Sei sulla pagina 1di 10

BAUDELAIRE: 1821-1867

Nasce a Parigi. Nella sua prima giovinezza egli fece una vita da bohemien (colui che conduce una vita anticonformista, trasgressiva, disordinata--> associata a quella dei Boemi= zingari dell est!, da scapigliato. "a sua famiglia, preoccupata, lo spinse a fare un viaggio in #ndia dal quale egli torn$ poco dopo la partenza per iniziare una vita da %dand&', da damerino, ed inizia a spendere troppi soldi della famiglia. (li vengono quindi bloccate le finanze ed egli non pu$ pi) fare nulla. (entrambi i comportamenti avevano una vena trasgressiva!. Nel *+ anche lui sente l entusiasmo politico per la rivoluzione, il quale per$ dura pochissimo poich, non ha delle solide basi ed - un entusiasmo fittizio. Nel ./ pubblica la sua opera %# fiori del male' con edizioni successive in cui mancano alcuni testi che furono censurati. Nel /01 comune parigina--> %poeti maledetti' vivono questi eventi politici con un entusiasmo che poi scompare del tutto. "ui - il poeta maledetto ante litteram. 2lla fine della sua vita muore di sifilide. 3 considerato il padre della poesia moderna. 4opo gli anni +5 egli era gi6 considerato un maestro, nonostante fece scandalo (divent$ un modello addirittura per personaggi della letteratura--> nel romanzo %contro corrente' il protagonista dichiarava nel libro che il suo vangelo era # fiori del male!. 7 considerato il poeta che inaugura la modernit6 per tre motivi1 1. - il primo che consapevolmente tratta il conflitto fra artista e societ6 borghese. 4isagio del poeta nel mondo moderno in progresso. 2. - considerato il fondatore ante litteram del simbolismo= avanguardia francese degli anni +5 caratterizzata dalla concezione del poeta come essere privilegiato che riesce a capire qualcosa della realt6 con strumenti non razionali (illuminazioni!. #l poeta - colui che - in grado di vedere le corrispondenze con la realt6. 3. egli - il poeta della dissonanza1 tra forma (struttura metrica classica! e contenuto (non adeguato alla forma!8 dissonanza sul piano dei contenuti (es. male-fiori! --> si rompe il principio dell adeguamento. Baudelaire sa che il poeta - colui che canta la bellezza, vorrebbe continuare a farlo, ci prova ma a causa della societ6 in cui vive non pu$ pi). 4i conseguenza ricorre allo scandalo--> soddisfazione dei bisogni materiali, dei vizi. 3gli prova disgusto per il mondo in cui vive, ma per reazione esagera diventando molto pi) vizioso del mondo che ha visto e che lo ha disgustato1 la modernit6 ha operato pure su di lui. 9anta la discesa nel vizio per scuotere i suoi contemporanei. 9anta la modernit6 solitamente in negativo. I FIORI DEL MALE1 :iori Prodotto della natura8 caratterizzato dalla verticalit6--> rappresenta gli ideali, i valori, la bellezza, quello che il poeta era e vorrebbe essere. <truttura tradizionale contraddistinta dall ordine-->forma, permanenza della bellezza e regolarit6.

;ale Prodotti artificiali, opera dell uomo--> civilt6. ;ale= negazione di ideali, di valori, di principi, ossia societ6 borghese1 culto del denaro, dell interesse, ipocrisia, noia, malinconia che diventa quasi una malattia, vizio. :are del male qualcosa di degno da essere cantato. ;ale come grigiore del mondo industrializzato, metropoli, mondo che si - imposto a spese della natura.

Nel mondo italiano quelli che si inspirarono a Baudelaire ( scapigliati!, furono i primi a mettere in primo piano il conflitto artista-societ6. 2nche la dissonanza viene cantata. (li scapigliati ebbero la forza di smuovere l #talia, che era un po indietro rispetto alle altre nazioni, per$ essi fallirono nel creare qualcosa di nuovo a livello artistico--> mancanza di strumenti. Pe !ita !"a# e$la: dialogo tra il poeta ed un amico che lo trova in luoghi malfamati. #l poeta ha infatti perso l aureola che contrassegnava la sua sacralit6 nel passato. "a citt6 viene definita in negativo1 - il mondo moderno che priva il poeta della sua sacralit6, senza lasciarlo essere quello che - sempre stato. 9 - un mutamento di ruolo dell artista nel mondo moderno1 l arte viene ridotta a merce, diventa un prodotto di consumo e gli artisti devono adeguarsi alle esigenze del popolo e vengono considerati come gente comune. #l poeta per$ - troppo abituato ad essere diverso, e vuole comunque esserlo ma non potendo esserlo pi) in positivo, lo diventa in negativo, ossia - peggio.

%$ isp$&!e&'e1 manifesto del simbolismo ante litteram. <econdo Baudelaire una rete di legami misteriosi unisce tutte le realt6 in un unit6 occulta. "a realt6 - un unit6 che sta dietro la diversit6. Per decifrare questo linguaggio segreto bisogna abbandonarsi alle sensazioni, rinunciando alla visione razionale. #l poeta - l unico che, grazie alla sua sensibilit6 privilegiata, pu$ decifrare questi simboli. "a realt6 viene qui definita come %unit6 profonda e tenebrosa'. "e sinestesie colgono i legami misteriosi che uniscono tutto il reale. L"al(at $s1 (compare solo nella => edizione! - un allegoria nella quale si trova l enunciazione della concezione romantica del poeta. " albatros - come il poeta che - pi) nobile e sensibile, ma quando si mescola alla gente comune si sente inadatto a quella vita e viene isolato. <i delinea qui il conflitto fra artista e societ6 borghese. " artista - il creatore di un valore come la bellezza, appare un diverso, inadatto alla vita comune contraddistinta dai fondamenti dell utile, dell interesse, della razionalit6 e produttivit6. <i sviluppa nell artista un senso di colpa che lo fa sentire un maledetto, ma egli assume poi la propria diversit6 come segno di superiorit6 e nobilt6, e si isola disprezzando la vita normale e la mediocrit6 borghese. )plee&1 (=milza! noia, malessere. ;ondo esterno caratterizzato da un paesaggio autunnale livido, tetro ? dimensione interiore del poeta rappresentata da figure allegoriche. 9i sono immagini molto violente e strane, a volte quasi urtanti. @iene rappresentata una tensione che sale progressivamente fino ad un punto di rottura, dopodich, c - una forma di rilassamento della tensione, non per$ liberatoria, e infine dopo la crisi l #o piomba in uno stato di totale depressione. Auesta tensione - resa dalla costruzione sintattica, - esasperata di piani stilistici opposti e vuole rendere la tensione dei conflitti interiori.

DE%ADE*+I)MO:
Ba due significati1 in senso stretto1 movimento francese di vita brevissima (+C-D5! che aveva molti giornali che ne erano espressione (es. "e 4ecadent!. Auel movimento venne surclassato dal simbolismo, nato nell +E. in senso ampio1 indica la letteratura europea di fine +55 e inizio D55--> senso improprio. 7 un epoca caratterizzata da tendenze diverse, con due linee dominanti1 simbolismo (Pascoli! ed estetismo (4 annunzio!. Panorama italiano1 inizialmente vengono espressi giudizi negativi perch- viene cantata la crisi, la malattia, il disagio, il piacere, perch- non prospetta un rinnovamento per il futuro. Poi si cominci$ ad esprimere un giudizio neutro dal momento che il giudizio negativo - gi6 insito nel termine decadentismo. #l decadentismo - una reazione anti-positivistica--> se ci sono dei mezzi per conoscere il mondo non sono quelli razionali bensF delle illuminazioni1 il poeta pi) degli altri ha accesso alla verit6 per frammenti (si riesce a malapena a darne un idea!. "a ragione viene svalutata1 per arrivare alla verit6 bisogna infatti abbandonare la razionalit6--> la si raggiunge attraverso la malattia, la follia, il delirio, la nevrosi... (spiegato dali studi di :reud!8 artificialmente con droghe e alcol8 integrandosi con la natura, fondendosi con essa e comprendendola = panismo (fusione con il tutto!. "a verit6 - vista come un epifania= manifestazione, eventi che hanno la capacit6 di immettere nella possibilit6 di toccare la verit6 con un dito. 7 una letteratura che parla di crisi--> vuol dire che - in crisi1 critica ;arGista, che vede la letteratura come strumento per la rivoluzione ("uHacs!. #l decadentismo - la rinascita del romanticismo mutatis mutandis. "e epoche (narrative) preferite sono quelle di decadenza, che vengono alla conclusione di processi in cui si - sperimentato tutto e non ci sono pi) energie. Auello che viene prodotto nelle epoche di decadenza - come un frutto al limite della maturazione, appena prima di marcire--> da delle sensazioni pi) intense. 9 - un attrazione dei decadenti verso le epoche che segnano il crollo di un mondo, ambienti, caratterizzati dalla putrefazione, per ci$ che marcisce. @enezia - la citt6 privilegiata dai decadenti--> trionfo della bellezza ma anche della putredine e della marcescenza. Iomanticismo1 celebra il sentimento e ha l ideale di evadere e trovare un mondo migliore = sogna. #l decadentismo - l evoluzione del romanticismo che riaffiora con aspetti simili e differenze1 non hanno pi) alcun ideale, non hanno pi nulla da dire--> non c - il sentimento al centro dell attenzione ma la sensazione1 ricerca del piacere sfrenato (mondo dei sensi! = edonismo. 9 - la tendenza a cercare delle sensazioni appaganti, c - un mutamento nella figura della donna--> ha dei tratti angelici ma molto pi) spesso - la donna vampiro, la femme fatale . 9 - un attrazione per quello che - artificiale, non naturale8 viene prediletto quello che - prodotto umano, che connota la modernit6. 3voluzione del vittimismo romantico1 si canta il languore, la propria infelicit6, l insignificanza. La&g#$ e , -e lai&e1 #l languore - l incapacit6 di reagire, il lasciarsi andare senza energie, - un senso di morte. #l protagonista si paragona all #mpero Iomano alla fine della decadenza. " impero diventato fragile, guarda i barbari passare, senza reagire. # decadenti hanno queste sensazioni perch- si sentono su uno spartiacque--> vedono i cambiamenti che arrivano ma non fanno nulla. 9oltivano una letteratura all insegna dell artificio1 il prodotto finale dev essere perfetto dal punto di vista formale. 2buso dei piaceri = edonismo 1causa noia, saziet6, perch- si - sperimentato tutto anche la perversione--> la poesia - inutile, il poeta non ha nulla da comunicare, non ha una verit6 da dichiarare. 2ssenza di messaggio messa in relazione col tipo di vita1 vuota.

)IMBOLI)MO:
Nell +E c - il manifesto simbolista. #l poeta cerca di reagire al suo declassamento8 deve conoscere la realt6, il veggente che ha le illuminazioni--> possiede gli strumenti per indagare il mistero della realt6 (non scientificamente!. 2rriva alla verit6 che - per$ solamente un frammento, e ci arriva per approssimazioni. 7 una poesia che in casi pi) estremi arriva a produrre la realt6. Iichiede un nuovo approccio1 ha un linguaggio oscuro, superato da quello della comunicazione normale--> - polisemico, perch, cosF - la realt6. "a realt6 non - decifrabile fino in fondo, cosF - quindi la poesia che cerca di descriverla. Polisemico = che ha vari significati, ogni termine ne ha tanti--> linguaggio pieno di metafore e traslati. 2nalogie1 per dire metafore sfuggenti, difficili da interpretare dato che il poeta non informa il lettore sul percorso che ha fatto per arrivarci. #l poeta ci - arrivato per gradi, ma di questi non ci informa1 non gli interessa farsi capire, non ha come fine l utile nei confronti del lettore--> tenta di conoscere il mondo istituendo differenze e analogie. Auesta poesia non - fatta per spiegare qualcosa o perch- il lettore capisca o affinch, si istruisca1 - fatta per smarrire, suscita una sensazione di impotenza per la quale bisogna accontentarsi di intuire e non cercare si capire tutto. #n casi estremi si arrivano a fare delle analogie solo per il richiamo di suoni delle parole. 9oncezione della realt61 essa - fatta da vari elementi ma - unitaria. Non viviamo e vediamo una realt6 frammentaria--> ogni frammento ne richiama un altro1 cose diverse si richiamano e si corrispondono attraverso una rete di relazioni che normalmente non si vedono, creando la realt6 unitaria. ;anifesto del simbolismo ante litteram1 %corrispondenze' - Baudelaire #l poeta per restituire un idea della realt6 rompe gli schemi tradizionali, li snatura--> scardinamento metrico? sintattico. "a nuova poesia - fortemente musicale--> si ritiene che la musica sia in grado di agire sull inconscio, sui lati oscuri del mondo interiore. 2ppello al lettore (scuotere il lettore!1 - il lessico si abbassa continuamente e contrasta con parole di lessico decisamente pi) alto -il lettore non deve essere ne accattivato ne educato, il poeta cerca di farsi in un certo senso complice del lettore, mostrando agli altri che essi sono simili a lui nelle loro bassezze.

PA)%OLI: 18..-1/12
JNel mondo italiano nessuno si definF decadente, non esiste il decadentismo--> si definisce cosF la letteratura di fine +55K. Pascoli - decadente in senso lato1 i decadenti francesi probabilmente nemmeno li conosce, non li prende come modello. Non - un viaggiatore (contrario di 4 annunzio!. Ba una vita umile, discreta, grigia, solitara ed - tutt altro che un maledetto--> non c - la discesa nel vizio ne la volont6 di fare scandalo. 7 un umile insegnante che risiede in varie citt6 italiane--> prima al liceo e poi all universit di Bologna, sostituendo il suo maestro 9arducci. 7 attaccatissimo alla tradizione letteraria italiana, ha una formazione classicista--> - un grandissimo poeta anche in latino (vinse il concorso internazionale di poesia latina ad 2msterdam per vari anni!. 7 il poeta delle piccole cose1 il fiorellino a primavera, le lavandaie che cantano, il lavoro dei campi... in questo fu un grande maestro di due grandi poeti del D551 0.;ontale (canta i limoni! =. poeti crepuscolari (cantano gli oggetti inutili abbandonati nelle soffitte!. Negli suoi anni giovanili egli fa una vita politica intensa1 viene anche arrestato per delle manifestazione e una volta rilasciato rinunci$ (ricorda la partecipazione episodica dei maledetti!. #n Romagna fare politica= essere nel partito socialista1 0. forma di reazione di Pascoli ai problemi innescati dal diffondersi del capitalismo =. forma di reazione al processo di declassamento dell intellettuale nella societ6 borghese. Pascoli subF un ingiustizia1 si - trovato ai margini della societ6, in difficolt6 economiche. #l padre, amministratore di una grande tenuta, una sera tornando a casa dalla famiglia venne assassinato (non si seppe mai chi sia stato!. Auesta tragedia familiare pesa su di lui--> - animato per tutta la vita dal desiderio di mantenere unita la famiglia e ha tentato di mantenere vivi anche i morti attraverso il ricordo1 es. metafora del nido = nasconde la sua immaturit6 e incapacit6 di guardare avanti e crearsi una nuova famiglia. 3gli aveva un legame ossessivo anche con i vivi1 con le due sorelle #da, la quale a un certo punto si distacca (visto come tradimento! e ;ari) che visse con lui fino alla morte e cerc$ di bloccarlo nell esplorazione del mondo esterno e dell eros.

:ine della militanza1 il socialismo ha contatti sempre pi) stretti con la linea ;arGista, alla quale Pascoli ne agli antipodi. 3gli - contro alla lotta fra classi e predica solidariet6, fratellanza e perdono. 7 un po come @irgilio1 sogna una grande classe di piccoli proprietari terrieri (#t$pia! perch- pensa che la piccola propriet6 abbia effetti benefici anche sul piano morale. %Ln campetto da vangare'--> - per$ antistorica perch- il processo storico portava allo sviluppo industriale. #l piccolo proprietario - colui che si sa accontentare. Pascoli muore nel 0D0=1 negli ultimi anni diviene cantore della gloria della nazione italiana (dopo la presa della "ibia!. <econdo lui l #talia - autorizzata a fare un impresa coloniale se non ha terra per tutti--> estendere i confini per assicurare a tutti il proprio campetto da arare senza dover emigrare (visto da lui malamente!. %"a grande proletaria si - mossa' = #talia. Produzione letteraria1 = raccolte = M0 icae 118/12 M I ca&ti !i %astel3ecc4i$ (nel "ucchese, dove tent$ di riunire tutta la famiglia superstite!. <ono per lo pi) canzonieri. 3gli ha circa C5 anni di vita letteraria1 prima scrive e poi secondo determinati criteri raccoglie per curare infine nuove edizioni. # criteri che usa sono soprattutto formali, non per cronologia1 infatti in ogni raccolta sono compresenti testi di periodi diversi. Nel corso degli anni l immagine di Pascoli ha subito un fortissimo cambiamento1 0. poeta delle piccole cose =. Pascoli con una sensibilit6 decadente -->si muove in bilico tra la tradizione e l innovazione. Non - un trasgressivo, bensF un innovatore quasi inconsapevole. M5RI%AE (=tamerici!1 incipit della *> egloga @irgiliana, nella quale si narra la nascita di un puer che avrebbe riportato all et6 dell oro= fine della guerra (unica egloga non pastorale!. 6)iceli!es M#sae7 pa#l$ 8ai$ a ca&a8#s7 &$& $8&es a (#sta i#3a&t 4#8iles 9#e 80 icae: --> - una dichiarazione di poetica1 non essendo pastorale @irgilio alzer6 lo stile dicendo che non a tutti piacciono le m&ricae (=bassi cespugli1 metafora vegetale!, ossia le piccole cose, le cose quotidiane che delineano la poesia di basso registro. "essico Pascoliano -falsa idea di realismosecondo il critico Contini il suo linguaggio - composto da1 pre-grammaticale1 che non passa attraverso la convenzione linguistica, fuori quindi dalla logica. <ono onomatopee i suoni che richiamano direttamente un qualcosa. Non c - nessun abbinamento, - l unico caso in cui la successione di suoni non - arbitraria. grammaticale1 quello che esce fuori dalla convenzione linguistica di significante e significato (es. mela1 successione fonetica che ci fa intendere ci$ che -!. Post-grammaticale1 linguaggi quasi eccessivamente tecnici che appartengono ad un unico ambito, specifici di un campo ristretto, vanno oltre alla convenzione. <empre secondo 9ontini, quando sono presenti tutti e tre i livelli, la comprensione - problematica. "a poesia di Pascoli non raccoglie dati oggettivi, ma accumula una serie di impressioni che lui percepisce %ascoltando la natura'1 le cose ci mandano messaggi, che il poeta riporta sul foglio cosF come le percepisce, senza una gerarchia, una dopo l altra come gli vengono, come gli appaiono. Non c - un impianto logico, mette sulle pagine uno dopo l altro quello che capta. Perci$, dato che si hanno delle sensazioni soggettive, non si potr6 certo avere realismo. Auasi tutto quello che viene nominato assume un valore simbolico1 ogni cosa, oltre al suo significato normale, ne assume uno superiore. #l motivo del simbolismo per Pascoli - quasi sempre la morte1 ha una visione lugubre e per lui la natura evoca qualcosa di negativo. 3sso pu$ essere considerato simbolista poich, all oggetto reale sovrappone un valore simbolico, per$ la differenza con i francesi - che essi instaurano nessi pi) arditi tra oggetto reale e simbolo, rispetto alla morte, al dolore, alla disgrazia di cui parla sempre Pascoli. 4ietro agli oggetti che egli definisce con termini specifici e tecnici, c - uno sfondo indeterminato, dato dall alta frequenza di espressioni definibili come casi di impressionismo linguistico1 siccome a lui non interessa la realt6 ma solo le sue impressioni, egli prende gli oggetti, le qualit6 e li trasforma in sostanza (colta soggettivamente!. Auello che viene colto con i sensi viene posto in 0> piano. 3s. nero di nubi. <intassi Pascoliana1 frammentazione del discorso con procedimento per %tasselli'--> caratterizzata dalla paratassi = tutte le proposizioni sono sullo stesso piano, non sono collegate fra loro da nessi, ne predisposte in una piramide gerarchica. Ngni periodo non - collegato al precedente ne al successivo. Iiflette la visione della realt6 per frammenti che solo alle volte si saldano = visione del mondo problematica. Orionfa lo stile nominale1 spesso dentro le principali manca il verbo.

;etrica1 riesce a fondere l innovazione e la tradizione--> ritmo tradizionale rinnovato dall'interno frantumandolo (ritmica tritata!1 interrompe il finire delle parole con delle pause prodotte lavorando a livello sintattico. 3s. periodi brevi8 = frasi all interno del verso8 puntini di sospensione8 punto interrogativo ed esclamativo8 inserimento della parentesi... riempie il testo con una struttura sintattica diversa da quelle tradizionali. 9i sono due piani ritmici che si intersecano e producono un ritmo nuovo1 compresenza di due sistemi--> si hanno perci$ impressioni, libere impressioni e non tesi dimostrate. Assi#$l$1 il poeta attraverso un processo di comprensione di messaggi mandati dalla natura, arriva ad una comprensione che non - per$ pi) definita del messaggio1 la legge del mondo - la morte. 7 un testo che non sviluppa alcuna testi1 non c - certezza, solo domande8 sono fatti di impressioni, sensazioni non collegate che si succedono. 7 un notturno caratterizzato da silenzio, da rumori lievi.

E)+E+I)MO:
3 uno dei grandi filoni del decadentismo europeo. 7 una tendenza a porre il valore rappresentato dall arte al di sopra degli altri. " arte - considerata come la norma che va ad improntare la vita (= opera d arte!. Esteta1 - colui che vive nell arte e se ne circonda (collezionisti!. 9onsidera l arte superiore alla natura--> prediligio per l artificiale pu$ essere a sua volta un artista--> viene prediletta l arte in cui trionfa l artificio, ossia quella dei periodi di decadenza1 massimo dispiego di mezzi. 2morale1 considera l arte come unico valore supremo, mentre la morale non riconosciuta come principio. "a sua vita si avvicina quindi a quella del maledetto. Iicerca di %squisitezze', sensazioni e piaceri raffinati--> - anche un edonista.

D"A**U*;IO:
3gli nacque in 2bruzzo, studi$ in Ooscana e poi and$ a Ioma dove si iscrisse all universit6 ma poi non si laure$. Aui inizi$ a fare la bella vita. Poi, a causa di debiti, fuggF a Napoli, dove tent$ di mantenersi facendo il giornalista continuando comunque la sua attivit6 di letterario (periodo di povert6!. #n questo periodo conosce ed inizia a leggere Nietzche e ne viene influenzato. #n questa fase napoletana nelle sue scelte - un esteta--> poi assume la 8asc4e a !el s#pe #$8$: va in (recia alla scoperta del mondo dionisiaco dell antichit6 soffocato da secoli di storia. Oornato dal viaggio in (recia inizia la vita politica e nel D/ diventa deputato di estrema destra (spirito antidemocratico e disprezzo per la massa!. 3gli cosF facendo deforma per$ il superuomo di Nietzche poichegli agisce volendosi imporre sulle persone inferiori, facendo sentire tutto il suo potere (l #talia - guidata da pochi esteti superuomini!. #noltre c - un forte nazionalismo (si deve espandere per essere pi) potente!. #n realt6 a 4 2nnunzio non interessa la politica in se, ma il protagonismo che gli procura. 2lle elezioni successive si candida nell estrema sinista, poich- si fa trascinare dalle forze del momento. @a poi in :rancia nel momento in cui sta per scoppiare la 0> guerra mondiale ed egli partecipa con la parte intervenista. Passa dalla marina all aeronautica militare, - spericolato. #noltre - un istigatore del sentimento di insoddisfazione alla fine della guerra con il trattato. Non gli basta diffondere l idea, egli con dei compagni prende le armi e conquista :iume, insediando il suo governo (viene poi fatto sloggiare!. Nell ultima fase della sua vita egli ebbe inizialmente un buon rapporto con ;ussolini, che cambi$ poi quando quest ultimo inizi$ a trovarlo ingombrante e incontrollabile. @enne quindi promosso, riverito, osannato ma rimane senza alcun potere --> promoveatur ut amoveatur (=che sia promosso per poterlo rimuovere!. 3gli - il contrario di Pascoli, per atteggiamento, vita, carattere. Outti e due per$ sono riconducibili alla concezione decadente. 7 un esibizionista, vitalista, di buona famiglia, finanziato all inizio dal padre, mandato a studiare in una famosa scuola di :irenze, protetto. 9ondusse una vita di azione, inimitabile, con un continuo affannarsi per rendere la sua vita piena di azione, di eventi ecclatanti. @oleva assolutamente evitare la banalit6 e farsi ricordare. 3ssendo esteta costruisce la sua vita come se fosse un opera d arte. 2mava lo sfarzo e spendeva molti soldi in lusso (dand&! e quando li finiva andava dagli editori a contrattare promettendo nuove opere. Promuoveva egli stesso le sue opere (fece addirittura credere in giro che era morto!. 3ra sempre attento alle novit6 all estero, venne accusato anche di plagio. 2veva una grande capacit6 di assimilare, prendere spunto e inserire del nuovo nelle sue opere. 0. 3 un grande artista, un mago della parole e per questo ebbe un grande successo. =. ;otto1 %o rinnoverarsi o morire'--> la sua opera %#l piacere' - caratterizzata da una costanze sperimentazione di nuove forme, perch- i contenuti sono pochi. Iinnovarsi con grande attenzione di quanto avviene oltralpe, recepire le novit61 riempie i suoi testi di citazioni solo talvolta dichiarate, di forti echi altrui e per questo fu spesso accusato di plagio. 3gli si difese dicendo che - diritto dello scrittore prendere il materiale eterogeneo e passarci sopra la sua mano creatrice in modo che riceva un impronta, facendogli perdere la sua provenienza.

PIN<21 0. Ba un andamento descrittivo, molto lento che pu$ risultare disorganico--> l unit6 del testo - assicurata da situazioni che si ripetono sempre uguali, da richiami di immagini e parole (es1 ne %#l piacere' ci sono due donne molto diverse che per$ compiono nel romanzo gesti uguali, come nel versare il te...!. =. Oendenza opposta = infinitizzante1 sembra che la scrittura possa andare avanti all infinito con parole e parole per fare delle descrizioni. Auando si ferma da l impressione che sarebbe comunque potuto andare avanti per sempre. IL PIA%ERE: 188/1 pubblicazione de %#l piacere' --> stesso anno della pubblicazione di Mastro don Gesualdo. 3bbe un grandissimo successo europeo ed egli stesso, da abile sociologo, fece il possibile per procurarselo, anche a causa delle sue condizioni economiche (per trasformare la sua vita in opera d arte aveva bisogno di soldi!. 3gli - spudorato1 fece interventi pubblici, dichiarazioni di poetica sui giornali, ecc. 9ritica @erga e lo smonta1 - contro il naturalismo e verismo. 2ccusa @erga di sciatteria a livello stilistico e linguistico.

De!ica 6A F a&cesc$ Pa$l$ Mic4eletti:1 - una dichiarazione di poetica --> %#o sono ora, come te, convinto che c - per noi un solo oggetto di studii1 "a @ita'. 7 una dedica contraddistinta dall ambiguit6, che lascia il lettore perplesso1 troviamo in essa infatti delle incongruenze, come elementi sia pro che contro al naturalismo, elementi contraddittori (momento di trapasso tra vecchio e nuovo!. :a un elogio alla semplicit6 nonostante il piacere sia esattamente il contrario dato che esalta la raffinatezza, la bellezza, l arte. Ln altra ambiguit6 sta nell affermazione %io studio non senza tristezza'--> studio1 sembra il romanzo di osservazione e di esperimento di Pol68 tristezza1 sottolinea che entra anche nel discorso letterario ed fa capire il suo rifiuto verso il canone dell impersonalit6 ==> non pu$ quindi essere uno studioQ 9ulto della forma e della parola, in cui personaggi sono analizzanti dentro --> non vogliamo pi la realt dateci il sogno. 7 un opera molto innovativa rispetto a quella di @erga1 ad esempio, nei romanzi veristi la fabula e l intreccio corrispondono poich- questo limita l intervento dell autore, mentre con 4 2nnunzio abbiamo un opera descrittiva, disorganica, fatta di frammenti separati dal momento che fabula e intreccio non corrispondono--> questo ci dice molto di quello che pensa l autore e rende il narratore una presenza molto forte nel romanzo. O i''$&te !"attesa = ricerca di quello che il pubblico desidera. ;entre scriveva si calava nei panni del pubblico, che doveva essere variegato, raggiungere le persone pi) diverse, in modo che egli potesse vendere molto. Oent$ infatti di accontentare tutti1 2ndrea <perelli, essendo un personaggio che si allontana dai valori morali, viene talvolta criticato dal narratore per assecondare anche le persone che non si rivedevano in lui. "a figura ambigua del narratore esterno la si pu$ avvicinare a 4 2nnunzio. 2nche attraverso le due donne del romanzo egli attira tutte le fasce del pubblico poich- ci sono due tipi di donne1 0. 3lena = femme fatal8 =. ;aria = la madonna, simbolo della purezza. #l comportamento di 4 2nnunzio - incoerente1 egli scrive un romanzo che si inserisce nell estetismo nel momento in cui lui si comporta da esteta--> si voleva contrapporre alla banalit6 del mondo borghese1 c - il rifiuto delle leggi del mercato che per$ egli usa per arrivare al successo. Per lui l arte - il sistema migliore per differenziarsi dalla mediocrit6 degli altri--> conflitto artista?societ6. 0. 3 un romanzo estetizzante poich- mette in scena un esteta, che - anche artista (incisore e poeta! ed scritto da uno scritto che si comporta come tale. =. 9i sono nel romanzo discussioni sull arte, sulla poesia, sulla pittura--> valore e significato. C. Iomanzo in cui noi cogliamo traccia del culto della parola che anima l autore e si trasforma in atto1 ricorre spesso a troncamenti - fa uso delle forme arcaiche - usa preposizioni semplice piuttosto che articolate (es sul la piazza! --> impressione di un linguaggio elegante e raffinato. *. 9ontinui rimandi ad oggetti di arredamento, comparati ad oggetti simili nel mondo dell arte. 2nche le donne sono costantemente paragonate a donne dipinte in qualche quadro (es 3lena = 4anae del 9orreggio!.

9 - un rifiuto assoluto del canone dell impersonalit61 il &a at$ e - esterno ed $&&iscie&te--> interviene, parla di se, giudica, condanna o esalta il suo personaggio. 9 - un rapporto ambiguo con 2ndrea <perelli poich- ora se ne identifica, ora ne prende le distanza1 ha una serie di caratteri contraddittori che ne fanno una figura sfuggente. 4al momento che 4 2nnunzio condanna l esteta considerandolo una persona corrotta e crudele, vuole dichiarare attraverso il suo personaggio di aver finito la sua fase da esteta--> sembra voler dire che egli l estetismo l ha provato ma ora non lo condivide pi). %#l piacere' - un romanzo povero di eventi1 per esempio nel primo capitolo tutto - preparato affinchquell incontro porti a forti emozioni--> egli riteneva che non fosse possibile fare a meno di un %teatro' per i vari eventi? situazioni. ;ette se&sa'i$&i i& 1< pia&$, non sentimenti. 9 - una frequenza di situazioni torbide, ambigue, caratterizzate dalla mescolanza di elementi che sembrano inconciliabili (es sacro e profano!. )i8($lis8$ !el $8a&'$1 richiami e corrispondenze tra il paesaggio e lo stato d animo (elemento romantico che resuscita! --> gli oggetti si imbevono le emozioni delle persone e le rilasciano e potenziano nel momento giusto Jdichiarazione simbolista 0> capitoloK. 2ntropomorfizzazione delle cose1 hanno un anima--> gli oggetti vengono in certo senso privati di realt6 e sembra di vedere al loro posto oggetti simili nobilitati da un opera d arte (oggetto concreto-->paragonato ad un oggetto simile nobilitato da un opera d arte!8 sembra che tutto ci$ che - reale perda questa sua concretezza, perch- continuamente associato ad altro, che per$ non - palpabile. 2ndrea <perelli - l unico protagonista maschile (- come un camaleonte! che per$ - sdoppiato di per se, per i suoi comportamenti, i suoi pensieri, ... c - la presenza di due donne1 0. Ele&a (ricorda 3lena di Oroia! = femme fatal, donna seduttrice =. Ma ia = madonna, - la madre protettiva, affettuosa, rappresenta la purezza. 2ndrea tenta di formare un unica figura femminile1 il narratore stesso usa gli stessi termini per descrivere due scene uguali fatte dalle due donne in modo da aiutare la conciliazione che 2ndrea vorrebbe e desidera. 1< %API+OLO: 3 dedicato all attesa dell amante 3lena da parte di 2ndrea <perelli8 pochissime pagine trattano dell effettivo incontro dei due, poich, per la maggio parte esso presenta un ricordo di continui eventi passati J0++E--> sera di <. <ilvestroK. 9 - una continua continua intersezione tra presente, quello della scrittura e del commento del narratore, e passato, quello della restituzione dei fatti di memoria e ricordi ma anche quello che lui sta narrando--> la narrazione risulta interrotta quindi da flashbacHs, commenti e giudizi del narratore J0/K. Passi in cui si nota il disprezzo per la massa e l esaltazione per l aristocrazia, per il gusto J0*K. 2ndamento infinitizzante? culto della parola J0CK. 2ndrea <perelli come esteta--> arte, oggetti, ... J0+K. corrispondenza tra paesaggio e sentimenti del personaggio J0*K.

LAUDI: 4 2nnunzio aveva progettato di scrivere / libri di laudi ma ne vennero stese solo ..

- Maia=Elett a1 concentrata sul superuomo in senso politico8 ambizione di condurre la nazione italiana alla potenza sopraffacendo i popoli pi) deboli. - Maia1 riflessioni di carattere filosofico generale8 unico poema--> %laus vitae' = esaltazione della vita energica, intensa8 esaltazione dell energia che deve ritornare nella modernit6 essendo scomparsa col mondo antico--> viaggio in (recia alla ricerca del %dionisiaco perduto', ossia della pienezza vitale. Prefazione1 %annuntio'--> dichiara che nella sua epoca si - risvegliato questo antico spirito dionisiaco, ossia che - risorto il 4io Pan = divinit6 della fertilit6, del mondo rurale?agricolo, con un aspetto che assomiglia a quello dei satiri, i quali sono lascivi, libidinosi e fanno risuonare dentro di se la voce dell istinto,della sensualit6. Pan in greco = omne in latino = tutto --> indica il tutto1 panismo = tendenza a fondersi nelle cose, recuperare dalla natura tutta la sua energia conducendo di conseguenza una vita pi) intrigante e appagante. <uperuomo perch- - capace di vivere una vita intensa.

- Alc0$&e1 (considerato il vertice della poesia di 4 2nnunzio! - il %poema' di un estate passata in Ooscana e Lmbria insieme ad 3leonora 4use, con la quale aveva una relazione8 costruito attraverso le singole liriche--> ++ divise in . sezioni. 2ttraverso queste liriche vuole ricostruire un estate passata trasformandola in un esperienza mitica, con fortissimo valore simbolico1 illusione della fusione panica delle cose fino al fallimento di questo sogno--> percorso dell esistenza dell uomo caratterizzato prima dall illusione per poi giungere al fallimento. ;ito di metamorfosi1 trasporta l uomo in un altra dimensione (in 4ante = trasumanar! --> vengono usati moltissimi miti antichi1 ad esempio per rappresentare la fine dell estate c - il mito di #caro. Ngni sezione - intervallata da quattro ditirambi (=canti in onore del dio 4ioniso che sono probabilmente l origine prima della tragedia, dal momento che il teatro antico era dedicato a 4ioniso!--> momenti dionisiaci. #n ogni sezione mutano anche le scelte di carattere letterario ed espressivo.

La )e a Fies$la&a1 3 un testo che %parla di parole', un testo meta-poetico = poesia che parla (anche! di poesia. "e parole assumono la funzione di evocare il piacere sensoriale (fresche, dolci...!. 9 - un avvicinamento tra uomo e natura attraverso l antropomorfizzazione della natura (sera = viso di perla!. "a sera fiesolana rappresenta il passaggio giorno?notte R primavera?estate, che viene rappresentata attraverso una successione di immagini di elementi della natura--> affinit6?compenetrazione tra uomo e natura. Ngni strofa - autonoma alle altre1 0> %"a nativit6 della luna'1 viene evocato l attimo inafferrabile che precede il sorgere della luna8 presenta un unione tra uomo e natura che diventano quasi una cosa sola. Auesta prima strofa - un interrotto fluire di parole1 mancano i segni interpuntivi. "a sera - personificata in una divinit6 femminile (carattere religioso! che rimanda ad una religiosit6 francescana, come denuncia l eco del Cantico delle creature di <. :rancesco nel terzetto che segue--> motivi1 0. sollecitazione dei ricordi di un viaggio in Lmbria =. modello letterario C. vicinanza (laica! con la religiosit6 francescana nella fratellanza con le cose = richiamo alla fusione panica con le cose. => %"a pioggia'1 in questa strofa prevale la partitura musicale e la parola tende a diventare puro suono. @engono presentate immagini ambigue, realt6 colte in un attimo di sospensione, di impercettibile trapasso. "a pioggia viene presentata qui come la natura che piange per la fine della primavera. C> %"e colline'1 passaggio ad una tematica quasi contrastante, ossia il profumo della sera = immagine pi) sensuale. 2ssume qui un tono fiabesco1 egli non esprime pi) un desiderio, ma annuncia ci$ che sar6 oggetto del suo discorso senza per$ chiarirlo8 capiamo che l argomento del suo discorso sar6 il mistero delle cose. "a natura - presentata con una forza erotica che la pervade ed in cui l uomo si immedesima1 animata anch essa da una volont6 di dire . La pi$ggia &el pi&et$1 3 un testo con un esilissima trama narrativa poich- - prevalentemente costituito dalla restituzione della musica che il poeta ha ascoltato1 egli dichiara di voler ascoltare delle parole nuove della natura, delle cose--> invita 3rmione al silenzio per poter cogliere tutti i suoni?rumori della natura. 3rmione nella mitologia - la figlia di 3lena di Oroia1 immagine della bellezza--> - un nome raro, prezioso, che riempie di qualit6 questa donna. # motivi principali di questa poesia sono1 0. ;usica--> la parola poetica diventa uno strumento per restituire i suoni che egli sente nella pineta (separata dal resto del mondo!8 c - la presenza di effetti fonosimbolici in modo che la musica della poesia restituisca la musica delle cose8 trionfano figure di suono quali allitterazioni?assonanze?anafore? ripetizioni... le quattro strofe sono organizzate come i movimenti successivi di una sinfonia8 c - una modulazione fonica attraverso la variazione tra i toni chiari della a!i e i toni cupi delle o. =. Panismo1 vegetalizzazione dell uomo = esperienza di rinnovamento e purificazione, esperienza catartica -->%e immersi noi siam nello spirito silvestre d arborea vita viventi'. C. 2more1 %piove sui mirti'--> pianta sacra a @enere (dea dell amore!8 richiamano l esperienza del %trasumanar', ossia il passare ad una condizione superiore, quella divina. 3ntrambi il poeta ed 3rmione sono illusi sia nel passato che nel presente1 lei era innamorata ieri, oggi lo - lui (e contrario!--> sono sempre sfasati, non conciliano mai i loro pensieri?emozioni?ecc. se non tramite la poesia ==> la p$esia > c$8e #&a ?$ 'a c$&ciliati3a !i ci@ c4e &ella ealtA &$& si i&c$&t a 8ai .