Sei sulla pagina 1di 2

01/11/13

Mitologia greca e latina, Euriclea, Euridice, Euriloco

MITOLOGIA CLASSICA

home

dossier.net

motti latini

aforismi

grammatica

galateo

Mitologia greca e latina : lettera E

Euriclea, Euridice, Euriloco.

EURICLEA: 1. Prima moglie di Laio e madre di Edipo. Nella versione della leggenda che ignora il suo incesto, Edipo spos Epicasta, la seconda moglie del defunto Laio.

SOMMA RI O
Mitologia classica: lettera A Mitologia classica: lettere B, C Mitologia classica: lettere D, E Mitologia classica: lettere F-I Mitologia classica: lettere L-N Mitologia classica: lettera O-Q Mitologia classica: lettere R, S Mitologia classica: lettere T -Z

EURICLEA: 2. Nutrice di Odisseo, lo riconobbe quando ritorn da Troia. Penelope non riconobbe il marito e ordin alla vecchia nutrice di lavare i piedi all'ospite. Euriclea riconobbe subito la ferita nella coscia, che Odisseo si era procurato durante la caccia a un cinghiale selvatico, e lanci un grido di sorpresa e di gioia; ma Odisseo, presa la vecchia per la gola, la supplic di tacere. Penelope non not l'incidente perch Atena aveva distratto la sua attenzione. Pi tardi, dopo aver eliminato tutti i pretendenti, Odisseo si ferm per chiedere a Euriclea, che aveva chiuso le donne nelle loro stanze, quante ancelle erano rimaste fedeli alla sua causa. Euriclea rispose che dodici soltanto si erano coperte di vergogna. Le ancelle colpevoli ricevettero l'ordine di lavare con spugne e acqua il pavimento della sala insozzato di sangue. Poi Odisseo le impicc tutte in fila. Scalciarono un poco e tutto fin.

aggiungimi ai siti preferiti imposta come home page

cerca nel sito - cerca nel web Cerca

EURIDICE: 1. Madre di Danae; sposa di Acrisio e figlia di Lacedemone, fondatore di Sparta. Acrisio, desiderando avere un maschio, and a interrogare l'oracolo, il quale gli annunci che sua figlia Danae avrebbe s avuto un bambino, ma che questi lo avrebbe ucciso. Acrisio, per evitare l'avverarsi dell'oracolo, fece costruire una camera sotterranea in bronzo dove rinchiuse Danae e la tenne ben custodita. Tuttavia Danae fu sedotta, gli uni dicono dallo zio Preto, gli altri da Zeus. Quando Acrisio venne a sapere che la figlia era stata sedotta, mise sua figlia col neonato in una cassa, che abbandon in mare. Questo bambino si chiamava Perseo. EURIDICE: 2. Sposa di Creonte, reggente di Tebe. Nell'Antigone di Sofocle, Euridice maledice lo sposo per il castigo che ha procurato all'intera sua famiglia e si suicida per disperazione. Tutti i loro figli morirono e il pi giovane, Emone, si tolse la vita davanti al cadavere della sua fidanzata, Antigone; il maggiore, che si chiamava anch'egli Emone, era stato ucciso dalla Sfinge e il secondo, Megareo, fu offerto in sacrificio ad Ares per salvare Tebe nella guerra contro i Sette. EURIDICE: 3. Figlia di Adrasto e sposa di Ilo, re di Troia. Gener a Ilo Laomedonte e Temista: Laomedonte decise di erigere le famose mura di Troia ed ebbe tanta fortuna da poter godere dell'aiuto di Apollo e di Poseidone. Ma Laomedonte poi truff gli di sulla paga e si guadagn il loro rancore; Temista spos il frigio Capi, figlio d'Assaraco e, come alcuni dicono, divenne la madre di Anchise, padre di Enea.

SOMMA RI O DOSSI ER.NET


La prima pagina di Dossier.Net Impost a comunale immobili Guida ai cont rat t i di locazione Benefici fiscali per la prima casa Casa e principali norme fiscali I pi frequent i errori fiscali Pagine ut ili e calcolat rici online Migliaia di giochi online Il relax ed il t empo libero Video e musica di t ut t i i generi Migliaia di ricet t e da cucina I campionat i it aliani di calcio BlogSera, fat t i ed opinioni

mitologia.dossier.net/euriclea.html#euriclea

1/2

01/11/13
Port alini: dal met eo ai t elefoni

Mitologia greca e latina, Euriclea, Euridice, Euriloco

EURIDICE: 4. Una Driade della Tracia amata da Orfeo, figlio del re tracio Eagro e della Musa Calliope. Un giorno in cui passeggiava con le Naiadi, sue compagne, nei pressi di Tempe, nella vallata del fiume Peneo, Euridice s'imbatt in Aristeo che cerc di usarle violenza. Euridice incespic su un serpente mentre fuggiva e mor per il suo morso; ma Orfeo coraggiosamente discese agli Inferi con la speranza di ricondurla sulla terra. Si serv del passaggio che si apre ad Aorno in Tesprozia e, al suo arrivo nell'Oltretomba, non soltanto incant Caronte il traghettatore, il cane Cerbero e i tre giudici dei morti con la sua musica dolce e lamentosa, ma fece cessare temporaneamente le torture dei dannati e plac il duro cuore di Ade tanto da indurlo a restituire Euridice al mondo dei vivi. Ade pose una sola condizione: che Orfeo non si guardasse alle spalle finch Euridice non fosse giunta alla luce del sole. Euridice segu Orfeo su per l'oscura voragine, guidata dal suono della sua lira; ma appena sorse la luce del sole, Orfeo si volse per vedere se Euridice era con lui e cos la perdette per sempre.

EURILOCO: compagno e luogotenente di Odisseo. Aveva sposato la sorella di Odisseo, Ctimene. Accompagn Odisseo alla guerra di Troia e anche durante il viaggio di ritorno in patria. A Euriloco tocc di esplorare l'isola di Circe con altri ventidue compagni. Dopo aver vagato tra i boschi gli uomini giunsero infine al palazzo della maga che sorgeva in un'ampia radura al centro dell'isola. Circe sedeva nella sala del palazzo e, quando ud il richiamo di Euriloco, si affacci sulla soglia e con un sorriso invit tutti a cenare alla sua tavola. Gli uomini accettarono con piacere, e il solo Euriloco, insospettito, rimase all'esterno, spiando dalla finestra. Non appena i marinai ebbero mangiato i primi bocconi, la dea li persosse con una verga e li trasform in maiali. Euriloco ritorn alla nave e narr ogni cosa a Odisseo che sguain la spada e part per recare aiuto agli sventurati compagni. Euriloco non si lasci convincere a ritornare a quel palazzo. Quando Odisseo giunse sulle coste della Sicilia dove Iperione, il Titano solare che taluni chiamano Elio, faceva pascolare le sue mandrie, Euriloco, morso dalla fame, prese in disparte i camarati e li indusse a rubare qualche capo di bestiame. Attesero dunque che Odisseo si fosse addormentato, si impadronirono di alcune vacche, le sgozzarono e arrostirono tanta carne quanta ne sarebbe bastata per banchettare sei giorni. Odisseo, destatosi, inorrid al vedere l'accaduto, e inorrid anche Iperione quando ebbe notizia del furto e si lament con Zeus il quale, visto che la nave di Odisseo aveva ripreso il mare, scaten un'improvvisa tempesta. La nave si inabiss e tutti annegarono, fuorch Odisseo.

OPERA REALIZZATA IN ESCLUSIVA PER DOSSIER.NET - RIPRODUZIONE VIETATA. XHTML - CSS.

WEB DESIGN CURATO DA FLASH GALLERY

mitologia.dossier.net/euriclea.html#euriclea

2/2