Sei sulla pagina 1di 3

Guida alluso di Macrium Reflect Free 4.

2
Macrium Reflect Free si propone come una scelta completa ed efficace per la creazione di immagini di dischi e partizioni. Dotato di un'interfaccia utente molto piacevole - che richiama alla mente soluzioni commerciali come Acronis TrueImage - Macrium Reflect Free capace di "scattare una foto" del contenuto del disco fisso o di singole partizioni e di ripristinarle con il supporto di CD di ripristino creati con Bart PE o con Linux. Disponibile nelle versioni a 32 e 64 bit, Macrium compatibile con Windows XP e Windows Vista. Una volta completata l'installazione del programma, Macrium Reflect Free, al primo avvio, richiede l'attivazione di una licenza d'uso gratuita. Per utilizzare il software, quindi necessario disporre di una connessione Internet attiva in modo tale che Macrium Reflect Free possa richiedere e ricevere un codice di attivazione personale.

Creare unimmagine della partizione


La creazione dellimmagine di una partizione pu avvenire unicamente con linstallazione del programma allinterno di Windows: non possibile utilizzare il CD di avvio: il disco serve solo per le operazioni di ripristino. Ovviamente non consentito specificare, come destinazione, un'unit il cui contenuto oggetto del backup. Tutti i dettagli relativi ai file d'immagine creati, vengono salvati sotto forma di file XML: ricorrendo alla scheda XML Definition files, visualizzata nella finestra principale del programma, si ha la possibilit di intervenire sulla loro configurazione. Creare una nuova sottocartella in cui archiviare il file immagine e quello delle definizioni XML Aprire il programma Macrium Reflect Free 4.2: compare la schermata principale in cui vengono visualizzati tutti gli hard disk e le relative partizioni

Fare clic sulla partizione di cui si vuole creare unimmagine di backup per evidenziarla Fare clic sul pulsante Create a backup image in alto a sinistra nella sezione Backup tasks Nella finestra che compare fare clic sul pulsante Next

Nella nuova finestra che compare fare clic sulla partizione di cui si vuole fare unimmagine di backup: la casella di spunta risulter attivata. Fare clic sul pulsante Next Nella nuova finestra che si apre selezionare la cartella in cui verr archiviato il file immagine attivando il pulsante Local hard disk e quindi facendo clic sulla casella Browse for folder Navigare nellhard disk fino ad individuare la cartella di archiviazione desiderata (quella creata appositamente in precedenza), farvi sopra un clic e premere il pulsante OK: il percorso della cartella compare nella casella. Il nome del file immagine non pu essere modificato. Fare clic sul pulsante Next Una finestra riassuntiva mostra le impostazioni delloperazione e consente di configurare le impostazioni avanzate con il pulsante Advanced: nella maggior parte dei casi, per, le impostazioni predefinite sono adeguate. Fare clic sul pulsante Finish Nella nuova finestra che compare fare clic sul pulsante della casella Enter a name for this backup definition e digitare un nome esplicativo, quindi navigare fino alla sottocartella di archiviazione del file immagine, selezionarla e fare clic sul pulsante OK: in questo modo il file di definizione viene salvato insieme al file immagine. Infine fare clic sul pulsante OK per iniziare il procedimento.

L'immagine di una partizione di 20 GB di dati richiede 10 minuti ed il file di immagine di 20 GB Macrium Reflect Free permette di accedere, in qualsiasi momento, al contenuto di un'immagine precedentemente creata: sufficiente fare riferimento alla sezione Restore tasks quindi cliccare sulla voce Browse an image or backup file in Windows Explorer. Ricorrendo a questa funzionalit, Macrium Reflect Free assegna una lettera di unit all'immagine selezionata. Il contenuto del file d'immagine risulter cos accessibile dall'interfaccia di Windows, ad esempio attraverso Risorse del computer o da qualsiasi altro software installato sul sistema.

Cliccando su Detach a backup image from Windows Explorer, l'immagine viene smontata dal sistema in uso: la corrispondente lettera identificativa di unit verr rimossa. I comandi contenuti nel menu Other tasks permettono di controllare l'integrit di un file d'immagine (Check image and backup files for errors) dando garanzia che le informazioni possano essere sempre ripristinate.

Ripristinare unimmagine della partizione


E possibile richiedere il ripristino del contenuto di un'immagine precedentemente generata direttamente dal programma installato in Windows. Questa funzione, per - se il pc, in seguito ad un grave crash di sistema, non si dovesse riavviare non ci di alcuna utilit: vediamo perci la procedura per il ripristino dellimmagine di una partizione partendo dal CD di avvio. Per utilizzare il CD di avvio di Macrium Reflect Free sufficiente inserire il CD nel lettore all'avvio del personal computer, questo consentir di avviare l'utilit. Affinch Macrium Reflect Free venga avviato da CD ROM al boot del sistema, indispensabile controllare che nel BIOS sia impostata la corretta sequenza di avvio (il CD ROM deve essere la prima periferica ad essere avviata). Fare clic sul pulsante Next Quella visualizzata in figura, l'interfaccia utente del CD di boot Linux prodotto da Macrium Reflect Free. A questo punto possibile togliere il CD dal lettore Selezionare lhard disk e la cartella in cui archiviato il file immagine: una volta selezionata la cartella desiderata nella parte destra della finestra vengono mostrati i dettagli del file immagine. Fare clic sul pulsante Next Selezionare la partizione da ripristinare (ovvero quella per cui in precedenza era stata creata la relativa immagine): la casella di spunta risulta attivata Fare clic sul pulsante Next Nella finestra che compare vengono visualizzate tutte le partizioni ed appare gi selezionata quella da ripristinare, se eventualmente non fosse cos, selezionare la partizione da ripristinare Fare clic sul pulsante Next A questo punto bisogna selezionare il tipo di partizione (Active, Primary, Logical). Il tipo di partizione ovviamente deve essere uguale a quello originale Fare clic sul pulsante Next Ora bisogna decidere se verificare o meno limmagine: una procedura che allunga i tempi di ripristino. Fare clic sullopzione No thank you Fare clic sul pulsante Next Adesso bisogna decidere le opzioni dellMBR Fare clic sullopzione Replace with the MBR from the backup (Recomended) Fare clic sul pulsante Next Adesso bisogna decidere se impostare il controllo del file system dopo il riavvio: anche questa unopzione che allunga i tempi del ripristino Fare clic sullopzione No. Do not check at reboot Fare clic sul pulsante Next Fare clic sul pulsante Finish per iniziare il ripristino Il ripristino di una partizione di 20 GB impiega 34 minuti