Sei sulla pagina 1di 6

eveoto otqoolzzoto lo collobotozlooe coo.

vlo lootooo, 9 - 20122 Mllooo - 1el. 02 58J70245 - lox 02 58J70490 e-moll. qtoppo.qlovoolossolombotJo.lt - www.qlovoollmpteoJltotl.com
eveoto otqoolzzoto lo collobotozlooe coo.

vlo lootooo, 9 - 20122 Mllooo - 1el. 02 58J70245 - lox 02 58J70490 e-moll. qtoppo.qlovoolossolombotJo.lt - www.qlovoollmpteoJltotl.com


Comunicato Stampa
IN ATTESA DELLA 3^ EDIZIONE DEL SOCIAL2BUSINESS
29/11/2013 DALLE ORE 16:00
PALAZZO AFFARI APRE LE PORTE AL BUSINESS MATCHING INTERNAZIONALE TRA 400
IMPRESE CHE CAVALCONO IL CAMBIAMENTO DELLECONOMIA GLOBALE.
EMILIANO NOVELLI: Apprendimento dei mercati globali e business matching
rappresentano il core value del Social2Business: i sostenitori dello stesso sono quei
Giovani Imprenditori emergenti delle Associazioni Territoriali della Lombardia,
Giovani di imprese consolidate e di nuove imprese che cavalcano i cambiamenti,
mettendosi fisicamente in Rete con gli attori dellecosistema internazionale.
FRANCESCO MORACE: LItalia e gli italiani dovrebbero abbandonare la cultura del
retropensiero e superare il personalismo dedito a difendere il privilegio individuale
che oggi non paga. Gli italiani sono naturalmente dotati dingegno, intelligenza e
velocit fuori dal comune e sono pronti a cavalcare il cambiamento nellera della
reputation economy e del Trust and Sharing, dove il Social2Business genialmente
integrato.
GIULIO SAPELLI: Con il Social2Business siamo finalmente di fronte a una nuova
forma di intelligence sociale cui guardare con fiducia e attenzione e dalla quale,
sono certo, emergeranno i nuovi giovani imprenditori del futuro, quelli di cui lItalia
tutta ha oggi davvero bisogno.


Milano, 22/11/2013 - A pochi giorni dallevento ufficiale, che si terr a Palazzo
Mezzanotte il 29 novembre, il Social2Business presenta la nuova edizione in un
incontro dialettico tenutosi nella sede milanese di The Boston Consulting Group.

I megatrend e limportanza dellinternazionalizzazione sono i temi che hanno
aperto il dibattito, moderato da Giulio Sapelli (Docente di Storia Economica
allUniversit di Milano ed editorialista del Corriere della Sera) e Massimo Russo
(Direttore di Wired Italia).


eveoto otqoolzzoto lo collobotozlooe coo.

vlo lootooo, 9 - 20122 Mllooo - 1el. 02 58J70245 - lox 02 58J70490 e-moll. qtoppo.qlovoolossolombotJo.lt - www.qlovoollmpteoJltotl.com
eveoto otqoolzzoto lo collobotozlooe coo.

vlo lootooo, 9 - 20122 Mllooo - 1el. 02 58J70245 - lox 02 58J70490 e-moll. qtoppo.qlovoolossolombotJo.lt - www.qlovoollmpteoJltotl.com




Allevento, iniziativa del Gruppo Giovani Imprenditori di Assolombarda con il
supporto di altre territoriali di Confindustria (Milano, Alto Milanese,Bergamo,
Brescia, Monza e Brianza, Pavia) sono intervenuti Emiliano Novelli, (Presidente dei
Giovani Imprenditori di Assolombarda e ideatore del Social2Business), Antonio
Angioni (Direttore Generale Right Management), Antonio Bonardo (Director Public
Affairs di GIGroup), Claudio Baretti (Principale at The Boston Consulting Group),
Luca Donelli (Sherpa of Italian Delegation G20 YEA), Francesco Morace
(Sociologo e fondatore di FutureConceptLab), Franco Manna (Presidente
Rossopomodoro - Gruppo Sebeto SPA), Rosario Rasizza (AD Openjobmetis),
Alberto Onetti (Chairman Mind The Bridge Foundation) in collegamento da San
Francisco.

Partire dallazione per arrivare al virtuale secondo una logica reverse, questa la
vera rivoluzione social le parole di Emiliano Novelli, Presidente del Gruppo
Giovani Imprenditori di Assolombarda.
Il Social2Business nasce per condividere le opportunit che oggi leconomia
globale offre a chi intercetta e cavalca cambiamenti e opportunit.
Un segnale adeguato ai tempi quello dei Giovani di Assolombarda, che muovono
i loro passi in coerenza con la contemporaneit, attraverso il Social2Business, sulle
frontiere della relazione tra la conoscenza e il business matching.
Apprendimento dei mercati globali e business matching rappresentano il core
value del Social2Business: i sostenitori dello stesso sono quei Giovani Imprenditori
emergenti delle Associazioni Territoriali della Lombardia, giovani donne e uomini
dimprese consolidate e di nuove imprese, che cavalcano i cambiamenti
mettendosi fisicamente in Rete con gli attori dellecosistema mondiale.
Creare opportunit attraverso la Rete consapevole un modello che interpreta
lesigenza del sistema impresa del Paese per attrarre interesse reale verso tutti i
suoi interlocutori internazionali, con lobiettivo di rivitalizzare leconomia tout court.
Lidea del Social2Business di offrire alle imprese un momento social di tipo non
virtuale durante il quale, attraverso momenti di approfondimento di tematiche o
di relazione per filiera, mettere a fattor comune le competenze specifiche per
aumentare la conoscenza reciproca e favorire ulteriori specializzazioni utili a
competere da vincenti su mercati sfidanti.


eveoto otqoolzzoto lo collobotozlooe coo.

vlo lootooo, 9 - 20122 Mllooo - 1el. 02 58J70245 - lox 02 58J70490 e-moll. qtoppo.qlovoolossolombotJo.lt - www.qlovoollmpteoJltotl.com
eveoto otqoolzzoto lo collobotozlooe coo.

vlo lootooo, 9 - 20122 Mllooo - 1el. 02 58J70245 - lox 02 58J70490 e-moll. qtoppo.qlovoolossolombotJo.lt - www.qlovoollmpteoJltotl.com
Il 29 novembre a Palazzo Affari il Social2Business animer la relazione tra oltre 400
realt imprenditoriali operanti nelle filiere strategiche delleconomia globale, per
interscambiare esperienze, conoscenze e opportunit di business. Saranno


presenti alcune rappresentanze istituzionali dei Paesi emergenti del mondo, alla
ricerca di opportunit per lo sviluppo delle loro economie, oltre a fondi
dinvestimento internazionali alla ricerca di innovazione sulla quale investire.
Allincontro di presentazione del Social2Business, tenutosi in The Boston Consulting
Group, intervenuto anche Francesco Morace, sociologo e futurologo dei
megatrend globali.
La connettivit sempre pi diffusa e profonda, uno dei motori del cambiamento,
va di pari passo con la trasparenza, ha spiegato Francesco Morace. LItalia e gli
italiani dovrebbero abbandonare la cultura del retropensiero e superare il
personalismo dedito a difendere il privilegio individuale che oggi non paga. Gli
italiani sono naturalmente dotati dingegno, intelligenza e velocit fuori dal
comune e sono pronti a cavalcare il cambiamento nellera della reputation
economy e del Trust and Sharing, dove il Social2Business genialmente integrato.
La societ Italia deve enfatizzare creativit e velocit dazione, attitudine naturale
che ci rende unici al mondo.
Conseguire riconoscimento la priorit dello sviluppo economico e sociale del
nostro Paese, per far rinascere quella reputazione esclusiva anche attraverso la
smartness parte integrante del nostro dna e della nostra cultura sociale e
imprenditoriale.
Influenzare i megatrend attraverso i processi di internazionalizzazione, la parola
chiave di Franco Manna, Presidente Rossopomodoro - Gruppo Sebeto SPA, che
riporta in scena uno dei core value principali del nostro paese come motore di
attrattivit. Imprenditore e dirigente dazienda italiana, fondatore del marchio
Rossopomodoro, Anema e Cozze, Rossosapore e Ham Holy Burger, localizza e
internazionalizza una tipica cultura gastronomica, riconoscibile come made in
Italy, e la rende internazionale attraverso una sistematica apertura di luoghi dove
si condivide lesperienza del gusto e dellemozione, delle bellezze naturali del
Paese, rendendolo attrattivo.
L'incontro organizzato oggi da Social2Business mi ha stupito per il suo approccio
provocatorio, con contraddittorio, con botta e risposta che ha dato un senso,
finalmente di realt, all'incontro tra noi imprenditori, afferma Franco Manna,


eveoto otqoolzzoto lo collobotozlooe coo.

vlo lootooo, 9 - 20122 Mllooo - 1el. 02 58J70245 - lox 02 58J70490 e-moll. qtoppo.qlovoolossolombotJo.lt - www.qlovoollmpteoJltotl.com
eveoto otqoolzzoto lo collobotozlooe coo.

vlo lootooo, 9 - 20122 Mllooo - 1el. 02 58J70245 - lox 02 58J70490 e-moll. qtoppo.qlovoolossolombotJo.lt - www.qlovoollmpteoJltotl.com
il Social2Business rappresenta un vero e proprio incubatore di conoscenza e
presa di coscienza delle vere evoluzione dei mercati, ma anche delle conseguenti
relazioni e azioni propedeutiche al business glocale delle imprese che guidiamo.
Con il Social2Busines si riesce a dare coerenza alle concrete aspettative relazionali
di noi imprenditori, tra fame di conoscenza e fame di business.
Intercettare i megatrend non significa cambiare la storia della nostra economia
produttiva ma adeguarla, innovandola ai nuovi paradigmi globali, spiega


Alberto Onetti Presidente Mind the Bridge Foundation.
Lattrattivit si promuove attraverso la rivalorizzazione del nostro prodotto.
Rischiamo di creare aspettative devianti se non ci rendiamo coerenti ai core value
della nostra economia. E fondamentale promuovere (ed uno degli scopi del
Social2Business) uninterazione virtuosa tra PMI e startup, in un processo di reverse
mentoring attraverso il quale le imprese mature si rendono disponibili ad
apprendere da imprese giovani (e non esclusivamente di giovani) in un processo
di adozione che pu portare a nuove idee per sfidare vecchi e nuovi mercati.

Luca Donelli, Sherpa della Delegazione Italiana dei Giovani Imprenditori di
Confindustria alla G20 YEA, afferma che in un mondo privo di confini e barriere, si
sono perse le tradizionali coordinate spazio-temporali. Per interiorizzare il contesto
globale e rielaborare gli equilibri, un Paese dovrebbe basare la propria strategia su
centralit delle competenze, velocit di esecuzione, adattabilit al contesto
competitivo e propensione all'aggregazione. Proprio l'aggregazione tra gli
obiettivi della G20 YEA, una piattaforma di incontro e contaminazione nata per
contribuire allo sviluppo di un ecosistema pi favorevole alla crescita dei giovani e
delle loro aziende.
Nessun cambiamento in grado di apportare un sostanziale incremento della
produttivit economica pu sussistere senza una condizione mentale di apertura
costante al nuovo ha affermato Rosario Rasizza, Amministratore Delegato di
Openjobmetis SpA. necessario comprendere che la riflessione sulla migliorabilit
deve essere permanente nella dirigenza italiana, in particolare nelle piccole e
medie imprese, troppo spesso legate a schemi strategici vecchi e non pi adatti,
quindi, a tenere il passo con i tempi. Possiamo dire di avere una buona
conoscenza del tessuto imprenditoriale italiano costituito dalle PMI e quello che
molto spesso ci troviamo a rilevare una certa resistenza allidea che sia
realmente necessario far entrare talento aggiuntivo in azienda. Aprire le porte al
talento significa, in prima battuta, accettare che persone magari pi giovani, o
pi innovative di quello che avremmo pensato - in un certo qual modo pi
disturbatrici di quello che avremmo avuto voglia di contemplare - possano essere


eveoto otqoolzzoto lo collobotozlooe coo.

vlo lootooo, 9 - 20122 Mllooo - 1el. 02 58J70245 - lox 02 58J70490 e-moll. qtoppo.qlovoolossolombotJo.lt - www.qlovoollmpteoJltotl.com
eveoto otqoolzzoto lo collobotozlooe coo.

vlo lootooo, 9 - 20122 Mllooo - 1el. 02 58J70245 - lox 02 58J70490 e-moll. qtoppo.qlovoolossolombotJo.lt - www.qlovoollmpteoJltotl.com
fatte entrare in gioco non solo per continuare a stare sul mercato ma anche per
crescere. Solo se lItalia sapr vincere questa sfida il talento potr trovare spazio.
La strada sul come accogliere nuovi cervelli sar allora in discesa. Ritengo che il
Crowdfunding - ha aggiunto Rosario Rasizza, - ed in generale lo schema offerto da
un evento quale il Social2business, con questo sistema di matching veloce, sia di
eccezionale valore storico e sociale. La mia esperienza di mprenditore, che ha
potuto contare sulla fiducia di altri investitori che hanno messo a fattor comune le
risorse necessarie per avviare lAgenzia per il Lavoro nuova a cui avevo pensato,
mi porta ad essere naturalmente vicino a queste forme di condivisione delle
nuove idee di business.
Per lImpresa la gestione del cambiamento un'attivit prioritaria e continua, a
ogni livello organizzativo, le parole di Antonio Angioni, Direttore Generale di Right
Management societ di outplacement del Gruppo Manpower. Il contesto di
riferimento delle aziende, dinamico e turbolento, richiede all'organizzazione
un'elevata flessibilit e capacit di adattarsi/riconfigurarsi in base alle esigenze
perse e alle pressioni esterne e interne. In un momento di evoluzione di mercati,
dei contesti e scenari economici globali fondamentale acquisire capacit di
analisi e di azione necessarie per far fronte a situazioni, non sempre prevedibili di
cambiamento organizzativo che si adegua alle mutevoli condizioni del mercato
globale. Purtroppo in molte imprese italiane presente una forza inerziale al
cambiamento che deve assolutamente essere sconfitta. Di fronte allemergenza
che si sta sviluppando, occorre una gestione time to market e organizzazioni con
strutture pi snelle e aperte per poter competere con attinenza nella globalit del
mercato.
La storia di GiGroup, multinazionale italiana dei servizi per il lavoro tra le prime 20
al mondo, dimostra che le circostanze, per quanto poco favorevoli, non possono
mai impedire di costruire a chi ha la capacit e la voglia di fare, anche in un
mercato come quello dei servizi del lavoro, in cui lItalia parte in una situazione di
grande arretratezza rispetto al resto del mondo, Afferma Antonio Bonardo
Director Public Affairs GIGroup. I trend globali relativi al mercato del lavoro
suggeriscono che, per gestire i cambiamenti in atto sia nella vita delle persone sia
in quella delle aziende, il nostro ruolo sar sempre pi necessario. Gli stati pi
avanzati ne favoriscono lo sviluppo, in modo da trovarsi un servizio di carattere
pubblico generato da investimenti privati.
Siamo finalmente di fronte a una nuova forma di intelligence sociale cui
guardare con fiducia e attenzione e dalla quale, sono certo, emergeranno i nuovi
giovani imprenditori del futuro, quelli di cui lItalia tutta ha oggi davvero bisogno,
conclude Giulio Sapelli.


eveoto otqoolzzoto lo collobotozlooe coo.

vlo lootooo, 9 - 20122 Mllooo - 1el. 02 58J70245 - lox 02 58J70490 e-moll. qtoppo.qlovoolossolombotJo.lt - www.qlovoollmpteoJltotl.com
eveoto otqoolzzoto lo collobotozlooe coo.

vlo lootooo, 9 - 20122 Mllooo - 1el. 02 58J70245 - lox 02 58J70490 e-moll. qtoppo.qlovoolossolombotJo.lt - www.qlovoollmpteoJltotl.com


Il Social2Business apre le porte di Palazzo Affari il 29 dicembre dalle 16:00, dove
oltre 400 imprese nazionali e internazionali instaureranno relazioni privilegiate per
essere coerentemente sui megatrend delleconomia globale attraverso concreti e
adeguati processi di internazionalizzazione.
Francesco Maria Gallo
Per info e accrediti stampa contattare:
Annabella DArgento annabella.dargento@gmail.com cell. 349/1553400