Sei sulla pagina 1di 0

1

Come studiare
bene
Autore: Maria Grazia Pastore
2
Maria Grazia Pastore
Nasce a Salerno nel 1977.
E' sposata ed ha una figlia. Si
definisce sensibile, riflessiva,
romantica e sognatrice. Le piace
leggere, cucinare, ricamare e
disegnare oltre che passeggiare.
Formazione e docenza
E' laureata in matematica
indirio applicativo,
orientamento logico!
informatico. "a svolto la tesi e
studi sulla costruione di curve e superfici nella grafica
computeriata con #pen $L.
Nei suoi percorsi formativi si % occupata di approfondimenti in
geometria relativi all'e&uivalena di alcune noioni di compattea in
ambito metrico, algoritmo per la risoluione di e&uaioni lineari,
mediante il metodo diretto di $auss con utilio di 'atlab,
algoritmo per la risoluione di e&uaioni non lineari, mediante i
metodi di biseione, secanti e tangenti.
(noltre, si % dedicata anche ad algoritmi per l'approssimaione di
integrali definiti, mediante la formula adattiva di Simpson con
utilio di soft)are matematici.
*ltri approfondimenti sono stati mirati alla risoluione di e&uaioni
differeniali con metodo +redictor,-orrector, programmato in -.
*nalisi di alcune trasformaioni sul &uadrato unitario, in coordinate
fisiche ed omogenee mediante il soft)are 'athematica e varie
esercitaioni e sperimentaioni logiche con S)i!+rolog.
/
Attivit lavorative
"a svolto attivit0 di insegnamento, docena, formaione ed attivit0
di tutoraggio di vario genere. "a definito un suo metodo
d'insegnamento rivolto all'apprendimento anche di materie
complesse attraverso la programmaione neuro linguistica ed altri
metodi basati su esperiene e studi effettuati.
1ra i suoi principali incarichi ha lavorato per societ0 e professionisti
offrendo consulena per creaioni di grafica digitale, studio di
coordinati d'immagine ed identit0 visive presso -LN Solution
2attivit0 che realia siti, portali e servii )eb, coordinati
d'immagine, consulena aiendale, formaione individuale e
professionale, grafica e )eb mar3eting 4 ))).clnsolution.com5.
Scrive correntemente articoli matematici e scientifici su
))).formaionesalerno.com.
6
Perch imparare ad imparare?
7uando bisogna imparare delle noioni o degli argomenti, spesso si
trova noioso o difficoltoso trovare la strada giusta per iniiare.
+er &uesto credo sia importante 8imparare ad imparare9, perch:
conoscendo le tecniche giuste sar0 pi; semplice il processo di
apprendimento.
1utto ci< che sar0 detto &ui, vi sar0 di giovamento in tutte le materie
ed anche in futuro, per l'universit0, ed ancora in seguito sul lavoro, in
&uanto avrete avuto modo di 8allenarvi9 e di avere testato &uanto
potete dare.
Le parole chiave per saper imparare non sono molte ma sono
cruciali=
1. metodo.
2. motivaione.
/. scelta.
6. interesse e costana.
>. modalit0.
?. pratica ed eserciio.
Cosa sono esattamente?
+u< sembrare strano che &uesti siano i cardini di uno studio proficuo,
ma % proprio cos@ e la cosa sorprendente % che % facile poterli
applicareA
>
#gnuno di noi ha delle capacit0 e delle propensioni che sono diverse
da &uelle di un'altra persona, cos@ come diversi sono il grado ed il
tempo di apprendimento. Ecco perch: ciascuno di noi deve trovare il
metodo pi; adatto alle proprie caratteristiche ed esigene,
esattamente come un abito cucito su misura.
1. (l primo 8segreto9 per creare una tecnica per imparare %
crearsi un metodo. Bn buon metodo di studio % &uello che
permette di trovare la via pi; efficace, economica 2in termini
di energia e fatica5 e rapida per imparare. C l'investimento
richiesto ad ogni studente per ricavare profitti dalle risorse
personali. Bn buon metodo % basato a sua volta sulla
previsione, che serve a valutare il tempo a disposiione 2ad
esempio, mancano / giorni al compito in classe e devo
studiare 2D pagine5 e le scadene. sulla pianiicazione
necessaria a organiare le priorit0 e le materie da studiare.
sull'automonitora!!io, indispensabile per verificare se si sta
procedendo bene. sulla valutazione inale che serve a
provare i risultati conseguiti e giudicare le abilit0 mostrate o
le difficolt0 incontrate.
2. 7uando facciamo &ualcosa, &ualun&ue essa sia, il trucco %
trovare la motivazione 2'arE +oppins diceva = 8 In tutto ci
che devi far il lato bello puoi trovar. Lo troverai e... Hop! Il
gioco vien! Ed ogni compito divien pi semplice e seren...95.
La motivaione deve essere tale da farci andare avanti e ci
permetta di superare le difficolt0 che si possono incontrare.
?
*ffinch: ci< accada, la motivaione deve essere nostra, cio%
venire da noi stessi= se si fa &ualcosa per far contenti gli
altri, non appena si trova un intoppo si fa marcia indietro.
7uindi, visto che si sceglie di andare a scuola dopo &uella
dell'obbligo, bisogna essere maturi e capire perch: abbiamo
fatto &uella scelta. 'a la cosa pi; importante, forse, %
prendersi le responsabilit0 che da &uella scelta scaturiscono=
andare a scuola, conseguire un diploma o una laurea
comporta impegno e fatica. bisogna studiare ed occorre farlo
&uotidianamente. Fun&ue, stabilito &uesto, % naturale che
non tutto ci piaccia alla follia e &ualche materia non ci sia
del tutto simpatica, per< con lo spirito giusto si va avanti.
7uesta % la motivaione= puoi aiutarti dicendoti 4 ad
esempio 4 che non superi il compito o vai male
all'interrogaione non ti meriti di uscire sabato sera. Se tieni
tanto all'uscita con gli amici certamente ti darai da fare per
studiare bene e superare i test. 1rovata la motivaione forte e
dentro di noi, &ualun&ue cosa decidiamo di fare, anche corsa
o nuoto, la faremo bene e con entusiasmo. non solo, saremo
in grado di superare gli ostacoli trovando la marcia giusta
per andare avanti.
/. "celta. C importante saper effettuare una scelta sia su
&uando studiare, sia su &uale materia studiare prima. +u<
darsi che &ualcuno recepisca meglio se studia di sera,
&ualcuno subito dopo prano, ma l'importante % conoscere se
stessi. 7uando non devi fre&uentare la scuola, magari
7
durante le vacane, puoi provare se sia meglio studiare di
mattina.
+er &uanto riguarda la materia, invece, % preferibile dare la
priorit0 a &uelle pi; noiose o che si ritengono pi; difficili,
lasciando la materia preferita o pi; semplice alla fine. (nfatti,
se lasci per ultime le materie 8antipatiche9 troverai maggiori
ostacoli= dopo aver gi0 fatto &ualche ora di studio sarai
stanco e poco ricettivo e se non riesci subito ad assimilare
rischi di innervosirti o di lasciar perdere, 8giustificato9 dalla
stanchea, e di andare a scuola impreparato. Se invece
l'ultima materia % la tua preferita, allora dirai 8finalmenteA9 e
andrai spedito sulle altre perch: non vedrai l'ora di dedicarti
a ci< che ti piace.
6. +er studiare bene e con profitto oltre alla motivaione e al
metodo, occorrono interesse e costanza. L'interesse %
necessario per mantenere viva l'attenione, altrimenti tutto
sembrerebbe noioso ed inutile. % l'interesse a spingerti verso
l'impegno che serve e a farti dire che vale la pena impegnarsi
ogni pomeriggio nello studio. +ensa &uesto= se un
programma televisivo non fosse per te 8interessante9, dopo
un po' cambieresti canale e cercheresti altro. (noltre, %
proprio l'interesse verso un argomento a spingerci ad
approfondire, a farci le domande giuste che servono a
verificare se stiamo capendo realmente. *ncora, l'interesse %
la spinta verso la gratificaione= infatti, interesse e
motivaione ci portano a raggiungere l'obiettivo finale e
G
&uando raggiungiamo la meta siamo gratificati e soddisfatti
dal successo ottenutoA (n &uesto caso possiamo dire che non
vale il detto 8l'importante % partecipare9= &uando si studia
l'importante % studiare bene e studiare bene significa che
supereremo l'esame, il compito, l'interrogaione... significa
vincere la gara, con te stesso ! per primo 4 poi con i genitori,
gli insegnanti e gli amici.
>. -ome ogni cosa, anche studiare va fatto in un 8certo modo9.
(l 8modo9 in &uesto ambito vuol dire #uando, #uanto e
come. -i siamo gi0 soffermati sul 8&uando9, perci< si
dedichiamo agli altri due concetti.
$uanto= studiare troppo pu< essere controproducenteA 1i
meravigli se ti dico &uestoH C la verit0, perch: devi tener
conto anche dell'e&uilibrio tra riposo ed attivit0= se vai a
correre mica corri sena sostaH Se fai nuoto, mica lo fai
ininterrottamenteH Se vai in palestra, mica stai sempre a
sollevare pesi o fare aerobicaH 1utto con moderaione. Non
% proficuo fare uno studio affannoso, soprattutto &uando la
stanchea prende il sopravvento e ci< potrebbe accadere
&uando si deve aumentare il carico di lavoro per un arretrato
o un compito in vista. Se ti imponi di studiare finch: non
completi il programma corri il rischio di entrare in
confusione o di non ricordare le cose fatte all'iniio, di
perdere la concentraione e di sentirti, perci<, insoddisfatto
del tuo lavoro. *llora, come % meglio organiartiH +rima di
buttarti nelle pagine da studiare dai uno sguardo sommario
9
per stabilire cosa va approfondito e dove puoi inserire una
pausa. Evita le distraioni come telefonate o telefilm, perch:
sarebbe pi; complicato ritrovare la concentraione. (nvece,
se stabilisci una pausa, dopo 2 ore ad esempio, in &uella
pausa puoi fare uno spuntino, chiamare l'amico, fare una
chiacchiera con la mamma, mettendola al corrente dei tuoi
progressi. Bn tipo di pausa diversa % &uella che ti occorre tra
una pagina fondamentale e l'altra per rielaborare &uello che
hai imparato ed insistere dove occorre.
Bn altro consiglio= come. #pta per un tipo di studio
concentrato,continuato per compiti brevi o semplici. per un
tipo di studio intervallato per compiti difficili o noiosi.
7uando avrai raggiunto l'obiettivo 2finire l'arretrato di storia
o capire il teorema di +itagora5 potrai concederti un premio
che ti servir0 a gustare meglio &uella vittoria e ad associare
la bella sensaione di soddisfaione al raggiungimento dello
scopo.
'olti dicono di trovare beneficio nello studiare mentre
guardano la tv o ascoltano musica, ma il mio consiglio % di
incanalare l'energia verso una sola cosa per volta 2insomma,
non % che devi fare una torta e mentre cuoce puoi lavare i
piattiA5 perch: se devi guardare la tv o ascoltare musica
mentre studi non potrai rilassarti totalmente e addirittura
8malediresti9 &uello che devi fare poich: non ti consente di
dedicarti a ci< che ti piace in &uel momento. F'altra parte, se
devi studiare mentre guardi la tv, &uante volte dovrai
1D
riprendere uno stesso concetto a causa delle distraioniH
Fun&ue, prova a fare cos@= se non puoi rinunciare ad un
programma, cerca di far coincidere la pausa con l'orario in
cui va in onda 2ma in tutta onest0 non credo che dopo aver
guardato la televisione si possa riprendere con profitto
un'attivit0 intellettiva. tuttavia % pur vero che non siamo tutti
uguali5. Se la musica ti d0 la carica, ascoltala prima di
iniiare a studiare cos@ da trovare il giusto entusiasmo.
Le distraioni, per<, possono essere a portata di mano nel
vero senso della parola, intorno a te, sulla scrivania. Ecco,
allora, un nuovo consiglio= riponi ci< che non serve. se devi
svolgere un compito che richiede creativit0 lasciati tanto
spaio intorno cos@, alando lo sguardo, troverai ispiraione.
se devi concentrarti tieni tutto a portata di mano.
?. +er migliorare la memoria purtroppo, non esistono formule
magiche o pasticche miracolose per fortuna, se non un
semplice trucco= allenarla con la pratica e l'eserciio. 7uindi
ci riallacciamo alla costana. $iorno dopo giorno, pagina
dopo pagina il cervello si abitua ad apprendere e lo far0
tanto pi; velocemente &uanto pi; lo sottoporrai
all'apprendimento, una volta capito i tuoi ritmi. La mente
umana % davvero incredibile ed allenandola costantemente
arriver0 ad accogliere un numero sempre maggiore di
informaioni e alla lunga con meno fatica, in &uanto sar0
fondata su un valido, assiduo allenamento. +ensa ad una
corsa= il primo giorno non potrai correre per pi; di un &uarto
11
d'ora forse, ma continuando arriverai a capire fin dove puoi
chiedere al tuo fisico, come funiona e prolungare fino ad
un'ora 2non conosco i limiti esattiA5.
%ene&
Le cose che si potrebbero dire sull'argomento sono ancora tante, ma
un lungo viaggio iniia da un singolo passo. perci< l'ultimo consiglio
che mi sento di dare % di imparare a conoscere te stesso per trovare il
massimo profitto da &ueste e tutte le parole che leggerai sulle
tecniche di apprendimento.
%uono studio&
12
Altri libri ed ebook scritti da Maria Grazia Pastore:
"Esercizi di geometria analitica" nasce come
sussidio allo studio di tale disciplina. Sono
trattati in dettaglio rette, fasci di
circonferenze, parabola, ellisse, iperbole e
per ciascuna categoria ci sono vari esercizi
-tutti svolti- di tipologie differenti, cos come il
grado di difficolt, per aiutare i ragazzi a
comprendere in fondo la risoluzione di tali
esercizi.
Scarica
La raccolta comprende alcune tipologie di
esercizi sull'equivalenza delle figure piane e
le applicazioni del teorema di itagora. Lo
svolgimento, spiegato passo passo, mostra
anc!e le immagini relative agli esercizi per
un ulteriore aiuto. Si legge facilmente ed "
particolarmente indicato per far comprendere
ai ragazzi come svolgere in maniera
semplice questo tipo di problemi.
Scarica
1/