Sei sulla pagina 1di 2

24/10/13

Mitologia greca e latina, Ificle, Ificlo

MITOLOGIA CLASSICA

home

dossier.net

motti latini

aforismi

grammatica

galateo

Mitologia greca e latina : lettera I

Ificle, Ificlo.

SOMMA RI O
Mitologia classica: lettera A Mitologia classica: lettere B, C Mitologia classica: lettere D, E Mitologia classica: lettere F-I Mitologia classica: lettere L-N Mitologia classica: lettera O-Q Mitologia classica: lettere R, S Mitologia classica: lettere T -Z

aggiungimi ai siti preferiti imposta come home page

IFICLE: figlio di Anfitrione e di Alcmena, fratello gemello di Eracle il cui padre per era Zeus. Anfitrione riconobbe Ificle come suo figlio mortale, e non figlio di Zeus, allorch Era mand due prodigiosi serpenti nella casa di Anfitrione, con l'ordine di uccidere Eracle. I gemelli si destarono e videro i serpenti inarcarsi dinanzi a loro. Ificle strill, gett via le coperte scalciando e nel tentativo di fuggire cadde dalla culla. Anfitrione balz dal letto e accorse nella camera dei bambini; Eracle, che non aveva lanciato nemmeno un gemito, gli mostr i serpenti che egli stava strangolando, uo per mano. Altri dicono che i serpenti erano innocui e posti nella culla da Anfitrione stesso che voleva sapere quale dei due gemelli fosse suo figlio, e lo seppe. Ificle era il padre dell'auriga di Eracle, Iolao, che ebbe da Automedusa, figlia di Alcatoo re di Megara. Egli pi tardi accompagn Eracle in alcune delle sue fatiche. Lott al suo fianco contro Ergino re di Orcomeno, e la vittoria sui Mini gli valse, come ricompensa, da parte del re Creonte, il privilegio di sposare la pi giovane delle sue figlie, mentre Eracle spos la maggiore, Megara. Per questo matrimonio, Ificle dovette abbandonare la sua prima moglie Automedusa. Quando Era, seccata dai successi di Eracle, lo fece impazzire, l'eroe uccise sei dei figli avuti da Megara e due figli di Ificle. Questi riusc a sottrarre al massacro il figlio maggiore Iolao insieme con la stessa Megara. Prese parte, con i migliori guerrieri delle citt vicine, alla caccia al cinghiale calidonio che Artemide, offesa per essere stata esclusa da re Eneo dai sacrifici annuali ai dodici di dell'Olimpo, mand contro il paese di Calidone a uccidere il bestiame e i servi di Eneo e a distruggere i campi coltivati. Ificle fu il primo a colpire l'animale, che venne poi ucciso da Meleagro. Aiut Eracle nella sua spedizione contro Troia, che port alla conquista della citt e all'uccisione del re Laomedonte con i figli, fuorch Podarce (quello che doveva regnare con il nome di Priamo). Nella guerra contro Sparta, Eracle massacr Ippocoonte e i suoi figli e restitu il regno a Tindaro, ma, nel corso della battaglia decisiva, Ificle mor. Altra tradizione racconta invece che nella guerra contro Augia, Eracle cadde ammalato e i Molionidi, Eurito e Cteato, misero in rotta il suo esercito; Ificle fu ferito mortalmente e venne condotto a morire a Feneo in Arcadia, dove gli furono pi tardi tributati gli onori dovuti a un eroe.

cerca nel sito - cerca nel web Cerca

SOMMA RI O DOSSI ER.NET


La prima pagina di Dossier.Net Impost a comunale immobili Guida ai cont rat t i di locazione Benefici fiscali per la prima casa Casa e principali norme fiscali I pi frequent i errori fiscali Pagine ut ili e calcolat rici online Migliaia di giochi online Il relax ed il t empo libero Video e musica di t ut t i i generi Migliaia di ricet t e da cucina I campionat i it aliani di calcio BlogSera, fat t i ed opinioni

IFICLO: figlio di Filaco, re di Filace in Tessaglia, e di Climene. Ificlo da giovane era affetto da impotenza e suo padre propose all'indovino Melampo, che era suo prigioniero, di concedergli la libert e di donargli una mandria se sapesse curare l'infermit del figlio. Melampo acconsent. Cominci col sacrificare due tori ad Apollo e, dopo averne bruciate le cosce unitamente al grasso, lasci le loro carcasse presso l'altare. Ed ecco calare dal cielo due avvoltoi che si misero a parlare tra loro. Melampo, che conosceva il linguaggio degli uccelli, si mise ad ascoltare i loro discorsi e venne a sapere che Ificlo, da fanciullo, rimase terrorizzato una volta che vide il padre sgozzare alcuni arieti, e cominci a gridare con quanto fiato aveva in corpo temendo che volesse sgozzare anche lui. Filaco corse a confortarlo e lasci il coltello insanguinato conficcato in un albero di pero. Quello spavento fu certo la causa dell'impotenza di Ificlo. Il coltello era ancora conficcato nel tronco, ma la corteccia aveva ricoperto la lama e si vedeva soltanto l'impugnatura. Gli avvoltoi aggiunsero che per curare l'impotenza di Ificlo bisognava ricuperare il coltello, ripulirlo dalla ruggine formata dal sangue dell'ariete e far bere codesta ruggine a Ificlo, sciolta in un po' d'acqua, per dieci giorni consecutivi. Melampo ritrov il coltello, prepar la bevanda prescritta e riusc a guarire Ificlo, che ben presto spos Astioche che gli gener due figli, Protesilao e Podarce. Protesilao partecip alla guerra di Troia, ma fu il primo ad essere ucciso dai Troiani mentre saltava dalla nave per mettere piede sulla spiaggia. Fu colpito a morte da Ettore. Ificlo era famoso per la sua velocit: poteva correre su un campo di grano senza piegare le spighe. Vinse la gara di corsa ai giochi funebri indetti in onore di Pelia.

mitologia.dossier.net/ificle.html#ificle

1/2

24/10/13
Port alini: dal met eo ai t elefoni

Mitologia greca e latina, Ificle, Ificlo

OPERA REALIZZATA IN ESCLUSIVA PER DOSSIER.NET - RIPRODUZIONE VIETATA. XHTML - CSS.

WEB DESIGN CURATO DA FLASH GALLERY

mitologia.dossier.net/ificle.html#ificle

2/2

Potrebbero piacerti anche