Sei sulla pagina 1di 9

Titolo originale

Buddhism and immortalitv (1908) ed. Houghton MiIIlin


Company
ConIerenza Iacente parte del ciclo annuale di lezioni
Ingersoll Lectures che hanno luogo dal 1986 presso la
Harvard University.
2013 El&EL Traduzione e rielaborazione a cura di Elisa
Vascotto, Fabrizio Ponzetta, Elena Vascotto.
BUDDISMO
E
IMMORTALITA'
|...|
Diciamo che ognuno di voi ha fatto colazione
questa mattina.
Mentre mangiavate ne eravate consapevoli:
eravate consapevoli di come appariva il cibo e
quale sapore aveva e questi stati di coscienza
venivano imposti alle vostre menti dall'esterno
attraverso l'azione della materia sulla materia -
la materia della colazione sulla materia dei nervi
della vista e del gusto. Questa azione e continua
quanto qualsiasi altra azione puramente
meccanica e se il vostro apparato sensoriale e
nervoso Iunziona correttamente gli stati di
coscienza che ne risultano sono costanti quanto
la causa che li produce. |...|
Ancora una volta questa sera siete consapevoli
di trovarvi in questa sala. Cosi come in
precedenza, questa consapevolezza viene
imposta alle vostre menti dall'esterno sotto
Iorma di sensazioni percepibili esistenti in
questo preciso momento e luogo. Vedete la sala
e il pubblico allo stesso modo in cui avete visto
il luogo in cui avete Iatto colazione e la vostra
colazione.
Pensate per un momento alla vostra colazione.
Dove si trova e quando esiste quel pensiero? Ora
e adesso o li e in quel momento? Ovviamente
qui e ora perche ora vi trovate qui e si tratta del
vostro pensiero. Allo stesso modo e chiaro che e
li e in quel momento o non si tratterebbe del
pensiero della colazione di questa mattina percio
e entrambe le cose.

2 EL&EL
Dunque uno stato di consapevolezza
condizionato da due opposti che si escludono a
vicenda non e condizionato da nessuno dei due.
In altre parole si pu dire che il vostro
pensiero non condizionato dallo spazio e dal
tempo.
Allora da cosa condizionato? |.|
condizionato dalla vostra volont - l'atto di
volont che richiama il pensiero della
colazione ma non attraverso le impressioni
sensoriali che sono semplicemente riprodotte
nella loro forma e totalit. In questo consiste
la differenza fondamentale fra la
consapevolezza della colazione mentre la
mangi e la consapevolezza della stessa che
crei dodici ore dopo attraverso un atto di
volont trovandoti in un altro luogo.
Quest'ultima e condizionata dalla sola volonta e
possiamo trasIormarla in cio che vogliamo. Se il
nostro apparato mentale e nel pieno delle sue
Iunzioni possiamo ricordare la colazione cosi
com'era. Questo ci che chiamiamo
memoria. O se preIeriamo possiamo migliorarla
o sminuirla o alterarne qualsiasi dettaglio,
sostituendo al pane e caIIe ostriche e caviale e
possiamo continuare cosi senza alcun limite.
Questo ci che chiamiamo immaginazione e
quello che voglio sottolineare che la
memoria e l'immaginazione hanno la stessa
natura essendo forme di consapevolezza
prodotte dalla volont e si differenziano solo
3 EL&EL
in base a quanto differiscono dalla
consapevolezza dell'esperienza sensoriale
diretta.
Quindi gli stati di coscienza possono essere
generati secondo due modalit tra loro
opposte. La prima, dall'esterno, dalla materia
che agisce sulla materia sia attraverso il
contatto diretto o indiretto che attraverso le
vibrazioni come quelle del suono e della luce.
Per semplicita possiamo deIinirla l'origine
sensoriale della consapevolezza dal momento
che implica una relazione diretta, attraverso i
sensi, con quel perIetto organismo che e la
natura esterna, |...|. La seconda, dall'interno,
attraverso l'azione della volont.
Esiste una terza modalit? Naturalmente s...
Quindi gli stati di coscienza possono essere
generati secondo due modalit tra loro
opposte. La prima, dall'esterno, dalla materia
che agisce sulla materia sia attraverso il
contatto diretto o indiretto che attraverso le
vibrazioni come quelle del suono e della luce.
Per semplicita possiamo deIinirla l'origine
sensoriale della consapevolezza dal momento
che implica una relazione diretta, attraverso i
sensi, con quel perIetto organismo che e la
natura esterna, |...|. La seconda, dallinterno,
attraverso la:ione della volont a.
!"#"$% '() $%*+) ,-.)/#$01 2)$'*)/,%($% "3444
4 EL&EL
Ipotizziamo di scollegare la materia, che Iunge
da stimolo da una lato, e la volonta, Iorza
motrice guida dall'altro. Per quanto ci e dato
sapere stati di coscienza seguiranno spontanei
per un certo tempo grazie al proprio moto.
L`esempio piu conosciuto lo troviamo nei sogni
che Iacciamo solitamente. Non essendo ne
guidati ne controllati tali stati di coscienza sono
normalmente strani e conIusi ma non e possibile
generalizzare.
Quindi gli stati di coscienza possono avere
origine secondo tre modalit distinte e
precise: una esterna e due interne; ossia
attraverso i sensi, la volont e
spontaneamente. Nel primo caso, in un
organismo normale e non stiamo prendendo in
considerazione nessuna condizione patologica
lo stato di coscienza e regolare e invariabile
quanto l'ordine della natura esterna su cui si
basa. Nel secondo si conIorma alla natura
esterna o se ne discosta a seconda della nostra
decisione. Quando si uniIorma la chiamiamo
memoria e quando se ne discosta la chiamiamo
immaginazione. Nel terzo caso e solitamente
irregolare e dipende dallo slancio o impulso
dell'organismo pensante stesso.
|...|
Dal momento che, se, come ho cercato di
spiegarvi, alcuni stati di coscienza, nello
speciIico le Iorme meccaniche o sensoriali,
traggono la propria origine dall'azione della
5 EL&EL
materia sulla materia ne consegue che anche
quegli stessi stati di coscienza saranno
necessariamente soggetti e condizionati dal
tempo e dallo spazio (essendo la materia
condizionata dallo spazio e dal tempo).
Questo aspetto e basilare e essenziale in quanto
e il punto cruciale da cui dipende l'intera
questione dell'immortalita. La materia e
inIluenzata da spazio e tempo. La
consapevolezza sensoriale diretta, essendo
basata sulla materia, ne e quindi
necessariamente condizionata allo stesso modo.
Tuttavia gli stati di coscienza che non si basano
sulla materia non sono condizionati da spazio e
tempo...


6 EL&EL
Se desideri leggere l'opera completa puoi
scaricare il testo alla pagina
http://www.macrolibrarsi.it/ebooks/ebook-
buddismo-e-immortalita-pdI.php?pn2065
Per accedere al nostro catalogo visita il sito alla
pagina http://www.macrolibrarsi.it/edizioni/el-
el.php?pn2065

!"#$% '())"*%+