Sei sulla pagina 1di 9

Pd: insediata la nuova segretaria Castelluccio

A pagina sei www.libertasicilia.com

FONDaTO NEL 1987 Da GIUSEPPE BIaNCa

POLITICA

La Cgil chiede un incontro col commissario


A pagina quattro e mail redazione@libertasicilia.com

SANITA

Incardinato il bilancio
Ammonta a 204 milioni di euro
EDITORIALE
di Giuseppe Bianca

domenica dicembre Anno N. 270 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUbbLICIT: Poligrafica S.r.l. Mosco Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0, 50 sabato 17 1 marzo 20122013 Anno XXVXXVI N. 64 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUbbLICIT: Poligrafica S.r.l. viavia Mosco 5151 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50

QUotidiaNo dELLA ProViNCia Di DI SiraCUsa SIRACUSA

Politica

Si prevede anche in questo caso un dibattito acceso in aula

enerd scorso, durante un convegno sullinquinamento nella zona industriale e le refluenze nel mondo del lavoro, il neo presidente dellOrdine dei medici della provincia di Siracusa, Anselmo Madeddu, ha prospettato lattuale siotuazione relativa alle patologie tumorali in provincia di Siracusa. Ha fatto riferimento ad un recentissimo studio con relativa pubblicazione da parte Regione Sicilia dal titolo Profilo oncologico 2013, nel quale sono contenuti i dati di sette su nove province siciliane (tutte ad eccezione di Enna e Agrigento). E un dossier interessante perch fa capo ad uno screening che lassessorato regionale alla Salute ha messo in campo per comprendere come agire.
A pagine tre

Blocchiamo i viaggi della speranza

on sar pagata limposta comunale unica sullabitazione principale. quanto ha deciso il consiglio comunale votando le aliquote Imu per il 2013: 4 per mille sulla prima casa, 10,6 (come lo scorso anno) sulla seconda e al 2 per mille sui fabbricati rurali ad uso strumentale. Si tratta del secondo provvedimento sullimposta, dopo lapprovazione del regolamento arrivata ieri sera. La delibera sulle aliquote passata con il voto contrario dei sei esponenti dellopposizione presenti, esito confermato subito dopo quando laula stata chiamata .
A pagina quattro

CRONACA

Controlli Polstrada in autostrada Sr-Ct


A pagina sette

Gennuso: Sono pronto a incatenarmi in Prefettura


C

in atto un tentativo di calpestare le regole della democrazia e violare la volont popolare. Sui brogli elettorali delle Regionali del 2012, la Prefettura di Siracusa non ha rispettato le scadenze imposte dal Consiglio di Giustizia amministrativa sulla verifica dei verbali e delle schede, ed io sono pronto ad iniziative eclatanti per far valere un mio sacrosanto diritto. Ad affermarlo Giuseppe Gennuso, pi volte parlamentare allAssemblea regionale siciliana,.
A pagina quattro

TRIBUNALE DI SIRACUSA
1 DICEMBRE 2013, DOMENICA

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI


Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

04/12/2013
LE VENDITE GIUDIZIARIE

COME PARTECIPARE

inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione. Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione. Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni. Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

1 DICEmbRE 2013, DOmENICa

Blocchiamo i viaggi della speranza


enerd scorso, durante un convegno sullinquinamento nella zona industriale e le refluenze nel mondo del lavoro, il neo presidente dellOrdine dei medici della provincia di Siracusa, Anselmo Madeddu, ha prospettato lattuale situazione relativa alle patologie tumorali in provincia di Siracusa. Ha fatto riferimento ad un recentissimo studio con relativa pubblicazione da parte Regione Sicilia dal titolo Profilo oncologico 2013, nel quale sono contenuti i dati di sette su nove province siciliane (tutte ad eccezione di Enna e Agrigento). E un dossier interessante perch fa capo ad uno screening che lassessorato regionale alla Salute ha messo in campo per comprendere come agire. Abbiamo curiosato tra i numeri di questa geografia sanitaria sulle patologie oncologiche e ci siamo accorti di come non ci sia provincia siciliana immune dal problema. Addirittura la prima citt in Sicilia in quanto a numero di malati di tumore quella di Catania, seguita da Acireale. La prima della provincia aretusea Augusta, ma inaspettatamente pi lontana dalle prime posizioni. Ancora pi arretrata la posizione del nostro capoluogo, intorno alle quindicesima posizione. Ma quello che pi ci preoccupa lalta incidenza di esodi dalla provincia di Siracusa

EDITORIALE. Servono investimenti per evitare esodi costosissimi

INSERZIONI GRATUITE
VENDESI IMMOBILI FLORIDIA, C.SO V. EMANULELE, centr., basso comm.le di c/a 65 mq. Ottimo lo stato, costr. '02. 65.000. C.E.: G - EPgl: 274,4 KWH/ MQ anno (RIF. 2523) Tel. 335/7762739 ADIACENZE PIAZZAADDA, VIAARNO, in piccolo cond., app. to pentavani ingr., salone doppio divisibile, 3 vani letto, cucina abit. e bagno. Tot. ristr. Prezzo ribassato a 135.000. Classe En. G - EPgl: 193,6 KWH/MQ anno (RIF. 2513) Tel. 335/7762739 PIAZZA ADDA, in Residence, posto al 1 piano, ideale per uso ufficio, bivani + servizi. Ottimo lo stato. 95.000,00 tratt. Classe Energetica G - EPgl: 192,5 KWH/ MQ anno (RIF. 2515) Tel. 335/7762739 LIDO SACRAMENTO, indipendente, centr., villa in costr. 650 mq di terreno 2 livelli + sottotetto e garage. Finiture di primissima scelta. Affare 345.000. (RIF. 2460) Tel. 335/7762739 VIA RIVERA DIONISIO IL GRANDE, in resid. stile liberty, attico 4 vani + servizi + n 2 terrazze a livello con vista mare. 160.000. Ottimo lo stato. Poss. garage. Classe Energetica . G - EPgl: 208,3 KWH/MQ anno (RIF. 2526) Tel. 335/7762739 PIZZUTA, IN COSTRUZIONE, in piccolo condominio con giardino e posto auto, appartamenti composti da 3 vani + doppi servizi per totali mq 100 + garage mq 18. 175.000,00 (RIF. 2568) Tel. 335/7762739 PIAZZA ADDA, in residence, appartamento di mq 130 per uso ufficio, libero o locato con buon reddito. 200.000,00. C.E.: G - EPgl: 159,6 KWH/MQ anno (RIF. 2560) Tel. 335/7762739 V.LE TERACATI, RESIDENCE DEI PRATI, al 1 piano, appartamento composto da 4 vani + servizio, mq 115 145.000,00. C.E.: F - EPgl: 108,1 KWH/ MQ anno (RIF. 2558) Tel. 335/7762739 ORTIGIA, PIAZZA CESARE BATTISTI, panoramicissimo, vista mare, appartamento composto da 3 vani + doppi servizi + lavanderia. Totalmente ristr. con ottime rifiniture nel 2012. 250.000,00. C.E.: E - EPgl: 62,3 KWH/MQ anno (RIF. 2574) Tel. 335/7762739 VIA PADOVA, totalmente ristrutturato nel 2003,vista mare,termo/ ascensorato, appartamento composto da 3 vani + servizi. Facciata rifatta. 130.000,00. C.E.: F - EPgl: 68,5 KWH/MQ anno (RIF. 2479) Tel. 335/7762739 GRUPPI SPETTACOLO CANTANTE uomo con esperienza munito di strumentazione completa, cerca tastierista per serate di pianobar, liscio, matrimoni T. 334/9280730 CANTANTE solista allieta compleanni, matrimoni, anniversari, piano bar, liscio, karaoke Tel. 334/9280730 DUO musicale offresi x ricorrenza varie, piano bar, serate danzanti, matrimoni, anniversari, compleanni, karaoke Tel. 339/7500929 MI chiamo Lisa, innamorata della musica e anche del ballo, cerco pers. x formare un gruppo prof.le musicale e

strumentale e ballerino. Tel. 349/3556760

STRUMENTI BATTERIA acustica Sonor 5 pezzi. Occasionissima E 250 Tel. 339/8228169 CONTRABBASSO antico in legno Tel. 348/3153272 FISARMONICA Paolo Soprani, 120 bassi con mataferi, amplificata nei bassi, con custodia E 750. Doppio pedale Sonor E 98 Tel. 339/8228169 AD amatori vendesi dischi 45 giri, musica italiana anni 70-80 Tel. 331/4862911 BATTERIA 5 pezzi + meccaniche Maxlin E 290 Tel. 339/8228169 - 0931/67609 CHITARRA Classica E 50 Tel. 380/4386896 DVD Karaoke con 140.000 basi aggiornatissime, testo sincronizzato per tastiere o computer, uso professionale o domestico 60 E Tel. 340/7365074 GRUPPO musicale effettua battezzi, matrimoni e feste varie, musica da ballo che e da ascolto, i migliori brani musicali italiani ed inglesi Tel. 368/3458428 MICROFONO Philips vocale (per karaoke), mai usato, in garanzia E 35 Tel. 392/7740187 OCCASIONISSIMA vendesi batteria acustica Pearl Export 5 pezzi + meccaniche, colore bordeaux scuro E 390 Tel. 339/8228169 0931/67609 SIGNORA amante di ballo allegra e simpatica cerca altre coetanee per formare un gruppetto di comitiva, single, per potersi divertire quando occorre Tel. 349/3556760 TASTIERA yamaha con pianola. Tel. 348/9007995 TASTIERA Jem WK1 ideale per piano bar,

completa di dischetti con basi Tel. 339/4673098 VI offriamo la possibilit di incidere un brano con voce completo di mixaggio e master professionale a soli E 30 Tel. 320/8443149

www.astetribunale.com

ARTICOLI SPORTIVI M U TA s u b a c q u e a di 5mm E 70 Tel. 345/8051783 BALESTRA Magnun con carrucole, potenza 250 libre, ottima per sport e tiro, ottimo prezzo Tel. 320/2509063 CANNA da pesca a mulinello, tutta in carbonio, usata solo 3 volte, marca Olimpus. Affarone da non perdere, solo E 40 Tel. 333/6797445 CANNA da pesca bolognese, 4 mt, Castine Weight, da 20 a 100cm, completa di mulinello E 150 Tel. 380/4386896 CYCLETTE da camera con contacalorie, robusta ed usata pochissimo Tel. 346/6810441 CYCLETTE da camere a E 200 tratt Tel. 389/2444214 ECCEZIONALE tapis roulant Domyos TC4, utilizzato solo un ora. E 380 tratt. Valido, designe moderno, pedale ideale per jogging, running, programmi per camminare velocemente e correre a casa vostra nel comfort e a tempo di musica per ritrovare la performance perduta. Semplice da montare, occupa poco spazio quando si richiede Tel. 334/3369798 GIACCA da militare per paracadutista E 200 Tel. 328/6049486 KIMONO da karate per bambino Tel. 349/3169145 VENDESI panca da palestra completa di pesi, usata pochissimo E 230 Telefonare per info 349/8115266 VENDESI o noleggiasi Calcio Balilla Rigel,

Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 276/95 R.E.I. Si rende noto che giorno 29/1/14, ore 11.30, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe Librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni: LOTTO 3: garage sito a Carlentini in via Martiri della Resistenza 29, esteso mq. 20 ca., cat. C\6; in catasto Fg. 16 p.lla 1696 sub 9 (ex Fg. 16 p.lla 1696, ex Fg. 16 p.lla 32). Prezzo base dasta 7.312,50. Minima offerta in aumento 1.000,00. LOTTO 4: garage sito a Carlentini in via Martiri della Resistenza 29, esteso mq. 19 ca., cat. C\6; in catasto Fg. 16 p.lla 1696 sub 10 (ex Fg. 16 p.lla 1696, ex Fg. 16 p.lla 32). Prezzo base dasta 6.750,00. Minima offerta in aumento 1.000,00 LOTTO 5: garage sito a Carlentini in via Martiri della Resistenza 29, esteso mq. 17.50 ca., cat. C\6; in catasto Fg. 16 p.lla 1696 sub 14 (ex Fg. 16 p.lla 1696, ex Fg. 16 p.lla 32). Prezzo base dasta 6.750,00. Minima offerta in aumento 1.000,00. LOTTO 6: magazzino sito a Carlentini in via del Mare 84, esteso mq. 510 ca., cat. C\6; in catasto Fg. 16 p.lla 2090 sub 14 (ex Fg. 16 p.lle 226, 226/A, 224, 224/A, 259, 259/A, 305, 1760, 1759, 1763, 1765). Prezzo base dasta 129.870,00. Minima offerta in aumento 7.000,00. LOTTO 7: box-deposito sito a Carlentini in via del Mare 68, esteso mq. 618 ca., cat. C\2; in catasto Fg. 16 p.lla 2090 sub 17, 29 e 30 (ex Fg. 16 p.lle 226, 226/A, 224, 224/A, 259, 259/A, 305, 1760, 1759, 1763, 1765). Prezzo base dasta 101.812,50. Minima offerta in aumento 6.000,00. LOTTO 8: appartamento sito a Carlentini in via del Mare 44, esteso mq. 110 ca., vani 6,5, cat. A\2; in catasto Fg. 16 p.lla 224 sub 29 (ex Fg. 16 p.lle 224, 1760, 1759, 1763, 1765). Prezzo base dasta 69.750,00. Minima offerta in aumento 4.000,00. In caso di esito negativo della vendita senza incanto, il 5/2/2014, ore 11.30, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto dei suddetti beni. Le offerte o le domande di partecipazione dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. Il professionista delegato Avv. Giuseppe Librizzi

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Polo oncologico, radioterapia, Tac/Pet subito in provincia per dare una mano alle numerose famiglie gi in grave difficolt

In foto, radioterapia.

verso altri ospedali o per la diagnosi o per la cura delle malattie oncologiche. Pensate,

soltanto nella vicina Catania si rivolgono quasi un migliaio di siracusani affetti da

patologie tumorali per un drenaggio economico di oltre 2 milioni di euro allanno. Soldi

che, se fossero realizzati il polo oncologico ad Augusta e radioterapia a Siracusa,

resterebbero in provincia di Siracusa con un vantaggio notevole soprattutto per le tasche delle famiglie siracusane, gi provate dalla crisi economica. Quando personaggi pubblici come Ermanno Adorno scendono in campo con proteste clamorose, sono segnali che la nostra societ non regge pi il confronto con il resto dellItalia e anche della Sicilia. E opportuno che Stato e Regione Sicilia stanzino fondi per alzare la qualit della risposta sanitaria in provincia di Siracusa. Anche perch non ci sembra equilibrato che anche la Sanit viaggi a due velocit, una stratosferica al Nord e laltra assolutamente lenta ed improponibile al Sud. Altro discorso sono le cause dei tumori. Certamente occorre guardare molto allo stile di vita di ognuno di noi, per quanto riguarda la presenza di inquinamento diffuso dovuto alla presenza del polo industriale, occorre pensare ad un futuro eco compatibile. Giuseppe Bianca

collaudato da campione nazionale Tel. 327/7409639 VENDESI calcio Balilla linea Casa\Bar. Prezzi stracciati Tel. 327/7409639

VENDONSI n. 2 racchette da tennis, ottima incordatura gut like, di marca nota, prezzo abbordabile Tel. 0931/759102 349/0680441

Esempio di finanziamento per Aygo Edition 1.0 3P 7.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di E 5,40 + IVA). Anticipo 2.910.23 rate da 96,08. TAN (fisso) 0%. TAEG 5,71%. Rata finale 3.180. Durata di finanziamento 24 mesi. Spese distruttoria 350. Spese dincasso 3,50 per ogni rata. Imposta di bollo 16. Importo totale finanziato e totale da rimborsare 5.390 (oltre spese incasso rata e imposta di bollo). Protezione Persona, copertura Incendio e Furto e garanzie accessorie GAP e Kasko disponibile su richiesta. Salvo approvazione Toyota Financial Services. SECCI disponibile in concessionaria. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 22,2 km/i, emissione CO2 104 g/km.

Intervento critico da parte di Enzo Vaccaro per la segreteria provinciale della Cgil

1 DICEmbRE 2013, DOmENICa

1 DICEmbRE 2013, DOmENICa

Futuro con molti dubbi per la sanit siracusana


La
Cgil siracusana pone dei quesiti al commissario dell3Asp 8 di Siracusa. Gli ultimi avvenimenti che hanno riguardato la sanit siracusana, dal dibattito sul nuovo ospedale alla protesta sulla mancanza della radioterapia, hanno riproposto alla cronaca i tanti ritardi di cui soffre la tutela della salute nella nostra provincia. Riteniamo opportuno - dice Enzo Vaccaro della segreteria Cgil - quindi reiterare la richiesta di un incontro con lattuale Commissario Straordinario dellASP di Siracusa allo scopo di fare il punto sulla situazione della Sanit in provincia chiedendo risposte ai nostri tanti interrogativi che nel tempo abbiamo posto allASP sul futuro della Sanit pubblica e dellassetto dei presidi ospedalieri. In particolare: negli ultimi mesi si parlato insistentemente di una rimodulazione della rete ospedaliera in conseguenza dei nuovi parametri fissati dal Decreto Balduzzi, la nuova organizzazione che sta elaborando lASP dovrebbe prevedere una riduzione dei posti letto per acuti, laumento di quelli per riabilitazione e lungodegenza e la soppressione di alcune Strutture Complesse. Ma su tutto ci emergono solo indiscrezioni o anticipazioni sulle linee generali, mentre noi pensiamo sia arrivato il momento di uscire dalle generiche dichiarazioni ed entrare nel merito delle scelte dellASP! Nulla si sa sullimpegno assunto nella scorsa campagna elettorale per le regionali di mantenere posti letto per acuti (circa 80) allospedale di Noto con un accordo con alcune Case di Cura Private. Al momento ci risulta che tale accordo sia congelato, se non addirittura tramontato. Viceversa sembrerebbe prossimo il trasferimento allospedale di Avola degli ultimi reparti rimasti al Trigona senza che sia stato dato lavvio per lapertura dei previsti posti letto di riabilitazione e lungodegenza e senza che vi sia stato un effettivo potenziamento dellassistenza territoriale con poche eccezione di modesta incidenza, certamente non il tanto auspicato salto di qualit. Oscuro rimane anche il destino dellospedale di Augusta. La vocazione di polo oncologico con il trasferimento della Struttura Complessa di oncologia medica dallUmberto I (dove rimarrebbe la struttura semplice) e la trasfor-

Nova sedita del Consiglio comunale ieri mattina per un altro adempimento importante

Nel richiedere un incontro con il commissario dellAsp 8, Zappia, la Caera del lavoro traccia il quadro della situazione in provincia

mazione dellattuale chirurgia in chirurgia oncologica; lapertura del reparto di neurologia e il definitivo trasferimento del PTA nel nuovo padiglione rimangono ancora solo degli annunci. LOspedale di Lentini, fiore allocchiello dellASP aspetta ancora lattivazione dei quattro posti di Rianimazione nonostante

In foto, lospedale di Siracusa.

siano gi state acquistate tutte le attrezzature e i locali pronti. La cronica carenza di personale, conseguenza di una dotazione organica approvata nel 2010, con la previsione gi nel decreto che ne fissava i parametri di uno scostamento sul reale fabbisogno di circa 300 unit che sarebbe stato colmato nel triennio successivo

rappresentando un obiettivo regionale, rimasta tale ed anzi si acuita per lapertura di nuovi servizi senza che per gli stessi vi fosse la possibilit di assumere il personale necessario. Le liste di attesa per molte prestazioni rimangono scandalosamente lunghe con tempi che vanno oltre i sei mesi per alcuni esami.

in atto un tentativo di calpestare le regole della democrazia e violare la volont popolare. Sui brogli elettorali delle Regionali del 2012, la Prefettura di Siracusa non ha rispettato le scadenze imposte dal Consiglio di Giustizia amministrativa sulla verifica dei verbali e delle schede, ed io sono pronto ad iniziative eclatanti per far valere un mio sacrosanto diritto. Ad affermarlo Giuseppe Gennuso, pi volte parlamentare allAssemblea regionale siciliana, che ceh avanza sospetti di presunti brogli elettorali a suo sfavore, avvenuti in sedici seggi in provincia di Siracusa. Cera una scadenza del 30 novembre afferma Gennuso che non stata rispettata. Il Cga con unordinanza ha stabilito che un verificatore (CTU), nella fattispecie un funzionario delegato dal prefetto di Siracusa, Armando Gradone, doveva ricontrollare verbali e schede in sedici sezioni sospette, proprio in quei seggi dove ci sono stati brogli. Non si capisce perch non sono stati rispettati i termini dellordinanza dei giudici

Elezioni regionali 2012: Gennuso minaccia di incatenarsi

LA POLEMICA

amministrativi. Se entro cinque giorni non si proceder alla verifica ordinata dal Cga aggiunge Gennuso mi incatener in segno di protesta davanti alla prefettura di Siracusa. Sulla vicenda, lex parlamentare regionale, attraverso i suoi avvocati ha diffidato la Prefettura di Siracusa a dar corso a quanto imposto dal Cga. Oggi c qualcuno dei deputati siracusani che siede abusivamente allArs dice ancora Gennuso Lopinione pubblica ha il diritto di conoscere la verit ed un organo istituzionale, come appunto il Cga, ha dato ragione al ricorso che i miei legali hanno presentato. Sui presunti brogli elettorali per le regionali dellottobre 2012, il Cga ha ordinato la verifica dei verbali e delle schede che riguardano 5 seggi a Rosolini, 8 a Pachino, due ad Avola ed una sezione a Floridia. Ci sono in palio migliaia di voti che possono sconvolgere la geografia parlamentare in provincia di Siracusa conclude Gennuso Io dapprima proclamato eletto allArs sono stato escluso ventiquattrore dopo per 93 voti di differenza.

l consiglio comunale ha incardinato il dibattito sul bilancio di previsione 2013, che dovrebbe essere approvato definitivamente a ridosso della pausa natalizia. Lassise, con un voto unanime, ha tracciato infatti il percorso dei prossimi giorni: c tempo fino alle 12 di sabato prossimo (7 dicembre) per presentare gli emendamenti; poi dieci giorni di tempo per raccogliere i pareri, per cui si torner in aula il 17 dicembre, alle9,30, per la discussione sulle proposte di modifica e il voto finale. La relazione sul provvedimento, che porta la firma dellassessore Santi Pane, stata fatta dal sindaco, Giancarlo Garozzo. Il bilancio di previsione ammonta a poco meno di 204 milioni 883 mila 447 euro in entrata e altrettanti in uscita. Di questi ultimi, 132,2 milioni sono spese correnti e 24 milioni sono quelle per investimenti, la maggior parte dei quali sono approvate con il piano triennale delle opere pubbliche. Altri saldi di spesa sono i 30 milioni per rimborso prestiti e i 18,4 milioni di uscite per conto terzi. Sul piano delle entrate: 73,2 sono da tributi locali; 50,6 da contributi nazionale e regionali; 14,1 sono extratributarie; 13,7 derivano da alienazioni, trasferimenti di capitale e crediti; 32,8 arrivano da prestiti; 18,4 discendono da servizi per conto terzi. Si tratta di un bilancio, ha spiegato il sindaco Garozzo, che concede pochissimi margini di manovra essendo stato impegnato praticamente per 11 dodicesimi. Ci a causa dei ritardi con i quali il governo nazionale e il parlamento, impegnati nel risanamento dei conti, hanno esitato alcune decisioni che riguardano la finanza locale e che hanno reso impossibile la definizione di una previsione delle entrate e, quindi, anche degli impegni di spesa. Il 20 per cento circa del bilancio comunale composto da trasferimenti dallo Stato e dalla Regione; fino al 2006 i contributi da Roma e Palermo pesavano per circa il 50 per cento. Nel 2013 lAmministrazione ha dovuto fare i conti con un ulteriore taglio dei trasferimenti nazionali per 6 milioni 400 mila euro, mentre quelli regionali sono rimasti pressoch immutati. La novit di questanno rappresentata dalla creazioni di fondi di accantonamento per iniziare a risolvere alcune criticit segnalate nei mesi scorsi dalla Corte dei conti e dai revisori. I fondi sono tre: uno

Incardinato il bilancio di previsione: 204 milioni

per fronteggiare la massa di residui attivi (cio crediti difficilmente esigibili) dove sono stati postati 8,5 milioni di euro; un altro fondo di 2,6 milioni ed destinato ai debiti fuori bilancio; nel terzo, dello stesso importo, sono stati accantonati soldi in caso di perdite frutto di contenziosi. In questultimo sono inseriti anche 100 mila euro per leventuale risarcimento dovuto allo spostamento a Marina di Melilli dei cassoni realizzati per i

In foto, seduta del Consiglio comunale.

lavori al Porto grande. Infine, sono stati prevvisti 180 mila euro per aiutare i giovani che hanno deciso di avviare unattivit economica. Questo bilancio ha commentato il sindaco Garozzo per la prima volta negli ultimi due anni ha ottenuto il parere favorevole dei revisori. Il nostro lavoro stato di mettere in equilibrio i conti rispetto agli impegni gi presi per lanno in corso, ormai giunto alla fine, e di approntare un documento che

Nella replica, il sindaco Garozzo ha annunciato lapertura di

Garozzo: Soldi a Open Land? Non certo

IL SINDACO

20 cantieri entro giugno prossimo, tra cui quello per la riqualificazione delle banchine del Porto grande, e a risposto sulla vicenda Open Land. La lettera di diffida esiste, ha detto, ma non indicato lammontare del risarcimento, che non stato ancora quantificato e non ancora detto che sia dovuto. Si tratta di una vicenda aperta, ha concluso il sindaco, perch riguarda unopera che va valutata anche rispetto ai vincoli posti dalla soprintendenza ai Beni culturali e ambientali. Il dibattito stato chiuso dallassessore Pane, che ha criticato le scelte del governo nazionale quando riversa sui comuni il risanamento del conti pubblici. Lassessore comunale al Bilancio, Santi Pane, rispondendo alla consigliera Vinci, ha rivendicato come corretta la scelta accendere mutui per acquistare immobili da destinare ad uffici, abbattendo contestualmente la spesa per gli affitti; infine, ha annunciato per il 2014 decisioni ancora pi stringenti nei tagli alla spesa, per esempio sulle utenze, e ha invitato chi svolge ruoli di vertice a essere pi oculato.

fosse il pi aderente alla realt, che non fosse pi cio un libro dei sogni, eliminando tutte quelle previsioni di spesa per investimenti che non possono essere realizzati. un documento finanziario ha rivendicato il sindaco ricco di novit. Oltre ai fondi di accantonamento, stato allegato uno specchietto in cui sono indicati gli interventi per la spending review, cos che possa essere chiaro come intendiamo razionalizzare la spesa. Il sindaco Garozzo ha poi evidenziato due aspetti, cio che la spesa sociale cresciuta di quasi 4 milioni di euro, da 20 a 24 e che laliquota Imu sulla prima casa era gi prevista dalla Giunta al 4 per mille. Non vogliamo gravare sulle famiglie ha spiegato il sindaco e per questo nei regolamenti sui tributi sono stati inseriti ampie fasce di esenzione e il comodato duso sulle seconde case ai fini dellImu. Il nostro obiettivo di far pagare chi ha pi possibilit e di sostenere chi si trova in difficolt. Il dibattito stato aperto da Cetty Vinci, che ha sollevato dubbi sui mutui per acquisto di immobili che il Comune intende contrarre e sulle modalit con le quali sono stati riportati i piani finanziari collegati. Roberto Di Mauro, ex assessore al Bilancio, ha rivendicato quanto fatto in passato, a cominciare dalla stabilizzazione di oltre 200 precari comunali, e ha sottolineato i vantaggi di cui gode lattuale Amministrazione con lallentamento del patto di stabilit.

1 DICEmbRE 2013, DOmENICa

1 DICEmbRE 2013, DOmENICa

Ieri mattina linsediamento ufficiale della segretaria provinciale Carmen Castelluccio

Pd: il 15 dicembre assemblea provinciale per ghli organismi


sione nazionale per il congresso, il partito democratico siracusano entra nel vivo della nuova segreteria. Ieri mattina si celebrata nella sede di via Socrate la formalizzazione dellaffidamento dellincarico a Carmen Castelluccio, vincitrice del congresso provinciale. La Castelluccio, allatto della presa in consegna del partito ha rilasciato una dichiarazione che pubblichiamo nella sua interezza. Mi accingo a svolgere il ruolo di Segretaria Provinciale con lentusiasmo e la passione che hanno sempre distinto il mio impegno politico, ma lo faccio anche con un rinnovato senso di responsabilit per il lavoro che insieme ai tanti dirigenti e militanti del partito dobbiamo fare per far recuperare a simpatizzanti ed elettori fiducia nel partito e nella politica in generale. Serve un PD capace di farsi soggetto trainante di innovazione e modernizzazione della politica, per progettare insieme il futuro, si tratta di pensare in grande, si tratta di ridare al PD il ruolo e il prestigio e la credibilit che merita, si tratta soprattutto di garantire le condizioni per il buon governo delle nostre comunit riportando al centro del nostro agire i grandi valori delluguaglianza, del lavoro, della conoscenza, della legalit obiettivi vitali per la buona politica. Dirigere il PD, e vale per tutti i tanti dirigenti e militanti ognuno con il suo diverso ruolo e responsabilit, deve tornare ad appassionare, deve rappresentare un impegno gratificante, per riportare il partito nei luoghi della sofferenza e del conflitto, delle lotte per i diritti e per la qualit della vita nelle nostre citt, questo quello che ci chiedono i nostri elettori questo quello che ci chiede il paese. Per fare questo ci serve un partito intelligente, aperto, democratico, capace di affascinare, valorizzare e coinvolgere le risorse migliori che anche fuori dal PD ci sono e che in tanti campi della vita sociale, culturale ed economica condividono i nostri stessi valori per il bene comune che possono, con noi, stipulare un patto virtuoso per lo sviluppo sostenibile delle nostre realt. Occorre dare vita a forme nuove di discussione, elaborazione collettiva e decisione. Dobbiamo imparare

Dopo il verdetto della commis-

Superata la fase dei congressi provinciali, il partito democratico entra nel vivo della sua organizzazione interna in provincia di Siracusa

Controlli a tappeto sullautostrada Sr-Ct


ladri di rame hanno messo da tempo nel proprio mirino lilluminazione pubblica. Soltanto questanno sono stati trafugati nella Provincia di Siracusa 25 mila chili di rame, la maggior parte provento di furto sulla rete stradale. Laccanirsi dei ladri sulla nostra impiantistica pubblica sta portando un enorme danno economico alla citt e alla percezione di sicurezza dei cittadini che vivono nelle aree colpite dai furti. Tra i compiti della Polizia Stradale , infatti, di primaria importanza garantire la piena sicurezza della circolazione veicolare sulla propria rete stradale. In proposito, il Comandante Antonio Capodicasa, in riferimento ai numerosi tavoli tecnici svolti dal Comitato Provinciale per lOrdine e la Sicurezza Pubblica, ha predisposto alcune attivit mirate a contrastare il diffondersi di questi episodi di furto, come lintensificazione dei servizi nelle ore notturne sulle arterie autostradali aretusee, che ha permesso, inoltre, la settimana scorsa di arrestare due cittadini italiani intenti a rubare cavi elettrici posti nei tombini allinterno della galleria Filippella sullautostrada Catania-Siracusa. I controlli e i servizi perlustrativi per contrastare i fenomeni di criminalit predatoria hanno avuto seguito con leffettuazione di un posto di blocco sul nuovo tratto autostradale SiracusaCatania, al chilometro 139+400, presso il piazzale dellarea di servizio denominata

Dopo la serie di furti di cabi di rame che hanno provocato danni ingenti allAnas

a praticare una democrazia pensante, fondata solo sul confronto dei punti di vista, lo studio dei problemi, la ricerca di soluzioni comuni, la capacit di assumere decisioni da portare con forza e fino in fondo nel partito, nelle istituzioni nelle quali abbiamo responsabilit di governo o di opposizione e tra la societ. Si tratta ora di metterci al lavoro

In foto, Carmen Castelluccio.

a partire dalla migliore organizzazione di un importantissimo momento democratico come le primarie dell8 dicembre puntando a confermare le cifre record delle precedenti primarie. Proporr la convocazione il 15 dicembre dellassemblea provinciale per la nomina del suo Presidente e degli altri organismi previsti e, se sar possibile, indicando gi

la composizione dellesecutivo che mi affiancher pi da vicino nel mio lavoro. Lavorer per la valorizzazione dellassemblea dei coordinatori dei circoli, il forum degli eletti nelle varie amministrazioni, delle Donne Democratiche e un rinnovato rapporto con i Giovani Democratici , tutti luoghi di un confronto vero che faccia sentire tutti protagonisti della vita del partito e delle sue scelte valoriali e programmatiche. Sono certa che questo impegno necessiti del contributo di tutti, per cui mi auguro che tutte le preziose risorse e competenze presenti nel partito vorranno garantire il massimo di collaborazione senza strumentali condizionamenti dovuti alle appartenenze correntizie e personalistiche che dobbiamo finalmente superare, deve chiudersi definitivamente la stagione del partito costruito come comitato elettorale o come pura somma di correnti . Dobbiamo, come PD, dotarci di un progetto organico per lo sviluppo sostenibile del nostro territorio, partendo da unanalisi condivisa con le migliori risorse in campo economico, sociale e culturale, per queste ragioni proporr di organizzare in maniera seria e moderna un Conferenza Programmatica per i primi mesi del prossimo anno.

La Polstrada ha impiegato tre pattuglie per eseguire le verifiche dei mezzi viaggianti lungo lasse autostradale siracusano

In foto, pattuglie della Polstrada in servizio.

Bagali Est, con limpiego di personale della Polizia Stradale della Provincia di Siracusa. Nel corso di tale attivit, a cui hanno

preso parte 2 pattuglie del Distaccamento Polstrada di Lentini e 1 el Distaccamento di Noto, sono stati controllati 64 veicoli; identificate 67 perso-

ne; elevate 41 sanzioni amministrative per le violazioni al Codice della Strada, decurtati 98 punti della patente di guida per infrazioni varie (mancato uso

cinture di sicurezza, uso del telefonino, altro); sottoposti a fermo amministrativo 4 veicoli, a sequestro amministrativo 7 veicoli, ritirate 6

carte di circolazione; effettuate 13 interrogazioni presso la Banca dati SDI. E loccasione per riaffermare, ancora una volta, limportanza delluso corretto della cintura di sicurezza e, purtroppo, per ribadire lannoso problema della mancanza di copertura assicurativa RCA, dovuta anche allattuale crisi economica che continua a colpire le famiglie italiane. I controlli basati sullattivit combinata e coordinata di dispositivi di servizio, anche attraverso luso di tutte le apparecchiature speciali che contraddistinguono la professionalit della Polizia Stradale, saranno finalizzate a garantire la sicurezza stradale puntando a verificare i comportamenti al volante e le attivit criminose che recano danno alla efficienza e funzionalit degli impianti autostradali e con una strategia dimpatto strutturata, che investa tutti i possibili anelli della filiera illecita del fenomeno, senza escludere tentativi di esposizione del metallo.

Crediamo nel rinnovamento, nella legalit e nella trasparenza, per questo sosteniamo Gianni Cuperlo, per dare credibilit al Partito Democratico e per far s che si torni a parlare con i cittadini, accogliendo i loro bisogni. Lo hanno detto i consiglieri circoscrizionali appartenenti al Partito Democratico, Silvio Vintaloro e Angelo Lombardo di Acradina, Carlotta Zanti di Ortigia, Giuseppe Fiducia di Santa Lucia, Danilo Belfiore di Tiche, Angelo Greco di Grottasanta, Gaetano Toro di Epipoli e Salvatore Ortisi di Belvedere che hanno deciso di sostenere Gianni Cuperlo, candidato segretario nazionale del PD, in occasione delle primarie che si svolgeranno giorno 8 dicembre 2013. Crediamo che sia una risorsa progressista e socialdemocratica allinterno del partito e che rispecchi il Manifesto dei Valori del PD elaborato nel 2008. E necessario che ci sia una figura che sappia tenere distinti i ruoli di segretario e pre-

I giovani consiglieri del Pd si schierano con Cuperlo

POLITICA

mier, perch importante una guida allinterno del partito che si dedichi a tempo pieno alla vita democratica del Paese. Una guida che sappia mettere in risalto i circoli, per dare un segnale di radicamento nel territorio. Condividiamo lidea di Cuperlo di un partito che si collochi nel solco della sinistra europea, una sinistra puramente progressista, specialmente nei temi del lavoro. Cuperlo pensa ad un piano per i giovani, ovvero mettere in campo degli interventi concreti per lanciare un piano straordinario per l'occupazione giovanile e femminile nel quale devono essere investite le risorse derivanti dalla riduzione della spesa degli interessi sul debito pubblico e dal contrasto all'evasione fiscale. Il suo programma contiene inoltre un intervento a sostegno dei redditi pi bassi prevedendo un taglio del cuneo fiscale liberando risorse per un piano di investimenti

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

RAV4 2WD 2.0 D-4D 124CV. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. E Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 E 5,25 + IVA) con il contributo dei Concessionari Toyota aderenti all'iniziativa. Offerta valida anche senza rottamazione o permuta. La versione raffigurata del modello RAV4 puramente indicativa. Valori massimi: consumo combinato 13.9 km/i, emissioni CO2 176 g/km

La casa di cura Villa Azzurra si dotata di una strumentazione allavanguardia

1 DICEmbRE 2013, DOmENICa

Nuova tecnica per trattare le ernie lombari celermente


Minori rischi, minori complicanze post intervento, una riduzione dei tempi di ricovero, un miglioramento della qualit di vita della persona. Sono questi i vantaggi di una nuova tecnica mini invasiva per il trattamento di ernie discali lombari sintomatiche. Una procedura oggi praticata in soli nove centri in Italia. Da Roma in gi sono solo tre i centri in grado di proporre al paziente questa nuova tecnica innovativa, ed uno a Siracusa, la Casa di Cura Villa Azzurra, struttura sanitaria che opera in totale regime di accreditamento al sistema sanitario nazionale. Casa di Cura Villa Azzurra si integra con lospedale Umberto I, in quanto dispone di ununit funzionale di Neurochirurgia con 8 posti letto e disponibile h24 per le urgenze, anche di pazienti provenienti da altri presidi ospedalieri della provincia e fuori provincia. Secondo le ultime stime sono circa 30 mila gli interventi di ernie discali lanno in Italia, let pi colpita dai 25 ai 50 anni, con una lieve prevalenza degli uomini. Oggi un intervento prevede lanestesia totale, due-tre giorni di ricovero nella struttura sanitaria, possibilit di cicatrici post chirurgiche e complicanze post operatorie, con un rischio in caso di persone obese. LUnit di Neurochirurgia, diretta dal dottor Pietro Mancuso, che ha in dotazione unapparecchiatura di ultima generazione, ha formato i suoi medici per riuscire a portare in Sicilia una tecnica che migliora la qualit di vita. E una tecnica endoscopica ha spiegato il dottor Luigi De Geronimo, uno dei medici dellequipe composta anche dai dottori Saverio Fagone e Giuseppina Orlando che ha completamente rivoluzionato lapproccio al paziente. Ci permette di ridurre i tempi del decorso post operatorio, i pazienti gi lo stesso giorno dellintervento sono in piedi; si pu praticare in anestesia locale, invece di quella totale molto pi invasiva; di effettuare unincisione di meno di un centimetro, rispetto al taglio di 4 centimetri che viene praticato con la vecchia tecnica, e quindi non restano cicatrici; e poi riduce il rischio di complicanze dopo lintervento, anche perch non incide la muscolatura ma passa attraverso e ho minor rischio di infezione. Si riduce la lombalgia che resta dopo lintervento.

vita di Quartiere

1 DICEmbRE 2013, DOmENICa

Anche la chiesa locale apre il nuovo anno liturgico dopo la chiusura del precedente in concomitanza con la festa di Cristo re delluniverso
Giovanni Battista (Il e III domenica); agli antefatti immediati della nascita del Signore (IV domenica). Le letture dell'Antico Testamento sono profezie sul Messia e sul tempo messianico, tratte soprattutto dal libro di Isaia. Le letture dell'Apostolo contengono esortazioni e annunzi, in armonia con le caratteristiche di questo tempo. Si ha una duplice serie di letture: una dall'inizio dell'Avvento fino al 16 dicembre, l'altra dal 17 al 24. Nella prima parte dell'Avvento si legge il libro di Isaia, secondo l'ordine del libro stesso, non esclusi i testi di maggior rilievo, che ricorrono anche in domenica. La scelta dei Vangeli di questi giorni stata fatta in riferimento alla prima lettura. Dal gioved della seconda settimana cominciano le letture del Vangelo su Giovanni Battista; la prima lettura invece o continuazione del libro di Isaia, o un altro testo, scelto in riferimento al Vangelo. Nell'ultima settimana prima del Natale, si leggono brani del Vangelo di Matteo (cap. 1) e di Luca (cap. 1) che propongono il racconto degli eventi che precedettero immediatamente la nascita del Signore. Per la prima lettura sono stati scelti, in riferimento al Vangelo, testi vari dell'Antico Testamento, tra cui alcune profezie messianiche di notevole importanza. Come si appena visto, il tempo di Avvento guida il cristiano attraverso un duplice itinerario: " tempo di preparazione alla solennit del Natale, in cui si ricorda la prima venuta del Figlio di Dio fra gli uomini, e contemporaneamente il tempo in cui, attraverso tale ricordo, lo spirito viene guidato all'attesa della seconda venuta del Cristo alla fine dei tempi" (Norme per l'anno liturgico e il calendario, 39: Messale p. LVI). Nella liturgia delle prime tre domeniche e nelle ferie sino al 16 dicembre si pu notare l'insistenza sul tema della seconda venuta di Ges alla fine dei tempi, mentre nei giorni compresi tra il 17 e il 24 tutta la liturgia ormai tesa verso la celebrazione della nascita del Figlio di Dio. La novena di Natale cade pienamente nel secondo periodo dell'Avvento. Le novene sono celebrazioni popolari che nell'arco dei secoli hanno affiancato le "liturgie ufficiali". Esse sono annoverate nel grande elenco dei "pii esercizi". "I pii esercizi - afferma J. Castellano - si sono sviluppati nella piet occidentale del medioevo e dell'epoca moderna per coltivare il senso della fede e della devozione verso il Signore, la Vergine, i santi, in un momento in cui il popolo rimaneva lontano dalle sorgenti della bibbia e della liturgia o in cui, comunque, queste sorgenti rimanevano chiuse e non nutrivano la vita del popolo cristiano". La novena di Natale, pur non essendo "preghiera ufficiale" della Chiesa, costituisce un momento molto significativo nella vita delle nostre comunit cristiane. Proprio perch non una preghiera ufficiale essa pu essere realizzata secondo diverse usanze, ma un indiscusso "primato" spetta alla novena tradizionale, nella notissima melodia gregoriana nata sul testo latino ma diffusa anche nella versione italiana curata dai monaci benedettini di Subiaco.

Una tecnica endoscopica - ha spiegato il dott. DeGeronimo - che rivoluziona completamente lapproccio con il paziente

Lavvento,

Il periodo preparatorio ai pi tradizionali festeggiamenti dedicati al Natale

In foto, medici allopera. Sotto, Gaetano Motta.

Con la FABI per difendere il futuro : questo il titolo e lauspicio con cui si celebra il 3 dicembre allOpen Land il nono congresso provinciale della principale organizzazione sindacale del credito operante a Siracusa e Provincia. La Federazione autonoma bancari italiani, di cui segretario coordinatore a Siracusa Gaetano Motta, che terr la relazione introduttiva, conta infatti circa settecento iscritti su mille bancari in Provincia ed la prima organizzazione di settore anche a livello nazionale con circa centoduemila iscritti. Ai lavori del Congresso, che ha lo scopo di rinnovare gli organismi statutari (comitato direttivo provinciale, segreteria, probiviri, collegio sindacale), sar presente il Segretario generale Lando Sileoni, che far il punto sulla situazione politico-sindacale nazionale, incentrata sulla crisi di settore e sulla vertenza aperta con i banchieri dellABI, che hanno disdettato anzitempo il contratto collettivo di categoria minacciando

Difendere il futuro dei bancari Marted convegno della Fabi

CREDITO

seriamente larea contrattuale. Vertenza che culminata con lo sciopero dello scorso 31 ottobre cui seguiranno, se non si trova un accordo, altre giornate nonch ulteriori iniziative di lotta anche non convenzionali, al fine di restituire giusta dignit ad una categoria gi messa a dura prova da tagli sulle retribuzioni nelle banche in crisi (vedi MPS), massicce riduzioni di organico, riorganizzazioni e ristrutturazioni aziendali. La FABI nazionale, inoltre, ha stigmatizzato pi volte l esplosione delle sofferenze bancarie, pari ad oltre 140 miliardi di euro, imputabile quasi esclusivamente a scelta dissennate del top management che Sileoni definisce strapagato e impunito. Sofferenze che poi vengono sempre inserite nei piani industriali per poterle scaricare sui lavoratori. La giornata si concluder nel pomeriggio con le operazioni di voto e la proclamazione degli eletti nonch la designazione dei delegati siracusani al prossimo Congresso nazionale di Roma (10-14 marzo 2014).

el tempo in cui incomincia a determinarsi l'esigenza di un periodo di preparazione alle feste della manifestazione del Signore, la Chiesa aveva gi fissato le modalit di preparazione alle feste pasquali. Nel IV secolo il tempo pasquale e quaresimale avevano gi assunto una configurazione vicinissima a quella attuale. L'origine del tempo di Avvento pi tardiva, infatti viene individuata tra il IV e il VI secolo. La prima celebrazione del Natale a Roma del 336, ed proprio verso la fine del IV secolo che si riscontra in Gallia e in Spagna un periodo di preparazione alla festa del Natale. Per quanto la prima festa di Natale sia stata celebrata a Roma, qui si verifica un tempo di preparazione solo a partire dal VI secolo.

Citt: Oggi inizia il tempo di avvento


Senz'altro non desta meraviglia il fatto che l'Avvento nasca con una configurazione simile alla quaresima, infatti la celebrazione del Natale fin dalle origini venne concepita come la celebrazione della risurrezione di Cristo nel giorno in cui si fa memoria della sua nascita. Nel 380 il concilio di Saragozza impose la partecipazione continua dei fedeli agli incontri comunitari compresi tra il 17 dicembre e il 6 gennaio. In seguito verranno dedicate sei settimane di preparazione alle celebrazioni natalizie. In questo periodo, come in quaresima, alcuni giorni vengono caratterizzati dal digiuno. Tale arco di tempo fu chiamato "quaresima di s. Martino", poich il digiuno iniziava l'11 novembre. Di ci testimone s. Gregorio di Tours, intorno al VI secolo. La teologia dell'Avvento ruota attorno a due prospettive principali. Da una parte con il termine "adventus" (= venuta, arrivo) si inteso indicare l'anniversario della prima venuta del Signore; d'altra parte designa la seconda venuta alla fine dei tempi. Il Tempo di Avvento comincia dai primi Vespri della domenica che capita il 30 novembre o la pi vicina a questa data, e termina prima dei primi Vespri di Natale. E' caratterizzato da un duplice itinerario domenicale e feriale scandito dalla proclamazione della parola di Dio. Le letture del Vangelo hanno nelle singole domeniche una loro caratteristica propria: si riferiscono alla venuta del Signore alla fine dei tempi (I domenica), a

in molti riti cristiani, il tempo liturgico che precede il Natale ed preparatorio allo stesso: nei riti cristiani occidentali segna l'inizio del nuovo anno liturgico. La parola avvento deriva dal latino adventus e significa "venuta" anche se, nell'accezione pi diffusa, viene indicato come "attesa". L'avvento presente negli anni liturgici della Chiesa cattolica, della Confessione luterana e della Comunione anglicana. In tutte le confessioni questo periodo contraddistinto da un atteggiamento di attesa del Natale imminente da parte dei fedeli e dal raccoglimento e dalla preghiera per l'accoglienza del Messia di cui si rivive spiritualmente la nascita. Nel rito romano della Chiesa cattolica l'Avvento contiene quattro domeniche e pu durare quattro settimane. Si compone di due periodi; inizialmente si guarda all'Avvento futuro del Cristo nella gloria alla fine dei tempi, occasione di penitenza; dal 17 dicembre la liturgia pone invece l'attenzione sull'Avvento di Cristo nella pienezza dei tempi, con la sua Incarnazione. In avvento il colore dei paramenti sacri del sacerdote il viola, tranne la domenica della terza settimana in cui facoltativamente possono essere indossati paramenti rosa. Questa domenica infatti chiamata Gaudete a motivo dell'antifona di ingresso della messa

10

re, il Cav. Paolo Coriglione, riceviamo e pubblichiamo quanto segue. Ogni singolo cittadino produce una certa quantit di spazzatura e paga in funzione di parametri decisi dallAmministrazione Pubblica: ma perch paga anche quando per un breve periodo abita nella sua seconda casa sita nello stesso territorio comunale? Non produce sempre la stessa quantit di spazzatura qualunque sia la casa dello stesso territorio comunale dove abita? Desidero avere una chiara risposta dall'Amministrazione Pubblica che mi convinca che la tassa sulla spazzatura per la seconda casa non sia invece una pesante occultata tassa sulla breve vacanza estiva. Cos si esprime il nostro lettore, il Cav. Paolo Coriglione, sul tema della gestione dei

Da un nostro letto-

Lettere: TARES o tassa vacanze

Intervento di un nostro lettore, il cav. Paolo Coriglione, sulla questione tributi

1 DICEmbRE 2013, DOmENICa

Citt: Purtroppo accade anche questo


1 DICEmbRE 2013, DOmENICa

11

tributi gravanti sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani per le seconde case. Il Tares (Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi) un tributo in tema di gestione dei rifiuti introdotto dal Decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201 (cosiddetto "decreto salva Italia") e convertita con Legge 22 dicembre 2011 n. 214, in sostituzione della Tariffa di igiene ambientale (Tia) e Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (Tarsu). Il nuovo tributo in

Sopra, tagli di banconote in euro.

vigore dal 1 gennaio 2013 ed basato sulla superficie dell'immobile di riferimento, il numero dei residenti, l'uso, la produzione media dei rifiuti e altri parametri e ha come obiettivo la copertura economica per intero del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti del comune. Il pagamento, articolato in quattro rate annuali, che doveva cominciare a gennaio 2013, slittato, secondo un emendamento alle legge di stabilit, prima ad

aprile e in seguito a luglio 2013, ex art. 1-bis del Decreto Legislativo n. 1/2013. Il Tares rispetter due nuovi parametri che ne aggraveranno il peso sulle tasche dei contribuenti. In primis il Tares dovr coprire il 100% del costo del servizio sostenuto dai comuni, che oggi si ferma in media al 79% con picchi massimi che toccano il 91%. A questo si aggiunge il fatto che il Tares dovr finanziare anche i servizi indivisibili forniti dallente locale come lilluminazione pubblica, la manutenzione delle strade, la polizia locale, le aree verdi. Le risorse necessarie per coprire tali spese verranno dallaumento di 30-40 cent al metro quadrato. In sostanza, il corrispettivo per i servizi indivisibili porter un incremento stimato di circa il 14% per una famiglia di tre componenti, ma in caso dadozione dellaliquota massima pu arrivare anche al 19%. Il sistema tributario italiano costituito dall'insieme dei tributi previsti dalla legge, dalle disposizioni applicative e dagli enti che li gestiscono. Il sistema tributario italiano si ispira a criteri di progressivit: la tassazione media applicata aumenta man mano che aumenta il reddito del contribuente.

La logica esigenza periodica di evadere dalla tediosa quotidianit, favorisce sovente la nostra intenzionale reclusione in qualche megacentro commerciale. Linefficace attuazione di differenti e pi validi programmi nei fine settimana ci far regolarmente incolonnare fra centinaia di altre vetture stracolme di nomadi, riuniti per attuare gli stessi nostri deludenti progetti. Tutto ci a svantaggio di tanti dipendenti, forzati ad assecondare la nostra oziosa presenza, con la rinuncia alla serenit familiare del loro festivo dies Dmini. Indugiare qualche oretta fra le maxiofferte e i prezzi stracciati, ci far indossare i panni dindecisi acquirenti di qualcosa dindefinito. Sapremo per aggregarci, magari con occasionale brio, a qualche amico nellabituale pellegrinaggio fra gli stessi scaffali tentatori delle altre precedenti visite. Quasi smarriti fra le irripetibili opportunit di risparmio, adotteremo linarrestabile tentazione di assottigliare qualche sofferto risparmio, per estinguere la nostra estemporanea arsura di favolosi affari. Quei sornioni carrelli, parcheggiati allingresso, sapranno sedurci senza troppa fatica e quello da noi gettonato sar spinto e colmato dinsolite confezioni di prodotti originali, forse perfino insostituibili. Tanti accattivanti utensili, del tutto ignoti prima dallora, e dei quali mai avevamo sentito la mancanza, saranno ritenuti allistante indispensabili e avviati verso unesistenza pi lunga della nostra, ben sigillati nelle loro inviolabili confezioni, prima dessere forse casualmente utilizzati. Il nostro ozioso vagabondare ci far indugiare maggiormente davanti alle vetrinette colme di graziosit elettroniche dalle coinvolgenti polifonie, offerte allinvitante a solo tot euro virgola novantanove. Alla prima procurata occasione, in barba alla privacy nostra e altrui, sapremo poi impegnarci alla grande per diffondere ad alto volume le nostre esternazioni personali. Saranno incolpevoli vittime i nostri casuali vicini, di certo non scoppiettanti di felicit per il loro coinvolgimento nelle nostre sbandierate confidenze verbali e sonore. Un senso di mancato appagamento ci coglier mentre, riflettendo sullinutilit di quelle ore sprecate, rimarremo confusi nella rumorosa massa di bighelloni del weekend. Sciamando nellipermercato, addenteranno avidamente pizzette e panini imbottiti e poi si libereranno dei rifiuti ovunque far loro comodo. Ancora una volta, per, avremo compiuto una nuova missione da scrupolosi killer, per sopprimere il nostro tempo. Avremo soffocato accuratamente un altro fine settimana fra gli scaffali delle presunte occasioni, propinateci con eccessiva abilit altrui per rimbambirci del tutto, e alleggerirci di tanti preziosi euro. Peccato, avremmo forse potuto far visita a qualche amico anziano o infermo che ancora una

Weekend fra ozio e lavoro forzato

Eaccaduto proprio in questi

Da parte di alcuni cittadini non esiste, evidentemente, nessun rispetto verso i diversabili

Il titolare di un esercizio di somministrazione rifiuta di fare accedere una persona in sedia a ruote

giorni scorsi nella nostra Citt, allorch la Signora Giorgia Lauretta, Presidente Provinciale dellAssociazione Mutilati ed Invalidi del Lavoro che accompagnava un disabile in carrozzina, socio della sua Associazione, nel tentativo di accedere nella Sala di un bar della zona alta, dopo aver agevolmente superato lo scivolo opportunamente predisposto nel marciapiede, giunta allingresso del Bar in questione ha incontrato una insormontabile barriera architettonica costituita dal gradino di ingresso al locale. Malgrado la gentile richiesta da parte del Presidente Lauretta, al personale del Bar di aiutare il disabile ad accedere al Bar sollevando la carrozzina, la risposta del titolare stata un secco no. Ecco un esempio di scarsa sensibilit e mancanza di rispetto verso un disabile ! Daccordo,dovrebbe essere lo Stato o la Regione ad emettere una normativa che imponga labbattimento di tutte le barriere architettoniche, come continua a richiedere gi da vari anni lAvdd, sia agli ingressi che allinterno dei locali pubblici, pena il ritiro della licenza, ma ancor pi dovrebbe essere la buona educazione, la comprensione ed il rispetto di tutti i cittadi-

ni verso i disabili che hanno il diritto di vivere la citt come i normodotati. Viene definita barriera architettonica qualunque elemento costruttivo che impedisca, limiti o renda difficoltosi gli spostamenti o la fruizione di servizi (specialmente di persone con limitata capacit motoria o sensoriale). Da questo consegue che un elemento che non costituisca barriera architettonica per un individuo pu invece essere di ostacolo per un altro; si evince quindi che il concetto di barriera viene percepito in maniera diversa da ogni individuo. Il bisogno di garantire al maggior numero di persone il diritto alla libert di movimento, ha portato alla ricerca

di parametri comuni, che consentissero di limitare il criterio di soggettivit. Il passo pi importante stato fatto a livello normativo andando a individuare quali elementi costruttivi siano da considerarsi barriera architettonica. Esempi classici di barriera architettonica sono: scalini, porte strette, pendenze eccessive, spazi ridotti. Esistono innumerevoli casi di barriere meno evidenti, come parapetti "pieni", che impediscono la visibilit ad una persona in carrozzina o di bassa statura; banconi da bar troppo alti, sentieri di ghiaia o a fondo dissestato. Nel caso di persone non vedenti possono rappresentare casi di barriera architettonica anche semafori privi di segnalatore

acustico od oggetti sporgenti; Possiamo affermare che dalla definizione di barriera architettonica, anche attraverso la lettura del documento Icf del 2001, siamo passati al concetto di conflitto uomo-ambiente, ovvero a quella serie di ostacoli ed impedimenti, di forma temporanea o permanente, che impediscono all'utente di fruire in piena sicurezza di tutta quella serie di funzioni, attrezzature e servizi che lo spazio antropizzato dovrebbe garantire a tutte le categorie d'utenza. In tal senso accanto alle barriere fisiche e percettive si apre il mondo delle barrire comunicative, ovvero di tutti i segnali che l'ambiente genera nei confronti dei propri fruitori. Parlando invece di barriere virtuali si possono menzionare alcuni siti internet non conformi agli standard di accessibilit. I Peba o Piani per l'Eliminazione delle Barriere Architettoniche (art. 32 della legge 41/86 e art. 24 comma 9 della legge 104/92) sono uno strumento che ha la finalit di conoscenza delle situazioni di impedimento, rischio ed ostacolo per la fruizione di edifici e spazi pubblici. Questi piani rappresentano il punto di partenza per la redazione di Piani Pluriennali di Abbattimento delle barriere architettoniche. Salvatore Cimino

rande affermazione dei Verdi siciliani al congresso nazionale di Chianciano di questo mese. Congresso storico che ha sancito l'elezione di Angelo Bonelli e Luana Zanella con oltre 80 % dei consensi dei delegati nazionali. Una storica svolta approvata dall'Assemblea che all'unanimit' ha deciso l'elezione in tutti gli organismi della rappresentanza della parit' di genere. I delegati nazionali hanno riconosciuto il lavoro svolto dai verdi siciliani in questi anni, eleggendoli all'esecutivo nazionale, nel consiglio federale nazionale, e nell'ufficio politico nazionale di presidenza che avr il compito di indirizzare le politiche della rinnovata federazione. Carmelo Sardegna (coordinatore regionale Verdi Sicilia) oltre alla sua elezione

Una grande affermazione dei nostri territori


nell'ufficio politico avr' il compito di coordinare le attivit' dell'iniziativa politica della macro area che unisce la Sicilia e la Sardegna anche nella prospettiva delle prossime elezioni Europee. Un riconoscimento alle battaglie dei verdi siciliani per affermare il diritto alla salute ed il rinnovato impegno contro l'installazione del sistema Muos di Niscemi e' stato sancito con l'elezione di Adelaide Conti nell'esecutivo nazionale. Raffaella Spadaro (Verdi Messina), Giuseppe Messina (Verdi Palermo), Luigi Dominici (Verdi Palermo) e Giuseppe Patti (Verdi Siracusa) sono i primi membri eletti al Consiglio Nazionale Federale. La Federazione dei Verdi, noto anche come i Verdi), un partito politico italiano che porta avanti istanze ambientaliste e pacifiste, membro del Partito Verde Europeo. La fondazione ufficiale avvenne il 16 novembre 1986 a Finale Ligure, raggruppando in un unico soggetto politico tutte le Liste Verdi esistenti fino ad allora sul territorio nazionale. I Verdi si danno, per la prima volta, un'organizzazione nazionale con uno statuto comune, un regolamento e organi nazionali esecutivi. Il simbolo che viene adottato il Sole che ride, gi presentato alle elezioni amministrative del 1985 in undici regioni, mutuato direttamente dal Movimento anti-nucleare danese e donato al movimento ambientalista da Marco Pannella, allora leader del Partito Radicale. I due portavoce nazionali dei Verdi sono Angelo Bonelli, consigliere comunale di Taranto, e Luana Zanella, eletti nell'Assemblea nazionale tenutasi nel novembre del 2013. Le prime formazioni ambientaliste fanno la loro comparsa alle elezioni regionali del 1985, in cui, pur prive di organizzazione comune, si presentano in 11 regioni con lo stesso simbolo del "Sole Che Ride" e la denominazione di "Lista Verde". Questo progetto sfocia, l'anno seguente, nel raggruppamento di tali movimenti ambientalisti ed ecologisti in un unico soggetto politico, che vede la nascita il 16 novembre 1986 a Finale Ligure, noto come Federazione delle Liste Verdi. I Verdi si presentano per la prima volta ad una competizione politica nazionale in occasione delle elezioni politiche italiane del 1987, ottenendo il 2,5% alla Camera (dove eleggono 13 deputati) e il 2% al Senato (dove eleggono 1 senatore).

In occasione del significativo momento di confronto vicendevole di Chianciano Terme

12

Rubrica a cura della Confesercenti di Siracusa


Quasi 3 miliardi di fatturato, con una perdita di gettito per il fisco di circa 1 miliardo di euro. Sono questi i numeri della distorsione della concorrenza nel commercio e nel turismo favorita dalle norme dello Stato: attivit imprenditoriali come farmer markets, mercatini hobbistici, circoli privati che in realt sono pubblici esercizi che non devono seguire le regole seguite dalle altre imprese. E che godono di agevolazioni improprie, sul piano normativo, burocratico e fiscale. In questo modo si favorisce una forma di concorrenza sleale che sta mettendo in seria difficolt le altre imprese, soprattutto in un momento di crisi come questo, spiega Massimo Vivoli, vicepresidente vicario di Confesercenti Nazionale. Alcune leggi dello Stato distorcono in modo incomprensibile il mercato di commercio e turismo: le attivit agevolate devono sopportare meno oneri burocratici e fiscali degli altri, e hanno quindi meno costi di avvio dellattivit e di esercizio. Un danno anche per lo Stato: se queste imprese venissero sottoposte allo stesso regime degli altri,lItalia guadagnerebbe 992 milioni di euro lanno di gettito fiscale. Commercio: dai farmer markets ai mercatini dellusato. Nel settore del commercio gli agevolati generano un giro daffari di 1,550 miliardi di euro: secondo le stime di Confesercenti, infatti, in Italia ci sono circa 40mila mercatini occasionali dellantiquariato, dellusato e dellhobbistica, notti bianche commerciali, sagre e fiere locali non autorizzate, che generano un fatturato di circa 1,1 miliardi di euro; a questi si aggiungono i 450 milioni di euro di giro daffari legato ai circa 1.100 farmer markets presenti nel Paese e dalle aziende agricole che effettuano vendita permanente. Il conto del fini della legge non sono imprese, e la loro attivit si caratterizza anche quando non lo come occasionale. Non sono assoggettati, quindi, allIVA. Agriturismo:attivit di ricezione esercitate in teoria dagli imprenditori agricoli. Il reddito considerato reddito agricolo quindi fortemente agevolato. Il reddito imponibile si calcola secondo un regime forfettario, nella misura del 25% dei ricavi al netto dellIva. Circoli Privati/Associazioni: dicitura dietro la quale, spesso, si nascondono veri e propri pubblici esercizi. Per loro nessun obbligo discrizione alla camera di commercio niente Irap e niente Ires. Guide Turistiche improvvisate:sono esenti da IVA e, se non hanno unorganizzazione ma agiscono come autonomi, non devono versare nemmeno limposta IRAP. Abusivismo, sommerso e contraffazione: una disattenzione di Stato da 20 miliardi. Ai danni creati dalla concorrenza sleale creata dalle leggi dello Stato occorre aggiungere quelli dellabusivismo: un fenomeno sotto gli occhi di tutti e da tempo osservato dalle forze dellordine, ma sul quale lo Stato si mostra ancora disattento: il risultato che labusivismo commerciale genera un volume daffari stimato di 13 miliardi di euro lannoe rappresenta una delle maggiori cause del degrado delle nostre citt, con incidenze economiche e sociali molto gravi. Strettamente legato allabusivismo il fenomeno della contraffazione, per la quale stimiamo un fatturato di 7 miliardi di euro che si trasferiscono dalle tasche degli italiani ad organizzazioni criminali di stampo mafioso. In prossimit degli 11mila mercati italiani si stima che agiscano tra i 30.000 e i 40.00 abusivi. Il 70% dei consumatori acquista consapevolmente merce

Quando lo Stato favorisce la concorrenza sleale


1 DICEMBRE 2013, DOMENICA

Dai circoli ai farmer market, il giro daffari delle attivit agevolate vale circa 3 miliardi. E costa 1 miliardo al Fisco
irrilevante; b) lart. 15 delDl 102/2013 (il decreto IMU), nel disegnare la copertura dellabolizione della prima rata Imu, ha fatto riferimento ai proventi attesi da due misure (la definizione agevolata del contenzioso interessante i concessionari del settore giochi e lIva rinveniente dalla pagamento dei debiti arretrati della P.A.) prevedendo, altres, una specifica clausola di salvaguardia:Qualora emerga un andamento che non consenta il raggiungimento degli obiettivi di maggior gettito attesi, il Ministro delleconomia e delle finanze, con proprio decreto,daemanareentro il mese di novembre 2013, stabilisce laumento della misura degli acconti ai fini dellIRES e dellIRAP, e laumento delle accise , in misura tale da assicurare il conseguimento dei predetti obiettivi anche ai fini della eventuale compensazione delle minori entrate che si dovessero generare nel 2014 per effetto dellaumento degli acconti per lanno 2013; c) ilcomma 422 del maxiemendamento alla legge di stabilit per il 2014, approvato ieri, prevede che con provvedimento del direttore dellAgenzia delle Dogane e dei Monopoli, da adottare entro il 31 dicembre 2016, disposto, per il periodo dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2018, laumento dellaliquota dellaccisa sulla benzina e sulla benzina con piombo, nonch dellaliquota dellaccisa sul gasolio usato come carburante, .. in misura tale da determinare maggiori entrate nette non inferiori a 220 milioni di euro per lanno 2017 e a 199 milioni di euro per lanno 2018.Il provvedimento efficace dalla data di pubblicazione sul sito internet dellAgenzia.. Uno studio Confesercenti sugli aumenti delle accise sui carburanti ed in generale del prelievo fiscale dimostra che, ormai, ad un aumento della tassazione corrisponde un netto calo dei consumi. Con un prelievo fiscale cresciuto del 54% in questi anni di crisi la flessione dei consumi ha toccato il 21%. La spesa delle famiglie cresciuta del 50% e dal 2002 al 2013 il prelievo fiscale aumentato di ben 176 miliardi di euro. Lo studio Confesercenti ricorda luso delle accise in questi anni: da risorse utilizzate per le emergenze a gettito indirizzato a concorrere allequilibrio dei conti pubblici. In Europa questa escalation inarrestabile di accise ed Iva ha portato lItalia a collocarsi al secondo posto per accise, al primo posto per prezzo alla pompa sulla benzina 11,5% oltre la media europea al secondo posto per carico fiscale complessivo, ovvero il 17% oltre la media europea. Ma non diverso landamento del carico fiscale sul gasolio. Per tali motivi la Confesercenti ritiene del tutto negativo un ulteriore intervento impositivo sui carburanti che aggraverebbe lo stato delleconomia senza vantaggi sul piano del gettito che sconterebbe una ulteriore riduzione dei consumi. Sigarette elettroniche: prezzo di vendita imposto e con una maxiimposta del 58,5%. A rischio 4.000 negozi specializzati Il Governo si prepara a varare il prezzo imposto per le e-cig, mentre mantiene inalterata la maxi-imposta al consumo del 58,5% che scatter a gennaio: una doppia batosta che porter alla chiusura degli oltre 4mila negozi specializzati attivi in Italia. A lanciare lallarme Fiesel-Confesercenti, lassociazione di categoria che rappresenta gli imprenditori attivi nellesercenza svapo. Da quanto siamo venuti a sapere scrive Fiesel in una nota il Governo ha intenzione di abolire di fatto il libero mercato delle svapo, introducendo un meccanismo di prezzo imposto, stabilito dai produttori, simile a quello vigente nella vendita di prodotti a base ditabacco. A questa restrizione si aggiunge la maxi-imposta al consumo del 58,5%, in arrivo a gennaio su e-cig e liquidi: due provvedimenti che soffocheranno definitivamente il commercio di svapo, portando alla chiusura dei 4.127 negozi e delle 1.651 imprese attive attualmente in Italia. Un provvedimento incomprensibile: da parte di un governo liberista -che mantiene un regime di deregulation in materia di orari e di aperture che non ha eguali in Europa non ci aspettavamo questa restrizione del libero mercato. Restrizione che oltretutto arriva in un momento di grave difficolt del settore: disinformazione e fisco hanno gi colpito duramente il mercato. Secondo le stime dellOsservatorio Confesercenti sul Commercio, nei mesi di settembre e ottobre 2013 sono spariti 388 negozi di svapo oltre 6 al giorno Si tratta di un vero e proprio boom di chiusure, commenta Massimiliano Federici, Presidente di Fiesel Confesercenti. Alcune chiusure sono certamente dovute a fattori fisiologici di mercato; ma dallaltra ha inciso la campagna di disinformazione condotta da alcuni media, che adduceva alle svapo presunti effetti dannosi mai dimostrati, nonostante le e-cig godano del supporto di scienziati autorevoli come Umberto Veronesi. Ma il vero problema sono i provvedimenti in arrivo per il settore. Con prezzo imposto e maxi-imposta, aumenter il costo finale per gli utenti: una prospettiva che porter al crollo delle vendite e al crollo definitivo di uno dei settori pi nuovo e vitale del commercio al dettaglio, che prima che il Governo ci mettesse gli

1 DICEMBRE 2013, DOMENICA

13

contraffatta giustificando la scelta del prezzo, ovvero accontentandosi di un similvero, assolutamente incurante dei danni economici, ma anche di dove finiscono questi soldi e soprattutto delluso che se ne far in seguito. Accise sui carburanti, Confesercenti: Stop a interventi sulle accise. Famiglie ed imprese italiane pagano 3,1 miliardi di tasse in pi rispetto alla media europea Secondo calcoli della Confesercenti lItalia al secondo posto in Europa quanto a imposte su benzina e gasolio. Rispetto al valore medio europeo, il prelievo sulla benzina superiore del 17% (+ 15 centesimi al litro) e quello sul gasolio del 28% (+ 20 centesimi al litro). Questo significa chesulle famiglie e sulle imprese italiane pesano 3,1 miliardi di tasse in pi rispetto alla media europea. Va inoltre ricordato che dal 2002 al 2013 le accise e liva su benzina e gasolio hanno determinato un prelievo di ben 176 miliardi di euro. Questo enorme carico fiscale ha prodotto due risultati fortemente negativi, prosegue la nota Confesercenti: un calo dei consumi che toccher il 21% nel 2013 ed un saldo negativo degli impianti di ben mille unit. Come se il presente non fosse gi troppo pesante, ora si programmano anche aumenti per il futuro. In particolare: a) Il Dl 69/2013 (il decreto del Fare), ha disposto per lanno2014 laumento dellaliquota dellaccisa sulla benzinae sul gasoliousato come carburante. Lentit dellaumento resta incerta (ne demandata lattuazione a un provvedimento dellAgenzia delle dogane, da adottare entro il 31 dicembre 2013), anche se il maggior gettito che dovr essere assicurato (75 milioni) gi stabilito e non certo

occhi sopra godeva di un tasso di crescita medio di circa 1.200 nuovi punti vendita e quasi 1.800 posti di lavoro a trimestre. Per fermare la maxi-imposta abbiamo promosso una petizione, online e nei nostri negozi, che ha gi raccolto 5mila adesioni in pochi giorni. Stiamo lavorando anche ad un accordo con i pubblici esercizi per la creazione di aree dedicate agli svapatori nei bar e nei ristoranti. Vogliamo un libero mercato, non lassenza di regole. e hanno cessato lattivit 156 imprese. Criteri di computo dei rapporti di lavoro a tempo determinato Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con interpello n.30 del 19 novembre 2013, ha chiarito che i criteri utili per il computo dei rapporti di lavoro a tempo determinato, ai fini dellapplicazione di specifiche previsioni di legge. In particolare, i chiarimenti riguardano la corretta interpretazione: dellart.8, D.Lgs. n.368/01 ai fini del riconoscimento dei diritti sindacali di cui allart.35, L. n.300/1970; dellart.12, D.Lgs. n.25/07, sulla disciplina dellinformazione e della consultazione dei lavoratori; dellart.2, co.2, D.Lgs. n.113/12 concernente i CAE (Comitati Aziendali Europei). Il Ministero chiarisce che, ai fini della corretta determinazione della base di computo, occorre effettuare la somma di tutti i periodi di rapporto di lavoro a tempo determinato, svolti a favore del datore di lavoro nellultimo biennio e successivamente dividere il totale per 24 mesi. Il risultato cos ottenuto consente infatti di determinare, cos come richiesto dal Legislatore, il numero medio mensile dei lavoratori subordinati impiegati nellarco di 24 mesi. Vengono anche forniti due esempi di calcolo numerico. Interpreti e traduttori di scuola di lingua lavoro intermittente Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con interpello n.31 del 19 novembre 2013, fornisce dei chiarimenti sull'utilizzo della tipologia contrattuale del lavoro intermittente per l'assunzione di interpreti e

di traduttori che espletano la propria attivit presso scuole o istituti di lingua. In particolare, il Ministero chiarisce che non sembra possibile operare una equiparazione della figura dellinterprete/traduttore impiegato presso scuole o istituti di lingua a quella di cui al n.38 della tabella allegata al R.D. n.2657/23, cos come richiamata dallart.40, D.Lgs. n.276/03 e dal D.M. 23 ottobre 2004 ma resta ferma la possibilit di instaurare un rapporto di lavoro di natura intermittente anche in tali ambiti laddove il lavoratore sia in possesso dei requisiti anagrafici di cui allart.34 del D.Lgs. n.276/03 o qualora sia previsto dalla disciplina collettiva di settore. PRESSO LA CONFESERCENTI SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER I NUOVI CORSI ABILITANTI E PREPARATORI Sono aperte le iscrizioni per frequentare i corsi abilitanti obbligatori per chi intende esercitare lattivit di vendita di generi alimentari, di somministrazione di alimenti e bevande, di ristorazione, di agente e rappresentante di commercio. Sono anche aperte le iscrizioni ai corsi preparatori obbligatori per sostenere gli esami abilitanti presso la Camera di Commercio per chi intende esercitare lattivit di agente immobiliare. I corsi per gli aspiranti commercianti nel settore degli alimenti, per chi intende esercitare lattivit di somministrazione e ristorazione hanno la durata di 100 ore articolate nellarco temporale di due mesi. Le lezioni si svolgeranno nei giorni di Luned, Mercoled e Venerd dalle ore 15.30 alle ore 19.30. Per quanto riguarda gli aspiranti agenti e rappresentanti di commercio e gli aspiranti agenti immobiliari i corsi hanno la durata di 80 ore articolate nellarco temporale di due mesi. Le lezioni si svolgeranno nei giorni di Marted e Gioved dalle ore 15.30 alle ore 19.30. Chi intendesse frequentarli pu recarsi presso la Confesercenti in Via Ticino n. 8 (Tel. 0931/22001) e compilare la scheda di iscrizione.

gettito fiscale perduto a causa degli agevolati, per il commercio, di circa 470 milioni di euro, per un fatturato di 1,550 miliardi. Le agevolazioni nel Commercio: Mercatini dellusato:in virt delloccasionalit dellevento, i partecipanti non sono tenuti allobbligo di apertura della partita Iva e conseguentemente non devono rilasciare lo scontrino o qualsiasi altro tipo di certificazione fiscale. Farmer Markets:chiamati anche green market, sono dei mercatini in cui gli agricoltori possono vendere direttamente al pubblico. Per i venditori, che dovrebbero essere esclusivamente imprenditori agricoli che commercializzano prodotti provenienti dalla propria azienda, non valgono gli obblighi previsti per il commercio al dettaglio in generale, tra cui il rilascio di scontrino, e sono agevolati dallapplicazione di regimi Iva speciali. Sagre, feste e vendite di fiori: anche la vendita di prodotti alimentari nelle sagre e le fiere, cos come la commercializzazione di piante e fiori durante alcune ricorrenze ad esempio, durante la festa

della mamma ricadono sotto un regime agevolato. Dal punto di vista fiscale, i proventi generati non concorrono alla formazione di reddito imponibile, n ai fini Iva n per quanto riguarda le imposte sui redditi. Turismo: dagli agriturismo ai B&B. In questo settore si accavallano problemi di vecchia data, come la somministrazione di alimenti e bevande nei circoli e nelle associazioni private che di fatto sono pubblici esercizi, ma con forti agevolazioni fiscale, e problemi relativamente nuovi, come lospitalit in agriturismi e bed and breakfast attivit inizialmente prevista come attivit saltuaria e quindi fortemente agevolata, anche quando continua e quindi non occasionale e la presenza di guide turistiche non regolari e improvvisate.Il giro di affari generato di 1,410 miliardi, mentre il gettito bruciato dal fisco di 420 milioni di euro. Le agevolazioni nel Turismo: Bed and Breakfast non occasionali: inizialmente previsto come integrazione del reddito, e per questo agevolato, il fenomeno dei B&B particolare: ai

Da Conferescenti Siracusa una opportuna precisazione a seguito delle richieste di chiarimenti provenienti dal mondo del commercio aretuseo.

14

1 DICEmbRE 2013, DOmENICa

Shoppers in plastica: permane il divieto di commercializzazione


Con
riferimento alla vigenza del divieto di commercializzazione dei sacchetti di plastica (shoppers o sacchi per l'asporto merci messi a disposizione dei clienti negli esercizi commerciali) ed allefficacia del relativo regime sanzionatorio, vengono rivolti quesiti dall mondo del commercio per la recente notizia della redazione e presentazione, da parte dellUe, di una proposta di Direttiva che in futuro obbligherebbe gli Stati membri a ridurre luso delle borse di plastica in materiale leggero. Ci che risulta allo stato che vige il divieto di commercializzazione dei sacchi non biodegradabili per lasporto delle merci, ad eccezione dei sacchetti monouso che rispettano la norma Uni En 13432:2002 (biodegradabili e compostabili), secondo certificazioni rilasciate da organismi accreditati, e di quelli riutilizzabili realizzati con altri polimeri che abbiano maniglia esterna alla dimensione utile del sacco e spessore superiore a 200 micron se destinati all'uso alimentare e 100 micron se destinati ad altri usi, nonch di quelli riutilizzabili realizzati con altri polimeri che abbiano maniglia interna alla dimensione utile del sacco e spessore superiore ai 100 micron, se destinati alluso alimentare, e 60 micron, se destinati agli altri usi. In caso di violazione del divieto, al momento, non potranno essere applicate le sanzioni previste dalla normativa in materia, per le motivazioni esposte nel prosieguo. Come noto, lart. 1, comma 1129, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 aveva previsto che, ai fini della riduzione delle emissioni di anidride carbonica in atmosfera, del rafforzamento della protezione ambientale e del sostegno alle filiere agro-industriali nel campo dei biomateriali, avviato, a partire dall'anno 2007, un programma sperimentale a livello nazionale per la progressiva riduzione della commercializzazione di sacchi per l'asporto delle merci che, secondo i crite-

ri fissati dalla normativa comunitaria e dalle norme tecniche approvate a livello comunitario, non risultino biodegradabili. Il successivo comma 1130 stabiliva poi che detto programma era finalizzato ad individuare le misure da introdurre progressivamente nell'ordinamento interno al fine di giungere al definitivo divieto, a decorrere dal 1 gennaio 2010 (poi prorogato al 2011 per effetto dell'art. 23, comma 21-novies, del decreto-legge 1 luglio 2009, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 1021), della commercializzazione di sacchi non biodegradabili per l'asporto delle merci che non rispondano entro tale data, ai criteri fissati dalla normativa comunitaria e dalle norme tecniche approvate a livello comunitario. Pur in assenza delladozione del previsto programma, si giungeva comunque allapprovazione dellart. 2 del decreto legge 25 gennaio 2012, n. 2, convertito nella legge 24 marzo 2012, n. 28, ai sensi del quale, a seguito delle ultime modifiche, apportate con Dl

n. 179/2012, convertito in legge n. 221/2012, il termine previsto per lapplicazione del divieto veniva prorogato fino all'adozione di un decreto interministeriale che individuasse le eventuali ulteriori caratteristiche tecniche ai fini della commercializzazione degli shoppers. La proroga veniva limitata per alla commercializzazione dei sacchi monouso per l'asporto merci realizzati con polimeri conformi alla norma armonizzata UNI EN 13432:2002, secondo certificazioni rilasciate da organismi accreditati, di quelli riutilizzabili realizzati con altri polimeri che abbiano maniglia esterna alla dimensione utile del sacco e spessore superiore a 200 micron se destinati all'uso alimentare e 100 micron se destinati ad altri usi, di quelli riutilizzabili realizzati con altri polimeri che abbiano maniglia interna alla dimensione utile del sacco e spessore superiore ai 100 micron se destinati all'uso alimentare e 60 micron se destinati agli altri usi. Il decreto veniva effettivamente adottato il 18 marzo 2013 e sottoposto a procedura di comunicazione alla Commissione Unione Europea ai sensi della Direttiva 98/34/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, con previsione di entrata in vigore dalla data di conclusione, con esito favorevole, della procedura stessa. Quanto al regime sanzionatorio, il menzionato art. 2 del Decreto Legge n. 2/2012 stabiliva che la commercializzazione dei sacchi non conformi a quanto prescritto dallo stesso articolo punita, a decorrere dal sessantesimo giorno dall'emanazione del decreto di cui sopra, con la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da 2 mila, 500 euro a 25 mila euro, aumentata fino al quadruplo del massimo se la violazione del divieto riguarda quantit ingenti di sacchi per l'asporto oppure un valore della merce superiore al 20 per cento del fatturato del trasgressore. Tutto ci premesso, in mancanza della formale comunicazione, da parte della Commissione Ue, della procedura di cui alla Direttiva 98/34/ Ce, si poneva il problema della vigenza del divieto di commercializzazione dei sacchetti e dellapplicazione delle relative sanzioni.

SPORT Siracusa
Quello che al Siracusa serve in questa delicata fase di transizione un successo scacciacrisi che metta fine alla pericolosa escalation di critiche sfociate negli insulti per la dirigenza che, con tutti gli errori di questo mondo, non merita certo quella gogna scatenata da pochi esagitati. E sembra rivedere gli ultimi giorni della gestione Lanza, la famiglia che dopo la radiazione del 1995, aveva sacrificato la Marcozzi sullaltare della rinascita del Siracusa, investendo inutilmente fior di quattrini. Con la piccola differenza che in quelloccasione arrivarono Salvoldi e Mauceri a salvare temporaneamente la situazione, mentre oggi allorizzonte c solo un grande, enorme vuoto. Ecco

1 DICEmbRE 2013, DOMENICA

15

Voglia di voltar pagina e segnali positivi per le speranze di un successo scacciacrisi


Le probabili formazioni
Mazzarr (4-4-2) All. Fortunato DAmico Fam Battaglia Mangano Lo Nardo Fodaro Spinella (cap.) Buonocore De Pasquale Piazza Guastella Di Salvatore in campo azzurro, sia per il repulisti che ha decretato la decadenza di diversi senatori, che per gli acciacchi di cui pare soffrano sia Figura che Miraglia e lo stesso Napoli . Molti giovani quindi in campo con tanta voglia di rendersi utili e pronti a cogliere loccasione per dimostrare tutto il loro valore. Vista lemergenza la societ ha richiamato dai prestiti sia Scarano che Palmiteri, con questultimo addirittura in predicato di guidare lattacco, al momento affidato ai soli Petrullo e Grazioso. Il manipolo di superstiti della vecchia rosa, guidato da capitan Calabrese, in assenza di Carmelo Bonarrigo, si avvarr poi di una difesa con Russo fra i pali,

Parola dordine : scurdammoce o passato

Mazzarr , avversario abbordabile per un Siracusa rimaneggiato

Grazioso Petrullo Napoli Figura Calabrese (Cap.) Bufalino Pirrotta Matinella Chiariello Lombardo Russo Siracusa (4-4-2) All. Pippo Strano Arbitro : sig. Giulio Gambino di Palermo Assistenti : Bruno e La Monica di Palermo perch il risultato che questo pomeriggio arriver da Mazzarr riveste grande importanza, sia per uscire dai gorghi della zona play-out, che per iniziare sotto i migliori auspici il cammino della rinascita. E il compito di conseguire questo risultato, sar affidato alla compagine che Pippo Strano riuscir a mandare in campo per affrontare quel fanalino di coda che per ironia della sorte - ha cominciato a dare segnali di ripesa. Uomini contati, dunque,

Lombardo e Pirrotta esterni, con Chiariello e Matinella centrali. Centrocampo imperniato sullo stesso Calabrese, affiancato da Figura e da Napoli (se lo staff medico dar il benestareper il loro utilizzo ), col ritrovato Bufalino esterno destro. Se Atene piange, non per che Sparta abbia di che ridere. Il Mazzarr dovr infatti fare a meno delluomo di maggiore esperienza, quel Pietro DellOrzo appiedato assieme a Mazzullo dal giudice sportivo, anche se potr contare sempre sul bomber Guastella e sul sempre generoso apporto di capitan Spinella. Diriger una terna arbitrale palermitana. E che il buon Dio ce la mandi buona ! Armando Galea

Altri tre punti nel mirino delle Formiche. Questo l'obiettivo che accompagna le siracusane, impegnate nella trasferta di oggi a Rionero contro un'altra matricola della serie A femminile, attualmente decima a nove punti nel girone meridionale. I risultati fin qui maturati dalla compagine lucane lasciano immaginare alle ragazze allenate da Angelo Randazzo e alla dirigenza che l'incontro valido per la decima giornata di andata vada affrontato a viso aperto e con la stessa convinzione vista dagli spalti del Palalobello domenica scorsa. Dalla seduta di allenamento del marted emerso che il mora-

Calcio a 5 A1/F. Le Formiche a Rionero provano ad "agganciare" i play off

Il ritorno di chi. non mai partito


La societ scarica Bonarrigo , Fra gli epurati anche Bonarrigo, Bonarrigo ci ripensa Bonarrigo torna sui suoi passi. Questo ed altro si detto e si scritto di un giocatore che, pur al termine della sua carriera, continua a dare il meglio di s stesso e anche quando quelli con dieci anni in meno sul groppone battevano la fiacca, lui ha continuato a battersi come meglio ha potuto. Alla fine si scopre che Carmelo Bonarrigo non ha ripensato un bel niente e che non minimamente tornato sui suoi passi perch, da sportivo autentico e da persona seria qual , ha solo chiesto alla societ di metterlo per il momento fuori rosa sia per non essere coinvolto in figuracce come quella rimediata contro lo Scordia , sia per le precarie condizioni di salute (domenica scorsa , per chi non lo sapesse, ha giocato imbottito di antibiotici). Ristabilita la verit, Carmelo Bonarrigo, si appresta cos a rappresentare in questa fase di rifondazione dellorganico, quel valore aggiunto di cui la squadra ha bisogno. A.G.

Carmelo Bonarrigo

le alto e la condizione atletica delle aretusee va migliorando di settimana in settimana. Le Formiche, seste a 15 punti e ad una sola lunghezza dai posti utili per i play-off, guardano con curiosit alle ultime partite del girone di andata, che potrebbero consegnare anche nuovi obiettivi stagionali non immaginati in precedenza. Questa l'attua-

le classifica del girone C al fischio d'inizio di domenica: Real Statte 27, Sporting Locri e Salandra 22, Reggina e Catanzaro 16, Le Formiche 15, Effegi Castellana Grotte e Five Molfetta 12, Cus Palermo 10, Rionero 9, Vittoria calcetto 8, Cus Potenza 7, Atletico Belvedere 5, Jordan Mediocrati 0.

16

1 DICEMBRE 2013, DOMENICA

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918

Yaris Active 1.0 3P E 9.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di E 5,40 + Iva) con il contributo della Casa dei Concessionari Toyota. Offerta valida fino al 30/11/2013 valida solo per i concessionari che aderiscono alliniziativa. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 18,2 km/l, emissioni CO2 127 g/km. *Promozione valida solo sulla gamma Diesel.