Sei sulla pagina 1di 2

CENTRO GIOVANI E POESIA - fondato da Alessandro Villa Via Indipendenza, 25 - 20050 Triuggio (MI) Tel/fax: 0362 970302

http://www.concretamente.com

e-mail: alex.villa@aliceposta.it
STATUTO

Art. 1. Art. 2.

E fondata in Triuggio (MI), in data 25 giugno 1990, lassociazione denominata CENTRO GIOVANI E POESIA. Lassociazione, autonoma, autogestita ed autofinanziata, ha come finalit lapproccio alla poesia come crescita umana e veicolo di comunicazione sociale, al di l della semplice ricerca tecnico-linguistica, ed esclude ogni scopo di lucro, ogni fine politico e commerciale. Possono aderire al Centro Giovani e Poesia tutti coloro che, senza limite det, senza discriminazione di razza, nazionalit o religione, si riconoscano negli obiettivi di cui allart. 2 e nei programmi di attivit. Il Centro Giovani e Poesia costituito dallAssemblea dei Soci, da un Consiglio Direttivo di nove membri, dal Presidente, dal Vice Presidente, dal Segretario, dal Socio Fondatore e dal Collegio degli Arbitri e Revisori dei Conti. LAssemblea dei Soci, ogni due anni, in seduta pubblica ed a scrutinio segreto, elegge i membri del Consiglio Direttivo e del Collegio degli Arbitri e Revisori dei Conti. Il Consiglio Direttivo delibera per tutto quanto previsto dallart.2 dello Statuto ed elegge, tra i suoi membri e nella prima seduta dopo lelezione da parte dellAssemblea, il Presidente. Il Presidente eletto nomina il Segretario. I Consiglieri dimissionari sono surrogati dal primo dei non eletti. Il Collegio degli Arbitri e dei Revisori dei Conti composto da tre membri effettivi e due supplenti, eletti anche tra i non associati. Controlla la amministrazione della Associazione, vigila sullosservanza delle leggi , delle norme statutarie e dei regolamenti, nonch sul patrimonio associativo, accerta la regolare tenuta della contabilit e delle scritture contabili. Il Collegio pu procedere in qualsiasi momento ad ispezioni e controlli, che vengono verbalizzati e conservati nellarchivio degli atti associativi. Il Collegio assiste alle riunioni del Consiglio Direttivo e dellAssemblea ed esercita compiti di arbitrato in tutte le questioni che riguardano associazione ed associati. Il Collegio dirime e risolve tutte le controversie riguardanti le norme statutarie, i regolamenti e le deliberazioni. Il Collegio inoltre svolge le funzioni di Organo dappello in materia disciplinare. I membri supplenti sostituiscono quelli effettivi dimissionari od assenti. Nel caso in cui tutti i membri effettivi siano dimissionari, si dovr procedere a nuova elezione.

Art. 3.

Art. 4.

Art. 5.

Art. 6.

Art. 7. Art. 8.

Lanno sociale decorre da settembre a giugno. Il Consiglio Direttivo delibera con voto della maggioranza dei suoi componenti. Determina inoltre le direttive programmatiche , per le iniziative e le attivit associative, che costituiscono il mandato entro cui opera il Segretario. Il Segretario dirige e gestisce le iniziative e le attivit, ricopre inoltre lincarico di Tesoriere . Il Presidente viene sostituito, in caso di assenza, dal Vice Presidente, cio dal consigliere che , nella seduta di cui allart.5 dello Statuto, risultato primo dei non eletti. Il Presidente pu delegare comunque , con apposito atto motivato, parte delle sue funzioni ad un consigliere ed, in via eccezionale, sottoscrivere una delega temporanea di rappresentanza, non valida per le riunioni del Consiglio Direttivo, ad un associato . Eventuali modifiche allo Statuto saranno decise dallAssemblea dei Soci con voto espresso a maggioranza dei votanti. Per quanto non espressamente previsto dallo Statuto si far riferimento alle norme del Codice Civile vigente ed alla normativa specifica in vigore. Per lautofinanziamento e lautogestione, di cui allart. 2, richiesto ai Soci un contributo minimo volontario, fissato dal Consiglio, che potr essere finanziario o di prestazioni professionali. Gli atti firmati dal Socio Fondatore, Alessandro Villa, continuano ad avere efficacia se inseriti negli Atti Ufficiali dellassociazione. Il presente Statuto, che modifica quello sottoscritto in data 7.11.1993, viene approvato dallAssemblea Ordinaria dei Soci riunita, presso il Municipio di Triuggio, in data 8 maggio 1999. Dellesito della votazione fa fede il Verbale accluso allo Statuto.

Art. 9.

Art. 10.

Art. 11.

Art. 12.