Sei sulla pagina 1di 2

Chichibio il cuoco

Novella tratta dal Decameron di Giovanni Boccaccio, riadattata per la scuola primaria.
Il signor Corrado era un gran cacciatore. Un giorno cattur una bellissima gru, grassa e giovane, e la mand al suo buon cuoco, il veneziano Chichibio, perch la cucinasse per bene. Chichibio prepar la gru, la mise sul fuoco e cominci a cuocerla con sollecitudine. Dalla cucina cominci a diffondersi un meraviglioso aroma che arriv fin in strada, attirando lattenzione dei passanti. In quel momento una ragazza della contrada, di nome Brunetta, pass di l per caso, entr in cucina e, sentendo il meraviglioso profumo provenire dal forno, chiese a Chichibio di darle una coscia, polposa e succulenta, della gru. Il cuoco, che era innamorato dalla giovane, allinizio si rifiut, temendo lira del padrone, ma poi, sentendo le insistenze di Brunetta, strapp una coscia ben cotta dalla gru e la consegn alla ragazza. Allora di cena, Chichibio serv in tavola la gru. Il signor Corrado immediatamente not la mancanza di una coscia e chiese spiegazioni al cuoco, il quale rispose: mio signore, le gru hanno una gamba sola. Ma come, replic il padrone non possibile! Pensi che non abbia mai visto una gru come questa? Le gru hanno due gambe!. Mio signore, rispose il cuoco come dico io. Le gru hanno una gamba sola; quando vorrete vi mostrer che cos. Benissimo, rispose il signor Corrado domani mattina andremo a caccia insieme e vedremo quante gambe hanno le gru. Ma ricorda: se le gru hanno due gambe, come dico io, sarai punito a dovere per aver mentito!. Quella notte Chichibio non riusc a dormire. Pensava e ripensava alla mattina seguente. Come avrebbe fatto a negare la verit? Sapeva di aver mentito e temeva di essere punito. Allalba il padrone e il cuoco andarono insieme a caccia. Giunti vicino al fiume trovarono ben dodici gru che, come erano solite fare, dormivano su una gamba sola. Chichibio, allora, colse loccasione per sottolineare che aveva ragione: le gru hanno una gamba sola. Ma il signor Corrado prontamente rispose: guarda, caro Chichibio, ora ti dimostrer che le gru hanno due gambe. Detto ci, il padrone url forte e svegli le gru di colpo, le quali, spaventate, cominciarono a correre velocemente, poggiando per terra entrambe le gambe. Hai visto, Chichibio? Le gru hanno due gambe!.

Ma padrone, rispose il cuoco, ieri sera non avete urlato in questo modo! Per questo la gru che ho cucinato non ha poggiato per terra la seconda gamba! Il signor Corrado cominci a ridere a crepapelle! Fu cos divertito dalla risposta immediata di Chichibio che decise di non punirlo e di perdonarlo per la sua piccola bugia. E la pace tra i due uomini fu fatta!

Leggi il brano e rispondi alle domande. Scrivi almeno tre righe per ogni risposta.
1. 2. 3. 4. Chi sono i protagonisti del brano? Descrivi le loro caratteristiche. Qual la causa principale della discussione tra il padrone e il cuoco? Qual la verit di cui aveva paura Chichibio durante la notte insonne? Perch il padrone perdona Chichibio?

Disegna le tre scene principali descritte nel brano: la fase di preparazione in cucina, la cena del padrone e la scena in riva al fiume. Indica il significato delle seguenti parole. Se non lo conosci, cerca le parole sul vocabolario.
Sollecitudine ________________________________________________________________________ Aroma _______________________________________________________________________ Contrada _______________________________________________________________________ Succulento _______________________________________________________________________ Ridere a crepapelle _______________________________________________________________________