Sei sulla pagina 1di 1

DOPO UN PRIMO TEMPO CONTRATTO, I FRANCIACORTINI DILAGANO NELLA RIPRESA

IL GUSSAGO RIPRENDE LA MARCIA


UNA PRESTAZIONE CORALE DEI RAGAZZI DI GALLESI CON CINQUE UOMINI IN GOL
PROVAGLIESE: 2 GUSSAGO CALCIO: 5 PROVAGLIESE: (4-4-2) Muhammad; Gavazzi (6'st Chiametti), Bonardi, Peli (28'st L. Meroni), A. Meroni; Regenzi, Delle Donne, Turla, Ashraf; Bracchi (14' st Belahmadi), Scolari. GUSSAGO CALCIO: (3-1-4-2) Gussarini (28' st Garatti); Colosio, Squassina, Belzani; Franchi (3' st Bettelli); Antonelli, Martello (24' st C. Sycaj), A. Sycaj, Gatta; Cortesi (12' st Fani) Pistot. A disposizione: Zucca, Barzani Marcatori: 11' pt Martello, 9' st Pistot, 22' st A. Sycaj, 23' st Gatta, 27' st Fani, 29' e 33' st Scolari. Dopo la caduta rovinosa, seppur immeritata di una settimana fa contro la capolista La Sportiva, i ragazzi di Gallesi ripartono con una vittoria netta frutto di una partita corale della compagine franciacortina che ha sempre condotto le danze. A prova della partita da squadra il fatto che per i gussaghesi siano andati a rete cinque uomini con ben tre gol su cinque arrivati su azione. Franchi e compagni giungevano alla partita con il chiaro intento di portare a casa una partita, la penultima del girone d'andata, sulla carta abbordabile per arrivare a giro di boa in una buona posizione di classifica. Alla squadra si aggregavano Alessio Sycaj e Squassina chiamati dai giovanissimi 2000 per dare una mano rispettivamente a centrocampo e in difesa. In attacco, il mister dava la maglia da titolare ad un meritevole Cortesi con il compito preciso di fare da centravanti boa, difendere i palloni, giocare di sponda con Pistot che gli gravitava intorno e tenere su la squadra. di testa di quest'ultimo terminava oltre la traversa. La replica dei provagliesi non tardava ad arrivare. Sulla destra Colosio perdeva Ashraf, il quale trovava Scolari ma Gussarini era bravo a chiudere in uscita. A spezzare l'equilibrio ci pensava Martello al 11', raccogliendo una respinta corta della difesa per un destro poderoso dal limite dell'area superando l'incolpevole ultimo baluardo provagliese a coronare una manovra partita da Alessio Sycaj, il quale con una filtrante precisa a tagliare fuori la difesa avversaria pescava Gatta la cui palla in mezzo veniva respinta dalla difesa terminando al centrocampista gussaghese per lo schiaffo vincente. Al 17', su una palla corta della difesa avversaria, Colosio provava una palombella mancina volante che risultava leggermente alta. Esaurita la spinta propulsiva iniziale i gussaghesi tiravano il fiato limitandosi ad amministrare la gara a centrocampo senza concedere nulla agli avversari. L'unica occasione prima del riposo arrivava al 28' con Alessio Sycaj che cercava una conclusione dalla distanza che sibilava di poco alla destra del guardiano locale. Complice il campo reso pesante scarseggiavano occasioni da rete sul finire del primo tempo. La gara non decollava definitivamente nemmeno nella ripresa con i gussaghesi che cercavano timidamente di chiudere la partita senza scoprirsi mentre i provagliesi cercavano di chiudersi per tenere la gara aperta. Tuttavia, a scompigliare i piani avversari ci pensava Pistot che ritrovava la sua verve che sembrava smarrita nelle ultime due gare con un'incursione delle sue al 9' infilandosi a gran velocit tra le maglie larghe della difesa locale prima di battere il poprtiere in uscita bassa con un diagonale destro preciso. Con la gara apparentemente in cassaforte e con i ragazzi di Gallesi intenzionati a controllare le danze mentre i locali non sembravano avere le forze per riaprire la partita, nulla accadeva fino al 22' quando sugli sviluppi di una punizione poco oltre la mezzaluna, Alessio Sycaj infilava un destro chirurgico tra la barriera locale battendo il portiere, che vedeva la palla sbucare all'ultimo instante, alla sua destra. Un giro si lancette e arrivava la terza gussaghese con un'azione capolavoro di Gatta bravo saltare il diretto avversario sulla sinistra con uno sprint fulminante prima di rientrare sul destro per un colpo da biliardo che faceva sponda sulla base del palo alla sinistra di Belahmadi terminando in rete. Quattro minuti dopo, Fani s'inventava un sinistro da favola al volo sugli sviluppi di un angolo dalla sinistra per la cinquina ospite. Chiusi i cinque minuti scoppiettanti, i gussaghesi allentavano la morsa permettendo ai locali di segnare due reti al 29' e al 33' entrambi messi a segno da Scolari contro un incolpevole Garatti che prima vedeva una palla sbucare tra una selva di gambe e poi respingeva lateralmente una conclusione ma la difesa non era sufficientemente lesto a chiudere.

I franciacortini partivano col piede subito sull'acceleratore e la prima occasione arrivava al 3'. Sugli sviluppi di un angolo dalla destra, con un schema ben eseguito Alessio Sycaj trovava Belzani per un cross perfetto mancino che trovava Gatta al vertice dell'area piccola ma la conclusione

Una vittoria toccasana che serve a risollevare il morale e la fiducia della squadra che ora attesa a chiudere il girone d'andata di bellezza contro il Castegnato in una gara al vertice che si preanuncia equilibrata. Un'occasione buona per verificare quanto la squadra vale contro un'avversario di pari livello tecnico. Menzione speciale: Squassina: Chiamato dai giovanissimi 2000 a giocare al centro della difesa al posto di Serlini, contrario al suo carattere introverso Squassina sfodera una prestazione fragorosa per sicurezza nei propri mezzi, precisione nei passaggi, chiusure puntuali e fisicit. Sicurezza. Alessio Sycaj: Gioca a centrocampo e tra i suoi piedi sapienti passano tutte le manovre gussaghesi, gioca semplice, illumina con passaggi precisi, tiene su la testa, sfoggia lanci millimetrici, contrasta e corona la sua gara con la rete su punizione. Metronomo. Gatta: Sin dalla prima azione si capisce che in giornata. Gioca con i compagni, scatta mille volte sulla corsia mancina, limita le incursioni solitari e ne beneficia tutta la squadra. Mette a segno una gran bella rete, ora deve dare maggiore continuit al suo gioco. Saetta. H illary Ngaine Kobia