Sei sulla pagina 1di 63

COMUNE DI PORTO SANT ELPIDIO

PROGETTO DEFINITIVO DIFESA DEL LITORALE DI PORTO SANT ELPIDIO

Relazione tecnica Studio di morfodinamica costiera

PROPRIETA: Comune di Porto Sant Elpidio

PROF.ING. DOTT. ING. DOTT. ING

Alberto Noli Mauro Marini Mario Mita

Roma, novembre 2004

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

INDICE

1 2 3

PREMESSE ................................................................................................................................2 METODOLOGIA GENERALE DI LAVORO.......................................................................2 APPLICAZIONE DEL MODELLO DI MORFODINAMICA TRASVERSALE

"SBEACH".........................................................................................................................................5 3.1 3.2 3.3 4 DESCRIZIONE DEL MODELLO SBEACH ....................................................................................7 DISCRETIZZAZIONE
DEL PROFILO DI SPIAGGIA E DEFINIZIONE DELLE CONDIZIONI AL

CONTORNO ........................................................................................................................................8

APPLICAZIONE DEL MODELLO .............................................................................................11

APPLICAZIONE DEL MODELLO DI MORFODINAMICA LONGITUDINALE

"ARIES" ...........................................................................................................................................19 4.1 4.2 4.3 4.4 DESCRIZIONE DEL MODELLO ARIES...................................................................................19 DISCRETIZZAZIONE DELLA LINEA DI RIVA E DEFINIZIONE DELLE CONDIZIONI AL CONTORNO 21 CALIBRAZIONE E VALIDAZIONE DEL MODELLO ...................................................................26 PREVISIONE DELLEVOLUZIONE DELLA LINEA DI RIVA ........................................................32

Appendice 1 Modello ARIES

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

PREMESSE

La presente relazione descrive lo studio morfodinamico redatto a supporto del progetto in epigrafe e fa parte degli studi specialistici previsti dal contratto. Il lavoro descritto stato svolto dalla Modimar s.r.l. che si avvalsa della collaborazione dellIng. Mario Mita.

METODOLOGIA GENERALE DI LAVORO

Nellingegneria costiera con il termine morfodinamica si intende l'evoluzione spaziotemporale della morfologia della spiaggia o anche di una forma morfologica della spiaggia quale la linea di riva, il profilo trasversale, la barra sottomarina ecc. Si possono individuare le tre fasi fondamentali di uno studio rivolto alla modifica dei fondali:
idrodinamica; trasporto solido; morfodinamica.

E' importante sottolineare che il passaggio dal trasporto solido iniziale alla morfodinamica costituisce tuttora una delle frontiere della ricerca che opera nel settore. Una delle principali difficolt che si incontrano nello studio della morfodinamica dei fondali causata dall'elevato grado di non linearit dei processi fisici coinvolti. Conseguentemente modesti errori nella definizione delle condizioni al contorno possono amplificarsi nel tempo causando il divergere della soluzione prevista (calcolata) da quella reale. E' evidente che la riproduzione completa su modello, matematico o fisico, dei processi legati alla morfodinamica dei fondali richiede quindi una completa descrizione dell'idrodinamica, delle propriet del materiale di fondo e dei fenomeni di interazione tra matrice fluida e solida. Lo studio del trasporto solido costiero risulta particolarmente complesso in quanto complessa l'idrodinamica che lo governa. Infatti, il moto oscillatorio delle particelle fluide, indotto dalle onde di superficie, risulta accoppiato alla turbolenza e alla circolazione generale indotta dalle onde frangenti che presenta una struttura spiccatamente tridimensionale. Tuttavia, allo scopo di pervenire ad una valutazione quantitativa delle variazioni del fondo

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

marino, si soliti suddividere il trasporto solido costiero in due componenti principali individuate sulla base delle direzioni dominanti assunte dal trasporto stesso:
trasporto solido trasversale alla linea di battigia (cross-shore); trasporto solido longitudinale parallelo alla linea di battigia (longshore).

Il trasporto solido trasversale causato principalmente dalla corrente di ritorno indotta dal moto ondoso frangente, mentre il trasporto solido longitudinale causato dalla corrente longitudinale indotta dalle onde frangenti. Il trasporto solido trasversale la principale causa dei fenomeni evolutivi a breve termine (ore-giorni) e produce prevalentemente variazioni locali dei fondali influendo in modo secondario sull'evoluzione a lungo termine. Il trasporto solido longitudinale influisce in modo prevalente sull'evoluzione a lungo termine (anni) della morfologia di un litorale. Tuttavia occorre sempre ricordare che ambedue le modalit di trasporto solido (trasversale e longitudinale) sono in realt contemporaneamente presenti su un litorale e che il trasporto solido trasversale pu dar luogo, in alcuni casi, alla perdita definitiva di materiale verso il largo. Comunque, nonostante l'approssimazione introdotta, questo tipo di schematizzazione, se ben applicata, d luogo, nella maggior parte dei casi, a corrette valutazioni dei fenomeni evolutivi di un litorale. Da un punto di vista applicativo la stima del trasporto solido longitudinale risulta pi semplice rispetto alla stima del trasporto trasversale. La complessa interazione tra i sedimenti e il fluido causata, oltre che dalla turbolenza e dal moto oscillatorio delle particelle idriche, anche da altri fattori quali ad esempio le variazioni del livello medio marino, la pendenza locale del fondale che influisce sulla stabilit dei sedimenti e la diversa granulometria presente nel sedimento che costituisce la spiaggia. Allo scopo di valutare la tendenza evolutiva di una regione costiera, necessario quantificare lo scambio dei sedimenti tra la regione di interesse e il resto del litorale (bilancio dei sedimenti - sediment budget). Lo studio del bilancio solido longitudinale avvenuto negli ultimi decenni, lungo lunit fisiografica a cui appartiene il sito oggetto del progetto in esame,

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

riportato nello Studio morfologico a supporto del progetto preliminare e costituisce la base per lo studio morfodinamico a lungo termine. Con il presente studio morfodinamico ci si posti lobbiettivo di comprendere la dinamica evolutiva a breve termine e a lungo termine degli interventi di protezione e riqualifica della spiaggia previsti nel progetto in oggetto. Per la valutazione dellevoluzione del profilo trasversale di progetto a breve termine si applicato il modello matematico trasversale Sbeach sviluppato dal "Coastal Engineering Reserch Center" dell' "US Army Corps of Engineers"; Per la valutazione dellevoluzione a lungo termine si applicato il modello matematico longitudinale Aries sviluppato dalla Modimar s.r.l. di Roma, prevedendo levoluzione della linea di costA nello scenario attuale ed in quello di progetto costituito da: 1. un ripascimento con sedimento avente D501,0 mm e volume tale da garantire a breve termine, dopo il rimodellamento da parte del moto ondoso, un avanzamento netto della linea di riva di circa 15 m, 2. un pennello di armatura della foce del fosso Castellano posto in sinistra idraulica rispetto alla foce della lunghezza di circa 70 m; 3. un pennello di armatura della foce del fiume Tenna posto in sinistra idraulica rispetto alla foce della lunghezza di circa 70 m; 4. una scogliera longitudinale sommersa di 2,5 km di lunghezza posta mediamente a circa 275 m dalla linea di riva su fondali di -3,5 m s.l.m., avente quota di coronamento di circa 1,3 m s.l.m. e larghezza in sommit di circa 10 m.

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

APPLICAZIONE

DEL

MODELLO

DI

MORFODINAMICA

TRASVERSALE "SBEACH"
Per verificare il comportamento a breve termine degli interventi di ripascimento previsti nel progetto esecutivo abbinamenti alla realizzazione di una scogliera sommersa, stato applicato il modello di dinamica trasversale Sbeach32 (versione 2.0) sviluppato dal "Coastal Engineering Reserch Center" dell' "US Army Corps of Engineers". Il modello stato applicato in corrispondenza delle sezione n 178 riportata in Figura 3.1, posta in posizione baricentrica rispetto allintervento. Le quote altimetriche della spiaggia emersa e sommersa fino alla profondit di circa -2,8 m s.l.m. sono state ricavate dai rilievi batimetrici eseguiti dai tecnici della Regione Marche nellottobre 2004, mentre le quote altimetriche per profondit maggiori fino a 30 m s.l.m. sono state ricavate dalla carta nautica I.M.M. riportata in Figura 3.1. Si inizialmente studiato il comportamento del profilo di spiaggia attuale sotto lazione dellonda media climatica e di quella con tempo di ritorno di 1 anno. Successivamente si studiato il comportamento del profilo di spiaggia modificato secondo alcune ipotesi di progetto di difesa della costa, sotto l'azione dellonda media climatica. In tal modo si determinata la conformazione assunta dal profilo trasversale nei diversi scenari di progetto, studiandone successivamente il comportamento sotto le azioni di onde estreme associate ciascuna ad un determinato tempo di ritorno (valori tra 1 e 5 anni), aventi caratteristiche gi determinate nello studio meteomarino. In particolare gli scenari di progetto considerati sono quelli relativi a: 1. un ripascimento di un volume ghiaia e sabbia grossolana (D50 1.0 mm) dellordine dei 60 m3/m con granulometria simile a quella in sito della spiaggia sommersa meno profonda (profondit compresa tra 0 e 2,5 m s.l.m.) con e senza barriera sommersa di protezione; 2. un ripascimento di un volume di sabbia fina (D50 =0.15 mm) dellordine dei 700 m3/m con granulometria simile a quella delle cave sottomarina individuate in siti limitrofi; 3. un ripascimento di un volume di sabbia fina (D50 =0.15 mm) dellordine dei 400 m3/m con granulometria simile a quella delle cave sottomarine con barriera sommersa di protezione.

Figura 3.1 Ubicazione della sezione di calcolo n. 178 5

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Fonte Carta I.M.M. anno 1987 - scala 1:100 000

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

3.1 Descrizione del modello sbeach


SBEACH un modello numerico bidimensionale, fondato su formulazioni teorico sperimentale, che simula le variazioni del profilo trasversale di una spiaggia sottoposta allazione del moto ondoso frangente. Il modello fu inizialmente sviluppato usando i dati sperimentali di un modello in scala ed stato successivamente modificato e verificato sulla base di dati di laboratorio e di campo. SBEACH calcola i cambiamenti del profilo di spiaggia tenendo conto dellerosione delle dune e della formazione o degli spostamenti delle barre sommerse. Il modello stato sviluppato per predire le risposte morfologiche nei confronti delle mareggiate a breve termine dei profili di spiaggia. Una delle ipotesi fondamentali del modello SBEACH che il cambiamento del profilo prodotto unicamente dai fenomeni di dinamica trasversale e dalla ridistribuzione del sedimento lungo il profilo stesso senza variazione volumetriche complessive. I processi longitudinali sono considerati uniformi con risultante nulla nei confronti dei cambiamenti del profilo trasversale di spiaggia. Informazioni dettagliate sul metodo di sviluppo del modello e su varie applicazioni possono essere reperite in una serie di documenti tecnici e nei manuali del C.E.R.C. (Larson and Kraus 1989; Larson, Kraus, and Byrnes 1990; Rosati et al. 1993; Wise, Smith, and Larson 1996). SBEACH per calcolare le risposte morfodinamiche del profilo di spiaggia richiede i dati tipici utilizzati per gli studi di ingegneria marittima. Infatti per le applicazioni progettuali esso necessita: della sequenza temporanea delle altezze, periodi e direzioni donda relativi alla mareggiata di calcolo; della sequenza temporanea dei livelli idrici; dei dati che descrivono le coordinate del profilo trasversale; del diametro medio del sedimento D50. In genere vengono utilizzate serie storiche di dati ondametrici e di livello idrico con una passo da 1 a 4 ore. In fase di imputazione dei dati per la configurazione del modello sono richiesti inoltre i valori di alcuni parametri come il passo di discretizzazione della griglia di calcolo, il passo temporale ed i parametri di calibrazione. Per i parametri di calibrazione il modello indica i valori di default da utilizzare in assenza di prove in laboratorio o misure di campo. Valori tipici del passo di discretizzazione della griglia di calcolo del modello e del passo temporale sono rispettivamente di 3 m e 5 minuti. Il modello opera attraverso una interfaccia grafica che facilita linserimento dei dati, un modello di esecuzione, ed una interfaccia grafica per lanalisi dei risultati.

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

3.2 Discretizzazione del profilo di spiaggia e definizione delle condizioni al contorno


Il profilo di spiaggia n. 178, tracciato ortogonalmente alla linea di riva e lungo circa 14 km, stato ricavato fino alla profondit di circa 2.8 m s.l.m. dai rilievi batimetrici dellottobre 2004 effettuati dalla Regione Marche ai fini del presente progetto, mentre per profondit maggiori, fino a -30 m s.l.m. in modo da raggiungere il punto in corrispondenza del quale sono state determinate le onde al largo del litorale, dalla carta nautica in scala 1:100.000. Le caratteristiche dellonda morfologica e di quella di progetto con tempo di ritorno di 1, 2, 3, 4, e 5 anni al largo del litorale di Porto SantElpidio sono state desunte dallo Studio meteomarino allegato. Il profilo del fondale in corrispondenza della sezione n. 178 stato discretizzato con passo di: 1,0 m per una lunghezza di 179 m; 3,0 m per una lunghezza di 720 m; 5,0 m per una lunghezza di 905 m; 30 m per una lunghezza di 8220 m; 40 m per una lunghezza di 3960 m;

per un totale di 973 nodi. Diametro medio dei sedimenti Il modello di calcolo per descrivere il sedimento utilizza il valore del diametro medio D50. Le simulazioni sono state condotte con valori del D50 1.0 mm pari a quello della spiaggia nativa sommersa meno profonda (profondit compresa tra 0 e 2,5 m s.l.m.) e quello della sabbia di ripascimento individuata nella cava sottomarina (0,15 mm) che rappresenta anche il sedimento della spiaggia nativa nelle zone con i fondali pi profondi (maggiori di 2,5 m s.l.m.). Fondo inerodibile Per simulare la presenza della scogliera sommersa con quota di coronamento posta a 1,3 m s.l.m. stato inserito in corrispondenza della stessa un fondale inerodibile. Seawall difesa radente Per simulare la presenza della linea inerodibile che delimita la spiaggia sono stati inseriti nel modello degli elementi verticali inerodibili al limite della spiaggia.

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Per determinare il profilo trasversale assunto dal versamento di sabbia a seguito della modellazione del moto ondoso stata propagata sul profilo trasversale di progetto londa morfologica avente un altezza significativa di 0.84 m e periodo di picco di 5.3 s con direzione di provenienza di 70,8N. Oltre al sovralzo d'onda calcolato dal modello si considerato un sovralzo di marea pari a 0.26 m s.l.m con andamento semi diurno, ed un sovralzo complessivo dovuto ai fenomeni barici all'azione del vento e a quello dovuto a differenze di densit di circa 0,44 m (vedi Figura 3.2). Le mareggiate associate con tempo di ritorno di 1, 2, 3, 4,e 5 anni utilizzate per la verifica delle modifiche morfodinamiche del profilo trasversale, stata schematizzate da 41 valori di altezze significative, periodo e direzione d'onda con passo triorario, il cui andamento riportato nella Figura 3.3. Il periodo di picco stato considerato pari a Tp = 6,52 Hs0.37. Cautelativamente si assunta come direzione di provenienza delle mareggiate estreme sopra indicate la direzione di circa 70N ortogonale alla linea di riva.

Figura 3.2 Andamento del sovralzo di marea nelle applicazioni del modello trasversale 9

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

0.75 0.70 0.65 0.60 0.55 0.50 Sovrlazo di marea (m) 0.45 0.40 0.35 0.30 0.25 0.20 0.15 0.10 0.05 0.00 0 24 48 Tempo (ore) 72 96 120

Figura 3.3 Andamento nel tempo delle altezze donda Hs della mareggiata con tempo di ritorno annuale considerata nelle applicazioni del modello trasversale
Ts = 6.52 H0.37
5.0 4.8 4.6 4.4 4.2 4.0 3.8 3.6 3.4 3.2 3.0 2.8 2.6 2.4 2.2 2.0 1.8 1.6 1.4 1.2 1.0 0.8 0.6 0.4 0.2 0.0 0 24 48 Tempo (ore) 72 96

Tr 1 anni Tr 2 anni Tr 3 anni Tr 4 anni Tr 5 anni

Altezza d'onda (m)

120

10

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

3.3 Applicazione del modello


Il modello stato applicato in corrispondenza della sezione n.178 baricentrica rispetto alla zona dintervento, rappresentativa delle sezioni poste a sud e cautelativa rispetto alle sezioni poste a nord le quali presentano una barra sottomarina pi accentuata. Il modello stato applicato una prima volta in fase di calibrazione determinando la forma assunta dal profilo di spiaggia attuale sotto lazione dellonda morfologica e della mareggiata con tempo di ritorno annuale. Successivamente il modello matematico stato applicato al profilo trasversale dello scenario di progetto costituito da un ripascimento di ghiaia e sabbia grossolana (D50=1,0 mm) del volume di circa 60 m3/m, atto a determinare un avanzamento della linea di riva di circa 15 m al netto del rimodellamento del moto ondoso pi frequente. Le simulazioni hanno consentito di verificare il comportamento del profilo trasversale di tale scenario sotto lazione dellonda morfologica e della mareggiata con tempo di ritorno annuale. Il modello stato poi applicato per verificare il comportamento del profilo trasversale dello scenario di progetto costituito da un ripascimento di ghiaia e sabbia grossolana (D50=1,0 mm) del volume di circa 60 m3/m e da una barriera sommersa, posta circa 275 m dalla linea di riva attuale su fondali di circa 3,5 m s.l.m. avente in sommit larghezza di circa 10 m e quota 1,3 m s.l.m. Le simulazioni hanno consentito di verificare il comportamento del profilo trasversale di tale scenario sotto lazione dellonda morfologica e della mareggiata con tempo di ritorno annuale. Infine il modello stato applicato per verificare il comportamento del profilo trasversale dello scenario di progetto analogo al precedente ma con un ulteriore ripascimento di sabbia fine del volume di circa 400 m3/m. Le simulazioni hanno consentito di verificare il comportamento del profilo trasversale di tale scenario sotto lazione dellonda morfologica e delle mareggiate estreme con tempo di ritorno 1, 2, 3, 4 e 5 anni.

3.3.1

Scenario attuale

Per simulare lo scenario attuale si dovuto applicare il modello in due fasi distinte, utilizzando nella prima fase una valore del D50 pari a 1,0 mm e nella seconda fase un valore del D50 pari a 0,13 mm. 11

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Infatti il modello matematico utilizzato in grado di simulare unicamente spiagge con granulometria uniforme lungo il profilo. La prima applicazione ha consentito di determinare il profilo della spiaggia emersa e di quella sommersa meno profonda costituita da ghiaia e sabbia grossolana. La seconda applicazione ha consentito di determinare il profilo della spiaggia sommersa pi profonda costituita da sabbia fine. In questa fase si imposta la rigidit del tratto di profilo con granulometria D50 1,0 mm determinato nella fase precedente. Risultati per D50=1,0 mm Il risultato della previsione delle modifiche morfologiche del profilo trasversale 178 per D50=1,0 mm riportato nella Figura 3.4. La figura mostra che la spiaggia emersa e quella meno profonda costituita da ghiaia e sabbia grossolana non vengono modellate dalle onde pi frequenti (onda morfologica). Le onde estreme pi intense sono invece in grado di modellare la spiaggia emersa spostando verso lentroterra il materiale grossolano. La figura mostra chiaramente che il frangimento durante le mareggiate estreme si concentra negli ultimi 60 m di spiaggia sommersa e sulla spiaggia emersa, mentre il livello marino raggiunge +2,0 m s.l.m. Risultati per D50=0,13 mm Il risultato della previsione delle modifiche morfologiche del profilo trasversale 178 per D50=0,13 mm riportato nella Figura 3.5. La figura mostra che in corrispondenza della spiaggia sommersa pi profonda le onde pi frequenti (onda morfologica) determinano la formazione di una barra tra la profondit di 2,0 e 3,0 m s.l.m.. Le onde estreme pi intense tendono a spianare la barra.

3.3.2

Scenario con ripascimento di ghiaia e sabbia grossolana

A seguito del versamento di circa 60 m3/m di ghiaia e sabbia grossolana la linea di riva del profilo trasversale 178 risulta avanzata di circa 15 m. Per simulare tale scenario si dovuto anche in questo caso applicare il modello in due fasi distinte, utilizzando nella prima fase una valore del D50 pari a 1,0 mm e nella seconda fase un valore del D50 pari a 0,13 mm. Risultati per D50=1,0 mm Il risultato della previsione delle modifiche morfologiche per D50=1,0 riportato nella Figura 3.6. 12

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

La figura mostra che la spiaggia emersa e quella meno profonda costituita da ghiaia e sabbia grossolana non vengono modellate dalle onde pi frequenti (onda morfologica). Le onde estreme pi intense sono invece in grado di modellare la spiaggia emersa spostando verso lentroterra il materiale grossolano. La figura mostra chiaramente che il frangimernto durante le mareggiate estreme si concentra negli ultimi 60 m di spiaggia sommersa e sulla spiaggia emersa, mentre il livello marino raggiunge +2,0 m s.l.m. Risultati per D50=0,13 mm Il risultato della previsione delle modifiche morfologiche per D50=0,13 mm riportato nella Figura 3.7. La figura mostra che in corrispondenza della spiaggia sommersa pi profonda le onde estreme pi intense tendono a spianare la barra sottomarina producendo lassestamento del materiale grossolano di versamento con conseguente arretramento dellordine del metro della linea di riva riqualificata.

3.3.3

Scenario con ripascimento di ghiaia e sabbia grossolana e scogliera sommersa

Per simulare tale scenario si dovuto anche in questo caso applicare il modello in due fasi distinte, utilizzando nella prima fase una valore del D50 pari a 1,0 mm e nella seconda fase un valore del D50 pari a 0,13 mm. La scogliera sommersa stata simulata con un elemento inerodibile. Risultati per D50=1,0 mm Il risultato della previsione delle modifiche morfologiche per D50=1,0 riportato nella Figura 3.8. La figura mostra che la spiaggia emersa e quella meno profonda costituita da ghiaia e sabbia grossolana non vengono modellate dalle onde pi frequenti (onda morfologica). Le onde estreme pi intense sono invece in grado di modellare la spiaggia emersa spostando verso lentroterra il materiale grossolano. La figura mostra chiaramente che in corrispondenza della scogliera si determina labbattimento di circa 1,0 m di altezza donda e si determina un sovralzo del livello marino di circa 0,24 m. Il frangimento durante le mareggiate estreme negli ultimi 60 m di spiaggia sommersa e sulla spiaggia emersa risulta comunque analogo allo scenario senza barriera sommersa. Anche la quota raggiunta dal livello marino analoga a quella di +2,0 m s.l.m. dello scenario senza barriera sommersa.

13

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Risultati per D50=0,13 mm Il risultato della previsione delle modifiche morfologiche per D50=0,13 mm riportato nella Figura 3.9. La figura mostra che in corrispondenza della spiaggia sommersa pi profonda le onde estreme frangono sulla scogliera sommersa riducendo la loro altezza a meno di 2,0 m. Tale riduzione consente la formazione di una barra sommersa tra le profondit di 2,5 e 3,0 m s.l.m. Nella zona di sottoflutto rispetto alla scogliera sommersa si accenna la formazione di truogolo con migrazione di una piccola quantit di materiale sedimentario al largo della scogliera.

3.3.4

Scenario con ulteriore ripascimento di sabbia fine Oltre al versamento di circa 60 m3/m di ghiaia e sabbia grossolana e alla realizzazione della

scogliera sommersa dello scenario precedente si considerato lo scenario con un ulteriore versamento di materiale costituito da sabbia fine (D50=0,15 mm) del volume di circa 400 m3/m. Per simulare tale scenario si potuto applicare il modello utilizzando unicamente il valore del D50 della cava marina individuata pari a 0,15 mm. Il risultato della previsione delle modifiche morfologiche sotto lazione dellonda morfologica e delle mareggiate estreme con tempo di ritorno 1, 2, 3, 4 e 5 anni. riportato nella Figura 3.10. La figura mostra che le onde pi frequenti modellano il versamento di sabbia fino alla profondit di circa 3,0 m s.l.m., dando origine ad una spiaggia fine emersa di circa 40 m di larghezza. In occasione della mareggiata con tempo di ritorno annuale parte del materiale della spiaggia emersa viene trasportato nei fondali pi profondi, compresi tra la scogliera e la profondit di 3,0 m s.l.m. Il frangimento risulta distribuito su 200 m di larghezza della spiaggia. Il livello marino in occasione della mareggiata con tempo di ritorno annuale raggiunge appena la quota di +1,7 m s.l.m. Nei 5 anni successivi si assiste al progressivo spostamento del materiale fine dalla spiaggia emersa alle profondit maggiori anche oltre la scogliera di protezione (fino a 4,5 m s.l.m.). Al quinto anno la spiaggia fine emersa risulta quasi completamente scomparsa.

14

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 3.4 - Applicazione del modello trasversale SBEACH32 con D50=1.0 mm: andamento del profilo trasversale 178, sottoposto allonda morfologica e alla mareggiata estrema annuale
4.5 4.0 3.5 3.0 2.5 2.0 1.5 1.0 0.5 Hs (m) 0.0 100 120 140 160 180 200 220 240 260 280 300 320 340 360 380 400 420 440 460 480 480 -0.5 -1.0 -1.5 -2.0 -2.5 -3.0 -3.5 -4.0 -4.5 -5.0 -5.5 progressive (m) 500 500 0 20 40 60 80

profilo Tr=1 anno Profilo onda morfologica Profilo rilevato Hs Tr=1anno S.W.L. Tr=1anno

Figura 3.5 - Applicazione del modello trasversale SBEACH32 con D50=0.13 mm: andamento del profilo trasversale 178, sottoposto allonda morfologica e alla mareggiata estrema annuale
4.5 4.0 3.5 3.0 2.5 2.0 1.5 1.0 0.5 Hs (m) 0.0 100 120 140 160 180 200 220 240 260 280 300 320 340 360 380 400 420 440 -0.5 -1.0 -1.5 -2.0 -2.5 -3.0 -3.5 -4.0 -4.5 -5.0 -5.5 progressive (m) 460 0 20 40 60 80

profilo Tr=1 anno Profilo onda morfologica Profilo rilevato Hs Tr=1anno S.W.L. Tr=1anno

15

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 3.6 - Applicazione del modello trasversale SBEACH32 con D50=1.0 mm: andamento del profilo trasversale 178 con ripascimento di 60 m3/m D50=1.0 mm , sottoposto allonda morfologica e alla mareggiata estrema annuale
4.5 4.0 3.5 3.0 2.5 2.0 1.5 1.0 0.5 Hs (m) 0.0 100 120 140 160 180 200 220 240 260 280 300 320 340 360 380 400 420 440 460 480 480 -0.5 -1.0 -1.5 -2.0 -2.5 -3.0 -3.5 -4.0 -4.5 -5.0 -5.5 progressive (m) 500 500 20 40 60 80 0

profilo Tr=1 anno Profilo onda morfologica Profilo rilevato Hs Tr=1anno S.W .L. Tr=1anno

Figura 3.7 - Applicazione del modello trasversale SBEACH32 con D50=0,13 mm: andamento del profilo trasversale 178 con ripascimento di 60 m3/m D50=1.0 mm , sottoposto allonda morfologica e alla mareggiata estrema annuale
4.5 4.0 3.5 3.0 2.5 2.0 1.5 1.0 0.5 Hs (m) 0.0 100 120 140 160 180 200 220 240 260 280 300 320 340 360 380 400 420 440 -0.5 -1.0 -1.5 -2.0 -2.5 -3.0 -3.5 -4.0 -4.5 -5.0 -5.5 progressive (m) 460 20 40 60 80 0

profilo Tr=1 anno Profilo onda morfologica Profilo rilevato Hs Tr=1anno S.W .L. Tr=1anno

16

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 3.8 - Applicazione del modello trasversale SBEACH32 con D50=1.0 mm: andamento del profilo trasversale 178 con ripascimento di 60 m3/m D50=1.0 mm e scogliera sommersa, sottoposto allonda morfologica e alla mareggiata estrema annuale
4.5 4.0 3.5 3.0 2.5 2.0 1.5 1.0 0.5 Hs (m) 0.0 100 120 140 160 180 200 220 240 260 280 300 320 340 360 380 400 420 440 460 480
480

-0.5 -1.0 -1.5 -2.0 -2.5 -3.0 -3.5 -4.0 -4.5 -5.0 -5.5

profilo Tr=1 anno Profilo onda morfologica Profilo rilevato Hs Tr=1anno S.W.L. Tr=1anno

progressive (m)

Figura 3.9 - Applicazione del modello trasversale SBEACH32 con D50=0.13 mm: andamento del profilo trasversale 178 con ripascimento di 60 m3/m D50=1.0 mm e scogliera sommersa, sottoposto allonda morfologica e alla mareggiata estrema annuale
4.5 4.0 3.5 3.0 2.5 2.0 1.5 1.0 0.5 Hs (m) 0.0 100 120 140 160 180 200 220 240 260 280 300 320 340 360 380 400 420 440 460 -0.5 -1.0 -1.5 -2.0 -2.5 -3.0 -3.5 -4.0 -4.5 -5.0 -5.5 progressive (m) 500 20 40 60 80 0

profilo Tr=1 anno Profilo onda morfologica Profilo rilevato Hs Tr=1anno S.W.L. Tr=1anno

500

20

40

60

80

17

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 3.10 - Applicazione del modello trasversale SBEACH32 con D50=0.15 mm: andamento del profilo trasversale 178 con ripascimento di 60 m3/m D50=1.0 mm, 400 m3/m D50=0.15mm e scogliera sommersa, sottoposto allonda morfologica e alle mareggiate estreme

18

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

APPLICAZIONE

DEL

MODELLO

DI

MORFODINAMICA

LONGITUDINALE "ARIES"
Il litorale del Comune di Porto SantElpidio ha uno sviluppo di circa 7 km e si colloca tra la foce del fiume Chienti e la foce del fiume Tenna. Esso fa parte della sub unit fisiografica compresa tra i porti di Porto Civitanova e Porto San Giorgio avente uno sviluppo di circa 16,5 km. Per le verifiche morfodinamiche a lungo termine (anni) sono attualmente disponibili modelli monodimensionali detti "ad una linea". Questi ultimi si applicano bene lungo le spiagge pressoch rettilinee in cui si pu scegliere un asse del modello con orientamento quasi parallelo alla linea di riva. Nel caso del litorale del Comune di Porto SantElpidio la linea di costa tra le foci dei fiumi Chienti e Tenna si presenta attualmente allineata con la direzione di circa 158 N. Rispetto a tale orientamento la linea di riva della sub-unit fisiografica compresa tra i porti di Porto Civitanova e Porto San Giorgio si discosta di circa 18 in prossimit dei due porti e di circa 11 in prossimit della foce del fiume Tenna. Sotto tali condizioni lapplicazione dei modelli ad una linea risulta affidabile, pertanto stato applicato il modello "ad una linea" ARIES sviluppato dalla MODIMAR s.r.l. di Roma ed ormai testato in numerose applicazioni. Nellapplicazione si orientato lasse x secondo la direzione di 158 N. Mediante la taratura del modello si sono eliminati i disturbi dovuti alla curvatura della spiaggia nelle parti estremali e pi lontane dalla zona di interesse. Per il clima meteomarino si fatto riferimento allo Studio meteomarino, mentre per la granulometria del sedimento e per i valori della portata solida si fatto riferimento allo Studio morfologico .

4.1 Descrizione del modello ARIES


ARIES un modello di spiaggia del tipo classico "ad una linea" e consente di simulare l'evoluzione della fascia costiera attraverso la modellazione delle modifiche planimetriche, nel tempo, della sola linea di riva. Per la descrizione dettagliata del modello si rimanda all'Appendice.

19

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Il modello trae la sua origine dai principi teorici degli studi di dinamica costiera condotti da Pelnard-Considre1 e pu essere applicato ad aree costiere ove le fenomenologie di morfodinamica evolvono sotto le seguenti ipotesi: il litorale presenta un profilo di equilibrio, rispetto al piano trasversale alla linea di riva, che mantiene la sua forma, muovendosi parallelamente a se stesso, al manifestarsi sia di fenomeni di erosione sia di accrescimento della fascia costiera; il trasporto solido litoraneo indotto essenzialmente dall'azione delle correnti connesse alle onde di superficie, mentre pu ritenersi trascurabile l'effetto delle correnti di marea o di correnti collegate all'azione diretta del vento; il flusso solido si realizza essenzialmente in senso longitudinale alla linea di riva e rimane confinato entro una fascia costiera (fascia "attiva"), alle cui estremit di "riva" (foreshore) e "largo" (offshore) il flusso solido pu ritenersi trascurabile; la portata Q del flusso solido longitudinale funzione del contenuto energetico (proporzionale ad Hb2) e dell'angolo di incidenza delle onde frangenti lungo il litorale; i possibili scambi di materiale solido tra la fascia attiva e l'esterno sono di tipo puntuale (foci fluviali; canyons sottomarini) in termini di portata solida entrante od uscente. Possono essere considerati perdite o apporti diffusi. Sulla base di queste ipotesi possibile modellare la complessa dinamica di un litorale sabbioso, imponendo e risolvendo, alle differenze finite, l'equazione di continuit del volume di sabbia associata al flusso di materiale sabbioso relativo alla sola componente litoranea. Ovviamente, il modello matematico ARIES consente di simulare in maniera soddisfacente l'evoluzione della costa previa definizione accurata delle condizioni al contorno. Una di queste condizioni costituita dal clima meteomarino al largo, ovvero alla sequenza di onde rappresentative delle condizioni di esposizione medio-climatiche del sito in esame (forzanti di moto ondoso). Propagandosi verso "riva" su fondali via decrescenti, le onde subiscono una serie di trasformazioni geometriche e perdite d'energia sino a frangere lungo il litorale innescando ed alimentando i fenomeni di trasporto litoraneo. Il modello di calcolo Aries in grado di simulare, note le condizioni al largo (espresse in funzione di altezza d'onda significative Hs periodi di picco Tp e direzioni di provenienza ) i fenomeni di propagazione verso riva (rifrazione e shoaling) sino

Essai de thorie de l'volution des formes de rivages en plages de sable et de galets. 4th Journes de

l'Hydraulique, Les Energies de la Mer, Question III, Rapport No.1, 1956

20

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

al frangimento, tenendo conto anche del fenomeno della diffrazione di eventuali ostacoli emergenti e/o sommersi (vedi Appendice 1). Altra condizione al contorno costituita dal valore della portata solida netta agli estremi dellarea simulata.

4.2 Discretizzazione della linea di riva e definizione delle condizioni al contorno


Il tratto di litorale simulato si estende fra il porto di Porto Civitanova e quello di Porto San Giorgio per uno sviluppo costiero di circa 16,8 km lungo l'asse di riferimento. Il tratto di costa stato discretizzato con 573 sezioni ad interasse 30 m tracciate ortogonalmente rispetto allasse del modello. CONDIZIONI DI ESTREMIT DELLA LINEA DI RIVA Le condizioni al contorno costituite delle portate Q1 e Qn scambiate con le spiagge esterne a nord del porto di Porto Civitanova e a sud del porto di Porto San Giorgio sono: Q1= 30.000 m3/anno in corrispondenza del porto di Porto Civitanova (estremo sinistro del modello); Qn = 0.000 m3/anno in corrispondenza del porto di Porto San Giorgio (estremo destro del modello). APPORTI SOLIDI TRASVERSALI Per quanto riguarda gli apporti solidi trasversali dei corsi dacqua sono stati trascurati quelli dei fossi: Cascinare, Castellano, Fonte Serpe, dellAlbero, del Palo, degli Alberelli, Bocca di Rio e Rio Petronilla, in quanto hanno un bacino idrografico di estensione trascurabile rispetto a quelli dei fiumi Chienti e Tenna le cui portate solide sono state stimate nello Studio morfologico allegato al progetto. I valori degli apporti solidi dei fiumi Chienti e Tenna considerati in fase di calibrazione sono rispettivamente di 32.000 m3/anno e 22.000 m3/anno. DIAMETRO MEDIO DEI SEDIMENTI Il modello di calcolo per descrivere la mobilit del sedimento, utilizza: il peso specifico immerso, assunto pari a 1,15 t/m3; un coefficiente funzione: di un diametro medio D50 (assunto pari a 1,0 mm) e di un coefficiente di taratura.

21

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Il modello di calcolo per descrivere la forma del profilo trasversale di spiaggia, in modo da determinare lungo il profilo il punto di primo frangimento, utilizza lespressione di Dean (h=Ay2/3) dove A un coefficiente funzione di un diametro medio D50. A tal proposito stato utilizzato un valore di D50 pari a 0,17 mm il quale fornisce il miglior adattamento della curva teorica di Dean sopra riportata ai profili reali. OPERE A MARE Il modello di calcolo in grado di simulare: pennelli trasversali, che influenzano per diffrazione i fenomeni di propagazione del moto ondoso fino al frangimento ed intercettano parte della deriva (drift) longitudinale del trasporto solido; barriere frangiflutti distaccate dalla linea di riva, che modificano per diffrazione le condizioni di propagazione del moto ondoso nella zona ridossata, determinando un differente campo di trasporto solido; opere di tipo misto, combinando le opere di discontinuit trasversali e longitudinali; opere radenti alla linea di riva, che rappresentano una condizione di inerodibilit della costa; barriere sommerse, che modificano per trasmissione le condizioni di propagazione del moto ondoso nella zona ridossata determinando un differente campo di trasporto solido. Il pennello della foce del fosso del Castellano stato descritto mediante un pennello emergente lungo circa 70 m rispetto alla posizione della linea di riva attuale. Il pennello della foce del fiume Tenna stato descritto mediante un pennello emergente lungo circa 70 m rispetto alla posizione della linea di riva attuale. La scogliera sommersa della spiaggia di Porto SantElpidio stata descritta con una barriera sommersa lunga circa 2500 m con quota di coronamento posta a 1,3 m s.l.m. Per determinare la porzione di materiale solido intercettata dalle opere trasversali stata considerata una distribuzione triangolare del trasporto solido, con valore massimo in corrispondenza dei fondali di profondit pari a circa 0,50 volte la profondit di chiusura Dc relativa al moto ondoso incidente. In Figura 4.1 e Figura 4.2 sono rappresentate le curve della percentuale di sedimento passante oltre il pennello trasversale per le mareggiate di altezza 3,46 m e 2,0 m aventi frequenza di superamento rispettivamente di 12 e 240 ore/anno ed aventi una profondit di chiusura rispettivamente di 7,1 m e 4,22 m. Le curve sono relative a diverse profondit di imbasamento della barriera. A lungo termine infatti la profondit della barriera nella zona di sopraflutto pu ridursi per effetto 22

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

dellinsabbiamento, mentre nella zona di sottoflutto pu aumentare per effetto dellarretramento. Dalla figura si evince che il by-pass naturale per le mareggiate maggiori notevole e supera il 70%, mentre per le mareggiate di 2,0 m di altezza solamente il 40% del materiale oltrepassa le opere che raggiungono i 2,25 m di profondit. CLIMA ONDAMETRICO L'evoluzione del litorale stata riprodotta tenendo conto del moto ondoso incidente. Le onde utilizzate sono quelle ricavate dallo Studio meteomarino allegato al progetto. In particolare sono stati utilizzati i dati ricostruiti alla profondit di -50 m al largo di Porto SantElpidio. Sulla base del moto ondoso cos ricostruito sono state determinate per ogni classe di direzione di provenienza (passo di discretizzazione di 10) e classe di altezza significativa H (passo di discretizzazione di 0,5 m) la durata media annua, il flusso denergia del moto ondoso medio annuo F e il valore della ripidit media R del moto ondoso. Essendo la ripidit RH/T2 e Hs(F2 R)1/5 dove T il periodo donda, stato poi attribuito il valore dellaltezza donda significativa Hs e periodo T ad ogni classe di altezza significativa e direzione. Nel calcolo si sono esclusi gli eventi caratterizzati da unaltezza significativa inferiore ai 50 cm, in quanto dal punto di vista energetico e quindi della capacit di modellazione della spiaggia si possono ritenere trascurabili. Inoltre sono stati esclusi gli eventi ondosi provenienti dalle direzioni comprese tra 158N e 338 N in quanto non risultano essere dirette verso la costa. Il clima ondoso risultato pertanto essere rappresentato da 103 onde con diversa altezza periodo direzione e durata riportate in Tabella 4.1.

Tabella 4.1 Onde rappresentative del clima ondoso a Porto SantElpidio

23

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 (N) 340 340 340 340 340 350 350 350 350 0 0 0 0 0 10 10 10 10 10 10 10 20 20 20 20 20 20 30 30 30 30 30 40 40 40 40 40 40 50 50 50 50 50 50 60 60 60 60 60 60 70 70

He (m) 2.112 1.863 1.338 0.960 0.564 1.783 1.416 0.933 0.549 2.570 1.567 1.438 0.924 0.558 3.339 2.671 2.557 1.847 1.453 1.032 0.573 2.592 2.230 1.774 1.416 0.988 0.592 2.228 1.826 1.372 0.936 0.607 2.611 2.373 1.902 1.356 1.002 0.602 2.827 2.382 1.823 1.453 1.016 0.596 2.645 2.326 1.898 1.395 0.969 0.575 3.884 3.421

Te durata (s) mesi 6.771 0.002 6.467 0.004 5.795 0.012 4.989 0.035 3.909 0.117 6.376 0.006 5.706 0.010 5.036 0.045 4.038 0.125 8.371 0.002 4.814 0.002 5.975 0.010 5.034 0.041 4.600 0.127 8.840 0.002 7.051 0.002 7.630 0.002 6.963 0.012 5.981 0.010 5.627 0.049 4.605 0.140 7.888 0.002 6.763 0.010 6.884 0.025 6.223 0.037 5.532 0.041 4.638 0.131 6.878 0.006 6.548 0.027 6.183 0.029 5.307 0.035 4.577 0.097 7.110 0.006 7.205 0.010 6.678 0.021 5.973 0.031 5.252 0.035 4.607 0.086 7.698 0.008 7.078 0.006 6.399 0.008 6.245 0.014 5.286 0.014 4.735 0.057 8.235 0.002 6.928 0.002 6.893 0.014 6.420 0.018 5.343 0.025 4.762 0.066 7.692 0.002 7.692 0.002

(N) 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 70 70 70 70 70 70 80 80 80 80 80 80 90 90 90 90 90 100 100 100 100 100 100 100 110 110 110 110 110 110 120 120 120 120 120 120 130 130 130 130 130 130 140 140 140 140 140 150 150 150 150

He (m) 2.748 2.257 1.939 1.441 0.989 0.598 3.225 2.244 1.740 1.415 1.012 0.633 3.477 1.882 1.439 1.040 0.605 3.142 3.001 2.404 1.980 1.402 1.012 0.594 2.501 2.384 1.864 1.457 0.985 0.597 3.150 2.387 1.920 1.491 0.985 0.592 2.682 2.167 1.973 1.334 0.962 0.562 2.612 1.782 1.296 0.966 0.524 2.071 1.441 1.028 0.535

Te durata (s) mesi 7.390 0.004 7.265 0.004 7.482 0.012 6.339 0.031 5.565 0.029 4.554 0.055 8.250 0.002 6.944 0.002 6.903 0.006 6.328 0.029 5.365 0.037 5.266 0.088 8.581 0.002 7.666 0.004 6.691 0.041 6.133 0.060 4.935 0.113 8.519 0.002 8.893 0.004 7.926 0.012 7.643 0.012 7.007 0.041 6.248 0.062 5.183 0.177 6.936 0.002 8.250 0.014 7.402 0.023 6.993 0.053 6.264 0.086 5.195 0.269 8.066 0.002 7.317 0.004 7.467 0.004 6.856 0.029 5.612 0.070 4.963 0.226 7.493 0.006 6.737 0.002 7.077 0.004 6.656 0.010 5.267 0.033 4.299 0.131 6.961 0.002 6.401 0.004 6.563 0.006 5.581 0.014 3.729 0.094 7.646 0.002 6.336 0.010 5.492 0.010 3.657 0.084

24

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.1 Percentuale del trasporto solido passante oltre il pennello per diverse profondit della testata in funzione della posizione del valore massimo del trasporto solido Dc=7,1 m probabilit di superamento 12 ore/anno
100% 95% 90% 85% 80% Percentuale del trasporto solido passante 75% 70% 65% 60% 55% 50% 45% 40% 35% 30% 25% 20% 15% 10% 5% 0% 0 0.5 1 1.5 2 2.5 3 3.5 4 4.5 5 5.5 6 6.5 7 Profondit del massimo valore del trasporto solido D barriera= 2 D barriera= 2.25 D barriera= 2.5 D barriera= 2.75

Figura 4.2 Percentuale del trasporto solido passante oltre il pennello per diverse profondit della testata in funzione della posizione del valore massimo del trasporto solido Dc=4.22 m probabilit di superamento 240 ore/anno
95% 90% 85% 80% 75% Percentuale del trasporto solido passante 70% 65% 60% 55% 50% 45% 40% 35% 30% 25% 20% 15% 10% 5% 0% 0 0.5 1 1.5 2 2.5 3 3.5 4 Profondit del massimo valore del trasporto solido D barriera= 2 D barriera= 2.25 D barriera= 2.5 D barriera= 2.75

25

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

4.3 Calibrazione e validazione del modello


Per una previsione attendibile dell'evoluzione futura della linea di riva necessaria una preliminare calibrazione e validazione del modello sulla base dei dati storici a disposizione. L'obiettivo della fase di calibrazione consistite nel verificare che il modello fosse in grado di simulare l'evoluzione della costa verificatasi tra il 1985 ed il 1999 tra i porti di Porto Civitanova e Porto San Giorgio e nel determinare il set di parametri che meglio la riproducono. La variabilit spaziale del moto ondoso lungo il litorale stata assicurata introducendo tra i parametri di ingresso del modello l'ubicazione della linea batimetrica di chiusura corrispondente ad una profondit considerata pari 7,1 m, oltre il quale il fondale non viene modificato dai processi evolutivi del litorale. Laltezza della fascia attiva, somma della profondit di chiusura (considerata pari a 7,1 m) e dellaltezza attiva della spiaggia emersa (considerata pari a 2,6 m), stata posta pari a 9,7 m. Il trasporto solido longitudinale calcolato dal modello stato poi confrontato con quello determinato in base allanalisi delle linee di riva dello Studio morfologico allegato al progetto per validarne i risultati. CALIBRAZIONE EVOLUZIONE 19851999 Il modello stato applicato per riprodurre levoluzione della linea di riva tra il 1985 ed il 1999. Dopo una serie di numerosi tentativi, eseguiti modificando i parametri di calibrazione del modello al fine di ottenere il migliore adattamento della linea di riva calcolata con quella misurata si pervenuti ai risultati riportati nella Figura 4.3 in scala distorta. Dalla figura si evince che la linea di costa al termine della simulazione secondo il modello (linea rossa) risulta in buon accordo con quella rilevata nel 1999 (linea blu). Infatti lo scarto quadratico medio tra la curva teorica e quella misurata non supera i 7,5 m (0.54 m/anno) per lintera spiaggia investigata. Approssimazione maggiore (4,3 m cio 0.31 m/anno) si ottenuta per il tratto tra la foce del fiume Chienti e quella del fiume Tenna (progr. 1980-9180), mentre unapprossimazione minore si avuta per il tratto tra il porto di Civitanova e la foce del fiume Chienti (8,5 m cio 0.61 m/anno) e per il tratto tra la foce del fiume Tenna e il porto di porto San Giorgio (9,4 m cio 0.67 m/anno). La spiaggia tra il porto di Civitanova e la foce del fiume Chienti risulta mediamente spostata verso mare di 0,7 m con valori massimi di circa 28 m e scostamenti massimi verso terra di circa 10 m. 26

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

La spiaggia tra la foce del fiume Chienti e la foce del fiume Tenna risulta mediamente spostata verso mare di circa 2,3 m con valori massimi di circa 21 m e scostamenti massimi verso terra di circa 5 m. La spiaggia tra la foce del fiume Tenna e Porto San Giorgio risulta mediamente spostata verso terra di circa 2,7 m con valori massimi di circa 18 m e scostamenti massimi verso mare di circa 38 m. I valori degli scarti quadratici medi e degli scostamenti per l'intero tratto di costa simulato e per i singoli tratti sopra descritti sono sintetizzati nella Tabella 4.2, mentre nella tabella in allegato sono riportati gli scostamenti e gli scarti quadratici medi delle singole sezioni di calcolo. Tenuto conto che le linee di costa del 1985 sono state desunte da carte in scala al 10.000 per cui lo spessore del pennino (0,3mm) comporta errori di 3,0 m sulla valutazione della linea di riva risultati della simulazione eseguita sulle modifiche cronologiche tra il 1985 ed il 1999 sono pi che soddisfacenti soprattutto per il tratto di litorale che interessa il Comune di Porto Sant'Elpidio compreso tra le foci dei fiumi Chienti e del fiume Tenna. Nella Figura 4.4 riportato l'andamento nel tempo del trasporto solido netto costiero calcolato dal modello tra il 1985 ed il 1999. Nella figura le portate positive indicano una risultante del trasporto solido litoraneo da nord-ovest verso sud-est concorde con il verso positivo dell'asse del modello. In base al moto ondoso incidente e al valore delle portate solide al contorno stato calcolato: un trasporto solido netto diretto verso nord-ovest dal porto di Civitanova fino quasi alla foce del fosso Cascinare con un valore massimo di circa 50.000 m3/anno subito in riva sinistra della foce del fiume Chienti; un trasporto solido netto diretto verso sud-est dalla foce del fosso Cascinare fino a Porto San Giorgio; un valore massimo del trasporto solido netto di circa 20.000 m3/anno alla foce del fosso Fonte Serpe; un valore minimo del trasporto solido netto di circa 10.000 m3/anno alla foce del fosso dellAlbero; un valore del trasporto solido di circa 30.000 m3/anno in riva sinistra del fiume Tenna e di circa 60.000 m3/anno in riva destra; un valore massimo del trasporto solido netto di circa 80.000 m3/anno in corrispondenza della foce del fosso degli Alberelli; un valore minimo del trasporto solido netto di circa 50.000 m3/anno circa 600 m a nordovest della foce di Bocca di Rio;

27

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

un valore massimo del trasporto solido netto di circa 58.000 m3/anno alla foce di Bocca di Rio; un valore minimo del trasporto solido netto di circa 15.000 m3/anno alla foce del Rio Petronilla; un valore massimo del trasporto solido netto di circa 22.000 m3/anno circa 600 m a sud-est della foce del Rio Petronilla.

E significativo osservare che attualmente il tratto di costa del Comune di Porto Sant'Elpidio ha un deficit sedimentario di circa 13.000 m3/anno verso nord-ovest e di circa 30.000 m3/anno verso sudest, pari complessivamente a 43.000 m3/anno. La Figura 4.4 evidenzia come il trasporto solido netto sia in ottimo accordo con quanto determinato dallanalisi volumetrica basata sulle linee di riva storiche, pertanto il modello pu ritenersi valido ed essere utilizzato per prevedere, nei limiti di attendibilit evidenziati in fase di calibrazione, l'evoluzione futura del litorale anche in presenza delle opere marittime in progetto. Tabella 4.2 - Scarti quadratici medi e scostamenti tra la linea misurata e quella calcolata per tratti di costa fase di calibrazione (valori in metri)
sezione progr. Media Max Min sqm sqm annuale 0-77 0-1980 0.73 28.76 -10.57 8.53 0.61 77-317 1980-9180 2.30 21.31 -5.22 4.35 0.31 317-573 9180-16800 -2.77 38.15 -18.16 9.38 0.67 0-573 0-16800 -0.18 38.15 -18.16 7.50 0.54

28

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.3.a - Calibrazione evoluzione 1985-1999 - Linee di riva rilevate e linea di riva calcolata dal modello Tratto Porto Civitanova foce Tenna

29

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 5.4.b - Calibrazione evoluzione 1985-1999 - Linee di riva rilevate e linea di riva calcolata dal modello Tratto foce Tenna Porto San Giorgio

30

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.4 Andamento delle portate solide nette calcolata dal modello Aries - Calibrazione del modello 19901998

31

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

4.4 Previsione dellevoluzione della linea di riva


La seconda fase dell'applicazione del modello ARIES ha avuto per obiettivo la valutazione dell'evoluzione futura della linea di riva, nell'intervallo di tempo 2004-2034 (partendo dalla linea di riva del 1999), mantenendo i valori dei parametri di taratura individuati in fase di calibrazione. Si indagata inizialmente l'evoluzione futura nello scenario attuale, in assenza cio di interventi di riqualifica e protezione della spiaggia. Successivamente si studiato il comportamento evolutivo della linea di costa accoppiando ad un intervento attivo di ripascimento la realizzazione di opere passive costituite da pennelli trasversali. Sono stati esaminati numerosi scenari modificando il numero e la posizione dei pennelli trasversali. In particolare i pennelli sono stati posti in corrispondenza delle foci dei corsi dacqua e lungo il litorale tra la foce del fosso dellAlbero e la foce del fiume Tenna. Si concluso che la soluzione ottimale risulta quella con due pennelli della lunghezza di circa 70 m che raggiungono profondit di circa -2,25 m s.l.m., disposti uno in corrispondenza della foce del fosso del Castellano a nord dellabitato di Porto SantElpidio e laltro in corrispondenza della foce del fiume Tenna a sud dello stesso centro abitato. Per motivi di sintesi stato presentato solamente lo scenario ottimale. E importante sottolineare che gli scenari scartati presentavano soluzioni progettuali peggiorative rispetto allo scenario futuro con solo ripascimento. Per quanto riguarda lintervento di ripascimento stato considerato un ripascimento con sabbia grossolana e ghiaia con fuso granulometrico avente D501,0 mm tale da far avanzare a breve termine di circa 15 m la linea di riva nel tratto di 2,5 km a nord della foce del fiume Tenna. Si studiato poi il comportamento evolutivo della linea di costa con la realizzazione di una scogliera sommersa a protezione della spiaggia riqualificata con il ripascimento. La scogliera posta su fondali di circa 3,5 m a circa 275 m dalla riva ha una lunghezza di 2,5 km, una larghezza in sommit di circa 10 m e una quota di coronamento a 1,3 m s.l.m. E da segnalare che nel tratto di costa in cui previsto di realizzare la scogliera sono presenti gi delle scogliere sommerse, che nella conformazione attuale per non risultano efficaci ai fini del contenimento dellerosione della foce del fiume Tenna, in quanto risultano ubicate troppo vicino a riva. Infine si considerato, in aggiunta agli interventi sopra indicati, anche un ripascimento manutentivo di circa 20.000 m3/anno con versamento lungo la spiaggia compresa tra il Camping La Risacca e la foce del fosso Castellano.

32

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

1.

Il risultato della previsione delle modifiche morfologiche della costa nello scenario attuale riportato nella Figura 4.5 in scala naturale e Figura 4.6 in scala distorta, nelle quali sono riportate le linee di riva del 2004, 2014, 2024 e 2034. Nella Figura 4.13 riportato l'andamento del trasporto solido costiero nel 2009, 2014, 2019, 2024, 2029 e 2034. Anche in questo caso i flussi positivi si intendono diretti nel verso concorde con l'asse del modello. Nella situazione attuale si individuano le seguenti tendenze evolutive: la spiaggia tra la foce del fiume Chienti fino a circa 600 m a sud-est della foce del fosso del Castellano tenderebbe ad erodersi con spostamenti anche di circa 1,0 m/anno; pi a sud-est fino alla foce del fosso dellAlbero per una lunghezza complessiva di 1,5 km la spiaggia tenderebbe ad avanzare di circa 0,4 m/anno; a sud-est della foce del fosso dellAlbero fino alla foce del fiume Tenna per una lunghezza complessiva di circa 3,1 km la spiaggia tenderebbe ad arretrare con arretramenti leggermente crescenti verso la foce del fiume di circa 0,7 m/anno; il trasporto solido netto risulta diretto verso nord nel tratto esteso 600 m a sud della foce del fiume Chienti con valori massimi di circa 10.000 m3/anno alla foce del fiume Chienti; nel resto del litorale il trasporto solido netto risulta diretto verso sud con valori massimi, a circa 300 m a sud della foce del fosso del Castellano, di circa 20.000 m3/anno e in corrispondenza dalla foce del fiume Tenna di circa 35.000 m3/anno, con valori minimi in corrispondenza della foce del fosso dellAlbero di circa 10.000 m3/anno; il trasporto solido netto risulta stabile nel tempo finch i processi di erosione non compromettono larenile tra la foce del fiume Chienti e la foce del fosso del Castellano.

2.

Il risultato della previsione delle modifiche morfologiche della costa nello scenario con i pennelli alla foce del fosso del Castellano e alla foce del fiume Tenna e con un ripascimento di sabbia grossolana e ghiaia con D501,0mm per un tratto di circa 2,5 km a nord della foce del fiume Tenna riportato nella Figura 4.7 in scala naturale e Figura 4.8 in scala distorta, nelle quali sono riportate le linee di riva del 2004, 2014, 2024 e 2034. Nella Figura 4.14 riportato l'andamento del trasporto solido costiero nel 2009, 2014, 2019, 2024, 2029 e 2034. Anche in questo caso i flussi positivi si intendono diretti nel verso concorde con l'asse del modello. A seguito della realizzazione dei due pennelli e dellintervento di ripascimento si individuano le seguenti tendenze evolutive: la spiaggia tra la foce del fiume Chienti fino a alla foce del fosso del Castellano tenderebbe ad erodersi con spostamenti anche di circa 1,0 m/anno;

33

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

pi a sud-est fino alla foce del fosso dellAlbero per una lunghezza complessiva di 1,5 km la spiaggia risulterebbe stabile; a sud-est della foce del fosso dellAlbero solamente per un tratto di circa 600 m la spiaggia risulterebbe tra 30 anni arretrata rispetto allattuale, mentre pi a sud, fino alla foce del fiume Tenna, risulterebbe avanzata con avanzamenti crescenti fino al valore di 60 m in corrispondenza della foce del fiume;

il trasporto solido netto risulta diretto verso nord nel tratto tra la foce del fiume Chienti e la foce del fosso Cascinare, con valori massimi inferiori a circa 10.000 m3/anno alla foce del fiume Chienti;

nel resto del litorale il trasporto solido netto risulta diretto verso sud con valori inferiori a 5.000 m3/anno fino alla foce del fosso dellAlbero e inferiori a 15.000 m3/anno fino alla foce del fiume Tenna;

il trasporto solido netto risulta stabile nel tempo finch i processi di erosione non compromettono larenile nel tratto di circa 900 m a nord della foce del fosso del Cascinare.

3.

Il risultato della previsione delle modifiche morfologiche della costa nello scenario con i pennelli alla foce del fosso del Castellano e alla foce del fiume Tenna, con un ripascimento di sabbia grossolana e ghiaia con D501,0mm per un tratto di circa 2,5 km a nord della foce del fiume Tenna e la scogliera sommersa di circa 2,5 km di lunghezza a protezione dellintervento di ripascimento riportato ne1la Figura 4.9 in scala naturale e Figura 4.10 in scala distorta, nelle quali sono riportate le linee di riva del 2004, 2014, 2024 e 2034. Nella Figura 4.15 riportato l'andamento del trasporto solido costiero nel 2009, 2014, 2019, 2024, 2029 e 2034. Anche in questo caso i flussi positivi si intendono diretti nel verso concorde con l'asse del modello. A seguito della realizzazione dei due pennelli, della scogliera sommersa e dellintervento di ripascimento si individuano le seguenti tendenze evolutive: la spiaggia tra la foce del fiume Chienti fino a alla foce del fosso del Castellano tenderebbe ad erodersi con spostamenti anche di circa 1,0 m/anno; pi a sud-est fino alla foce del fosso dellAlbero per una lunghezza complessiva di 1,5 km la spiaggia risulterebbe stabile; a sud-est della foce del fosso dellAlbero solamente per un tratto di circa 400 m la spiaggia risulterebbe tra 30 anni arretrata rispetto allattuale, mentre pi a sud, fino alla foce del fiume Tenna, risulterebbe avanzata con avanzamenti crescenti fino a valori 40 m in corrispondenza della foce del fiume; 34

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

il trasporto solido netto risulta diretto verso nord nel tratto tra la foce del fiume Chienti e la foce del fosso Cascinare con valori massimi inferiori a circa 10.000 m3/anno alla foce del fiume Chienti;

nel resto del litorale il trasporto solido netto risulta diretto verso sud con valori inferiori a 5.000 m3/anno fino alla foce del fosso dellAlbero e inferiori a 15.000 m3/anno fino alla foce del fiume Tenna, ma superiori a 10.000 m3/anno solamente nel tratto di 1,6 km pi prossimo alla foce del fiume;

il trasporto solido netto risulta stabile nel tempo finch i processi di erosione non compromettono larenile nel tratto di circa 900 m a nord della foce del fosso del Cascinare.

4.

Il risultato della previsione delle modifiche morfologiche della costa nello scenario con i pennelli alla foce del fosso del Castellano e alla foce del fiume Tenna, con un ripascimento di sabbia grossolana e ghiaia con D501,0mm per un tratto di circa 2,5 km a nord della foce del fiume Tenna, la scogliera sommersa di circa 2,5 km di lunghezza a protezione dellintervento di ripascimento ed interventi manutentivi di circa 20.000 m3/anno riportato ne1la Figura 4.11 in scala naturale e Figura 4.12 in scala distorta, nelle quali sono riportate le linee di riva del 2004, 2014, 2024 e 2034. Nella Figura 4.16 riportato l'andamento del trasporto solido costiero nel 2009, 2014, 2019, 2024, 2029 e 2034. Anche in questo caso i flussi positivi si intendono diretti nel verso concorde con l'asse del modello. A seguito della realizzazione dei due pennelli, della scogliera sommersa, dellintervento di ripascimento e dei ripascimenti manutentivi si individuano le seguenti tendenze evolutive: la spiaggia tra la foce del fiume Chienti fino a alla foce del fosso Cascinare risulterebbe stabile; la spiaggia tra la foce del fosso Cascinare e la foce del fosso Castellano risulterebbe in avanzamento di circa 0,35 m/anno; pi a sud-est fino alla foce del fosso dellAlbero per una lunghezza complessiva di 1,5 km la spiaggia risulterebbe stabile; a sud-est della foce del fosso dellAlbero solamente per un tratto di circa 400 m la spiaggia risulterebbe tra 30 anni arretrata rispetto allattuale, mentre pi a sud, fino alla foce del fiume Tenna, risulterebbe avanzata con avanzamenti crescenti fino a valori 40 m in corrispondenza della foce del fiume;

35

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

il trasporto solido netto risulta diretto verso nord nel tratto tra la foce del fiume Chienti e la foce del fosso Cascinare con valori massimi inferiori a circa 10.000 m3/anno alla foce del fiume Chienti;

nel resto del litorale il trasporto solido netto risulta diretto verso sud con valori inferiori a 7.500 m3/anno fino alla foce del fosso del Castellano, inferiori a 5.000 m3/anno tra la foce del fosso del Castellano e la foce del fosso dellAlbero e inferiori a 15.000 m3/anno fino alla foce del fiume Tenna, ma superiori a 10.000 m3/anno solamente nel tratto di 1,6 km pi prossimo alla foce del fiume;

il trasporto solido netto risulta stabile nel tempo.

In Figura 4.17 si riporta il confronto della linea di riva tra 30 anni nei diversi scenari. La figura mostra che tutti gli scenari di progetto sono migliorativi rispetto allo scenario attuale. Risulta evidente inoltre che la scogliera sommersa oltre a ridurre lenergia trasversale del moto ondoso, favorisce una conformazione della linea di costa a lungo termine parallela alla linea di riva attuale nel tratto tra la foce del fosso dellAlbero e la foce del fiume Tenna, riducendone la tendenza alla rotazione. Infine la Figura 4.17 mostra come lintervento manutentivo di 20.000 m3/anno consente il mantenimento della spiaggia tra la foce del fiume Chienti e la foce del fosso del Cascinare. E importante rilevare che alcune simulazioni aggiuntive eseguite al computer di scenari che prevedevano la realizzazione di una serie di pennelli trasversali emersi, in questo tratto di litorale, hanno evidenziato pericolosi fenomeni erosivi nelle zone di sottoflutto. Tali fenomeni possono localizzarsi sia in sinistra che in destra dellopera in ragione del fatto che lungo il litorale in oggetto si verifica linversione della direzione del trasporto solido netto. Pertanto lipotesi di utilizzo di tale tipologia di intervento nel tratto tra la foce del fiume Chienti e la foce del fosso Cascinare stata immediatamente scartata.

Figura 4.5 - Previsione 20042034, scenario attuale

36

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.6 Previsione 20042024 - Linea di riva calcolata dal modello Aries scenario attuale

37

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

38

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.7- Previsione 20042034, scenario con pennelli al fosso del Castellano e al fiume Tenna, ripascimento con Dm 1,0 mm

39

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.8 Previsione 20042024 - Linea di riva calcolata dal modello Aries scenario con pennelli al fosso del Castellano e al fiume Tenna, ripascimento con D50 1,0 mm

40

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.9 - Previsione 20042024 scenario con pennelli al fosso del Castellano e al fiume Tenna, scogliera sommersa, ripascimento con Dm 1,0 mm

41

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.10 Previsione 20042024 - Scenario con pennelli al fosso del Castellano e al fiume Tenna, scogliera sommersa, ripascimento con D50 1,0 mm

42

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.11 - Previsione 20042034 scenario con pennelli al fosso del Castellano e al fiume Tenna, scogliera sommersa, ripascimento con Dm 1,0 mm e ripascimento manutentivo di 20.000 m3/anno

43

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.12 Previsione 20042024 - Linea di riva calcolata dal modello Aries scenario con pennelli al fosso del Castellano e al fiume Tenna, scogliera sommersa, ripascimento con D501,0 mm e ripascimenti manutentivi di 20.000 m3 anno

44

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.13 Andamento delle portate solide nette calcolata dal modello Aries scenario attuale previsione 20042024

45

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.14 Andamento delle portate solide nette calcolata dal modello Aries scenario con pennelli al fosso del Castellano e al fiume Tenna, ripascimento con D50 1,0 mm previsione 20042024

46

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.15 Andamento delle portate solide nette calcolata dal modello Aries scenario con pennelli al fosso del Castellano e al fiume Tenna, scogliera sommersa, ripascimento con D501,0 mm - previsione 20042024

47

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

Figura 4.16 Andamento delle portate solide nette calcolata dal modello Aries scenario con pennelli al fosso del Castellano e al fiume Tenna, scogliera sommersa, ripascimento con D50 1,0 mm e ripascimento manutentivo di 20.000 m3/anno previsione 20042024

Figura 4.17 Previsione a 30 anni dei diversi scenari simulati

48

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

49

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

APPENDICE A CALIBRAZIONE DEL MODELLO 19851999

Tabella A - Risultati della calibrazione del modello 1985-1999

50

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

progr. 0 30 60 90 120 150 180 210 240 270 300 330 360 390 420 450 480 510 540 570 600 630 660 690 720 750 780 810 840 870 900 930 960 990 1020 1050 1080 1110 1140 1170

y 1999 1090.602 1080.533 1070.622 1060.418 1050.884 1042.76 1033.408 1023.942 1016.556 1010.103 1007.365 1003.391 1000.888 999.293 998.404 995.8 995.445 994.381 992.52 990.785 989.49 988.441 987.254 986.21 985.303 985.401 982.555 982.156 983.046 981.829 981.249 981.166 980.669 980.171 979.838 979.379 978.7 978.908 979.259 980.339

y Aries 1108.03 1086.93 1072.02 1060.15 1048.66 1038.86 1031.47 1025.48 1019.98 1015 1010.53 1006.47 1002.62 998.86 995.51 992.54 990.13 988.19 986.58 985.12 983.71 982.47 981.62 980.92 980.26 979.97 980.19 979.85 979.14 978.03 977.41 976.78 976.36 976.02 976.08 976.47 977.02 977.33 977.19 977.11

Dy 17.428 6.397 1.398 -0.268 -2.224 -3.900 -1.938 1.538 3.424 4.897 3.165 3.079 1.732 -0.433 -2.894 -3.260 -5.315 -6.191 -5.940 -5.665 -5.780 -5.971 -5.634 -5.290 -5.043 -5.431 -2.365 -2.306 -3.906 -3.799 -3.839 -4.386 -4.309 -4.151 -3.758 -2.909 -1.680 -1.578 -2.069 -3.229

sqrt 303.74 40.92 1.95 0.07 4.95 15.21 3.76 2.37 11.72 23.98 10.02 9.48 3.00 0.19 8.38 10.63 28.25 38.33 35.28 32.09 33.41 35.65 31.74 27.98 25.43 29.50 5.59 5.32 15.26 14.43 14.74 19.24 18.57 17.23 14.12 8.46 2.82 2.49 4.28 10.43

51

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

progr. 1200 1230 1260 1290 1320 1350 1380 1410 1440 1470 1500 1530 1560 1590 1620 1650 1680 1710 1740 1770 1800 1830 1860 1890 1920 1950 1980 2010 2040 2070 2100 2130 2160 2190 2220 2250 2280 2310 2340 2370 2400 2430 2460 2490 2520 2550 2580 2610 2640 2670

y 1999 979.661 981.661 984.497 988.324 990.728 991.383 991.213 991.796 992.135 992.817 993.681 993.389 992.747 991.826 991.954 992.436 994.383 1004.266 982.472 972.355 973.001 973.168 973.136 971.435 970.714 972.386 973.879 974.849 976.025 977.768 979.935 982.392 983.74 983.379 981.434 979.111 979.174 979.051 978.685 979.51 980.551 980.934 982.063 984.777 985.81 985.138 984.467 983.173 981.593 980.013

y Aries 977.32 978.14 978.64 979.13 980.16 982.75 985.92 988.52 990.33 992.32 993.83 995.85 997.57 999.67 1001.24 1002.37 1002.47 1002.2 1001.82 1001.11 999.5 995.52 992.26 988.32 984.91 988.63 987.53 987.96 987.04 987.68 987.81 988.18 988.27 988.31 988.19 987.93 987.48 986.84 985.98 984.89 984.18 984.17 984.46 984.52 984.55 984.36 984.06 983.59 982.92 982.01

Dy -2.341 -3.521 -5.857 -9.194 -10.568 -8.633 -5.293 -3.276 -1.805 -0.497 0.149 2.461 4.823 7.844 9.286 9.934 8.087 -2.066 19.348 28.755 26.499 22.352 19.124 16.885 14.196 16.244 13.651 13.111 11.015 9.912 7.875 5.788 4.530 4.931 6.756 8.819 8.306 7.789 7.295 5.380 3.629 3.236 2.397 -0.257 -1.260 -0.778 -0.407 0.417 1.327 1.997

sqrt 5.48 12.40 34.30 84.53 111.68 74.53 28.02 10.73 3.26 0.25 0.02 6.06 23.26 61.53 86.23 98.68 65.40 4.27 374.35 826.85 702.20 499.61 365.73 285.10 201.53 263.87 186.35 171.90 121.33 98.25 62.02 33.50 20.52 24.31 45.64 77.77 68.99 60.67 53.22 28.94 13.17 10.47 5.75 0.07 1.59 0.61 0.17 0.17 1.76 3.99

52

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

progr. 2700 2730 2760 2790 2820 2850 2880 2910 2940 2970 3000 3030 3060 3090 3120 3150 3180 3210 3240 3270 3300 3330 3360 3390 3420 3450 3480 3510 3540 3570 3600 3630 3660 3690 3720 3750 3780 3810 3840 3870 3900 3930 3960 3990 4020 4050 4080 4110 4140 4170

y 1999 979.299 978.893 979.705 979.243 977.242 974.967 974.374 973.858 974.883 975.996 974.28 973.473 974.532 972.262 970.153 969.047 968.04 967.215 965.996 964.382 963.842 962.982 961.998 961.288 961.094 960.916 961.107 961.239 960.585 958.458 954.846 953.212 952.383 952.52 951.987 952.199 952.32 950.716 949.721 949.027 949.123 949.4 949.713 948.094 946.424 946.415 944.841 941.842 940.443 939.063

y Aries 981.03 980.24 980.36 980.43 980.24 979.88 979.36 978.7 977.9 976.96 975.88 974.67 973.31 971.73 969.96 968.06 965.89 965.7 965.07 964.2 963.11 961.84 960.39 959.47 959.83 959.86 959.69 959.39 958.98 958.48 957.88 957.2 956.43 955.57 954.62 953.58 952.47 951.26 949.94 948.5 946.91 945.13 944.49 944.31 943.97 943.51 942.97 942.37 941.72 941.02

Dy 1.731 1.347 0.655 1.187 2.998 4.913 4.986 4.842 3.017 0.964 1.600 1.197 -1.222 -0.532 -0.193 -0.987 -2.150 -1.515 -0.926 -0.182 -0.732 -1.142 -1.608 -1.818 -1.264 -1.056 -1.417 -1.849 -1.605 0.022 3.034 3.988 4.047 3.050 2.633 1.381 0.150 0.544 0.219 -0.527 -2.213 -4.270 -5.223 -3.784 -2.454 -2.905 -1.871 0.528 1.277 1.957

sqrt 3.00 1.81 0.43 1.41 8.99 24.14 24.86 23.44 9.10 0.93 2.56 1.43 1.49 0.28 0.04 0.97 4.62 2.30 0.86 0.03 0.54 1.30 2.59 3.31 1.60 1.12 2.01 3.42 2.58 0.00 9.21 15.90 16.38 9.30 6.93 1.91 0.02 0.30 0.05 0.28 4.90 18.23 27.28 14.32 6.02 8.44 3.50 0.28 1.63 3.83

53

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

progr. 4200 4230 4260 4290 4320 4350 4380 4410 4440 4470 4500 4530 4560 4590 4620 4650 4680 4710 4740 4770 4800 4830 4860 4890 4920 4950 4980 5010 5040 5070 5100 5130 5160 5190 5220 5250 5280 5310 5340 5370 5400 5430 5460 5490 5520 5550 5580 5610 5640 5670

y 1999 937.709 936.355 935.566 934.791 933.869 932.631 931.393 930.442 929.146 927.365 927.266 927.316 926.989 926.414 923.992 921.601 919.345 917.12 914.969 912.824 911.162 910.299 909.435 908.709 908.315 907.92 907.451 906.787 906.123 905.504 904.912 904.177 903.175 902.374 903.185 903.059 902.608 902.157 901.706 900.736 899.636 898.536 898.623 899.069 899.344 899.539 899.735 899.93 899.613 899.239

y Aries 940.28 939.49 938.66 937.8 936.9 935.96 935 934 932.98 931.94 930.88 929.82 928.78 927.77 926.82 924.96 923.14 921.36 919.57 917.76 915.89 914.36 913.54 912.69 911.82 910.97 910.13 909.33 908.58 907.87 907.22 906.63 906.1 905.67 905.36 905.18 904.36 903.29 902.35 901.52 900.78 900.13 899.57 899.09 898.69 898.38 898.12 897.89 897.76 897.76

Dy 2.571 3.135 3.094 3.009 3.031 3.329 3.607 3.558 3.834 4.575 3.614 2.504 1.791 1.356 2.828 3.359 3.795 4.240 4.601 4.936 4.728 4.061 4.105 3.981 3.505 3.050 2.679 2.543 2.457 2.366 2.308 2.453 2.925 3.296 2.175 2.121 1.752 1.133 0.644 0.784 1.144 1.594 0.947 0.021 -0.654 -1.159 -1.615 -2.040 -1.853 -1.479

sqrt 6.61 9.83 9.57 9.05 9.19 11.08 13.01 12.66 14.70 20.93 13.06 6.27 3.21 1.84 8.00 11.28 14.40 17.98 21.17 24.36 22.35 16.49 16.85 15.85 12.29 9.30 7.18 6.47 6.04 5.60 5.33 6.02 8.56 10.86 4.73 4.50 3.07 1.28 0.41 0.61 1.31 2.54 0.90 0.00 0.43 1.34 2.61 4.16 3.43 2.19

54

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

progr. 5700 5730 5760 5790 5820 5850 5880 5910 5940 5970 6000 6030 6060 6090 6120 6150 6180 6210 6240 6270 6300 6330 6360 6390 6420 6450 6480 6510 6540 6570 6600 6630 6660 6690 6720 6750 6780 6810 6840 6870 6900 6930 6960 6990 7020 7050 7080 7110 7140 7170 7200

y 1999 898.864 898.877 899.085 898.371 896.454 894.537 892.62 890.703 889.533 888.844 888.155 887.466 887.213 887.174 887.301 887.427 887.533 887.548 887.562 887.548 887.287 887.099 888.032 888.966 889.899 890.807 891.697 892.587 893.477 894.67 895.703 895.516 895.436 895.356 895.275 895.229 895.324 895.42 896.052 896.793 897.084 898.157 899.238 900.319 901.527 902.817 903.244 903.722 904.502 906.096 908.131

y Aries 897.91 898.22 898.68 898.55 897.05 895.81 894.68 893.37 891.57 890.04 888.36 887.11 885.2 884.98 885.46 885.52 885.52 885.48 885.38 885.63 886.65 887.57 888.42 889.22 889.98 890.71 891.41 892.07 892.68 893.23 893.68 894.03 894.24 895.36 896.36 897.24 898.02 898.7 899.29 899.92 900.72 901.42 902.04 902.58 903.03 903.38 903.73 903.95 903.92 903.61 905.61

Dy -0.954 -0.657 -0.405 0.179 0.596 1.273 2.060 2.667 2.037 1.196 0.205 -0.356 -2.013 -2.194 -1.841 -1.907 -2.013 -2.068 -2.182 -1.918 -0.637 0.471 0.388 0.254 0.081 -0.097 -0.287 -0.517 -0.797 -1.440 -2.023 -1.486 -1.196 0.004 1.085 2.011 2.696 3.280 3.238 3.127 3.636 3.263 2.802 2.261 1.503 0.563 0.486 0.228 -0.582 -2.486 -2.521

sqrt 0.91 0.43 0.16 0.03 0.36 1.62 4.24 7.11 4.15 1.43 0.04 0.13 4.05 4.81 3.39 3.64 4.05 4.28 4.76 3.68 0.41 0.22 0.15 0.06 0.01 0.01 0.08 0.27 0.64 2.07 4.09 2.21 1.43 0.00 1.18 4.04 7.27 10.76 10.48 9.78 13.22 10.65 7.85 5.11 2.26 0.32 0.24 0.05 0.34 6.18 6.36

55

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

progr. 7230 7260 7290 7320 7350 7380 7410 7440 7470 7500 7530 7560 7590 7620 7650 7680 7710 7740 7770 7800 7830 7860 7890 7920 7950 7980 8010 8040 8070 8100 8130 8160 8190 8220 8250 8280 8310 8340 8370 8400 8430 8460 8490 8520 8550 8580 8610 8640 8670 8700

y 1999 910.167 911.279 911.585 917.558 922.756 923.738 923.209 921.162 922.461 924.286 926.111 927.936 929.642 931.174 932.706 934.238 935.212 936.103 937.647 939.192 940.737 942.281 943.691 945.018 946.345 947.672 949.471 951.612 953.815 956.077 958.339 960.601 962.566 963.694 964.821 965.949 967.685 968.849 968.978 969.106 970.326 972.261 974.196 976.131 977.551 978.55 980.521 982.492 984.339 985.524

y Aries 908.59 911.33 913.9 916.37 918.79 921.18 922.51 923.81 925.25 926.99 928.65 930.25 931.77 933.21 934.57 936.2 937.93 939.58 941.14 942.6 943.95 945.19 947.63 949.96 952.18 954.31 956.37 958.37 960.3 962.18 963.99 965.75 967.45 969.09 970.68 972.02 973.22 974.36 975.42 976.4 977.27 978 978.56 978.98 980.26 983.06 985.5 987.75 989.85 991.84

Dy -1.577 0.051 2.315 -1.188 -3.966 -2.558 -0.699 2.648 2.789 2.704 2.539 2.314 2.128 2.036 1.864 1.962 2.718 3.477 3.493 3.408 3.213 2.909 3.939 4.942 5.835 6.638 6.899 6.758 6.485 6.103 5.651 5.149 4.884 5.396 5.859 6.071 5.535 5.511 6.442 7.294 6.944 5.739 4.364 2.849 2.709 4.510 4.979 5.258 5.511 6.316

sqrt 2.49 0.00 5.36 1.41 15.73 6.54 0.49 7.01 7.78 7.31 6.45 5.35 4.53 4.15 3.47 3.85 7.39 12.09 12.20 11.61 10.32 8.46 15.52 24.42 34.05 44.06 47.60 45.67 42.06 37.25 31.93 26.51 23.85 29.12 34.33 36.86 30.64 30.37 41.50 53.20 48.22 32.94 19.04 8.12 7.34 20.34 24.79 27.65 30.37 39.89

56

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

progr. 8730 8760 8790 8820 8850 8880 8910 8940 8970 9000 9030 9060 9090 9120 9150 9180 9210 9240 9270 9300 9330 9360 9390 9420 9450 9480 9510 9540 9570 9600 9630 9660 9690 9720 9750 9780 9810 9840 9870 9900 9930 9960 9990 10020 10050 10080 10110 10140 10170 10200

y 1999 986.709 987.893 989.753 991.773 993.793 996.913 999.956 1002.648 1005.689 1009.5 1009.901 1012.194 1007.494 995.087 988.84 985.054 980.393 975.731 971.778 968.898 963.548 957.117 959.073 961.007 962.604 964.2 965.768 967.91 970.962 970.291 968.043 961.981 957.343 957.057 955.975 951.495 946.859 941.201 935.512 929.78 926.14 922.35 916.111 909.37 902.628 895.887 889.472 884.966 881.687 881.826

y Aries 993.72 995.48 997.16 998.82 1000.52 1002.04 1003.46 1004.78 1006.01 1007.12 1008.04 1008.53 1009.42 1007.65 1008.28 1006.36 1004.43 1001.81 1002.89 1001.66 999.21 995.27 992.44 988.1 982.63 976.59 973.94 970.73 970.07 968.63 969.56 969.21 971.97 972.04 973.09 941.59 939.87 924.15 922.53 922.5 923.82 910.67 909.9 908.06 909.58 891.89 892.09 885.89 884.65 885.03

Dy 7.011 7.587 7.407 7.047 6.727 5.127 3.504 2.132 0.321 -2.380 -1.861 -3.664 1.926 12.563 19.440 21.306 24.037 26.079 31.112 32.762 35.662 38.153 33.367 27.093 20.026 12.390 8.172 2.820 -0.892 -1.661 1.517 7.229 14.627 14.983 17.115 -9.905 -6.989 -17.051 -12.982 -7.280 -2.320 -11.680 -6.211 -1.310 6.952 -3.997 2.618 0.924 2.963 3.204

sqrt 49.15 57.56 54.86 49.66 45.25 26.29 12.28 4.55 0.10 5.66 3.46 13.42 3.71 157.83 377.91 453.95 577.78 680.11 967.96 1073.35 1271.78 1455.65 1113.36 734.03 401.04 153.51 66.78 7.95 0.80 2.76 2.30 52.26 213.95 224.49 292.92 98.11 48.85 290.74 168.53 53.00 5.38 136.42 38.58 1.72 48.33 15.98 6.85 0.85 8.78 10.27

57

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

progr. 10230 10260 10290 10320 10350 10380 10410 10440 10470 10500 10530 10560 10590 10620 10650 10680 10710 10740 10770 10800 10830 10860 10890 10920 10950 10980 11010 11040 11070 11100 11130 11160 11190 11220 11250 11280 11310 11340 11370 11400 11430 11460 11490 11520 11550 11580 11610 11640 11670 11700

y 1999 883.279 896.246 886.698 854.458 845.539 835.303 826.459 824.54 822.354 822.082 820.452 818.823 814.803 808.391 803.407 798.579 795.084 792.56 790.357 789.023 783.413 777.148 772.1 767.053 762.222 757.686 757.145 758.278 759.901 764.331 766.814 759.751 756.674 755.999 751.717 745.804 742.212 738.778 735.821 731.517 731.278 731.424 729.307 730.981 720.159 713.145 702.234 702.225 700.034 697.842

y Aries 886.94 890.93 885.01 867.66 830.69 825.97 823.56 822.5 821.89 820.92 817.67 811.8 805.86 801.96 798.59 794.8 793.59 791.18 788 786.93 785.87 782.91 778.93 772.89 766.31 760.82 763.62 765.92 769.22 770.7 767.13 763.14 758.06 752.97 747.5 740.15 735.9 733.18 731.14 729.59 729.34 728.09 725.05 719.82 713.2 714.43 710.81 706.98 704.42 702.1

Dy 3.661 -5.316 -1.688 13.202 -14.849 -9.333 -2.899 -2.040 -0.464 -1.162 -2.782 -7.023 -8.943 -6.431 -4.817 -3.779 -1.494 -1.380 -2.357 -2.093 2.457 5.762 6.830 5.837 4.088 3.134 6.475 7.642 9.319 6.369 0.316 3.389 1.386 -3.029 -4.217 -5.654 -6.312 -5.598 -4.681 -1.927 -1.938 -3.334 -4.257 -11.161 -6.959 1.285 8.576 4.755 4.386 4.258

sqrt 13.40 28.26 2.85 174.29 220.49 87.10 8.40 4.16 0.22 1.35 7.74 49.32 79.98 41.36 23.20 14.28 2.23 1.90 5.56 4.38 6.04 33.20 46.65 34.07 16.71 9.82 41.93 58.40 86.84 40.56 0.10 11.49 1.92 9.17 17.78 31.97 39.84 31.34 21.91 3.71 3.76 11.12 18.12 124.57 48.43 1.65 73.55 22.61 19.24 18.13

58

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

progr. 11730 11760 11790 11820 11850 11880 11910 11940 11970 12000 12030 12060 12090 12120 12150 12180 12210 12240 12270 12300 12330 12360 12390 12420 12450 12480 12510 12540 12570 12600 12630 12660 12690 12720 12750 12780 12810 12840 12870 12900 12930 12960 12990 13020 13050 13080 13110 13140 13170 13200

y 1999 695.651 693.459 690.284 686.277 677.403 668.198 658.994 652.523 646.698 640.873 640.661 633.302 625.73 637.047 637.381 635.461 628.524 621.748 618.206 617.953 619.243 619.838 618.368 616.897 615.911 615.977 616.174 616.382 616.589 609.707 606.048 604.365 605.219 599.326 587.595 578.129 570.804 564.876 558.948 553.014 546.865 540.584 532.385 524.187 512.173 494.742 478.617 468.144 464.066 466.683

y Aries 697.3 691.44 684.97 678.49 667.47 656.91 646.74 636.73 632.28 627.86 626.45 624.52 626.52 625.68 622.46 619.91 620.12 621.28 622.37 623.64 623.05 619.96 618.35 618.29 617.59 614.54 612.67 613.07 610.3 608.2 606.7 602.01 597.19 590.41 581.36 573.63 568.76 563.49 558.56 550.1 541.83 531.99 522.59 508.31 494.01 478.74 472.07 459.69 460.04 463.55

Dy 1.649 -2.019 -5.314 -7.787 -9.933 -11.288 -12.254 -15.793 -14.418 -13.013 -14.211 -8.782 0.790 -11.367 -14.921 -15.551 -8.404 -0.468 4.164 5.687 3.807 0.122 -0.018 1.393 1.679 -1.437 -3.504 -3.312 -6.289 -1.507 0.652 -2.355 -8.029 -8.916 -6.235 -4.499 -2.044 -1.386 -0.388 -2.914 -5.035 -8.594 -9.795 -15.877 -18.163 -16.002 -6.547 -8.454 -4.026 -3.133

sqrt 2.72 4.08 28.24 60.64 98.66 127.42 150.16 249.42 207.88 169.34 201.95 77.12 0.62 129.21 222.64 241.83 70.63 0.22 17.34 32.34 14.49 0.01 0.00 1.94 2.82 2.06 12.28 10.97 39.55 2.27 0.43 5.55 64.46 79.50 38.88 20.24 4.18 1.92 0.15 8.49 25.35 73.86 95.94 252.08 329.89 256.06 42.86 71.47 16.21 9.82

59

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

progr. 13230 13260 13290 13320 13350 13380 13410 13440 13470 13500 13530 13560 13590 13620 13650 13680 13710 13740 13770 13800 13830 13860 13890 13920 13950 13980 14010 14040 14070 14100 14130 14160 14190 14220 14250 14280 14310 14340 14370 14400 14430 14460 14490 14520 14550 14580 14610 14640 14670 14700

y 1999 469.299 477.438 486.027 494.596 503.14 508.119 511.606 514.334 511.887 503.403 496.544 490.546 484.375 478.046 478.518 472.205 473.897 474.361 474.825 475.289 476.74 479.575 482.409 481.636 480.414 479.193 482.384 486.061 488.114 487.065 485.512 483.921 482.331 481.486 481.514 481.542 481.569 478.364 474.421 471.927 471.404 470.881 469.338 465.147 460.956 453.28 446.044 443.209 440.325 437.15

y Aries 470.71 478.86 486.81 492.75 498.19 500.98 503.42 500.39 496.36 490.37 483.88 478 472.18 470.12 469.3 468.23 467.63 470.52 473.32 473.44 474.13 474.78 475.35 475.82 476.14 476.03 475.23 474.53 473.93 473.41 473.79 474.32 476.09 477.51 477.98 477.02 474.62 472.83 471.36 469.58 467.13 464.15 463.58 459.74 459.78 459.55 451.38 442.43 435.15 430.15

Dy 1.411 1.422 0.783 -1.846 -4.950 -7.139 -8.186 -13.944 -15.527 -13.033 -12.664 -12.546 -12.195 -7.926 -9.218 -3.975 -6.267 -3.841 -1.505 -1.849 -2.610 -4.795 -7.059 -5.816 -4.274 -3.163 -7.154 -11.531 -14.184 -13.655 -11.722 -9.601 -6.241 -3.976 -3.534 -4.522 -6.949 -5.534 -3.061 -2.347 -4.274 -6.731 -5.758 -5.407 -1.176 6.270 5.336 -0.779 -5.175 -7.000

sqrt 1.99 2.02 0.61 3.41 24.50 50.97 67.01 194.44 241.09 169.86 160.38 157.40 148.72 62.82 84.97 15.80 39.28 14.75 2.27 3.42 6.81 22.99 49.83 33.83 18.27 10.00 51.18 132.96 201.19 186.46 137.41 92.18 38.95 15.81 12.49 20.45 48.29 30.63 9.37 5.51 18.27 45.31 33.15 29.24 1.38 39.31 28.47 0.61 26.78 49.00

60

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

progr. 14730 14760 14790 14820 14850 14880 14910 14940 14970 15000 15030 15060 15090 15120 15150 15180 15210 15240 15270 15300 15330 15360 15390 15420 15450 15480 15510 15540 15570 15600 15630 15660 15690 15720 15750 15780 15810 15840 15870 15900 15930 15960 15990 16020 16050 16080 16110 16140 16170 16200 16230

y 1999 433.974 428.786 423.128 417.555 412.04 406.526 402.565 403.537 403.023 399.733 396.442 393.151 389.838 385.959 382.08 379.341 381.451 383.56 385.67 386.423 385.963 385.591 386.413 383.83 375.132 366.762 358.788 357.504 357.745 356.939 355.891 360.14 364.796 373.669 377.046 369.984 365.176 363.584 361.991 358.636 353.927 349.819 347.256 342.546 336.65 330.754 325.553 321.112 317.238 318.335 319.342

y Aries 424.27 420.19 414.05 408.85 404.26 400.04 398.41 397.47 396.76 396.04 392.58 389.31 387.28 384.32 379.93 379.06 377.01 375.59 375.66 377.63 379.09 378.43 375.25 369.74 364.37 358.98 357.53 355.82 358.05 360.19 364.63 369.26 371.73 374.46 370.18 365.7 361.57 357.7 354.08 350.77 345.12 339.76 334.66 329.79 325.08 320.49 315.92 311.2 313.16 312.44 309.45

Dy -9.704 -8.596 -9.078 -8.705 -7.780 -6.486 -4.155 -6.067 -6.263 -3.693 -3.862 -3.841 -2.558 -1.639 -2.150 -0.281 -4.441 -7.970 -10.010 -8.793 -6.873 -7.161 -11.163 -14.090 -10.762 -7.782 -1.258 -1.684 0.305 3.251 8.739 9.120 6.934 0.791 -6.866 -4.284 -3.606 -5.884 -7.911 -7.866 -8.807 -10.059 -12.596 -12.756 -11.570 -10.264 -9.633 -9.912 -4.078 -5.895 -9.892

sqrt 94.17 73.89 82.41 75.78 60.53 42.07 17.26 36.81 39.23 13.64 14.92 14.75 6.54 2.69 4.62 0.08 19.72 63.52 100.20 77.32 47.24 51.28 124.61 198.53 115.82 60.56 1.58 2.84 0.09 10.57 76.37 83.17 48.08 0.63 47.14 18.35 13.00 34.62 62.58 61.87 77.56 101.18 158.66 162.72 133.86 105.35 92.79 98.25 16.63 34.75 97.85

61

Difesa del Litorale di Porto SantElpidio

Studio di morfodinamica costiera

progr. 16260 16290 16320 16350 16380 16410 16440 16470 16500 16530 16560 16590 16620 16650 16680 16710 16740 16770 16800

y 1999 317.649 315.956 314.263 312.57 310.877 310.349 312.754 316.178 321.858 327.538 333.218 340.209 348.489 356.746 363.414 370.082 376.75 383.554 390.91

y Aries 309.06 308.48 307.83 307.28 307.16 309.12 312.72 318.15 325.79 331.23 335.08 339.13 349.87 359.01 358.26 359.47 363.34 368.69 377.27

Dy -8.589 -7.476 -6.433 -5.290 -3.717 -1.229 -0.034 1.972 3.932 3.692 1.862 -1.079 1.381 2.264 -5.154 -10.612 -13.410 -14.864 -13.640

sqrt 73.77 55.89 41.38 27.98 13.82 1.51 0.00 3.89 15.46 13.63 3.47 1.16 1.91 5.13 26.56 112.61 179.83 220.94 186.05

62