Sei sulla pagina 1di 3

Grammatica

 1 Lalfabeto e la pronuncia  2 Il sostantivo  pagina 206 206

1. I sostantivi al singolare 3. I sostantivi al plurale

2. I sostantivi maschili e femminili

3 Larticolo 

1. Larticolo indeterminativo 2. Larticolo determinativo 3. Larticolo partitivo

208

4 Gli aggettivi possessivi  5 Laggettivo 

1. Laccordo dellaggettivo 2. Il comparativo

208 209

6 I pronomi personali 

1. I pronomi personali soggetto

210

2. La forma tonica dei pronomi personali oggetto

7 Ne e Ci 

3. I pronomi diretti (i pronomi complemento oggetto) 1. Ne 2. Ci

211

8 Il verbo

1 Il presente 

1. I verbi essere e avere

212

2. I verbi regolari in -are 3. I verbi regolari in -ere 4. I verbi regolari in -ire 5. I verbi irregolari 6. I verbi modali 7. I verbi riessivi

2 Il passato prossimo 
1. Il passato prossimo 2. Il passato prossimo dei verbi riessivi

8. La costruzione con si

214

9 Le preposizioni 10 Lavverbio 11 La frase

1 Le preposizioni semplici  2 Le preposizioni articolate  3 Altre preposizioni di luogo  1 Gli avverbi in -mente  1 La frase aermativa  2 La frase negativa  3 La frase interrogativa 

215 215 216 216 216 216 217 218 218 219

12 I numeri  13 Lora  14 Coniugazione dei verbi irregolari 

edizioni Edilingua

duecentocinque

205

Grammatica
1 Lalfabeto e la pronuncia
Le lettere dellalfabeto italiano A [a] B [bi] D [di] E [e] G [dZi] I [i] H [ak-ka] L [El-le] O [O] P [pi] U [u] V [vu/vi] J [i luNga] K [kap-pa] W [dop-pja vu/vi] X [iks] Y [ipsilon]

U1/p. 13; U2/p. 21; U3/p. 29; U4/p. 36, 37; U5/p. 47

Troviamo le lettere j, k, w, x e y solo in paun whisky, uno yogurt.

role straniere o nomi propri: il jazz, il taxi,

C [tSi]

Q [ku]

F [Effe] Pronuncia: c/g + a/o/u c/g + e/i ch/gh + e/i sc/sg + e/i

M [Em-me] N [En-ne]

R [Er-re] T [ti]

Z [dzE:ta]

S [Es-se]

[k]/[g]

casa - parco - gonna  bagaglio - vigile

[tS]/[dZ]  cellulare - municipio - gelato [k]/[g] [S]/[sdZ] chiave - zucchero - traghetto scarpa - biscotto sciroppo - ascensore schiuma - pescheria

gn

gl + i

[i] [N] [ku] [s] [z] [v]

maglione - moglie quadro - acqua sale - borsa casa vaso - uva hotel - ho una giacca rossa

gnocchi - montagna

q + u + a/e/i/o s sorda v s sonora

sc/sg + a/io/u [sk]/[sg] sch/sgh + e/i [sk]/[sg]

h non si pronuncia

La lingua italiana ha le doppie consonanti.

Queste possono cambiare il signicato di una parola. In italiano indichiamo gracamente laccento tonico solo quando cade sullultima sil-

una camicia rosa citt - marted - per - men ca - perch

laba. Sulle vocali a, i, o, u abbiamo sempre laccento grave (`), sulla vocale e abbiamo sia laccento grave (`) che laccento acuto (). Nel primo caso la e aperta, nel secondo chiusa. In alcuni monosillabi laccento determina il signicato.

la (articolo) - l (avverbio di luogo)

e (congiunzione) - (3a persona singolare del verbo essere) si (pronome) - s (avverbio di aermazione)

2 Il sostantivo
In italiano, di solito, scriviamo i sostantivi con la lettera minuscola. nomi di citt, Paesi ecc. casa - signore

Scriviamo con la lettera maiuscola i sostantivi che indicano nomi propri di persona,

Marco - Cinzia Italia - Verona

206

duecentosei

Arrivederci!

Grammatica
1. I sostantivi al singolare
I sostantivi italiani possono essere di genere maschile o femminile. (larancia, la sedia).

U2/p. 20

In genere, i sostantivi che terminano in -o sono maschili (il gelato, il tavolo) e i sostantivi che terminano in -a sono femminili

I sostantivi che terminano in -e possono essere sia maschili sia femminili (il cellulare maschile, la chiave femminile). foto, la mano).

Ci sono anche sostantivi maschili che terminano in -a (il cinema, il problema) e sostantivi femminili che terminano in -o (la I sostantivi che terminano in consonante sono quasi sempre maschili: il computer, il bar, il gossip. Pochi sono femminili: lemail, la beauty farm.

2. I sostantivi maschili e femminili


Ci sono sostantivi che indicano persone e professioni signore - la signora; il professore - la professoressa. e che hanno una forma maschile e una femminile: il Alcuni sostantivi hanno forme identiche per il maschile e il femminile. In questo caso, possiamo riconoscere il genere, per esempio, dallarticolo che lo precede. Sostantivi in -o/-a Sostantivi in -e/-a Sostantivi in -ista Sostantivi in -ante il segretario il cameriere il dentista il cantante il direttore

U3/p. 27
la segretaria la cameriera la dentista la cantante la direttrice

Sostantivi in -tore /-trice

Sostantivi in -ente

lassistente lassistente

Sostantivi in -ore /-oressa il professore Laura medico.

la professoressa

 Per alcuni nomi di professioni esiste solo la forma maschile: un medico, un ingegnere, un architetto.

3. I sostantivi al plurale
Di norma i sostantivi maschili formano il plurale in -i: singolare plurale libro libri cellulare cellulari sostantivi femminili in -e al plurale terminano in -i: singolare plurale sedia sedie chiave chiavi

U4/p. 34
I sostantivi femminili in -a formano il plurale in -e, mentre i

problema problemi

parole straniere; nomi che hanno laccento sullultima sillaba; l nomi abbreviati: la foto(graa) -le foto(grae); il cinema(tografo) -i cinema(togra).
l l

I sostantivi restano invariabili, cio non cambiano al plurale, quando sono:

Casi particolari:
l

i sostantivi in -ca e -ga inseriscono una -h- prima della desinenza del plurale per mantenere la pronuncia di [k] e [g]: i sostantivi in -co e -go inseriscono una -h- prima della desinenza del plurale per mantenere la pronuncia di [k] e [g]:
il medico - i medici lamica - le amiche; il collega - i colleghi

il parco - i parchi; lalbergo - gli alberghi. Ma se il sostantivo ha laccento sulla terzultima sillaba, il plurale termina in -ci/-gi:

Eccezione importante: lamico - gli amici


l l

i sostantivi in -io formano il plurale in -i: il negozio - i negozi. Se la i accentata, il plurale termina in -ii: lo zio - gli zii i sostantivi in -cia e -gia formano il plurale in -ce e -ge se prima di questa desinenza c una consonante (larancia - le arance),
formano il plurale in -cie e -gie se prima della desinenza c una vocale (la valigia - le valigie)

edizioni Edilingua

duecentosette

207