Sei sulla pagina 1di 2

I domenica dopo Natale

ANNO C 1Sam 1,20-22.24-28; Sal 83; 1Gv 3,1-2.21-24; Lc 2,41- 2


Il mistero dellincarnazione non si limita allevento della nascita di Ges, ma si estende alla sua crescita fisica, psicologica e spirituale (cf. Lc 2,52), al suo divenire umano nello spazio di una famiglia e di un contesto culturale e religioso preciso (il pellegrinaggio annuale a Gerusalemme, la festa di Pas ua, il tempio, lapprendimento della !ora" con i maestri). #e la vocazione di #amuele viene mediata dalla sua famiglia, in specie da sua madre (cf. $#am $,2%&2'), la vocazione particolarissima di Ges, c"e lo porta a trascendere i legami famigliari, si fa strada attraverso la sottomissione ai suoi genitori. Listituzione religiosa e uella famigliare svolgono il loro compito uando non ostacolano, ma si pongono a servizio del pieno sviluppo umano e spirituale della persona, dun ue dellespressione della sua vocazione, della sua unicit(. ) importante notare come nel rapporto tra il ragazzo Ges e *i suoi genitori+ (v. ,$) a--iano trovato posto incomprensioni (v. 5.), rimproveri (vv. ,'.,/), angoscia e dolore procurati dal figlio ai genitori (v. ,'). Per uanto il testo sia sfumato, possiamo cogliervi uno spiraglio c"e consente di intravedere ci0 c"e deve essere stata la reale crescita umana del piccolo Ges nel suo modesto am-iente famigliare1 anc"e la crescita di Ges avr( conosciuto tensioni e conflitti, disparit( di vedute e di atteggiamenti. 2un ue1 nessuna visione idilliaca della famiglia di 3azaret, ma la coscienza c"e attraverso unumanissima storia segnata anche da sofferenze e fatiche "a potuto svilupparsi lumanit( li-era e capace di amore del Ges adulto e "a potuto dispiegarsi pienamente la sua vocazione. La speciale relazione con il Padre, in cui consiste la vocazione di Ges, emerge attraverso la dialettica di sottomissione e di li-ert( nei confronti della sua famiglia, di *sua madre e suo padre+ (cf. v. ,'), e anc"e attraverso il suo dialogo con i maestri dIsraele al tempio. Il Ges dodicenne era vicinissimo a uellet( (tredici anni) in cui il ragazzo e-reo diviene *figlio del comandamento+, ovvero responsa-ile in prima persona dello--edienza alla volont( di 2io espressa nei comandi e nei precetti della !ora". Laffermazione sorprendente di Ges1 *Io devo essere presso il Padre mio+ (o *nella casa del Padre mio+1 v. ,/4 la traduzione *io devo occuparmi delle cose del Padre mio+ risponde a una comprensione volontaristica e attivistica dellespressione assolutamente erronea), sottolinea la sua o--edienza radicale al 2atore della !ora" e a 5olui da cui procede ogni paternit(, in cielo e in terra (cf. 6f 7,$,). 6 sottolinea lautonomia e la maturit( religiosa del ragazzo. #aliti a Gerusalemme per la Pas ua, 8aria e Giuseppe dovranno tornarvi, una volta terminato il pellegrinaggio, per cercare il loro figlio c"e avevano smarrito. Lungi dal voler indicare la distrazione dei genitori, uesta ricerca, c"e "a felice esito *dopo tre giorni+ (v. ,9), allude a unaltra ricerca e a unaltra Pas ua, la Pas ua di resurrezione del #ignore Ges *al terzo giorno+ (Lc 2,,%.,9). 6 come il :isorto sar( incontrato e riconosciuto dai due discepoli di 6mmaus nellatto di spiegare loro le #critture (cf. Lc 2,,72), cos; i genitori di Ges lo trovano mentre al tempio ascolta i maestri e li interroga sulle #critture. #empre noi possiamo incontrare Ges nelle #critture. Il Ges c"e dialoga con i maestri dIsraele suggerisce limportanza per i cristiani di dialogare (ascoltare e interrogare) con la tradizione vivente dIsraele per meglio conoscere Ges e incontrarlo nella realt( della sua appartenenza al popolo e-raico. I genitori devono cercare il figlio, restano stupiti al trovarlo, non comprendono le sue parole4 i maestri e coloro c"e ascoltano Ges restano stupiti della sua intelligenza e delle sue

risposte1 tra Ges e gli am-ienti della sua educazione si sta-ilisce uno scarto c"e corrisponde al novum c"e 2io opera e c"e diviene loccasione, per i famigliari come per i maestri, di discernere lintervento divino e di operare il salto della fede. ) la dissonanza c"e permette la scoperta. ) nello scarto e nellasimmetria c"e avviene la rivelazione. L<5I=3> 8=3I5=:2I 5omunit( di ?ose Eucaristia e Parola Testi per le celebrazioni eucaristiche - Anno C @ 2../ Aita e Pensiero

"ttp1BBCCC.monasterodi-ose.itBcontentBvieCB,'.7B$/$$Blang,itB (acceso1 diciem-re 2.$2)