Sei sulla pagina 1di 9

Inizia domani la settimana dellUnesco

A pagina sette www.libertasicilia.com

FONDATO NEL 1987 DA GIUsEPPE BIANCA

CITTA

Siracusa eliminata dalla candidatura a capitale europea


A pagina cinque e mail redazione@libertasicilia.com

ECONOMIA

Provincia: il tesoretto
Concordata la ritirata strategica dopo il decreto ingiuntivo
EDITORIALE

domenica novembre Anno N. 259 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 510931 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUbbLICIT: Poligrafica S.r.l. Mosco Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0, 50 sabato 17 17 marzo 2012 2013 Anno XXV XXVI N. 64 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUbbLICIT: Poligrafica S.r.l. via via Mosco 51 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50

QUotidiaNo dELLA ProViNCia Di DI SiraCUsa SIRACUSA

Politica

Dal Ministero dellInterno 16 milioni


di Giuseppe Bianca

Come si voleva dimostrare non

E adesso servono programmi

basta possedere un patrimonio archeologico, artistico e naturalistco immenso per potere superare un traguardo importante come la selezione alla candidatura di citt capitale europea della cultura. Siracusa ha numeri imponenti, una stotria bimillenaria, monumenti e resti archeologici da fare impallidire anche le pi grandi citt del mondo, ma non ha i numeri per potere ambire ad una prestigiosa carica quale quella per la quale sono rimaste in lizza poche citt italiane. Ci consola il fatto che anche Palermo stata esclusa dalla candidatura in questa prima fase. Ma non occorre farne un dramma.
Segue a pagina tre

l Ministero dellInterno ha preferito concordare con la Provincia regionale di Siracusa una ritirata strategica dal contenzioso avviato con lopposizione al Decreto Ingiuntivo, per 16,5 milioni di euro, emesso dal Tribunale di Roma su richiesta dellamministrazione Bono, acconsentendo alla sua erogazione. A differenza di quasi tutte le altre Provincie italiane, solo quelle che avevano chiesto ed ottenuto il Decreto ingiuntivo, come Siracusa, otterranno il pagamento delle somme dovute per trasferimenti.
A pagina quattro

TACCUINO

di Titta Rizza

Messaggio a Reale Milazzo e Giardina


A pagina otto

Mercoled in Consiglio dibattito sulla Tares


Riflettori

puntati sul regolamento della Tares, che mercoled prossimo far capolino in Consiglio comunale. Per affrontare la questione il consiglio di circoscrizione Neapolis ha convocato per questo pomeriggio alle ore 15 presso il Villaggio Bethania unassemblea popolare sul tema dellapplicazione della tassa sui rifiuti e dei servizi nelle zone non servite. Alla riunione odierna, tra gli altri, sono stati invitati a partecipare il sindaco Garozzo.
A pagina sei

Sport, boccata dossigeno per le societ siciliane: Non solo Terra dei fuochi, anche la Sicilia a dallArs in arrivo due milioni di euro rischio disastro ambientale Il presidente del Coni Sicilia: Poca cosa rispetto
al passato, ma almeno un segnale
Non una soluzione ai problemi dello sport siciliano, ma sicuramente una boccata dossigeno per le tantissime societ in gravi difficolt economiche che hanno presentato istanza per la richiesta dei contributi: lAssemblea regionale, approvando due ordini del giorno, ha dato il via libera allerogazione di due milioni di euro che sono destinati per dar seguito allo sport di base, che ha rischiato seriamente di interrompere l attivit. E certamente ben poca cosa rispetto al passato e al fabbisogno dello sport siciliano, ma molto meglio sia rispetto alle previsioni che vedevano la cancellazione delle risorse sia rispetto alla percentuale delle somme della tabella H destinata allo sport, il pensiero del presidente del Coni Sicilia, Giovanni Caramazza, che parla di un risultato che dimostra una maggiore sensibilit della classe politica, nei confronti del mondo sportivo, che trasversalmente riguarda tutte le forze politiche. Certo siamo ancora lontani dallessere soddisfatti, ma nel frattempo abbiamo avuto garanzie che per il 2014 saranno finanziate le tre leggi al di fuori della tabella H. Adesso lobiettivo si sposta verso la proposta di legge quadro sullo sport che la scorsa settimana il Coni ha presentato alla IV Commissione dellArs. Una legge, elaborata dalla Commissione normativa del Coni, che rappresenta la vera rivoluzione del mondo sportivo, visto che

17 NOVEMBRE 2013, DOMENICA

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

17 NOVEmbRE 2013, DOmENICA

In Sicilia sempre pi bambini obesi, allarme: la Regione corre ai ripari


per contrastare il fenomeno dell'obesit infantile. IL MEETING - Gli esperti della sanit pubblica siciliana hanno affrontato il tema oggi a Catania nel corso del meeting Educazione alimentare in et pediatrica, una giornata di studio intorno ad un fenomeno sempre pi al centro dell'attenzione degli operatori sanitari per le sue importanti ricadute sulla salute e sulla societ. L'incontro stato voluto dal Servizio Promozione della Salute dell'Assessorato della Salute della Regione Siciliana. PREVENZIONE VERA SCOMMESSA - La pre-

attualmente siamo schiacciati da una legge che mortifica e paralizza tutta lattivit sportiva, sostiene Caramazza spiegando che chiama a contribuire non solo lassessorato al Turismo, come sempre stato, ma coinvolge vari assessorati. Sullargomento si registrata una polemica tra la Commissione Ambiente con

delega allo Sport, presieduta da Giampiero Trizzino, e il Governo: Se allo sport siciliano, che ormai agonizzante, non pensa Crocetta, vuol dire che ci penser la quarta commissione - ha detto lesponente pentastellato - Per la giunta Crocetta lo sport l'ultimo dei pensieri.

"Si parla tanto, giustamente, della situazione drammatica della Terra dei fuochi. Pare, dicono gli esperti, che il danno causato dal percolato avr il suo effetto dal 2064. Ma essendo italiani in Italia, stiamo come al solito dimenticando che anche altre regioni sono a rischio disastro ambientale. Per esempio, la discarica di Bellolampo, in provincia di Palermo, in cui il percolato ha raggiunto livelli di emergenza gi da anni, come dimostrano le inchieste della commissione parlamentare sugli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti". Lo dichiara in una nota il deputato di Scelta civica Andrea Vecchio. BELLOLAMPO - "In quelle relazioni, a proposito di Bellolampo, si parla di quantit impressionanti di percolato che stanno gi inquinando le falde acquifere. Dobbiamo intervenire subito, con forza, in Sicilia e in tutto il sud, onde evitare - dice ancora il deputato di Sc- che in futuro si scoprano intercettazioni in cui lo Schiavone di turno dica che dalle parti di Bellolampo moriranno tutti di cancro". BONIFICA - " doveroso notare - conclude Vecchio con un accenno alla politica interna dell'isola - che l'assessore regionale Nicol Marino si sta spendendo per la bonifica di Bellolampo. Per, corre voce che a causa di beghe interne alla giunta Crocetta, questo valido assessore si stia per giubilarlo. Si vede che una persona seria, che stava tentando di affrontare con competenza il problema rifiuti, la Regione siciliana proprio non la pu sopportare".

Non basta il patrimonio Serve organizzazione


l cosiddetto partito dei professori ha lanciato la proposta di creare una sorta di consorzi di comuni siciliani, in modo da creare delle coalizioni che superino il problema dellabolizione delle province regionali che a settembre chiudono battenti. Lidea sarebbe quella di continuare a lavorare per una futura candidatura non soltanto di Siracusa ma del Sud-Est della Sicilia insieme a Ragusa. Pensiamo alla recente proposta avanzata proprio dai ragusani di realizzare, sulla falsariga di Agrigento, la via dei grandi letterati. Di questo pu farsi carico lassessore Maria Rita Sgarlata, che ha inaugurato ad Agrigento tale via che coniughi le due province. La candidatura di Siracusa arrivata sostanzialmente da poco tempo. La nostra politica si mossa poco e male in questi ultimi anni. Eppure eravamo partiti prima di Palermo, ma nella programmazione complessiva sono mancate le idee di fondo che avrebbero potuto qualificare la nostra citt molto meglio di quanto illustri esperti, studiosi, cultori hanno fatto in sede di esame. La strada stata tracciata e magari si pu pensare in un prossimo futuro di ritentarci. In effetti, se si considera che ad esempio per quanto attiene le olimpiadi i tempi di programmazio-

EDITORIALE. A proposito dellesclusione della candidatura di Siracusa

Essere capitale europea della cultura significa anche valorizzare lInda e non gettare fango nellanno del centenario

In foto, rappresentazione classica al teatro greco.

ne delle candidature partono da almeno un decennio prima, occorre sapere conti-

nuare a seminare nel solco tracciato e non lasciarci prendere dallo sconforto o dal

pessimismo cosmico. E vero, per, che per essere un esempio della cultura europea

e quindi mondiale, non basta possedere il patrimonio culturale che gi Siracusa

ha in dote, lasciata dagli avi e non valorizzata dai successori fino ai nostri giorni. Occorre davvero fare un salto di qualit in tutti i sensi. Per esempio, credete che faccia buona pubblicit la denuncia sporta dallassessore Stancheris per la questione dellInda? Proprio in coincidenza del centenario dellistituto, quando tutti i riflettori del mondo culturale potrebbero concentrarsi su Siracusa, ecco che arriva la doccia fredda e le secchiate di fango sul nostro istituto e su Siracusa. Se giusto che la magistratura faccia chiarezza individuando responsabilit soggettive di chi abbia sbagliato, altrettanto vero che non si pu chiudere la porta ai futuri finanziamenti per le rappresentazioni classiche del centenario. Di questo si deve fare carico lassessore Sgarlata, che conosce bene la seriet dellInda. Giuseppe Bianca

E' allarme obesit infantile in Sicilia. Lisola, infatti, contrariamente al passato, mostra dati sovrapponibili al resto del Paese e del Continente. In Europa sono 42 milioni i bambini in sovrappeso, un dato raddoppiato in soli cinque anni, dal 2005 al 2010. I Paesi mediterranei che fino agli anni '90 sembravano esenti si avviano verso un mondo di obesi gi nel 2050. Una tendenza da arrestare subito a partire dai pi piccoli. Per fronteggiare questo allarme prima che diventi emergenza la Regione siciliana prepara l'attivazione di un rete di collaborazione

Pronta l'attivazione di un rete di collaborazione per contrastare il fenomeno in rapida diffusione sull'isola

venzione - ha detto il dirigente generale del Dipartimento attivit sanitarie e Osservatorio Epidemiologico della Regione siciliana Ignazio Tozzo la vera scommessa della sanit del futuro. Investire in prevenzione significa evitare future patologie croniche ed elevare la qualit della vita della popolazione. Questo deve avvenire fin dalla culla. La Sicilia si sta muovendo in questa direzione sulla base delle linee guida dei piani di prevenzione nazionale ed europeo mettendo in campo strategie di contrasto ai fattori di rischio.

Lo sostiene lex presidente dellente di via Roma Nicola Bono

17 NOVEmbRE 2013, DOmENICA

17 NOVEmbRE 2013, DOmENICA

Provincia regionale Tesoretto da 16 milioni


ferito concordare con la Provincia regionale di Siracusa una ritirata strategica dal contenzioso avviato con lopposizione al Decreto Ingiuntivo, per 16,5 milioni di euro, emesso dal Tribunale di Roma su richiesta dellamministrazione Bono, acconsentendo alla sua erogazione. A differenza di quasi tutte le altre Provincie italiane, solo quelle che avevano chiesto ed ottenuto il Decreto ingiuntivo, come Siracusa, otterranno il pagamento delle somme dovute per trasferimenti gi perenti, cio quelli relativi agli anni precedenti il 1999. Questa la riprova della correttezza della via giudiziaria scelta a suo tempo, che ha consentito di ottenere il tesoretto di cui ho sempre parlato - afferma lex presidente della Provincia, Nicola Bono - La Regione aveva gi fatto altrettanto, abbandonando qualche mese fa la via giudiziaria dellopposizione ad altro Decreto Ingiuntivo, questa volta emesso dal Tribunale di Catania, sempre su richiesta dellAmministrazione che ho guidato e versando la somma di oltre 6 milioni di euro. Per Bono ci sarebbe un'altra gravissima bugia da denunciare. Le difficolt di liquidit dell'Ente sarebbero dipese dall'eccesso di debiti contratti dall'Amministrazione per fare opere pubbliche - dice Bono - L'affermazione totalmente falsa. Nei cinque anni in cui ho amministrato lEnte di via Roma, non solo non ho aumentato i debiti, ma come documentato nella relazione di fine mandato a pagina 10, ho ridotto l'indebitamento complessivo dell'Ente che, nel 2012 diminuito del 5,8 per cento rispetto all'anno precedente. L'insieme di opere pubbliche realizzato della amministrazione Bono per l'importo totale di oltre 146 milioni di euro nei cinque anni, stato infatti il frutto dello sblocco delle incompiute storiche, della diversa destinazione di vecchi mutui contratti dalla precedente amministrazione per opere inutili o irrealizzabili e, soprattutto, attingendo a finanziamenti esterni. Oggi - incalza lex presidente della Provincia - il Commissario Straordinario ha la serenit e le risorse per proseguire lazione amministrativa da me avviata, che ora bisogna rilanciare, senza alibi per

Il Ministero dellInterno ha pre-

il Ministero dellInterno ha preferito concordare con la Provincia una ritirata strategica dal contenzioso

nessuno, dimostrando in concreto, con i servizi di competenza resi agli utenti e con la realizzazione delle opere pubbliche avviate e programmate, lutilit dellEnte intermedio di Area vasta, anche alla luce della dimostrata incapacit della Regione di approvare sia la legge di riforma, che la follia della sua soppressione. Al Commissario Giacchetti spetta il rilevante impegno, egregiamente svolto di sino ad oggi, di dimostrare lutilit della Provincia e quindi quella sua a capo dellEnte, evitando

In foto, la Provincia regionale di Siracusa.

qualsiasi condizionamento potesse interessatamente venire dal Governo regionale o dai suoi presunti sostenitori locali. In tal senso occorre mettere mano con urgenza almeno ad alcune delle priorit da me segnalate in occasione del passaggio di consegne e segnatamente all'approvazione del Bilancio d'esercizio gi predisposto sin dall'1.3.2013, dalla delibera dei nuovi servizi di Siracusa Risorse, nonch al completamento delle procedure delle opere pubbliche gi bandite dall'ente

AMBIENTE

Lemergenza-casa riguarda sempre pi famiglie siracusane ma

Emergenza casa: Centro Democratico a convegno

la politica, purtroppo, stenta a dare una risposta seria e credibile. E stato questo il tema trattato nellultimo incontro del circolo di Centro Democratico presieduto dal segretario cittadino Daniele Siniscalchi e da tutto il gruppo dirigente siracusano. Il 7 dicembre prossimo, tra laltro, si terr il primo convegno organizzato dal nuovo gruppo dirigente del partito che vedr proprio la trattazione dellanalisi del dramma sociale causato dallassenza di abitazioni popolari. Chiederemo al sindaco Giancarlo Garozzo e allIacp di Siracusa ha detto Siniscalchi - di presenziare allincontro di modo da poter centrare insieme a loro i nodi cruciali del problema e presentare ufficialmente le proposte elaborate dal nostro partito.

Mi sento rassicurata dalla prontezza nella presa in carico della problematica da parte delle istituzioni competenti a seguito della segnalazione fatta da associazioni e cittadini." Queste le parole della Deputata Marzana dopo il sopralluogo sul cantiere dove, nonostante fossero emersi resti archeologici risalenti a diverse epoche, erano continuati da parte dell'impresa appaltatrice i lavori per la realizzazione di una bretella per collegare la provinciale al tratto di autostrada NotoRosolini. Le insistenti piogge degli ultimi giorni avevano portato alla luce nuove tracce. Dopo il sopralluogo si sono succeduti gli incontri presso il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri e presso la Soprintendenza di Siracusa ove stata affrontata la tematica. In queste occasioni la Deputata del Movimento 5 stelle ha appreso che grazie alle segnalazioni da parte di alcune associazioni il delicato problema era gi all'attenzione degli organi competenti, i quali avevano gi cominciato gli accertamenti sulle responsabilit dell'impresa appaltatrice, avevano ordinato la sospensione dei lavori e operato la messa in sicurezza di alcune delle scoperte rinvenute. Queste visite hanno permesso altres di prendere atto dell'attivit svolta da ciascuna istituzione e le criticit che incontrano quotidianamente a causa della scarsit di risorse, sia in termini di mezzi che di personale, con cui si trovano ad operare. Basti pensare che il nucleo TPC, che ha competenza su tutto il versante orientale della Sicilia, pu contare sul lavoro d'indagine di appena 5 unit che dispongono di 2 automezzi. La Soprintendenza, dal canto suo, dispone di insufficienti fondi per finanziare campagne di scavo che consentano di mettere in sicurezza i siti archeologici. " indecoroso che in un territorio come il nostro, si proceda sempre nell'ottica dell'emergenza piuttosto che predisporre ed attuare un piano di salvaguardia del nostro patrimonio, risultato di una stolta allocazione delle risorse dei Governi che si stanno succedendo

Marzana Rassicurata dai lavori alla bretella

POLITICA

Finita prima di cominciare la candidatura di Siracusa


Finisce praticamente subito per
Siracusa la competizione per la scelta della citt capitale europea della cultura. Siracusa, insieme a Palermo, non stata ritenuta idonea ad essere inclusa nellelenco delle aspiranti alla carica di Capitale Europea della Cultura, preferita a citt senza storia e identit culturale. Nella short list ci sono infatti soltanto Cagliari, Lecce, Matera, Perugia, Ravenna, Siena. Escluse anche altre 12 citt che si erano proposte: Aosta, Bergamo, Caserta, Erice, Grosseto, LAquila, Mantova,Pisa, Reggio Calabria, Taranto, Urbino e Venezia. La giuria che che ha fatto questa prima cernita composta da Jeremy Isaacs, Manfred Gaulhofer, Anu Kivilo, Norbert Riedl, Jordi Pardo, Steve Green, Elisabeth Vitouch. Per lItalia ci sono Lorenza Bolelli del Museo darte contemporanea di Roma, Gerardo Casale, Art director Treccani, Paolo Dalla Sega, docente dellUniversit Cattolica, Alessandro Hinna, economista dellUniversit Tor Vergata di Roma, e Francesco Manacorda, direttore artistico della Tate Gallery di Liverpool. Questa la dichiarazione rilasciata dallassessore copmunale Alessio Lo Giudice: Lesclusione della candidatura di Siracusa e il Sud Est dal novero delle 6 citt preselezionate per la successiva fase della competizione non pu non dispiacere, considerato lo sforzo e la qualit progettuale che un intero territorio, tramite le istituzioni e i cittadini, riuscito a produrre in un lasso di tempo limitato. Daltra parte, siamo stati sempre consapevoli della difficolt della competizione, dimostrata dal fatto che le candidature escluse sono state ben 15, alcune delle quali davvero importanti ed economicamente impegnative. Penso, ad esempio, a Venezia, ad Urbino, a LAquila, a Palermo, a Pisa, a Bergamo. Insieme al Sindaco Garozzo, ho sempre sottolineato come fosse unaltra la vera posta in gioco. Abbiamo sin dal principio inteso la candidatura come un felice pretesto per dare vita ad uninedita programmazione concertata delle politiche culturali che fosse in grado di unire unarea vasta; quella rappresentata, non a caso, dai 19 Comuni del Sud Est che hanno aderito al nostro progetto. Il risultato, per quanto ci riguarda, stato straordinario, testimoniato

Insieme a Palermo la nostra citt stata esclusa dal novero delle prtetendenti

La giuria a considerato non idonee le candidature delle due citt siciliane. Lo Giudice: Poco male, noi dobbiamo ripartire dal lavoro svolto

In foto, piazza Duomo a Siracusa.

anche dagli evidenti apprezzamenti che abbiamo ricevuto da parte della commissione in sede di audizione. La straordinariet del risultato data dalla qualit europea dei progetti presentati, dallimprevedibile portata della partecipazione della societ civile, considerata la paternit della maggior parte dei 130 progetti che sono in cantiere, dalla coerenza culturale che il tema della frontiera ha consentito di ottenere. Ma i risultati di questa inedita tensione progettuale si sono colti gi

in questi mesi considerando tutti i soggetti con cui siamo entrati in contatto per la realizzazione dei nostri programmi culturali e che hanno percepito il fattore attrattivo di una terra che ha finalmente deciso di programmare per tempo. Per queste ragioni, il bello viene adesso. La programmazione europea 2014-2020 sta per avviarsi e, per la prima volta forse, possiamo dire di essere gi pronti con il nostro patrimonio progettuale. Non a caso, la nostra adesione alla

rete delle citt candidate, la rete Italia 2019, ci ha gi garantito di far parte di un progetto ambizioso supportato anche dallAnci e dalla commissione di valutazione delle candidature, presto al vaglio del Governo e del Parlamento. Un progetto che, se approvato, condurrebbe al finanziamento, tramite lo strumento dei PON, di molti dei progetti di tutte le citt candidate che hanno aderito a Italia 2019, e quindi anche di alcuni dei nostri progetti.

Allindomani della scelta, piovono le critiche da parte soprattutto del parlamentare regionale Enzo Vinciullo che se la prende con la Giunta comunale Con arroganza e supponenza dice Vinciullo ha pensato di gestire da sola questo progetto, rinchiudendosi in una torre davorio dalla quale volutamente ha escluso la Deputazione regionale e nazionale, i sindacati, tutto lassociazionismo che poteva concorrere al raggiungimento di un traguardo che invece stato utilizzato, scioccamente, solo per mera pubblicit personale, quando era noto a tutti che siamo partiti con anni di ritardo senza la dovuta concertazione con quanti avrebbero dovuto concorrere al raggiungimento di questo obiettivo. La deputazione, almeno per quanto mi riguarda ha proseguito lOn. Vinciullo stata volutamente

Le responsabilit dellesclusione ricadono sulla Giunta Garozzo

ENZO VINCIULLO

ignorata, come se il destino della citt di Siracusa non la riguardasse. Oggi con le pive nel sacco tornano a Siracusa accusando il destino cinico e baro. Non devono accusare il destino, devono prendere atto che sono assolutamente inadeguati al ruolo, a cui una minima parte della citt, li ha chiamati.. Per Vinciullo, Laggressione mediatica allInda della bergamasca Assessore Regionale al Turismo non ha aiutato ma ancora non ho ascoltato una sola parola in difesa dellistituzione Inda da parte della Giunta Comunale e dellAssessore Regionale ai Beni Culturali. Lunica voce, sorprendente a dirsi stata quella di rivendicare la presidenza dellInda, come se questa rivendicazione potesse assolvere gli uomini e le donne dellInda da eventuali responsabilit amministrative.

17 NOVEmbRE 2013, DOmENICA

17 NOVEmbRE 2013, DOmENICA

Marted in Consiglio comunale lavvio del dibattito per lintroduzione della tassa

Regolamento della Tares Fra polemiche e proposte

Riflettori

puntati sul regolamento della Tares, che mercoled prossimo far capolino in Consiglio comunale. Per affrontare la questione il consiglio di circoscrizione Neapolis ha convocato per questo pomeriggio alle ore 15 presso il Villaggio Bethania unassemblea popolare sul tema dellapplicazione della tassa sui rifiuti e dei servizi nelle zone non servite. Alla riunione odierna, tra gli altri, sono stati invitati a partecipare il sindaco Garozzo e lassessore al Bilancio Pane. Sempre in tema di Tares il consigliere comunale Salvo Sorbello si dice preoccupato dellintroduzione della Tares che a Siracusa potrebbe rivelarsi la pi cara dItalia. Da tale considerazione, lappello ai rappresentanti della maggioranza affinch sia scongiurata una pesante stangata per le famiglie e per le imprese siracusane. Secondo i calcoli di Sorbello, rispetto a un media nazionale per il tributo relativo alla raccolta dei rifiuti di 95 euro per abitante, a Siracusa saremmo infatti addirittura a 270 euro circa per ciascun cittadino. Ad esempio, una famiglia composta da tre persone, con una casa di 110 metri quadrati e un garage di 20 mq si troverebbe a pagare la stratosferica somma di 660 euro circa entro il 28 febbraio prossimo, con un aumento di circa il 50 per cento rispetto alla gi esosa somma versata con la Tarsu. Per non parlare degli aumenti incredibili che subiranno gli esercizi commerciali, gli artigiani e gli agricoltori. Anche la consigliera comunale Cetty Vinci ha preannunciato di volere avanzare alcune proposte, in parte fatte proprie dalla commissione Bilancio. Ci sarebbe lipotesi di esonero dal pagamento del tributo per i contribuenti nonch unici abitanti titolari di residenza che dimorano presso strutture ospedaliere o di ricovero e assistenza per un periodo superiore a 180 giorni consecutivi, un'ulteriore riduzione del 15% per i redditi non superiori a Isee di 15 mila euro con un nucleo di 4 persone e infine che per le attivit stagionali il riconoscimento dei periodi di chiusura, quindi della riduzione

Per il consigliere Sorbello siamo vicini allapprovazione di una super tassa, mentre la Vinci ha proposto una serie di emendamenti

Inizia domani la settimana di tutte le citt Unesco


Dai
laboratori sul riciclo e il riuso delle materie alla piantumazione di alberi, dal mercatino del baratto alla visita guidata al Castello Eurialo, la prossima sar una settimana molto intensa di attivit per i volontari di Legambiente. Ecco tutti gli appuntamenti, previsti nel corso della prossima settimana proprio in coincidenza con la ricorrenza della settimana dellUnesco. Marted 19 novembre: inizia la Settimana Europea della Riduzione dei Rifiuti con il lancio del concorso per le scuole "Il Bello del Riuso". Parteciperanno al concorso gli alunni delle scuole: Istituto Comprensivo "Martoglio", Istituto Comprensivo "Ortigia", Istituto Comprensivo "Leonardo Da Vinci" e Scuola Primaria dell'Isola. Nella mattinata i volontari di Legambiente incontrano gli studenti della "Nino Martoglio". Mercoled 20 novembre, Festa dell'Albero all'Istituto Comprensivo "Chindemi". Ritorna la storica campagna di Legambiente per promuovere il verde pubblico, quest'anno dedicata al tema dell'accoglienza e dei diritti. Nel corso della mattinata saranno messi a dimora con l'aiuto degli operatori della Forestale alberi e piante mentre i volontari di Legambiente svolgeranno attivit di animazione con gli alunni. -Gioved 21 no-

Siracusa sinizia marted prossimo con una serie di iniziative

Legambiente partecipa allorganizzazione di escursioni e concorsi nelle scuole siracusane per fare conoscere i monument

In foto, seduta del Consiglio comunale. tares, pu essere richiesto con una autocertificazione con allegata la raccomandata all'agenzia delle entrate, allo scopo di evitare le spese dovute per le variazioni alla camera di commercio (circa 300 euro). In maniera autonoma, invece, Cetty Vinci presenter altri tre emendamenti: il primo che vuole elevare la soglia di reddito per avere diritto alla detrazione ad 20 mila euro; il secondo per togliere nel presupposto dell'imposta la presenza degli arredi, ma limitarla soltanto alle utenze attive e considerare il termine di sei mesi per la dichiarazione di cessazione nel caso di decesso de contribuente; il terzo per aggiungere tra le utenze non domestiche da scontare anche gli immobili agricoli di propriet di agricoltori in pensione che non esercitano alcuna attivit e titolari di utenze elettriche non superiori a 3 kw. R.L.

In foto, le mura Dionigiane.

vembre, Festa dell'Albero all'Istituto Comprensivo "Lombardo Radice": piantumazione e attivit di animazione.

Sabato 23 novembre, a partire dalle 16.00: "Il bello del riuso": laboratori, mostre, mercatino del baratto. Tra le tantissime attivit

della manifestazione: laboratorio creativo di pittura e cucito, letture animate a tema per bambini dai 3 ai 5 anni - a cura della

Biblioteca Comunale di Siracusa, gioco dell'oca tematico, laboratori per grandi di cucina sugli avanzi del cibo visita guida-

ta all'interno della scuola, mercatino del baratto, stand informativi. Domenica 24 Novembre, dalle ore 10.00: "Il castello Eurialo nel sistema delle mura delle mura Dionigiane. Con un'escursione dentro la pi importante fortificazione dell'antichit si conclude in bellezza il Grand Tour delle Mura Dionigiane, organizzato da SOS Siracusa per promuovere l'istituzione del Parco Archeologico di Siracusa. Attraverso una visita guidata non convenzionale, con proiezioni, letture e altre sorprese, i volontari di Legambiente e dell'associazione Innovative Art Network guideranno i visitatori all'assalto" di un monumento ancora poco conosciuto, rimasto inespugnato nel corso dei secoli ma gravemente minacciato negli ultimi decenni dall'avanzare del cemento. Un patrimonio da tutelare. L'iniziativa inserita nel programma della Settimana UNESCO"

ECONOMIA

Il Comune di Canicattini Bagni applica il decreto Ecobonus


Il sindaco Paolo Amenta e lassessore ai Lavori Pubblici, Salvatore Petrolito, con una manifesto pub-blico affisso nei giorni scorsi in citt, ricordano alla cittadinanza che con il Decreto Ecobonus sono state emanate disposizioni per lefficienza energetica con novit sulle detrazioni Irpef (imposta sul reddito delle persone fisiche) del 50% e 65%. Le agevolazioni fiscali prevedono anche la possibilit di detrarre lIres (imposta sul reddito delle societ). Le maggiori novit sulle detrazioni di cui possono usufruire tutti i cittadini o le aziende sono sintetica-mente le seguenti: Ristrutturazione edilizia per abitazioni: la detrazione fiscale Irpef del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia stata proroga al 31 dicembre 2013. Limporto massimo soggetto a detrazione 96.000,00 euro, ci permetter di risparmiare fino a 48.000,00 euro per gli interventi di ristrutturazione.

Il bonus sar ripartito in dieci rate annuali di pari importo; Bonus mobili: la detrazione del 50% estesa alle spese per lacquisto di mobili, cui si aggiungono i grandi elettrodomestici bianchi (che devono essere di classe A+, A per i forni), per le case che sono oggetto di ristrutturazione. Limporto massimo in questo caso di 10.000 euro, che andrebbero ad aggiungersi al limite dei 96.000 per le ristrutturazioni. Lo sconto fiscale viene ripartito in dieci rate annuali; Efficienza energetica: la detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica degli edifici residenziali (abitazioni) e degli immobili destinati a uffici, negozi, attivit produttive o artigianali, laboratori e magazzini stata prorogata al 31 dicembre 2013 quando i lavori riguardano le singole unit abitative e al 30 giugno 2014 nel caso di interventi volti al risparmio energetico sulle parti condominali degli edifici.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Un messaggio a Reale Milazzo e Giardina


aro Paolo Reale, Caro Al fonso Giardina, Caro Massimo Milazzo,meno di un mese fa, intuendo quello che poteva avvenire, al primo insorgere di un distinguo fra Alfano e Berlusconi inviai dalla colonne di questo giornale una lettera aperta all onorevole regionale Vincenzo Vinciullo. Gli chiedevo di assumersi le responsabilit su quello che lappena accennato momento politico poteva portare alla scacchiera della politica italiana. Da buon democristiano gliss le domande e non mi rispose; poco accorto fu; ch il treno in politica non passa tutti i giorni. Ora mi rivolgo a voi, perch ieri sera da quella piazza Santa Clelia di Roma da cui nel 1919 Don Sturzo invi il suo messaggio ai liberi e ai forti, si dato un primo, ma fortissimo colpo di piccone, a quel Culto della Personalit che lItalia, novella Russia ,ha professato per venti anni, creando danni spaventosi al Paese. Il danno vero non costituito dalle mancate riforme, ma il vero danno di cui questa generazione di italiani sta pagando un prezzo enorme, e dato dallo spegnimento della speranza come se il Paese si fosse addormentato nella fiducia in un capo ed avesse perduto ogni fiducia in se stesso. Le vicende di questi giorni di Alitalia e di Telecom ,gli imprenditori che chiudono le loro fabbriche ne sono la tragica esemplificazione. Noi, e mi ci metto anchio perch svolsi un ruolo non secondario, abbiamo intuito sei mesi fa che la nostra Citt abbisognava di un fatto destabilizzante della vecchia politica per una guida aperta al futuro della nostra Siracusa. Voi tre avete spese il vostro nome in una competizione elettorale e la Citt vi ha ampiamente risposto; se non avessimo commesso alcuni errori giustificati dalla mancata esperienza politica avremmo vinto. Ma oggi ,con la picconata al Culto della Personalit , si schiudono panorami nuovi nella vita politica del Paese. Se il Cavaliere minaccia i picconatori ricordando lesperienza di Fini, io gli rispondo ricordandogli lesperienza di Craxi che fin con le monetine buttategli in faccia dalla stessa folla che un anno prima laveva acclamato.

TACCUINO. La scisma in casa del Pdl deve fare riflettere

16 NOVEmbRE 2013, sAbATO

CRONACA

vita di Quartiere
LAssociazione Culturale Arkaios lieta di invitare il pubblico interessato al III Seminario del Ciclo MinoriA chi?!. Valorizzazione e fruizione dei siti archeologici minori del territorio siracusano. Lappuntamento per sabato 23 novembre alle 17:30 presso la Sala Multimediale della Provincia sita a Siracusa in Via Brenta 41. A relazionare su il suburbio meridionale ed il cosiddetto Ginnasio Romano di Siracusa sar il professor Francesco Tomasello, ordinario di rilievo e analisi tecnica dei monumenti antichi presso lUniversit degli Studi di Catania. Ad introdurre e a coordinare i lavori saranno la Dott.ssa Enrica De Melio (Archeologa, Presidente Associazione Culturale Arkaios) e il Dott. Pietro Piazza (Archeologo e socio Associazione Culturale Arkaios). Levento organizzato con il Patrocinio gratuito del Comune e della Provincia Regionale di Siracusa. Lingresso libero. Con un ginnasio (e anzi talvolta addirittura con il Timoleonteion) stato erroneamente identificato un edifcio di et romana il pi importante di Acradina che sia ancora conservato. Vi si giunge da piazzale Marconi, seguendo il primo tratto della via Elorina, che conserva ancor oggi il nome e il percorso dell'antichissima via che collegava Siracusa a Eloro. Gli scavi, mai completati, furono realizzati tra il 1864 e il 1865. Si entra nel monumento dall'angolo sud, che dava accesso a un quadriportico 'di circa 60x50 m. Il portico notevolmente sopraelevato rispetto al pia-

17 NOVEmbRE 2013, DOmENICA

Incontro tematico promosso dallassociazione culturale Arkaios in agenda per sabato prossimo presso la sala multimediale di via Brenta

Uomini che hanno scelto di candidarsi senza lombrello di un partito hanno il dovere di spendersi ancora

Un bando per servizio accoglienza immigrati


E stato pubblicato sul sito internet di questa Prefettura (www.prefettura. it/siracusa, nella sezione bandi di gara e concorsi) un Avviso Pubblico per lindividuazione, nellambito della provincia di Siracusa, di strutture idonee ad assicurare il servizio di accoglienza temporanea in favore di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale. Il termine ultimo entro il quale fare pervenire le richieste di adesione fissato alle ore 12:00 del 28 Novembre 2013. Le richieste dovranno essere presentate in busta chiusa direttamente al protocollo dellUfficio di Gabinetto, posto al primo piano della Prefettura. Le condizioni di adesione sono precisate nel suddetto Avviso Pubblico.

Scoperto

Neapolis: Trovato da Saverio Cavallari presso il sito detto di tre montoni

La picconatura avverr a scalare in tutto il Paese; se cessa il culto per il capo, sui ducetti locali non si riverber pi il sole del grande capo, e le porte della politica si apriranno alla democrazia. Meglio cento volte quello che sta avvenendo nel PD che non il finto unanimismo di rari congressi provinciali celebrati soltanto per non cancellare nellopinione pubblica la memoria della democrazia. Il quadro politico attuale nella nostra provincia vede confusi i cattolici, i riformisti, quelli che hanno dato tre mila voti a Monti ,con il di pi una crisi che sembra irreversibile dellUDC.

In foto, Ezechia Paolo Reale

In questo quadro voi che siete dei laici-cattolici-professanti perch non dovreste guidare un movimento di idee chiamando a raccolta i vari Andrea Giuffrida a Florida, o un Iano Ficara a Canicattini, o un Angelo DAmico a Lentini e tutti gli altri che in provincia attendono solo una telefonata. Il momento e quello giusto; uomini che hanno scelto di candidarsi senza lombrello di un partito politico, uomini che hanno visto il loro coraggio premiato da una forte fiducia da parte dei cittadini,hanno il dovere morale di spendersi ancora perch ne ha bisogno il Paese. Titta Rizza

Neapolis: Riscoprendo il ginnasio romano


no del cortile (1,80 m), e vi si accedeva tramite una scala (n). Esso conservato in altezza solo sui lati nord ed est: l'ingresso principale doveva aprirsi su quest'ultimo lato, come dimostrato dalla scoperta, a una certa distanza, di un frontone di marmo. All'esterno del portico nord, tra questo e un grande muro di blocchi parallelo, correva una strada, larga 8,74 m: si tratta certamente di un asse importante, nel quale si deve forse identificare la via Elorina. Le colonne di questo tratto del portico erano doriche, e di calcare: si tratta certamente di un settore appartenente a una fase pi antica rispetto al resto dell'edifcio. Questo consiste essenzialmente di un piccolo tempio su podio di tipo italico (17,5x17,5 m), al quale si accedeva da due scalette laterali (una delle quali conservata) ed entro il quale ricavato un ambiente coperto a volta, con un pozzo. Si conservano molti elementi architettonici dell'alzato, che probabilmente era di ordine corinzio. La tecnica e lo stile di questi elementi architettonici permettono di attribuire l'edifcio alla met del I sec. d. C. Alle spalle del tempio una piccola cavea teatrale, del diametro di 18,90 m, in origine rivestita di marmo. Davanti al tempio, sull'asse, un basamento quadrato, forse dell'altare, e ancora pi avanti un altro pozzo. Tutta l'area attualmente invasa dalle acque, poich il suo livello oggi al di sotto del livello del mare, cresciuto rispetto all'antichit. Lungo il lato est si vedono ancora tre basamenti di statue, e altri ne dovevano esistere sotto i portici: sono state infatti rinvenute numerose statue di et romana, per lo pi di personaggi maschili togati, e un ritratto femminile di et tardoflavia, che costituisce un'ulteriore conferma della datazione dell'edifcio nella sua ultima fase. Tra i frammenti di iscrizioni rinvenuti nell'area, uno almeno appartiene a un magistrato romano (CLL, X 7128). Le caratteristiche dell'edifcio (la forma del tempio, simile all'Iseion di Pompei, la presenza di un teatro, la sopraelevazione dei portici, tipica dei culti misterici) rendono probabile la sua identificazione con un santuario dei culti orientali, abbastanza importante e ufficiale, tuttavia; perch potessero esservi collocate statue di cittadini romani di un certo livello e addirittura di magistrati. La scoperta, a breve distanza, di una iscrizione con dedica a Serapide permette di riconoscere con notevole probabilit il culto preciso cui apparteneva il complesso: sappiamo da Cicerone che il santuario di Serapide a Siracusa era in un luogo centrale e frequentatissimo (ci che si addice a questo cosiddetto ginnasio , a soli 200 m circa dal Foro) e che davanti al tempio, nel vestibolo che lo precedeva, erano state innalzate statue di Verre, in seguito abbattute (Verrine, II 2, 160). Dunque che Serapeo era uso erigere statue di magistrati romani, il che conferma l'identificazione proposta. Una dedica di et repubblicana, scoperta a Siracusa, menziona un cittadino romano di nome Papinio, flamine di Serapide e di Iside, che aveva restaurato a sue spese un edifcio, nel quale si deve riconoscere probabilmente lo stesso Serapeo. Questo stesso, medesimo personaggio ricordato da Cicerone tra le vittime di Verre, che gli aveva sottratto l'emblema argenteo di un turibolo. Cicerone ricorda che si trattava di un cavaliere romano particolarmente facoltoso (Verrine, II 4, 46). Inesistenza di un Serapeo in et repubblicana, testimoniata da fonti letterarie e iscrizioni, corrisponde bene con i resti della prima fase dell'edifcio, che potrebbero ancora appartenere agli anni finali del II sec. a. C.

Rubavano cartelloni pubblicitari Arrestati quattro catanesi


I Carabinieri della Stazione di Carlentini hanno tratto in arresto, per furto aggravato, G.M. di 22 anni, I.G. anchegli ventiduenne, C.N. di 29 anni e G.C. di 39 anni, tutti catanesi. I quattro uomini sono stati sorpresi in contrada Marcellino alle ore 3 della scorsa notte, intenti a rubare i cartelloni pubblicitari in ferro installati al margine della carreggiata, di propriet di una Societ pubblicitaria di Siracusa, caricandoli su un Furgone Iveco Daily, in uso agli stessi. Gli arrestati sono trattenuti nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo di convalida che si terr nella mattinata odierna presso il Tribunale di Siracusa.

AUGUSTA

nel 1864 da Francesco Saverio Cavallari nelle terre Bufardeci, tra la spiaggia del Porto Grande ed il sito chiamato i tre Montoni, il cosiddetto Ginnasio Romano di Siracusa fu detto erroneamente Bagno Bufardeci o Bagno di Venere o Bagno di Diana. Si vuole che questo monumento era .stato eretto dai Romani sullo stesso luogo del cosiddetto ginnasio Timoleonteo. Nel 1865 Schubring dava una prima descrizione dell'edificio, il cui ingresso principale doveva essere S.S.E. e a fianco di esso, sul lato N.N.E., esisteva un muro che parallelo a quello dell'edificio racchiudeva una strada che, forse, si dirigeva da un lato verso il Foro Siracusano e dall'altro contornava la parte bassa della Neapolis. Per la posizione esterna della strada e per la sua larghezza si supponeva che fosse la via Elorina, che univa Siracusa ed Eloro. Oggi vi si entra dall'angolo S., seguendo il lato orientale del quadriportico, al centro del lato doveva trovarsi un propileo d'ingresso non pi conservato. Il quadriportico, originariamente a colonne verso l'interno, corre alquanto sopraelevato rispetto al piazzale interno. Dei lati S.O. e S.E. si conservano solo tracce delle fondazioni dei muri; meglio conservato il lato N.E. con scaletta scendente al piazzale. Inoltre si notano un tempio periptero con accanto un'esedra con scalini, un altare marmoreo e il teatro.

10

17 NOVEmbRE 2013, DOmENICA

di oggi, domenica 17 novembre 2013, unescursione che dal capoluogo muover verso le sponde del lago Dirillo. Si tratta di unescursione di media difficolt promossa dallassociazione Natura Sicula di Siracusa. A fare da guida: Fabio Morreale Il raduno dei partecipanti previsto per le 8:30 presso il caseificio di contrada Damma, ubicato lungo la Strada Provinciale 14 Siracusa/Canicattini, al chilometro 9. La durata dellescursione si estender allintera giornata. Il contributo richiesto a ciascun partecipante di 7 euro (somma ridotta per i soci del sodalizio soltanto a 5 euro). Laddove le acque del fiume Amerillo confluiscono in quelle del fiume Dirillo, insiste il lago omonimo, un invaso artificiale realizzato a

In agenda per la data

Neapolis: Da c.da Damma al Dirillo

Unescursione promossa da Natura Sicula in nota per stamani alle 8,30

Santa Lucia: Il parco nel parco


17 NOVEmbRE 2013, DOmENICA

11

In foto, veduta dinsieme dellinvaso del Dirillo. 450 metri di quota in di Monterosso Almo. carpa ed il persico. territorio di Licodia raggiungibile dalla Il Dirillo, del resto, Eubea (comune ap- S.S. 194 con uscita un fiume della Sipartenente alla pro- nei pressi di Licodia cilia sud-orientale. vincia di Catania). Il Eubea o in localit lungo 54 km. Nasce bacino ha la capacit Torretta nel comune dai monti Iblei, in di 24 milioni di metri di Vizzini. Si tratta territorio di Vizzini, cubi, ed incastona- di un lago artificiale e sfocia nel Canale to in un paesaggio realizzato attraverso di Sicilia nei pressi ricco di verde. Le ac- lo sbarramento del di Gela. Il suo corque sono popolate da fiume Dirillo tramite so si sviluppa per 54 varie specie ittiche la diga Ragoleto. Il km, nei quali assume lacustri come la tro- bacino della capaci- denominazioni diverta iridea, la carpa, la t di oltre 20 milioni se: Vizzini, Ragoleto, tinca e il persico. di metri cubi, stato Dirillo, Mazzarrone, sicuramente il lago attrezzato come zona Acate. Nel territorio siciliano (perimetro turistica sportiva e di Licodia Eubea forkm 7, lunghezza km consente, oltre alla ma il Lago Dirillo. 3) maggiormente po- pesca, la pratica del Chiamato in epoca polato di lucci. Il lago canottaggio. Il lago romana Achates per Dirillo si trova nella incastonato in un pa- la presenza della pieSicilia centrale nel esaggio ricco di ver- tra agata, assunse il territorio del comu- de che farebbe pen- nome di Wadi Ikrilu ne di Licodia Eubea sare di non essere al (fiume delle Acrilin provincia di Ca- centro della Sicilia. le) in epoca araba. tania ed una piccola Le acque sono popo- Lungo la riva meriparte all'estremit late da varie specie dionale, in territorio orientale ricade sul ittiche lacustri come della odierna Acaterritoro del comune il luccio, la trota, la te, sorse il casale di Odogrillo o Dirillo di cui rimane solo un grande muro. Invece nel territorio di Chiaramonte Gulfi, sulla riva sinistra del fiume, scavi archeologici hanno riportato alla luce un abitato ellenistico in contrada Scornavacche. Negli anni 1950, in territorio di Licodia Eubea, fu realizzato dall'Anic uno sbarramento per la creazione di un invaso artificiale a servizio del petrolchimico di Gela. Il suo bacino imbrifero si estende per 739,93 km, con altimetria compresa tra 0 e 986 m sul livello medio marino, comprende parte delle province di Ragusa, Caltanissetta e Catania. Il principale affluente il torrente Ficuzza. Oggi segna, in buona parte, il confine tra le province di Catania e Ragusa.

Ricchi spreconi, nonni e nipoti


Mi sorprendo talvolta a riflettere su chi possiede troppe ricchezze e le spreca per soddisfare delle dispendiose frivolezze. Ingenti patrimoni, accumulati senza eccessiva fatica e sudore, fruttano notevoli interessi attivi bancari, o appagano per bene i proprietari di lussuose dimore sparse in tutti i continenti. E normale per tanti nababbi dello sport, del cinema e dello spettacolo, scialare fra beni immobili, magnifici veicoli personali di locomozione, favolosi trattenimenti e vacanze usufruite senza alcun cruccio per il loro costo, proibitivo per troppi esseri umani. Molte meteore dellumano firmamento, per, pur essendo considerate degli inattendibili idoli, sono comunque invidiate, ma anche compatite da tanti comuni mortali per la smarrita serenit dei loro giorni. Eppure si afferma sempre che la felicit dovrebbe esulare dalla quantit di beni posseduti, o dal denaro di cui si ha uninterrotta disponibilit. Ma si tratta di unattendibile verit? Prologo a parte, che cosa centrano i ricconi con i nonni e i nipoti del mio titolo? Forse soltanto il poter soddisfare ogni loro desiderio di vicinanza con chi amano, ogni qualvolta ne abbiano voglia. Da discendente del siracusano Archimede, gradirei essere pi presente fisicamente accanto ai miei figli e ai miei nipotini. Sono lontani dai nonni non per scelta dei loro genitori, ma per la faticosa costruzione di un appagante futuro familiare al di fuori della terra natia, ostacolato a suo tempo dallimpotenza della nostra isola. Devo per accontentarmi di annullare la distanza fisica, utilizzando gli attuali strumenti di comunicazione del progresso. Vedo crescere soltanto a distanza i miei nipotini, gioisco per i loro ripetuti successi scolastici mai piovuti dal cielo, ma frutto di un costante impegno giornaliero. Quando mi va di boxare con la nostalgia, provo ad avvalermi di Skype, per rivedere le loro sembianze e ascoltare dalla loro viva voce ogni piacevole novit, o lesternazione di qualche piccolo dilemma che temporaneamente possa affliggerli. A differenza di tanti boriosi troppotenenti, devo programmare per tempo qualche breve visita ai miei cari, individuando il periodo giusto, subordinato sempre alle offerte di trasporto pi convenienti, per non sbancare del tutto le mie esigue risorse di nonno pensionato. Pur non essendo stato ancora tradito dalla residua effervescenza della mia et, per la societ dei nostri giorni devo restare in quiescenza con una pensione-contentino, dopo tanti vani sacrifici lavorativi di tutta una vita. Se mi volto indietro, per, non penso pi ai ricconi, ai furbi, ai ladri delle nostre comuni risorse, ma a chi sta veramente male. Rivolgo un sincero grazie al Padreterno per i suoi continui doni, pregandolo di non distrarsi troppo dalla mia famiglia vicina e lontana, malgrado i suoi numerosi impegni per imbrigliare i dilemmi che attanagliano questo nostro pianeta.

n agenda per la data di mercoled 20 novembre 2013 lincontro sul tema. Il parco nel parco, conferenza in agenda per le 18,30 presso la sede dellassociazione Natura Sicula di Siracusa, in piazza S. Lucia 24/B-C Relatori: Fabio Morreale (Natura Sicula), Emma Schembari (Rifiuti Zero), Paola e Sabrina Cortese (Tennis Club Match Ball). Natura Sicula e Rifiuti Zero a fianco del Circolo sportivo Tennis club Match Ball di Siracusa per un progetto di catalogazione piante e un percorso rifiuti zero. Il parco del circolo si trova allinterno del Parco archeologico della Neapolis e sotto il perimetro delle Mura Dionigiane. In 26 mila m2, ove il tocco e ritocco della pallina da tennis musica in perfetta sintonia con quella della Natura, molti alberi, siepi e arbusti fanno da schermo alle aree di scavo archeologico realizzate 35 anni fa per testare il terreno prima dei lavori di costruzione del circolo. Un progetto di

Conferenza tematica annotata fra gli appuntamenti del 20 novembre alle 18,30 in piazza S. Lucia
dove i maestri della vita andavano a rigenerare lo spirito e purificare lanimo. Quasi preoccupati di questo stato di cose, spaziavamo con lo sguardo ; volevamo forse trovare qualcuno o qualcosa che ci convincevano di aver male interpretato le evidenze. Guardavamo il mare, verso sud, laggi, dove unampia mozza luna demarca la battaglia che delimita il porto; al centro solo un vecchio naviglio , mezzo arenato , annerito dalle fiamme. La pianura , terra un tempo lontano , ricca di orti, limoneti e languiva nellincolto . Cercavano distinto la Piana del Fusco , volevano a tutti i costi trovare lappiglio conforto ; un angolo del bello , labbandono . I vecchi fabbricati , che furono il centro della corte agricola , stavano l caduti ; i tetti sprofondati allinterno , gli stipiti di vecchie pietre squadrate, adagiati tra loro a mo di beoni ubriachi e sonnolenti. Quel verde cupo delle foglie di limone tendeva a cambiare colore. Gli

Quando limpreditoria ed il saper fare azienda si sposano con la tutela ambientale

partnership per la sostenibilit che coniuga sport, fruibilit, conoscenza e rispetto della natura. Era il 1977 raccontano i fondatori del Tennis Club Match Ball lanarchia, lavidit, labusivismo pi disastroso e deleterio, dilagava e distruggeva une delle pi belle citt del mondo di ieri . Gli antenati si rivoltavano nelle tombe, il bello del passato veniva profanato , la natura trafitta e modificata. Le irresponsabilit politiche ,lincapacit amministrativa , la mancanza di strumenti urbanistici, condannavano alloscurantismo pi assoluto una tradizione storica , che Siracusa aveva il vanto di portare nel mondo da sempre. Proprio quando il cavallo pazzo correva

a pieno ritmo , nacque lidea felice! Infelice!... Saranno i prossimi anni a dirlo. La gente libera , semplice, amante della verit , intanto ha preso a frequentare la realt ideale. Lass dalla terrazza sovrastante lorecchio di Dionisio , appoggiati ad una sporca ringhiera , attaccata dalla ruggine, guardavano le meraviglie del passato. Quel teatro che i greci con abilit e preparazione artistica avevano scavato nella roccia , rimpiangeva i vecchi splendori. Sentivi quasi un lamento corale ; lanfiteatro , le grotte , lorecchio di Dionisio, versavano nellabbandono e nella trascuratezza . Piante abbattute recinzioni svelte, buchi ai muri , erbacce e sterpaglie proliferavano l

agrumeti che un tempo non molto lontano ornavano e profumavano la necropoli del Fusco, si presentavano malati e diradati; il mal secco non curato li aveva trasformati in ombre scheletrite e senza chioma . Lo sviluppo industriale ora giunto anche laggi ; lagricoltura razionale , non pi redditizia , lasciava posto allincolto , al deperimento e allabusivismo . Accanto a questo squallore, un angolo di vita : un maneggio che nasceva . Spazi squadrati con api, tappeti verdi, alberature in fase di crescita delimitavano le zone e le attrezzature , dipingendo un quadro suggestivo e naturale. Restammo affascinati dallidea di allargare quel quadro , di fare rinascere il verde in quella zona , di portare i giovani nelle zone mitiche del passato perch potessero , alla presenza del suggestivo , del sacro o del bello , seguendo lesempio degli antenati, ristorare lo spirito e addolcire lanimo, anneriti e intristiti dai problemi della bella vita.

Presentazione del volume di Michele ed Antonio La Tona annotata in agenda per sabato prossimo

Lassessore regionale ai Beni Cul-

Cultura: Tra festivit patronali e turismo


illustrato da oltre 300 fotografie riguardanti le feste patronali, le ricorrenze religiose, immagini dei santi, le processioni, i siti di maggiore interesse, i santuari, le chiese, le abbazie, i luoghi di culto che appartengono alla storia e alla cultura religiosa siciliana. Il libro pone laccento anche sul ricchissimo patrimonio artistico di cui dotata la Regione Siciliana e che vede la Chiesa custode e depositaria di beni culturali di inestimabile valore: opere darte, sculture, mosaici, tele, affreschi, santuari, eremi, capolavori, oggetti preziosi, ex-voto, paramenti sacri, musei, opere di artigianato sacro, quadri, tesori inestimabili. Informazioni al sito www.regione.sicilia.it/beniculturali/casamuseouccello/ <http:// www.regione.sicilia.it/beniculturali/casamuseouccello/>. Antonino Uccello, il fondatore della casa Museo, nasce a Canicattini Bagni l'11 Settembre 1922. Compie studi magistrali a Noto. Nel 1944 sposa Anna Caligiore e si stabilisce a Palazzolo Acreide. Emigra nel 1947 in Lombardia e insegna nelle scuole elementari della Brianza. Nelle fredde nebbie del Nord nasce e si precisa l'idea della Casa museo. Nasce da profondi motivi e urgenze che lo incalzano gi da anni: la perdita di un patrimonio culturale da parte di un popolo, quello siciliano, avviato in quegli anni verso un tragico e devastante esodo. In Brianza, Uccello porta tanti oggetti della civilt contadina e li presenta in mostre d'arte presso famose gallerie del Nord. Questi oggetti (cucchiai in legno, collari, presepi

turali Dott.ssa Mariarita Sgarlata interverr alla presentazione, sabato 23 del corrente mese alle 17.00 presso la Casa museo Regionale Antonino Uccello di Palazzolo Acreide, del volume su Festivit Patronali e Turismo in Sicilia di Michele e Antonino La Tona edito da Mela Cult Edizioni. La pubblicazione, in italiano e inglese, ha censito 456 feste patronali nei 390 comuni siciliani e inoltre ha registrato ed inserito altre 568 ricorrenze religiose significative esistenti in Sicilia per un totale di ben 1.024 appuntamenti religiosi contenuti nel libro. Sono state realizzate per ogni singolo comune schede con le caratteristiche della festivit, curiosit, itinerari culturali e turistici, riferimenti organizzativi. Il volume

in legno d'arancio, chiavi di carretto, sculture in ferro, del carretto) facevano la spola fra Palazzolo e la Brianza. Pubblica i primissimi versi a Noto: sono i compagni di scuola a promuovere la pubblicazione delle sue liriche giovanili. Ma in Lombardia che si forma come poeta di raffinata cultura: a Milano frequenta i cenacoli culturali che si stringono attorno a Vittorini e intreccia amicizie con Treccani, Chiara, Budigna, Bernasconi, Zancanaro. In questo periodo pubblica le prime raccolte di poesie: Triale (1957), La notte dell'Ascensione (1958) Nel 1959 pubblica Canti del Val di Noto per i tipi di Vanni Sheiwiller, che segnano e corrono in parallelo al suo progressivo orientarsi verso la ricerca etnoantropologica.

TRIBUNALE DI SIRACUSA
17 NOVEMBRE 2013, DOMENICA

12

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI


Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

20/11/2013
LE VENDITE GIUDIZIARIE

COME PARTECIPARE

inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione. Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione. Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni. Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno

TRIBUNALE DI SIRACUSA
335/7762739

17 NOVEMBRE 2013, DOMENICA

PROSSIMA INSERZIONE:

13

PIAZZA ADDA , in residence, appartamento di mq 130 per uso ufficio, libero o locato con buon reddito. 200.000,00. C.E.: G EPgl: 159,6 KWH/MQ anno (RIF. 2560) Tel. V.LE TERACATI, RESIDENCE DEI PRATI, al 1 piano, appartamento composto da 4 vani + servizio, mq 115 145.000,00. C.E.: F - EPgl: 108,1 KWH/ MQ anno (RIF. 2558)
Tel. 335/7762739

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI www.astetribunale.com


rist.to e arredato con mobili nuovi + servizi e p. auto (di fronte Tribunale). Classe En. G T. 377/1543805 ore pasti AFFITTASI in Ortigia Via Gargallo a studenti e lav. app.to 3 vani + accessori arredato. Classe Ener. G T. 0931/836538 - 347/6564153 347/1930495 AFFITTASI bilocale + serv. ammobiliato con aria cond. in un piccolo condominio E 400,00 mensili. Classe Energetica G. Chiamare per informazioni 334/7409409 A F F I T TA S I in Ortigia vicino Piazza Archimede, apparta mento al 3 piano, Via Cavour, ottim., arredato, climatizzato, composto da una camera da letto, soggiorno con 2 lettini, ampia terrazza vista mare, cucina abitabile, n. 2 bagni e lavanderia. Per studentesse o impiegati con busta paga E 500. Classe Energetica G T. 0931/62466 AFFITTASI in Ortigia, a 2 passi dal solarium di Levante, libero da subito, appartamento con salone soppalcato + cucinino e bagno, clima, con tutti i comfort, con terrazzino a livello + terrazzo cond. Classe Energetica D. Telefonare 0931/22813 - 0931/1852922 AFFITTASI uso ufficio solo referenziati appartamento in viale Teocrito, angolo Cadorna, piano 2 composto da 4 camere + sala riunioni, ripostiglio/archivio, bagno e balconi. Mq 135. Classe Energetica G T. 334/5747471 AFFITTASI app.to arredato, anche brevi periodi pressi C. Gelone. Classe Energetica G T. 0931/411649 333/8314159 AFFITTASI monolocale, ristr.to, arredato, climatizzato a non residenti nei pressi della Facolt di Architettura. Anche per brevi periodi. Mai locato. Classe Energetica G. Per info 338/1130302

Le ASTE GIUDIZIARIE saranno inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

20/11/2013

TRIBUNALE DI SIRACUSA

INSERZIONI GRATUITE
VENDESI IMMOBILI FLORIDIA, C.SO V. EMANULELE, centr., basso comm.le di c/a 65 mq. Ottimo lo stato, costr. '02. 65.000. C.E.: G EPgl: 274,4 KWH/MQ anno (RIF. 2523) Tel. ADIACENZE PIAZZA ADDA, VIA ARNO , in piccolo cond., app.to pentavani ingr., salone doppio divisibile, 3 vani letto, cucina abit. e bagno. Tot.
335/7762739

Tel. 335/7762739

ristr. Prezzo ribassato a 135.000. Classe En. G - EPgl: 193,6 KWH/ MQ anno (RIF. 2513)

PIAZZA ADDA, in Residence, posto al 1 piano, ideale per uso ufficio, bivani + servizi. Ottimo lo stato. 95.000,00 tratt. Classe Energetica G - EPgl: 192,5 KWH/ MQ anno (RIF. 2515)
Tel. 335/7762739

in costr. 650 mq di terreno 2 livelli + sottotetto e garage. Finiture di primissima scelta. Affare 345.000. (RIF. 2460) Tel. 335/7762739 VIA RIVERA DIONISIO IL GRANDE, in resid. stile liberty, attico

4 vani + servizi + n 2 terrazze a livello con vista mare. 160.000. Ottimo lo stato. Poss. garage. C.E.: G - EPgl: 208,3 KWH/MQ anno (RIF. 2526) Tel. 335/7762739 PIZZUTA, IN COSTRUZIONE, in pic-

colo condominio con giardino e posto auto, appartamenti composti da 3 vani + doppi

www.astetribunale.com
Tel. 335/7762739

servizi per totali mq 100 + garage mq 18. 175.000,00 (RIF. 2568)

TRIBUNALE DI SIRACUSA
Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 536/95 R.E.I. Si rende noto che giorno 8/1/2014, ore 11.00, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe Librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, del seguente bene: fabbricato adibito a civile abitazione sito a Rosolini con ingresso da via Soldato Garrone 38 e da via SantAlessandra 83, piano terra, 1 e 2, vani 6, esteso mq. 285 circa, cat. A\3; in catasto Fg. 46 p.lla 1576 sub 3 (ex p.lle 1576 sub 1 e 2). Prezzo base dasta 51.645,69. Minima offerta in aumento 3.000,00. In caso di esito negativo della vendita senza incanto, il 15/1/14, ore 11.00, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto del suddetto bene. Le offerte o domande di partecipazione dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. Il professionista delegato Avv. Giuseppe Librizzi

LIDO SACRAMENTO, indip., centr., villa

TRIBUNALEDISIRACUSA
Proc. 435/90 Il Cancelliere avvisa che giorno 17.01.2014 alle ore 11,30 presso il Tribunale di Siracusa si proceder alla vendita senza incanto dei beni infra descritti. Il prezzo di valutazione di .3.100,78 per il lotto 3, .3.480,47 per il lotto 4. In caso di esito negativo della vendita senza incanto, avr luogo vendita con incanto degli stessi beni in data 24.01.2014 alle ore 11,30 per il prezzo base di .3.100,78 per il lotto 3, .3.480,47 per il lotto 4, con aumento minimo libero per tutti i lotti. Descrizione beni: Lotto 3: immobile in Rosolini, via Trento n.54 (con accesso anche da via Giove n.41), fl.44, p.lle 1737-1781, composto da un p.t. di mq.61 ca. e da un vano a I piano di mq.20 ca., in condizioni generali molto precarie. Lotto 4: immobile in Pachino, via Caruso n.3 (con accesso anche da via Giove n.41), fl.16, p.lle 730, cat.A/6, cl.2, composto da due camere a p.t. e due camere+servizio al I piano. I beni vengono posti in vendita nello stato di fatto e diritto in cui attualmente si trovano. Vendita senza incanto. Le offerte vanno presentate in busta chiusa presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Siracusa entro le ore 12 del giorno antecedente lasta. Cauzione pari al 10% del prezzo offerto con assegno circolare, che sar trattenuto in caso di rifiuto dacquisto, o nel caso di mancata comparizione dellofferente. La presente offerta irrevocabile. In caso di pi offerte valide, si proceder a gara sulla base dellofferta pi alta con aumento minimo libero per tutti i lotti ed il bene verr aggiudicato a chi avr effettuato laumento pi alto. Vendita con incanto. La domanda, con assegno pari al 10% del prezzo base per cauzione, va depositata in busta chiusa alla Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Siracusa entro le ore 12 del giorno antecedente lasta. Ai sensi del disposto dellart.580 c.p.c. gli offerenti che non si presenteranno allasta senza giustificato motivo avranno restituita la cauzione solo nella misura di 9/10 dellintero. Versamento del prezzo entro 60 giorni in uno agli oneri, diritti e spese per lemissione del decreto. Maggiori informazioni in Cancelleria. Pubblicazione sul sito www.astegiudiziarie.it. Siracusa, l Il Cancelliere

Sezione Esec. Immobiliari Proc n.190/2011 R.G.E.I. LAvv. Giocolano Luigi, delegato alla vendita dal G.E. con ordinanza dell11-ottobre-2012, AVVISA che presso il proprio studio in Siracusa, Corso Gelone 68, il 26/02/2014, ore 17:30, proceder alla vendita al prezzo ulteriormente ribassato di 1/4 senza incanto del bene infra descritto; in caso di esito negativo di tale vendita, avr luogo vendita con incanto dello stesso bene il 05/03/2014, ore 17:30. Bene: immobile residenziale sito in Rosolini, via Curtatone, 30, angolo via Platamone, 188, al N.C.E.U. del Comune di Rosolini al foglio 37, p.lla 834, sub.5, vani 7, cat.A3, con garage di pertinenza con accesso carrabile dalla via Curtatone, 28, al N.C.E.U. del Comune di Rosolini foglio 37, p.lla 834, sub.4, mq.18, cat.C6. Il prezzo di valutazione del bene 99.534,38, somma gi decurtata di 53.300,00 per costi di regolarizzazione urbanistica e presso il Genio Civile. Limmobile viene venduto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, cos come identificato, descritto e valutato dallesperto nella relazione di stima. Ogni concorrente, per partecipare, dovr depositare presso lo studio del professionista delegato, sito in Siracusa Corso Gelone 68, entro le ore 12:00 del 25/02/2014, l'offerta, con domanda in bollo, in busta chiusa, unitamente ad un documento di riconoscimento e se necessario valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione a partecipare ed assegno circolare non trasferibile intestato al professionista delegato quale cauzione pari al 10% del prezzo offerto, comunque non inferiore al prezzo base, che sar trattenuta in caso di rifiuto dacquisto o nel caso di mancata comparizione dellofferente. Lofferta irrevocabile. Nel caso di vendita senza incanto l'offerente dovr depositare altres dichiarazione contenente l'indicazione del prezzo, del tempo e modo del pagamento ed ogni altro elemento utile alla valutazione dell'offerta. Per la vendita con incanto, a pena di inammissibilit, la domanda dovr essere depositata in busta chiusa presso lo studio del professionista delegato sito in Siracusa Corso Gelone 68, entro le ore 12:00 del 04/03/2014. Alla domanda si dovr allegare un assegno circolare non trasferibile intestato al professionista pari al 10% del prezzo base dasta fissato. L'aumento minimo di 5.000,00. Laggiudicatario dovr depositare il saldo prezzo, oltre oneri e spese, entro il termine di gg.60 dallaggiudicazio ne. Tutte le spese successive all'aggiudicazione sono a carico dell'aggiudicatario. La relazione di stima, la consulenza integrativa e la specifica per i costi di condono sono pubblicati sul sito www. astegiudiziarie.it. Maggiori informazioni presso il delegato (Tel/fax 0931 595554; cell. 3281271380). Siracusa, l 08 novembre 2013 Il professionista delegato Avv. Luigi Giocolano

TRIBUNALE CIVILE DI SIRACUSA

Procedura esecutiva immobiliare iscritta al n420/09 R.G.E.I. AVVISO DI VENDITA Si rende noto che il 14/01/2014, alle ore 12:00, presso il proprio studio sito in Siracusa nella Via Gioberti n5/B, avanti lAvv. Omar GIARDINA, professionista delegato giusta ordinanza del G.E. del 13.04.11, avr luogo la vendita senza incanto o, nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il 16/01/2014, alle ore 12:00, avr luogo la vendita con incanto del seguente immobile: 1. piena propriet di appartamento in villetta ubicata ad Avola (SR), Via Vespri Siciliani n.6 ( ex V.le Lido n. 79/bis) piano primo, censito al N.C.T. al foglio 51, p.lla 1389, sub. 2, cat. A/7 classe 2, cons. 8,5 vani, avente superficie complessiva di mq. 173,85; Prezzo base lotto : . 147.360,00. Gli immobili vengono venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, con tutte le accessioni, pertinenze, attive e passive, cos come identificato, descritto e valutato dallesperto nella relazione di stima. Ogni concorrente, in caso di vendita senza incanto, per partecipare dovr depositare in busta chiusa, ex art.571 c.p.c. al professionista delegato Avv. Omar GIARDINA, presso lo studio dello stesso, in Siracusa nella Via Gioberti n5/B, entro le ore 12:00 del giorno antecedente a quello fissato per la vendita, una cauzione pari al 10% del prezzo proposto, comunque non inferiore al prezzo base, ed un fondo spese pari al 20%, mediante assegno circolare intestato al professionista delegato, salvo conguaglio. Inoltre, nel termine suddetto lofferente dovr depositare dichiarazione in bollo contenente lindicazione del prezzo, del tempo e del modo di pagamento ed ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta. Ogni concorrente, in caso di vendita con incanto, per partecipare dovr depositare entro le ore 12:00 del giorno antecedente a quello fissato per la vendita, presso lo studio di cui sopra, una cauzione pari al 10% del prezzo base dasta fissato e un fondo spese pari al 20%, mediante assegno circolare intestato al professionista delegato, salvo conguaglio. Per la vendita con incanto laumento minimo stabilito in . 8.000,00 Laggiudicatario dovr depositare il prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione, nelle forme previste per i depositi giudiziari entro il termine di gg.60 dallaggiudicazione. La relazione di stima trovasi pubblicata sul sito www.astegiudiziarie.it. Maggiori informazioni sul sito www.astegiudiziarie.it o presso lo studio del professionista delegato (tel.: 0931/65123), nei giorni di luned e gioved, dalle 17:00 alle 20:00. Siracusa, l 12 ottobre 2013 IL PROFESSIONISTA DELEGATO Avv. Omar GIARDINA

TRIBUNALE DI SIRACUSA

ORTIGIA, PIAZZA CESARE BATTISTI, panoramicissimo, vista mare, appartamento composto da 3 vani + doppi servizi + lavanderia. Totalmente ristr. con ottime rifiniture nel 2012. 250.000,00. C.E.: E - EPgl: 62,3 KWH/MQ anno (RIF. 2574) Tel. 335/7762739 VIA PADOVA, totalmente ristrutturato nel 2003,vista mare,termo/ ascensorato, appartamento composto da 3 vani + servizi. Facciata rifatta. 130.000,00. C.E.: F - EPgl: 68,5 KWH/MQ anno (RIF. 2479) Tel. 335/7762739 CERCO/OFFRO AFFITTO AFFITTASI a non residenti quadrivani inter.

Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 56/07 R.E.I. Si rende noto che giorno 8/1/2014, ore 12.30, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe Librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni: LOTTO 1: fondo rustico esteso ha. 6.29.34, sito in territorio di Lentini (SR) c.da GalermoBagnara. Nel N.C.T. Fg. 16 p.lle 132, 201, 246 e Fg. 26 p.lla 227. Prezzo base dasta 63.281,25. Minima offerta in aumento 4.000,00. LOTTO 2: appartamento in villetta, con terreno di pertinenza, sito nel Comune di Augusta (SR) in c.da Agnone, cat. A\7, di vani 7 + acc.. In N.C.E.U. Fg. 1 p.lla 2782. Prezzo base dasta 90.175,78. Minima offerta in aumento 5.000,00. In caso di esito negativo della vendita senza incanto, il 15/1/14, ore 12.30, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto del suddetto bene. Le offerte o domande di partecipazione dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. Il professionista delegato Avv. Giuseppe Librizzi

TRIBUNALE DI SIRACUSA
Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 154/11 R.E.I. Si rende noto che giorno 8/1/2014, ore 11.30, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe Librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni: LOTTO 1: quota pari ad 1\2 di un appartamento sito a Siracusa nel viale Scala Greca 351, vani 7,5, esteso 152 mq. circa, cat. A\3; in catasto Fg. 28, p.lla 319 sub 27. Prezzo base dasta 126.000,00. Minima offerta in aumento 7.000,00. LOTTO 2: quota pari ad 1\2 di una villa sita a Siracusa nella c.da Murro di Porco, oggi Via del Diaspro 1, piano terra e piano 1, vani 10, estesa mq. 172 ca, cat. A\7, con terreno di pertinenza di mq. 1.300,00 ca; in catasto Fg. 133 p.lla 632 sub 2. Prezzo base dasta 161.900,00 (al netto dei costi per la regolarizzazione urbanistica meglio descritti in perizia). Minima offerta in aumento 9.000,00. LOTTO 3: garage sito a Melilli-Villasmundo in via Regina Elena, oggi via Serbatoio 17, esteso mq. 33 ca, cat. C\6; in catasto Fg. 16, p.lla 238 sub 30. Prezzo base dasta 13.200,00. Minima offerta in aumento 1.000,00. In caso di esito negativo della vendita senza incanto, il 15/1/14, ore 11.30, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto del suddetto bene. Le offerte o domande di partecipazione dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. Il professionista delegato Avv. Giuseppe Librizzi

TRIBUNALE DI SIRACUSA

TRIBUNALE DI SIRACUSA
Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 414/11 R.E.I. Si rende noto che giorno 8/1/14, ore 12.00, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe Librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni: LOTTO 1: appartamento sito a Lentini in via delle Spighe 59, piano terra, vani 3, esteso mq. 42 circa; in catasto Fg. 94, p.lla 912 sub 1, cat. A\4. Prezzo base dasta 17.282,81 (al netto dei costi per la regolarizzazione della difformit catastale meglio indicata in perizia). Minima offerta in aumento 1.000,00. LOTTO 2: appartamento sito a Lentini in via delle Spighe 61, piano II, vani 4,5, esteso mq. 45 circa; in catasto Fg. 94, p.lla 912 sub 3, cat. A\4. Prezzo base dasta 19.939,50 . Minima offerta in aumento 1.000,00. In caso di esito negativo della v.s.i., il 15/1/14, ore 12.00, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto dei suddetti beni. Le offerte o le domande di partecipazione dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. Il professionista delegato Avv. Giuseppe Librizzi

Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 768/95 R.E.I. Si rende noto che giorno 8/1/14, ore 13.30, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe Librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni: LOTTO 1: complesso agrituristico sito a Siracusa nella c.da Cozzo Pantano, esteso Ha. 7.99.36, di cui Ha. 2.41.84 occupati da fabbricati anche rurali; in catasto Fg. 112 p.lle 7, 8, 9, 10, 11, 15 (ex 12-13-14-17-61), 16, 18, 19 e 45. Prezzo base dasta 661.811,27. Minima offerta in aumento 34.000,00. In caso di esito negativo della v.s.i., il 15/1/14, ore 13.30, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto del suddetto bene. Le offerte o domande di partecipazione dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. Il professionista delegato Avv. Giuseppe Librizzi

Un progetto promosso dallistituto di gestalt HCC per rendere questa tipologia di prassi terapeutica accessibile anche ad unutenza meno abbiente.

14

17 NOVEmbRE 2013, DOmENICA

Citt: La psicoterapia approda anche in farmacia


e farmacie di Siracusa metteranno a disposizione dei clienti uno psicoterapeuta per chiunque voglia usufruire di una seduta gratuita. Lattuale crisi economica ha creato una profonda solitudine nella gente. La depressione fra i problemi sanitari prevalenti. E le sole medicine non bastano. Liniziativa nata dallaccordo tra lOrdine dei Farmacisti della Provincia di Siracusa e lIstituto di Gestalt Hcc Italy, Scuola di Specializzazione in Psicoterapia con sedi a Palermo, Siracusa e Milano. Sempre pi spesso, molti clienti che vanno in farmacia tendono a confidarsi con il farmacista, raccontandogli il proprio dolore, non solo fisico ma psicologico, il senso di solitudine e di depressione spiega la dottoressa Margherita Spagnuolo Lobb, psicoterapeuta e Direttore dellIstituto di Gestalt Hcc Italy. Cos abbiamo deciso di unire le forze. I colloqui si svolgeranno in appositi spazi allinterno della farmacia oppure presso il Centro Clinico dellIstituto di Gestalt. Terminata la fase di ascolto e di orien-

tamento, qualora apparisse opportuno intraprendere un percorso di psicoterapia, lo psicoterapeuta informer adeguatamente il soggetto interessato. Non un caso che si sia arrivati a un accordo del genere in questo determinato momento storico: negli ultimi anni i dati statistici indicano un progressivo aumento dellincidenza del disagio psichico, che assume a volte manifestazioni chiaramente e acutamente cliniche: si pensi alla diffusione della depressione che al momento al quarto posto fra i problemi sanitari prevalenti al mondo e raggiunger il secondo posto entro il 2020, dopo le malattie cardiovascolari continua la Dottoressa Spagnuolo Lobb. Lattuale crisi economica, inoltre, ha creato una profonda solitudine nella gente: un tempo la famiglia, lamico o il sacerdote costituivano dei luoghi concreti in cui essere ascoltati. Ora non pi cos. Tutti quei punti di riferimento non hanno pi il tempo e la disponibilit interiore a stare nella relazione. E allora spontaneo confidarsi con il farmacista proprio nel momento in cui

si acquistano le medicine. Perch queste, da sole, non bastano. Il progetto ha finalit di studio e ricerca sulle patologie e sui disagi psicologici presenti nella popolazione della provincia di Siracusa, ma si pone anche lobiettivo di fornire ai cittadini una prima risposta ai bisogni e alle domande di assistenza psicologica. Il servizio esclude qualsiasi tipo di prescrizione farmacologica. Tutti i colloqui con gli utenti verranno effettuati in spazi adeguati a garantire la tutela della privacy e della riservatezza. Nel 2008 il Presidente del Consiglio

dei Ministri ha inserito le attivit psicoterapeutiche nei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (Lea), in questo modo la psicoterapia diventata una delle prestazioni che il servizio sanitario ritiene essenziale erogare. E evidente che per poter svolgere attivit psicoterapeutica i servizi dovrebbero essere dotati delle risorse adeguate alle esigenze del bacino di utenza. Purtroppo raramente i servizi hanno a disposizione le risorse sufficienti per offrire un servizio di psicoterapia adeguato alle richieste della popolazione. Inoltre, lattuale crisi economica, con le conseguenti scelte politico-finanziarie, verosimilmente comporter una riduzione ulteriore dellofferta della psicoterapia da parte del servizio pubblico. Infine, i dati statistici indicano un progressivo aumento dellincidenza del disagio psichico, che assume a volte manifestazioni chiaramente e acutamente cliniche: si pensi alla diffusione della depressione che al momento al quarto posto fra i problemi sanitari prevalenti al mondo e raggiunger il secondo posto entro il 2020, dopo le malattie cardiovascolari. E da questi presupposti che nasce il progetto dei servizi di psicoterapia accessibile: per dare una risposta accessibile ad un bisogno di cura psicoterapeutica che sta crescendo. Servizio che si rivolge a tutte quelle persone che in un momento di difficolt economica non riuscirebbero altrimenti a sostenere il costo di un percorso psicoterapico. Con il servizio di psicoterapia accessibile, infatti, si offre una risposta accessibile sia nelle tariffe proposte, sia anche socialmente e culturalmente. Lo scopo di offrire un servizio facilmente fruibile, in grado di fare psicoterapia rispondendo non solo sulla base della variabile psicopatologica, ma tenendo conto anche delle variabili sociali: risorse economiche, cultura, contesto di vita, origini etniche, condizioni lavorative. Che sia inoltre capace di rispondere al disagio relazionale diffuso che sempre meno prende la forma di una costituzione psicopatologica specifica, ma che incide profondamente sulla qualit della vita, delle relazioni e della capacit di fare cittadinanza e contribuire alla comunit.

SPORT Siracusa
Fra voci di calciomercato e attesa per ci che riuscir a tirar fuori dal cilindro Pippo Strano per inventare di sana pianta lattacco, si consumata la vigilia di un derby inedito che ha avuto un prologo in Coppa Italia. In quelloccasione and bene al Siracusa che pass il turno, ma un conto la Coppa e un altro conto il campionato che pone i padroni di casa alla decima giornata, incredibilmente a pari punti della squadra da tutti pronosticata come sicura vincitrice del torneo. Miracolo del Rosolini o demerito del Siracusa? Luno e laltro. E poco c mancato che la squadra di Orazio Trombatore superasse in classifica gli azzurri , se a Rometta , dopo il gol di Monaco che aveva illuso gli ospiti , non fosse avvenuta la rimonta della squadra di casa. Oggi per al Consales la musica sar diversa perch la speranza di salvare la

17 NOVEmbRE 2013, DOMENICA

15

Non potendo opporre la migliore formazione Pippo Strano rimescola le carte e conta sullo sveltimento della manovra per uscire dal Consales con un risultato positivo
Le probabili formazioni
Rosolini (4-4-2) All. Orazio Trombatore Falco Guarrasi Rametta Monaco Tasca Martines Maieli Ricca Santuccio G. Implatini Santuccio S. Grazioso Petrullo Figura Di Mauro Calabrese Bufalino Miraglia Chiariello DAngelo Lombardo Fornoni Siracusa (4-4-2) All. Pippo Strano Arbitro : Matteo A. Scordo di Novara Ass.Iannello di Enna e Carpinato di Acireale categoria, unico obiettivo per il Rosolini, passa per il rendimento nelle partite interne che fino a questo momento gli ha assicurato ben nove dei dodici punti totalizzati, con la perla della vittoria sul Modica , bestia nera del Siracusa. E anche oggi Implatini e compagni tenteranno di ripetere limpresa affiriggio, n di rovinarlo ai pochi irriducibili che presumibilmente seguiranno la squadra , dopo aver turato il buco che si aperto in difesa per lassenza di Matinella , appiedato dal giudice sportivo, con limpiego di Chiariello, arrangiandosi con quel che passa il convento, presenter un attacco inedito che si avvarr delle incursioni di Bufalino a destra, della verve dellunder Petrullo al centro e degli inserimenti dellaltro under, Grazioso, a sinistra. Alle spalle di questa sorta di tridente elastico, al posto di Bonarrigo, influenzato, che al massimo partirebbe dalla panchina , dovrebbe operare Di Mauro col compito di tenere i collegamenti col centrocampo e di rifornire i due giovani furetti che gli giostreranno accanto. Di sicuro un assetto del genere, se con lassenza di Bonarrigo perder in geometrie ,

A Rosolini per riaprire i giochi

Per il Siracusa ultima chiamata in prospettiva promozione

Oggi alle ore 16, Le Formiche saranno di scena a Montalto Uffugo (CS), ospiti del fanalino di coda del girone C della serie A di calcio a 5 femminile Jordan M.U. Bcc Mediocrati, ancora a zero punti in classifica, con tredici reti fatte e settantacinque subite. Un incontro, dunque, che si preannuncia agevole per le ragazze allenate da Angelo Randazzo e che valido per l'ottava giornata del girone di andata. Le siracusane puntano domenica sera a raggiungere quota dodici e magari approfittare di un passo

Calcio a 5 A1/F. Le Formiche in trasferta contro il fanalino di coda


falso del Molfetta in casa contro il Locri, prima di ospitare le salentine al Palalobello la domenica successiva. Attualmente, in classifica, guida L'Italcave Real Statte a punteggio pieno con 21 punti e le Formiche occupano l'ottava piazza. Nel frattempo, nel torneo di precampionato provinciale utile alla preparazione per la serie D, oltre alle Formiche, anche le pi piccole, iscritte anch'esse come SGS (Settore giovanile) e meglio note come "Formichine", si fanno valere con risultati sorprendenti per l'et e il peso delle avversarie. Ieri hanno infatti "strappato" un pareggio per 4 a 4 alle Tigrotte, con un poker di reti siglato da Martina Salvoldi e dopo avere dominato il primo tempo, chiuso col punteggio di 3 a 1. L'allenatrice delle pi piccole, Roberta Licata, oltre che essere motivatamente orgogliosa di questo risultato, anche consapevole che si tratta di una buona premessa per il futuro della societ. In allegato, una foto dello staff e delle giocatrici del settore giovanile.

dando allesperienza di Ricca e di Tasca in difesa e allestro di Implatini e Santuccio in avanti il compito di dare lennesimo dispiacere agli azzurri che, errori a parte, hanno anche avuto una buona dose di sfortuna. E siccome Pippo Strano non ha alcuna intenzione n di rovinarsi il pome-

di certo contribuir a velocizzare la manovra e a renderla pi imprevedibile, anche se, in concreto, sar il terreno di gioco a dire se la scelta operata dal tecnico sia stata quella giusta. Di sicuro c il fatto che dopo dieci giornate di campionato il Siracusa si gioca una delle ultime carte, se non proprio lultima, per rientrare nel plotone di testa. E la speranza che lo scossone voluto da Cutrufo abbia prodotto gli effetti sperati , che le assenze in particolare quelle di Matinella, Bonarrigo e Spampinato, non si facciano troppo sentire e che limprevedibilit dei giovani che saranno sicuramente impiegati da Strano dia un contributo determinante ad un successo scacciacrisi. Il resto nelle mani della dea beandata con la quale il Siracusa , per la verit, in forte credito. Armando Galea

A Lentini la nuova disciplina "Dual Trail"

Oggi a Lentini di scena la gara denominata "DUAL TRAIL", che nasce dallidea di Sergio, Enzo e Alessandro, fondatori dellA.S.D. Freecyclescrew, che prevede lunione di due sport: il trail running ed il mountainbiking.Nello specifico si tratta di una competizione a staffetta composta da un trail runner che percorrer la prima parte del tracciato prevalentemente in salita mentre la seconda parte si svolge in discesa e sar svolta dal mountainbiker.La gara avr inizio alle ore 10:00 nella piazza antistante una conosciuto Hotel di Lentini, via Marilli, luogo dove ci sar la partenza e larrivo, ma gi dalle ore 09:00 saranno allestiti numerosi stand pronti a far vedere numerosi prodotti per quanto riguarda il settore della mountainbike ed del running, nonch la presenza di un' azienda tedesca leader nel settore delle bici elettriche, che metter a disposizione diverse bici per effettuare delle prove.

16

17 NOVEMBRE 2013 DOMENICA