Sei sulla pagina 1di 34

Ogni volta che vorrai riprendere forza contro l'invadenza del difuori, moltiplica e prolunga i DIGIUNI All'inizio la privazione

esalta il desiderio, ma se tu perseveri e ti rifiuti di nutrirlo d'immagini esso finisce col morire di fame "Il nostro corpo il sunto di tutta la creazione Il solo oggetto che possiamo conoscere dal di dentro e dal di fuori !e vogliamo conoscerlo dal di dentro il respiro la corda del pozzo" "anza del #asto DI$O%A N&""A #A'UI(A' Gli occhi riposano )uando osservano scenari lontani,specie se naturali & )uando gli occhi sono riposati,anche il corpo comincia a rilassarsi

Dopo aver realizzato la Via, ogni cosa si trasforma nel Passo Misterioso: la corrente dei fiumi, lo sbocciare dei fiori, il canto degli uccelli e il ronzio degli insetti; tutte ueste realt! sono rivelazioni naturali del Passo Misterioso *#&DI(I+ , -A%"A DI (& IN ./ -&%!ONA

Il punto in cui i pensieri si fermano "l'apertura del passo Misterioso"

il pensiero (realt quotidiana) assorbe la maggior parte delle nostra attenzione e dunque, delle nostre energie, ci a discapito della PURA PERCEZ !"E ( ntuizioni, #ogni)$$$ Un eccesso di pensiero finir sempre
Il pensiero per poter funzionare anestetizza le percezioni per mandare in cortocircuito la nostra attenzione sensoriale... Inoltre pare proprio che imparare a controllare il flusso caotico del pensiero coincida con un graduale aumento dell'attenzione del sogno.

"#$%&'#( I) *)+,,$ DI IMM'-I%I . P(%,I(#I /smettere di parlare a se stessi0

12 #I"I#'#( )( $%D( D(I P(%,I(#I , l'involucro /la materia0 mentale; l'organo dei ,ensi333
Dic4iaro pace al mio respiro3

I%,P 12 M$#"( /VI"', pieno0 5 /M+$I$, vuoto0

(,P3 VIV$

",$%$ '##IV'"$, ,$%$ ' &',' /inspira . espira0 qui e ora...., Nel posto giusto al Momento giusto, Sono solido e libero, dimoro nell'Assoluto"

'hi riesce a regolare volontariamente il movimento respiratorio gode del divoramento progressivo respiratorio stesso e attraverso di esso, del divoramento del tempo, la 'oscienza risplende in tutta la sua unicit0 e pienezza, grazie appunto all'eliminazione di ogni molteplicit0 del conoscere Non &ssendovi pi1 il sorgere di nuovi $O#I$&N(I respiratori *congiungersi,separarsi, contrarsi,espandersi del soffio vitale+, non pu2 logicamente esservi neppure pi1 molteplicit0 del conoscere, la )uale generata dalla molteplicit0 del tempo

*ino a c4e un altro movimento non sorge 6es3 trattenere il fiato 12 non pensare3337, il conoscere
differenziato unico, cio Indifferenziato Il conoscere spezzato, suddiviso, dal tempo che nella sua forma pi1 ristretta si presenta come istante

)'istante la misura /durata0 minima di un conoscere sottilissimo3


,,

A3hinavagupta descrive un'ascensione che si fonda sull'elemento primario dell'inconscio, dell'animazione poliritmica del corpo4 )uando si sta per emettere il soffio vitale ci si riposa nel vuoto del cuore5 poi, al sorgere del soffio ascendente 6pr0na+, ci si riposa nella realt0 esterna5 sopravviene il soffio discendente 6ap0na+, cio la )ualit0 lunare, e ci si li3era dal desiderio5 sopravviene il soffio e)uili3rante 6sam0na+ e ci si riposa nella mediazione e fusione di ogni cosa5 al fuoco del soffio ascendente 6ud0na+ si elimina la coscienza di se medesimi e allora, spento )uel fuoco, si gode di v70na, il puro soffio pervadente, che coincide con la 3eatitudine 'in)ue riposi o intervalli scandiscono il trapasso dall'uno all'altro dei ritmi coi )uali via via ci si identifica, tutti a mano a mano pi1 placidi di )uello del pensiero, che velocissimo, ral, lentando fino al v70na 'os8 la fine *atman+ si congiunge al principio *ai ritmi del corpo+
,,

"'irre)uietezza e la calma sono sempre presenti contemporaneamente "'irre)uietezza deriva dal corpo fisico -er raggiungere la calma dovete immergere l'anima nell'Infinito *o nel Nulla+ prima, durante e dopo ciascuna azione
Da &sogeno *legato a oggetti esterni e a filtri interni+ a &NDOG&NO o AU(OG&NO *riflesso dell'essere stesso5 l'essere presente a se stesso , in tutta la sua totalit! ,9 l'essere cosciente di se

stesso, senza interferenze, senza contaminazioni, n: del mondo n: della mente ,che a sua volta il prodotto del mondo dentro di noi+ ,,,9 I%,(I"'' ,9 inseit )uella caratteristica della persona umana di ;essere,in,s:<, centrata cio su se stessa5 di essa =

%$% *'#( 1112 P(#M(""(#( c4e i processi 'VV(%-'%$ da s $olti non sanno che gran parte dei
processi mentali sono autonomi, per cui credono erroneamente di attivare e dirigere i propri processi associativi Nella vita normale noi facciamo continuamente strenui sforzi per avere percezioni esatte che confermino le nostre impressioni e ci diano certezze Al contrario, nel "Non >are", cio nel lasciarci andare all'imprevisto, ci a33andoniamo all'ignoto e permettiamo che avvengano cose inaspettate Nella vita di ogni giorno do33iamo invece sforzarci continuamente di "sapere", "conoscere", "definire" !cordandoci che possiamo piacevolmente rilassarci senza avere il 3isogno o l'urgenza di "sapere" 'he sollievo ? "i3erarsi dalle richieste del mondo nozionistico4 non dover sforzarsi di sapere, non fare nulla di straordinario e lasciare che il nostro inconscio si occupi di tutto da s: -ochi sono i soggetti che sanno a33andonarsi a )uesto atteggiamento ricettivo "a maggior parte delle persone , nello sforzarsi di ">are $eglio" e "!apere di pi1", moltiplica i propri pro3lemi poich: la loro mente conscia cerca di ">are" )ualcosa che l'inconscio pu2 fare molto meglio !i dimenticano di )uanto possa essere utile e divertente il non accumulare costrutti mentali5 il ritornare allo stato "naturale" *es infanzia+ in cui si era "spontanei", felici e svincolati dalla necessit0 di "dare un significato" a tutte le impressioni visive o auditive %el tentativo di giungere a una

soluzione , rimaniamo imbrigliati nei lacci delle nostre stesse scarpe da tre88ing accademico
,

Impara anzitutto a calmare lo spirito e a distendere il corpo, poi scendi in te stesso, come un tuffatore
, %ientra in te stesso *%accogliersi nell'Anima+ -rendete rifugio in voi stessi !iate un'isola per voi stessi "a mente li3era da tur3olenze una salda rocca4 non c' luogo pi1 sicuro dove rifugiarsi ed essere inespugna3ili ,

%espirando 3ene, si pensa e agisce 3ene

prima tecnica di ac uietamento della mente consiste nell'approfittare dell'impercettibile attimo di vuoto fra un'onda mentale e l'altra , l'intervello tra un pensiero e l'altro, l'inspirazione /pura8a0 l'espirazione /reca8a0 333 )uesta pausa che si deve
Una prolungare, magari facendola coincidere con la sospensione,3locco della respirazione *@um3ha@a+ Un A/ metodo consiste nel contrastare il pensiero, tagliandolo alla 3ase *la "roncola 7ogica"+, ossia stornandolo con veemenza5 per2 )uesta "lotta" impari e avr0 successo solo per pochi istanti5 infatti, al pensiero si sostituisce un atto di volizione , controllo che a sua volta un atto mentale da cui poi 3isogner0 li3erarsi, e cos8 via il ./ metodo consiste nel prendere nota dei pensieri , diventare un "osservatore tran)uillo , indistur3ato , testimone distaccato" dei tuoi processi le ondate mentali di pensieri trattate come nuvole che attraversano un cielo terso o come viandanti c4e passano /"ecco un pensiero c4e viene, eccone un altro c4e se ne va"0 B/ metodo ,9 distrarre appositamente la mente, concentrandola in un'unica attivit04 es contare i respiri *nell'alzarsi, a33assarsi dell'addome o nel passaggio dell'aria nelle narici+, utilizzando un "mantra" *soprattutto )uando nasce un pensiero+ *es "ham" , "sa" da !o'ham, "Cuello io sono"+ cos8 si cerca almeno di ridurre il complesso dell'attivit! mentale a un unico pensiero infatti per mettere a tacere la mente non 3astano )uesti metodi5 occorre introdurre un impulso nuovo che non siano pi1 un prodotto dell'ego condizionato )uesta forza gi! presente in noi ma come una voce flebile e ora che a33iamo un po' calmanto il c4iasso interiore possiamo udirla meglio * per )uesto che la meditazione si configura come tecnica di ascolto+ Dopo esser passati per la fase di ac)uietamento e di "presa di distanza" dalla mente, do33iamo identificare ci2 che non mente, ci2 che non proviene dall'io "'idea stessa di "controllo mentale" si rivela inadeguata5 ogni operazione di controllo implica una scissione fra soggetto, osservatore e oggetto,osservato, nonch: la necessit0 di ricorrere ad

un ulteriore atto di controllo *volont0 di repressione o esclusione+5 in realt0 la mente viene sempre controllata dalla mente5 )uindi, per uscire dal circolo vizioso, bisogna rinunciare all'idea stesso di controllo3 Cuello che ci vuole un diverso centro di attenzione333 una forma di attenzione consapevole3333 concentrazione , nel senso di focalizzarsi in un punto fisso, ma di con1centrarsi 12 "trovare un nuovo centro dell'attivit! psic4ica" 12 "&(%"#'#,I I% ," 333 e non pi1 nel vecchio e piccolo ego5 si tratta )uindi di fare un ,')"$ I%"(#I$#( *come l'elettrone che passa da un'or3ita 3assa a una pi1 elevata+ )uesto stato non artificiale e frutto di chiss0 )uale operazione, ma uno stato naturale, uno stato di grazia spontaneo , se non venisse continuamente oscurato dall'attivit! conoscitiva consueta /pulsioni, reazioni condizionate, idee, pricipi ac)uisiti, ricordi, "modi di pensare" convenzionali insomma l'eredit! dal passato, il 8arma+ 9uesto stato di liberazione non frutto n: dell'atto di volont0 *ancora centrato sull'ego che vuole ac)uisire+ n: di una grazia superiore5 dovuto a una riscoperta dentro di s: di una sorgente di piacevolezza /ananda0 c4e collegata sia allo stato di uiete del corpo sia alla presa di distanza dalla mente dell'io abituale333 una sensazione c4e proviene dal fondo dell'essere e non sostanzialmente legata n: al corpo n: all'io3 &' una specie di leit,motiv, messo in azione dall'energia creatrice e connesso all'essere in s: $a l'artificiosit0 della vita umana si sovrappone a )uesto motivo conduttore , tema musicale ricorrente e, a poco a poco, lo cancellano %I&-I"OGANDO il percorso iniziale4 , tran)uillizzato , immo3ilizzato il corpo D ottenuto una sensazione di 3enessere D calmata la mente e trasferito in essa il senso del piacere D spostato l'attenzione dall'attivit0 mentale dell'io a3ituale a )uella di osservatore distaccato *osservazione attenta , ma non reattiva ,9 Addestrarsi a identificare e a isolare pensieri, stati d'animo, emozioni al fine di 'ogliere l'intervallo fra il sentire e il giudicare ,9 isolare la sensazione pura e separarla dall'attivit0 valutativa, dalla reattivit! abituale ,9 desiderio e avversione + D fatto emergere e identificato i nuovo centro *il s:, o atman+ D immedesimati in esso ritroviamo la 3eatitudine originale *ananda+, pur continuando l'attivit0 riflessiva Da principio vi sar0 una certa oscillazione tra i due centri , atman e il vecchio io empirico5 vi sar0 cio la tendenza a scivolare dalla posizione del s: alla vecchia collocazione egocentrica

= $editare cos8 da "mettere tra parentesi", sospendere *fino a renderla trascura3ile+, controllare, portare ordine, nell'attivit0 tumultuosa della psiche &;I'#' VI,I$%( D P#(,' DI DI,"'%<' dai processi mentali, dall'io a3ituale E, loro osservazione, anzi si diventa oggetti della propria osservazione mentre finora eri dentro te stesso, fuso, confuso dentro di te+ ,9 panorama *visione dall'alto, disegno d'insieme, discernimento singoli particolari+ -resa di Distanza ,9 primo =4ana, primo livello di assorbimento accompagnato da serenit0 *piti+, leggerezza, pacata riflessione, )uiete *samatha+ -rimo effetto meditativo il risveglio della ricettivit0 F sensi3ilit05 l'attenzione , fin allora dispersa nelle attivit0 contingenti, si focalizza sulla dimensione spirituale della consapevolezza ,9 "&oncentrazione di 'ccesso" *ottenuto anche facendo aderire l'attenzione a un unico "!upporto meditativo" che catturi l'interesse di fondo o tramite l'arresto,3locco del tur3inio interno+ ,9 Avvicinamento alla fonte dell'essere *che si rivela automaticamente )uando prendiamo le distanze dalla psiche+ ,9 Prima forma di (mancipazione, non dover pi1 far dipendere il nostro e)uili3rio di fondo dagli altri e dalle circostanze esterne ,9 -adroni di se stessi *, 9 meditare seduti "senza appoggi" , es sim3olico di emancipazione+ "&ombattimento ,pirituale" nel contrastare l'azione offuscante degli interessi materiali, le esperienze dispersive , egocentriche, gli attaccamenti passionali , non riflessivi, il conformismo che spegne ogni autenticit0, l'ignoranza delle esigenze naturali, incapacit0 d'ascolto, tendenza ad imporre luna propria verit0 , "rata8a G &sercizi della #isione *focalizzare lo sguardo , interiore , al centro fronte, punta del naso, apparir0 una macchia o punto luminoso ,9 bindu , altra espressione dell'energia primordiale , da 3iHa, "seme" originario o fissare un punto , es a I mt , senza 3atter ciglia o con occhi socchiusi "vedere" ci2 che non visi3ile allo sguardo comune, ma che presente tra un 3attito e l'altro uesta immobilit! pu> essere accompagnata da un

arresto.blocco.sospensione della respirazione 1 8umb4a8a0 , inspirando un lungo respiro, sii consapevole che un lungo respiro5 espirando che un = Jandha G 'ontrazioni *es ano, sfinteri e regione del perineo+ = Pressione lingua appoggiata sulla radice dei denti superiori = $editazione ,9 Khana in pali, Dh7ana in sanscrito, chan na o ch'an in cinese5 zenna o zen in giap , GO''IA INDI!(%U((IJI"& ,
Distendersi con la &onsapevolezza corporea o #accogliersi nelle proprie ,ensazioni fisic4e 5 (splorazioni interiori

Appena svegli, su3ito, immediatamente, se il cavallo selvaggio della mente scappa dietro i pensieri va acchiappato all'istante e legato come un mulo o una scimmia che non sa dove andare fissatelo al lavandino, se state lavandovi, alle gam3e del tavolo se state facendo colazione, dietro l'auto se state guidando, insomma dovete domarlo immediatamente se non son cavoli per tutta la giornata !alutate il sole, etc

produce degli incredi3ili cam3iamenti sia nel corpo che nella mente In media le persone respirano circa IL volte al minuto Cuando )uesto ritmo rallenta fino a L respirazioni al minuto, la ghiandola pituitaria comincia a funzionare in modo ottimale

#allentare la respirazione

'A$JIA%& A%IA
Essere coscienti del respiro. -> $entre lMaria entra di% &Entra'( mentre esce di% &Esce'$
Dopo un poM *una o due settimane+, ripetendo di tanto in tanto lME&ntra,&sce9 *due o tre volte al giorno+, si comincia a diventare coscienti del respiro4 si riesce cio a mantenersi attenti per un

minuto, due, tre, senza mai perdere lMattenzione o se la si perde si riesce a ritrovarla pi1 facilmente -resto comincer0 a piacerti4 un tran)uillante e potrai ricorrervi )uando vorrai staccarci da tensioni, in)uietudini, tur3amenti, collere Diviene cos8 il tuo rifugio calmo e segreto

-%ANANA$A , *sole "una *inspiro -A!!A(O , trattengo -%&!&N(& , &!-%I%O >U(U%O +

)i**ondere il Prana, dirigerlo coscientemente in ualsiasi punto del corpo con l?espirazione
*Dirigilo mentalmente, espirando, verso )uei punti che hanno 3isogno4 ad esempio il viso o le ginocchia, lo stomaco o il cervello o i reni, la schiena o lMinguine+ diventa un mezzo per diffondere una vitalit0 vi3rante l0 dove ti manca o dove vuoi accrescerla -rova? &M molto facile *!e nel far )uesto tieni le palpe3re chiuse, talvolta avvertirai il prana spargersi come una chiarezza luminosa +

, Il nostro piccolo o grande dramma solo un attimo che si staglia nell'infinito gioco divino *lila+, nell'immensa e incessante danza cosmica $a )uell'istante molto importante4 per noi tutto , da un codice dell'a3ate Oerocarca del convento del monte Athos *nel primo volume nella monografia di "uce , EE Opus magicum 4 il >uoco99+ EE$ettiti a sedere solo, in un angolo !ta attento a )uello che ti dico 'hiudi la porta ed eleva il tuo spirito al disopra di ogni cosa vana e temporale Cuindi a33assa il mento sul petto e con le forze dell'anima apri l'occhio percepiente, che nel mezzo del tuo cuore >rena anche le uscite dell'aria, tanto da non respirare troppo facilmente !forzati di trovare il sito preciso del cuore, dove sono destinate ad a3itare tutte le forze dell'anima Da principio, incontrerai oscurit0 e resistenza di masse impenetra3ili5 ma se perseveri e continui )uesto lavoro, di giorno e di notte, finirai

per provare una gioia inesprimi3ile5 poich appena trovato il sito del cuore, lo spirito vede ci2 che prima non mai stato in grado di conoscere &gli vede allora l'aria che sta tra lui e il cuore, splendere chiara e percetti3ile d'una luce miracolosa 99 ,, &!&%'IPIO NOGA !O"& , O''QI
alzatevi al mattino presto e uscite allaperto. Volgetevi verso est, e sedetevi sui talloni o, se avete difficolt, a gambe incrociate ( gli anziani possono utilizzare una sedia, una panchina, un muretto ecc.). Ricordatevi, durante lintera esecuzione di questo esercizio, mentre guardate il sole, di sbattere sempre velocemente le palpebre. Come potete intuire ci serve a tonificare i !micromuscoli! che regolano lapertura e la chiusura della pupilla, rendendo locchio pi" reattivo di fronte ai cambiamenti di intensit luminosa. #l cosiddetto !abbagliamento!, considerato assai pericoloso in chi guida, si verificher, in tal modo, meno frequente, in quanto locchio acquisir una veloce capacit di adattamento. $onete le mani giunte allaltezza del cuore, gesto mistico di saluto indiano, e mettetevi in relazione profonda con il sole e con lenergia, sorgente di vita, espressa da questo astro celeste. $oi, inspirando lentamente, distendete le braccia in direzione del sole e girate i palmi, lasciando per le dita unite, la punta dei pollici e degli indici a contatto in modo da formare un triangolo con la punta rivolta verso lalto. #l triangolo, con il vertice verso lalto, rappresenta, nellantica cultura indiana, lenergia divina maschile impersonata dal sole che, in questo caso viene associato al supremo %& o $aramatma. Continuate a inspirare, sempre lentamente, fino a completare linspirazione, mantenete il sole al centro del triangolo formato dalle mani, e sbattete velocemente le palpebre guardando il sole nascente. 'rattenete laria nei polmoni fino a che vi & possibile, tuttavia senza eccessivo sforzo. (on distogliete lo sguardo dal sole, anche mentre rigirando i palmi uno contro laltro, ed espirando, riportate le mani al petto. )sservate una leggera astensione dalla respirazione a polmoni vuoti e proseguite ripetendo lesercizio fino a quando la stanchezza non si far sentire. *opo un certo numero di questi esercizi, & necessario portare un po di sollievo agli occhi + dapprima automassaggiateli stropicciandoli, poi soffregate velocemente le mani per caricarle di energia e ponetele a coppa sugli occhi, in maniera che i mignoli siano a contatto del naso. %cendete in avanti e appoggiatevi sui i gomiti. Contemplate loscurit prodotta dalla chiusura delle mani fino a che vi fa piacere, poi continuate a mantenere gli occhi dolcemente chiusi e quindi rialzatevi. ,esecuzione di tali esercizi, quasi sempre, provoca nei principianti, tensione al collo. - importante procedere a sbloccarlo con alcuni appropriati movimenti, sequenza che normalmente consiglio anche a chi soffre di !cervicali!+ .) portare il mento vicino allo sterno e, procedere lentamente a spostarlo verso lalto,

poi verso il basso, ripetendo il movimento pi" volte /) riposizionare la testa al centro e alternando, piegatela come per portare lorecchio destro verso la spalla destra e lorecchio sinistro verso la spalla sinistra 0) riportare nuovamente il mento in direzione dello sterno e, mantenendo la posizione, fate oscillare il capo da destra a sinistra e viceversa 1) spostatelo al centro e sviluppate lo stesso tipo di movimento !a falce! destra2sinistra 3) con maggiore precauzione dirigete ora il mento verso lalto e rimanendo in posizione sviluppate il movimento !a falce! anche in questo caso + destra2sinistra e viceversa 4) concludete effettuando, se possibile, rotazioni complete del capo, alternando per evitare che !giri la testa!+ prima da destra a sinistra poi da sinistra a destra. 5li esercizi sono terminati, iniziate ora la vostra normale giornata, cercando di mantenere vivo il rapporto con il sole e con lenergia positiva che esso rappresenta sia sul piano fisico, sia psicologico, sia spirituale.

,,,

'P%(' P#'%I&'
>erma il fiato al culmine dellMinspirazione *senza aver sforzato il polmone+ 'os8 in apnea, sentirai una sorta di compressione nel petto4 sempre in apnea, dirigi )uesta compressione verso il volto *lo sentirai scaldarsi e 3rulicare, colmandosi di prana+ "Mapnea non deve superare i R secondi e 3asta una volta *o due+ al giorno per ottenere il risultato

R +A##A,E"-! C!" C!+!R E) A..ER,AZ !" %


ripeti la seguente formula, a33inata alla visualizzazione del colore4 rosso4 e i muscoli sono completamente rilassati arancione4 e ogni emozione si placa in me giallo4 ogni pensiero estraneo esce dalla mente verde4 il sistema nervoso : completamente rilassato azzurro una pace profonda scende in me 3lu4 mi sento in armonia con me stesso e con l'am3iente che mi circonda violetto4 tutti i livelli del mio essere sono in armonia fra loro

/ 0!1A / 2 otto tappe % 0ana 3 "i4ama (qualit morali ), Asana,

Prana4ama, Prat4a5ara (ritrazione sensoriale), )5arana (*ocus attenzione), )54ana (meditazione 6era e propria), #amad5i (unione con oggetto contemplato) / #copo dello zen% 78edere le cose cos9 come sono7 /2 :ual era il tuo 6olto prima di nascere ; cio< qual era il senso originale dell=essere, la primordiale gioiosa sensazione di esistere liberi da / Respirare attra6erso i c5a>ra, es$ aria da6anti/ dietro, 6ortici
(sercizi per il controllo del flusso del pensiero:

siediti in posizione comoda (non de6i addormentarti) e metti una s6eglia di quelle con le lancette da6anti a te$ .ai qualc5e bel respiro e smetti di pensare$ 8edi quanto riesci a resistere$ Cinque secondi, 6enti secondi, un minuto? esercitati costantemente, anc5e durante la giornata, mentre guidi o sei in treno$ #ar *rustrante, te lo garantisco, ma puoi *arcela$

+a respirazione cosciente porta dei beneci incalcolabili per la 6ita psic5ica, emozionale, intellettuale e spirituale$ "e do6ete osser6are gli e**etti *a6ore6oli nel 6ostro cer6ello, nella 6ostra anima )o6ete prestare maggiore attenzione al 6ostro sistema ner6oso, procurandogli di tanto in tanto un attimo di distensione$ Per esempio, ritirando6i in una camera tranquilla, potete stender6i supini su un letto, per terra,

oppure su un tappeto, con le braccia e le gambe rilassate( in quella posizione +A#C A-E8 A")ARE C!,E #E #-E#-E #PR!.!")A")! " U" !CEA"! ) +UCE, #E"ZA ,U!8ER8 , #E"ZA PE"#ARE A "U++A $$$ )opo uno o due minuti 6i alzerete ricaricati$ E= tutto qui, ed < da66ero poca cosa, ma molto importante@ 3 ,asticare laria per estrarne le energie -> Nel corso della giornata,
prendete lMa3itudine di fare )ualche respirazione cosciente5 per far s8 che le respirazioni siano veramente efcaci, necessario che siano lente e profonde "Maria pura deve avere il tempo di scendere nei polmoni e di riempirli, per far uscire lMaria viziata & non sufciente respirare profondamente, ma di tanto in tanto si deve trattenere lMaria nei polmoni per )ualche secondo prima di espirarla -erch: si deve procedere in )uesto modoS -er permettere ai polmoni di masticarla, poich: essi sanno masticare lMaria come la 3occa sa masticare gli alimenti "Maria che inspiriamo come una T3occataU di nutrimento colma di energie vivicatrici (uttavia, per 3eneciare pienamente di tali energie, si deve dare ai polmoni il tempo di masticare lMaria e di digerirla Cuando respirate in )uesto modo, fatelo con la consapevolezza che, attraverso lMaria, ricevete nel vostro corpo la vita divina !e riusciste a comprendere il signicato profondo della respirazione, sentireste a poco a poco il vostro respiro fondersi col respiro cosmico &spirando, provate a immaginare di ingrandirvi e di estendervi no a toccare i conni dellMuniverso, poi, inspirando, ritornate verso di voi, verso il vostro s:, che come un punto impercetti3ile, il centro di un cerchio innito -oi di nuovo vi dilatate e vi contraete !coprirete in tal modo il movimento di usso e riusso che la chiave di tutti i ritmi dellMuniverso !e fate in modo da compiere )uel movimento coscientemente, entrerete nellMarmonia cosmica5 avverr0 cosi uno scam3io fra lMuniverso e voi, poich: inspirando, riceverete gli elementi dallo spazio, ed espirando, proietterete in cam3io )ualcosa del vostro cuore e della vostra anima 'oloro che sanno armonizzarsi con la respirazione cosmica, entrano nella coscienza divina *Aivanhov+

, respirazione addominale ,9 mattino, sera e sotto stress 1'<<(#'#( "(%,I$%I neuro1psico1bio1spirituali ,,9 !(%&('QING #I!O, corpo, etc , Inspiro e li3ero la mia mente &spiro e li3ero la

mia

mente %I"A!!A%!I, $&((&%!I IN UNA -O!IPION& 'O$ODA DA 'ON!&%#A%& -&% A"$&NO V $INU(I IN A!!O"U(A I$$OJI"I(A' W
$&DI(APION& D&" 'UO%& rilassati siedi in posizione comoda senti lXIspirazione fluire attraverso il tuo cuore DI#&N(A 'ON!A-&#O"& D&" (UO 'UO%& lasciati andare lasciati andare attraverso una profonda espirazione centrati respirando appieno respira nella pancia in ogni cellula del tuo corpo )uando espiri sorridi dal cuore )uando inspiri manda amore nel tuo cuore e mentre inspiri ed espiri in )uesto piacevole modo apprezza )uanto sia meraviglioso avere un cuore pieno di amore e di pace che tocca tutti i misteri della vita mentre inspira ed espira nota come il tuo cuore permetta alla tua vita di essere possi3ile, proprio ora, in )uesto preciso istante e come l'amore sia sempre )ui per te ogni minuto, ogni giorno, per sempre mentre continui ad inspira ed espira sappi che il tuo cuore comprende sempre che l'amore eternamente presente affidati a )uesto meraviglioso e profondo sentimento d'amore li3erati da tutto ci2 che ti preoccupa, ad ogni espiro senti il tuo cuore rilassarsi sempre di pi1 ed espandersi in )uesta 3ella leggerezza, permetti ad ogni cellula del tuo corpo di sorridere con gioia e naturalezza nota come il tuo corpo, le tue emozioni e la tua mente siano connesse nota, mentre provi )uesta gioia e 3enessere nel tuo corpo,

come la tua mente e le tue emozioni cele3rino la 3ellezza di )uesto momento, la 3ellezza che cos8 creata per sempre datti la possi3ilit0 di riposare profondamente in )uesto a33raccio, mentre continui a respirare profondamente, ad inspirare ed espirare mandando amore, gratitudine e apprezzamento per il dono che ora stai ricevendo, lascia andare tutte le tensioni che potre33ero 3loccarti, credi nel dono dell'amore

Inspirando decido di vivere i miei giorni in piena consapevolezza &spirando vedo la gioia e i 3enefici dei vivere nel momento presente Inspirando faccio voto di dare gioia ogni giorno alle persone che amo &spirando, faccio voto di alleviare il dolore delle persone che amo Inspirando mi metto in contatto con tutte le persone e tutte le specie che sono vive in )uesto momento, nel mondo, insieme a me &spirando mi accorgo che sono una cosa sola con il meraviglioso schema della vita che si irradia in ogni direzione #edo la stretta connessione fra gli altri e me stesso, vedo come la nostra felicit0 o sofferenza sia interconnessa !ono una persona che ha sufficiente pace, gioia e li3ert0 da poter offrire coraggio e gioia a coloro che ho intorno !ono uno con coloro che si trovano in situazioni di guerra e oppressione !ono uno con coloro che non trovano alcuna gioia nella vita familiare, che non hanno radici n: pace della mente, che cercano disperatamente )ualcosa di 3ello e di salutare da a33racciare e in cui credere !ono il 3am3ino che vive

in luoghi di estrema povert0 e disagio, con 3raccia come stecchini, senza futuro !ono anche il fa33ricante di 3om3e che rifornisce i paesi poveri !ono la rana che nuota nello stagno e sono anche il serpente che che ha 3isogno del corpo della rana per nutrire il proprio corpo !ono il 3ruco o la formica che l'uccello cerca per ci3arsene5 sono anche l'uccello che cerca l'insetto per mangiarlo !ono la foresta che viene a33attuta5 sono il fiume che viene in)uinato5 e sono la persona che a33atte la foresta e in)uina i fiumi e l'aria #edo me stesso in tutti gli esseri e tutti gli esseri in me " Cuando cominciamo a comprendere che noi siamo ogni cosa, le nostre paure cominciano a svanire A33iamo toccato in profondit0 le dimensioni dello spazio e del tempo5 ma per essere realmente li3eri dalla paura do33iamo guardare in profondit0 nella dimensione assoluta della non,nascita e non morte Occorre che ci li3eriamo dell'identificazione con il nostro corpo, dell'idea di morire5 l0 che scopriremo il luogo della non,paura

-er favorire la comunicazione tra $&N(& 'ON!'IA & IN'ON!'IA4 'QIUD&%& G"I O''QI & %&!-I%A%& -%O>ONDA$&N(& -&% . #O"(& IN!-I%ANDO4 %ipetere mentalmente &N&%GIA D&N(%O &!-I%ANDO4 %ipetere mentalmente -%OJ"&$I >UO%I (erminata la respirazione ripetere con la propria voce "A >%A!& O "& >%A!I !'&"(& 'hiudere la meditazione con altre tre respirazioni

profonde dicendo $&N(A"$&N(&4 &N&%GIA D&N(%O , A$O%& >UO%I Meditazione per la Consapevolezza Compassionevole e Amore Incondizionato Mettetevi in un luogo comodo e rilassante e prendetevi poc4i minuti liberi per ripetere a voi stessi ueste frasi: ")a mia vera natura &onsapevolezza &ompassionevole e 'more Incondizionato" Mentre inspiro, sono con il respiro3 Mentre espiro, sono con il respiro3 Possano tutte le creature essere libere3 Mentre inspiro, sono con il respiro3 Mentre espiro, sono con il respiro3 Possano tutti gli esseri trovare pace3 Mentre inspiro, sono con il respiro3 Mentre espiro, sono con il respiro3 Possano tutti gli esseri porre fine alla sofferenza3 Mentre inspiro, sono con il respiro3 Mentre espiro, sono con il respiro3 Possano tutte le creature essere felici3 IMM'-I%'<I$%( -+ID'"' 1 dal libro "non lasciarti cadere: buttati" 1 &4eri ;uber M("'*$#( ,(MP)I&I I) -I'#DI%$ D())' VI"' @Immagina di essere in un giardino, il giardino della tua vita; ua e l!,per terra, ci sono alcune foglie morte, su ueste fogli scritto il nome delle tue ansie e delle tue preoccupazioni; inizia a raccoglierle e fammi cenno uando le avrai raccolte, ora bruciale /cenno0 e disperdne le ceneri /cenno0A I) )'-$ @Immagina di essere in fondo ad un lago, il lago della tua immaginazione, ogni pensiero c4e si

forma nella tua mente mettilo in una bolla e lasci salire ueste bolle verso l?altoA )'$',I Il soggetto cammina in un deserto caldo dove faticoso avanzare; ma in lontananza si vede un'oasi; il soggetto si avvicina e vi entra: l'oasi lussureggiante e bellissima, c' anc4e una fonte dove ci si pu> rinfrescare )' B'#&' ,cendendo lungo un fiume su di una barca si arriva in un lago bellissimo, e ci si sente in pace con la natura e con il mondo IP(#(MPI#I' ( IP%$,I &#('"IV' &on l'iperempiria possiamo portare una persona in un luogo immaginario, a vedere delle opere d'arte o delle fonti d'ispirazione3 'perti gli occ4i il soggetto potr! disegnare uello c4e a vista, o comporre la musica c4e 4a ascoltato3111111111111111111111111111111 )'induzione "iperempirica" rappresenta anc4e un metodo col uale si pu> ottenere anestesia portando lapersona ad un "porto tran uillo", un posto dove sia a proprio agio e stia bene3 (,(MPI$ DI I%D+<I$%( IP%$"I&' ,(MP)I&(: /V0 C affermazione immediatamente verificabile 5 /%V0 C affermazione non immediatamente verificabile V0 ( ora, mentre tu sei seduto, /utilizzate sempre frasi incentrate sul soggetto0 V0 e sei di fronte a me,

V0 e puoi ascoltare le mie parole, V0 e puoi sentire i rumori c4e provengono dall'esterno, %V0 non so /diminuisce la contraddicibilit!0 se tu ti stia rendendo conto /pausa0 c4e ualcosa dentro di te sta cambiando3 V0 ( mentre ualcosa in te sta cambiando /l'affermazione di prima ora divenuta un dato di fatto0, V0 ( puoi sentire la temperatura della stanza /non il calore; la stanza potrebbe essere fredda per il soggetto0 V0 ( la sensazione dei tuoi piedi c4e toccano per terra, %V0 %on so se ti stai rendendo conto c4e il tuo respiro va divenendo piD calmo, %V0 ( c4e ad ogni respiro ti vai rilassando sempre piD V0 ( mentre tu ti puoi rilassare, V0 ( mentre senti la sensazione dei tuoi occ4i c4iusi, %V0 Io mi domando se tu ti stia accorgendo c4e ti puoi cullare in una sensazione di rilassamento, %V0 ( puoi immaginare di essere sempre piD rilassato, %V0 e ti puoi immaginare di come entrare in una nuvola di tran uillit!, V0 e mentre puoi sentire il peso del tuo corpo, %V0 e puoi sentire c4e alcune parti del tuo corpo sono rilassate, mentre altre lo possono essere ancora di piD, %V0 e puoi lasciarti cullare in tale sensazione, %V0 e lasciarti scivolare sempre piD in una sensazione come di sonno, %V0 non so se ti stai accorgendo di potere essere piD calmo ancora di uanto tu pensi

' uesto punto il soggetto in stato di lieve trance e pu> essere eseguito l'approfondimento tramite la levitazione del braccio o la suggestione della scala, )' ,&')' Diamo ora un esempio di approfondimento tramite l'illusione della scala : & mentre ti rilassi puoi immaginare di essere in cima ad una magnifica scala5 immagina )uesta magnifica scala, come uno scalone delle fate5 vedine i colori e le forme, senti la sensazione dei tuoi piedi che toccano il terreno, e mentre tu sei su )uesta scala, io conter2 da dieci ad uno, e con ogni numero puoi immaginare di scendere via via verso il 3asso & dieci, in cima alla scala pronto a scendere in un sonno sempre pi1 profondo & nove, un gradino, scendendo pi1 in gi1, come in una nuvola di tran)uillit0, una nu3e dolce e rilassante & otto, ancora pi1 in 3asso, pi1 gi1, in una sensazione sempre pi1 profonda, addormentandosi sempre maggiormente & sette, sette il tuo numero di rilassamento5 tutte le volte che lo sentirai ti rilasserai maggiormente & sei, un altro gradino, un altro passo in pi1 verso il 3asso & cin)ue, )uasi completamente addormentato, cullandosi in una situazione di profonda tran)uillit0 & )uattro, un altro gradino di rilassamento5 )uando arriveremo in fondo alla scala tu sarai completamente addormentato & tre, lasciandoti cullare dalle tue sensazioni, e sprofondando sempre pi1 completamente

& due, ad un passo dall'essere completamente addormentato, una sensazione sempre pi1 piacevole & uno, completamente addormentato, in una sensazione di completo 3enessere & zero, pi1 in 3asso del 3asso, calmo, addormentato e tran)uillo A )uesto punto il soggetto dovre33e essere in uno stato di piacevole trance -otete comun)ue approfondire ancora con un'altra induzione "4e folloEing tEo met4ods of relaFation can be used to: 1Decrease Gour stress t4roug4out t4e daG3 1,top Gour mind from racing E4en Gou can't go sleep3 1#elaF Gour muscles and increase concentration t4roug4out t4e daG3 1)oEer Gour brain Eaves to induce ,tage H sleep3 Met4od H: I4ole bodG relaFation: %ote: Jou don't 4ave to remember t4is E4ole t4ing Eord for Eord to ma8e it Eor83 ,implG folloE t4e general pattern and333 relaF33 :o0 &lose Gour eGes ,tart bG ta8ing a deep breat43 In4ale3333count K seconds as Gou in4ale333 (F4ale333count K seconds as Gou do333 #epeat t4is process, 8eep ta8ing deep breat4s333 Begin to notice 4oE Gour abdomen is rising and dropping as Gou do t4is3

%otice t4e Eeig4t of Gour 4ead, %otice t4e pressure of Gour eGe broEs3 %otice t4e Eetness of Gour lips3 %otice t4e tension in t4e muscles of Gour c4ee8s3 'lloE Gour face to relaF333 %otice t4e Eeig4t of Gour E4ole bodG333 *eel as Gour abdomen eFpands and contracts as Gou breat4e in333 and out333 %otice t4e Eeig4t of Gour arms333 *eel t4e Ieig4t of Gour 4ands333 Become aEare of t4e Eeig4t of Gour fingertipsL %otice t4e tension in Gour s4oulders and Gour arms333 'lloE Gour arms to relaF333 %otice t4e Eeig4t of Gour legs333 %otice t4e tension in Gour upper legs333 'lloE Gour legs to relaF333 %otice t4e Eeig4t of Gour calves and Gour feet3 *eel t4e presence of Gour big toes333 %oE333 %otice t4e Eeig4t of Gour E4ole bodG333 Iit4 a long sig4 of relief,333 alloE Gour E4ole bodG to relaF333 Met4od M: ,tress #eduction If Gou're faced Eit4 a verG stressful situation Gou can use t4is met4od to ease a lot of tension3 Begin bG ta8ing a verG deep breat4 in and focusing on Gour breat4ing3 %otice 4oE Gour abdomen eFpands and contracts as Gou breat4e in and out3 %otice 4oE t4is ma8es Gou feel3 "4in8 about t4e situation t4at is ma8ing Gou

stressed &oncentrate on t4e t4ings Gou're saGing to Gourself rig4t noE repeatedlG3 %otice t4e images t4at are running t4roug4 Gour 4ead3 's t4ese images come into Gour 4ead, imagine Gour mind as a big movie screen3 *reeze t4ese images as if t4eG Eere picture slides3 "4in8 about t4e EaG Gou Eould Eant t4is situation to turn out for Gou3 "4in8 about t4e EaG Gou Eould Eant to feel E4en t4is situation is resolved and Gou get t4e result Gou Eant3 'lloE Gourself to form a picture of t4e end result3 ,ee t4is picture on Gour movie screen as if it Eere a still picture slide3 ,ee t4is picture in Krd person3 's Gou see t4is picture, put a smile on Gour face and saG to Gourself @Mmmmmmmmmm333 Jea4333A "a8e a verG deep breat4, and as Gou ta8e t4e breat4, alloE t4e picture to become bigger and brig4ter inside Gour mind333 Put t4is picture aside, and create anot4er picture of t4e result Gou Eant, eFcept t4is time c4ange t4e situation around a bit to a later part of Gou en=oGing t4e result3 %otice 4oE Gou're smiling in t4e picture3 "a8e anot4er deep breat4, and alloE t4e picture to become bigger and brig4ter inside Gour mind as Gou do so3 %eFt, ta8e t4e first picture Gou madeL and t4is time333 's Gou ta8e in a deep breat4333 step inside of t4is picture as if Gou Eere t4ere in t4at place, and plaG t4e movie of Gour mind of t4at result ta8ing place3 Ma8e sure

to smile as Gou do t4is3 "a8e t4e ot4er picture and repeat t4e same process3 ,miling, and saGing to Gourself @Mmmmmmmmmmmm, Jea4333 P4eE333A Jou can saG t4is to Gourself on t4e inside if t4ere are people around3 %otice 4oE everGone in t4ese pictures is smiling, 4appG and relaFed3 #epeat t4is process as manG times as Gou Eant3 Jou Eill find t4is is reallG en=oGable3 't t4e end of t4e process, as8 Gourself: @I4at steps Eould I 4ave to ta8e to get t4at resultNA ' guided meditation: "4e folloEing meditation is best carried out sitting Eit4 bot4 feet flat on t4e floor, Eit4 Gour bac8 straig4t, not slumping, but Eell supported and Eit4 Gour 4ands resting, uncrossed, on t4e top of Gour legs3 (Ges are closed3 Ma8e sure Gou are in a uiet environment E4ere Gou Eill not be disturbed3 "urn off t4e p4one3 -entle music is recommended as absolute silence can be unsettling3 "o begin: Do not force anGt4ing3 L3#emember t4is ta8es time and practise3 ,tart to breat4e sloElG and deeplG3 Breat4e in t4roug4 t4e nose over a count of O and out t4roug4 t4e mout4 over a count of O3 *ocus on t4is breat4ing met4od and continue for as long as Gou li8e3 Jou maG start to feel lig4t and Gour 4ands and feet maG feel Pnumb3? "4is is normal as

Gou are focused and are alloEing t4e outer Eorld to recede3 I4en Gou are readG alloE Gour breat4ing to return to a sloE, normal breat4ing pattern3 If unEanted t4oug4ts return at anG time, concentrate on t4e sloE and deep breat4ing met4od again3 "a8e eac4 stage of t4e meditation sloElG, letting events unfold at t4eir oEn rate and saG out loud t4e folloEing praGer of intention3 It is a guide onlG and Gou can start and finis4 it in t4e EaG Gou feel comfortable3 PDivine ,pirit "4an8 Gou for =oining Eit4 me on mG =ourneG into mGself MaG Gour lig4t and love alEaGs s4ine doEn on me bringing claritG and understanding to mG present daG life and situations I as8 t4at onlG t4e 4ig4est and best come to me as I give t4is time to mGself MaG t4e peace to be found Eit4in be broug4t fort43 'men? Visualise .imagine Gourself in a garden3 "4e s8G is a beautiful blue3 "4ere are floEers, trees and plants3 Birds and animals abound3 "4ere is a gentle breeze3 "4e sun is s4ining3 Ial8 sloElG t4roug4 t4is garden en=oGing t4e colours, t4e sig4ts, sounds and smells, eFploring Gour oEn space3 P;oE do Gou feelN? PI4at do Gou senseN? PI4at Gou are seeingN?

"4e sun?s raGs touc4 t4e top of Gour 4ead and sloElG descend doEn t4e E4ole of Gour bodG, passing Gour feet and going deep into t4e eart43 Jou are noE enveloped in a beautiful column of sunlig4t as Gou continue t4roug4 Gour garden3 Jou feel peaceful and content3 In t4e distance Gou can see a 4ouse E4ic4 Gou sloElG Eal8 toEards3 PI4at is t4e sizeN? PI4at are t4e coloursN? P;oE is t4e state of repairN? PIs it EelcomingN? Ial8 around Gour 4ouse and observe3 'pproac4 t4e front door3 PI4at does it loo8 li8eN? -5e door sloAl4 opens and 4ou step t5roug5, t5e door gentl4 closing be5ind 4ou$ EBplore t5e ground *loor and an4 upper *loors$ -a>e as muc5 time as 4ou li>e$ CDoA man4 rooms are t5ere;E CF5at are t5e size o* t5em;E C!n A5at side o* t5e 5ouse are t5e4;E CDoA are t5e4 decorated and *urnis5ed;E CDoA man4 AindoAs are t5ere;E CDoA muc5 lig5t is t5ere in eac5 room;E 1o to t5e room 4ou *elt t5e least com*ortable in$ CDoA 4ou do *eel;E CF5at do 4ou sense;E CF5at are 4ou seeing;E CF5at is t5e cause o* 4our discom*ort;E CF5ere in 4our li*e do 4ou get t5e same

*eelings;E CDoA can 4ou recti*4 t5is noA Ait5in t5is meditation;E C)o 4ou Aant to;E C * not, A54 not;E CDoA can 4ou appl4 t5is to 4our outside li*e, later on;E magine a lo6el4 pin> lig5t *illing t5e room$ C)i6ine #pirit -5an> 4ou *or t5e 5ealing lig5t t5at *ills up t5is place Ait5in me, restoring peace and Aell/being, ma>ing me A5ole again AmenE 1o to t5e room 4ou *eel t5e most com*ortable in$ #it and relaB *or a *eA moments and enGo4 4oursel*$ CF54 do 4ou *eel com*ortable Ait5in t5is room;E C n A5at area o* 4our li*e do 4ou *eel t5e same;E CDoA does li*e Aor> *or 4ou A5en 4ou *eel t5is Aa4;E CDoA can 4ou remind 4oursel* o* t5is *eeling;E n t5is room a gi*t 5as been le*t *or 4ou, A5ic5 4ou pic> up and loo> at$ 1i6e t5an>s$ -a>ing t5e gi*t Ait5 4ou, 5a6e anot5er loo> around 4our 5ouse$ CAre t5ere an4 di**erences;E CDoA are t5e4 di**erent;E C * 4ou could c5ange an4t5ing, A5at Aould 4ou c5ange;E CF54;E

,a>e 4our Aa4 bac> to t5e *ront door, A5ic5 sloAl4 opens and 4ou step bac> into t5e garden, t5e door gentl4 closing be5ind 4ou$ Fal> sloAl4 t5roug5 4our garden to an area t5at is special to 4ou$ Place 4our gi*t t5ere and relaB *or as long as 4ou Ais5 to$ Hring 4our aAareness bac> to t5e present b4 Ariggling 4our toes and 4our *ingers and, >eeping 4our e4es closed, sa4 out loud t5e closing pra4er$ C)i6ine #pirit -5an> 4ou *or t5is Gourne4 into m4sel* ,a4 t5e 5ealing lig5t Ait5in and m4 inner gi*ts be broug5t out into t5e Aorld *or t5e good o* m4sel* and all ot5ers as Aal> t5is outer Aorld Ait5 con*idence AmenE F5en 4ou are read4, come *ull4 bac> *ull4 to t5e Aorld b4 Ariggling 4our toes and *in/ gers again$ #tretc5 gentl4 and stamp 4our *eet, open 4our e4es sloAl4 and t5en 5a6e a drin> o* Aater$ Frite doAn t5e ansAers to t5e questions and A5at 4ou 5a6e seen, *elt and sensed$ -5e meaning% -5e *olloAing is Gust a 6er4 basic guideline *or 4ou to build on$ Fit5 practise 4our oAn inner >noAingIintuition Aill suppl4 t5e ansAers$ DoAe6er, do not get too bogged doAn Ait5 disco6ering t5e CA54E( it is 5oA 4ou *eelIare at t5is gi6en time$ Acceptance o* 4oursel* CAarts and allE is t5e start o* sel*/aAareness and 5ealing$ -5is does not mean t5at certain

be5a6iours are eBcused and condoned, it is about being aAare t5at t5is is 5oA 4ou CAor>E at t5is time, Ait5 an intention to c5ange t5e belie*s t5at are be5ind t5ose be5a6iours, to t5e better, *or 4oursel* and *or ot5ers$ -5e 5ouse 4ou 5a6e been in is 4oursel*$ * it Aas small and unassuming, t5ere ma4be a need to build up 4our con*idence and sel*/ esteem$ * it Aas large and opulent, ma4be 4ou a little o6erbearing or t5is is A5at 4ou need to portra4 more o*$ -5e number o* rooms s5oAs 4our man4 capabilities and talents$ * some Aere unused, t5en t5ese are areas 4ou can de6elop$ Rooms on t5e le*t are o* 4our intuiti6eI*eeling sel*$ Rooms on t5e rig5t are o* 4our practi/ cal, e6er4da4 sel*$ -5e >itc5en represents 5oA 4ou nouris5 4oursel* *oremost and 5oA 4ou C*eedE ot5ers$ -5e bedroom s5oAs 5oA 4ou rest 4oursel*$ ,ore bedrooms could s5oA 4ou 5a6e a Ael/ coming nature and 4ou pro6ide a place *or ot5ers$ -oo man4 ma4 mean 4ou cannot sa4 "o@ or t5at 4ou Aant to Aelcome more people into 4our li*e$ A games room can depict 4our pla4*ul nature and 5oA 4ou enGo4 4oursel*$ -5e bat5room can be a guide to 5oA 4ou regard and loo> a*ter 4our bod4 and 5oA 4ou pamper 4oursel*$ -5e garden is 5oA 4ou Aal> t5roug5 and 6ieA 4our place in t5e Aorld$ -5ese interpretations are Gust a place *or 4ou to start *rom$ -5e CroomsE Aill mean di**er/

ent t5ings to di**erent people$ 0ou >noA A5at a >itc5en or bat5room means to 4ou and t5is is A5at 4ou go Ait5$ -5e Douse ,editation is a use*ul tool to use at an4 time, A5et5er 4ou are 5app4 or un5app4, because it s5oAs 4ou 5oA 4ou are reall4 *eeling about 4oursel* at t5is point in time$ CDoA did 4ou get on;E CF5at did 4ou see, *eel and sense;E CF5at insig5ts did 4ou gain;E CDoA can 4ou appl4 t5em to 4our li*e;E CF5en Aill 4ou appl4 t5ese insig5tsIansAers;E CDoA Aill t5e4 e6o>e c5ange;E CF5ere in 4our li*e Aill t5ese c5anges ta>e place;E CDoA o*ten Aill 4ou re/6isit 4our C5ouse;E He gentle Ait5 4oursel*, especiall4 i* t5is is t5e *irst time 4ou 5a6e meditated$ * a*ter a *eA sessions 4ou *ind it doesnEt suit 4ou, *ind anot5er met5od t5at does$ suggest t5at anot5er Aa4 to do t5is meditation is to Arite doAn, or draA, A5at 4our 5ouse Aill loo> li>e in 4our mindEs e4e, and to ansAer t5e questions t5at Aa4$ * 4ou do t5is, ma>e sure t5at 4ou Arite doAn t5e . R#- t5ing t5at pops into 4our 5ead, 5oAe6er bizarre it seems$ +earning to relaB in bod4 and mind is part o* t5e coac5ing process$ t is about creating time and a space *or 4oursel* *or preparation, *ocus and to gain access to 4our intuition$ #tilling 4our t5oug5ts, perceptions and Gudgements, to become as muc5 o* an empt4 space as possible,

to become totall4 *ocused, not on 4oursel* but on t5e client and t5eir session and to 5old t5at sa*e space *or t5em, is 6ital to becoming a coac5$ JnoAing A5o 4ou are, A5ere 4ou are coming *rom and A54 and continuing Ait5 4our Gourne4 o* sel*/aAareness, is t5e sign o* an eBcellent coac5$ Fit5out t5is, 4ou Aill proGect 4our belie*sIperceptionsI Gudgements onto 4our client and 4ou Aill not gi6e t5em t5e qualit4, impartial coac5ing t5at t5e4 deser6e$ K7K7K7K7K7K7K7K7K7K7K7K7K7K7K7K7K7K7K7K=K=K=K=K=K=K=K=K=K=K =K=K=K=K=KLKLKLKLKLKLKLKLKLKLKLKLKLKLKLKLKLMKMKMKMKMKMKMK MKMKMKMKMKMKMKMKMpKpKpKpKpKpKpKpKpKpKtKtKtKtKtKtK*K* K*K*K*K*K*K

APPE") CE
/////////// +a 6isualizzazione, meglio nota come 76isualizzazione guidata7 < un esercizio di meditazione in cui, dopo la conduzione di un bre6e rilassamento, 6engono lasciate emergere delle immagini in relazione a un determinato stimolo, oppure 6engono indotte delle immagini c5e il soggetto s6iluppa autonomamente$ +=immaginazione, in*atti, comunica in due direzioni, rice6e e trasmette$ #i pu e6ocare un=immagine c5e rappresenti il momento / o una di**icolt / c5e si sta attra6ersando, utilizzando poi il simbolo emerso come traccia per cogliere aspetti, c5e altrimenti rimarrebbero oscuri, della situazione$ ! si possono immaginare scene dinamic5e c5e e6oc5ino a loro 6olta immagini ri6elatrici dei processi interiori in atto o, addirittura, c5e li stimolino

Classici moti6i con cui 6engono guidate le 6isualizzazioni, presi soprattutto dalla Psicosintesi di Roberto Assagioli, sono la salita sulla montagna e l=incontro con una persona saggia in attesa sulla cima, il rice6imento di un pacco dono e l=apertura di quest=ultimo, l=identi*icazione con un albero nelle sue di6erse *asi di crescita, o con una rosa nel suo aprirsi progressi6o, l=immaginazione di una 6illa abbandonata di cui ci si prende cura e c5e 6iene a poco a poco restaurata sino a ritro6are il suo splendore, l=incontro con la propria immagine di quando si era bambini, un 6iaggio oltre i limiti del sistema solare, l=esplorazione di un castello in cui si incontrano di6erse immagini di sN ri*lesse nello specc5io, e cos9 6ia$ 5a delle precise controindicazioni% non 6a utilizzata con soggetti c5e non abbiano gi una salda percezione dell=io, quindi in casi di sospetta psicosi, e neppure con coloro c5e gi *anno ampio uso dell=immaginazione e la usano quindi piO come *uga dalla realt c5e come strumento per conoscerla piO a *ondo$ n tutte le altre situazioni, e per tutti coloro c5e sono alla ricerca di una piO pro*onda comprensione di sN e 6ogliono imparare ad utilizzare nuo6i strumenti di dialogo con le *orze del proprio subconscio e inconscio, < in6ece uno strumento e**icace, c5e atti6a il potere risanatore insito non solo nei simboli, ma nella psic5e stessa delle persone, capace di *ornire sempre il messaggio piO adatto a ogni situazione$ Alpinismo psicologico Con la de*inizione di 7alpinismo psicologico7 lo psicoterapeuta Roberto Assagioli, *ondatore della Psicosintesi, in6ita6a a conoscere le

bellezze e i risc5i connessi all=esplorazione della dimensioni piO alta della psic5e umana, quella spirituale$ +a nostra psic5e < strutturata a di6ersi li6elli, < un regno molto piO 6asto di quanto quotidianamente non siamo consape6oli di contenere in noi, o *orse / c5iss / da cui siamo contenuti$ +a salita alle 6ette della psic5e < un sentiero c5e ric5iede impegno, costanza e umilt% le scorciatoie possono essere pericolose e illudere se stessi e gli altri di a6er raggiunto la meta quando in6ece se ne < ancora lontani$ (,arcella )anon) $$$Pu anc5e succedere c5e queste *orze del supercosciente irrompano impro66isamente in una personalit c5e ancora non a6e6a raggiunto un buon li6ello di autocoscienza, di integrazione, di equilibrio personale$ +=indi6iduo si tro6a impro66isamente con*rontato con un=apertura e una 6isione di realt superiori alle quali non era ancora pronto, e questo pu causare dei problemi di 6aria natura, piO o meno seri$ 7 n*lazione psic5ica7 si de*inisce questo stato di impro66isa illuminazione nel quale una persona pu 6enirsi a tro6are$ 7 lluminazione7 perc5N l=esperienza < autentica, ma pu ri6elarsi tra6olgente$ +=indi6iduo 76ede7 e percepisce li6elli di realt nascosti ai piO, 7capisce7, ma se non < preparato pu anc5e *raintendere, e pu, per esempio, credere di essere lui stesso di6entato )io, o il #uo interlocutore$ l grado di sconquasso pro6ocato da un=in*lazione psic5ica < direttamente proporzionale al li6ello di equilibrio gi raggiunto in precedenza dalla personalit$ Pu quindi non ri6elarsi altrettanto distrutti6o e deleterio per tutti$ E= classico,

in*atti, di un certo tipo di 7ricercatori7, in particolare ricercatori spirituali, il *atto di raggiungere impro66isamente / ma spesso questo dopo anni e anni di impegno, studio e sincero anelito / la sensazione di a6ere *inalmente capito 7la realt delle cose7, di a6ere capito ci c5e < giusto, e di sentirsi in6estiti cos9 della missione di *ar 6edere a tutti la luce$ +=equi6oco, a questo punto, a66iene quando si pensa c5e tutti debbano usare la stessa 7marca di occ5iali7 per 6edere la luce, gli stessi c5e si cono ri6elati utili a noi, per esempio$ Ci a66iene in buona *ede, ma non sempre si ri6ela utile nN per sN nN per gli altri$ #e la personalit colpita da illuminazione 5a solide basi, questa *inisce col essere soltanto una *ase, di routine, si potrebbe dire, c5e 6iene successi6amente, in tempi piO o meno bre6i, superata$ +=esaltazione scema, lasciando il posto ad un=integrazione progressi6a di quanto < stato e**etti6amente colto e compreso, nell=ambito della propria 6ita quotidiana, nell=ambito del proprio 7essere P agire7 e non solo del 7bla, bla, bla7$ /////////////////