Sei sulla pagina 1di 20

EURO

0,70

ANNO 2 NUMERO 252

EDIZIONE TERAMO
DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

Muore e salva sette vite


Bloccheremo la Statale 80 a Frondarola
GUARDIA DI FINANZA ITALIA

Cesare Foglia, conosciutissimo in citt, ucciso da unemorragia cerebrale

il

omenicale

Truffa&Vinci il caso sallarga


ITALIA

Il Vaticano tuona contro i Dico

OGGI SPECIALE LAVORO

I Devils: Ecco come la pensiamo su Catania, tifo, leggi e rischi...

Mondo

La Citt

DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

Erano uscite a cena e a ballare con un gruppo di locali. Identificato gi lautore

Due turiste italiane violentate e uccise sulla spiaggia dorata di Capo Verde
i fatti
ARRIVA NEI SUPERMERCATI LA FRUTTA IBRIDA Risorge il Ku Klux Klan, i cappucci bianchi che per quasi un secolo, a cavallo del 900, terrorizzarono la popolazione nera del profondo sud. Il Ku Klux Klan fa nuove reclute denunciando limmigrazione clandestina o invasione illegale messicana come la chiama il suo leader Phil Lawson. Secondo il Southern poverty law center, unassociazione dei diritti civili che ne segue lattivit: La resurrezione del Ku Klux Klan inquietante. Sfrutta la psicosi dellassedio causata dalla guerra al terrorismo per seminare lodio. NOBEL PER LA PACE SFUGGE AL RAPIMENTO Il premio Nobel per la pace e sopravvissuto all'Olocausto Elie Wiesel e' sfuggito a un tentativo di rapimento in un albergo di San Francisco la scorsa settimana, dietro cui ci sarebbe un negazionista della Shoah. Lo ha raccontato lo stesso Wiesel, 78 anni, al quotidiano israeliano "Haaretz", riferendo di essere stato aggredito da un uomo nell'ascensore dell'Hotel Argent dove alloggiava per partecipare a una conferenza, che gli ha ordinato di seguirlo. KITZBHEL METTE UN LIMITE AI TURISTI CHE VENGONO DALLA RUSSIA Non pi del 10 per cento del totale di tutti turisti potr essere russo. Questa la direttiva dell'associazione turistica di Kitzbhel arrivata a tutti gli esercizi ricettivi della localit invernale austriaca. La decisione segue le numerose polemiche dei mesi scorsi sul numero sempre maggiore di clienti provenienti dalla Russia e dall'Est Europa che popolano non solo le piste da sci ma sono sempre pi interessati anche ad acquistare terreni, hotel e case-vacanza. LIRAN ALLE MILIZIE SCITE ORDIGLI LETALI ANTI USA L'Iran fornisce alle milizie sciite irachene l'ordigno piu' letale usato contro le forze militari americane, secondo quanto denunciano fonti dell'intelligence, militari e civili Usa citate dal New York Times poche ore prima di una denuncia pubblica da parte dell'Amministrazione Bush. Violentate e uccise a colpi di pietra sulla spiaggia delle vacanze. I cadaveri di due ragazze italiane sono stati trovati a pochi metri dal mare, nell'isola di Sal, una delle mete turistiche pi famose dell'arcipelago di Capo Verde. Giorgia Busotto, 28 anni, veronese, e Dalia Saiani, 27 anni, di Ravenna, ex campionessa di windsurf, irriconoscibili per le percosse subite, erano state sepolte nella sabbia della spiaggia di Fontona. Ad ucciderle, secondo la drammatica testimonianza di una terza ragazza, 17 anni, che era con loro e che si salvata, sono stati due amici con i quali le giovani erano uscite a cena gioved sera. Tutti e due, una guida locale di nome Sandro e un nigeriano, sono stati fermati dalla polizia con le accuse di violenza e omicidio. La ricerca dei due cadaveri scattata ieri mattina dopo

che la terza ragazza, Maria (nome di fantasia), ha raggiunto l'hotel Djadz Sal, dove risiedono alcuni amici delle giovani. Maria arrivata in albergo sanguinante e sotto choc, ma prima di essere trasportata in ospedale ha pregato che cercassero Dalia e Giorgia e ha dato le indicazioni necessarie per raggiungere il luogo dove

erano. Ha anche raccontato cosa era successo, la violenza, i sassi, i nomi dei colpevoli. Subito gli amici delle ragazze, accompagnati dalla polizia locale, si sono recati sulla spiaggia di Fontona, un'oasi naturale, e hanno fatto la macabra scoperta: Giorgia e Dalia erano morte, i corpi sfigurati, uccise barbaramente.

Superpremio ambientalista da 25 milioni di dollari


Inventori e brevettatori di tutto il mondo la vostra ora. Ci sono 25 milioni di dollari di premio per chi proporr un nuovo e efficace metodo di rimozione dalla nostra atmosfera dellanidride carbonica, il pi importante fra i gas serra che stanno surriscaldando il nostro pianeta. La munifica ricompensa stata messa in palio dal magnate britannico Sir Richard Branson, presidente del Virgin Group, nota e multiforme sigla internazionale che gestisce trasporti aerei, linee ferroviarie, giochi, spettacoli e telecomunicazioni. Affiancato dallex vice presidente degli Stati Uniti Al Gore e da altri rappresentanti di gruppi ambientalistici, Branson ha detto che il pianeta non pu aspettare decenni prima che il problema dei gas serra sia risolto: Abbiamo urgente bisogno di qualunque persona capace di un colpo di genio oggi stesso. E Gore ha aggiunto: Questa febbre del pianeta deve essere presa sul serio, se non vogliamo affrontare peggiori conseguenze. La rimozione dellanidride carbonica dallatmosfera un rompicapo cui la ricerca scientifica lavora da anni.

Cronaca ITALIA Il giorno dopo lapprovazione del decreto che apre il campo ai Pacs
La Citt
DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

Il Vaticano tuona contro i Dico


Il Papa e i vescovi criticano aspramente la bozza di riforma della famiglia
Il giorno dopo l'approvazione del ddl sui 'Dico' in Consiglio dei ministri, arrivata puntuale la reazione della Chiesa. Il primo intervento esplicito sul disegno di legge, che definisce diritti e doveri delle coppie di fatto omosessuali ed eterosessuali, giunto dal Sir, l'agenzia di stampa promossa dalla Conferenza episcopale italiana. E, come ci si attendeva, si trattato di un giudizio severo e fortemente critico. Anche il Pontefice non ha mancato di far sentire la sua voce e, incontrando questa mattina il nuovo ambasciatore della Colombia presso la Santa Sede Juan Gomez Martinez, ha espresso la sua ''preoccupazione per le leggi riguardanti l'identit della famiglia e il rispetto del matrimonio'', tuttavia il suo discorso aveva carattere generale e non era riferito in modo esplicito all'Italia. Mentre il quotidiano della Santa Sede, l'Osservatore Romano, ha titolato 'La famiglia ferita. Arrivano i

i fatti
VENTENNE ACCOLTELLATO COETANEO RICERCATO Un ventenne stato accoltellato nel crotonese al termine di una lite. I carabinieri sono sulle tracce di un suo coetaneo. Il fatto successo a Torre di Melissa, piccolo centro vicino a Crotone. La vittima, Astore Bruni, di 21 anni, manovale, stato raggiunto da numerose coltellate al torace ed alla schiena. Ad ucciderlo stato un fendente che lo ha raggiunto al cuore. Secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri, i due giovani hanno avuto un litigio per motivi banali, probabilmente si trattato del seguito di un diverbio avuto nei giorni scorsi. GIUDICE DI PACE SUICIDA IN UFFICIO Un giudice di pace, 57 anni, si e' suicidato ieri mattina nel suo ufficio. Secondo le prime informazioni l'uomo si e' tolto la vita con un colpo di arma da fuoco. Al momento sono ancora sconosciute le cause del gesto. Sul caso indagano i carabinieri. FIORELLO A VIVIMILANO FORSE MI RITIRO Ho 47 anni, a 50, fra tre anni, vorrei appendere il microfono al chiodo perch penso che il momento di ritirarmi non lo debba decidere il pubblico, ma debba farlo io. L'annuncio semi-choc di Fiorello, ma i fans non abbiano paura: il clima era soft e il tono scherzoso. E infatti subito dopo, rispondendo alle domande del pubblico nel Faccia a Faccia di ViviMilano, lo show-man ha rassicurato: Vorrei trovare il coraggio di farlo, anche se non si sa mai, guardate Pippo Baudo che ha 70 anni o Mike Bongiorno che per me la televisione e che ha le valvole e il tubo catodico nel corpo; magari far solo spettacoli dal vivo. LA RAI DEVE MUOVERSI DI PIU PER NON AFFONDARE Muoversi. E velocemente. Per non affondare, non declinare. Nel momento in cui emergono segnali di rischio realiriduzione di ascolti, pubblicit in calo, conti in rossobisogna reagire, investire di pi. Innovare in tecnologie, prodotto, risorse umane. Sembra un paradosso, spiega Claudio Cappon, ma proprio ora che la Rai deve attaccare. E ad una partita dattacco pensa il direttore generale quando chiede alla politica di riposizionarsi, di fare un passo indietro.

'Dico'. Il Servizio informazione religiosa sottolinea in particolare come con la nuova normativa si delinei una ''minaccia per la societ sia a livello legislativo che sul piano culturale''. ''I cosiddetti 'Dico' appaiono destinati a produrre sul cruciale piano delle politiche sociali e di solidariet - scrive l'agenzia dei vescovi - problemi pi gravi di quelli che ci si ripromette di affrontare''. ''Il testo normativo, a proposito dei 'diritti e doveri

delle persone stabilmente conviventi', definito e approvato dal Consiglio dei ministri di gioved scorso e avviato, ora, verso l'iter parlamentare minaccia, infatti, di incidere pesantemente per intenzioni palesi e per conseguenze prevedibili sul futuro della nostra societ nazionale sia dal punto di vista giuridico, sia a livello culturale e di costume sia, infine, nella concreta ricaduta sulla vita delle famiglie italiane''.

Melandri in Kenia da Briatore


Chi pubblica le foto dellincontro sempre negato
Il ministro Melandri stato ospite di Flavio Briatore in Kenya oppure no? Un giallo che ha tenuto banco su diverse testate, nel corso degli ultimi mesi. Lo risolve il settimanale Chi, confermando, con foto e testimonianze, la presenza del ministro nella dimora africana di Briatore La notizia della presenza di Giovanna Melandri nella villa del manager Renault era stata lanciata dall'Espresso, che in quindici righe raccontava come il ministro, colto dal mal d'Africa, fosse intenzionato ad acquistare la bellissima casa del cantautore Roberto Vecchioni e di sua moglie Daria Colombo. La smentita non si era fatta attendere: Non ho mai soggiornato

nella villa di Flavio Briatore a Malindi, aggiungendo poi di soggiornare da molti anni a Watamu, come turista consapevole in Kenya, bellissimo e dolente Paese, soffermandosi su due esperienze alle quali partecipa da tempo a favore di

barboni e bambini sieropositivi. Su Chi il direttore del Tg5, Carlo Rossella a ricordare di aver incontrato da Flavio, in Kenya, la signora Melandri, per una, due, forse tre volte. E si chiede come mai il ministro se la sia presa tanto.

Abruzzo

La Citt

DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

Ieri a Pescara la manifestazione regionale contro il balzello

Tutti i pensionati contro i ticket


Diecimila persone in piazza per chiedere la cancellazione del provvedimento odioso
I pensionati abruzzesi aderenti a Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil, hanno manifestato ieri a Pescara per protestare contro i ticket imposti dalla Regione sui medicinali. Per gli organizzatori, sono scese in piazza tra le ottomila e le diecimila persone, mentre le forze dell'ordine hanno stimato una presenza di cinquemila o seimila persone, che nonostante la pioggia hanno sfilato dal piazzale della stazione ferroviaria fino a piazza Alessandrini, dove si trova la sede dell'assessorato regionale alla Sanita'. A guidare il lungo corteo c'era una piccola banda, e per far sentire la loro voce gli anziani si sono affidati a fischietti e cori musicali. Oltre a sventolare le bandiere delle varie sigle i pensionati hanno mostrato alcuni striscioni di protesta, sui quali hanno scritto, tra l'altro, "Si' risanamento e riforme - No tagli, tasse e ticket". La firma del manifesto era quella di Cgil, Cisl e Uil, i cui segretari regionali, oggi in piazza, appoggiano comspiegato che "i tre sindacati nazionali dei pensionati condividono questa lotta" ed ha aggiunto che "deve essere chiaro al presidente della giunta, Ottaviano Del Turco, e a tutti i consiglieri, che questa lotta finira' soltanto il giorno in cui ritireranno il provvedimento sui ticket". Il segretario generale della Uilp ha anche ricordato che battaglie del genere sono state portate avanti pure "nel Lazio, dove si stava preparando una grande manifestazione, e poi e' stato fatto un accordo, e in Campania, dove si sta organizzando la mobilitazione". Per quanto riguarda la situazione dell'Abruzzo, in particolare, Miniati ha fatto notare che "il problema non e' la spesa farmaceutica, ma la sanita' privata e gli sperperi" mentre in Toscana, dove Miniati vive, c'e' "una sanita' molto migliore di quella dell'Abruzzo e non si pagano i ticket. Gli amministratori toscani non fanno imiracoli, ma hanno fatto una politica seria".

i fatti
PARCO NAZIONALE ASSUNTI IERI IN 75 Durante l'incontro di ieri mattina a Pescasseroli, presso il centro visita del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, i 75 lavoratori precari in forza all'Ente hanno firmato i contratti a tempo indeterminato. A seguito delle procedure 'corso - concorso', espletate tra dicembre 2006 e il gennaio passato, i lavoratori hanno visto attese le loro aspettative, dopo circa 20 anni di precariato. "E' un risultato importante - afferma Giuseppe Rossi, commissario straordinario del Pnalm - quello odierno della firma dei contratti. A pieno titolo, con un organico di copplessivo 120 unita' l'Ente Parco rappresenta la piu' importante realta' del territorio in termini occupazionali. CINESE PESCARESE ARRESTATO A PADOVA E' stato arrestato a Padova, dagli agenti delle Squadra mobile di Pescara, un cinese di 42 anni, Zongshu Wu, residente a Prato, ritenuto uno dei componenti di un'organizzazione dedita al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e allo sfruttamento della prostituzione. Oltre a lui sono gia' finite in carcere, in 15 dicembre scorso, altre due persone, un italiano, Primo Todaro, e una cinese, Guifeng Lu, accusati di sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e ai quali ora e' stata notificata, in carcere, un'altra ordinanza di custodia cautelare per il reato piu' grave dell'associazione a delinquere. Anche Zongshu e' accusato di associazione per delinquere. IL PESCARA PROTESTA PER LO STADIO NON A NORMA La societa' del Pescara Calcio esprimere il proprio rammarico per la decisione del Viminale di ritenere lo stadio "Adriatico" non a norma, con la conseguenza di dover disputare l'incontro di calcio Pescara-Mantova a porte chiuse e comunica ai propri abbonati che rinuncera' alla "giornata biancazzurra" permettendo in tal modo agli stessi, di poter assistere a tutte le restanti gare del campionato di serie B 2006/07, nessuna esclusa. A tal fine la societa', di concerto con la Prefettura di Pescara e l'Amministrazione Comunale, si sta gia' adoperando affinche' siano attuati gli interventi strutturali ed organizzativi richiesti in esecuzione della recente normativa in materia di prevenzione dei fatti violenti.

pletamente la battaglia sui ticket avviata dai pensionati e contestano, piu' in generale, la politica fiscale adottata dalla Regione. Alla manifestazione di protesta ha partecipato anche Silvano Miniati, segretario generale della Uilp Uil, il quale ha definito il provvedimento dei ticket "odioso e assolutamente inutile", ed ha sottolineato di essere contrario "sia ai ticket nazionali che a quelli regionali". Miniati ha

Cerc di uccidere, arrestato


Un rumeno finisce in manette a Pescara

Poca neve, Ginoble chiede i danni...


L'assessore regionale ai Trasporti, Tommaso Ginoble, ha deciso di avviare "una procedura urgente affinch l'Abruzzo intero possa trovare ristoro del danno subito" per chiedere lo stato di calamit naturale per la mancanza di neve. A riferirlo il presidente dell'Associazione Nazionale Esercenti Impianti Funiviari (Anef), Giancarlo Bartolotti, al termine di un incontro con lo stesso Ginoble. "L'assessore - ha spiegato Bartolotti - ha riscontrato che la stagione sciistica 2006/07 stata gravemente compromessa e che, a fronte degli ingenti danni sopportati dagli operatori, ricorrono tutti gli estremi perch l'Abruzzo e, segnatamente la provincia dell'Aquila, faccia richiesta al Governo centrale per il riconoscimento della calamit naturale. Urge, infatti, avviare una procedura urgente affinch non si resti esclusi, per una semplice negligenza amministrativa o per un battibecco tra enti competenti, da una determinazione favorevole del Governo che, a fronte delle richieste pervenute da tutta Italia, potrebbe trovarsi a privilegiare i pi solerti e ad escludere le Regioni che si

E' stato arrestato dalla Squadra mobile di Pescara uno dei presunti aggressori di un uomo di 42 anni, preso a sprangate il 14 luglio scorso nei pressi dell'area di risulta dell'ex stazione ferroviaria. In manette e' finito un rumeno, Andrei Alexandru Arteni, 22 anni, rintracciato a Collecorvino, disoccupato e senza fissa dimora. Gli aggressori sarebbero tre, secondo gli investigatori, tutti rumeni, e uno di loro e' stato gia' identificato ma non rintracciato, mentre il terzo non e' stato ancora identificato. L'aggressione, in base alla ricostruzione della Squadra mobile, diretta da Nicola Zupo, e' avvenuta a scopo di rapina: la vittima, tossicodipendente, aveva con se' 2.500 euro, che gli erano stati regalati dalla madre dopo la riscossione di una

Bloccheremo la Statale 80 allincrocio di Frondarola


I residenti di Frondarola, Valle San Giovanni, Rocciano, Spiano e Rapino sono in guerra contestano il disinteresse di Comune e Provincia, la mancanza di luce, la velocit
Abbiamo ricevuto in readazione la lettera di un gruppo di cittadini teramani, residenti nelle frazioni di Frondarola, Valle San Giovanni, Rocciano, Spiano e Rapino, nonch a Montorio. La lettera segnala un problame non nuovo, ma mai adeguatamente affrontato dalle amministrazioni comunali. Sarebbe ingiusto, per, raccontare con le nostre parole quello che loro, i residenti, riescono a dire con grande efficacia nella lettera. Eccola, dunque: Gentilissimo Direttore de La Citt, preferiamo scrivere a lei per arrivare anche ai suoi numerosi lettori, per segnalarle un nostro problema, e liniziativa che prenderemo se, anche con questa lettera, coloro che ci governano e ci dovrebbero tutelare continuassero a non ascoltarci. Noi residenti di varie frazioni: Frondarola, Valle San Giovanni, Rocciano, Spiano, Rapino, Montorio, siamo stufi di dover tornare nelle nostre case sempre con il pensiero di rischiare le nostre vite, infatti la statale 80 molto pericolosa, questo pensiamo che sia risaputo, in quanto ci sono stati diversi incidenti molto gravi e alcuni purtroppo mortali. Il tratto di strada dalla Cona al bivio di Montorio stato completamente dimenticato da molti anni nonostante molti residenti abbiano fatto richiesta purtroppo rilevatasi inutile al Presidente della Provincia di Teramo Ernino DAgostino, di installare almeno un punto luce in prossimit del bivio con la Motorizzazione, e nel bivio antistante la galleria cosiddetta di Montorio, che collega con 6 frazioni e alcuni comuni montani, quindi un incrocio molto trafficato e non illuminato, (infatti non

eramo
La Citt
DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

Lampioni spenti alla Cona Vivicitt protesta


Da tre giorni in via Cona, in direzione verso Montorio, nel tratto che va dallIstituto professionale per il commercio, (ex scuola per segretaria di azienda), fino ad arrivare alla curva del primo supermercato, (Crai), i lampioni rimangono spenti, nonostante che molti cittadini e Teramo Vivi Citt, abbiano segnalato il disagio allufficio comunale competente. Come possibile trascurare il problema dellilluminazione in particolare modo quando si parla di una strada ad altissimo rischio? - chiede Marcello Olivieri, presidente di Vivicitt - un comportamento disgustoso da parte di certi operatori, ogni volta per risolvere un problema bisogna ricorrere alla disponibilit ed alla grande ospitalit di tutti gli organi di informazione che ringrazio veramente con tutto il cuore.

vi nessun punto luce). E soprattutto chi proviene dalla galleria e si dirige verso Teramo che, uscendo da questa strada, rischia il pi delle volte di colpire le auto che da Teramo vanno in queste frazioni. Siamo stufi di questa situazione ma soprattutto di non essere ascoltati e presi in giro dalla Provincia e dal Comune di Teramo, e per questo che preannunciamo

un blocco del traffico in quel punto di strada, se entro qualche settimana non avremo risposte, perch riteniamo che abbiamo tutte le ragioni per farlo, perch caro Presidente e caro Sindaco con la vita delle persone non ci si pu ne scherzare e n prendere in giro come fate Voi da anni. Gentilissimo Direttore, Antonio DAmore, a lei ci ri-

volgiamo affinch il nostro problema sia percepito anche da tutti i nostri concittadini che tutti i giorni leggono il suo interessantissimo quotidiano. Grazie per la disponibilit da molti, ma davvero molti suoi concittadini. I residenti delle frazioni interessate

Aria pura a Villa Pavone: la centralina ora va alla Cona


Buone notizie arrivano dalla centralina mobile installata da Comune e Arta nella zona artigianale di Villa Pavone. La centralina ha rilevato dati positivi dal 18 novembre al 13 dicembre del 2006. Il mezzo era stato sistemato in via G. Di Vittorio nella zona Case di Tommaso. I dati forniti danno questa descrizione: Tutti gli inquinanti hanno fatto registrare valori inferiori a quello limite per la protezione della salute umana. La qualit dellaria del sito oggetto del monitoraggio sono complessivamente accettabili (secondo i criteri USEPA, 1994). Dunque va tutto bene in questa parte della citt nonostante vi sono insediamenti artigianali e nonostante si fa uso quotidiano di macchine da lavoro. Soddisfatto lassessore allambiente, Raimondo Micheli che annuncia lo spostamento della centralina mobile. Non si sa ancora dove. Forse alla Cona o in viale Bovio.

Teramo Per far decollare la Stu, chiederemo alle banche sessantatre milioni di euro
La Citt
DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

Chiodi: Questo lanno della svolta, quello nel quale molti prrogetti vedranno la luce
zione Urbana dovr muoversi allinterno delle prescrizioni stabilite dal Piano Regolatore Generale e potr intervenire nella fase di progettazione degli interventi, nella realizzazione e nella commercializzazione delle strutture modificate. Lamministrazione comunale ricaver risorse dalla vendita delle azioni della STU e dal recupero dei beni che entreranno nel progetto; il privato otterr utili grazie allinvestimento iniziale. Nella Stu rientrano progetti come la realizzazione della nuova sede Comunale per 12.000.000 di euro, la ristrutturazione ed ammodernamento edificio mercato coperto di Piazza Verdi per 2.500.000 di euro, il Programma integrato intervento per definizione Polarit Urbana Stazione, Gammarana, con interramento della stazione per 20.000.000 e per un totale, fino ad ora di 34.500.000. A questo elenco altri progetti si stanno aggiungendo in questi ultimi tempi.

INCONTRO

Sessantatre milioni di euro. E questa la cifra che lamministrazione comunale si apppresta a chiedere ai vari istituti bancari, per far decollare i progetti inclusi nella Societ di Trasformazione Urbana che nascer entro la fine di questanno e alla quale stanno lavorando alacremente da mesi il sindaco, lassessore Mazzarelli e il dirigente dellurbanistica, Mariotti. Il piano finanziario servir al Comune per lanalisi dei vari istituti di credito e quindi per poter avere una parte di finanziamento necessario a risanare il nostro tessuto urbano. Crediamo che entro la fine dellanno tutto sar pronto per iniziare a lavorare ai vari progetti inclusi nella Stu dice il sindaco Chiodi questo sar lanno della svolta. Lanno in cui molti progetti partiranno. La Stu una societ per ri-

Bonifica congresso sui canoni


Oggi, 11 febbraio 2007 alle ore 15 presso la Sala Polifunzionale della Provincia di Teramo in via V. Comi 11 a Teramo il sindacato UCI nella persona del suo Segretario Provinciale dr. Francesco Virgilii, affiancato dall'Avv. Gianni Mac (legale del Sindacato) e dal sig. Italo Flacco (UCI di Chieti) terr un incontro con gli imprenditori agricoli e con la cittadinanza sul tema " Indebita riscossione dei tributi da parte del Consorzio di Bonifica NORD Bacino del Tronto Tordino e Vomano".

qualificare importanti parti della citt ed uno strumento adottato nel 1997 (con la cosiddetta Bassanini Bis) mai applicato a Teramo e per il quale il Sindaco Chiodi e il dirigente allUrbanistica Mariotti hanno da tempo avviato incontri. Il ricorso a questo strumento vede il coinvolgimento di capitali privati per la valorizzazione del patrimonio comunale, ed finalizzato alla realizzazione di progetti che possano modificare il

volto di aree e di immobili. La STU una societ di capitali nella quale i privati conferiscono le risorse e il Comune mette i propri beni. Nelle intenzioni dellamministrazione, la societ che si andrebbe a formare potrebbe gestire progetti come il recupero dellarea del mercato coperto di Piazza Verdi, linterramento della stazione ferroviaria, con il conseguente riutilizzo dellarea di risulta. La Societ di Trasforma-

Non confondiamo nazismo e comunismo


Mario Ferzetti, sul giorno della memoria, critica le esternazioni del primo cittadino
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Innanzi tutto fa piacere che a Teramo si parli spesso di Unione Sovietica, merito sicuramente del Partito Comunista di Teramo, e della obiettivit di alcune fonti di informazione; ma nello stesso tempo credo che nel celebrare il giorno della memoria, che trovo giusto e doveroso, consiglio al sig. Sindaco di Teramo G.Chiodi di evitare di dire grossolanerie e fesserie nel mischiare fascismo e nazismo con il comunismo. In politica resta inammissibile l'ignoranza della memoria storica, anche perch non tutti i cittadini di Teramo, n culturalmente, n politicamente, sono disposti a condividere certe dichiarazioni o argomentazioni in libert, rese ancor pi gravi poich esternate dal primo cittadino della citt. In qualit di dirigente provinciale del Partito dei Comunisti Italiani di Teramo,mi sento responsabilmente di intervenire per poter precisare alcuni concetti, le differenze che sono tante tra fascismo e nazismo che si istaurarono a mezzo violenza squadristica e punitiva, mentre il comunismo, in Russia, dopo una grande rivoluzione di popolo, divampata per la grande arretratezza della stessa societ curtense zarista. La grande aggressione subita dalla stessa "U.R.S.S." da parte dei nazi-fascisti europei, sferrata con la forza di 191 divisioni, pari a 5.500.000 di uomini , che fece del popolo sovietico non il nemico da combattere, ma da massacrare, da sterminare, ancor pi degli ebrei, perch comunista, che cost a quel Paese, per tutto l'arco dell'intero conflitto, ben 25.000.000 di morti. Si dimentica inoltre il sig. Sindaco di Teramo della battaglia di Stalingrado, dove il sacrificio di quel popolo cost 1.000.000 di morti e che grazie a quella leonida resistenza che inizi il lento, progressivo ed inesorabile ritiro delle truppe naziste e quindi della stessa barbarie in Europa. Inoltre anche grazie alle stesse truppe dell'armata Rossa, che per prima entrarono nei noti campi di sterminio tedeschi, che noi oggi celebriamo il giorno della memoria. Pertanto, alla luce di queste considerazioni dimostrato che certe dichiarazioni ed accostamenti restano veramente gratuite e lasciano il tempo che trovano; se cos con fosse, nel giorno della memoria dovremmo includere anche altri sterminii e genocidi e parlo di quello degli Amerindi, (gli indiani d'America), perpetrato per secoli dagli Yankee, o della tratta degli schiavi neri straportati come bestie da macello dal continante africano in quello delle Americhe, l'annichilimeto e la distruzione del popolo aborigeno dell'Australia (o Continente Nuovissimo), sempre per quegli interessi economici e capitalistici che spesso e alla lunga rendono l'uomo anche criminale o schiavo. In conclusione sono sicuro che chiunque abbia un minimo di cognizione della storia e quindi della memoria ben consapevole della storica costante che fascisti a comunisti non siano affatto la stessa cosa o da accomunare, anche perch questi ultimi annoverano molti morti e lunghi arresti nei loro pi alti esponenti per averli da subito avversato. Chi oggi invece si professa liberale o liberista o socialdemocratico, che giustamente celebra il giorno della memoria, storicamente erede delle politiche italiane dei Giolitti, dei Nitti, dei Salvemini, dei Salandra, dei Bonomo e anche della stessa scuola filosofica di B.Croce, che sicuramente non hanno avuto gli stessi distacchi dalla medesima politica fascista incalzante di quel tempo. MARIO FERZETTI (PARTITO DEI COMUNISTI ITALIANI TERAMO)

Teramo Morto il conosciutissimo Cesare Foglia donati gli organi, sette vite salvate
La Citt
DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

Colpito da unimprovvisa emorragia cerebrale mentre si trovava alla Masseria Scipioni


Ha donato i suoi organi dando di nuovo la speranza di una vita normale a tante persone. Cesare Foglia, 42 anni di Teramo abitava a viale Bovio. Ha accusato un improvviso malore qualche giorno fa mentre si trovava nel maneggio dove lavorava. A nulla sono serviti i soccorsi del 118. Cesare a mala pena respirava per una emorragia celebrale e le sue condizioni sono sembrate subito disperate ai medici del reparto di Rianimazione del Mazzini di Teramo. Ieri pomeriggio la decisione della famiglia di espiantare gli organi. I reni sono stati trasferiti allAquila, il cuore a Chieti, in nottata sono partite anche le cornee, cos come il fegato e i polmoni. Grazie allestremo gesto di solidariet della famiglia, saranno almeno sette le persone che potranno tornare a vivere una vita normale. Cesare Foglia era molto conosciuto in tutto il Comune di Teramo, specie nelluniverso degli amanti dellequitazione. Ottimo cavaliere, aveva partecipato anche a rievocazioni in costume e alla Quintana di Ascoli Piceno, oltre che a tutta una serie di gare, in molte delle quali aveva primeggiato. E ieri sono stati tantissimi i teramani che sono andati in ospedale a portare il loro ultimo saluto, e a testimoniare la loro partecipazione al dolore della madre Tecla, della sorella Gina e del fratello Mario, che lavora alla Forestale. Era stato il padre Pietro a trasmettere ai figli questa passione irrefrenabile per i cavalli ai quali aveva deciso di dedicare una vita mettendo su anche un maneggio vicino a Frondarola. Lo stesso maneggio, la Masseria Scipioni, che ha visto cadere senza pi forze Cesare. Purtroppo, al momento dellaneurisma, Cesare era solo alla Masseria, Una tragica fatalit ha voluto che, in quel momento, non ci fosse nessuno, magari per potergli prestare i primi soccorsi e chiamare lambulanza del 118. Quando stato trovato, purtroppo, i danni erano gi irreversibili. Dicono i medici, per, che a poco o nulla sarebbe valso un soccorso pi tempestivo, visto che laneurisma era tale, per posizione ed effetti, da non lasciare molte speranze. La sua morte ha colpito tantissime persone della nostra citt. Il suo estremo gesto damore, ch il gesto di tutta una famiglia, lascer in sette vite il ricordo della sua eccezionalit.

Si riuniscono gli Stati Generali di AN per discutere di Circonvallazione e Forza Italia


Cerano tutti gli stati generali di AN, venerdi sera, nella sede di Teramo per parlare non solo dellattivit politica e amministrativa ma anche della questione che sta diventando un caso , larcinota corsia preferenziale di Circonvallazione Ragusa e dei rapporti che si stanno un tantino sgretolando con il partito di maggioranza, Forza Italia. Per ribadire che questa stata una decisione di tutta la giunta e quindi di tutti i partiti, AN, con segretario Giandonato Morra, per domattina alle 11.30 ha convocato una conferenza stampa con tutti i dirigenti del partito, Carla Castellani compresa, proprio per puntualizzare alcuni aspetti legati ai rapporti con il gruppo di maggioranza. Berardo Rabbuffo dopo gli attacchi arrivati al suo indirizzo un po da tutti i partiti (con esclusione delle persone di Silvino, Chiodi e Di Dalmazio, nella riunione di maggioranza che si svolta qualche giorno fa nella sede di Forza Italia), piuttosto demoralizzato e vuole che il sindaco e il partito ribadiscano ancora una volta che la decisione fu davvero di tutta la giunta, senza alcuna esclusione. Nella riunione sarebbe comunque emerso il fatto che lattacco pesante sferrato da Forza Italia non sarebbe tanto allindirizzo di Rabbuffo quanto verso il partito tutto. Per questo dovr scendere in campo il primo cittadino. Per far tornare di nuovo a splendere il sole e continuare a lavorare in un clima di piena condivisione e tranquillit. Qualcuno avrebbe ribadito che forse la tensione che si venuta a creare sarebbe dovuta o a qualcuno della giunta troppo giovane o che pur essendo giovane gi troppo vecchio. In ogni caso sarebbe stato rimarcata laccusa verso gli Azzurri che starebbero montando apposta questo caso per rivendicare un ruolo di egemonia che non gli verr mai riconosciuto. EdC

Gran Sasso. La Corte dei Conti condanna i Laboratori a pagare i danni per lo sversamento del Trimetilbenzene
Nella relazione del procuratore regionale della Corte dei Conti si parla anche del caso "Borexino", l'esperimento realizzato nel Laboratorio del Gran Sasso, dal quale si era verificato alcuni anni fa uno sversamento di trimetilbenzene nelle acque del torrente Mavone. La Corte dei Conti ha citato alcuni responsabili dell'esperimento. A determinare il danno erariale, quantificato dalla Procura nella somma spesa dall'Arta per superare l'emergenza, sarebbe stata la "omessa attenzione legata ad una attivita' 'oggettivamente pericolosa'". La Corte dei Conti, dunque, ha riconosciuto la pericolosit dellesperimento e stabilito un nesso di causalit tra lo sversamento e linquinamento del fiume da una parte e la mancanza delle dovute cautele dallaltra

Teramo
Gi arrivata in tribunale la vicenda legale

La Citt

DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

Atam e Comune in causa per 10.000 euro contesi


Tutto verte su due spettacoli teatrali non pagati
di poco pi di 10 mila euro. E questa, infatti, la cifra che lAtam pretenderebbe dallAmministrazione Comunale per il mancato pagamento di due spettacoli, che andarono in scena al Comunale pi o meno due anni fa, ovvero quando lAssociazione teatale organizz per lultimo anno la sua stagione di prosa per conto del Comune al Teatro Comunale di Teramo. Poi, come si ricorder, il Comune decise di affidarsi alla Riccitelli e di organizzare una sua diversa stagione di prosa. LAtam, dal canto suo, continua a portare a Teramo una stagione propria, con il risultato che la nostra citt, adesso, pu godere di unofferta teatrale be pi corposa. E, parte le liti e i contenziosi, per i cittadini che amano il teatro certo una cosa positiva. Il contenzioso Atam-Comune, che ha gi visto qualche udienza nel nostro Tribunale si sarebbe creato, come si diceva, per un debito non onorato, visto che il Comune non avrebbe pagato due spettacoli. Secondo il Comune, invece, visto che i due spettacoli erano fuori cartellone, lEnte non doveva pagare nulla. E dunque su questo punto che si fonda la causa in corso. Lassessore Di Dalmazio si

Diecimila euro. Una somma che, nei bilanci di un Comune e in quelli di una Associazione che gestisce un circuito teatrale, sono briciole. Ben poca cosa. Eppure, proprio su diecimila euro che il Comune di Teramo e lAtam, lAssociazione Teatrale Abruzzse e Molisana sono finiti davanti ad un giudice, per un caso che ha, ovviamente, tutta una serie di altri risvolti. Tutta una serie di altre letture. Un contenzioso, come detto, nasce sulla somma

dice pi che tranquillo sullargomento e fiducioso per un eventuale esito positivo della causa. Anche se, ovviamente, non

si sbilancia: Vedremo come andr a finire dice saranno i giudici a stabilire chi ha ragione.

Teramo Ieri il confronto pubblico organizzato dalla Commissione Pari Opportunit


La Citt
circa di consiglieri, 12% circa di assessori e 3% circa di sindaci. Un dato allarmante se paragonato a quello nazionale, anche se in Italia la rappresentanza femminile ancora bassissima I partiti, a quanto, pare non puntano sulle donne. Ho sentito dire, secondo quanto dichiarato da Berlusconi, che le donne non amano la politica, ma la famiglia. prosegue Goderecci Non proprio cos, in quanto la donna ha la necessit di avere un impegno pubblico e spesso si autoesclude dalla politica per una mancata valorizzazione del suo ruolo. Infatti, le donne, di solito, in politica occupano ruoli che riguardano il sociale, e mai, ad esempio, lurbanistica Perch? Perch le donne per andare avanti devono essere bravissime, luomo pu essere anche mediocre, si legge in una nota di un giornale. E la conciliazione tra

Donne e politica...si pu fare di pi


I partiti, nel Teramano, devono imparare a puntare di pi sulle donne e sulle loro capacit
Di Pasquale della Margherita che per inserire una donna bisogna togliere un uomo. Ci, purtroppo, non esiste come regola politica e come cultura di fare politica. ovvio, che la politica richiede impegno, studio, professionalit, ma soprattutto, la donna stessa che deve voler essere attiva con tutta se stessa in questo settore. Il 2007 lanno delle pari opportunit, nel quale si potr partire con un programma, rivolto tutto al femminile, dove potranno esserci cambiamenti importanti, ma ci, sar possibile, se i partiti e le istituzioni conclude la Goderecci - rimuoveranno quelle regole e dinamiche che di fatto ostacolano la presenza femminile in politica. A fine incontro stato redatto un documento di impegno per incrementare la presenza femminiole e si deciso che il tavolo costituito ieri resti sempre in attivit.

Bisogna avere il coraggio di fare scelte innovative. Quale forza politica ha il coraggio di dire: Non vogliamo le donne?. Breve, concisa e compendiosa la Presidente della Commissione per le pari opportunit, Germana Goderecci che, ieri, ha invitato i responsabili provinciali dei partiti ad un incontro, presso la Provincia di Teramo, nellintento di suscitare unattenzione continua da parte dellopinione pubblica sullesigua rappresentanza femminile nei luoghi della politica. La Commissione ha iniziato un suo screening nel maggio 2006, con una ricerca fatta sul territorio per scoprire quale fosse la presenza femminile in politica, rilevando un dato bassissimo : 11,4%

lavoro e famiglia? Si potrebbe risolvere, secondo la Goderecci, con un sistema di sensibilizzazione allinterno delle famiglie stesse. C una proposta di quota, e non di quota panda, come stato detto in consiglio, perch non siamo in via destinzione! ironizza Goderecci Le quote sono lunico strumento che per-

mette un riequilibrio e il Ministero ha gi simulato un possibile incremento del 40,3%. Dunque, le quote si possono fare in base allarticolo 51. Il 30% delle liste prevede lobbligatoriet dellinserimento delle donne nella politica, obbligo che c da sempre. Il punto dichiara Manola

Domani Minardi ad Azione Cattolica


Domani alle ore 18.00, presso la sede dellAzione Cattolica di Teramo, in Via Vittorio Veneto 11, si terr la quinta lezione del XVI Corso di Formazione allImpegno Sociale e Politico, organizzato dallAssociazione Santa Caterina. Il Prof. Everardo Minardi dellUniversit di Teramo parler sul tema Cultura dellimpresa e nuove competenze nelle politiche di sviluppo locale. La lezione aperta anche ai non iscritti. Ulteriori informazioni possono essere reperite sul sito dellAssociazione: http://www.sfisp.teramo.it/

LUdeur celebra il suo congresso provinciale Salini eletto segretario per acclamazione
Si svolto, presso la sala polifunzionale di Castelnuovo Vomano il congresso provinciale dellUdeur. Tra le moltissime persone che erano presenti, cerano, oltre allex senatore Rocco Salini (eletto poi segretario provinciale), lonorevole Dante DElpidio, lassessore regionale Mahmoud Srour ed il consigliere regionale Liberato Aceto nonch rappresentanti dei DS, dello Sdi e dei Verdi. Il primo a parlare stato il segretario uscente che ha tenuto a precisare che temi come la famiglia e il diritto alla salute sono punti fermi del partito che hanno contraddisto anche la vecchia DC: per questo motivo, il segretario nazionale, Clemente Mastella non ha mai firmato la parte di programma dellUnione relativa ai Pacs.Ha poi preso la parola lassessore Srour che, dopo aver ribadito i concetti espressi dal segretario uscente, ha aggiunto che altre questioni fondamentali sono il contenimento dei costi della politica e la tutela delle acque: ha annunciato, perci, che sono stati ridotti sia il numero degli enti preposti alla gestione dellacqua sia i loro consiglieri. Ha, infine, concluso il suo intervento sottolineando limportanza di sviluppare laereoporto di Pescara e il porto di Ortona ed evidenziando lunit che c nel partito: a conferma di ci stata presentata una sola lista per il rinnovo del direttivo del partito e Salini stato eletto per acclamazione allunanimit. Il neo-segretario provinciale dellUdeur ha illustrato come intende riformare il partito: innanzitutto gli iscritti giureranno su una lettera di S.Marco; il territorio sar diviso in circoscrizioni in cui saranno applicate le quote rosa(50% dirigenti uomini, 50% dirigenti donne); organizzazione di una serie dincontri per affrontare, insieme ai cittadini, i temi pi sentiti. Ha, quindi, chiuso il congresso dicendo che il partito dovr essere come un palazzo di vetro: tutti possono entrare, tutti possono vedere ci che accade allinterno. Pietro De Sanctis

Costa

La Citt

DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

10

Commerciante cinese aggredito da due connazionali in Via Veneto ad Alba Adriatica

Commerciante massacrato a martellate


Forse regolamento di conti o tentativo di rapina andato a male, sindaga sulla mafia gialla
ALBA ADRIATICA Una rapina o pi semplicemente un regolamento di conti tra cinesi potrebbe essere stata alla base di un brutto episodio di violenza che si registrato, ieri pomeriggio, intorno alle 17.30 in via Veneto, sulla statale 16, ad Alba Adriatica. Poco prima delle 18, dunque, due cinesi con il viso travisato da passamontagna sono entrati allinterno di unagenzia di viaggio gestita da un connazionale, armati di una pistola e di un martello per compiere, probabilmente una rapina, visto che i carabinieri del reparto operativo di Teramo e quelli di Alba hanno ritrovato abbandonato sul bancone un borsello con dentro tremila e cinqueviste le condizioni assai critiche, stato accompagnato prima allospedale di Giulianova, poi stato trasferito nel reparto di rianimazione del Mazzini dove si trova in gravissime condizioni. E in prognosi riservata. Si teme per la sua vita. Dei due cinesi nessuna traccia, per adesso. Due le piste che i militari stanno seguendo o un regolamento di conti per qualche sgarro o una rapina andata male. Gli investigatori stanno cercando di individuare i responsabili dellaggressione nellambito della malavita cinese. Cosa non semplice visto che nessuno sembra abbia visto e sentito nulla.

Usa la figlia per rubare, arrestato


Nereto - Ha prelevato dagli scaffali del supermercato 15 bottiglie di whisky per nasconderle sotto il materasso della carrozzina della figlia di 6 mesi, cercando di passare inosservato. Il trucco per stato scoperto dal personale che ha chiesto l'intervento dei carabinieri e cos un romeno di 37 anni, residente ad Ascoli, finito in carcere con l'accusa di furto aggravato. Del concorso nello stesso reato, ma denunciata per questo a piede libero, accusata anche la moglie dell'uomo, una 36enne romena. La refurtiva, del valore di circa 200 euro, stata riconsegnata al titolare del supermercato, mentre l'uomo stato rinchiuso nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato.

cento euro in contanti. Al momento del fatto nellagenzia cera solo il titolare che non in grado di parlare, dal momento che i due cinesi, prima di fuggire senza denaro, gli hanno quasi fracassato la

testa picchiandolo a pi riprese alla testa. Agghiacciante la scena che hanno trovato i carabinieri subito dopo il fatto. Cera sangue ovunque. Sui muri, sul bancone, sulle tende. Luomo, L.Z. di 40 anni

Interessanti sviluppi dopo il maxi-sequestro delle Fiamme Gialle al casello di Mosciano

Truffa&Vinci, linchiesta sallarga


Gli 80mila tagliandi sequestrati dalla GdF erano destinati alle ricevitorie teramane
MOSCIANO - Erano destinati alle tabaccherie e alle ricevitorie teramane, i 78mila gratta & vinci falsificati scoperti due giorni fa dalla Guardia di Finanza a Mosciano Stazione. I biglietti sono stati trovati in un furgone fermato per un controllo al casello autostradale della A-14: le Fiamme Gialle della Compagnia di Giulianova, durante il controllo del carico e della documentazione, si sono accorte che l'autista del furgone non aveva con se' alcun documento che comprovasse origine e destinazione del carico, tanto meno le dovute autorizzazioni da parte dei Monopoli di Stato. Lautista del furgone, il comasco S.A., non ha saputo spiegare i motivi per cui si trovasse in possesso di un cos ingente quantitativo di gratta e vinci irregolari. Dalle alcun concorso a premi, violando la normativa sulle lotterie istantanee che prevede, tra laltro, la necessaria autorizzazione dellamministrazione autonoma dei Monopoli di Stato. I concorsi a premi sono promesse di premi al pubblico dirette a favorire la conoscenza di prodotti, servizi, ditte, insegne o marchi ovvero la vendita di prodotti o servizi, con finalit almeno in parte commerciali. Relativamente ai giochi esercitati dalle varie societ/ditte promotrici dei concorsi a premio in argomento, le indagini sono mirate ad accertare che gli stessi sono stati presentati come regolari concorsi a premi al solo scopo di eludere la specifica normativa sulle lotterie nazionali.

primissime ipotesi formulate dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Teramo sembrerebbe proprio che lintero quantitativo di

Truffa&Vinci dovesse essere destinato a rifornire gli esercizi commerciali della provincia di Teramo. Anzich proporre la vendita delle cartoline, al

prezzo di 1 euro e 5 euro, alle quali sono abbinati i tagliandi, i titolari delle ricevitorie avrebbero venduto il singolo gratta e vinci senza correlarlo ad

il

Il grande carnevale dei pi piccoli


Una settimana di parate, spettacoli, laboratori e, naturalmente... tante maschere in piazza
partire dalle 15.30 coinvolgeranno il centro di Teramo domenica 18 e marted 20 febbraio. Non mancheranno inoltre gli intrattenimenti teatrali per bambini, sempre a piazza Martiri, dove ogni giorno si svolger un diverso spettacolo con attori, pupazzi e burattini della compagnia Il Draghetto. Spazio anche alla beneficenza con gli intrattenimenti allAuditorium dellIstituto Pascal. Mentre il 19 febbraio si affaccer a Teramo la Compagnia teatrale Ruinart di Firenze che coinvolger i teramani in spettacolari animazioni. Gran Finale di marted grasso poi con la Gran Parata. Per informazioni e per prenotarsi ai laboratori chiamare i numeri: 329/3975908 o 328/4017513 Carnevale dei bambini a Teramo. Un gran bel ritorno. Se quello degli adulti e dei carri langue, questanno come non mai in citt il Carnevale si festegger per i bambini davvero alla grande. Spettacoli, animazioni, laboratori e grandi parate per lintera settimana grassa. Un inno alla creativit che in una citt che si rivestita di recente di spazi Cult, ritagliandosi un ruolo di cultura, non poteva mancare. E cos ecco lappuntamento con la tradizionale e antica festa delle maschere, una festa per tutti. Il Carnevale infatti, pur essendo da sempre rivolto ai bambini, coinvolge

omenicale
La Citt
DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

11

anche gli adulti. Anzi, si potrebbe dire che un modo per i grandi di ritornare bambini, allegri e spensierati, approfittando di questi giorni per giustificare l'allegria e le stramberie, che raggiungono i livelli massimi proprio

nella settimana di chiusura del Carnevale. La manifestazione patrocinata dal Comune di Teramo e che ha visto la collaborazione del Progetto Genesi e della Compagnia teatrale Il Draghetto comincer il 14

febbraio, giorno di San Valentino, a piazza Martiri dove la creativit dei giovani teramani far bella mostra con la costruzione dei pupazzi giganti. Pupazzi che poi verranno utilizzati nelle festose Gran Parate che a

Saranno nove milioni gli italiani in maschera ma scompaiono quelle tradizionali


Arriva Carnevale, o per meglio dire arrivano i giorni "grassi", quelli dedicati da sempre alla festa piu' trasgressiva, prima della Quaresima. Anno dopo anno, pero', l'appeal di maschere e coriandoli diminuisce costantemente. L'Osservatorio sui consumi di Telefono Blu ha calcolato quest'anno circa 9 milioni di persone in festa, sempre di meno, con un calo progressivo negli ultimi cinque anni di un milione e mezzo di persone. Colpa, forse, di Halloween che raccoglie sempre piu' seguaci e ha ormai superato Carnevale quanto a numero di festeggianti. A dimostrarlo, osserva sempre Telefono Blu, sarebbe anche il netto calo di vendite di maschere, coriandoli e stelle filanti in negozi e supermercati dove lo spazio dedicato alla festa si assottiglia sempre di piu'. Resta viva invece la tradizione dei Carnevali locali, con sfilate e carri, almeno cinquanta quelli piu' importanti in tutta Italia, concentrati spesso in piccole cittadine. Quelli di grande rilevanza sono una decina e coinvolgono almeno 50 mila persone, spesso anche questi concentrati in piccole citta', da Putignano ad Acireale, da Fano a Cento ed altri centri ancora. I grandissimi eventi sono due: Viareggio e Venezia dove in una sola giornata "grassa" possono arrivare oltre 130 mila persone per oltre 50 milioni di euro di entrate a fronte di un solo milione di spese. Telefono Blu calcola che le persone che si muoveranno verso le localita' del Carnevale saranno almeno 3 milioni, in questo caso con un incremento del 20% di coloro che dormiranno almeno una notte fuori casa. I coinvolti, tra stanziali e viaggiatori, saranno non meno di 9 milioni, oltre un milione dei quali nella sola Venezia, il 39% saranno bambini. Fra viaggi, spese per vitto e alloggio, partecipazione alla festa e, per chi vuole e puo', anche l'acquisto della maschera la cifra che i festeggianti spenderanno, sempre secondo il calcolo dell'Associazione, sara' di 300 milioni di euro. Ai quali vanno aggiunti non meno di 200 milioni per leccornie e dolci tipici. La tradizione del Carnevale affonda nella notte dei tempi: certamente si tratta dell'adattamento cristiano di antiche usanze pagane quali i lupercali (riti di purificazione alla meta' di febbraio) o i saturnali. Ha inizio in date diverse a seconda delle localita' (subito dopo l'Epifania o il 2 febbraio, giorno della Candelora) e culmina nei giorni "grassi", dal giovedi' al martedi' prima del mercoledi' delle Ceneri. In molte zone, pero', come ad esempio a Milano, prosegue per diverse giorni ancora, talvolta fino a marzo inoltrato. L'uso del travestimento si fa risalire al tardo medio evo quando al Carnevale si legarono le immagini delle maschere tipiche di diverse regioni e citta', caricature di vizi e difetti degli abitanti dei luoghi. Oggi pero' Arlecchino e Pulcinella, Colombina e Pantalone godono di sempre minore fascino. Le maschere horror, "importate" da Halloween, sono di gran lunga le preferite con il 30% di tutti i travestimenti.

il

D omenicale

La Citt

DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

12

Una storia di Rabbia


il Domenicale intervista un giovane scrittore, il talento teramano Andrea Alessandro Di Carlo

LINTERVIST A

Andrea Alessandro Di Carlo, classe 1975, scrittore. Ha pubblicato diverse cose, tutte belle e tutte originali. Ma non si fermato, ha scelto di continuare in una personalissima ricerca: e c riuscito, come dimostra il bellissimo La rabbia (NdA Press, 10, pp. 76), un racconto che ha dato vita a un libro-opera, dove pagine in italiano e francese si specchiano le une nelle altre, al fianco di una splendida galleria di disegni. Dici di usare "la penna come una macchina fotografica". Iniziamo da questo punto. una mia definizione, mi venuta in mente nel momento in cui dovevo spiegare il mio modo di scrivere. Non rifacendomi direttamente a nessun genere letterario, non essendo legato a canoni predefiniti o a scuole di scrittura, ho trovato interessante il paragone tra la penna e la macchina fotografica. Il fotografo usa la pellicola per imprimere le sue immagini, io la carta del quadernino che porto sempre con me. Fotografo le cose e le faccio diventare pa- testo chiedendo loro di tradurre con il segno le mie parole role: dopo qualche mese ho "La rabbia", prima che un ricevuto i trentasei disegni che lo compongono libro, un oggetto Il libro ha una storia piuttosto lunga alle spalle, un racconto che mi ha dato la possibilit di uscire allo scoperto: mi valso un premio del Comune di Bologna che si chiama Iceberg e la selezione alla Biennale dei Giovani Artisti dell'Europa e del Mediterraneo, di Atene nel 2003. Il premio di Bologna consisteva nella pubblicazione del racconto in un'antologia, che per non mai arrivata nelle librerie. Credevo che il racconto meritasse di pi e dopo un po lho proposto ad un giovane editore che ha creduto nel progetto, NdA press. Pi o meno un anno fa ho contattato una serie di amici illustratori fumettisti e artisti del visivo ai quali ho spedito il Nel volume ci sono una versione italiana e una francese del racconto. Perch? Vuole essere un omaggio ad un Paese nel quale ho trovato molti amici, un Paese che amo per la sensibilit che i suoi cittadini hanno nei confronti dell'arte, per l'attenzione che c' verso le innovazioni, verso le cose belle. Cosa che qui da noi scomparsa E come mai hai voluto far cominciare il testo del racconto gi dalla copertina? Mi piaceva l'idea di spaesare il lettore, abituato alla classica copertina. Mi piaceva farlo entrare subito nella struttura del racconto

sempre ben tenuto da un impianto narrativo d'insieme. Il racconto nato dagli appunti che ho preso in un lasso di tempo assai lungo. Sono le impressioni che raccoglievo su un quaderno andandomene in giro per le mie citt. L'idea della penna come macchina fotografica nasce proprio da qui. Vedevo una scena che mi colpiva e scrivevo l'essenziale per ricordamela e lavorarci in un secondo momento. Mi piaceva l'idea di evitare di usare la punteggiatura in senso classico, mi piaceva la possibilit di lasciare spazio al lettore di immaginare la cosa di cui stavo parlando, senza entrare troppo nel dettaglio. Ho deciso di lasciare gli appunti cos, scarni. Un elenco di cose che prese singolarmente non hanno che il valore della cosa che rappresentano, ma unite le une alle altre formano un mondo che quello in cui ogni giorno ci muoviamo e viviamo. Poi mi sono seduto al computer ed ho trascritto gli appunti Come vivi la scrittura? Il tuo un racconto "parlato". Lo si legge e lo si ascolta, ha una voce Mi fa piacere che tu dica questo. In effetti da qualche anno vado in giro per la penisola a presentare i miei testi sotto forma di reading, dove la voce la principale protagonista, e questo per forza di cose ha influenzato anche la mia scrittura. Quando scrivo e rileggo, in testa ho un ipotetico metronomo che batte i tempi della lettura, e se trovo dei controtempo aggiusto, limo, taglio, aggiungo, fino a quando il tutto non rientra nella struttura ritmica del parlato. La dualit del testo scritto-parlato una cosa alla quale tengo molto e sulla quale voglio continuare a lavorare La scrittura una valvola di sfogo, il quaderno, la valle dove riversare le urla senza disturbare, la penna l'arma bianca per cacciare via i pensieri che si affollano nella testa. Mi appartiene, nel senso pi intimo del termine. E non ne posso fare a meno Parlami dei "tuoi" autori?

Sono un appassionato degli scrittori italiani del Novecento. Ultimamente, un amico mi ha fatto conoscere Giorgio Manganelli, uno degli autori pi dimenticati della nostra letteratura: Centuria un capolavoro. Poi amo molto tutto quello che hanno scritto Piersanti e Flaiano, al quale ho rubato l'amore per la narrazione breve. Carver per lo stesso "La rabbia" scritto con motivo, Bukowski per la uno stile cardiaco, sinco- forza delle sue storie pato, singultuoso, fratto, ma sempre strutturato, SIMONE GAMBACORTA

il

D omenicale

La Citt

DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

13

Presentata in Provincia la quarta tappa del viaggio tra i continenti di Perilli

Lopera multiculturalista sbarca in Africa, ora manca solo lOceania


Ma di quella teramana si continua a non parlare... ed curioso

La Provincia ha voluto scommettere con lartista neterese, Francesco Perilli perch la sua opera uno strumento di penetrazione di mondi lontani che vuole costruire punti di contatto e di conoscenza fra le istituzioni. Cos ha esordito il consigliere provinciale Leandro Di Donato, in relazione allopera il Simbolo monumentale del multiculturalismo dellartista, installata in America (Toronto, Canada); in Europa (Sarajevo, Bosnia-Erzegovina); in Asia (Changchun, Cina) e infine in Africa (Buffalo City), un continente, nel quale, gli intellettuali del posto stanno cercando di costruire un paese a misura di tutte le culture. Abbiamo aderito con piacere a questa iniziativa.

commenta il sindaco di Nereto, Sergio Moroni Fatto sta che nel dicembre 2006, alla presenza delle autorit africane e di una delegazione abruzzese composta dal direttore del Consorzio Prosa, Giuliano Pulcini; da Anna Di Egidio e Giovanna Di Saverio del Comitato per il Multiculturalismo e da Gabriella Piccinini di Energia, il Simbolo di Perilli stato installato nella Provincia di Mandela, in Sudafrica. Durante la manifestazione di presentazione, si esibito un gruppo di musicisti che ha dilettato il pubblico con canzoni tipiche italiane: dallInno di Mameli a Nessun dorma per concludere con canzoni napoletane e balli tribali. Ma cosa significa multiculturalismo per il nostro artista? E una filo-

sofia che cerca nuove strategie di convivenza, con unimpostazione che vuole salvaguardare lidentit. Insomma tutto ci che pone delle barriere, il multiculturalismo lo combatte. E la cultura non ha confini n padroni: patrimonio dellumanit. A quanto pare, il progetto di Perilli sembra aver fatto il giro del mondo, facendosi conoscere da tante personalit, da tanti popoli e da tanti paesi; infatti nel 1985 una miniatura dellopera fu donata allallora Presidente della Repubblica, Sandro Pertini e nel 1991, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha scelto limmagine del Simbolo del multiculturalismo per una sua pubblicazione. Insomma per la conquista dellintero mondo manca solo lOceania!

Vuoi partecipare a Forum? C un teramano al casting


Donato Pelusi, nato a Teramo, ha scritto, diretto e prodotto la fiction televisiva Storie di vita. Si tratta di un progetto partito, in realt, per valorizzare e aiutare tante persone. Persone semplici, prese per la strada, e non un modo di dire. Gli attori di questa serie sono spontanei, veri, proprio perch si tratta di persone, teramani, che si incrociamo tutti i giorni, ai quali per il giovane regista ha chiesto di rappresentare personaggi dal carattere completamente opposto. La fiction gi andata in onda su diverse emittenti locali ( Tv6, Tele Ponte), riprender a breve le riprese ad Alba Adriatica dove sono pronte gi 6 location. I temi sono contemporanei ed anche molto scottanti; come il racket, lusura o labbandono dei minori. Le primissime puntate sono state girate nel quartiere di San Berardo ma, il nostro regista, ha ricevuto richieste per la Puglia, la Sardegna ed anche per Roma. Attualmente Donato Pelusi stato chiamato da rete 4, per occuparsi di alcuni casting per Forum, il pro-

gramma di Rita Dalla Chiesa, dove per lappunto degli attori raccontano, in un aula di tribunale, fatti realmente accaduti. Nei prossimi giorni potremo riconoscere sugli schermi sia Pelusi stesso che due noti teramani: Aniello Senatore e Nina Pallotta. Questa mattina sono circa 20 i teramani partiti alla volta della capitale verso gli studi di Mediaset. I Provini non sono terminati, quindi chi lo desidera pu contattare il num. 392.0207249.

il

D omenicale

La Citt
IL CASO DELLA DOMENICA

DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

14

T assista a T eramo, vita difficilissima


Gianluca Carrozzieri: Nessuno ci considera, neanche nelle corsie contromano riservate, ci hanno tolto le aree parcheggio e chiss coi varchi.... Intanto c un collega che...

Nessuno mi tutela. N il Comune n i colleghi. Uno dei tre tassisti del nostro Comune, che lavora da tre anni sul nostro territorio, Gianluca Carrozzieri, esasperato e non ce la fa pi a lavorare in condizioni critiche sia per il traffico e le sue variazioni, sia per il Comune che non si occupa affatto dei suoi e dei problemi dei colleghi. E una protesta quella che annuncia Carrozzieri e spiega il perch. Non abbiamo un posteggio dove poterci fermare. Quello che accade in tutte le citt del mondo. A Teramo off limits. Ed il primo pensiero va alla corsia preferenziale che lassessorato ha deciso di riservare solo ed esclusivamente agli autobus, ignorando il fatto che anche i taxi dovrebbero fare lo stesso percorso. Non siamo stati considerati nemmeno con

questa novit. A Piazza Garibaldi il posto che era riservato ai taxi davanti alla chiesa stato sostituito con quello per i disabili. Siamo stati privati anche di quel posto continua Carrozzieri senza parlare del fatto che abbiamo lo stesso problema alla stazione.

Anche l non c una sosta per noi. E chiss che ne sar di noi con lintroduzione dei varchi. Lunica piazza riservata ai taxi sembra essere quella di piazzale S. Francesco. Parlo per me dice Carrozzieri ma io a piazzale S. Francesco non voglio stare. Un luogo dove si ve-

dono solo persone che hanno problemi con la droga. Un messaggio, Carrozzieri lo manda direttamente al sindaco: Chiss dice se Chiodi sa quante licenze firma e quanti taxi girano sulla sua citt?. E alla fine un monito ad es-

sere un po meno furbo lo rivolge anche ad uno dei suoi colleghi: C qualche collega dice Carrozzieri che non rispetta i clienti e aumenta le tariffe del trasporto. Questa la terra di nessuno. Chi tutela i clienti? E chi tutela noi?.

ORIZZONTALI 114 ripetuto un brindisi VERTICALI 118 grossi vasi panciuti di terracotta

47

il

D omenicale O ggi ...


Beata Maria Vergine di Lourdes

La Citt

DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

15

oggi
minima 9 massima 18

Meteo domani
minima 7 massima 19

I pse dixit

Di tutti i veleni, lanima il pi forte

F armacia
JANNETTI - CACCIA

O roscopo
Se vuoi sentirti rimesso a nuovo inizia a farlo dalla colazione: accompagna il solito caff con alimenti salutari, come cereali e yogurt. Un programma di fitness costante, coccole e amore. Viva le pi dolci concessioni: sembri un po pigro. Puoi dormire di pi, occuparti in maggior misura della famiglia, dei bambini. E fai bene, visto che la Luna non ti prepara tante belle sorprese. Il tuo umore pi brioso. Puoi dare voce a cose, e idee nuove che culli mentalmente con la certezza di farcela. Fisicamente non sei in perfetta forma, a volte basta qualche ora di sonno in pi. Mercurio propone una tavolata coi parenti, lincontro con gli amici o una gita in montagna.: programmi allettanti per trascorrere piacevolmente questa domenica. Ci che desideri vedere la gioia nel volto di chi ami, ci stai riuscendo, per quanto possibile. In alcune coppie, per lintesa lascia a desiderare,: la Luna nel IV campo noiosa. Ti sentirai bene fisicamente. Disguidi nelle telefonate che riguardano un incontro con gli amici: fai attenzione, rischi di capire fischi per fiaschi. Carezze bollenti fra le lenzuola. Procede bene il messaggio damore con la persona che cattura il tuo interesse. Se il problema in famiglia, il punto debole consiste nella comunicazione e nella comprensione reciproca. Gli intoppi nellambiente domestico fanno parte dei capricci prodotti dal Sole in Aquario. Armati di pazienza, non puoi sempre sfruttare i suoi favori. Cerca di non creare attriti fra te e i tuoi cari. Se stai per regalarti un viaggio o un week-end fuori porta, hai dalla tua gli auspici migliori. Si preannunciano frizzanti incontri e amicizie fra single, amanti dello sport e frequentatori di club. Puoi rinnovare al meglio le tue risorse interiori, preparati inoltre ad un progressivo mutamento tra ci che riguarda gli aspetti pratici della vita quotidiana. Serata erotica col partner. Vuoi tenerti a distanza da ogni cosa capace di produrre insoddisfazione o stress. Un sogno ad occhi aperti non lo fai da solo: Nettuno ti vuole felice in amore. Incontri trafiggono i single. Oggi non ti fai sorprendere dallinsofferenza: la Luna ti mette di buon umore e aumenta il tuo desiderio di vanit. Agli occhi degli amici sei un molto divertente, un vero mattatore.

Novalis

B ella G ente

Lavvocato Marina Rosci, sorridente ad un party.

COMUNALE
TERAMO tel 0861.246773

Cinema
La cena per farli conoscere Arthur e il popolo dei Minimei BLU Una notte al museo ROSSA Hannibal Lecter ODEON

ARISTON
GIULIANOVA tel 085.8006971

Arthur e il popolo dei Minimei

SMERALDO
TERAMO tel 0861.415778

MODERNO
GIULIANOVA tel 085.8028649

SALA 1 SALA 2 SALA 3 AURORA


ALBA tel 0861.714247

Una notte al museo Hannibal Lecter

ROSETO tel 085.8996104

SALA 1 Apocalypto SALA 2 Hannibal Lecter SALA 3

Una notte al museo Hannibal Lecter Arthur e il popolo dei Minimei

LIVIA
GARRUFO tel 0861.887180

Carabinieri 112 Carabinieri Teramo 0861.248347 Polizia 113 Questura Teramo 0861.2591 Vigili del Fuoco 115 Vigili del fuoco Teramo 0861.32341

Comune Teramo 0861.3241 Vigili Urbani 0861.245618 Manutenzione strade 0861.248781 Provincia Teramo 0861.3311 Polizia Provinciale 0861.3311 Guardia di Finanza 117

Numeri utili

Pronto soccorso 118 Asl 0861.4291 Urp Asl 0861.420391 Tribunale del malato 0861.4291 Guardia medica 0861.429277 Prontofarmaco 085.8995136

S peciale
Comet srl Azienda settore metalmeccanico - Cerca - Tornitore Requisiti: esperienza su tornio manuale e a controlloLuogo di lavoro: Colonnella (TE) Tipo di lavoro: Full time, tempo indeterminato Per informazioni: 0861 749596 Sig. Grilli Data scadenza: 26/02/2007 HUMANGEST - Sede Giulianova Cerca: 10 OPERAI ADDETTI ALLA STAMPA DIGITALE SU TESSUTO Requisiti: - Diploma di maturit o licenza media - Precedente esperienza maturata presso aziende tessili - Conoscenza anche minima del computer Zona di lavoro: Val Vibrata (TE) Durata: 1 mese, possibilit di proroga Orario di lavoro: turni diurni e notturni Inquadramento: CCNlLtessile piccola industria Cerca: PERITO CHIMICO Requisiti: - Diploma di maturit in perito per la chimica - Precedente esperienza maturata presso laboratori chimici o nella gestione di impianti di depurazione Zona di lavoro: Nereto (TE) Durata: 3 mesi pi proroga Orario di lavoro: full-time Inquadramento: CCNL lavanderia-industria Cerca: MANUTENTORE MECCANICO Requisiti: - Diploma di maturit o licenza media - Precedente esperienza maturata in analoga posizione - Buona capacit di lettura degli schemi elettrici dei macchinari elettromeccanici Buona conoscenza del funzionamento degli impianti e dei macchinari industriali Zona di lavoro: Martinsicuro (TE) Durata: 1 mese, possibilit di proroga Orario di lavoro: turni diurni e notturni Inquadramento: CCNL metalmeccanica industria Cerca: MANUTENTORE ELETTROMECCANICO Requisiti: - Diploma di maturit ad indirizzo preferibilmente tecnico - Precedente esperienza maturata in analoga posizione - Buona conoscenza del linguaggio di programmazione plc - Buona conoscenza del funzionamento degli impianti e dei macchinari industriali -Buona capacit di lettura degli schemi elettrici dei macchinari elettromeccanici Zona di lavoro: Nereto (TE) Durata: 3 mesi pi proroga Orario di lavoro: turni diurni e notturni Inquadramento: CCNL lavanderia-industria Agenzia per il Lavoro Filiale di Giulianova (TE) Viale Orsini, 104 Tel. 085-8008630 Fax 085 8027759 e-mail: giulianova@humangest.it Adecco FILIALE DI TERAMO- VIA DE GASPERI RICERCA - 2 TORNITORI Requisiti:INDISPENSABILE PRECEDENTE ESPERIENZA DI LAVORO IN ANALOGA POSIZIONE, IN PARTICOLARE NELLUSO DI TORNI E FRESEORARIO DI LAVORO: GIORNALIERO SEDE DI LAVORO: PROVINCIA DI TERAMO RETRIBUZIONE COMMISURATASCADENZA ANNUNCIO: 26/02/2007 - 2 SALDATORITITOLO DI STUDIO: TERZA MEDIA O DIPLOMA DI PERITO Requisiti: MINIMA PRECEDENTE ESPERIENZA IN ANALOGA POSIZIONE E PRESSO AZIENDE DEL SETTORE METALMECCANICO DISPONIBILIT A LAVORARE IN PRODUZIONE CON ORARI FLESSIBILI SEDE DI LAVORO: TERAMO Z.I. SCADENZA ANNUNCIO: 26/02/2007 - PERITI ELETTRONICI/METALMECCANICI INDISPENSABILE DIPLOMA DI SCUOLA PROFESSIONALE (I.T.I.S.- I.P.I.A.S.) LAVORO A TEMPO PIENO DISPONIBILITA AGLI ORARI FLESSIBILI SEDE DI LAVORO: TERAMO E PROVINCIA SCADENZA ANNUNCIO: 26/02/2007 - OPERATORI TURISTICI PER AGENZIA DI VIAGGI Requisiti: Diploma o Laurea Ottima conoscenza della lingua russa e di quella inglese Ottime doti comunicative e di relazione Sede di lavoro: Teramo Orario di lavoro: Full time Scadenza annuncio: 26/02/2007 - MANUTENTORI Requisiti: Diploma Istituto Tecnico Disponibilit a lavorare con orari flessibili Richiesta precedente esperienza in analoga posizione Luogo di lavoro: Z.I. Teramo / Bellante Durata del contratto: 4/8 mesi con riassorbimento da parte dellimpresa utilizzatrice Scadenza annuncio: 26/02/2007 - OPERAI IN MOBILITA Requisiti: Titolo di studio: 3^media o diploma Inserimento nelle liste di mobilit Disponibilit a lavorare con orari flessibili

La Citt

DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

16

Gradita precedente esperienza in analoga posizione Luogo di lavoro: Z.I. Teramo / Bellante Durata del contratto: 4/8 mesi con riassorbimento da parte dellimpresa utilizzatrice Scadenza annuncio: 26/02/2007 - INGEGNERI ELETTRICI Requisiti:Laurea in ingegneria elettrica (anche nuovo ordinamento) Gradita precedente esperienza nella progettazione Ottima conoscenza dellinglese scritto e parlato Sede di lavoro: Teramo (disponibilit comunque ad effettuare trasferte anche allestero)Orario di lavoro: Full time Scadenza annuncio: 26/02/2007 PRESENTARSI DALLE ORE 09.00 ALLE ORE 18.00 (LUN.-VEN.) MUNITI DI CURRICULUM VITAE E FOTO TESSERA IN VIA DE GASPERI 56/58 TERAMO TEL. 0861/212460 FAX 0861/212476 Email: produzione.teramoovest@adecco.it I DATI FORNITI SARANNO TRATTATI NEL RISPETTO DELLA LEGGE 675/96 E DEL D.lgs.196/2003 IN CONFORMITA A QUANTO PREVISTO DAL COMMA 3 ART.4 DELLA L.125/91 TUTTE LE OFFERTE DI LAVORO SONO INDIRIZZATE A CANDIDATI DI ENTRAMBI I SESSI Quanta - Agenzia per il lavoro Per conto di unazienda operante nella provincia di Teramo seleziona2 INGEGNERI MECCANICI (Rif: Teramo st1/3060/5 ) da impiegare allinterno dellazienda cliente Requisiti richiesti:- aver maturato esperienze, anche minime, nellambito dellingegneria meccanica - capacit di lavorare in team ed esperienza nella comprensione del processo produttivo - domicilio nella provincia di Teramo Le candidature, valide fino al 31/03/07, complete di autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs. 196/2003, potranno essere inviate a: QUANTA SPA Via Gammarana, 8 64100 Teramo o al n di Fax 02/83387775 o allindirizzo di posta elettronica: teramo@quanta.com citando il Rif. indicato.Per maggiori informazioni contattare il n 0861/212504 Bar Gelateria Ricerca N. 2 BARISTA-CONISTA Requisiti: disponibilit immediata, et compresa tra 18 e 26 anni, gradita precedente esperienza e conoscenza lingua inglese. Zona di lavoro: Porto dAscoli (AP) Per informazioni: 340/4015879 (Maria Grazia) RANDSTAD Cerca AUTISTI Requisiti: - possesso di patente E- preferibile esperienza nella guida di mezzi con rimorchio. Sede di lavoro: Torricella Sicura Tipo di lavoro: full time a tempo determinato Per informazioni: Randstad Italia S.p.a. piazza S. Agostino, 6 64100 Teramo Data scadenza: 19/02/2007 FATTORIA CERRETO cerca CAMERIERI/E,PERSONALE DI CUCINA E CAMERIERI/E AI PIANI per la stagione estiva Luogo di lavoro: Mosciano San-

S peciale
t'Angelo Per ulteriori informazioni rivolgersi al sig. Antonio Iannetti telefonando al numero 085/8069119 Data Scadenza: 19/02/2007 S.C.T. Teramo Cerca 15 OPERAI tra: TAGLIATORI, ORLATRICI, CUCITRICI O SIMILARI, PELLETTIERI Requisiti: - lavoratori in mobilit e/o disoccupati da almeno 24 mesi - esperienza. Orario di lavoro previsto: 40 ore settimanali (8.0012.00/13.30-17.30) Per informazioni rivolgersi direttamente in azienda dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00 telefonando al numero 0861/200185 Data Scadenza: 19/02/2007 B.M. srl Cerca 10 CONSULENTI COMMERCIALI Requisiti: -diploma-laurea -con o senza esperienza -et 24-40 anni -disponibilit auto -disoccupati in genere. Tipo di contratto: tempo indeterminato Orario di lavoro previsto: 40 ore settimanali (9.0012.00/14.00-18.00) Luogo di lavoro: Teramo e territorio provinciale, Per informazioni rivolgersi direttamente in azienda dalle 9.00 alle 18.00 telefonando al numero 085/4311504 oppure inviare il curriculum vitae bmconsulting@email.it Data Scadenza: 19/02/2007 Worknet - Agenzia per il lavoro Ricerca - SERRAMENTISTA con pregressa esperienza nella mansione Luogo di lavoro: Corropoli (Te) - MANUTENTORE MECCANICO con esperienza per azienda della provincia di Teramo SALDATORE con esperienza per azienda della rpovincia di Teramo - OPERAI per azienda del settore legno. Zona di lavoro: provincia di Teramo- VERNICIATORE a spruzzo per azienda operante nel settore gomma/plastica Si richiede pregressa esperienza nella mansione. Luogo di lavoro: provincia di Teramo Viale Crucioli 62/66 - 64100 TeramoMail : cfranceschini@worknetspa.i t Telefono : +39 0861252854 Fax : +39 0861255540 Worknet - Agenzia per il lavoro Filiale di ASCOLI Cerca - OPERAIO SPECIALIZZATO nelle stesura tessuti e nel TAGLIO IN AUTOMATICO per azienda operante nel settore tessile un:Zona di lavoro Sant Egidio alla Vibrata (TE).Si pregano gli interessati -prima di inviare le candidature- di consultare linformativa sulla privacy (artt. 13 e 7 D.Lgs 196/2003) presente sul sito www.worknetspa.it Rivolgersi a:Via Dante Alighieri 16 - 63100 Ascoli Piceno Mail : ssimonelli@worknetspa.it Telefono : +390736263463 Fax : +390736263471 Metis spa Cerca Operai qualificati nel settore elettronico Requisiti: - esperienza pluriennale nella programmazione di macchine per il montaggio di componenti elettronici superficiali (SMT); - diploma di perito elettronico/elettrotecnico Luogo di lavoro: Corropoli (TE) Info: Metis, Viale Mazzini 60, 64011 Alba Adriatica (TE) Tel.: 0861 753114 Fax.: 0861 751523 Presentarsi muniti di cv e 1 foto tessera Manpower FILIALE DI TERAMO Ricerca RECEPTIONIST per azienda settore Tessile Sede di lavoro: Castelnuovo (TE) Requisiti richiesti: -Diploma/Laurea -esperienza, anche minima, in attivit di gestione centralino accoglienza clienti, archiviazione, gestione mailing -Ottima conoscenza della lingua Inglese, gradita seconda lingua -buona conoscenza di OFFICE. OPERAI GENERICI: per azienda settori vari Sede di lavoro: Castelnuovo (TE); Notaresco (TE) Requisiti richiesti: -esperienza, anche minima, in mansioni generiche di produzione. -Disponibilit sia a orari giornalieri sia su turni. PERITI ELETROTECNICI: per importante azienda settore Elettromeccanico Sede di lavoro: TeramoRequisiti richiesti: - maturata esperienza nel montaggio e assemblaggio e collaudo di componenti elettrici Ricerca per Selezione: INFERMIERI PROFESSIONALI: per Importante Azienda settore Sanit Requisiti Richiesti: Diploma in Scienze Infermieristiche; anche prima esperienza Inserimento con contratto a Tempo Indeterminato Luogo di lavoro: Teramo citt IMPIEGATO UFFICI ACQUISTI: per Azienda settore Tessile Requisiti richiesti: -Diploma/Laurea, -esperienza pregressa nella gestione di rapporti con fornitori Italiani/Esteri, -ottima conoscenza Office, -ottima conoscenza della lingua Inglese. Gradita provenienza da analogo settore e/o particolare interesse per la moda. Inserimento con Contratto a Tempo Determinato scopo Tempo Indeterminato Luogo di lavoro: Val Vibrata Presentarsi con Codice Fiscale e foto formato tessera presso la filiale di Via dellArco, 11/13/15 (traversa di C.so San Giorgio) a Teramo. Tel. 0861.252432 oppure inviare il CV via fax al numero 0861.252446 o via Email allindirizzo di posta e l e t t r o n i c a teramo.arco@manpower.it , con lautorizzazione al trattamento dei dati personali (L.675/96).

La Citt

DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

17

Pubblico per l'inserimento lavorativo e reinserimento di gruppi svantaggiati e per la promozione della partecipazione femminile al mercato del lavoro. INTERVENTO CS2 - Borse lavoro per i componenti di famiglie al di sotto della soglia di povert INTERVENTO CS3 - Incentivi alle imprese per linserimento lavorativo di componenti di famiglie al di sotto della soglia di povert INTERVENTO CS10 - Voucher di servizio per esigenze di minori, disabili, anziani in relazione alla frequenza di attivit formative nonch allaccesso e alla permanenza nel lavoro dipendente e autonomoPer ulteriori informazioni o chiarimenti rivolgersi al numero verde 800.017.822 dal luned al venerd dalle ore 10:00 alle ore 13:00 ed il marted e il gioved anche dalle 15:30 alle 16:30; al Centro per lImpiego di competenza o al seguente indirizzo di posta elettronica: por2006@provincia.teMicron di Avezzano ramo.it. Scadenza: Ricerca le seguenti figure 10/02/2007 professionali:LAUREATI DI PRIMO LIVELLO IN LAVORO STAGIONE INGEGNERIA ELETTRO- ESTIVA 2007 NICA, INGEGNERIA ELETTRICA, INGEGNE- WINTOUR in collaboraRIA CHIMICA, INGE- zione con i Servizi Eures GNERIA DELLE Cerca per struttureturistiche TELECOMUNICAZIONI, in Italia: animatori polivaINGEGNERIA MECCA- lenti, capi animatori, assiNICA, FISICA O LAUREE stenti per Baby Club EQUIVALENTI (laureati in Scienze della coInfo: per candidarsi cv sul municazione), supervisori, sito www.micron.com/cvi- scenografi, coreografi, taly OPERATORE DI PRO- istruttori sportivi, assistenti DUZIONE Requisiti: miniclub, animatori con bre- diploma di scuola media vetto di assistenti bagnanti, superiore in tutte le disci- animatori/guide Scout, canpline;- disponibilit a lavo- tanti, ballerini, dj, tecnici rare in turno JUNIOR audio-luci, animatori di conENGINEER Requisiti: tatto, animatori in grado di - laurea specialistica in inge- impartire lezioni di italiano gneria, fisica, chimica o altre agli ospiti tedeschi Requifacolt scientifiche; siti: - Et minima: 18 anni - disponibilit a lavorare in conoscenza lingua tedesca turno MANUFACTURING e/o inglese - Disponibilit ASSOCIATE Requisiti: minima di due mesi. Periodo - laurea di primo livello in lavorativo: da Marzo 2007 ingegneria gestionale, fisica, ad inizio Ottobre 2007 chimica o altre facolt scien- Vitto e alloggio offerti da tifiche; - disponibilit a la- Wintour. Le selezioni sono vorare in turno DESIGN aperte e si concluderanno a ENGINEER Requisiti: Maggio 2007! Inviare Cur- laurea di primo livello in riculum Vitae dettagliato ingegneria elettronica con fotografia intera a CAD ENGINEER - laurea mezzo e-mail:info@windi primo livello in ingegne- tour.it Tel. 045/6471056 ria elettronica o informatica; Sara Di Giacomo - esperienza Info: www.micron.com/jobs/europe/italy/i DARWINSTAFF talian/posizioni management animazione turistica Cerca 250 ANIMAProvincia di Teramo: Avviso TORI STAGIONE ESTIVA

2007 REQUISITI: disponibilit stagionale e/o continuativa. RUOLI: Miniclub, Sportivi, D.J, Coreografi, Balli-Fitness, Polivalenti. SEDI DI LAVORO: compagnie alberghiere, tour operators, villaggi turistici, parchi di divertimento, agriturismo, agenzie di servizi. DESTINAZIONI: Mare Italia, Spagna, Croazia, Tunisia, Canarie, Grecia,Egitto, Capoverde, S.Domingo, Messico, Bahamas. CONDIZIONI: Compenso variabile in base al ruolo ed alla destinazione. Formazione interna per gli inesperti selezionati. CONTATTO: inviare curriculum vitae a DARWIN SRL - UFFICIO RISORSE UMANE, Piazza del Pesce 1 - 50122 Firenze, oppure tramite email a darwinstaff@yahoo.it ALLEGATI UTILI: foto formato intero ( jpg - email ) Tel & Fax 055 292114 www.darwinstaff.com ISST s.r.l. leader nellanimazione turistica cerca500 ANIMATORI da inserire nelle proprie Equipe 2007 in Italia e allestero Per i seguenti settori : SPETTACOLO : Responsabili Equipe, Animatori di contatto, Coreografi, Ballerini, Scenografi, Costumisti, Tecnici suono/luci, Piano Bar, Chitarra Bar, Ballerini, Istruttori di ball-sudamericani. SPORTIVO : Istruttori di arco, canoa, aerobica, nuoto, squash, tennis, vela, wind-surf.BAMBINI : Baby, mini e junior-club. ALTRI SETTORI : Assistenti Bagnanti con brevetto, Hostess boutique e escursioniLuogo di lavoro: Spagna (Isole Baleari e Canarie), Caraibi (Cuba, Santo Domingo, Messico), Oceano Indiano (Maldive, Kenia, Zanzibar), Italia.Requisiti: Buona comunicativa, carattere solare, attitudine a lavorare in team, gradita la conoscenza di lingue straniere, disponibilit di almeno 2 mesi continuativi. Non necessario avere esperienza nel settore. L iter di formazione gratuito e prevede un colloquio conoscitivo e un casting. Il tipo di contratto offerto di collaborazione.Inviare il proprio curriculum compilando il form nel sito http:/ /www.isst.it Oppure via mail : selezioni@isst.biz Fax : 051/6053578

port S In una nota, i supporters biancorossi analizzano la situazione e criticano il moralismo ipocrita
La Citt
DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

18

Noi Devils la pensiamo cos...


I tifosi del Diavolo dicono la loro sul caso Catania, sulle leggi e sui rischi che verranno
In questi giorni il mondo ultras ha subito un processo mediatico senza poter avere alcuna possibilit di difesa. Noi ci sentiamo in dovere, ma soprattutto in diritto, di dire la nostra su quanto accaduto a Catania lo scorso 2 febbraio. Considerando che non siamo sicuri di come realmente sia morto lagente Raciti (troppe versioni si sono susseguite e la storia ci ha abituati a non fidarsi delle verit di Stato), quello di cui siamo certi che quanto successo a Catania conseguenza di oltre quindici anni di leggi speciali dal carattere esclusivamente repressivo (e non preventivo!) mirate a criminalizzare indiscriminatamente il mondo del tifo organizzato ed omettendo clamorosamente i valori e le positivit in esso racchiusi. E evidente inoltre che le tensioni ed i conflitti riscontrabili negli stadi siano frutto di decenni di abusi e soprusi che gli ultras sono stati costretti a subire da parte di coloro i quali avrebbero dovuto garantire l'ordine pubblico, ma che pi volte invece lo hanno stravolto, addossando tutte le colpe agli ultras che colpe ne hanno, ma non sono gli unici ad averle. Ci chiediamo come mai quando Paolo di Brescia e Gianluca di Napoli venivano brutalmente massacrati e ridotti in fin di vita dalle forze dellordine (tanto per rimanere nellattualit, ma non dimentichiamo i precedenti decessi di Colombi, Furlan, Alberti, Di Maio) nessuno degli organi dinformazione ha dato risalto a queste scomode vicende, rifiutando a priori di ricercare la verit dei fatti e di rendere giustizia alla dignit delle famiglie dei ragazzi coinvolti. Come possono degli individui che non hanno mai messo piede in una curva sparlare di un fenomeno giovanile che pur con tutte le sue contraddizioni ed i suoi problemi esiste da quasi 40 anni? Che quello che successo a Catania debba far riflettere seriamente un dato di fatto, ma che i mass media ab-

E il Siulp chiede lincontro al Questore

biano invocato delle punizioni e misure come quelle che sono state varate dimostra ancora una volta unassurda ipocrisia e completa ignoranza del fenomeno. Come si possono invocare leggi speciali quando queste gi esistono ed hanno fatto pi danni che altro? Come si pu continuare a parlare di stadio come zona franca quando questo lunico ambito dove le persone vengono diffidate senza veri elementi di prova e senza essere processate con possibilit di far valere il diritto di difesa e la presunzione dinnocenza? E ridicolo invocare la certezza della pena solo per gli ultras in un Paese dove da sempre a farla franca e ad evitare le condanne sono proprio i potenti ed i politici. Ancora una volta tutti a fare gli scandalizzati e gli ipocriti moralisti facendo finta di non aver capito che proprio questa assurda legislazione ad aver fatto aumentare lo scontro tra gli ultras e chi rappresenta lo Stato. Quindi ancora una volta si persa l'occasione di riflettere correttamente, di capire che inasprire le pene non fa altro che aumentare la tensione; anche in questa vicenda si preferito ragionare a caldo chiedendo provvedimenti ancora pi duri e che non possono risolvere forzatamente i problemi negli stadi.

Accanirsi indiscriminatamente contro gli ultras, con atteggiamenti di autentico sciacallaggio, sembra finalizzato solo ed esclusivamente a favorire il cosiddetto modello inglese ed chiaro come da questa vicenda qualcuno potr trarre enormi vantaggi economici (sistema calcio, presidenti, sponsor). Speculare su una morte ancora pi schifoso della morte stessa. Ma questo quello che vogliono in questo Paese A testimonianza di ci basta riflettere sul fatto che il calcio stato arbitrariamente fermato per una settimana, altrettanto arbitrariamente si deciso di farlo ripartire con l'obbligo di giocare a porte chiuse in quegli stadi che hanno esitato a mettersi a norma... non siamo daccordo: sarebbe stato doveroso ed opportuno interrompere tutti i campionati fino a quando non si fossero ristabilite le condizioni per ripartire in maniera regolare; far giocare alcune partite a porte chiuse , ancora una volta, un subdolo espediente per allontanare i tifosi dagli stadi, a tutto vantaggio delle pay-tv, sempre pi padrone del nostro calcio (non dimentichiamo che Catania-Palermo si sarebbe dovuta giocare di giorno, ma le tv hanno spinto perch si giocasse alle 18:00, senza tener conto del fatto che col

buio pi rischioso controllare le masse). Se i vertici del calcio avessero realmente voluto rispettare tifosi ed abbonati non avrebbero dovuto piegarsi a quella che si appresta ad essere ricordata come lennesima farsa che circonda il mondo del calcio e che andr ad incidere anche sulla regolarit dei campionati (ma non una novit). Quello che potrebbe accadere nel prossimo futuro, grazie a provvedimenti legislativi che consentono una ancora maggiore arbitrariet per le questure nellemissione dei daspo (addirittura basta il "semplice sospetto") di vedere stravolti i pi elementari principi di libert personale, libert di movimento e libert di pensiero, con il risultato che molti potrebbero ritrovarsi nei guai senza nemmeno accorgersene e senza aver fatto niente di rilevante. Riteniamo dunque doveroso non piegarsi a leggi fatte frettolosamente da chi non sa (e non ha voluto mai capire) cosa significhi andare allo stadio, fare sacrifici, credere in qualcosa che non potr mai essere eliminato con norme repressive che devono far felici papponi e benpensanti! DEVILS KORPS TERAMO Coerenza ad Oltranza

Un incontro urgente al dine di acquisire ogni elemento relativo agli episodi di violenza negli stadi stato chiesto dal sindacato italiano unitario dei lavoratori di Polizia (Siulp) al Questore di Teramo, Vignati. In una nota, il segretario provinciale, Giovanni Di Giovangiacomo, denuncia i gravissimi episodi di violenza che continuano a ripetersi in occasione delle manifestazioni sportive, le precarie condizioni di sicurezza degli impianti sportivi di calcio di Teramo e Giulianova, i compiti istituzionali propri del personale delle Forze dellOrdine, la ncessit di garantire non solo lordine e la sicurezza pubblica ma prima ancora corrette e puntuali disposizioni di servizio nonch idonee misure atte a preservare lincolumit fisica dei colleghi esposti in prima linea tra le opposte tifoserie calcistiche.

S port
CALCIO C1

La Citt

DOMENICA

11

FEBBRAIO

2007

19

Quasi uno spareggio-salvezza


Il Teramo oggi ospita il Manfredonia, diretto concorrente ormai per non rischiare
TERAMO
Dopo i brutti episodi di Catania, il Comunale riapre le porte per ospitare una partita difficile ed impegnativa per la squadra di Fiorucci. Arriva il Manfredonia, dirette concorrente per la salvezza e quello di oggi, da molti stato definito un vero e proprio spareggio salvezza. Dobbiamo assolutamente vincere- ha detto il tecnico Fiorucci- incontriamo una signora squadra che si rinforzata e che nellultimo turno ha rifilato quattro gol allAvellino. Anche noi siamo capaci di segnare quattro gol, quindi mi aspetto un match importante da parte dei miei giocatori. Li ho visti motivati , quindi credo che il Teramo sia pronto per questo importante match. E chiaro che oggi la posta in palio molto alta. I biancorossi devono assolutamente uscire dalla zona ambigua di classifica e per farlo devono vincere la partita con il Manfredonia. Vincere significherebbe allontanare i pugliesi, che come abbiamo sottolineato, sono una delle squadre che lottano, insieme al Teramo, per evitare la zona bassa della classifica. C anche da mettere in evidenza che lex allenatore del Giulianova, DArrigo, potr contare su Sansovini, con due settimane in pi di preparazione nelle gambe e forse anche su lattaccante Alteri che potrebbe fare lesordio proprio oggi al comunale. Fiorucci ha due dubbi riguardano lutilizzo di Myratj e Gargiulo. I due proveranno questa mattina, proveranno a vedere se il dolore alladduttore sar sparito completamente, anche se anche ieri mattina, i due non si sono allenati. Fiorucci , comunque ha pronte le alternative in caso
PAOLONI MAURY RADI MIGLIACCIO FILIPPI CRIACO MARGARITA BONO CATALANO TURIENZO (MYRTAJ) FAVASULI FIORUCCI SCARABATTOLA CAPODAGLIO LEVACOVICH ANDREULLI AMODEO NISCEMI CASCONE 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 ALL. 12 13 14 15 16 17 18 MARCONATO CITRO GIOVANNINI DE GIOSA DI SIMONE MARINO PERDERZOLI DE SANTIS ALTERI PICCIONI SANSOVINI DARRIGO SASSANELLI PIEROTTI MONTINGELLI GIGLIO ROMITO BORTEL SCARLATO

MANFREDONIA

di forfait dei due giocatori. Una cosa certa, il Teramo sar schierato con il modulo 3-4-3. Ci sono, per delle novit visto che la difesa

atre , che sar schierata da Fiorucci, sar orfana di Cascone che andr , almeno inizialmente in panchina. I tre che formeranno al linea

di sbarramento, saranno Migliaccio , Filippi e Criaco. A centrocampo giocheranno Maury a destra, Radi a sinistra, centrali Bono, ultimo

arrivato, e Catalano. In avanti spazio per Margarita, Turienzo, se Myrtaj dar forfait, e Favasuli. Un 3-4-3, che alloccorrenza diventer un 5-4-1. Scontata la presenza tra i pali del portiere Paoloni. La partita al Comunale, si giocher con porte aperte al pubblico ed avr inizio alle 14:30. La sfida sar diretta da Pecorelli di Arezzo che mai ha incrociato il Manfredonia. Terzo anno ha fischiato lo scorso anno la partita vinta dal Teramo con il San marino, 3-1 il finale. E stato scelto 47 volte ed ha ottenuto questo bilancio, 22 segni uno, 16 ics e 9 due. Prima della partita verr osservato un minuto di raccoglimento.

Giulianova scende in Puglia per affrontare il Foggia dellex mister DAdderio


Si torna a giocare ed il Giulianova, dopo lo stop forzato di domenica scorsa, scende in Puglia per affrontare il Foggia, un Foggia rinnovato e soprattutto rinforzato dopo la chiusura del calcio mercato di fine gennaio. Avendo saltato il turno della quarta di campionato, oggi per la quinta di ritorno, i rossoneri potranno schierare i nuovi acquisti, ma lo potr fare anche Zucchini. A Foggia il Giulianova cerca punti per sperare, per continuare a sperare ancora in un possibile miracolo, quello di conquistare il penultimo posto della classifica, utile per poter giocare i play-out ed evitare la retrocessione diretta. Zucchini per il match odierno si affidata al nuovo acquisto Epifani e poter in panchina lattaccante Servi. Spazio a Genchi che sostituir lattaccante Antenucci che dovr saltare la partita per un problema alla caviglia infortunata, due settimane fa, nellamichevole di Alba Adriatica. Il tecnico dovr fare a meno di Macr, Scar-

FOGGIA

MARRUOCCO ZANETTI ZACCANTI IGNOFFO SONCINI DALTERIO PRINCIVALLLI PECCHIA MASTRONUNZIO SALGADO CHIARETTI DADDERIO CASTELLI MOUNARD COLOMBARETTI PAGLIARULO INGROSSO MOI SHALA

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 ALL. 12 13 14 15 16 17 18

VISI IPPOLITI SERVI BALDINI LATINI CROCE CORSI EPIFANI PIVA GENCHI BUCCHI ZUCCHINI IVALDI CIMINA SARNO MARIANI FRANCIA CARDINALI PIRELLI

GIULIANOVA

tozzi, Palladini squalificati e Pomante ceduto. La sosta forzata di domenica scorsa, non ha permesso ai giocatori di scontare la squalifica, squalifica che invece oggi, li terr lontano dalla sfida in terra di Puglia. In porta giocher Visi, mentre i difensori esterni saranno Latini ed Ippoliti, i centrali Servi e Baldini. A centrocampo troveranno posto, Croce, Epifani, Piva

e Corsi, mentre i avanti giocheranno Genchi e Bucchi. In casa Foggia, lex tecnico giuliese DAdderio, potr utilizzare due dei tre nuovi acquisti, vale a dire Pecchia e Mastronunzio, mentre Panarelli ancora deve trovare la giusta forma. Saranno anche della partita Ignoffo e Princivalli, mentre lunico dubbio riguarda la scelta tra Mounard e Salgado in attacco. Si giocher a porte

aperte al pubblico, grazie allautorizzazione concessa dal sindaco della citt pugliese. Ridotta la capienza dello stadio a 7500 spettatori. Calcio dinizio alle 14 e 30 diriger Russo di Milano, un primo anno che mai ha diretto le due formazioni. Per il fischietto milanese lesordio nel campionato di C1. Per il Giulianova, lennesimo arbitro esordiente.