Sei sulla pagina 1di 8

Vivoscuola - Strumenti

http://www.vivoscuola.it/strumenti/manuali/AC_que.asp

e query
Generalit Esistono molti tipi di Query, ma quelle pi usate sono senz'altro le Query di selezione. Una Query di selezione un insieme memorizzato di comandi di selezione di record che consente di recuperare i dati da una o pi tabelle utilizzando i criteri specificati e di visualizzarli nell'ordine desiderato. E' un oggetto, come le Tabelle, con un nome e, a differenza dei Filtri, pu essere richiamato e rieseguito. I sottoinsiemi di dati generati da una Query sono spesso chiamati dynaset. La creazione guidata Access include quattro sistemi di creazione guidata delle Query: creazione creazione creazione creazione guidata guidata guidata guidata Query semplice; Query a campi incrociati; ricerca duplicati; ricerca dati non corrispondenti.

La creazione guidata Query semplice quella di uso generale per la costruzione di Query di selezione. Il primo passaggio di questa creazione guidata chiede, innanzitutto di specificare qual' la Tabella da cui devono essere estratti i dati, e poi di selezionare i campi che si desiderano visualizzare. Evidenziare i campi e selezionarli con il pulsante " > ".

1 di 8

19/07/2005 18.15

Vivoscuola - Strumenti

http://www.vivoscuola.it/strumenti/manuali/AC_que.asp
La successiva finestra permette di scegliere il nome da assegnare alla Query che si sta costruendo, indicare il nome e confermare.

Con il procedimento appena illustrato viene creata e visualizzata una nuova Query.

I dati visualizzati nella Query sono i dati della Tabella da cui stata fatta l'estrazione: ci vuol dire che qualsiasi modifica, eliminazione, inserimento di dati agisce direttamente sulla Tabella. Di conseguenza ogniqualvolta si esegue una Query si certi che i dati visualizzati sono quelli aggiornati. La finestra struttura query Per poter modificare una Query, o anche per crearne di nuove senza la creazione guidata, occorre lavorare in visualizzazione Struttura delle Query.

2 di 8

19/07/2005 18.15

Vivoscuola - Strumenti

http://www.vivoscuola.it/strumenti/manuali/AC_que.asp

La finestra divisa in due parti: in quella superiore presente l'elenco delle Tabelle occorrenti per la Query. Nella parte inferiore, detta QBE (Query By Exemple), presente una griglia in cui vengono raccolte le informazioni che concorrono alla creazione della Query (ad esempio l'elenco dei campi, i criteri). Salvare una query Una delle grandi potenzialit di una Query quella di poter essere salvata, per poi essere utilizzata sicuri di trovare sempre i dati aggiornati. Per effettuare il salvataggio, basta scegliere il comando File - Salva o fare clic sull'icona corrispondente e dare alla Query un nome qualsiasi, purch non gi utilizzato per altre Query o Tabelle.

Aggiungere, eliminare e spostare campi Per aggiungere un ulteriore campo si pu procedere in diversi modi: fare doppio clic su uno dei campi dell'elenco, il nome selezionato comparir nella griglia; fare un clic sul campo e trascinarlo sulla griglia; all'interno della prima riga della griglia aprire il menu a tendina che si presenta e selezionare il campo desiderato.

Per inserire tutti i campi della Tabella, basta fare un doppio clic sull'intestazione dell'elenco campi e poi trascinare l'elenco selezionato, oppure fare un doppio clic sull'asterisco (*) presente all'inizio dell'elenco dei campi. Per eliminare un campo basta selezionarlo facendo un clic sulla parte immediatamente sopra il nome di campo e cancellarlo con CANC.

3 di 8

19/07/2005 18.15

Vivoscuola - Strumenti

http://www.vivoscuola.it/strumenti/manuali/AC_que.asp

Anche per spostare un campo necessario selezionarlo, per poi trascinarlo nella posizione desiderata. L'ordinamento dei dati Dopo aver inserito tutti i campi necessari per la Query, potrebbe essere necessario ordinarli. Fare clic sulla riga Ordinamento del campo rispetto a cui si vuole eseguire l'ordinamento e scegliere Crescente o Decrescente.

Access in grado di eseguire l'ordinamento in base a pi campi. In tal caso inizier ad eseguire l'ordinamento procedendo sempre da sinistra verso destra: prima rispetto al primo campo e quindi, a parit di prima chiave di ordinamento, in base alla seconda e cos via. Non mostrare campi Nella visualizzazione struttura presente una riga denominata Mostra. Ogni colonna di questa riga contiene una casella. Risultano contrassegnate da un segno di spunta tutte le colonne mostrate nel foglio dati. Per eliminare una colonna dalla visualizzazione foglio dati fare clic sulla relativa casella per eliminare il segno di spunta. Aggiungere criteri di selezione La terza riga della griglia della struttura denominata Criteri. E' in questa posizione che bisogna scrivere i criteri di selezione posizionandosi nella colonna relativa al campo rispetto al quale si vuole effettuare una ricerca. Se, ad esempio, si volessero ricercare solo i clienti che abitano a Londra, basterebbe scrivere "Londra" (i doppi apici racchiudono i testi) nella colonna relativa al campo Citt.

4 di 8

19/07/2005 18.15

Vivoscuola - Strumenti

http://www.vivoscuola.it/strumenti/manuali/AC_que.asp

Gli operatori booleani Gli operatori booleani sono simboli di confronto, necessari per la scrittura dei criteri.

Simbolo
> < >= <= <> = between .. and..

Significato
maggiore minore maggiore o uguale minore o uguale diverso uguale compreso tra xxx e yyy

Esempio
> 5000 < 1000 >= 10000 <= 4000 <> 4100 = 541 between 100 and 200

Occorre tener presente, per l'impostazione dei criteri, che i testi devono essere racchiusi tra doppi apici (ad esempio "Londra"), e le date tra # (ad esempio # 1/1/98 # ). Criteri in AND e in OR Due o pi criteri si dicono in AND se le condizioni sono da soddisfare contemporaneamente, mentre si dicono in OR se sono in alternativa. Ad esempio, se si cercano tutti i clienti che hanno i capelli rossi AND gli occhi blu si troveranno solo quelli che hanno entrambe le caratteristiche, mentre la condizione: capelli rossi OR gli occhi blu soddisfatta da tutti coloro che abbiano almeno una tra le due caratteristiche. Nelle Query di Access tutte le condizioni che si trovano sulla stessa riga sono in AND. Le condizioni su righe diverse sono in OR. Per aggiungere un criterio in OR basta scriverlo su un'altra riga, ad esempio, con la seguente ricerca, si otterranno tutti i nomi dei clienti che risultano essere direttori marketing oppure direttori commerciali:

Invece con il criterio seguente si troveranno tutti i clienti che risultano essere direttori commerciali e che abitano a Londra:

5 di 8

19/07/2005 18.15

Vivoscuola - Strumenti

http://www.vivoscuola.it/strumenti/manuali/AC_que.asp

Criteri su campi di testo Come gi detto, le ricerche sui campi di tipo testo sono molto semplici, basta racchiudere il testo da cercare tra apici (") all'interno della riga Criteri di una Query e la ricerca pu essere effettuata. Tuttavia a volte necessario effettuare ricerche un po' pi complesse di quelle appena descritte, come, ad esempio, la ricerca con criteri non esatti. In questi casi si ricorrer all'utilizzo dei caratteri jolly. I caratteri jolly sono un insieme di caratteri che servono ad indicare altri caratteri qualsiasi. In particolare:

? * #

Sta ad indicare qualsiasi carattere singolo. Sta ad indicare un qualsiasi gruppo di caratteri. Sta ad indicare qualsiasi cifra singola (0-9).

Ogniqualvolta si utilizzano i caratteri jolly nei criteri di ricerca necessario servirsi dell'operatore Like. Se, ad esempio, si volessero cercare tutti i clienti con nome che inizia con la lettera C, il criterio di ricerca da inserire nella griglia della Query Like "C*".

Esempi di utilizzo di caratteri jolly: Destinatario Like "S*" Destinatario Like "*Importazioni" Ordini spediti a clienti i cui nomi iniziano con la lettera S. Ordini spediti a clienti i cui nomi terminano con la parola "Importazioni"

6 di 8

19/07/2005 18.15

Vivoscuola - Strumenti
Importazioni Destinatario Like "*s.p.a.*" Like "Maison Destinatario Dewe?"

http://www.vivoscuola.it/strumenti/manuali/AC_que.asp
terminano con la parola Importazioni . Ordini spediti a clienti i cui nomi includono la sequenza di lettere "s.p.a." Ordini spediti al cliente con "Maison" nella prima parte del nome e con un cognome di 5 lettere in cui le prime 4 sono "Dewe" e l'ultima sconosciuta.

Parametri A volte pu tornare utile costruire una Query generalizzata in cui, al momento dell'esecuzione, venga richiesto all'utilizzatore di specificare il criterio. Tale Query detta Query con parametri. Una Query con parametri visualizza una o pi finestre di dialogo predefinite in cui viene richiesto di specificare il valore per i parametri (criteri). Per creare una Query con parametro: creare una Query di selezione. Nella cella Criteri, digitare una richiesta racchiusa tra parentesi quadre per ciascun campo che si desidera utilizzare come parametro. Questa richiesta viene visualizzata quando si esegue la Query. Il testo della richiesta deve essere diverso dal nome di campo, anche se pu includere tale nome. Ad esempio con la Query seguente:

al momento dell'esecuzione viene richiesto:

Query su pi tabelle La forza di un database relazionale consiste nella possibilit di realizzare ricerche anche utilizzando pi Tabelle. La differenza fondamentale tra una Query basata su un'unica tabella ed una Query basata su pi tabelle consiste nel collegamento tra le tabelle. Nella visualizzazione Struttura della Query sono visualizzati i collegamenti tra tabelle rappresentati con una linea tra le stesse. E' sempre meglio collegare le tabelle tramite relazioni in fase di progettazione ma, anche se non lo si fatto prima, si possono collegare tabelle anche all'interno di una Query Il legame (join) costruito in tal

7 di 8

19/07/2005 18.15

Vivoscuola - Strumenti

http://www.vivoscuola.it/strumenti/manuali/AC_que.asp
tabelle anche all interno di una Query. Il legame (join) costruito in tal caso sar valido solo all'interno della Query in cui lo si crea. Access evidenzia la differenza tra relazioni e join.

Per costruire una Query con pi tabelle: posizionati sull'oggetto Query del database fare clic su Nuovo; fare doppio clic su Visualizzazione struttura; selezionare le Tabelle che si desiderano aggiungere e chiudere la finestra Aggiungi tabella; se tra le Tabelle evidenziate non compaiono le linee delle Relazioni, provvedere a collegare le tabelle tramite i campi che determinano il legame; aggiungere nella griglia della Query tutti i campi desiderati provenienti da una qualsiasi delle Tabelle presenti; continuare con gli ordinamenti ed i criteri come fatto nel caso di Query basate su un'unica Tabella.

8 di 8

19/07/2005 18.15