Sei sulla pagina 1di 2

19/10/13

Verit e interpretazione - Wikipedia

Verit e interpretazione
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. L'uomo deve scegliere se essere storia o avere storia, se identificarsi con la propria situazione o farne un tramite per attingere l'origine, se rinunciare alla verit o darne una rivelazione irripetibile. (Luigi Pareyson, Verit e interpretazione, ed. 2005, p. 116)

Verit e interpretazione
Autore 1 ed. originale Genere Sottogenere Lingua originale Luigi Pareyson 1971 saggio filosofia italiano

Verit e interpretazione un saggio di Luigi Pareyson del 1971. Viene considerato, insieme a Wahrheit und Methode (1960) di Hans-Georg Gadamer e a Le conflit des interprtations (1969) di Paul Ricur, un classico dell'ermeneutica contemporanea[1]. Il problema da cui muove Pareyson quello della pluralit delle filosofie e dei suoi condizionamenti storici. Tale constatazione aveva condotto lo storicismo dominante a una posizione relativista: ogni epoca ha la sua filosofia, il cui valore si esaurisce nell'aderenza al proprio tempo. In polemica con questa impostazione, egli distingue tra "pensiero rivelativo" e "pensiero espressivo": il primo, tipico della filosofia, pur all'interno di una prospettiva storica e personale, rivela la verit; il secondo, tipico dell'ideologia, avendo rinunciato alla verit, si limita a esprimere il proprio tempo. L'ideologia assume quindi una destinazione puramente pragmatica e strumentale. La scelta tra la verit e "l'oblio dell'essere" affidata alla libert dell'uomo. Gli studi di estetica avevano portato Pareyson a interessarsi del carattere proprio dell'opera d'arte, in cui la molteplicit delle esecuzioni non compromette l'unicit dell'opera (si pensi alla musica). Egli estende universalmente tale intuizione, individuando nel concetto di interpretazione la chiave per risolvere il dilemma. La verit esiste, ed unica, atemporale e impersonale. Le sue formulazioni invece sono molteplici, storiche e personali. Ci avviene in quanto la verit si d all'uomo unicamente attraverso un processo di interpretazione. L'interpretazione ha seguenti caratteristiche[2]: personalit: la verit si offre solo all'interno di una prospettiva storica e personale; impossibile una conoscenza neutra e impersonale; ulteriorit: la verit non si lascia cogliere che come inesauribile; l'ideale ermeneutico non l'enunciazione completa ma l'incessante manifestazione. Questo modello consente di evitare da una parte il dogmatismo, che riconoscendo come unica la verit presume che esista una sola filosofia vera, e dall'altra il relativismo, che riscontrando molteplici filosofie pretende che la verit stessa sia plurale. Con riferimento ai concetti introdotti, l'autore ci tiene a specificare che: la verit non deve essere concepita come oggetto, ma come origine; la persona non un ostacolo alla conoscenza della verit, ma l'unica via d'accesso; l'interpretazione non una parte o una copia della verit, ma la verit stessa. Egli definisce il proprio sistema come "ontologia dell'inesauribile"[3], distinguendolo in particolare dal "misticismo dell'ineffabile", ossia la teoria per cui la verit si sottrae alla parola per ritirarsi nel segreto (il riferimento a Heidegger).

Edizioni
Luigi Pareyson, Verit e interpretazione, Mursia, Milano 1971 ISBN 88-425-1168-4; n. ed. in Opere complete, vol. 15, ivi, 2005 ISBN 8842534714
it.wikipedia.org/w/index.php?title=Verit_e_interpretazione&printable=yes 1/2

19/10/13

Verit e interpretazione - Wikipedia

(PT) Verdade e interpretao, trad. Maria Helena Nery Garcez e Sandra Neves Abdo, Martins Fontes, So Paulo 2005 ISBN 9788533621671 (EN) Truth and Interpretation, trad. Robert T. Valgenti, State University of New York Press, Albany 2013 ISBN 9781438447490

Note
1. ^ cos Giuseppe Riconda in op. cit. , "Premessa del curatore", p. V. 2. ^ op. cit. , pp. 81 ss. 3. ^ op. cit. , p. 27.

Bibliografia
Ermenegildo Conti, La verit nell'interpretazione. L'ontologia ermeneutica di Luigi Pareyson, prefazione di Marco Ravera, Trauben, Torino 2000 ISBN 8887013764 Portale Filosofia Portale Letteratura

Categorie: Saggi del 1971 Saggi in italiano Saggi di filosofia Questa pagina stata modificata per l'ultima volta il 15 giu 2013 alle 16:06. Il testo disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo; possono applicarsi condizioni ulteriori. Vedi le Condizioni d'uso per i dettagli. Wikipedia un marchio registrato della Wikimedia Foundation, Inc.

it.wikipedia.org/w/index.php?title=Verit_e_interpretazione&printable=yes

2/2

Potrebbero piacerti anche