Sei sulla pagina 1di 78

ISTOLOGIA studio dei tessuti

TESSUTO EPITELIALE

di rivestimento ghiandolare (ghiandole esocrine, ghiandole endocrine)

TESSUTO CONNETTIVO

connettivo propriamente detto connettivo di sostegno (cartilagine, osso) connettivo circolante (sangue, linfa)

TESSUTO MUSCOLARE

striato scheletrico striato cardiaco liscio

TESSUTO NERVOSO

CLASSIFICAZIONE DELLE GHIANDOLE ESOCRINE 1) Numero delle cellule: ghiandole unicellulari ghiandole pluricellulari 2) Sede: ghiandole intraepiteliali ghiandole extraepiteliali (parietali; extraparietali) 3) Forma delladenomero: tubulari, alveolari, acinose, tubulo-acinose, tubulo-alveolari 4) Ramificazioni dei dotti escretori: semplici, ramificate, composte 5) Modalit di eliminazione del secreto: olocrine, apocrine, merocrine 6) Tipo di secreto: sierose, mucose, miste

TESSUTI CONNETTIVI TESSUTI CONNETTIVI PROPRIAMENTE DETTI TESSUTI CONNETTIVI DI SOSTEGNO Tessuto cartilagineo Tessuto osseo TESSUTI CONNETTIVI CIRCOLANTI Sangue Linfa

COMPONENTI DEI TESSUTI CONNETTIVI


Componente cellulare: autoctona non autoctona Componente amorfa: Proteoglicani/glicosaminoglicani (GAG) Glicoproteine: fibronectina (fibroblasti) laminina (cellule epiteliali) condronectina (condrociti) Componente fibrillare: fibre collagene reticolina elastina

TESSUTI CONNETTIVI PROPRIAMENTI DETTI


TESSUTO MUCOSO MATURO polpa dentaria cordone ombelicale TESSUTO FIBRILLARE LASSO stroma di tutti gli organi sottocutaneo pleure, peritoneo TESSUTO FIBRILLARE DENSO a fasci paralleli (tendini, legamenti) a fasci intrecciati a fasci incrociati (cornea) capsulare (capsula rene, fegato) lamellare (corpuscoli di Pacini) TESSUTO ELASTICO TESSUTO RETICOLARE TESSUTO ADIPOSO bianco o bruno (letargo) di deposito di sostegno

CELLULE DEI TESSUTI CONNETTIVI


(cellule mesenchimali) fibroblasti (tendini, legamenti, fibrocartilagine, capsule fibrose, cicatrici, cheloidi, arteriosclerosi) cellule endoteliali periciti macrofagi cellule giganti polinucleate (infiammazione, granulomi, tubercoli) mastociti (eparina, istaminainfiammazione, allergia) plasmacellule (anticorpi)

MUSCOLO STRIATO SCHELETRICO

MUSCOLO LISCIO

CITOLOGIA ISTOLOGIA EMBRIOLOGIA

ANATOMIA

ANATOMIA DESCRITTIVA ANATOMIA FUNZIONALE ANIMALI TECNICHE SETTORIE (gross anatomy) organi: SISTEMI (omogenei) APPARATI (organi diversi) ORGANI CAVI apparato digerente, apparato circolatorio ORGANI PIENI Parenchima: organi parenchimatosi propriamente detti; organi fibrosi; organi linfoidi; organi del sistema nervoso centrale Stroma Capsula

SIMMETRIA BILATERALE METAMERIA ORGANI OMOLOGHI (= derivazione embriologica) ORGANI ANALOGHI (~ funzione) Testa Tronco Arti superiori Arti inferiori POSIZIONE CONVENZIONALE: stazione eretta faccia in avanti arti superiori lungo il corpo mani in supinazione

POSIZIONE ANATOMICA

APPARATO CIRCOLATORIO

Lapparato circolatorio si divide in: SANGUIFERO LINFATICO

APPARATO CIRCOLATORIO SANGUIFERO = CIRCUITO CHIUSO

nel quale il sangue viene spinto dal cuore in vasi a circuito centrifugo: ARTERIE, che ramificandosi che riducendosi di calibro si risolvono in CAPILLARI negli organi. Da questi costituiscono per confluenza le VENE che con decorso centripeto riportano il sangue al cuore. E costituito quindi da: CUORE ARTERIE VENE CAPILLARI

CUORE

Organo piccolo, ma con un impressionante carico di lavoro, 2 ATRI superiori, 2 VENTRICOLI inferiori

ARTERIE VENE CAPILLARI

Le pareti di arterie e vene sono costituite da tre strati: TONACA INTIMA o interna, rivestimento endoteliale e connettivo con fibre elastiche. TONACA MEDIA o intermedia, contiene fasci concentrici di tessuto muscolare liscio immersi in una rete di connettivo lasso. Le fibre collagene legano la tonaca media alla intima e avventizia. Fra la tonaca media e quella avventizia presente un sottile strato fi fibre elastiche: MEMBRANA ELASTICA ESTERNA. TONACA AVVENTIZIA o strato pi esterno, guaina di tessuto connettivo. Strato spesso costituito da fibre collagene e disperse fibre elastiche.
Arterie e vene sono troppo spesse per permettere scambi, quindi le pareti dei vasi di grosso calibro contengono piccole arterie e vene che apportano sangue alle fibrocellule muscolari e ai fibroblasti della tonaca media ed esterna.

PICCOLA E GRANDE CIRCOLAZIONE

APPARATO RESPIRATORIO

APPARATO DIGERENTE
Bocca , lingua, denti, faringe

-Vestibolo della bocca -Cavit buccale propriamente detta

Cellule del colletto (mucipare) muco

colletto

Cellule parietali (di rivestimento; delomorfe) parte intermedia HCl; fattore antianemico Cellule principali (adelomorfe) pepsinogeno; rennina fondo

Cellule enterocromaffini (argentaffini) sparse 5HT; gastrina

FUNZIONI DEL FEGATO


1. Come ghiandola esocrina:
- Produzione BILE: a)Sali biliari Na taurocolato Na glicolato (tensioattivi biliverdina bilirubina digestione grassi)

b) Pigmenti biliari

(eritrocateresi) c) Colesterolo

-Duodeno o parte fissa -Intestino tenue mesenteriale o parte mobile digiuno ileo

Mesentere: lamina di

tessuto connettivale deputata a mantenere in posizione gli organi della cavit addominale.

Lunghezza 1,8 m Larghezza 28-14 cm

APPARATO URINARIO

VIE URINARIE

8-15 calici minori ~ 3 calici maggiori PELVI

APPARATO GENITALE MASCHILE

APPARATO RIPRODUTTIVO MASCHILE COMPRENDE: GONADI: testicolo produzione spermatozoi produzione ormoni androgeni

VIE SPERMATICHE: epididimo, deferente, condotto eiaculatore, uretra (sistema di dotti che ricevono accumulano e trasportano gameti) GHIANDOLE ANNESSE: prostata, vescichette seminali, ghiandole bulbouretrali (il cui secreto si riversa nel lume delle vie genitali) ORGANI GENITALI ESTERNI: pene (organo copulatore), scroto (formazioni perineali)

APPARATO GENITALE FEMMINILE

GONADI: - ovaie

VIE GENITALI: - vagina - utero - tube uterine

ORGANI GENITALI ESTERNI: - vulva (monte di Venere, grandi labbra, piccole labbra, clitoride, ghiandole vestibolari)

APPARATO ENDOCRINO

GHIANDOLE ENDOCRINE
Cellule epiteliali Mancano gli adenomeri Mancano i dotti escretori Riversano il secreto nel sangue o nello spazio extracellulare Molto vascolarizzate

Ghiandole a cordoni solidi Ghiandole a follicoli Ghiandole interstiziali Ghiandole a isolotti

IPOFISI

IPOFISI

EPIFISI

TIROIDE E PARATIROIDI

PARATIROIDI

PANCREAS ENDOCRINO

0,3-0,7 mm sono 200.000.1.500.000 pi numerose nella coda del pancreas

SURRENE

4 3

2 4 1 1 2 3

TESSUTO INTERSTIZIALE DEL TESTICOLO

TESSUTO INTERSTIZIALE DELLOVAIO