Sei sulla pagina 1di 5

Le piante

Piante e Fiori: La struttura di una pianta dal sito: fiorilandia.blogspot.com Noi e l'ambiente da sito: noielambiente.altervista.org LE PIANTE dal sito: raiscuola.rai.it Piante e Fiori: La struttura di una pianta fiorilandia.blogspot.com Gli organi fondamentali di una pianta sono: la radice il fusto e la foglia. !gnuno di essi "a una determinata fun#ione e tutti insieme ne permettono la sopravviven#a. La radice $ la parte della pianta c"e generalmente si trova sotto terra. essa $ formata da un'apice radicale la parte terminale c"e "a la fun#ione di penetrare nel terreno% la cuffia uno strato di cellule robuste e resistenti c"e riveste e protegge l'apice dallo sfregamento contro il terreno% la zona di allungamento formata da cellule c"e si accrescono per distensione permettendo la crescita in lung"e##a della radice% la zona di assorbimento ricca di peli radicali i veri responsabili dell'assorbimento dell'ac&ua e dei sali minerali c"e si trovano nel terreno. 'iassumendo: la sua fun#ione $ &uella di fissare la pianta al terreno e di assorbire l'ac&ua e i sali minerali. Il fusto $ la prima parte aerea della pianta e ad esso direttamente o indirettamente attraverso i rami si attaccano le foglie. E' generalmente costituito da un asse principale da cui dipartono i rami e lungo il &uale si trovano delle cellule in continua attivit( riproduttiva: le gemme. )ueste provvedono all'accrescimento e al rinnovamento stagionale della pianta% le gemme terminali permettono l'allungamento o la forma#ione di nuovi rami &uelle ascellari la forma#ione di foglie e fiori. !sservando un fusto in se#ione dall'esterno verso l'interno troviamo la corteccia un tessuto di sostegno e prote#ione% il cilindro centrale formato dal libro dal cambio e dal legno;

il midollo ,un tessuto formato da cellule ricc"e di sostan#e di riserva. Il libro trasporta la linfa elaborata *l'ac&ua i sali minerali e le sostan#e prodotte attraverso la fotosintesi clorofilliana+ dalle foglie a tutte le le atre parti della pianta% il legno trasporta la linfa grezza *l'ac&ua e i sali minerali assorbiti dalle radici+ dalle radici fino alle foglie% il cambio permette la crescita in grosse##a del fusto% esso produce infatti nuovi strati di legno all'interno e nuovi strati di libro all'esterno. ,omplessivamente il fusto "a le fun#ioni di sostenere i rami e le foglie e di trasportare la linfa gre##a e la linfa elaborata. La foglia $ l'organo della pianta in cui si svolgono le principali fun#ioni vitali% osservandola esternamente vediamo: la lamina o lembo in cui si distinguono la pagina superiore e la pagina inferiore% le nervature c"e sono la continua#ione dei vasi c"e attraversano il legno e il libro del fusto dove scorre la linfa% il picciolo, un peduncolo c"e unisce la foglia al ramo e la sorregge. !sservando al microscopio una se#ione di foglia notiamo c"e la struttura interna presenta: il tessuto epidermico sia nella pagina inferiore sia in &uella superiore protetto all'esterno da un rivestimento impermeabile: la cuticola% il tessuto a palizzata sotto il tessuto epidermico della pagina superiore formato da cellule ricc"e di cloroplasti% il tessuto lacunoso ancora pi- sotto ricco di cavit( in cui circola l'aria le cellule di guardia nell'epidermide della pagina inferiore c"e formano delle aperture dette stomi c"e aprendosi e c"iudendosi permettono l'entrata e l'uscita dell'aria% i vasi nel tessuto lacunoso in corrisponden#a delle nervature dove circola la linfa. In breve le foglie compiono tre fun#ioni importantissime: lafotosintesi clorofilliana la respira#ione e la traspira#ione. !sserva: La fotosintesi clorofilliana .i giorno alla luce del sole le foglie trasformano la linfa gre##a in linfa elaborata come abbiamo gi( visto. La respirazione /ia di giorno c"e di notte come tutti gli esseri viventi le foglie assorbono ossigeno ed

emettono anidride carbonica. La traspirazione Attraverso gli stomi si "a l'elimina#ione dell'ac&ua superflua sotto forma di vapore ac&ueo

Noi e l'ambiente

La fotosintesi clorofilliana Le piante sono organismi autotrofi perc"$ producono da sole il loro cibo cio$ il glucosio. La complessa trasforma#ione c"e permette alle piante di creare il glucosio si c"iama fotosintesi clorofilliana. La fotosintesi $ una complessa trasforma#ione c"imica c"e "a bisogno di alcuni ingredienti: 0 luce solare 0 aria 0 ac&ua. E/PE'I1ENT! 2 0 LE PIANTE P!//!N! 3I3E'E /EN4A L5,E A,)5A E A'IA6 Prendiamo 7 piantine di fagiolo e creiamo una situa#ione diversa per ciascuna: 2 0 una viene innaffiata e tenuta alla luce 8 0 una viene c"iusa in un barattolo di vetro *assen#a di aria+ 9 0 una non viene pi- innaffiata *assen#a di ac&ua+ 7 0 una viene messa al buio *assen#a di luce+. .opo una settimana confrontiamo le &uattro piantine.
E: evidente c"e la prima piantina $ cresciuta molto meglio delle altre tre. ,onclusione: LE PIANTE ,'E/,!N! ;ENE /E .I/P!NG!N! .I L5,E A,)5A E A'IA ,<E /!N! GLI ING'E.IENTI .ELLA F!T!/INTE/I ,L!'!FILLIANA. E/PE'I1ENT! 8 0 LA F!T!/INTE/I IN A4I!NE In &uesto video viene spiegata la fotosintesi clorofilliana e viene proposto un semplice

esperimento con una pianta ac&uatica. LE PIAN E Dal sito: rai.scuola.it

L:unit( didattica $ un breve e=cursus nel regno vegetale c"e viene esplorato a partire dagli alberi. ,on linguaggio semplice e c"iaro e con l:ausilio di filmati e anima#ioni vengono illustrate le parti principali di cui sono composti gli alberi e le rispettive fun#ioni. Forme e dimensioni delle piante variano moltissimo basti pensare ai due estremi costituiti dalle microscopic"e alg"e e dalle se&uoie giganti. Anc"e i processi di nutri#ione e di riprodu#ione seguono meccanismi assai diversi a seconda della specie. Le specie vegetali sono numerosissime pi- di 8>?.??? e di difficile classifica#ione. 3edi il video al lin@: http://www.raiscuola.rai.it/articoli/le-piante/9582/default.aspx

Valuta