Sei sulla pagina 1di 4

COMUNICATO STAMPA DELL 11 NOVEMBRE 2013

ATTIVITA DI POLIZIA GIUDIZIARIA E DI PREVENZIONE

Nella mattinata

i !a"at# !$#%!#& alle ore 07.00 circa, personale delle Volanti veniva inviato in via del Purgatorio per segnalazione di rapina impropria di un furgone in danno di un sessantunenne pratese. Sul posto gli Operatori della Polizia di Stato apprendevano dallitaliano che, poco prima, questo aveva lasciato per alcuni istanti incustodito in strada il proprio furgone, con le chiavi inserite nel cruscotto e il motore acceso, sul quale saliva repentinamente un individuo che, mettendolo in marcia, si dava alla fuga, vanamente inseguito dal pratese il quale, aggrappatosi al finestrino del veicolo per alcuni metri, cadeva poi rovinosamente a terra, procurandosi contusioni per le quali stato successivamente assistito da personale sanitario del !, che gli ha prestato le cure del caso. #'#& alle ore 0."0 circa, personale delle Volanti veniva inviato in via #anu$io, per segnalazione di furto di grondaie di rame da un capannone ospitante una ditta cinese. Sul posto gli Operatori della Polizia di Stato appendevano dal ventisettenne cinese titolare della confezione che ignoti erano riusciti a staccare e asportare tre pezzi di grondaia in rame dal tetto dello sta$ile ospitante la ditta. .00 circa, la 'att(*lia inte%+#%,e -E(%#'a., composta da un P#li,i#tt# e da Pa%/ della %olgore, nel corso di attenta attivit& di prevenzione e controllo effettuata nel centro storico pratese, notava nei pressi del *ia% ini '(""li$i di SantO%!#la un giovane magre$ino sospetto che, fermato e identificato per un sedicenne marocchino in 'talia di fatto s.f.d., veniva trovato in possesso di hashish per 0,() grammi, immediatamente sequestrato, del quale ammetteva luso personale, venendo condotto in *uestura in quanto minorenne, segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti e successivamente riaffidato a una conoscente italiana maggiorenne. ella me e!ima *i#%nata& alle ore +.") circa, personale delle Volanti veniva inviato in via Pistoiese, zona ,arnali, per segnalazione di scippo in danno di unanziana. Sul posto gli Operatori della Polizia di Stato apprendevano dalla sessantacinquenne pratese che la stessa, poco prima, era stata avvicinata in via di -aliseti da un giovane, pro$a$ilmente un maghre$ino a $ordo di una $icicletta che, con mossa fulminea, le aveva strappato dalle mani la propria $orsa, contenente un telefono cellulare, documenti, effetti personali e denaro contante per circa "0 euro, dandosi poi alla fuga e facendo perdere le proprie tracce. .anziana, che fortunatamente non necessitava di assistenza sanitaria, allarrivo degli /genti, ha forniva loro una sommaria descrizione dello scippatore, in $ase alla quale stata immediatamente effettuata una vasta $attuta di ricerca in zona, con esito per0 negativo. #'#& alle ore 1.00 circa, personale delle Volanti, nel corso di attenta attivit& di prevenzione e controllo effettuata nella c.d. chinato2n pratese, notava in via 3erruti un noto pregiudicato orientale in strada che, fermato e compiutamente generalizzato per un noto cinquantunenne cinese, clandestino s.f.d. e con innumerevoli precedenti di polizia per furti di vini di pregiata qualit& in supermercati, veniva nelloccasione trovato in possesso di sostanza stupefacente di tipo eroina per 0, 1 grammi, della quale ammetteva luso personale, determinandosene il sequestro e la contestuale segnalazione del cinquantunenne alla locale Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti. 7. ) circa, personale delle V#lanti, nel corso di attenta attivit& di prevenzione e controllo effettuata nei *ia% ini '(""li$i attigui alle mura storiche di Prato, notava in )ia P#me%ia un giovane nordafricano sospetto che, alla vista della pattuglia della Polizia di Stato, si nascondeva dietro

P#$#

S($$e!!i)amente& alle ore

Nel '%im# '#me%i**i#

P#$#

S($$e!!i)amente& alle ore

alcuni cassonetti dei rifiuti nel chiaro intento di sottrarsi a un eventuale controllo. %ermato e identificato per un ventitreenne marocchino residente a Prato, straniero regolare sul 4.,. ma con precedenti di polizia, stato trovato in possesso di sostanza stupefacente di tipo ma%i0(ana per ,55 grammi, della quale ha negato luso personale, posta nellimmediatezza sotto sequestro con contestuale denuncia in stato di li$ert& del )entit%eenne '(!1e% ma%#$$1in# per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella !e%ata& alle ore "".+0 circa, personale delle V#lanti, nel corso di attenta
attivit& di prevenzione e controllo effettuata nella c.d. chinato2n pratese, notava in via Pistoiese, alla sua intersezione con via .. 3orgioli, due orientali sospetti in strada di cui uno, generalizzato per un 2(a%anta$in2(enne $ine!e, clandestino s.f.d. risultava, in $ase ad accurate verifiche in $anca dati interforze, destinatario di un #% ine i $att(%a emesso dalla Procura della 6epu$$lica presso il 4ri$unale di Prato 7 U++i$i# E!e$(,i#ni Penali 7 dovendo il medesimo scontare la pena di 3 me!i e 24 *i#%ni di %e$l(!i#ne per fatti di spaccio di sostanze stupefacenti commessi a Prato, nel dicem$re del "0 0. 8ondotto pertanto il quarantacinquenne cinese in *uestura, stato definitivamente tratto in a%%e!t# in esecuzione del citato ordine di carcerazione, quindi associato presso la locale 8asa 8ircondariale, a disposizione dell/utorit& 9iudiziaria competente.

Nella n#tte a''ena t%a!$#%!a& alle ore 05.+) circa, un equipaggio delle V#lanti
veniva celermente inviato in )ia Vitt#%i# Venet#, per segnalazione di +(%t# in atto allinterno di uno !t( i# '%#+e!!i#nale. 'n particolare la richiesta dintervento proveniva dal portiere dello sta$ile che, avendo sentito nella notte dei rumori sospetti provenire dallinterno dello studio, si era destato ed era andato a controllare, constatando che la porta dello studio professionale risultava danneggiata e aperta, successivamente notando allinterno due individui, vestiti di scuro, intenti a rovistare nei suoi arredi. :no di questi, avvedutosi della presenza del portiere, gli urlava contro, con questultimo che immediatamente richiedeva lintervento della Volante, mentre i (e la %i riuscivano a fuggire allesterno, per poi essere rintracciati qualche istante dopo in strada dalla Volante che, giunta rapidamente sul posto, li intercettava ancora in zona via 4iepolo. 3loccati, messi in sicurezza e identificati per un t%enta (enne '%ate!e e un t%entenne %(men# in 'talia s.f.d., entram$i con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, si provvedeva a sequestrare a loro carico anche un 'ie e i '#%$# metallico da )0 cm., due $a$$ia)iti e un paio di *(anti utilizzati dai due nellazione furtiva, non portata a termine anche grazie alla rapidit& dellintervento della Volante i cui Operatori, condotti entram$i i ladri in *uestura, hanno provveduto a definitivamente trarli in a%%e!t# nella flagranza dei reati di tentat# +(%t# a**%a)at# e '#!!e!!# in*i(!ti+i$at# i att%e,,i atti all# !$a!!# , in $#n$#%!# tra loro mentre uno dei titolari italiani dello studio, nel frattempo informato della vicenda, si portato negli uffici di Polizia per formalizzare denuncia sullaccaduto.

5555555555555

D(e P#li,i#tte elle V#lanti ella 6(e!t(%a i P%at# )in$#n# lim'#%tante .217 S$a%'i%am'i.
Sotto la pioggia $attente di ie%i mattina, domenica 10 n#)em"%e 2013, sfidando il freddo e la ne$$ia dei monti pratesi della 8alvana, sono state due P#li,i#tte della 6(e!t(%a i P%at# a tagliare per '%ime il traguardo nella $ate*#%ia #nne della -217 S$a%'i%am'i., competizione di rilievo nazionale che vedeva i partecipanti correre in $#''ia, in moutain $i;e e a piedi, sulla distanza di trenta chilometri, che le due atlete con gli <alamari= della Polizia di Stato hanno da percorso insieme, impiegando + ore e "! minuti.

Si tratta della pluridecorata trentasettenne $i$li!ta Cla( ia GENTILI e della trentenne '# i!ta Ale!!an %a NOVELLO, entram$e in servizio operativo sulle V#lanti pratesi, che non si sono fatte intimorire dal freddo e dalla pioggia di ieri, rendenti il percorso della gara particolarmente impervio e difficile ma che le due poliziotte pratesi hanno portato a termine con successo, primeggiando nella loro categoria. Vive congratulazioni alle due atlete sono state espresse dal 6(e!t#%e i P%at# D#tt8 9ili''# Ce%(l#& che ha lodato anche la capacit& delle due Poliziotte di riuscire a coniugare la loro passione sportiva con gli impegni operativi della difficile professione svolta. :VEDASI 9OTO ALLEGATE;8

>>>>>>>>>>>>>

AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE DEL PERSONALE DELLA QUESTURA DI PRATO SEMINARI INFORMATIVI DELLASSOCIAZIONE ANSES (Associazione Nazionale S !ess e Sal" e# ????????
,ellam$ito dellattivit& di aggiornamento professionale dedicata al personale della Polizia di Stato, programmata annualmente dal -inistero dell'nterno ed attuata a livello periferico a cura dei #irigenti gli :ffici di Polizia in $ase a criteri di attualit& connessi allo sviluppo di tematiche di emergente rilievo delle diverse realt& territoriali, la 6(e!t(%a i P%at# i%etta al D%8 9ili''# Ce%(l# e lANSES1 A!!#$ia,i#ne Na,i#nale St%e!! e Sal(te, hanno realizzato unintesa volta a perseguire o$iettivi di formazione ed aggiornamento professionale con seminari informativi dedicati agli operatori della Polizia di Stato e curati da esperti di settore @psicologi, psicoterapeuti, medici, avvocati ingegneri ed operatore di altre disciplineA. 'n particolare, l/,SBS, associazione senza fini di lucro che si occupa di sensi$ilizzazione ed informazione sociale su tematiche psicologiche, mediche, am$ientali e legali, cura laspetto della sensi$ilizzazione sociale attraverso seminari e percorsi personalizzati incentrati sullo sviluppo delle risorse personali con lo$iettivo di avvicinare le persone a gradi sempre maggiori di autostima e la conoscenza degli aspetti che influiscono sul $enessere del personale. 'n tale contesto il 6(e!t#%e 9ili''# Ce%(l#, attento alle esigenze formative ed al $enessere del personale che dirige, ha inteso accettare il rapporto colla$orativo con lassociazione in argomento che peraltro ha gi& avviato un sistema di relazioni diffuse con soggetti istituzionali e non, presenti sul territorio pratese per lo sviluppo di sinergie nellinteresse del sistema sociale del territorio medesimo. 8on tale protocollo dintesa viene fornito un prezioso supporto alla formazione professionale del personale di polizia con la promozione di una serie di incontri, gi& iniziati nel corrente anno, al fine di innalzare il livello qualitativo dei percorsi formativi necessari a qualificare il personale della Polizia di Stato anche in relazione agli o$$lighi formativi disposti dalle indicazioni ministeriali e promuovendo aspetti che di fatto soddisfano le esigenze di $enessere del singolo operatore.

Sede Legale a Pistoia, rappresentata dal Presidente Dr.ssa Sabrina Ulivi Referente del Protocollo dintesa il Dr. Francesco Riccardo B !" R# per l$%S S e il Sost. !o&&. # ''( $nna&aria per la )*est*ra di Prato