Sei sulla pagina 1di 24

causa del tuo nome.

OFFICIO DEL VESPRO QUOTIDIANO

%&rie, el'ison. (tre volte) !loria al "adre e al Figlio e al santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

ORA NONA
Il sacerdote [S.], indossato l'epitrachilio, dice davanti alle porte sante:

S. Benedetto il nostro Dio, in ogni tempo; ora e sempre, e nei secoli dei secoli. L. Amen. Gloria a te, Dio nostro, gloria a te. Re celeste, Consolatore, Spirito della verit, che sei ovunque presente e tutto ricolmi, scrigno dei beni e dispensatore di vita, vieni e dimora in noi, e purificaci da ogni macchia, e salva, o Buono, le nostre anime.
Santo Dio, Santo Forte, Santo mmortale, abbi misericordia di noi. (tre volte) !loria al "adre e al Figlio e al santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

"adre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno$ sia fatta la tua volont, come in cielo, cos( sulla terra$ dacci oggi il nostro pane quotidiano$ e rimetti a noi i nostri debiti, come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori$ e non indurci in tenta)ione, ma liberaci dal maligno. S. Poic ! t"o # il regno, e la $oten%a, e la gloria& 'el Pa're, e 'el Figlio, e 'el santo S$irito, ora e se($re, e nei secoli 'ei secoli.
L. Amen. %&rie, el'ison. (dodici volte) !loria al "adre e al Figlio e al santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

#uttasanta #rinit, abbi misericordia di noi$ Signore, purifica i nostri peccati$ Sovrano, perdona le nostre iniquit$ Santo, visita e guarisci le nostre infermit, a

Venite, a'oria(o il Re, nostro Dio, e $rosternia(oci a l"i. Venite, a'oria(o Cristo, il Re e nostro Dio, e $rosternia(oci a l"i.

Venite, a'oria(o Cristo stesso, il Re e nostro Dio, e $rosternia(oci a l"i.

SAL)O *+ L. Come sono amabili le tue dimore, Signore delle mili)ie* Brama e si strugge l+anima mia nelle corti del Signore$ il mio cuore e la mia carne hanno esultato nel Dio vivente. Anche il passero infatti si ' trovato una casa, e la tortora un nido dove porre le proprie nidiate, i tuoi altari, Signore delle mili)ie, mio Re e mio Dio* Beati quelli che abitano nella tua casa, nei secoli dei secoli essi ti loderanno. Beato l+uomo che ha il suo soccorso presso di te, egli ha disposto ascensioni dentro il suo cuore nella valle del pianto, nel luogo che ha disposto, colui che ha disposto la legge dar infatti anche benedi)ioni. "asseranno di poten)a in poten)a, apparir in Sion il Dio degli d'i. Signore Dio delle poten)e, ascolta la mia preghiera, abbi orecchie, o Dio di !iacobbe. Difensore nostro, vedi* - Dio, guarda al volto del tuo Cristo. "oich. '

meglio un sol giorno nelle tue corti che migliaia altrimenti, ho scelto di essere gettato da parte nella casa del mio Dio piuttosto che abitare nelle dimore dei peccatori. "oich. il Signore Dio ama misericordia e verit, dar gra)ia e gloria$ il Signore non priver di beni quanti camminano nella rinun)ia al male. Signore Dio delle mili)ie, beato l+uomo che spera in te. SAL)O *, L. /ai palesato il beneplacito alla tua terra, Signore, hai ritirato la prigionia di !iacobbe. /ai rimesso le iniquit del tuo popolo, hai coperto tutti i loro peccati. /ai fatto cessare tutta la loro ira, l+hai ritratta dall+ira del tuo sdegno. Facci tornare, o Dio delle nostre salve))e, e ritrai il tuo sdegno da noi. Sarai adirato in eterno con noi, o protrarrai la tua ira di genera)ione in genera)ione0 - Dio, tu tornerai a farci vivere e il tuo popolo si rallegrer in te. 1ostraci, Signore, la tua misericordia e dacci la tua salve))a. Ascolter2 ci2 che proferir in me il Signore Dio, poich. proferir pace sul suo popolo e sui suoi santi e su quanti rivertono il cuore a lui. An)i, la sua salve))a ' presso i timorati di lui per far dimorare la sua gloria nella nostra terra. 1isericordia e verit si sono incontrate, giusti)ia e pace si sono abbracciate. 3a verit ' sorta dalla terra e la giusti)ia si ' protesa dal cielo. 4 infatti il Signore dar soavit e la nostra terra dar il suo frutto. 3a giusti)ia camminer davanti al suo cospetto e porr sulla via i suoi passi. SAL)O *#endi l+orecchio, Signore, ed esaudiscimi, poich.

povero e misero son io. Custodisci l+anima mia, poich. sono santo, salva il tuo servo che spera in te, Dio mio. Abbi misericordia di me, Signore, poich. a te ho gridato tutto il giorno. Rallegra l+anima del tuo servo poich. a te, Signore, ho innal)ato l+anima mia. "oich. tu, Signore, sei soave ed equanime e abbondante di misericordie per tutti quanti ti invocano. Abbi orecchie, Signore, per la mia preghiera e sii intento alla voce della mia supplica. 5el giorno della mia affli)ione ho gridato a te, poich. mi esaudirai. 5on v+' uno simile a te tra gli d'i, Signore, e non ve n+' uno all+alte))a delle tue opere. #utte le na)ioni che hai fatto verranno e si prostreranno al tuo cospetto, Signore, e daranno gloria al tuo nome. "oich. tu sei grande e fai meraviglie, sei tu l+unico Dio. !uidami, Signore, nella tua via, e camminer2 nella tua verit, si rallegrer il mio cuore nel temere il tuo nome. #i confesser2, Signore Dio mio, con tutto il mio cuore e dar2 gloria al tuo nome in eterno. "oich. la tua misericordia ' grande su di me e hai liberato l+anima mia dall+inferno pi6 fondo.

- Dio, scellerati sono insorti contro di me e una congrega di prepotenti ha cercato l+anima mia e non ha anteposto te al loro cospetto. 4ppure tu, Signore Dio mio, sei indulgente e misericordioso, longanime, abbondante di misericordia e veritiero. !uarda su di me e abbi di me misericordia, da+ il tuo potere al tuo servo e salva il figlio della tua ancella. Fa+ per me un segno di bene$ e lo vedano quanti mi odiano, e siano confusi poich. tu, Signore, mi hai aiutato e soccorso.Fa+ per me un segno di bene$ e lo vedano quanti mi odiano, e siano confusi, poich. tu, Signore, mi hai aiutato e soccorso. TEOTOCHIO, Tono ! L. #u sei nato per noi dalla 7ergine, hai subito la crocifissione, o Buono, hai depredato la morte con la morte e hai definito il tuo risveglio qual Dio, non disconoscere quanti hai plasmato con la tua mano$ mostra il tuo amore per gli uomini, misericordioso, ammetti colei che ti ha partorito, la De(para, a intercedere per noi, e salva, Salvatore, il popolo sfiduciato. L. 5on consegnarci per sempre a causa del tuo nome santo, e non abolire la tua allean)a a causa di Abramo, tuo prediletto, di sacco tuo servo e di sraele tuo santo.

Santo Dio, Santo Forte, Santo misericordia di noi. (tre volte)

mmortale,

abbi

Gloria al Padre e al Figlio e al santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

T"ttasanta Trinit., a//i (isericor'ia 'i noi0 Signore, $"ri1ica i nostri $eccati0 So2rano, $er'ona le nostre ini3"it.0 Santo, 2isita e g"arisci le nostre in1er(it., a ca"sa 'el t"o no(e.
!rie, el"ison. (tre volte) Gloria al Padre e al Figlio e al santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

S. "oich. tuo ' il regno, e la poten)a, e la gloria, del "adre, e del Figlio, e del santo Spirito, ora e sempre, e nei secoli dei secoli. L. Amen.
#$indi %. recita il C-5#AC - del santo o della &esta. 888888888888888888888888888888888888888 Se al matt$tino si canta 'Allel$ia', %. legge al posto del contacio:

Pa're nostro, c e sei nei cieli, sia santi1icato il t"o no(e, 2enga il t"o regno0 sia 1atta la t"a 2olont., co(e in cielo, cos4 s"lla terra0 'acci oggi il nostro $ane 3"oti'iano0 e ri(etti a noi i nostri 'e/iti, co(e anc e noi li ri(ettia(o ai nostri 'e/itori0 e non in'"rci in tenta%ione, (a li/eraci 'al (aligno.

l ladrone vedendo l+autore della vita appeso alla Croce disse, se tu che sei crocifisso con noi non fossi Dio incarnato, il sole non avrebbe velato i raggi n. la terra, scossa, avrebbe tremato. 1a tu che sopporti per tutti ricordati di me, Signore, nel tuo regno.
Gloria al Padre, e al Figlio, e al santo Spirito.

n me))o ai due ladroni la tua Croce ' stata bilancia di giusti)ia, per l+uno, che fu spinto all+inferno dal peso della sua bestemmia, ma anche per l+altro, che fu alleggerito delle colpe per la sua conoscen)a della

teologia$ Cristo Dio, gloria a te.


( ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.

loro scorta all6"nit. 'ella 1e'e e alla conoscen%a 'ella t"a gloria inaccessi/ile0 $oic ! t" sei /ene'etto nei secoli 'ei secoli. A(en.
". !rie el"ison. (tre volte) ". Gloria al Padre, e al Figlio, e al santo Spirito, e ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.

TEOTOC5IO Colei che aveva partorito l+agnello, e pastore, e Salvatore del mondo lo contemplava sulla Croce e diceva in lacrime, il mondo esulta ricevendo la reden)ione ma le mie viscere si struggono vedendo la tua crocifissione che subisci per tutti, Figlio mio e Dio mio.

"i6 insigne dei cherubini, e sen)a confronto pi6 gloriosa dei serafini, sen)a corru)ione hai partorito Dio 7erbo, te, la vera #heoto9os , noi magnifichiamo. 5el nome del Signore benedici, padre.
S. esce davanti alle porte sante per l'esclama*ione e vi rimane &ino all'ini*io del vespro.

T" c e in ogni te($o e in ogni ora in cielo e s"lla terra sei a'orato e glori1icato, Cristo Dio longani(e, a//on'ante 'i (isericor'ie e 'i /enignit., t" a(i i gi"sti e ai (isericor'ia 'ei $eccatori, c ia(i t"tti alla sal2e%%a con la $ro(essa 'ei /eni 1"t"ri& t" stesso, Signore, accogli anc e le nostre $reg iere a 3"est6ora e 'irigi la nostra 2ita 2erso i t"oi co(an'a(enti. Santi1ica le nostre ani(e, ren'i casti i nostri cor$i, retti1ica i ragiona(enti, $"ri1ica i $ensieri, e li/eraci 'a ogni a11li%ione, (ale e so11eren%a. Facci /al"ar'o con i t"oi angeli santi, $er 1arci gi"ngere 'i1esi e g"i'ati 'alla

!rie el"ison. ()$aranta volte)

S. Dio sia indulgente con noi e ci benedica$ manifesti su di noi la luce del suo volto e abbia misericordia di noi. L. Amen. 88888888888888888888888888888888888
In )$aresima si &anno tre grandi prosterna*ioni recitando la preghiera di Sant'(&rem e alla &ine dodici piccole prosterna*ioni, ancora la preghiera di Sant'(&rem il Siro:

S. Signore e So2rano 'ella (ia 2ita, non 'ar(i

"no s$irito 'i $igri%ia, 'i 1"tilit., 'i /ra(a 'i 'o(inio, 'i 2anilo3"io. ($na prosterna*ione) Fa6 in2ece gra%ia a (e, t"o ser2o, 'i "no s$irito 'i assennate%%a, 'i "(ilt., 'i tolleran%a e 'i a(ore. ($na prosterna*ione) S4, Signore e Re, 'ona(i 'i 2e'ere le (ie col$e e 'i non con'annare (io 1ratello0 $oic ! t" sei /ene'etto nei secoli 'ei secoli. A(en. ($na prosterna*ione)
#$indi dodici piccole prosterna*ioni dicendo a +assa voce:

T"ttasanta Trinit., a//i (isericor'ia 'i noi0 Signore, $"ri1ica i nostri $eccati0 So2rano, $er'ona le nostre ini3"it.0 Santo, 2isita e g"arisci le nostre in1er(it., a ca"sa 'el t"o no(e.
!rie, el"ison. (tre volte) Gloria al Padre e al Figlio e al santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

S. Signore, $"ri1ica (isericor'ia 'i (e.

(e

$eccatore,

a//i

,- volte S. recita di n$ovo la preghiera di Sant'(&rem t$tta intera con $na sola grande prosterna*ione alla &ine.

3. Amen.

Pa're nostro, c e sei nei cieli, sia santi1icato il t"o no(e, 2enga il t"o regno0 sia 1atta la t"a 2olont., co(e in cielo, cos4 s"lla terra0 'acci oggi il nostro $ane 3"oti'iano0 e ri(etti a noi i nostri 'e/iti, co(e anc e noi li ri(ettia(o ai nostri 'e/itori0 e non in'"rci in tenta%ione, (a li/eraci 'al (aligno. S. "oich. tuo ' il regno, e la poten)a, e la gloria, del "adre, e del Figlio, e del santo Spirito, ora e sempre, e nei secoli dei secoli. L. Amen.
!rie, el"ison. (dodici volte)

88888888888888888888888888888888888
Santo .io, Santo Forte, Santo Immortale, a++i misericordia di noi. (tre volte) Gloria al Padre e al Figlio e al santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

insieme al "adre tuo aprimordio e al tuo Spirito tuttosanto, buono e vivifico, ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen PREG5IERA DI NONA 7'i S. 8asilio il Gran'e9 Sovrano Signore !es6 Cristo, Dio nostro, tu ti sei mostrato longanime verso le nostre mancan)e e ci hai condotto fino a quest+ora in cui sei stato sospeso al legno vivifico, aprendo la via del paradiso al buon ladrone e distruggendo la morte con la morte, sii clemente con noi peccatori e indegni tuoi servi$ abbiamo infatti peccato e commesso iniquit, non siamo pi6 degni di al)are gli occhi e guardare in alto al cielo poich. abbiamo lasciato la via della tua giusti)ia e abbiamo dato adito alle velleit dei nostri cuori. 4ppure supplichiamo la tua bont sen)a pari, risparmiaci, Signore, secondo l+abbondan)a della tua misericordia e salvaci a causa del tuo nome santo, poich. i nostri giorni si dileguano nella vanit. #oglici dalle mani dell+avversario, rimetti i nostri peccati e mortifica l+orgoglio della nostra carne per farci deporre il vecchio uomo, vestirci del nuovo e vivere per te, nostro Sovrano e protettore$ e cos( seguendo i tuoi precetti giungeremo al riposo eterno, dove ' la dimora di tutti quanti si rallegrano. Sei tu infatti la

reale e vera allegre))a e l+esultan)a di quanti ti amano, Cristo Dio nostro, e a te innal)iamo la gloria,

(inistri 2a($a 'i 1"oco, 1on'a la terra s"lle s"e /asi& non 2aciller. nei secoli 'ei secoli. L6a/isso co(e "n (anto # la s"a 2este.

VESPRO
S. 8ene'etto # il nostro Dio, in ogni te($o0 ora e se($re, e nei secoli 'ei secoli. Amen. Venite, a'oria(o il Re, nostro Dio, e $rosternia(oci a l"i. Venite, a'oria(o Cristo, il Re e nostro Dio, e $rosternia(oci a l"i. Venite, a'oria(o Cristo stesso, il Re e nostro Dio, e $rosternia(oci a l"i. SAL)O :;+
recita il salmo ,/0, mentre S. dice davanti alle porte sante le preghiere del l$cernale.

8ene'ici, ani(a (ia, il Signore& Signore, Dio (io, tanto ti sei ri2elato gran'e< Di con1essione e (aest. sei 2estito, a22olto 'i l"ce co(e '6"n (anto. Egli 'is$iega i cieli co(e "n si$ario, racc i"'e in ac3"e le s"e eccelse 'i(ore, 'is$one le n"2ole $er s"o $alco, $asseggia s"lle ali 'ei 2enti, 1a i s"oi angeli s$iriti e i s"oi

S"i (onti resteranno le ac3"e& alla t"a ra($ogna 1"ggiranno, alla t"a 2oce 'i t"ono a2ranno terrore. Salgono i (onti e scen'ono le $iane al l"ogo c e t" ai 1on'ato $er loro0 ai 1issato "n con1ine c e non 2alic eranno, n! tra2olgeranno a co$rire la terra. T" (an'i sorgenti tra i 'ir"$i0 'al (e%%o 'ei (onti scorreranno le ac3"e. Le /erranno t"tte le 1iere 'ella ste$$a, le accoglieranno gli asini agresti $er la $ro$ria sete. S" 'i essi i 2olatili 'el cielo alloggeranno, 'i (e%%o alle rocce si 'aranno 2oce. Egli i(/e2e i (onti 'alle s"e eccelse 'i(ore, 'el 1r"tto 'elle s"e o$ere si $ascer. la terra. Fa s$"ntare 1oraggio $er le /estie e l6er/a c e ser2e agli "o(ini, $er ca2arne $ane 'alla terra0 e il 2ino rallegra il c"ore 'ell6"o(o. Per 1arne ra'ioso '6olio il 2olto, (entre il $ane corr=/ora il c"ore 'ell6"o(o. Si $asceranno gli al/eri 'el 'ir"$o e i ce'ri 'el Li/ano c e t" ai $iantato. L. i $asseri 1aranno il ni'o, la casa 'ell6airone li so2rasta. I (onti alti sono $er le

cer2e, la roccia # ri1"gio $er le le$ri. Egli a 1atto la l"na $er le ricorren%e0 il sole conosce il s"o tra(onto. 5ai $osto la tene/ra, e si # 1atta notte& 2i 2ag eranno t"tte le 1iere 'ella sel2a, i leoncelli r"ggenti a 1ar $re'a, e cercare $er s! ci/o 'a Dio. > sorto il sole, e si ra'"neranno, nelle loro tane si ac3"atteranno. Uscir. l6"o(o alla s"a o$era, e al s"o la2oro 1ino a sera.

rinno2erai la 1accia 'ella terra. Sia la gloria 'el Signore in eterno0 sar. lieto il Signore 'elle s"e o$ere. Egli g"ar'a s"lla terra e la 1a tre(are, tocca i (onti e' essi 1"(ano. Canter= al Signore in 2ita (ia, canter= sal(i al Signore 1inc ! esisto. Gli sia 'olce la (ia (e'ita%ione, (entre io sar= lieto nel Signore. S$ariscano i $eccatori 'alla terra, e $"re gli e($i, 'a non esistere $i?. 8ene'ici, ani(a (ia, il Signore.
E ancora#

L. Il sole conosce il s"o tra(onto. 5ai $osto la tene/ra, e si # 1atta notte. Q"anto si sono ri2elate gran'i le t"e o$ere, Signore, t"tte in sa$ien%a le ai 1atte. $loria al %adre, e al &iglio, e al santo Spirito; e ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen. Allel'ia, allel'ia, allel'ia, gloria a te, o Dio. (tre )olte* Q"anto si sono ri2elate gran'i le t"e o$ere, Signore& t"tte in sa$ien%a le ai 1atte0 la terra ri'on'a 'ella t"a crea%ione. Tale # il (are, gran'e e scon1inato& 2i sono esseri g"i%%anti sen%a n"(ero, ani(ali $iccoli e gran'i0 2i incrociano le na2i0 e' ecco il 'rago c e ai $las(ato $erc ! 2i si 'i2erta. T"tti ri2olti a te as$ettano c e t" 'ia loro il ci/o a s"o te($o0 3"an'o '.i loro, essi $ren'eranno, Q"an'o a$ri la (ano l6"ni2erso sar. col(o 'i soa2it.0 3"an'o 'istogli il t"o 2olto esso sar. scon2olto. Toglierai loro lo s$irito e $eriranno, e alla $ol2ere, 'i c"i sono, 1aranno ritorno. )an'erai il t"o S$irito e saranno creati, e

PREG5IERE DEL LUCERNALE


.$rante il salmo, S. esce dalla porta settentrionale, e legge davanti alle porte sante le preghiere del l$cernale, a capo scoperto

Pri(a $reg iera S. Signore, indulgente e misericordioso, longanime e abbondante di misericordia, abbi orecchie per la

nostra preghiera, e sii attento alla voce della nostra supplica. -pera in noi un segno di bene$ guidaci nella tua via per farci camminare nella tua verit$ rallegra i nostri cuori, per farci temere il tuo santo nome, poich. tu sei grande e compi meraviglie. Sei tu il nostro Dio, e non v+' tra gli d'i uno simile a te, Signore, potente nella misericordia e buono nella for)a per aiutare, consolare e salvare tutti quanti sperano nel tuo santo nome. "oich. ' a te che spetta ogni gloria, onore e adora)ione, al "adre, al Figlio e al santo Spirito$ ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen. Secon'a $reg iera S. Signore, nel tuo sdegno non punirci, e nella tua ira non castigarci, ma agisci con noi secondo la tua modera)ione, medico e terapeuta delle nostre anime. !uidaci al porto della tua volont. llumina gli occhi del nostro cuore alla conoscen)a della tua verit, e donaci di trascorrere nella pace e sen)a peccato il resto di questa giornata e tutto il tempo della nostra vita, per le intercessioni della santa De(para e di tutti i tuoi Santi. "oich. tua ' la sovranit, e tuo ' il regno e la poten)a e la gloria, del "adre, e del Figlio, e del santo Spirito$ ora e sempre, e nei secoli dei secoli.

Ter%a $reg iera S. Signore Dio nostro, ricordati di noi peccatori e inutili tuoi servi ora che invochiamo il tuo santo nome, e non lasciarci delusi nell+attesa della tua misericordia, an)i, dacci per gra)ia, o Dio, di ottenere tutte le richieste per la salve))a$ e consentici di amarti e temerti con tutto il nostro cuore, e di fare in tutto la tua volont. "oich. tu sei Dio buono e amico degli uomini, e a te innal)iamo la gloria, al "adre, e al Figlio, e al santo Spirito$ ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen. Q"arta $reg iera S. #u sei inneggiato dalle sante poten)e con inni mai silenti e con canti di gloria incessanti, ricolma di tua lode la nostra bocca, per farci dare magnifica)ione al tuo santo nome$ e dacci di aver parte ed eredit insieme con tutti quanti ti temono nella verit e custodiscono i tuoi comandamenti. "oich. ' a te che spetta ogni gloria, onore e adora)ione, al "adre, e al Figlio, e al santo Spirito$ ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen. Q"inta $reg iera S. Signore, Signore, tu con mano immacolata sostieni l+universo, ti mostri longanime verso noi tutti e ti ravvedi dal punire le nostre cattiverie, rammenta le tue indulgen)e e la tua misericordia$ visitaci nella tua bont$ dacci di sfuggire per il resto del giorno agli scaltri intrighi del maligno, e custodisci priva di insidie la nostra vita con la gra)ia del tuo Spirito tuttosanto.

offrirti la confessione vespertina, tu stesso, Signore amico degli uomini, dirigi la nostra preghiera, come l+incenso, al tuo cospetto, e accettala in odore di fragran)a.

"er la misericordia e l+amore per gli uomini del Figlio tuo unigenito, con cui sei benedetto, insieme con il tuo Spirito tuttosanto, buono, e vivifico$ ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen. Sesta $reg iera S. Dio grande e mirabile, tu con bont inesprimibile e con copiosa provviden)a governi l+universo, ci hai donato i beni di questo mondo e ci hai assicurato un anticipo del regno promesso con i beni finora dati per gra)ia$ tu ci hai fatto evitare ogni male anche nel tratto del giorno che sta passando, donaci pure di arrivare alla fine sen)a macchia a cospetto della tua santa gloria con inni a te, nostro Dio, unico buono e amico degli uomini. "oich. sei tu il nostro Dio, e a te innal)iamo la gloria, al "adre, e al Figlio, e al santo Spirito$ ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen. Setti(a $reg iera S. Dio grande ed eccelso, tu sei l+unico a essere immortale e ad abitare la luce inaccessibile$ tu hai elaborato in sapien)a tutto il creato, hai separato a met luce e tenebre, hai posto il sole a dominio sul giorno, e la luna e le stelle a dominio sulla notte$ tu ci hai consentito, peccatori come siamo, di arrivare adesso fino al tuo volto in atto di confessione, e di

Concedici ancora in pace questa sera e l+imminente notte$ vestici delle armi della luce$ liberaci dalla paura notturna e da ogni cosa che si insinui nella tenebra$ e fa+ che il sonno che ci hai donato a ristoro della nostra debole))a sia sgombro da ogni parven)a diabolica. S(, Sovrano dispensatore di beni, fa+ che di notte, compunti anche nei nostri giacigli, serbiamo memoria del tuo nome, e, rischiarati dalla medita)ione sui tuoi comandamenti, ci rial)iamo in esultan)a d+animo a gloria della tua bont, offrendo alla tua misericordia preghiere e implora)ioni per i nostri peccati e per quelli di tutto il tuo popolo :visitalo in misericordia per le intercessioni della santa De(para*; "oich. tu sei Dio buono e amico degli uomini, e a te innal)iamo la gloria, al "adre, e al Figlio, e al santo Spirito, ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.

S. Per 3"esto santo te($io e $er 3"anti con 1e'e, $iet. e ti(or 'i Dio 2i acce'ono $reg ia(o il Signore. S. Per il gran $res"le e $a're nostro ..., santissi(o Patriarca 'i )osca e 'i t"tta la R"s6, e $er il $res"le nostro ..., e(inentissi(o )etro$olita@Arci2esco2o 7opp're sacratissi(o Vesco2o9 'i ..., $er l6insigne $res/iterio, $er il 'iaconato in Cristo, $er t"tto il clero e il $o$olo $reg ia(o il Signore. S. Per il nostro $aese c"sto'ito 'a Dio, $er i s"oi go2ernanti e l6esercito $reg ia(o il Signore. S. Per 3"esta citt. 7opp're contra'a, o isola, o (onastero9, $er ogni citt. e contra'a, e $er 3"anti con 1e'e 2i a/itano $reg ia(o il Signore. $RANDE CO""ETTA
S. rimane davanti alle porte sante, e dice la grande colletta. !rie el"ison. !rie el"ison.

!rie el"ison.

S. In $ace $reg ia(o il Signore.


!rie el"ison.

S. Per la sal"/rit. 'el cli(a, $er l6a//on'an%a 'ei 1r"tti 'ella terra e $er te($i 'i $ace $reg ia(o il Signore. S. Per i na2iganti, i 2ian'anti, i (alati, i so11erenti, i $rigionieri, e $er la loro sal2e%%a $reg ia(o il Signore. S. Per essere li/erati 'a ogni a11li%ione, collera e necessit. $reg ia(o il Signore.
!rie el"ison. !rie el"ison. !rie el"ison.

!rie el"ison. (a ogni peti*ione)

S. Per la $ace 'all6alto e $er la sal2e%%a 'elle nostre ani(e $reg ia(o il Signore. S. Per la $ace 'i t"tto 3"anto il (on'o, $er la $ros$erit. 'elle sante C iese 'i Dio e $er l6"nione 'i t"tti $reg ia(o il Signore.
!rie el"ison.

S. Soccorrici, sal2aci, a//i (isericor'ia 'i noi e

c"sto'iscici, o Dio, con la t"a gra%ia.


!rie el"ison.

S. Facen'o (e(oria 'ella t"ttasanta, inte(erata, $i? c e /ene'etta, gloriosa So2rana nostra )a're 'i Dio e se($re2ergine )aria ,
Santissima 1adre di .io a++i pieta di noi

Insie(e con t"tti i santi, a11i'ia(o noi stessi e gli "ni gli altri e t"tta la nostra 2ita a Cristo Dio.
". A te, Signore.

S. Poic ! # a te c e s$etta ogni gloria, onore e a'ora%ione& al Pa're, e al Figlio, e al santo S$irito0 ora e se($re, e nei secoli 'ei secoli. ". Amen.

L. %&rie el'ison. (a ogni peti*ione) S. Soccorrici, salvaci, abbi misericordia di noi e custodiscici, o Dio, con la tua gra)ia. S. Facendo memoria della tuttasanta, intemerata, pi6 che benedetta, gloriosa Sovrana nostra De(para e semprevergine 1aria insieme con tutti i santi, affidiamo noi stessi e gli uni gli altri e tutta la nostra vita a Cristo Dio. L. A te, Signore. S. "oich. tua ' la sovranit, e tuo il regno, e la poten)a e la gloria, del "adre, e del Figlio, e del santo Spirito, ora e sempre, e nei secoli dei secoli. L. Amen.
LUCERNALE %. canta i primi versetti del salmo ,2/, mentre il resto e i salmi ,2,, ,-3, ,,4 sono letti e mod$lati. Si intercalano &ino a ,/ stichiri cantati, secondo le r$+riche. Intanto S. con il solo epitrachilio incensa il sant$ario, e, $scito dalla porta settentrionale, l'iconostasi e t$tto il tempio.

Catismi :"olieleo;

PICCOLA COLLETTA S. rimane davanti all'altare. S. Ancora e ancora in pace preghiamo il Signore.

Sal(o :,; Signore, a te +o gridato, ascoltami. Ascoltami, Signore. Signore, a te +o gridato, ascoltami, sii intento alla )oce della mia preg+iera, ora c+e grido a te. Ascoltami, Signore.

terra va in frantumi al suolo, cos( sono state sparse le loro ossa per l+inferno.

A
Si diriga la mia s'pplica, come l,incenso, al t'o cospetto; l,ele)a-ione delle mie mani sia l,immola-ione )espertina. Ascoltami, Signore. "oni, Signore, custodia alla mia bocca, e porta di presidio intorno alle mie labbra. 5on inclinare il mio cuore a parole di malvagit per trovare pretesti nei peccati, insieme con uomini operatori dell+iniquit, non sar2 complice dei loro eletti. 1i castighi il giusto in misericordia e mi rimproveri pure, ma l+olio del peccatore non unga il mio capo$ poich. la mia supplica ' ancora nei loro beneplaciti$ sono stati buttati gi6 dai dirupi i loro tribuni. =dranno le mie parole poich. erano dolci. Come )olla di "oich. sono verso te, Signore, i miei occhi$ in te ho sperato, non prendere l+anima mia. Custodiscimi dal laccio che mi hanno teso, e dagli inciampi degli operatori dell+iniquit. Cadranno nel proprio cappio i peccatori$ io me ne sto solo finch. non passi incolume. Sal(o :,: Con la mia voce ho gridato al Signore, con la mia voce ho pregato il Signore. 4ffonder2 davanti a lui la mia preghiera, la mia affli)ione davanti a lui esporr2. 1entre vien meno il mio spirito da me, tu conosci le mie strade$ su questa via in cui camminavo mi hanno celato un laccio. -sservavo a destra e riguardavo, e non c+era chi mi conosca$ mi era precluso ogni scampo, e non c+' l+interessato all+anima mia.

<

/o gridato a te, Signore$ ho detto, sei tu la mia speran)a, la parte mia nella terra dei viventi.

Sii intento alla mia preghiera, poich. sono stato umiliato fin troppo. 3iberami dai miei persecutori, poich. si sono raffor)ati pi6 di me. S$ ,/ stichiri: #ogli dal carcere l+anima mia, per far confessare il tuo nome. 1i attenderanno i giusti, finch. tu non mi abbia compensato. Sal(o :BC S$ 5 stichiri: Dalle profondit ti ho gridato, Signore, Signore, ascolta la mia voce. Si rendano le tue orecchie attente alla voce della mia preghiera. S$ 4 stichiri: Se scruterai le iniquit, Signore, Signore, chi mai sussister0

"oich. ' presso di te la clemen)a. "er amor del tuo nome ti ho atteso, Signore$ ha atteso l+anima mia la tua parola, ha sperato l+anima mia nel Signore. S$ 2 stichiri: Dalla veglia del mattino fino a notte, fin dalla veglia del mattino speri sraele nel Signore. "oich. ' presso il Signore la misericordia, e molta ' presso di lui la reden)ione. 4 sar lui a redimere sraele da tutte le sue iniquit. Salmo >>? 3odate il Signore, na)ioni tutte, elogiatelo, popoli tutti. "oich. si ' resa possente la sua misericordia su di noi, e la verit del Signore rimane in eterno.

!loria al "adre, al Figlio, e al santo Spirito. .ogmatico, se prescritto dal 6ipico. 4 ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen. 6eotochio, nel tono settimanale, altrimenti secondo le r$+riche. INGRESSO Se " previsto l'ingresso (o&&icio con lett$re), )$ando si canta 'Gloria...', S. veste il &elonio, &a tre piccole prosterna*ioni all'altare dicendo: 'Signore, sii clemente con me peccatore', apre le porte sante e con il t$ri+olo esce dalla porta settentrionale, preced$to

dal cero&erario7 si &erma davanti alle porte sante e dice sommessamente la preghiera dell'ingresso. Se c'" il diacono, )$esti dice sommessamente a S.: D. Preg ia(o il Signore.

S. Di sera, di mattino e al meriggio noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti rendiamo gra)ie e ti preghiamo, Sovrano dell+universo, Signore amico degli uomini. Dirigi la nostra supplica, come l+incenso, al tuo cospetto, e non far piegare i nostri cuori alle parole e alle immagina)ioni del male, ma liberaci da tutti gli insidiatori delle nostre anime, poich. verso te, Signore, Signore, sono i nostri occhi, ed ' in te che abbiamo sperato, non confonderci, Dio nostro. "oich. ' a te che spetta ogni gloria, onore e adora)ione, al "adre, e al Figlio, e al santo Spirito, ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen.
#$indi il diacono dice a S.:

L. L"ce ra'iosa 'ella santa gloria 'el Pa're i((ortale, celeste, santo e /eato, Ges? Cristo< Gi"nti al calar 'el sole, 2e'en'o la l"ce 2es$erale, ren'ia(o inni al Pa're, al Figlio e al santo S$irito& Dio. Sei 'egno in ogni te($o 'i rice2ere inni 'a 2oci sante, o Figlio 'i Dio c e '.i 2ita& $erci= il (on'o ti glori1ica.
S. entra nel sant$ario incensando l8altare davanti e lo +acia. Se non " previsto l'ingresso, S. dice l'esclama*ione davanti all'altare, )$indi esce per la porta settentrionale s$ll'am+one.

D. Benedici, presule, il santo ingresso. S. 8ene'etto # l6ingresso 'ei t"oi santi, in ogni te($o& ora e se($re, e nei secoli 'ei secoli.

PROC5I)ENO S. Stia(o intenti< Pace a t"tti< ". ( al t$o spirito. S. Sa$ien%a, stia(o intenti< ". Prochimeno del tono... D-145 CA S4RA, #ono @A :Salmo >BB, >; A. 4cco, allora benedite il Signore, servi tutti del Signore. B. 7oi che state nella casa del Signore, nelle corti della casa del nostro Dio. 3=54DC S4RA, #ono DA :Salmo D, D e >; A. l Signore mi ascolter, appena io gridi a lui. B. Appena ho invocato mi hai ascoltato, Dio della mia giusti)ia$ nell+affli)ione mi hai consolato.

#$ando cessa il canto, S. (o il diacono, se c'") davanti alle porte sante traccia la croce con il t$ri+olo e dice:

S. Sa$ien%a< In $ie'i<

<

1AR#4DC S4RA, #ono >A :Salmo EE, ? e >8E;

A. 3a tua misericordia, Signore, mi seguir tutti i giorni della mia vita. B. l Signore mi pascola, nulla mi mancher$ in un luogo erboso, l mi ha trovato dimora. 14RC-34DC S4RA, #ono FA :Salmo FB, > e D; A. - Dio, nel tuo nome salvami, e nella tua poten)a giudicami. B. - Dio, ascolta la mia preghiera, abbi orecchie per le parole della mia bocca. ! -74DC S4RA, #ono ?A :Salmo >EG, E e >; A. l mio aiuto viene dal Signore, che ha fatto il cielo e la terra. B. /o al)ato gli occhi verso i monti, da dove verr il mio aiuto. 7454RDC S4RA, #ono HA :Salmo F@, >@ e >; A. - Dio, sei tu il mio soccorritore$ Dio mio, la tua misericordia mi preverr. B. #oglimi ai miei nemici, e riscattami dagli insorti contro di me. LETTURE
Se vi sono lett$re, %. le legge nel me**o del tempio. All'ini*io di ogn$na di esse si svolge il seg$ente dialogo. S. mantiene il &elonio &ino alla &ine del vespro.

lett$re sono del 9$ovo 6estamento, le porte sante restano aperte.

6erminata la lett$ra, +enedicendo S. dice:

S. Pace a te c e

ai letto.

Se c'" stato l'ingresso, .., $scito dalla porta settentrionale e &ermo all'am+one (se .. non c'", S., davanti all'altare):

S. Sa$ien%a<
%. legge l'intesta*ione della lett$ra.

S. Stia(o intenti<
%. legge la lett$ra. Se le lett$re sono dell'Antico 6estamento, S. chi$de le porte sante7 se le

CONFESSIONE VESPERTINA7 in silen%io9 Consenti, Signore, 'i c"sto'irci sen%a $eccato in 3"esta sera. 8ene'etto sei t", Signore, Dio 'ei nostri $a'ri, e lo'ato e glori1icato # il t"o no(e nei secoli. A(en. Venga, Signore, la t"a (isericor'ia s" 'i noi, co(e a//ia(o s$erato in te. 8ene'etto sei t", Signore, insegna(i i t"oi gi"'i%i. 8ene'etto sei t", So2rano, 1a((i co($ren'ere i t"oi gi"'i%i. 8ene'etto sei t", Santo, ill"(ina(i con i t"oi gi"'i%i. Signore, la t"a (isericor'ia # in eterno& non 'isconoscere l6o$era 'elle t"e (ani. > a te c e s$etta la lo'e, # a te c e s$etta l6inno, # a te c e la gloria s$etta& al Pa're, e al Figlio, e al santo S$irito, ora e se($re, e nei secoli 'ei secoli. A(en.

S. I 'oni /"oni e "tili $er le nostre ani(e e la $ace $er il (on'o c ie'ia(o al Signore. %. Podai Gospodi S. C e il te($o c e resta 'ella nostra 2ita si concl"'a in $ace e con2ersione c ie'ia(o al Signore. %. Podai Gospodi LI.

S. intona dalla solea la

SUPPLICA DOPO LA CONFESSIONE S. Co($letia(o la nostra $reg iera 2es$erale al Signore. ". !rie el"ison. S. Soccorrici, sal2aci, a//i (isericor'ia 'i noi e c"sto'iscici, o Dio, con la t"a gra%ia. %. !rie el"ison S. T"tta 3"esta sera sia $er1etta, santa, $aci1ica e sen%a $eccato c ie'ia(o al Signore. ". :oncedi, Signore. S. Un angelo 'i $ace, g"i'a 1e'ele, c"sto'e 'elle nostre ani(e e 'ei nostri cor$i, c ie'ia(o al Signore. %. Podai Gospodi S. Per'ono e re(issione 'ei nostri $eccati e 'elle nostre (ancan%e c ie'ia(o al Signore. %. Podai Gospodi S. Una 1ine cristiana 'ella nostra 2ita, in'olore, irri$ro2ata, $aci1ica, e "na /"ona 'i1esa 'inan%i al tre(en'o tri/"nale 'i Cristo c ie'ia(o. %. Podai Gospodi S. Facen'o (e(oria 'ella t"ttasanta, inte(erata, $i? c e /ene'etta, gloriosa So2rana nostra De4$ara e se($re2ergine )aria insie(e con t"tti i santi, a11i'ia(o noi stessi e gli "ni gli altri, e t"tta la nostra 2ita a Cristo Dio. %. A te, Signore. S. Poic ! t" sei Dio /"ono e a(ico 'egli "o(ini, e a te innal%ia(o la gloria& al Pa're, e al Figlio, e al santo S$irito, ora e se($re, e nei secoli 'ei secoli.

%. Amen.
PREG5IERA A CAPO C5INO

S. Pace a t"tti. ". ( al t$o spirito. S. Inc inia(o il nostro ca$o al Signore. %. A te, Signore.
S. Signore, .io nostro, t$ hai piegato i cieli e ne sei disceso per la salve**a del genere $mano: g$arda s$i t$oi servi e s$lla t$a eredit;. < a te, in&atti, gi$dice tremendo epp$r amico degli $omini, che i t$oi servi hanno chinato il capo e sottomesso il collo: non dagli $omini attendono ai$to, an*i, " s$lla t$a misericordia che &anno a&&idamento, ed " s$lla t$a salve**a che contano7 c$stodiscili in ogni momento, in )$esta sera come nell'imminente notte, da ogni nemico, da ogni attivit; avversa del demonio, da vane escogita*ioni e da ansie maligne.

padrona, cos= i nostri occhi verso il Signore nostro .io, &inch> a++ia misericordia di noi.

IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

1isericordia di noi, Signore, misericordia di noi, perch> molto siamo stati colmati di dispre**o7 troppo " stata colmata l'anima nostra: o++ro+rio a )$elli che prosperano e dispre**o agli orgogliosi.
In t$tti i giorni, seg$e: L. !loria al "adre, e al Figlio e al santo Spirito. Apostico del santo o della &esta, se " previsto, nel proprio. L. 4 ora e sempre, e nei secoli dei secoli. Amen. 6(?6?:@I?, secondo le r$+riche, nel tono corrente o nel proprio.

ODE DI SI)EONE
6erminati gli apostichi, %. recita l'ode di Simeone, l'Accoglitore di .io (%c -:-3A0-)

S. Sia /ene'etto e glori1icato il $otere 'el t"o regno& 'el Pa're, e 'el Figlio, e 'el santo S$irito, ora e se($re, e nei secoli 'ei secoli. L. Amen. APOSTIC5I
Gli apostichi sono cantati nel tono in corso o della &esta7 si intercalano )$esti versi

L. Ora conge'a il t"o ser2o, So2rano, secon'o la t"a $arola, in $ace, $oic ! i (iei occ i anno 2isto la t"a sal2e%%a, c e ai $re$arato a cos$etto 'i t"tti i $o$oli& l"ce a ri2ela%ione 'elle na%ioni e gloria 'el $o$olo t"o Israele. PREG5IERE FINALI

A te ho levato gli occhi, a te che a+iti nel cielo. (cco, come gli occhi dei servi alle mani dei loro padroni, come gli occhi della serva alle mani della s$a

Santo Dio, Santo Forte, Santo I((ortale, a//i (isericor'ia 'i noi. (tre )olte*
Gloria al Padre e al Figlio e al santo Spirito, e ora e sempre e nei

secoli dei secoli. Amen.

T"ttasanta Trinit., a//i (isericor'ia 'i noi0 Signore, $"ri1ica i nostri $eccati0 So2rano, $er'ona le nostre ini3"it.0 Santo, 2isita e g"arisci le nostre in1er(it., a ca"sa 'el t"o no(e.
!rie, el"ison. (tre volte) Gloria al Padre e al Figlio e al santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

SUPPLICA INTENSA
S., $scito dalla porta settentrionale e &ermo all'am+one:

Pa're nostro, c e sei nei cieli, sia santi1icato il t"o no(e, 2enga il t"o regno0 sia 1atta la t"a 2olont., co(e in cielo, cos4 s"lla terra0 'acci oggi il nostro $ane 3"oti'iano0 e ri(etti a noi i nostri 'e/iti, co(e anc e noi li ri(ettia(o ai nostri 'e/itori0 e non in'"rci in tenta%ione, (a li/eraci 'al (aligno. S. Poic ! t"o # il regno, e la $oten%a, e la gloria& 'el Pa're, e 'el Figlio, e 'el santo S$irito, ora e se($re, e nei secoli 'ei secoli.
%. Amen.

S. A//i (isericor'ia 'i noi, o Dio, secon'o la t"a gran'e (isericor'ia& noi ti $reg ia(o, esa"'isci e a//i (isericor'ia. %. !rie el"ison, !rie el"ison. !rie el"ison. S. Ancora $reg ia(o $er il gran $res"le e $a're nostro santissi(o Patriarca ... e $er il $res"le nostro e(inentissi(o )etro$olita @ Arci2esco2o 7opp're sacratissi(o Vesco2o9 ... e $er t"tta la nostra 1ratellan%a in Cristo. %. !rie el"ison. S. Ancora $reg ia(o $er il nostro $aese c"sto'ito 'a Dio, $er i s"oi go2ernanti e l6esercito, a11inc ! nella loro (o'erate%%a 2i2ia(o "na 2ita cal(a e tran3"illa, in t"tta $iet. e 2enera%ione. !rie el"ison, !rie el"ison. !rie el"ison. S. Ancora $reg ia(o $er i /eati e' enco(iati 1on'atori 'i 3"esto santo te($io, e $er t"tti 3"anti gi. ri$osano, $a'ri e 1ratelli nostri, c e 3"i e o2"n3"e giacciono $ia(ente 'a orto'ossi. %. !rie el"ison, !rie el"ison. !rie el"ison. LI.

#R-"AR Si cantano i tropari secondo il 6ipico.

S. Ancora $reg ia(o $er ottenere (isericor'ia, 2ita, $ace, sal2e%%a, 2isita%ione, $er'ono e re(issione 'ei $eccati $er i ser2i 'i Dio, 1ratelli 'i 3"esto santo te($io 7se in 'n monastero# 'i 3"esto santo (onastero9. %. !rie el"ison, !rie el"ison. !rie el"ison. S. Ancora $reg ia(o $er 3"anti $ortano 1r"tti e 1anno /"one o$ere in 3"esto te($io santo e t"tto 'egno 'i ris$etto0 $er 3"anti 2i si a'o$erano e $er 3"anti 2i cantano, e $er il $o$olo 3"i ri"nito c e conta s"lla t"a gran'e e co$iosa (isericor'ia. %. !rie el"ison, !rie el"ison. !rie el"ison. S. Poic ! t" sei Dio (isericor'ioso e a(ico 'egli "o(ini, e a te innal%ia(o la gloria& al Pa're, e al Figlio, e al santo S$irito, ora e se($re, e nei secoli 'ei secoli. ". Amen. CON$EDO

A
S. T eotoDos $i? c e santa, sal2aci. L. PiE insigne dei cher$+ini, e sen*a con&ronto piE gloriosa dei sera&ini, sen*a corr$*ione hai partorito .io Fer+o: te, la vera 6heotoGos , noi 6i magni&ichiamo. S. Gloria a te, Cristo Dio, s$eran%a nostra, gloria a te. ". Gloria al Padre, e al Figlio, e al santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen. !rie el"ison. (tre volte) Benedici. S. Cristo, nostro 2ero Dio, $er le intercessioni 'ella t"ttainte(erata )a're s"a, 'ei santi gloriosi a$ostoli 'egni 'i ogni lo'e, 'el santo ... $atrono 'i 3"esto te($io, 'el santo ... 'i c"i oggi co($ia(o la (e(oria, 'ei santi e gi"sti a2i 'i Dio Gioacc ino e Anna, e 'i t"tti i santi, a//ia (isericor'ia 'i noi e ci sal2i, 3"al /"ono e a(ico 'egli "o(ini. Amen.

<

". BenediciC S. L6Esistente # /ene'etto& Cristo nostro Dio0 in ogni te($o, ora e se($re, e nei secoli 'ei secoli. ". Amen. Dinsalda, o .io, la &ede santa e ortodossa dei cristiani ortodossi, nei secoli dei secoli.

S. Sa$ien%a<

Signore, c"sto'iscili $er (olti anni.

Sal2a, Cristo Dio, e a//i (isericor'ia 'el gran'e Signore e $a're nostro .irill santissi(o Patriarca 'i )osca e 'i t"tta la R"s6, e 'el Signore nostro E)log+ios E(inentissi(o )etro$olita @ Arci2esco2o 7opp're sacratissi(o Vesco2o9 'i .... e 'i t"tti i cristiani orto'ossi&