Sei sulla pagina 1di 0

Corso di Geometria della Nave

Prof.Salvatore Miranda
1
Corso di Geometria Della Nave
a.c. 2004 /2005
Prof. Salvatore Miranda
Dipartimento di Ingegneria Navale
Via Claudio 21
Tel. 081 7683308 Email: salvatore.miranda@unina.it
http://www.docenti.unina.it
http://wpage.unina.it/miranda
Orario Ricevimento Studenti
Luned 12:00 / 16:00
Gioved 14:00 / 18:00
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
2
Libro di Testo Consigliato
Amedeo Morvillo
Appunti di Tecnologia delle Costruzioni Navali
Capitolo 3: La geometria dello Scafo.
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
3
La nave un galleggiante progettato e
costruito per lo
svolgimento di un determinato servizio
CONCETTI
1. Galleggiante
2. Progetto
3. Costruzione
4. Servizio Tipologia Di Navi
La Nave
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
4
In generale, dicesi Galleggiante
un corpo che si trovi parzialmente immerso e
in condizioni di equilibrio sulla superficie
libera di un liquido
CONCETTI
1. Corpo
2. Parzialmente immerso
3. Condizioni di equilibrio
4. Superficie libera del liquido
Galleggiante
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
5
In generale, dicesi Galleggiante
un corpo che si trovi parzialmente immerso e
in condizioni di equilibrio sulla superficie
libera di un liquido
CONCETTI
1. Corpo: La Nave
Galleggiante
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
6
Ponte
principale
Superficie
esterna
La nave
La Nave ha una parte immersa, detta opera viva o carena, ed una emersa, detta opera
morta.
La parte immersa appartiene ad un involucro stagno limitato superiormente da una
superficie continua detta ponte principale o di bordo libero e lateralmente dalla
superficie esterna della nave.
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
7
La nave
La Nave ha una parte immersa, detta opera viva o carena, ed una emersa, detta
opera morta.
La parte immersa appartiene ad un involucro stagno limitato superiormente da
una superficie continua detta ponte principale o di bordo libero e lateralmente
dalla superficie esterna della nave.
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
8
Galleggiante
La Nave un Galleggiante in condizioni
di equilibrio sulla superficie libera del
mare
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
9
I fluidi che interessano la Nave sono laria e
lacqua; di essi importante conoscere la
densit e il peso specifico
massa
densit di uncorpo
volume
peso
peso specifico di uncorpo
volume
=
=
I Fluidi
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
10
I fluidi che interessano la Nave
sono laria e lacqua; di essi
importante conoscere la densit
e il peso specifico
;
Indicati con :
m: massa; P : peso; V: volume;
: densit w: pesospecifico; g : accelerazione di gravit;
Densit
Peso Specifico
m P g m
; g
V V V
= = = = w
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
11
I fluidi che interessano la Nave
sono laria e lacqua; di essi
importante conoscere la densit
Acqua dolce a di 15C :
Acqua di mare a 15 C e con salinit del 3.5% :
Aria a quota zero, 760 mm di Hg, a di 15C :
3 2 4
f
= 999.00kg/m = 101.87kg s /m
3 2 4
f
= 1025.9kg/m = 104.61kg s /m
3 2 4
f
= 1.226kg/m = 0.125kg s /m
Densit
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
12
I fluidi che interessano la Nave
sono laria e lacqua; di essi
importante conoscere il peso
specifico
Acqua dolce a di 15C :
Acqua di mare a 15 C e con salinit del 3.5% :
Aria a quota zero, 760 mm di Hg, a di 15C :
3 3
w = 9.80kN/m = 1.00t/m
3 3
w = 10.06kN/m = 1.026 t/m
3 3
f
w = 12.02N/m = 1.26 kg /m
Peso Specifico
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
13
Forze Agenti
La Nave un galleggiante in
condizioni di equilibrio sulla
superficie libera del mare
Ipotesi:
Le forze agenti sono unicamente
il peso della nave, detto
dislocamento, e la spinta S
esercitata dal liquido
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
14
Condizioni di Equilibrio

S
Somma delle forze = 0; Somma dei momenti = 0
Il dislocamento e la spinta S devono costituire una coppia di
braccio nullo
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
15
Condizioni di Equilibrio

S
Somma delle forze = 0; Somma dei momenti = 0
Il dislocamento e la spinta S devono costituire una coppia di
braccio nullo
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
16
Condizioni di Equilibrio

S
Per il Principio di Archimede la spinta S
uguale al peso del volume di liquido
occupato dalla carena
w = S
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
17
Condizioni di Equilibrio

S
w
w

= = = S
Poich la spinta S e il
dislocamento sono
due forze aventi i
moduli e le rette di
azione uguali, ma versi
contrari, si ha che il
volume della carena
dalla nave si ottiene
dividendo il
dislocamento per il peso
specifico dellacqua
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
18
In relazione al servizio, essa deve avere
dimensioni, forme e sistemazioni tali da
muoversi a mare secondo percorsi voluti, a
conveniente velocit e con la necessaria
sicurezza
CONCETTI
1. Dimensioni, forme, sistemazioni
2. Rotte
3. Velocit
4. Sicurezza
La Nave :
Caratteristiche
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
19
La Nave :
Qualit
Ne consegue che ciascuna nave ha proprie
specifiche caratteristiche e qualit; tutte,
comunque, devono avere alcune qualit essenziali,
nel senso che da esse non si pu prescindere
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
20
Le qualit essenziali di una nave sono:
La Nave :
Qualit
La Galleggiabilit
La Manovrabilit
La Stabilit
La Tenuta al mare
La velocit
La robustezza strutturale
Qualit nautiche
Navigabilit
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
21
La progettazione navale
deve stabilire :
Progettazione
navale
Le dimensioni principali
Le forme
La suddivisione interna
Le sistemazioni degli organi di propulsione e manovra
La distribuzione delle masse e tutto quanto altro
necessario per conferire alla nave i necessari requisiti di
navigabilit, strettamente connessi al servizio da svolgere.
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
22
Obiettivi del Corso
A tal fine, in questo corso si presenter lo studio della nave da un
punto di geometrico, mediante la definizione di grandezze
caratteristiche e metodi di rappresentazione grafica.
La nave sar considerata un galleggiante libero, vale a dire un
corpo rigido, galleggiante in condizioni di equilibrio sulla
superficie libera dellacqua, sotto l'azione di un sistema di forze
composto unicamente dal suo peso e dalla spinta esercitata dal
liquido.
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
23
Obiettivi del Corso
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
24
Classificazione delle Navi
La navi si possono classificare per:
La modalit di sostentamento
Il tipo di navigazione
Il mezzo di propulsione
Il servizio svolto
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
25
Classificazione
delle Navi
(sostentamento)
In base al sostentamento, si hanno:
Navi dislocanti;
Navi veloci (High Sped Craft: HSC);
Unit subacquee;
Unit sommergibili;
Unit semisommergibili.
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
26
Classificazione
delle Navi
(navigazione)
In base alla navigazione, si hanno navi :
A navigazione illimitata;
A navigazione costiera;
Navigazione in acque protette;
Navigazione per pescherecci.
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
27
Classificazione
delle Navi
(mezzo di propulsione)
In base al mezzo di propulsione, le navi si suddividono in:
Galleggianti;
Natanti;
Piroscafi;
Motonave;
Motoscafo;
Motobarca;
Turbonave;
Veliero;
Motoveliero.
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
28
Classificazione delle
Navi
(servizio)
In base al servizio, si hanno:
Navi da trasporto;
Navi speciali;
Navi militari.
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
29
General cargo ship;
Refrigerated cargo ship;
Ro-Ro cargo ship;
Container ship;
Livestock carrier;
Bulk carrier;
Ore carrier;
Combined carrier;
Oil tanker;
FLS tanker;
LPG\LNG carrier;
Chemical tanker;
Tanker;
Passenger ship;
Ro-Ro passenger
ship;
Classificazione
delle Navi
(navi da trasporto)
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
30
Classificazione delle
Navi
(navi speciali)
Non-propelled ship;
Special service ship;
Fixed platform;
MODU;
Tug;
Dredger;
Fire-fighting ship;
Cable lying ship;
Pleasure vessel ;
Race sailing boat;
Floating units;
Supply vessel.
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
31
Esempio 1: General cargo
L
PP
= 63.3 m
B = 11 m
T = 3.77 m
V = 10 kn
DWT = 1087 t
Capacit di carico
Container:
32x20 oppure 11x40 + 8x20
Superficie totale sui ponti: 1295 m
2
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
32
Esempio 2: General cargo
Length o.a. 190.20 m
Length b.p. 181.80 m
Breatdh mld m
Depth to main deck 18.50 m
Design draught 12.00 m
Scantling draught 12.80 m
Service speed 14.2 knots
Deadweight at:
Design draught 43800 t
Scantling draught 48000 t
Propulsion
Number 1 Screw Propeller
Motore MAN B&W
Type 5S60MC
MCR 8900 kW ; rpm 101
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
33
Esempio 3: Bulk carrier
Length o.a. 283.00 m
Length b.p. 271.00 m
Breatdh mld 44.90 m
Depth to main deck 25.40 m
Design draught 16.70 m
Scantling draught 17.80 m
Service speed 14.6 knots
Deadweight at:
Design draught 150000 t
Scantling draught 165000 t
Tanks capacities (100%)
fuel oil 4450 m
3
Diesel oil 370 m
3
Lub oil 120 m
3
Fresh water 680 m
3
Ballast water 80000 m
3
Propulsion
Number 1 Screw Propeller
Motore SULZER
Type 6RTA72U MCR 14500 kW ; rpm 90
Cruising range 25000 nm
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
34
Esempio 4: LPG
This vessel is a large and high-speed
LPG carrier that is acceptable at most
Japanese LPG terminals at full draft
condition with about 45,000mt cargo,
also equipped with special instruments
that enable her to call at high-pressured
LPG terminals prevailing in mainland
China where import volume of LPG is
rapidly expanding in recent years. With
this new deployment, K LINEs LPG
fleet consists of 3 VLGC (Very Large
Gas Carrier), which will provide our
customers with a competitive and
reliable LPG transport service with
maximum safety.
Vessels Specifications
LOA 230.00M
Deadweight
Tons
49,999M
T
Beam 36.00M Gross Tons 44,673T
Depth 20.70M Net Tons 13,402T
Full
Draft 10.787M
Tank
Capacity
79,200m
3
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
35
Esempio 5: LNG
LNG tankers are double-hulled ships specially designed and insulated
to prevent leakage or rupture in an accident. The LNG is stored in a
special containment system within the inner hull where it is kept at
atmospheric pressure and -256F. Three types of cargo containment
systems have evolved as modern standards. These are:
The spherical (Moss) design
The membrane design
The structural prismatic design
Most LNG ships use spherical (Moss) tanks, and they are easily
identifiable as LNG ships because the top half of the tanks are visible
above the deck. The typical LNG carrier can transport about 125,000 -
138,000 cubic meters of LNG, 17 which will provide about 2.6 - 2.8
billion standard cubic feet of natural gas. The typical carrier measures
some 900 feet in length, about 140 feet in width and 36 feet in water
draft, and costs about $160 million. This ship size is similar to that of
an aircraft carrier but significantly smaller than that of a Very Large
Crude oil Carrier (VLCC). LNG tankers are generally less: CMS
polluting than other shipping vessels because they burn natural gas in
addition to fuel oil as a fuel source for propulsion.
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
36
Esempio 6: LNG
LOA: 290m. Lpp: -. B: 46m. D: 25,50m. G.T.: 110.000. DWT: 67.300.
2002 Mitsubishi Heavy Industries Ltd. Yard No. 252.
GALLINA, 2002 (Nombre Original/Original Name).
Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
37
Esempio 7: Refrigerated cargo
Ship designed with a multi deck
hull which includes an
arrangement of refrigerated holds
and tween decks specifically for
the carriage of perishable cargoes.
The cargo handing mode is lift
on/lift off to and from the holds
(and tween decks) by way of
weather deck (and tween deck)
hatches
GRT: 30,610 NRT: 14,106
LOA: 183.7m Breadth: 26.8m
DWT (Summer): 12,730 Draft (Summer): 8.7m
Reefer Holds: 4 Reefer Compartments: 8
Deck Heights: ranging from 1.65 to 2.2 meters in
10 decks (2.2 meters in Reefer Holds on Decks 5
and 6)
Car Carrying Capacity: about 3,317 units of
RT43 equivalents
(Toyota Corona)

Corso di Geometria della Nave
Prof.Salvatore Miranda
38
Esempio 8 : Chemical tanker
Purpose: Carriage of crude oil or up to five
brands of petroleum products simultaneously
without restriction on flash point, including those
requiring heating, as well as chemical products.
PrincipalparticularsL: Length o. a., m
133.9Breadth molded, m 16.5Depth, m 7.7Draught,
m: river 3.7 sea 5.2Deadweight, t: river
4060 sea 7200Cruising range, mi 4000Speed, kn
11Endurance, day 15Grew/berths 11/16Capacity,
m3 total 8100 cargo tanks 7900
Design features: Double bottom, double sides,
tanks of segregated ballast and slop tanks.
Submerged pumps.
Power plant Fuel oil: of viscosity 380 cSt at
50COutput, kW 2190
Electric power plant: Diesel-generator, kW
3x220Emergency diesel-generator, kW 100
Boiler plant: Boiler set, t/h 2x2.5Exhaust-heat boiler, t/h
0.4Distilling plant, t/day 3.0
Shipboard arrangements: Electric/hydraulic steering
engine (torque), kNm 185Anchor-mooring winches (drum
pull), kN 3x50Bow thruster, kW 200Lifeboat, pers.
1x16Rescue boat, pers. 1x6Inflatable liferafts, pers.: davit
launched 1x16 dropping type 1x16 dropping type
1x6Hose handling crane, t/m 3/13