Sei sulla pagina 1di 22

Social 2 Business

Allargare gli orizzonti cancellare i confini


Sinergia, crescita e competitivit
Edizione 2013
Powered by
1
Vision e mission progetto
Vision
Il futuro passa dalla capacit di innovare, linnovazione funziona
solo se vi una volont diffusa di perseguirla. Il vantaggio
competitivo delle imprese dipende dalla capacit di sviluppare
sinergie, per questo necessario un impegno deciso nel
costruire una cultura dellinnovazione e della condivisione.
Mission
In questa situazione di crisi mondiale, ma in primo luogo
di crisi italiana, la commissione Social2Business del
Gruppo Giovani Imprenditori, vuole assumere rispetto al
mercato un ruolo di collegamento tra i diversi player al
fine di accrescere le possibilit di business.
Creare un
serbatoio di
nuove idee
Sviluppare un
ambiente
favorevole allo
sviluppo di
contatti
Facilitare lincontro
allinterno del
network
Agevolare
il dialogo con
le istituzioni
e finanziatori
2
3
4
Chi siamo
Il Gruppo Giovani imprenditori di Assolombarda stato fondato nel 1964 e
dallinizio degli anni '70 fa parte integralmente dell'organizzazione
Assolombarda.
Nel corso degli anni il Gruppo Giovani diventato punto di attrattiva e di
riferimento per molte imprese associate ad Assolombarda e la sistema di
Confindustria, sposando perfettamente le idee e strategie del Movimento.
Il Gruppo riunisce giovani det compresa tra i 18 e i 40 anni.
Il progetto nasce nel 2011 allinterno del
Gruppo Giovani di Assolombarda dalla
collaborazione tra le Commissioni interne
Comunicazione e Internazionalizzazione,
promotrici del progetto, con lintento di creare
eventi periodici finalizzati alla creazione di
network ed opportunit dimpresa.
Partner progettuali
Powered by
Cenni storici
2011
Marzo: nascita
progetto
Maggio:
Sinergia nel GGI Assolombarda tra
commissione
internazionalizzazione e Marketing
e comunicazione
Novembre: la prima edizione a Milano
vede la presenza di 500 tra imprenditori,
finanziatori, ricercatori e start up
Gennaio: ampliamento
progetto alle territoriali
confindustriali giovani
di Pavia, Monza,
Bergamo e dellalto
Milanese.
Maggio: sviluppo sinergie
con rappresentanze Cina,
Brasile, Russia, India,
Francia, Svizzera a Milano
2012 2012
Febbraio: sviluppo
sinergie con il
Comune e la
Provincia di
Milano
Giugno: il gruppo nazionale
dei giovani di Confindustria
decide di supportare il
progetto
Settembre: 2!
edizione al Castello
Sforzesco, oltre
1000 aziende
partecipanti
Powered by
Obiettivi del progetto
Il futuro passa dalla capacit di innovare: diversi studi internazionali
dimostrano che nei mercati avanzati la crisi ha rallentato in modo marcato i
processi fondamentali di innovazione, la stessa cosa non per avvenuta
nei mercati in vi di sviluppo dove, al contrario, si fortemente investito in
innovazione ed acquisizioni.
Ad oggi quindi le imprese di molti paesi emergenti sono in grado di
competere sui mercati interni e internazionali con prodotti a basso
costo e di qualit crescente: un mix potenzialmente letale per le nostre
imprese.
WLI Innovat|on Index (09-10)
# aese
!
"
#
$
%

##
34
#%
&'(
*+(,,-./
01+22/3(
01/2+(
*/34(.+(

0(56+ 73(8+(
I1ALIA
0,(9.(
Wor|d Innovat|on Index (09-10)
# aese
!
"
#
$
%

#:
38
#;
<'=(.6(
01/2+(
>-.9 ?-.9
01+22/3(
@(.+4(3A(

0=-1(AAB+(
I1ALIA
C+D5(.+(
LU Innovat|on Scoreboard (09)
# aese
!
"
#
$
%

"!
22
"#
01+22/3(
01/2+(
E+.=(.6+(
*/34(.+(
*3(. F3/D(9.(

*3/A+(
I1ALIA
G(=D(
Innovat|on Index (09-13)
# aese
!
"
#
$
%

"!
22
"#
*+(,,-./
01+22/3(
E+.=(.6+(
&'(
01/2+(

>-.9 ?-.9
I1ALIA
H5-1( I/=(.6(
!"#$%& (")*+ ,-"#"./- !")0. !"#$%& 1#2%3+ !"#$%& 4)" 1##" !"#$%& ,-"#"./2$ 1#$%**/5%#-% 6#/$
Powered by
Obiettivi del progetto
Per far fronte al mix low cost-high quality le nostre imprese devono
esercitare il massimo sforzo possibile nella direzione dellinnovazione e
dellaumento della produttivit. Purtroppo per, sebbene il termine
innovazione risulti inflazionato, sappiamo che nella realt quotidiana le
nostre imprese stentano ad innovare a causa di risorse scarse e
dimensioni medio piccole.
!" $%&'%("()* '"+ ,% -.*,/''%
dellinnovazione
Lidea quella di sopperire a tale carenze
creando delle isole di sapere sviluppate
attraverso la strutturazione di reti di imprese
interconnesse. Per far questo necessario
concentrare gli sforzi di un numero ridotto di
imprese selezionate intorno a progetti di interesse
comune, atti ad essere sviluppati in modo
congiunto e con una ricaduta benefica per tutti i
partecipanti.
Grazie alle isole del sapere possibile
stimolare un efficace sviluppo
dellinnovazione a livello aziendale poich si
attivano tre componenti fondamentali:
foundation (fase della creativit nella quale le idee
vengono generate), conversion (sviluppo delle
idee e trasformazione in prodotti e servizi),
execution (effettiva realizzazione e lancio delle
iniziative).
Powered by
Obiettivi del progetto
Per favorire lo sviluppo di isole del sapere in alcune nazioni si cerca di
sviluppare formule innovative di speed networking, ossia una modalit
capace di permettere agli imprenditori di incontrarsi e verificare potenziali
collaborazioni su business o altre sinergie. Il concetto di speed date per
imprese stato sviluppato da Tom Jaffee alunno della Columbia University
MBA e fondatore di una rete di speed-dating.
Questa metodologia di incontro un metodo di riunione atto a sviluppare
contatti commerciali e/o potenziali collaborazioni: la pratica coinvolge pi
persone che si riuniscono in un unico spazio, al fine di scambiare
informazioni.
I partecipanti salutano i presenti in una serie di scambi brevi durante un
periodo di tempo ristretto. Nel corso dellincontro i partecipanti
interagiscono condividendo le loro esperienze professionali e gli
obiettivi di business.
I networkers generalmente cercano l'esposizione a nuovi mercati
e/o di lespansione del loro pool di fornitori: nella maggior parte degli
eventi di networking abitudine diffusa creare un clima informale che
sappia facilitare lincontro e la comunicazione. In tal modo oltre a possibili
sviluppi commerciali si cerca di incentivare lo sviluppo di collaborazioni e
sinergie orientata ad una logica differente rispetto alla semplice logica
cliente-fornitore.
Powered by
Il progetto
Powered by
!"#$%&$''%'$"()
!*$&+,," #".,)/)(')
0"(/%.$(%'$"() 1$ $1))
!,))1 1%/)
!"#$%&
())*&$#
+#,
-(.&/* 0
123&$#33
23"4$&%'$"() ) 5)&)'$"()
,%3/()3
677%//$.)(/" 7%33$)3)
Business meeting
Di cosa si tratta
Social2Business vuole catalizzare nei suoi eventi lattenzione sui fenomeni e i temi pi
importanti nel mondo dellimpresa, quelli che cambiano e ridefiniscono il nostro contesto
economico. Dalla conoscenza delle dinamiche in corso nel settore imprenditoriale e nel mercato
possibile coglierne le occasioni di sviluppo e le nuove opportunit. Proprio in questottica
vengono proposti i Business Meeting, dei veri e propri tavoli tematici che uniscono conferenze,
dibattiti e workshop.
I Business Meeting proposti da S2B sono dei momenti di laboratorio e confronto che vogliono
aggiornare sui temi pi rilevanti del mondo lavorativo attuale, aprendo le prospettive da una
parte alla dimensione di uneconomia internazionale e dallaltra a quella di unintegrazione con
le nuove tecnologie e le rinnovate opportunit di business.
Come funziona
I Business Meeting seguono un approccio innovativo e interattivo: saranno infatti strutturati
in una prima parte in cui i relatori parleranno alla platea, presentando se stessi, la loro attivit
e le loro aree di pertinenza e interesse; e una seconda parte in cui scenderanno fra il pubblico
in modo che gli interessati possano sedersi attorno a loro e rivolgersi in modo specifico in base
allargomento di interesse, favorendo cos un primo momento di matching.
I vantaggi offerti dai tavoli di lavoro di Social2Business consistono essenzialmente
nella qualit e nella competenza elevatissime del suo panel di ospiti, ognuno specializzato
nellambito che verr ad esporre nel suo Business Meeting; inoltre i moderatori, anchessi fra i
pi preparati specialisti nei settori dellimpresa e dellimprenditoria, daranno chiavi di lettura e
di raccordo fra i vari temi messi in campo. I Business Meeting di Social2Business sono, in
definitiva, una delle pi ricche e vantaggiose opportunit di capire su cosa concentrarsi per
fare business e soprattutto sulle strade da intraprendere per avere successo ed evitare errori.
Powered by
Edizione 2013: Internazionalizzazione
Il secondo workshop del 29 novembre dedicato allestensione della concezione di
mercato: oramai il nostro panorama commerciale non pu pi limitarsi ai confini del
nostro Paese ma va concepito come aperto al mondo intero. LEuropa tutta, ad
esempio, tutta sta diventando sempre di pi il nostro mercato domestico vero e
proprio: adeguarsi a questa logica e comprendere quali strategie mettere in atto per
adeguarsi alla rinnovata realt estera fondamentale per ottimizzare le proprie
opportunit di business. Anche a livello mondiale, in ogni caso, sono molte le realt
economiche, soprattutto emergenti, che presentano opportunit sempre pi innovative
e dinamiche.
In relazione alla tematica dei megatrend, poi, fondamentale ampliare il proprio
sguardo abbracciand oconsiderazioni di tipo globale, perch solo analizzando ci che si
muove nelleconomia e nella finanza di tutto il mondo si possono prevedere quei
cambiamenti che interesseranno la vita nostra e delle nostre imprese di qui a qualche
anno.
Powered by
Edizione 2013: Megatrend
Il primo degli workshop organizzati da Social2Business per venerd 29 novembre
analizzer una tematica che sta assumendo sempre pi importanza in tempi recenti,
quello dei megatrend. Lobiettivo quello di comprendere e prevedere le enormi
trasformazioni in atto e sfruttarle al meglio per dare nuove opportunit al proprio
business.
Parlare di megatrend, in effetti, come cercare di prevedere il futuro: immaginare,
cio, come sar il mondo tra ventanni basandosi sulle tendenze globali che hanno
influenza sulleconomia, la societ, la politica e, pi in generale, sulla vita delle
persone. Analizzare queste macrotendenze significa tentare di identificare quelle che
hanno la virtuale certezza di realizzarsi e di isolare quegli eventi che vengono
chiamati game changers, ovvero eventi che nascono dai trend globali e che
avrebbero grande impatto sul mondo futuro, ma che non detto che si verifichino
necessariamente.
I megatrend non sono semplici onde globali, ma motori del cambiamento. La
profondit e la frequenza dei cambiamenti aumentata rispetto agli scorsi decenni e i
loro effetti stanno innestando cambiamenti strutturali nelle aziende, nelle
organizzazioni e nella societ. La capacit di prevenire i trend e di comprendere le
dinamiche in atto diverr un fattore differenziante per limpresa. Identificare e
abbracciare le tendenze globali legate a questioni fondamentali (come cambia il mondo
per le imprese? quali saranno i nuovi trend nei prossimi anni? come muteranno i
mercati?) sar la chiave per costruire aziende di successo.
Powered by
Edizione 2013: Megatrend
Fra i principali megatrend che
caratterizzano leconomia attuale e
offrono maggiori opportunit per le
imprese troviamo: le smart cities; il
ricambio generazionale, soprattutto
nelle aree ecomiche emergenti dellAsia e
del Sudamerica; la segmentazione
della domanda derivante dal mercato;
la condivisione di informazioni
derivante da geolocalizzazione e
cloudcomputing; le nuove tecnologie
che permettono la simulazione di eventi
e sistemi in vari campi dapplicazione, o
lulteriore automatizzazione dei
macchinari che diventano sempre pi
flessibili; laumento di centri di
microproduzione di energia elettrica
accanto allaffermarsi sempre pi forte di
modelli sostenibili di sviluppo ecc.
Powered by
Ld|z|one 2013: cond|v|s|one e s|nerg|a
Network|ng
Imprend|tor|
Manager
k|cercator|
Ist|tuz|on|
Invest|tor|
rofess|on|st|
Soc|a||zzaz|one
S|nerg|a
Match|ng
Internaz|ona||zzaz|one
kete
I|||ere
8"395:", 4"3.%/$*$
Powered by
Matching
Social2Business non offre
solo momenti di formazione
con specialisti dei vari
settori, vuole anche
rappresentare unoccasione
per allargare il proprio
network di conoscenze e
contatti, in modo da favorire
un nuovo modo di fare
imprese che nasce proprio
da collaborazione,
condivisione di idee e
creazione di sinergie.
Powered by
Focus 2013
ue||a deg|| acce|erator| e deg|| |ncubator| una bo||a dest|nata a scopp|are?
Cosa sta camb|ando ne| mode||| d| |nvest|mento |n S|||con Va||ey? ua|| sono cr|ter| da segu|re per va|utare e
sceg||ere |e start-up da f|nanz|are? ua|| opportun|t pu offr|re || crowdfund|ng? L'acqu|-h|r|ng || nuovo
paradigma per acquisire innovazione? Linnovazione deve essere legata ai core va|ue de||e econom|e de| nostro
aese per essere sosten|b|||?
Internaz|ona||zzaz|one extra UL: Vendere allestero nel 2013: dove e perch
uesta |n|z|at|va si concentra sullInternazionalizzazione r|vo|ta a| aes| extra UL, per comprendere qua|| rea|t
mondiali offrono mercati emergenti e interessanti per lestensione della rete commerciale delle imprese italiane;
graz|e a| rappresentant| |st|tuz|ona|| d| 8ras||e, er, Ucra|na, Monzamb|co, Corea, verranno |||ustrate |e
opportun|t verso quest| mercat| d| sbocco, fornendo anche |nformaz|on| tecn|che e prat|che per quanto r|guarda
lapertura di attivit in quelle zone.
Come mo|t|p||care || va|ore d| un aese
Coerenza e att|nenza a| Megatrend e a| process| d| Internaz|ona||zzaz|one, v|s|one e cont|nu|t per
interpretare e intercettare il futuro dei Megatrend. Come fare riprendere allItalia la leadership che le propria e
|nf|uenzare | Megatrend de| process| econom|c| g|oba||.
Come |nterconnettere || S|stema Impresa Ita||a a| propr|o |nterno e a| megatrend g|oba|| pr|ma ancora d| stab|||re
rego|e e strateg|e d| process| d| |nternaz|ona||zzaz|one.
Powered by
Inf|uenzare | Megatrend attraverso | process| d| Internaz|ona||zzaz|one
I core va|ue de| nostro paese, come motore d| attratt|v|t. Loca||zza e |nternaz|ona||zza una t|p|ca cu|tura
gastronom|ca, r|conosc|b||e come made |n Ita|y, e |a rende |nternaz|ona|e attraverso una s|stemat|ca apertura d|
luoghi dove si condivide lesperienza del gusto e lemozione delle bellezze naturali del Paese, rendendolo cos
fortemente attratt|vo.
Va|or|zzare || ruo|o de||a d|vers|t e de| g|ovan|. So|uz|on|, p|an| d| |ntervento
In un contesto d| r|sorse scarse e d| compet|z|one g|oba|e sempre p| |ntensa, occorre che ogn| S|stema aese s|a
organ|zzato per |nc|udere e va|or|zzare | ta|ent| d| tutt|. Cosa succede ne| aes| emergent| da questo punto d| v|sta.
ua|e mode||o devono adottare |e |mprese.
La gestione del cambiamento. Il capitale umano. Lattrazione dei talenti.
I| contesto d| r|fer|mento de||e az|ende, d|nam|co e turbo|ento, r|ch|ede a||'organ|zzaz|one un'e|evata f|ess|b|||t
e capac|t d| adattars|-r|conf|gurars| |n base a||e perse es|genze e a||e press|on| esterne ed |nterne.
La qua||t de| cap|ta|e umano una var|ab||e fondamenta|e. Cgg| |n Ita||a |e |mprese affrontano |a sf|da de|
camb|amento attraverso || cap|ta|e umano con grande d|ff|co|t.
Powered by
I core va|ue de| nostro paese, come motore d| attratt|v|t.
Loca||zzaz|one e |nternaz|ona||zzaz|one de||a cu|tura gastronom|ca de||a moda, r|conosc|b||e come made |n Ita|y.
La condivisione dellesperienza del gusto e lemozione delleleganza, ma anche delle bellezze naturali del Paese,
rendendo|o cos| fortemente attratt|vo.
Focus 2013
Workshop + matching
29 NCVLM8kL 2013: a|azzo Mezzanotte
Sa|ut| d| apertura: Ass. 1a[an|, Ass. De| Nero, Ass. Me|azz|n|
2%()& 1$ %,)3/+3% ,3$(#$,%&): Scenario su FuturI |egatrend e nternazIonalIzzazIone: la cultura talIana e Il made In taly oggI.
Stato dellarte, prospettIve ed evoluzIonI. 0aI terrItorI al mercato InternazIonale. nuovI modelI dI 8usIness.
!"#$%&$"'("() AntonIo AngIonI (FIght |anagement), ClaudIo 8arettI (The 8oston ConsultIng Croup), AntonIo 8onardo
(C Croup), Luca 0onellI (talIan 0elegatIonat C20 YEA), Franco |anna (Sebeto SpA), Francesco |orace
(FuturConceptLab), EmIlIano NovellI,(Cruppo CIovanI mprendItorI Assolombarda), FosarIo FasIzza (DpenjobmetIs),
Alberto DnettI (|Ind The 8rIdge). Conduce |assImo Fusso, dIrettore WFE0 TALA
8;<=!>;2 ?@ A)B%/3)(1 ."(1$%&$ C#% ?DE ,%F G
*(+,%$"-$%$ /$ #$"-$"0$ ,$% 1"#232,1%$ 2 #%$"- -2
4&2/5,,(
Alberto DnettI (|Ind the 8rIdge)
SImone SantI (Console DnorarIo |ozambIco)
|arco CalcInaro (A0 Cesare PacIottI)
Francesco |orace (FuturConceptLab)
Alessandra CuffantI (SIstema |oda talIa)
Luca 0onellI (Sherpa of talIan 0elegatIonat C20
YEA)
Lorenzo CuazzInI (Dwner |ontezemolo)
Foberto EsposIto (0eFev)
A"1)3%@ FederIco 0e Fosa, CorrIere della Sera
8;<=!>;2 H@ Internazionalizziamo lazienda (ca 160
pax +) *14$ 624#(%7) '/2 4#%5+$"#2 (,$%1#2&2 $ /$ 8$4#
,%13#23$ che aiutano a internazionalizzare lazienda
CamIllo Zola (Europartner)
|auro 8runI (Arete)
SergIo 8orra (0ale CarnagIe talIa)
8runo Fenato (Tecnogen)
|arco DrIolo (TuvIa Croup 7IcepresIdente
NazIonale C ConfIndustrIa)
Prof. |assImo FerraccI (N8)
8arbara LunghI (Head of Small E |Id Caps taly 8orsa
talIana)
Carlo de SImone (SImest)
A"1)3%@ Foberto ottI, InvIato de l Sole24Dre
Powered by
29 NCVLM8kL 2013: a|azzo Mezzanotte
Importante step del Social2Business, che nel 2013 vede selezionare 300 top imprese
nazionali e multinazionali determinanti per il PIL del Paese, Stakeholder e Opinion
Leader del mondo economico, Influencers e Trendsetter, Facilitatori di Business e
Potenziatori di Reti. Il Matching sar centrato su 2 workshop a tema Megatrend e
Internazionalizzazione. La cena Social a seguire per continuare il business su toni
informali ma sempre ad altissimo livello.
AkILL]MAGGIC 2014: Soc|a|28us|ness LDI2ICNL 2014
Nel grande evento del 2014 il dibattito si apre alla politica europea e ai pi importanti
Decisori dellEconomia Worldwide. Pi di 1000 imprese iscritte, 7 workshop-matching
attivi, evento di riferimento per il mondo confindustriale e modello di business per il
sistema economico, sar aperto al pubblico nel talk show e case study al WEF.
Edizione 2013 > Edizione 201I
Powered by
Scaletta
Powered by
- Ore 16.00
-registrazione e accredito
- Ore 16.45
-Inizio Social2Business
Parterre Ex Sala delle Grida, Plenaria: Scenario su Futuri Megatrend e
Internazionalizzazione / La cultura Italiana e il made in Italy oggi. Stato dellarte,
Prospettive ed evoluzioni. Dai territori al mercato internazionale. I nuovi modeli di
Business.
-Ore 17.45
-Break
-Ore 18.10
-Inizio Workshop tematici
Sala Blu Megatrend mondiali
Ex Sala delle Grida Internazionalizziamo lazienda
-Ore 19.30
-Business Matching Liberi
Zona scavi - Sala Blu Ex Sala delle Grida
-Ore 20.15 Aperitivo Relazionale
-Ore 21 Cena Social
Powered by
Sostengono ledizione 2013
Ripartiamo da qua
Powered by
Emiliano Novelli
Presidente Gruppo Giovani Imprenditori
Assolombarda
+39 393 9621050
emiliano.novelli@assolombarda.it
Paul Renda
Project Leader
+39 342 0562727
paul.renda@millerconsulenze.it
Cristian Ferraris
Responsabile Area Gruppi Merceologici, Piccola
Impresa e Gruppo Giovani Imprenditori
Assolombarda
+39 340 7224954
Cristian.Ferraris@assolombarda.it
Gruppo Giovani Imprenditori Assolombarda
Via Pantano, 9 - 20122 Milano
http://www.giovaniimprenditori.com/
http://www.social2business.it
Francesco Maria Gallo
Direttore Relazioni Esterne e Pubblic Affair
+39 373 8541868
gallo@publione.it
Elena Bellistracci
Strategic Relationship Manager
+39 335 7062676
bellistracci@publione.it
PubliOne S.r.l.
Via Airolo, 4 - 20159 Milano (MI)
Via Costanzo II, 11 - 47122 Forl (FC)
Via Porzio, 4 - CDN Isola G1 - 80143 Napoli
http://www.publione.it
Tel. +39 0543 798976; +39 0543 751083
Contatti