Sei sulla pagina 1di 3

Craig Quam 2 Samuele 7 Capitolo sette un bellissimo capitolo abbiamo visto che Davide tutto il popolo di Israele si riunito

ito sotto la sua sovranit. In capitolo sei con alcuni problemi lui riuscito a portare l'arca di Dio a Gerusalemme e in capitolo sette Davide ha qualcosa nel cuore: 1 Or avvenne che, quando il re si fu stabilito nella sua casa e l' terno !li ebbe dato riposo da tutti i suoi nemici tutt'intorno, 2 il re disse al profeta "athan: #$edi, io abito in una casa di cedro ma l'arca di DIO sta sotto una tenda%. Davide a riposo dai suoi nemici e sapete che anche in &roverbi dice che quando le vie di un uomo piacciono al 'i!nore, (ui fa che lui diventa in pace anche con i suoi nemici. )ante volte fratelli noi abbiamo conflitto nella nostra vita perch* stiamo camminando in disubbidien+a ma quando camminiamo secondo il volere di Dio, Dio che apre le porte, Dio che fa cose miracolose per noi. ,ui Davide in questo momento dice io vivo nel lusso, vivo in questo pala++o reale e l'arca di Dio sotto una tenda, quindi lui ha una buona idea. (ui vuole costruire un tempio per l'arca di Dio. &enso che siete d'accordo che una cosa buona e anche "athan quando lui sente questo il versetto tre: 3 "athan rispose al re: #$a', fa' tutto ci- che hai in cuore di fare, perch* l' terno con te%. . la prima volta che conosciamo "athan questo profeta che vedremo ancora pi/ avanti nella vita di Davide nella vita di Israele e "athan sente il cuore di Davide che vuole fare il tempio per il 'i!nore e "athan dice: $ai, una cosa bellissima e solo che il si!nore dice aspettate ra!a++i. 4 0a quella stessa notte la parola dell' terno fu rivolta a "athan in questo modo: 5 #$a' a dire al mio servo Davide: Cos1 dice l' terno: 20i costruirai tu una casa perch* io vi dimori3 Dio fa una domanda a Davide. . una buona domanda e secondo me Dio sta dicendo: Davide Io sono (' terno, Io sono l'onnipotente, Io sono il Dio che ha creato l'universo vuoi costruire una casa per me3 . una buona domanda e secondo me anche noi credenti c' io penso che tutti noi amiamo il 'i!nore, vo!liamo fare come Davide, cose !rande per il 'i!nore e (ui dice: )u voi fare !rande cose per me il 'i!nore3 Il 'i!nore dice io sono il sovrano re sul universo. )u mi vuoi fare una casa Davide3 &erch* 'i!nore deve far capire a Davide certe cose e secondo me deve far capire anche noi certe cose. 6 &oich* io non ho dimorato in una casa, dal !iorno in cui ho fatto uscire i fi!li d'Israele dall' !itto fino ad o!!i, ma ho va!ato sotto una tenda e in un tabernacolo. 7 Dovunque sono andato in me++o a tutti i fi!li d'Israele, ho forse mai parlato ad alcuna delle trib/ a cui avevo comandato di pascere il mio popolo d'Israele, dicendo: &erch* non mi edificate una casa di cedro32. Dio fa una domanda a Davide e secondo me molto si!nificativo anche questo perch* secondo me il 'i!nore sta dicendo a Davide: Davide Io non ho biso!no di una dimora fissa in un posto. Io sono Dio in movimento, Io non sono un Dio statico appeso su un muro che tu !uardi e dici quello Dio. Io sono Dio onnipresente io sono il Dio che mi muovo sempre come detto Ges/ nel $an!elo di Giovanni: chi !uidato dallo spirito come il vento non tu non sai da dove viene e dove va. 4nche Dio chiama noi credenti di essere in un raporto in movimento. "oi non abbiamo un Dio statico, "oi abbiamo un Dio che sta operando questa mattina, un Dio che operer domani pomeri!!io nella casa di riposo, operer domani con te in fabbrica in modo che ma!ari non puoi neanche imma!inare. 8 Ora dunque dirai cos1 al mio servo Davide: Cos1 dice l' terno de!li eserciti: 2Io ti presi dall'ovile, mentre se!uivi le pecore, perch* tu fossi il capo d'Israele, mio popolo. 9 'ono stato con te dovunque sei andato, ho sterminato tutti i tuoi nemici davanti a te e ho reso il tuo nome !rande come quello dei !randi che sono sulla terra. 10 4sse!ner- un posto ad Israele, mio popolo, e ve lo pianter- perch* dimori in casa sua e non sia pi/ disturbato, e i malva!i non continuino ad opprimerlo come nel passato, 11 dal !iorno in cui ho stabilito dei !iudici sul mio popolo Israele. )i dar- riposo da tutti i tuoi nemici. Inoltre l' terno ti dichiara che e!li ti costruir una casa. ,uindi come siamo partiti in questa storia3 Davide ha una bella idea: 'i!nore io vo!lio fare un tempio per )e, vo!lio costruire una casa per )e. 4lla fine il 'i!nore come risponde a questo desiderio di Davide3 Davide sar- io a costruire una casa per te. )u voi fare !rande cose per me ma io vo!lio fare !rande cose in te. Cose che tu non puoi neanche imma!inare. 4 questo punto nella vita di Davide, noi sappiamo che Davide fu profeta, tanti salmi sono profetici, ri!uardano il 0essia il suo discendente che sar il 'alvatore del mondo ma io penso che in questo momento umanamente Davide quando sentiva il 'i!nore parlare di un re!no suo, di casa sua pensava pi/ della sua pro!enie fisica, il re!no di Israele fisico, i suoi fi!li dopo di lui, sapete come un padre che ha un'impresa e

dice cosa sar della mia fabbrica quando non ci sar- pi/3 I fi!li porteranno avanti quello che ho cominciato3 0a il 'i!nore dice a Davide: )u stai !uardando queste cose ma io vo!lio fare delle cose che tu non puoi neanche imma!inare. Io vo!lio fare una cosa in te attraverso la quale anche la !ente in 4rmenland domani saranno benedetti. 4nche !li abori!ini in 4ustralia saranno ripieni di spirito santo perch* attraverso un tuo discendente io far- un re!no eterno. 4nche il 'i!nore vuole parlarci questa mattina fratelli che nella vita di ciascuno di noi Dio vuole fare una cosa che noi non possiamo neanche imma!inare, se noi lo permetteremo di fare. ,uesta la chiave: se noi lo permetteremo di farlo. Dio sovrano Dio l'onnipotente ci ha creati come esseri con libero arbitrio. Dio non violer il nostro libero arbitrio, lui vuole la nostra collabora+ione. Come rispondiamo noi alle meravi!liose promesse di Dio3 Gli acco!liamo come con umilt come Davide3 12 ,uando i tuoi !iorni saranno compiuti e tu riposerai con i tuoi padri, io innal+er- dopo di te la tua discenden+a che uscir dalle tue viscere e stabilir- il suo re!no. 13 !li edificher una casa al mio "ome e io render- stabile per sempre il trono del suo re!no. 14 Io sar- per lui un padre ed e!li mi sar un fi!lio5 quando far del male, lo casti!her- con ver!a d'uomo e con colpi di fi!li d'uomini, 15 ma la mia misericordia non si allontaner, come l'ho ritirata da 'aul, che io ho rimosso davanti a te. 16 (a tua casa e il tuo re!no saranno resi saldi per sempre davanti a me, e il tuo trono sar reso stabile per sempre2%. 17 "athan parl- a Davide secondo tutte queste parole e secondo tutta questa visione. 4llora chiaro che Dio sta parlando di 'olomone perch* 'olomone costruir un tempio per Dio dove riposer l'arca di Dio e anche questo tempio una fi!ura profetica di Ges/ Cristo. $i faccio una domanda: il re!no di Davide esiste o!!i3 Il re!no fisico di Davide ha cessato di esistere nel 678 avanti Cristo. 9edecchia era l'ultimo re di Giuda quindi il re!no fisico di Davide ha avuto un fine. C' un presidente in Israele come anche qui che viene eletto democraticamente. "on c' un erede di Davide che re!na sopra la na+ione di Israele. ,uindi questa promessa non per un uomo fisico ma e le una promessa che Dio fa ri!ardo Ges/ Cristo. Daniele nel suo libro ci parla di quattro re!ni: :;<abilonia; &ersia =;0edi persi >;4lessandro 0a!no ?;@omani In capito = versetto ?? di Daniele le!!iamo: 44 4l tempo di questi re, il Dio del cielo far sor!ere un re!no, che non sar mai distrutto5 questo re!no non sar lasciato a un altro popolo, ma frantumer e annienter tutti quei re!ni, e sussister in eterno, 45 esattamente come hai visto la pietra staccarsi dal monte, non per mano d'uomo, e frantumare il ferro, il bron+o, l'ar!illa, l'ar!ento e l'oro. Il !rande Dio ha fatto conoscere al re ci- che deve avvenire d'ora in poi. Il so!no veritiero e la sua interpreta+ione sicura%. Il re!no che consuma tutti !li altri re!ni e dura in eterno il re!no di Ges/ Cristo. Ges/ dice non edificher- la mia chiesa sul sassolino &ietro ma sulla rocca, sul fatto che io sono il Cristo, fi!lio di Dio, Io sono 'alvatore del mondo, questo il $an!elo e (ui dice le porte della inferno non potranno vincere. ,uindi Dio sta promettendo a Davide che attraverso di te e la tua discenden+a sar stabilito un re!no che vincer tutto il mondo. Davide tu stai pensando in piccolo, tu stai pensando per 'alomone, per "athan tuo fi!lio ma Io ti sto dicendo che attraverso di te io comincer- un re!no che durer per tutta l'eternit. (a famosa promessa ad'4bramo in !enesi := cio tutte le fami!lie della terra saranno benedette. 'apete che la tua vita un adempimento delle profe+ie bibliche3 "oi siamo tante na+ioni in questa chiesa che una cosa bellissima perch* la ma!!iorparte di noi questa mattina siamo nati di nuovo e abbiamo la promessa della vita eterna in Cristo Ges/ e noi siamo beneficiari di questa promessa che Dio sta facendo a Davide: )utte le fami!lie nel mondo saranno benedette attraverso la tua vita. 'econdo me Dio vuole far capire a Davide, vuole far capire a noi questa mattina che pensiamo nel piccolo e (ui dice non limitarmi, non limitare quello che io posso fare nella tua vita. (ui dice pensa a cose pi/ !rande che puoi ed io far- cose ancora pi/ !randi perch* &aolo dichiara che !li capace di fare al di l di quello che noi possiamo pensare o imma!inare, quindi Dio sta dicendo a Davide: Davide voi costruire una casa 4ll' terno3 'ar- Io a costruire una casa per te, sar- Io a preparare una salve++a eterna per la tua anima. Ges/ ha promesso a noi fratelli: Io vado a preparare una dimora per voi.. stato detto che Dio ha messo sei !iorni per costruire l'universo e sta mettendo =888 anni per preparare la tua dimora. 18 4llora il re Davide and- a sedersi davanti all' terno e disse: #Chi sono io, o 'i!nore, o terno, e che cos' la mia casa, da farmi arrivare fino qui3

. una !iusto atte!!iamento di umilt perch* io non merito niente e pure sei stato cosi buono con me e Davide risponde esattamente come anche noi dovremmo rispondere. 19 0a questo era ancora poca cosa ai tuoi occhi, o 'i!nore, o terno, perch tu hai parlato anche della casa del tuo servo per un lontano futuro5 e questa la le!!e dell'uomo, o 'i!nore, o terno. Davide adesso capisce che Dio sta parlando di una cosa eterna che lui non pu- ima!inare 20 Che potrebbe dirti di pi/, Davide3 )u conosci il tuo servo, o 'i!nore, o ternoA Davide dice che non ha parole per descrivere quello che Dio ha fatto per lui. Dio ha preso Davide dalle pecore di un'esisten+a umanamente misera e Dio sovranamente ha preso quel piccolo povero pastorello e ha detto tu sarai il pastore del popolo di Dio, e non solo, tu avrai un discendente che sar il 'alvatore del mondo. 21 &er amore della tua parola e secondo il tuo cuore hai compiuto tutte queste !randi cose per farle conoscere al tuo servo. 22 &er questo sei !rande, o terno, o DIO. "essuno come te e non c' altro DIO fuori di te, secondo tutto ci- che abbiamo udito con i nostri orecchi. 23 chi come il tuo popolo, come Israele, l'unica na+ione sulla terra che DIO venuto a riscattare per s* come suo popolo per farsi un nome, e per compiere per te cose !randi e tremende per la tua terra davanti al tuo popolo, che hai riscattato per te dall' !itto, dalle na+ioni dei loro di3 24 )u hai stabilito per te il tuo popolo d'Israele per essere tuo popolo per sempre5 e tu, o terno, sei divenuto il suo DIO. 25 ora, o terno, o DIO, la parola che hai pronun+iato ri!uardo al tuo servo e alla sua casa rendila stabile per sempre e fa' come hai detto, "otate di nuovo l'umilt di Davide, lui riceve le 'ue promesse e dice 'i!nore compi la )ua &arola nella mia vita. 4nche noi fratelli dobbiamo avere questo umilt di ricevere le promesse di Dio per la nostra vita perch* il nostro or!o!lio umano non vuole ricevere le promesse di Dio. "oi vo!liamo fare noi stessi, adempiere le promesse di Dio compiere !rande cose per il 'i!nore ma il 'i!nore ci chiama di avere l'atte!!iamento di Davide che dice: 'i!nore io non posso fare niente per me stesso, ma per fede io ricevo la )ua !ra+ia per fede io ricevo quello che dichiara la )ua &arola che tutto compiuto in Cristo. Io sono salvato, i miei peccati sono stati cancellati e 'i!nore )u mi vedi perfetto in Ges/. Ci vuole umilt per credere questo per capire che noi non possiamo a!!iun!ere niente a quello che Ges/ ha fatto. "oi non possiamo a!!iun!ere un pelo. Dobbiamo solo umilmente dire: Gra+ie 'i!nore. Chi sono io e chi la mia casa che tu abbia mostrato questa misericordia questa be!ninit verso di me. 26 affinch* il tuo nome sia ma!nificato per sempre e si dica: 2(' terno de!li eserciti il DIO d'Israele2. la casa del tuo servo Davide sia resa stabile davanti a teA 27 &oich* tu, o terno de!li eserciti, DIO d'Israele, hai rivelato questo al tuo servo, dicendo: 2Io ti edificher- una casa2. &er questo il tuo servo ha trovato il cora!!io di rivol!erti questa pre!hiera. 28 ora, o 'i!nore, o terno, tu sei DIO, le tue parole sono verit, e hai promesso queste belle cose al tuo servo. 29 Ora percide!nati di benedire la casa del tuo servo, "oi non dobbiamo le!!ere la &arola e dire: no non cos1. Dobbiamo solo dire: 'i!nore la tua &arola vera, queste promesse sono meravi!liose ed io per fede le ricevo. 'i!nore adempi la )ua &arola nella mia vita. 29 Ora perci- de!nati di benedire la casa del tuo servo, affinch* sussista per sempre davanti a te, perch* tu, o 'i!nore, o terno, hai parlato, e per la tua benedi+ione la casa del tuo servo sar benedetta per sempreA%. Nota: Questo documento !rutto di una trascri""ione automatica da !ile audio# $otre%%ero $ertanto esserci $resenti e&entuali errori di grammatica e di ortogra!ia' (a nostra inten"ione di o!!rire un testo scritto a c)i non $u* ascoltare un !ile audio'