Sei sulla pagina 1di 7

G. Sammito, A. Bernardo, F. Cimolin, L. Barletta, L.

Lussardi

Formulario di matematica

Insiemi

2. Insiemi
2.1 Generalit
Un insieme una collezione distinguibile di oggetti, detti elementi dell'insieme. Quando un elemento a appartiene ad un insieme A si scrive a A . Nel caso in cui a sia un elemento non appartenente all'insieme A si scrive a A . Gli insiemi finiti si possono rappresentare elencando uno per uno tutti gli elementi contenuti. Ad esempio se l'insieme A costituito dagli interi compresi fra 1 e 5 si scriver A = {1,2,3,4,5} L'insieme che non contiene nessun elemento si chiama insieme vuoto e si indica con . Si ha = {}

2.2 Relazioni e operazioni tra insiemi


La relazione di inclusione una relazione che sussiste fra due insiemi quando ogni elemento del primo insieme appartiene anche al secondo. In simboli, se a A a B , allora si scrive A B (o alternativamente B A ), e si dice che A un sottoinsieme di B .
B

Figura2.1.AsottoinsiemediB

Si parla di inclusione stretta fra due insiemi quando ogni elemento del primo insieme appartiene anche al secondo, ma i due insiemi sono diversi, ovvero esistono elementi del secondo insieme non appartenenti al primo. Se a A a B e A B , ossia se b B tale che b A , allora si scrive A B ( B A ), e si dice che A un sottoinsieme proprio di B . Due insiemi A e B sono uguali se contengono esattamente gli stessi elementi. In formule A = B x( x A x B ) oppure A = B A B B A
L'unione tra insiemi un operatore fra due insiemi, A e B , che restituisce l'insieme contenente sia gli elementi di A sia gli elementi di B . La definizione di unione insiemistica si appoggia sull'operatore logico OR (inclusivo), il cui simbolo : A B = {a : a A a B}

www.matematicamente.it

G. Sammito, A. Bernardo, F. Cimolin, L. Barletta, L. Lussardi

Formulario di matematica

Insiemi

A B
B

Figura2.2.IngrigioAunitoB
L'intersezione tra insiemi un operatore fra due insiemi, A e B , che restituisce l'insieme degli elementi appartenenti contemporaneamente sia ad A che a B . L'operatore intersezione viene definito formalmente facendo uso dell'operatore logico AND, il cui simbolo : A B = {a : a A a B}
A B A B

Figura2.3.IngrigioAintersezioneB
La differenza fra due insiemi A e B, restituisce l'insieme contenente gli elementi che appartengono ad A e che contemporaneamente non appartengono a B. A \ B = {a : a A a B}
A

A\ B

Figura2.4.IngrigiolinsiemedifferenzatraAeB
La differenza simmetrica fra due insiemi coincide con l'insieme degli elementi appartenenti ad uno dei due insiemi di partenza ma non ad entrambi contemporaneamente. Pertanto la differenza simmetrica , per certi versi, analoga all'operatore OR esclusivo. AB = ( A B) \ ( A B)

www.matematicamente.it

G. Sammito, A. Bernardo, F. Cimolin, L. Barletta, L. Lussardi

Formulario di matematica

Insiemi

A B

AB

Figura2.5.IngrigioladifferenzasimmetricatraAeB
L'operazione di complementare richiede uno spazio ambiente, ovvero l'insieme a cui appartengono tutti gli elementi esistenti. Se X lo spazio ambiente e A un suo sottoinsieme ( A X ) allora il complementare di A , rispetto a X , l'insieme di tutti gli elementi (di X ) che non appartengono ad A : Ac = C A = A = X \ A = {x : x X x A}

X
A

Figura 2.6. In grigio il complementare di A rispetto allinsieme ambiente X

L'insieme potenza, o insieme delle parti, di un insieme A l'insieme che ha per elementi tutti i sottoinsiemi di A . ( A) = { X : X A} Nota che ( A) e A ( A) . Se linsieme A formato da n elementi, linsime delle parti ( A ) formato da 2n elementi. Il prodotto cartesiano fra due insiemi, A e B , restituisce l'insieme di tutte le coppie ordinate, tali per cui il primo elemento della coppia appartiene ad A ed il secondo a B . A B = {(a, b) : a A b B} Nota che se A B allora A B B A . Si usa anche la notazione A A = A2 .
Propriet degli operatori insiemistici A = l'elemento assorbente dell'intersezione A = A l'elemento neutro rispetto all'unione l'elemento neutro (a destra) rispetto alla differenza insiemistica A\ = A propriet riflessiva dellinclusione A A propriet transitiva dellinclusione A BBC AC
www.matematicamente.it 3

G. Sammito, A. Bernardo, F. Cimolin, L. Barletta, L. Lussardi

Formulario di matematica

Insiemi

propriet commutativa dell'intersezione A B = B A propriet commutativa dell'unione A B = B A A ( B C ) = ( A B) C propriet associativa dell'intersezione propriet associativa dell'unione A ( B C ) = ( A B) C A ( B C ) = ( A B) ( B C ) propriet distributiva dell'intersezione rispetto all'unione propriet distributiva dell'unione rispetto all'intersezione A ( B C ) = ( A B) ( A C ) Se X l'insieme universo, allora X c = , c = X , Ac A = , Ac A = X (leggi di complementazione). A B = A \ Bc propriet del complementare rispetto all'intersezione A \ B = A Bc propriet del complementare rispetto alla differenza A ( B C ) = ( A B) ( A C ) propriet distributiva del prodotto cartesiano rispetto all'unione A ( B C ) = ( A B) ( A C ) propriet distributiva del prodotto cartesiano rispetto all'intersezione ( A \ B) C = ( A C ) \ ( B C ) propriet distributivit del prodotto cartesiano rispetto alla differenza insiemistica ( A B) c = Ac B c , ( A B ) c = Ac B c leggi di De Morgan

X 1 , X 2 , , X n un sottoinsieme del prodotto cartesiano X 1 X 2 X n . Una relazione di questo genere detta anche n -aria. Una relazione binaria fra due insiemi A e B un sottoinsieme del prodotto cartesiano A B . Se accade che A = B , si dice che una relazione binaria su A un sottoinsieme del prodotto cartesiano A A . Relazione iniettiva. Sia A B una relazione binaria fra due insiemi. Si dice che iniettiva se e soltanto se elementi distinti di A corrispondono a elementi distinti di B secondo la relazione , cio se e soltanto se dati (a1 , b1 ) e (a2 , b2 ) risulta
Una relazione fra
n

insiemi,

a1 , a 2 A, b1 = b2 a1 = a 2 . Relazione suriettiva. Sia A B una relazione binaria fra due insiemi. Si dice che suriettiva se e soltanto se b B a A : ( a, b ) .

Relazione biunivoca. Sia A B una relazione binaria fra due insiemi. Si dice che una relazione biunivoca se e soltanto se contestualmente iniettiva e suriettiva. Propriet delle relazioni Sia A A una relazione binaria su A . Propriet riflessiva. La relazione si dice riflessiva se e soltanto se (a, a ) a A . Propriet transitiva. La relazione si dice transitiva se e soltanto se per ogni terna a, b, c A vale (a, b) (b, c) (a, c) . Propriet simmetrica. La relazione R si dice simmetrica se e soltanto se per ogni coppia a, b A vale (a, b) (b, a ) . Propriet antisimmetrica. La relazione si dice antisimmetrica se e soltanto se per ogni coppia a, b A vale (a, b) R (b, a ) R a = b . Una relazione di equivalenza una relazione binaria su un insieme A che rispetta le propriet riflessiva, simmetrica e transitiva. Esempio: la relazione di uguaglianza = su R (insieme dei numeri reali) una relazione di equivalenza.

www.matematicamente.it

G. Sammito, A. Bernardo, F. Cimolin, L. Barletta, L. Lussardi

Formulario di matematica

Insiemi

Una relazione dordine una relazione binaria su un insieme A se e soltanto se rispetta le propriet riflessiva, antisimmetrica e transitiva. Esempio: la relazione su R (Insieme dei numeri reali) una relazione d'ordine. Una partizione di un insieme X una suddivisione di X in sottoinsiemi X 1 , X 2 ,... X n tali che: - l'unione di tutti i sottoinsiemi l'insieme X stesso, cio X 1 X 2 ... X n = X ; due qualsiasi sottoinsiemi della partizione sono disgiunti, X i X j = i, j {1, 2,...n} , con i j ;
- nessun sottoinsime vuoto, cio X i i {1, 2,..., n} . Ogni relazione di equivalenza su un insieme A determina una partizione di A, costituita da sottoinsiemi formati da elementi equivalenti fra di loro secondo la relazione . Ognuno di questi sottoinsiemi prende il nome di classe di equivalenza; linsieme delle classi di equivalenza forma linsieme quoziente, che si indica con il rimbolo A / .

cio

2.3 Funzione
Funzione. Una corrispondenza univoca, o applicazione, o anche funzione, f da A in B , associa a ogni elemento a A uno, e uno solo, elemento b B . Per indicare una funzione si usa il simbolo f : A B.

Figura 2.7. Rapresentazione di una funzione o corrispondenza univoca; a ogni elemento di A associato un solo elemento di B. Il dominio della funzione f linsieme A ; il codominio linsieme B. Lelemento b = f ( a ) si dice immagine di a, mentre a si dice controimmagine di b . Linsieme immagine di f linsieme

f ( A ) = {b B : a A / f ( a ) = b} .

Funzione suriettiva. Una funzione si dice suriettiva quando f ( A ) = B . Funzione iniettiva. Una funzione si dice iniettiva se ad elementi distinti di A associa elementi distinti di B, in simboli x1 x2 f ( x1 ) f ( x2 ) .

Esempio 1: A = {1, 2,3} , B = {1, 2,3, 4,5, 6, 7,8,9} , f : A B associa a un elemento di A il suo quadrato. Questa funzione non sureittiva poich f ( A ) = {1, 4,9} B . La funzione f iniettiva perch ad elementi distinti di A associa elementi distinti in B . Esempio 2: C = {1, 0, +1, +2} , D = {0,1, 2,3, 4} , g : C D associa a un elemento di C il suo
www.matematicamente.it 5

G. Sammito, A. Bernardo, F. Cimolin, L. Barletta, L. Lussardi

Formulario di matematica

Insiemi

quadrato. Questa funzione non iniettiva poich f ( 1) = f ( +1) = 1 . A f 1 2 3 B 1 8 2 3 9 7 4 6 5 C -1 0 +1 +2

D 0 1 4 2

Figura2.8.Lafunzione f : A B iniettiva;lafunzione g : C D noniniettiva. Funzione biettiva. Una funzione si dice biettiva se iniettiva e suriettiva. Funzione inversa. Si dice funzione inversa di una funzione biettiva f : A B la funzione, indicata con f 1 che associa a ogni elemento b B lunica controimmagine a A tale che f ( a ) = b . Funzione composta. Date due funzioni f : A B e g : B C risulta definita una terza funzione h : A C che ad un elemento di A associa un elemento di C ottenuto applicando f ad a e poi applicando g ad f ( a ) . Questa funzione si dice funzione composta di f e g e si indica con

h = g f , oppure h = g ( f ( x ) ) .
A a

B b h

C c

Figura2.9.Lafunzionecomposta

La funzione identica o identit lapplicazione f : A A che lascia inalterati gli elementi di A e cio tale che f ( a ) = a a A , solitamente indicata con I ( A ) oppure id ( A ) .

2.4 Strutture algebriche


Una legge di composizione interna binaria unapplicazione che associa ad ogni coppia ordinata di elementi a, b di A uno e un solo elemento c di A . In simboli f : A A A oppure a b = c ( a, b ) c Una struttura algebrica un insieme sul quale definito una legge di composizione interna. Una struttura algebrica si indica come una coppia ( A, ) , dove A linsieme, loperazione interna. Un semigruppo una struttura algebrica ( A, ) in cui loperazione associativa, cio www.matematicamente.it 6

G. Sammito, A. Bernardo, F. Cimolin, L. Barletta, L. Lussardi

Formulario di matematica

Insiemi

a, b, c A . Un semigruppo abeliano un semigruppo nel quale loperazione interna anche commutativa, cio a b = b a, a, b A . Un monoide un semigruppo che ha un elemento neutro u , tale che u a = a u = a, a A . Un gruppo una struttura algebrica ( A, ) in cui loperazione - associativa: ( a b ) c = a ( b c ) a, b, c A - dotata di elemento neutro u : u a = a u = a, a A - ogni elemento ammette un simmetrico a 1 tale che a a 1 = a 1 a = u , a A . Un grupppo abeliano un gruppo la cui operazione anche commutativa: a b = b a, a, b A . Esempi: ( + ) forma un gruppo. ( + ) non un gruppo poich non ci sono gli elementi simmetrici. Un anello una struttura algebrica con due operazioni ( A, , ) per la quale - ( A, ) un gruppo abeliano - ( A, ) un semigruppo - vale la propriet distributiva delloperazione rispetto alloperazione , cio: a ( b c ) = ( a b a c ) , a, b, c A . Un anello commutativo un anello nel quale tutte e due le operazioni sono commutative. Esempio: ( +, ) un anello commutativo. Un anello unitario un anello ( A, , ) nel quale c un elemento neutro per loperazione , cioe

( a b ) c = a (b c )

( A, ) un monoide.
Un corpo un anello ( A, , ) nel quale A {u} , dove u lelemento neutro di , un gruppo rispetto alloperazione . Un campo un corpo ( A, , ) nel quale loperazione commutativa. Esempi:

( +, ) , ( +, )

sono campi.

www.matematicamente.it