Sei sulla pagina 1di 6

PVS

Can't Post

Ciao a tutti, cercando nel forum non mi pare di aver trovato questa sezione di REGOLE BASE PVS. Molti non leggono il libro perch magari si imbattono nel forum o in alcune notizie su internet. Pensavo ad una serie di regole che tutti possono consultare prima di fare domande a raffica. Per dubbi e quantaltro si scriver nelle sezioni Principianti. Possiamo tutti postare in risposta a questo topic le cose che riteniamo pi importanti.

PRIMA DI INIZIARE PVS:


Visita oculistica per sapere se gli occhi sono sani. Non andate da ottici ed optometristi x questo, ma solo dall' oculista (oftalmologo) che pu controllare il fondo dell'occhio. In caso di qualche patologia, chiedere al medico (chiedete + di un parere) se possibile eseguire degli esercizi di stretching che consistono in rotazioni lente e concentrate. Test x controllate se avete gi miodesopsie (vedi e leggi qui), senza lenti o occhialivolgetevi verso il cielo luminoso e uniforme, dalla parte opposta al sole (magari prima in binoculare e poi in monoculare), guardate se qualcosa si muove (cerchiolini e o filamenti), guardate dritto e in + direzioni lentamente (ad occhi socchiusi si vedono molto + marcate). E' molto facile che si abbiano gi perch non vi sono limiti di et, le possono avere sia emmetropi che miopi, sia bambini. Possono essere pericolose solo in caso di miopia elevata o altre gravi patologie. Questo controllo serve per capire se nel tempo gli esercizi che si stanno facendo possano aver influito su di esse (c' chi le nota solo quando si inizia a fare attenzione a ci che si vede). Da tener presente che durante la giornata alcune possono sparire e altre comparire, semplicemente perch muovendo gli occhi alcune compaiono nel campo visivo, poi si spostano. La loro presenza ha diverse motivazioni: tossicit del corpo elevata (fumo, alcol, cattiva alimentazione), stress, mancanza di sole, se si esagera con gli esercizi, o semplicemente se si va a muovere quello che prima era fermo (gli occhi dei miopi sono molto statitci). Si possono diminuire o far sbiadire curando l'alimentazione (nel libro c' scritto come). Nel web si trovano molte spiegazioni catastrofiche, ma chiedendo un po' ad altre persone (miopi ed emmetropi) le hanno quasi tutti, senza per avere alcuna catastrofe in atto. Un accorgimento per non notarle troppo guardare il paesaggio al di l di esse; se si inizia a fissare queste cose tutto il tempo saranno solo un fastidio inutile, il cervello le pu eliminare se si presta attenzione al resto.

COME INIZIARE
1: PRIMA LA TEORIA la cosa pi importante leggere TUTTO il libro di David De Angelis
"come sono guarito dalla miopia" in primis! Ecco il link al libro.
UN APPELLO AI PRINCIPIANTI dal gruppo FB: leggere solo una parte del libro per la fretta di migliorare come non averlo letto. Non dico a caso che importante sapere BENE la teoria e leggere TUTTO il libro. Se tutti lo leggessero a pezzi ci sarebbe una confusione enorme e nessuno capirebbe, n megliorerebbe. Io e gli altri pochi volenterosi, non possiamo rispondere a cose che ci sono gi nel ibro, non lo facciamo come lavoro, quindi cercate di capire la buona volon di chi decide di dedicare un po' del proprio tempo alla divulgazione di PVS e all'aiuto del prossimo. Ognuno deve fare la sua parte altrimenti nessuno va da nessuna parte, il libro esiste appositamente per avere una base solida senza la quale PVS non esisterebbe e non saremmo qui a scrivere e rispondere.

Vi prego di non fare domande inerenti agli allenamenti e al funzionamento del metodo se prima non avete letto ATTENTAMENTE tutto il libro, compreso il capitolo domande e risposte ed oltre, fino all'ultima pagina prima della bibliografia. Cercate di capire e collaborare, inutile che rispondiamo a cose che non sapete, le capireste a met o x nulla.

2: POI LA PRATICA Visionare i tutorial (link) che sono un completamento per capire la
pratica descritta nel libro. Eseguire gli esercizi senza avere la teoria pu portare a fare errori significativi! Con la vista non si pu giocare, bisogna sapere perch si sta facendo qualcosa e per quale motivo alcuni punti sono pi importanti di altri ( x esempio le pause e i tempi di recupero descritti nel libro).

3- Fare i 3 esercizi di stretching oculare come scritto nel libro e come mostro nei
tutorial, rispettando la GRADUIALITA' E I GIORNI DI PAUSA/RECUPERO MUSCOLARE. a) INIZIATE x una settimana SCIOGLIENDO I NODI con qualche rotazione ogni giorno (2-3 x parte o le 8 posizioni statiche), b) dopo una settimana iniziate con 5-10 minuti di rotazioni a giorni alterni, c) poi gradualmente si potr arrivare a fare il livello 1 NON DI PIU' qui specifico questi 3 punti. Utilizzo la spiegazione delle regole base x spiegarti bene: "INIZIATE SCIOGLIENDO I NODI con qualche rotazione al giorno" = significa soloalcune rotazioni NON tutti e 3 gli esercizi. Non serve il giorno di recupero perch qualche rotazione non un allenamento ma uno scioglimento dei nodi appunto. In teoria si dovrebbe fare qualche rotaizne spesso durante la giornata, ma non delle sequenze le quali sarebebro un allenamento. "dopo una settimana iniziate con 5-10 minuti di rotazioni" = puoi inizaire i 3 esercizi, ma non superarei 5 o 10 minuti in base alla stanchezza che sentirai dopo i 5 o i 10 minuti. Se senti troppa fatica o dolore anche prima dei 5 minuti o prima dei 10 minuti FERMATI. poi gradualmente si potr arrivare a fare il livello 1 NON DI PIU' = x esempio se

iniziai con 5 minuti risultano circa 1 rotazione x parte x i 3 esercizi (= 6 rotazioni totali), gradualmente,quando senti i musocli pronti, puoi aumentare le rotaiozni a 2 o 3 x parte ecc..fino ad arrivare al livello 1. Poi serviranno probabilmente dei mesi per aumentare ancora gradualmente x arrivare al livello 2. Ma ogni aumento va fatto SOLO se i muscoli sono pronti.
NOTE: mal di testa, nausea e vertigini le prime volte sono normali, diminuite l'intensit/ampiezza delle rotazioni se avete questi fastidi persistenti o accentuati o se durante l'esercizio avete annerimento/oscuramento della vista o dolore. Non usare bende, occhiali o lac durante gli esercizi di stretcing. Far durare ogni rotazione circa 20-30 secondi. Si pu fare qualche minuto di pausa fra un esercizio e l'altro, come si fa in palestra. Importante: Se il giorno di allenamento si sentono i muscoli ancora indolenziti, si deve ASPETTARE finch non hanno rocuperato totalmente; possono passare 2 giorni, 3 o 4, basta che il recupero sia COMPLETO. Non si passa da un livello all'altro in un colpo, n a caso, ma GRADUALMENTE. Il liv 1 prevede 60 rotazioni TOTALI (seconda edizione) nella giornata di allenamento (rotaz totali di tutti gli esercizi), aumentare un po' le rotazioni SOLO quando sentite i muscoli

pronti, tipo da 60 a 70, poi un po' di pi, fino ad arrivare a 2 sessioni giornaliere (cio il liv 1 fatto 2 volte nella giornata di allenamento = 120 rotazioni) e poi aumentare poco x volta fino ad arrivare al livello 2 (240 totali). Per passare da un livello all'altro possono volerci MESI. Lo stesso vale dal 2 al 3, dove possono passare anni, poi dipende dal tipo di miopia che si ha (+ miopia + fatica) e dall'intensit con cui si esguono gli esercizi.

4- Sottocorrezioni (=defocus passivo)


[occhiali a BASSO costo sul sito Zenni optical; link alla spiegazione su come acquistare dal sito] leggre (per chi non tollera da subito le sfocature delle sottocorrezioni normali) -per brevi distanze 1.50 diottrie in meno (studio, computer) -per medie distanze 1 diottria in meno (in casa e luoghi chiusi quando non si stanno svolgendo attivit ravvicinate). -per lunghe distanze 0.50 in meno. Sottocorrezione=correzione pi bassa rispetto all'attuale prescrizione. Esempio se hai -4: in casa usa -2.50, per uscire usa -3.50. (usare la correzione piena solo dove la legge lo esige, dove lo richiede il buon senso e dove sia necessario x la sicurezza propria e altrui). normali: -per lavori ravvicinati (brevi distanze) 2 o 2.50 diottrie in meno -per medie distanze (medie distanze) 1.50 o 2 in meno -per uscire (lunghe distanze) 1 o 0.75 diottrie in meno. esempio se hai -4: in casa usa -2, per uscire usa -3 (usare la correzione piena solo dove la legge lo esige, dove lo richiede il buon senso e dove sia necessario x la sicurezza propria e altrui). L'ASTGMATISMO si pu sottocorreggere di 0.50 o 0.75 x ogni distanza.

5 - Lggere/studiare o stare al pc ad una distanza di minimo 35 cm con corretta


postura.

6 - Non strizzare gli occhi per mettere a fuoco, mantenere un lieve sfocamento nel defocus
passivo.

7 - Movimento CRB (defocus attivo) da iniziare solo dopo 3-4 settimane di stretching e
defocus passivo. Lo trovate nel tutorial 4 e 5 e in questa Spiegazione di David De Angelis Sottocorrezione per il CRB: 2.50 o 3 diottrie in meno; sfocatura maggiore rispetto al defocus passivo, nell'attivo le lettere devono essere difficilmente leggibili.

8 - Non usare occhiali da sole se non indispensabili: da usare solo con forte riverbero alla
guida, in montagna e al mare nelle ore pi calde (serebbe meglio mettersi all'ombra). Il sole attiva la produzione di melanina, melatonina, vitamina D per le ossa, endorfine ecc ecc... Ogni tipo di lente blocca le informazioni legate alla luce naturale che dovrebbero passare dagli occhi, oltre che dalla pelle, ed arrivare al cervello. Ricorda: l'occhio un organo che si sviluppato milioni di anni alla luce naturale del sole, l'occhio umano fatto per funzionare alla luce del sole, siamo animali diurni. Pu fare male solo quando si esagera, come del resto qualsiasi cosa.

Riabituarsi alla luce naturale in modo GRADUALE .

9 - Uscire pi spesso possibile. L'orizzonte, il guardare paesaggi naturali e all'infinito uno


stimolo fondamentale per la progressione dei miglioramenti. Migliora il coordinamento oculare con gli assi visivi in posizione parallela.

10 - Dieta alcalinizzante e ossigenazione: mangiare pi frutta e verdura possibile (a


stomaco vuoto, non dopo i pasti) e svolgere attivit fisica regolarmente, almeno 2 giorni a settimana.

11 - Guardare per punti e non fissare lo sguardo su tutta l'immagine. La fissazione


contraria al movimento e meno movimento, meno movimenti saccadici, produce meno nitidezza.

12 - Effettuare frequenti pause durane le lunghe ore di lavoro ravvicinato. Se possibile


eseguire 1-2 rotazioni x parte ogni 30 minuti e guardare a lunghe distanze x qualche minuto.

Sottocorrezioni x chi lavora sul pareggio:


defocus passivo: -x vicino: 2 in meno x il forte, 2.50 in meno x il debole, distanza dal pc o dal testo sulla base del leggero sfocamento del debole, il forte vedr nitido ed accomoder un po', il debole invece disaccomoder = bilancio accomodativo che favorisce un po' di + il miglioramento del debole. In caso di disagio con tale differenza da vicino (cosa cmq rara perch da vicino su nota meno) passare a 2 in meno x il forte e 2.25 in meno x il debole. -x medie dist: 1.25 in meno x il forte, 1.50 in meno x il debole (oppure 1.50 e 1.75). -x lontano: 0.75 in meno x il forte, 1 in meno x il debole (oppure 1 e 1.25). Defocus attivo: Fare CRB col debole bendando il forte. Ognitanto fare CRB con entrambi.

NB
Norme di igiene visiva = sottocorrezioni = defocus retinico = bilancio accomodativo. Defocus retinico attivo= mettere a fuoco attivamente con CRB e o RB. Questa continua messa a fuoco attiva dallo stato di sfocamento lo stimolo migliore per la regressione del difetto visivo. Defocus retinico passivo= fare attenzione al bilancio accomodativo (=uso delle sottocorrezioni).

Bilancio accomodativo = mantenere la giusta sfocatura (defocus miopico x i miopi) per le diverse distanze grazie alle diverse sottocorrezioni (= si evita l'accomodazione che fra le principali cause dei peggioramenti); il bilancio accomodativo lo stimolo che serve per mantenere i miglioramenti. Vedi principio SAID a pag 71 e 89 della nuova edizione; vedi defocus retinico a pag 73 della nuova edizione; vedi bilancio accomodativo a pag 81 della nuova edizione; vedi progressione del defocus retinico pag 94 della nuova edizione; LA PROVA CHE IL DEFOCUS REINICO INFLUISCE ANCHE SULLA LUNGHEZZA ASSIALE: LINK

3 CONSIGLI PER GLI UTENTI DEL FORUM:


-scrivete la vostra situazione iniziale e poi i miglioramenti nella firma: edita profilo=> user profile=> signature In questo modo vi si potr aiutare senza chiedervi ogni volta la vostra situazione. -Usa "Ctrl +" o "Ctrl -" o "Ctrl scroll del mouse" per ingrandire o rimpicciolire le pagine internet (tutte le pagine di google). Soprattutto per i miopi medi ed elevati sar un grande sollievo poter leggere le parole + grandi in ogni sito, cos si pu stare anche + distanti dal monitor con una certa sottocorrezione. -Calcolo della miopia e controllo dei miglioramenti: calcolo del punto remoto: 1 diviso distanza in metri del punto di fuoco-sfuoco. Prendi un testo di 4 mm (o la decima riga della tabella Snellen), distanzialo finch non trovi il punto in cui inizia a sfuocare e fai l'operazione suddetta. La distanza va presa dalla lettera osservata all'occhio. Fallo in monoculare e poi in binoculare, in diversi momenti della giornata con diverse luci, poi fai una media. Alcuni ce l'hanno abbastanza variabile, altri + fisso. In questo modo possiamo sapere quante diottrie di differenza abbiamo fra luce naturale ed artificiale e possiamo tenere sotto controllo i miglioramenti. Tabella Snellen: potete stamparla da qui. Controllate man mano quanti decimi leggete con la sottocorrezione per lunghe ditanze. Quando arrivate a 10/10 in binoculare, sar una correzione piena (sopra i 10/10 si sovracorretti, conrollate con la vostra attuale prescrizione fin dove leggete). I decimi non sono uguali alle diottrie. decimi = righe della snellen. diottrie = gardazione delle lenti. correzione piena = gradazione delle lenti che fa leggere i 10/10. sottocorrezione = garadzione delle lenti che fa leggere meno di 10/10. X avere 10/10 basta risucire a leggerli, non serve che siano perfettamente nitidi. Controllate in diversi momenti della giornata con diverse luci, poi fate una media.

Appendete la Snellen alla finastra, oppure usate questa tabella online al buio (non totale). Fra tabella stampata e tabella online si pu avere un risultato leggermente differente.