Sei sulla pagina 1di 4

ARCHIVI DOCUMENTI 1. FOTOGRAFIE 2. DOCUMENTI BASE 2.1. FORNITI 2.2. ELABORATI 3. LAVORAZIONE 3.1. DOCUMENTI 3.1.1. STRUTTURALI 3.1.2.

PAESAGGISTICA 3.1.3. ETC 3.2. TAVOLE 3.2.1. STRUTTURALI 3.2.2. PAESAGGISTICA 3.2.3. ETC 3.3. SCARTI 4. DEFINITIVI 4.1. DOCUMENTI 4.1.1. STRUTTURALI 4.1.2. PAESAGGISTICA 4.1.3. ETC 4.2. TAVOLE 4.2.1. STRUTTURALI 4.2.2. PAESAGGISTICA 4.2.3. ETC 4.3. ELENCO ELABORATI 5. STAMPE 5.1.1.PARERE SISMICO 5.1.2.PARERE PAESAGGISTICO 5.1.3.PARERE URBANISTICO 5.1.4.INIZIO LAVORI 5.1.5.SICUREZZA 5.1.6.ETC 6. DOCUMENTI E TRASMISSIONI 6.1.1.ITER PROGETTUALE 6.1.1.1. CORRISPONDENZA 6.1.1.2. DOCUMENTI 6.1.2.ESECUZIONE LAVORI 6.1.2.1. CORRISPONDENZA 6.1.2.2. DOCUMENTI 7. ESECUZIONE LAVORI 7.1.1.INIZIO LAVORI 7.1.2.SICUREZZA 7.1.3.ELABORATI DI CANTIERE 7.1.4.FINE LAVORI

FOTOGRAFIE 1. La cartella fotografie DEVE essere UNICA, SIA PER IL RILIEVO, ESECUZIONE LAVORI, FINE LAVORI ETC. perch sono fotografie e fotografano lo stato dei luoghi al momento dello scatto. Cosi facendo si ottiene una sequenza cronologica di immagini. 2. Le fotografie vanno catalogate inserendole in ordine cronologico con numerazione progressiva 01_ 02_ 03_ etc 3. Dopo la numerazione cronologica va inserito il giorno. mese. anno dello scatto fotografico.

DOCUMENTI BASE 4. I documenti iniziali si distinguono tra quelli forniti dal committente e quelli elaborati, ad esempio la ricerca catastale, anagrafica, etc quindi le sottocartelle DEVONO essere solo due: ELABORATI e FORNITI. 5. DOCUMENTI FORNITI: Ad esempio la scansione dei documenti forniti (carta didentit, atto di propriet, visure catastali, planimetrie generiche, progetti vecchi, licenze edilizie vecchie, versamenti effettuati, scritture private e tutto ci che concerne la documentazione cartacea) sia progettuale quali tavole ed elaborati tecnici, sia di documentazione VANNO esclusivamente inseriti nella sottocartella forniti. 6. DOCUMENTI ELABORATI: Qualsiasi elaborazione necessaria allottenimento di documentazione fornita deve essere inserita in questa sottocartella. Ad esempio visura catastali, estratti catastali etc LAVORAZIONE 1. La cartella lavorazione DEVE contenere esclusivamente tre sottocartelle: DOCUMENTI, TAVOLE e SCARTI. 2. Tutto ci che concerne lelaborazione di documenti Word, Excel, computi etc vanno inseriti in questa sottocartella. Ad esempio la relazione tecnica, la relazione igienico sanitaria, la relazione paesaggistica, la richiesta del Permesso di Costruire, la D.I.A., la lettera dincarico, autocertificazioni etc. 3. Solo ed esclusivamente quando due o pi documenti fanno parte dello stesso argomento e sono propedeutici pu essere creata una sottocartella apposita. Ad esempio per gli strutturali le relazioni di calcolo e conseguenti possono essere inserite in una sottocartella DOC_STRUTTURALI, denominata con DOC. che sta a significare i documenti degli strutturali. 4. Tutto ci che concerne lelaborazione tecnica va inserita nella sottocartella TAVOLE. Ad esempio larchitettonico, elaborato di rilievo, restituzione grafica dellante operam, sovrapposizioni, etc 5. Solo ed esclusivamente quando due o pi tavole fanno parte dello stesso argomento e sono propedeutiche pu essere creata una sottocartella apposita. Ad esempio per gli strutturali le carpenterie possono essere inserite in una sottocartella TAV_STRUTTURALI, denominata con TAV. che sta a significare le tavole degli strutturali. 6. Ovviamente i file che verranno inseriti allinterno delle sottocartelle DEVONO essere denominati per gruppi omogenei. Ad esempio CARPENTERIE, ARMATURE, SCALA, SETTI, PARETI, PARTICOLARI ETC

7. Ovviamente la cartella scarti conterr ci che momentaneamente viene provvisoriamente scartato, perch superato da altre versioni, ma che potrebbe anche essere recuperato o potrebbe contenere degli elementi recuperabili.

DEFINITIVI 1. La cartella definitivi DEVE contenere esclusivamente due sottocartelle: DOCUMENTI e TAVOLE le quali conterranno SOLO quanto viene elaborato a studio. 2. Tutto ci che concerne lelaborazione di documenti Word, Excel, computi etc vanno inseriti in questa sottocartella. Ad esempio la relazione tecnica, la relazione igienico sanitaria, la relazione paesaggistica, la richiesta del Permesso di Costruire, la D.I.A., la lettera dincarico, autocertificazioni etc. 3. Solo ed esclusivamente quando due o pi documenti fanno parte dello stesso argomento e sono propedeutici pu essere creata una sottocartella apposita. Ad esempio per gli strutturali le relazioni di calcolo e conseguenti possono essere inserite in una sottocartella DOC_STRUTTURALI, denominata con DOC. che sta a significare i documenti degli strutturali. 4. Tutto ci che concerne lelaborazione tecnica va inserita nella sottocartella TAVOLE. Ad esempio larchitettonico, elaborato di rilievo, restituzione grafica dellante operam, sovrapposizioni, etc 5. Solo ed esclusivamente quando due o pi tavole fanno parte dello stesso argomento e sono propedeutiche pu essere creata una sottocartella apposita. Ad esempio per gli strutturali le carpenterie possono essere inserite in una sottocartella TAV_STRUTTURALI, denominata con TAV. che sta a significare le tavole degli strutturali. 6. Ovviamente i file che verranno inseriti allinterno delle sottocartelle DEVONO essere denominati per gruppi omogenei. Ad esempio CARPENTERIE, ARMATURE, SCALA, SETTI, PARETI, PARTICOLARI ETC 7. Nel momento che vengono creati i file in definitivi DEVE essere creato un file leggimi con le eventuali indicazioni, la work che ha lavorato sullelaborato corrispondente che viene creato e la data di creazione. 8. Nella cartella definitivi non c la sottocartella scarti in quanto vengono inseriti SOLO ED ESCLUSIOVAMENTE file definitivi, anche parziali. Ad esempio se terminata la carpenteria della fondazione e non quelle dei piani superiori intanto va inserita in definitivi, perch pu considerarsi conclusa. Vanno EVITATI i trasferimenti compatti di file. Cio il passaggio da lavorazione a definitivi deve essere fatto man mano che si terminano gli elaborati. Quindi tutto ci che in definitivi vuol dire che definitivo. Se ad esempio dovessero essere effettuati aggiornamenti va dapprima eliminato il file corrispondente in definitivi, va creato un file LEGGIMI sul quale si riporta la motivazione delleliminazione del file, la data e da quale work stata effettuata, e successivamente si riporta laggiornamento del corrispondente file in lavorazione. A conclusione della variazione si ricrea il corrispondente file in definitivi. 9. La cartella elenco elaborati DEVE contenere lelenco deli elaborati che si intendono considerati definitivi. Deve essere suddiviso per argomenti: strutturali, paesaggistico, etc Ovviamente quando si aggiorna lelenco si DEVE aggiornare contestualmente il file leggimi con le indicazioni corrispondenti e la data e la work che ha creato laggiornamento. STAMPE 1. La cartella stampe DEVE contenere solo ed esclusivamente le sottocartelle inerenti le argomentazioni che vengono stampate. Tutte le sottocartelle devono contenere solo ed esclusivamente file PDF. A seguire DEVE essere creato un file leggimi per confermare la firma degli 3

elaborati stampati e la data. Il file leggimi DEVE essere comunque creato nel momento in cui vengono create le stampe ed al suo interno si far presente che lo stato delle firme. Ad esempio appena creata la stampa si aggiorna il file leggimi con eventuali indicazioni, quale work ha effettuato la stampa e se le stampe sono state tutte firmate. DOCUMENTI E TRASMISSIONI 1. La cartella stampe DEVE contenere solo ed esclusivamente le sottocartelle CORRISPONDENZA e DOCUMENTI e riguarderanno tutto ci che concerne liter approvativo sia progettuale che di esecuzione lavori. 2. La cartella corrispondenza conterr le scansioni della corrispondenza in uscita, come ad esempio le trasmissioni e la corrispondenza in entrata, ad esempi autorizzazioni e documenti in entrata. 3. La cartella documenti conterr le scansioni di ogni documento che non siano trasmissioni. Ad esempio copie da originali, autocertificazioni, etc ESECUZIONE LAVORI 4. La cartella esecuzione lavori riguarda tutto ci che viene effettuato nellambito dello svolgimento del cantiere. Dalla prima fase con lelaborazione dellinizio lavori allultima fase di fine lavori, passando per la sicurezza e lo svolgimento del cantiere. 5. La cartella INIZIO LAVORI riguarder esclusivamente i documenti di inizio lavori agli Enti preposti. Una volta effettuato linizio lavori si proceder con la scansione del documento aggiornando le cartelle corrispondenti dei documenti e trasmissioni, aggiornando contestualmente il corrispondente file leggimi. 6. La cartella SICUREZZA riguarder tutto ci che concerne la sicurezza di cantiere, dallelaborazione del PSC, a tutta la documentazione consequenziale. Una volta terminata la lavorazione dellelaborato va creato il corrispondente file in STAMPE con le indicazioni corrispondenti, aggiornamento file leggimi, data e work di creazione, etc 7. La cartella ELABORATI DI CANTIERE vale quanto detto in precedenza. 8. La cartella FINE LAVORI vale quanto detto in precedenza.