Sei sulla pagina 1di 6

Cari amici , oggi vorrei parlarvi di un sentimento che ci accomuna e che spesso proviamo un po tutti , che ci fa sentire male

e direi al quanto poco sereni . Parlo delle relazioni che ci legano agli altri , relazioni tra amici , tra colleghi , tra figli e genitori , relazioni che a volte possono avvitarsi in una spirale un p contorta , dove non si capisce pi cosa il vero bene e cosa invece pu essere linizio di una forma di ricatto morale che si annida pi o meno consciamente all'interno di un rapporto , allo scopo di manipolare a proprio piacimento laltra persona . orrei proiettare e mettere in luce , il famigerato , senso di colpa . Cio labilit! o spregiudicatezza , dipende come la guardiamo , di chi , mascherato dietro mille volti per camuffarsi meglio , si muove per ottenere da noi qualcosa che secondo lui non riuscirebbe ad avere se avesse un comportamento aperto e fiducioso verso di noi " quindi genera confusione nei nostri sentimenti , talvolta apparendo proprio come colui che ha pi bisogno , in quanto chi mette in atto tali strategie fondamentalmente una persona arroccata in se stessa , forse ci vuole anche bene ma il suo amore profondamente travisato da una realt! che non esiste . Chi attua tali subdoli piani , pi o meno inconsciamente , delineato da una forma senzaltro di invidia nei nostri confronti " uninvidia generata da una cosa che lui non ha , un'invidia per quello che lui non . #aspetto psicologico del ricattatore morale evidenzia una certa mancanza di affetto , non riesce ad amare perch$ non stato amato , il suo bene non rispecchia pi il nostro bene . #a %acra %crittura ci allieta con questa bella frase & Ct. ',( ) tutta bella sei tu , amata mia e in te non vi difetto . & *. ) ..... che bella dichiarazione damore +++ &..) Ho molto da imparare !!!! ,n sintesi , ecco un contesto tipo dove il -iller dei sentimenti agisce . la paura / se non farai quello che ti dico *.. 0 il senso del dovere / non hai finito devi ancora *.. 0 il senso di colpa / sono sempre sola e tu te ne vai in giro *.. 0 Premetto che i sopra citati comportamenti possono verificarsi anche se non c una persona atta a perpetrare contro di noi un senso di colpa , molti di noi a volte possono utilizzare certe forme anche per cercare di aggiustare e dare delle regole a un rapporto " ma quello di cui noi parleremo ben altro . 1 una di quelle situazioni psicologiche , pesanti , blindate , cupe , che ci opprimono e che ci portano ad allontanarci da quella persona , quasi un detestarla per quello che fa e per quello che dice , una persona che non ci apprezza ma soprattutto dove noi siamo sempre in obbligo verso di lei , per quello che fa e per quello che ha fatto " una sofferenza protrarre il rapporto , in quanto comprendiamo che siamo solo noi ad amarla e non vice versa . 2a nonostante tutto non riusciamo a chiarire le cose , perch$ lei riesce sempre a farci sentire in colpa . i far alcune domande , se una di esse avr! una risposta positiva forse ora di chiarire apertamente come la pensate , con il vostro amico 3 amica 3 mamma 3 figlia , ecc * forse giunto il momento di iniziare a cambiare qualcosa . 4 4 4 %e non fate quello che vogliono , minacciano di rendervi la vita impossibile 5 ogliono sempre di pi , non importa quello che avete gi! dato 5 %ottovalutano i vostri sentimenti e desideri 5

4 4 4 4

i fanno grandi promesse e poi non le mantengono 5 %e non cedete , vi accusano di essere egoisti 5 i ricoprono di complimenti solo quando dite di si 5 6sano denaro , per ottenere ci che vogliono 5 %e avete risposto si a una di queste domande , avete una certezza ma anche una responsabilit! .

4 4

#a certezza consiste che siete nelle mani di un ricattatore morale . #a seconda che siete responsabili con lui al 78 9 . E TEMPO DI CAMBIARE Accendiamo la luce !

%olitamente le persone non tendono a cambiare , perch$ esse sono radicate nellabitudine e se anche conducono una vita triste , essa rimane per loro un punto di riferimento . :llora la mente inizia a tracciare un gioco psicologico con se stessa , vorrebbe cambiare ma non riesce , tende , ma fatica ad allungarsi . Cosa possiamo fare 5 Per prima cosa dobbiamo accendere quella luce che inizia a rischiarare il nostro cammino e prima di vedere laltro come un orco , vediamo noi stessi , analizzandoci per quale motivo siamo succubi di un ricatto morale , perch$ se non spezziamo questa catena , diventeremo anche noi a nostra volta ; ricattatori morali . <o cercato di trovare alcuni punti su cui lavorare , voi potete aggiungerne altri . 4 4 4 4 4 4 4 4 mancanza di autostima e fiducia in noi stessi dipendenza affettiva 3 economica scarsa volont! nel portare a termine un impegno fragilit! emotiva difficolt! nellagire e prendere decisioni ******************.. ******************.. ******************..

Cari amici , adesso vi dimostro , come il ricattatore morale utilizza una leva molto subdola " rimanendo in tema di crisi economica , di borse , di mercati , di spread , ecc * anche voi siete in default , lo sapevate 5 :vete accumulato troppi debiti , adesso farete i conti con il . IL DEBITO INESTIN !IBILE " %iete al setaccio del ricattatore , egli scover! nella vostra memoria , ricordi che voi vorreste cancellare ma che lui , in modo prepotente , vi obbliga a ricordare , avrete quasi limpressione di essere spinti dentro un tunnel e dallaltra parte il suo volto che vi ripete = ,o sono stato generoso , ,o ti ho aiutato quando avevi bisogno , ,o , ,o , ,> ** , = come potete ben notare , non siete voi il suo centro ma lui stesso diviene il centro , nel quale voi girate attorno . ?iffidate dei suoi doni , in realt! sono dei prestiti , diffidate dei suoi sacrifici per voi , in realt! sono come dei buoni che potr! spendere per piegarvi alle sue volont! . IL CODICE ETICO >gni essere umano , stato provvisto da ?io , di una propria sensibilit! e responsabilit! " luomo ha in s$ una voce di giustizia che non la sua ma del %ignore . ?io invita , ogni persona ad amare la giustizia & cf. %ap. @,a ) a cercarla con bont! danimo " il senso di colpa uno strumento utile ed educativo , sempre che esso non sia distorto o manipolato & cf. %ap. @,A ) . >vvero , ?io ha messo un freno alla sua creatura , un contrappeso nella bilancia morale dellindividuo che quasi per dovere , cercher! una via riparatoria al male commesso . 2a il senso di colpa , se viene esasperato , non trova pi una via di ritorno , ossia non siamo pi in grado col passare del tempo di valutare effettivamente se quello che abbiamo commesso sia veramente del male oppure sia un male che ci viene gettato addosso per manipolarci allo scopo di non comprendere a fondo il vero impatto delle nostre azioni . @0 C0 A0 '0 70 Boi agiamo . #altra persona ci resta male . Ci prendiamo tutta la responsabilit! . Ci sentiamo colpevoli . Daremo del tutto per riparare . edete , la cosa buffa che la stessa parola contiene la soluzione " mi spiego meglio *.. %enso di colpa " avere la sensazione di aver fatto qualcosa di sbagliato ma che in realt! non abbiamo mai commesso . Euesto sentimento distorto , genera in chi lo subisce , una frustrazione , una denigrazione , una svalutazione della persona , che secondo le regole del ricattatore morale , ben gode della situazione , imprigionando sempre pi la sua vittima , ignara dei suoi marchingegni . STOP ALLIN#ADEN$A

2olti genitori , confondono il rispetto con lamore , soprattutto verso i figli adulti , per ottenere unobbedienza assoluta cercano di ottenere quello che vogliono non pi con una sculacciata ma con un senso di colpa , atto a farci desistere da alcune scelte , quindi vanno a intaccare il nostro carattere , le motivazioni differenti dalle loro , facendoci

desistere dai nostri valori personali , ad esempio quello in cui crediamo . 2a .... ATTEN$IONE !!!! Bon vi sto dicendo che mamma e pap! sono diventati vostri nemici , sto semplicemente dicendo di difendere i vostri confini , le vostre idee e i vostri sogni . 2amma e pap! fanno bene a consigliarvi ma limportante che vi facciano anche sbagliare perch$ solo cadendo si impara a camminare . #o so ++ un rischio ma va percorso +++ Bon sempre un bene , quando tutto va bene *. ; LAMORE NON E UNA PRETESA

:llinterno di un rapporto di coppia , capita sovente che il desiderio damore possa essere sbilanciato " in poche parole , uno dei due ama di pi . 6no vuole pi dellaltro , ma in realt! , questo continuo volere pu nascondere un sentimento profondo di insicurezza personale , paure inconsce mai risolte , abbandoni subiti , precedenti storie che ci hanno feriti . 1cco quindi la classica frase = se tu non mi ami come ti amo io , allora non mi ami abbastanza . Euesto un classico esempio di una distorsione damore , anche se in buona fede , si sta purtroppo insinuando in poche parole che il comportamento dellaltro sbagliato perch$ non ci ama come noi vorremmo . Euindi escludiamo il sentimento altrui che non hai mai detto di non amarci ma ama solo in modo differente dal nostro e cosF pensiamo che solo noi siamo in grado di amare veramente , mettendoci al centro del rapporto con il nostro ,> . Pretendiamo cosF di essere un p = adorati = per sentirci pi sicuri . :nche se fondamentalmente normale fare dei capricci in amore , a volte non bisogna eccedere perch$ il risultato potrebbe produrre a lungo andare , unasfissia di coppia , portando non tanto a dividere , ma a non condividere tutto , per paura di essere non capiti e infagocitati . CONCL!SIONE Che cos luomo ? A che cosa pu servire ? Qual il suo bene e qual il suo male ? & ir. @G,G ) .

:mare una persona non ha nulla a che vedere con il desiderio di amore " il primo condivisione e accoglienza , il secondo un passo verso un cammino mai intrapreso seriamente a causa di lacune che vivono nel nostro ,> pi profondo . :llinterno di una coppia non esiste il migliore ma esiste solo chi in grado di capire . #uomo stato creato per amore e ?io non sussisterebbe senza amore . #uomo perfetto solo quando sa amare e per farlo ha bisogno di una figura trascendente al di fuori del suo ego , perch$ guardandosi dentro ha paura del suo vuoto , quindi ha bisogno di cercare esternamente per completarsi internamente . #e ideologie sulla divinizzazione delluomo come super4uomo , hanno prodotto nella storia leffetto contrario " luomo che si erge a ?io consacra la sua auto4distruzione al suo d,> ma luomo che rinnega se stesso divide con ?io la pienezza della vita , la gioia e la pace interiore . CosF tanti uomini e donne senza ?io dopo un lungo cammino personale , hanno compreso che nella loro vita valeva la pena di ascoltare un profeta di nome Hes . Euesti uomini , si sono resi liberi da quelle dottrine e da tutte le teologie che in futuro divideranno sempre pi i cristiani e confonderanno i non credenti , identificando Hes a volte come figlio di ?io , altre come un ?io , altre ancora come ?io , o come uomo dei miracoli , o come un rabbino , ecc *. , ma hanno voluto accogliere semplicemente nel loro cuore il suo messaggio damore e di speranza , non preoccupandosi chi erano , ma di chi erano . 1 tu , a chi appartieni 5 i racconto una cosa . un giorno due uomini , uno cristiano e uno musulmano andarono a prendere dell'acqua a un pozzo " poi quando la bevvero , assetati com'erano , uno disse all'altro . I secondo te quest'acqua cristiana o musulmana 5 I .......................................................................................

La colpa che non hai .... solo questa !

"anti secoli fa , qualcuno decise per te , nascondendosi dietro a una fo#lia , volt le spalle a $io % ma o##i , tu puoi decidere per te stesso & Conosci 'es( & )e varr* sicuramente la pena . Fabri Marlet