana - BERTIN - via N. Sauro, 11 Olmi - CLAUDIA AUGUSTA - via Postumia Ovest, 243 Visnadello - CASTELLARI - via Gritti, 41 Carbonera - IELLOUSHEG - via degli Alpini, 16 Ponzano Veneto - COMUNALE - via Burlini Preganziol - LUCIANI - via Saragat, 9/11 Catena - CHIARADIA - via Marconi, 129 Roncade - COLLOVINI - via Roma, 57 Zero Branco - SAGRAMORA - p.zza Umberto I

Mese di APRILE 2011 _ APRIL 2011

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Mese di MARZO 2011 _ MARCH 2011

Mese di APRILE 2011 _ APRIL 2011

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 Mogliano V.to - COM. MARIGNANA - via Marignana, 7 Mogliano V.to - FARM. al TERRAGLIO S.A.S. - via Terraglio, 18 Mogliano V.to - RIZZO - via Zermanesa, 35 Mogliano V.to - VILLA - via G. Matteotti, 29 Mogliano V.to - SAN MARCO - via Ronzinella, 68/A Mogliano V.to - ALLA MARCA - via Roma, 91

INDAGINE MENOPAUSA.

DONNA E MAMMA A 50 ANNI


A cura della Dott.ssa Chiara Cestaro, farmacista

e donne che diventano mamme superata la mezza et non sono ancora molte, ma il fenomeno destinato a crescere, per quale motivo? Perch alcune donne, invece di prepararsi allarrivo della menopausa, con tutti i disturbi e disagi che possono minare la qualit ed il benessere della vita, decidono di impegnarsi in una gravidanza? Al giorno doggi il sesso femminile si trova costretto molto spesso a decidere tra laffermarsi sul piano affettivo e professionale e questo porta a forzare lorologio biologico per soddisfare il desiderio di maternit. Molte donne raggiungono lobiettivo della gravidanza in tarda et perch reduci da tentativi durati anni e costati fallimenti, mentre altre, magari al culmine della loro carriera professionale, sentono limprovviso desiderio di un glio come seconda giovinezza, associata spesso ad un nuovo rapporto sentimentale (let media femminile al divorzio di 43 anni). La percezione stessa dellet si modicata con il prolungamento della vita media; sono cambiati stili di vita, abitudini ed il modo di vedere la lunghezza e la qualit della vita: oggi ci si sente ragazze almeno no ai trentanni. Si cerca molto spesso unautonomia abitativa ed

economica per poter garantire al bambino un futuro tranquillo. Ci sono, per, molte differenze nel diventare mamme a 50 anni piuttosto che a 30, perch il corpo cambia ed anche la realt psicologica: ci si trova di fronte a stanchezze e paure tipiche dellet che potrebbero condizionare molto la crescita del bambino, sia positivamente che negativamente. Il genitore adulto, pi ansioso, potrebbe dimostrarsi troppo protettivo nei confronti del glio; al contrario, potremmo vedere gli cresciuti come adulti perch responsabilizzati precocemente. Una gravidanza condotta in et adulta, prossima alla menopausa, comporta dei rischi molto maggiori e richiede di essere assistita pi assiduamente: sono necessari pi integratori, vitamine e calcio, unalimentazione pi controllata ed un riposo maggiore. Anche se il corpo abituato ad una vita piena ed attiva, e la forma sica migliore rispetto alle donne di un tempo, la maternit a cinquantanni comporta cambiamenti importanti, da vivere con il sostegno reciproco della coppia. Ci che cambiato al giorno doggi la vita sessuale delle donne di mezza et, che in gran numero si afdano

alla terapia ormonale sostitutiva per affrontare i disagi della menopausa; questa, non solo migliora la qualit della vita, ma riduce considerevolmente il rischio di malattie cardiovascolari. Va sottolineato, per, che non un contraccettivo e va quindi utilizzato un metodo di contraccezione alternativo no a quando non si ha la certezza di non poter pi rimanere incinta, ossia quando il ciclo non si presenta da almeno un anno. Poich la pillola viene abitualmente sconsigliata dopo i 40 anni a causa di un aumentato rischio di tromboembolia, i metodi contraccettivi alternativi possono essere il preservativo, la spirale, che per pu dare alterazioni del ciclo con mestruazioni molto abbondanti, il diaframma. Sono sempre pi numerose, comunque, le donne che decidono di avere una gravidanza anche dopo la menopausa: anche se le ovaie non producono pi ovuli, si pu rimanere incinta grazie allinseminazione articiale, dato che il resto del sistema riproduttivo della donna rimane intatto. In questo caso, tuttavia, necessaria la somministrazione di ormoni in quanto la produzione naturale ridotta; inoltre, ci possono essere delle complicazioni quali lalta probabilit di sviluppare il diabete gestazionale

e manifestare problemi di pressione sanguigna. Il corpo pi debole e non sufcientemente allenato per sopportare un parto naturale, cosi si tende ad effettuare il cesareo. Insomma, sebbene i rischi siano considerevoli, il desiderio di maternit anche alla bella et di mezzo secolo presente in noi donne: limportante avere coscienza dei cambiamenti da affrontare. Le donne disposte a tutto pur di avere un glio, anche se let fertile ormai passata, andrebbero aiutate e consigliate diversamente, perch le complicazioni sia per il feto che per la madre sono notevoli, oltre al rischio di gravidanze gemellari con linseminazione articiale; avrebbero bisogno di accettarsi di pi, ma soprattutto di comprendere meglio il compito ed il valore che sono loro propri. Ci sono altri modi per mettere a disposizione la propria esperienza, la propria voglia di vivere, i propri valori, lamore rimasto inespresso, perch un glio voluto a tutti i costi diventa in fondo preteso e non un dono. In questo senso, anche la legislazione sulladozione vieta uneccessivo scarto det fra genitori e gli, proprio per evitare di mettere questultimi in condizione di maggiore debolezza.

Pag. 16

FARMARCA _ Le Notizie Sulla Salute _ n.48 _ marzo / aprile 2011

FARMARCA _ Le Notizie Sulla Salute _ n.48 _ marzo / aprile 2011

Pag. 17

AIUTI FITOTERAPICI PER SUPERARE STANCHEZZA E AFFATICAMENTO.

ALLEATI NATURALI AL CENTO PER CENTO


A cura della Redazione

ra le richieste dei pazienti al proprio farmacista vi spesso quella di un aiuto toterapico per superare momenti di stanchezza e affaticamento che, in genere, si presentano in concomitanza con i cambi di stagione, quando lequilibrio globale dellindividuo risente dei mutamenti legati allambiente esterno e, sovente, soggetto a stati di inappetenza che contribuiscono ulteriormente al depauperamento energetico. Linverno ci ha messo a dura prova: freddo, sbalzi di temperatura, contatto con agenti patogeni, intensa attivit sica e mentale, periodi di malattia hanno indebolito il nostro organismo che, nel lasciarsi alle spalle la stagione fredda, si sente stanco e debilitato. Il mercato toterapico offre oggi un integratore al cento per cento naturale a base di pappa reale, eleuterococco, mirtillo nero, rosa canina e vitamine del gruppo B. Lazione sinergica dei componenti presenti in formulazione in grado di ristabilire lo stato di benessere nelle situazioni di compromissione sica e mentale.

PAPPA REALE La pappa reale, prodotta dalla secrezione delle ghiandole ipofaringee e mascellari delle api operaie, uno degli alimenti pi completi presenti in natura. Particolarmente indicata nelle situazioni di stress, stanchezza e debilitazione, favorisce il riequilibrio del sistema endocrino, stimola lorganismo specialmente nei soggetti ipotonici, un adiuvante nella cura delle anemie, permette di compensare eventuali carenze alimentari e agisce da regolatore naturale dellappetito. ROSA CANINA La rosa canina una pianta selvatica dei boschi europei e dellAmerica tropicale che concentra nei suoi frutti una tra le pi elevate quantit di vitamina C naturale riscontrabili nel mondo vegetale (concentrazioni no a cento volte superiori rispetto a quelle presenti negli agrumi tradizionali). La vitamina C, in virt della sua potente attivit antiossidante, ha un fondamentale effetto di rafforzamento delle difese dellorganismo, pertanto la sua assunzione risulta utile negli stati di debilitazione, nei cambi di stagione, nelle malattie da raffreddamento (rinosinusiti). La rosa canina, essendo un integratore di vitamina C naturale, ne permette un migliore assorbimento rispetto ai comuni integratori che impiegano vitamina di sintesi. La presenza di bioavonoidi nei suoi frutti, infatti, non solo esercita unazione sinergica alla vitamina C ma ne facilita il processo di assunzione da parte dellorganismo. VITAMINE B Le vitamine del gruppo B sono fondamentali per il corretto funzionamento del sistema nervoso e coinvolte in moltissime cellulari. Queste sostanze rientrano nella categoria dei coenzimi e sono indispensabili in numerosi processi metabolico-siologici, come la conversione dei carboidrati in glucosio, il metabolismo dei grassi e delle proteine, la sintesi delle immunoglobuline e la maturazione degli eritrociti. Il complesso vitaminico B pertanto un supporto efcace per superare tutti gli stati di debilitazione generale o secondaria a stati patologici, stress psicosici o convalescenze e nelle ipotonie muscolari.

ALLEATI NATURALI AL CENTO PER CENTO ELEUTEROCOCCO Leleuterococco una pianta ad azione adattogena completa, in grado di aumentare la resistenza dellorganismo di fronte agli agenti lesivi siano essi chimici, sici, meccanici, farmacologici o biologici. Questa pianta contiene una serie di sostanze energizzanti, in virt delle quali viene spesso utilizzata per migliorare la resistenza sica alla fatica e le prestazioni atletiche nello sport. Tra gli effetti delleleuterococco ricordiamo, inoltre, quello tonico rinvigorente che risulta utile nei momenti di astenia, nella convalescenza, nellesaurimento psicosico e in tutti quei periodi di ridotta capacit di rendimento, di concentrazione e di attenzione. MIRTILLO NERO Il mirtillo nero, in virt delle antocianine in esso contenute, svolge anche unimportante azione antiossidante, antiradicalica e capillaroprotettiva e potenzia le barriere difensive della mucosa gastroenterica.

Pag. 18

FARMARCA _ Le Notizie Sulla Salute _ n.48 _ marzo / aprile 2011

MOVIMENTO COME SUPPORTO, AIUTO E TOCCASANA PER IL BENESSERE PSICOFISICO.

ATTIVIT FISICA AD OGNI ET


A cura della Dott.ssa Moira Prete, farmacista e con il contributo della Dott.ssa Elisa Prete

SOMAC Control

attivit sica praticabile da ogni individuo e ad ogni et, anche in presenza di patologie (cardiovascolari, broncopatie cronico-ostruttive, artrosi, artrite, diabete 1 e 2, neoplasie). Infatti la malattia non sempre preclude lattivit sica, limportante che lallenamento sia personalizzato. Persone molto allenate possono essere in grado di portare a termine attivit molto intense come ad esempio una maratona con risultati eccellenti anche ben oltre i 50 anni di et. Ci che va tenuto in considerazione che lorganismo cambia e va rispettato e quindi le attivit sportive e i tempi di recupero potrebbero semplicemente subire dei cambiamenti che vanno tenuti in considerazione. E importante sottolineare che tutte le attivit motorie sono valide, purch piacciano e non apportino danni alla salute in ogni singolo contesto individuale. Praticare attivit motoria, condurre uno stile di vita sano e mangiare correttamente sono alcuni dei fattori che aiutano ad affrontare meglio il processo siologico dellinvecchiamento; muoversi unimportante mezzo di prevenzione dellinsorgenza dei disturbi legati allinvecchiamento ed anche un grande aiuto nella cura di malattie metaboliche quali obesit, diabete, colesterolemia, trigliceridemia e ipertensione che

tendono a svilupparsi o ad accentuarsi proprio dopo i 50 anni di et. Non va trascurato il rinforzo del pavimento pelvico, valido sia per uomini che per donne per prevenire problemi di incontinenza. Ad esempio anche solo il camminare a ritmo sostenuto 2 volte a settimana, in grado di ridurre del 30-40% linsorgenza di malattie cardiovascolari. Lattivit di tipo aerobico, come appunto camminare, aiuta a consumare il grasso in eccesso, ecco che pu risultare un toccasana non solo come prevenzione ma anche qualora ci fossero problemi di sovrappeso dovuti a predisposizione soggettiva, a obesit a sindrome metabolica o a menopausa. Oltre e tutto ci se si desidera potenziare lorganismo e lavorare in modo pi incisivo sulla prevenzione, oltre al lavoro aerobico consigliabile associare un lavoro di forza. Il rinforzo generale della muscolatura essenziale per prevenire o ritardare linsorgenza della sarcopenia (cio della perdita di massa muscolare), per mantenere viva la capacit di equilibrio e la velocit di cammino, per rafforzare le ossa soprattutto in caso di osteoporosi, nonch per garantire una corretta salita e discesa dalle scale.

allevia il bruciore di stomaco.

Con una sola compressa al giorno

Pag. 20

FARMARCA _ Le Notizie Sulla Salute _ n.48 _ marzo / aprile 2011

E un medicinale a base di pantoprazolo. Leggere attentamente il foglio illustrativo. Autorizzazione del 9 settembre 2010.

LO SPECIALISTA RISPONDE.

LA POSTA DEI LETTORI


A cura del Dott. Alessandro Simionato, farmacista

Gen.le redazione mi chiamo Eva, vi scrivo perch per il mio cinquantesimo compleanno ho deciso di farmi un regalo: togliermi qualche ruga di troppo! Sento tanto parlare di llers di riempimento e di botulino. Non sapendo bene come e in che zone del viso vengono applicati e soprattutto non conoscendone gli effetti indesiderati, mi piacerebbe avere la consulenza di uno specialista. La risposta dello specialista: Dott. Antonio Corezzola, chirurgo plastico. Cara Lettrice, la tossina botulinica e lacido ialuronico sono due sostanze che hanno avuto, in questi ultimi anni, un enorme sviluppo nellambito della medicina estetica. Il motivo di questa larga diffusione si basa sul fatto che la loro applicazione relativamente semplice e non richiede, da parte del paziente, alcuna limitazione alla vita sociale. Laspetto negativo di questa procedura, apparentemente semplice, che sempre pi spesso viene praticata da medici che non hanno svolto un corso di formazione specico per lutilizzo di questi dispositivi che purtroppo possono avere delle complicanze molto gravi. La tossina botulinica di tipo A un rilassante dei muscoli che agisce a livello periferico bloccando gli impulsi nervosi diretti ai muscoli in cui stato iniettato. Il suo utilizzo, per nalit cosiddette estetiche, consentito sia per il miglioramento delle rughe della regione frontale che per il trattamento delle rughe della regione perioculare (zampe di gallina).

Ulteriori utilizzi (iperidrosi ascellare e palmare, trattamento della regione del collo, innalzamento della punta del naso, rughe perilabiali) devono essere considerati off label ossia, diversi dallazione terapeutica prevista dalla scheda tecnica e dal foglietto illustrativo del farmaco. Tra le complicanze della tossina botulinica possiamo segnalare disturbi di ordine generale (poco comuni) come ad esempio reazioni allergiche alla sostanza o sindrome simil inuenzale, oppure effetti indesiderati a livello locale in prossimit del sito di inoculazione. Tra questi possiamo raggruppare tutte quelle situazioni in cui, per leffetto di unerrata inoculazione o per una accidentale migrazione del prodotto, si produca una diminuzione funzionale di unaltra area corporea. Ad esempio: se una minima quantit di tossina dalla regione frontale migrasse in prossimit della regione palpebrale si potrebbe avere una temporanea paresi del muscolo elevatore della palpebra con conseguente ptosi (abbassamento) della palpebra. E pertanto raccomandabile, per prevenire tale fenomeno, invitare il paziente a non stare steso nelle 2 ore successive allinoculazione. Lacido ialuronico, uno dei componenti principali dei tessuti connettivi nelluomo,viene utilizzato nella medicina estetica essenzialmente come riempitivo cutaneo. Vi sono vari tipi di acido ialuronico e tale diversit rispecchia un loro diverso utilizzo: per le rughe molto superciali e in una cute con un derma poco rappresentato, molto sottile, utilizzeremo un prodotto meno denso, uno invece pi consistente per il riempimento di rughe pi profonde o per laumento di volume di zigomi e labbra. I risultati che si ottengono sono immediati, ma non denitivi in quanto, pur avendo il vantaggio di essere un prodotto estremamente biocompatibile con un bassissimo rischio di reazioni allergiche, viene progressivamente riassorbito dallorganismo in un tempo variabile da qualche mese ad un anno. Il suo utilizzo nella regione palpebrale e in quella glabellare (regione anatomica compresa tra le sopracciglia) controindicato per il rischio di embolizzazione dellarteria centrale della retina. Tra le altre complicanze sono da ricordare eventuali necrosi tessutali , sempre conseguenza di embolizzazione, o infezioni localizzate.

Pag. 22

FARMARCA _ Le Notizie Sulla Salute _ n.48 _ marzo / aprile 2011