Sei sulla pagina 1di 5

APPROFONDIMENTI

GIOVANNI GASBARRONE

Alla scoperta delle reti MESH

1. Introduzione
L architettura di rete Mesh si realizza con linterconnessione a maglia (mesh) dei nodi dove ognuno degli elementi di rete capace di dialogare con gli altri tramite collegamenti diretti o attraverso altri nodi. Questa caratteristica rende la rete meno sensibile ai guasti dei collegamenti o dei nodi, poich si instaurano percorsi alternativi garantendone cos il funzionamento. Il concetto di rete mesh non nuovo, e trova varie applicazioni nelle architetture delle reti di telecomunicazioni.

2. Gli standard
La wir eless mesh network (reti magliate senza fili) identifica una particolare topologia di rete ideata per fornire una copertura radio che consente accessi wireless a larga banda sia in ambienti limitati, come abitazioni ed uffici, che in aree estese come campus universitari e citt (figura 1). Queste reti sono generalmente realizzate con tecnologia WiFi (Wireless Fidelity) se c on do gl i stan d ard 802.11b/g. La banda di frequenza u ti l i zza ta n e l l e reti W i F i mesh la banda ISM non licenziata a 2,4 GHz. Per consentire accessi broadband WiFi a standard 802.11b vengono utilizzate antenne omnidirezionali al

fine di garantire una copertura radio omogenea. L'area operativa del singolo access-point viene generalmente definita hot spot. Il collegamento tra i nodi pu essere realizzato con dorsali radio tra i singoli access point in modalit magliata, ad esempio con lo standard 802.11g, garantendo cos una banda di collegamento di 54 Mbit/s. Pu essere anche utilizzata una frequenza di lavoro nella banda a 5 GHz per evitare interferenze con i dispositivi degli utenti a 2,4 Ghz. In alternativa vengono utilizzate antenne direttive o con angoli di irradiamento sufficientemente stretti al fine di collegare uno o pi access point. Il concetto di wireless mesh network, visto per le reti locali WLAN (Wireless Local area Network), si

Downtown

Mesh Router

Apartment Vehicle

Shopping Mall

Enterprise buildings House

FIGURA 1 Una rete WiFi mesh in ambito urbano.

NOTIZIARIO TECNICO TELECOM ITALIA Anno 15 n. 1 - Giugno 2006

127

GASBARRONE Alla scperta delle reti MESH

estende anche nellambito delle reti wireless PAN (Personal Area Network) che hanno una portata nettamente inferiore, dellordine di una decina di metri. Larchitettura mesh viene in questo caso utilizzata sia per far comunicare dispositivi wireless, che sono tra loro in prossimit, costituendo cos una rete ad hoc wireless PAN, come nel caso di reti di computer o PDA (Personal Digital Assistant), sia allinterno di una copertura radio WiFi (WLAN) realizzata ad esempio per un campus o in aree urbane. Le soluzioni mesh che si collocano nellambito delle reti WLAN 802.11 si differenziano dalle WPAN (Wireless Personal Area Network) per le caratteristiche (raggio dazione,frequenze,velocit e potenze in gioco) e campi dimpiego che sono diversi anche in relazione al differente raggio dazione del segnale tipico di ogni tecnologia. Le soluzioni WPAN sono descritte nella famiglia di standard 802.15. Le tecnologie wireless si possono rappresentare (figura 2) in una griglia che le raggruppa per velocit e in riferimento allambito dimpiego: WPAN, WLAN, WMAN (Wir eless Metro Ar ea Network), WRAN (Wireless Regional Area Network).

WRAN

802.22 802.20

WMAN 802.16 WiMax WLAN 802.15.4 ZigBee WPAN 0.01 WLAN WMAN WPAN WRAN = = = = 0.1 802.15.2 Bluetooth 1 Mbit/s Wireless Wireless Wireless Wireless Local Area Network Metro Area Network Personal Area Network Regional Area Network 10 802.11 WiFi 802.15.3 100 1000

Recentemente stato presentato da Intel una nuova proposta per lo standard l'802.11s che comprende tra le prestazioni aggiuntive anche limplementazione del QoS (Quality of Service) . Tramite limplementazione del QoS, una rete mesh fornisce migliori prestazioni grazie alla gestione delle priorit nei servizi, che sono offerti nei tempi stabiliti anche in caso di congestione. Tornando allanalisi dello standard 802.11s, un concetto innovativo introdotto legato alle soluzioni mesh portals, che sono apparati con funzionalit di gateway, in grado di connettere reti wireless WiFi tradizionali, basate sugli standard attuali, con le reti mesh dell'802.11s. Lo standard definitivo dovrebbe essere approvato non prima del 2007 Possiamo pertanto individuare due tipologie di reti mesh: 1) una rete mesh ad hoc , in cui ogni terminale wireless con a bordo un client specifico partecipa alla gestione della comunicazione come se fosse un nodo della rete. I terminali in questo caso possono comportarsi anche come se fossero dei router; 2) una rete mesh a standard WiFi, i cui nodi sono fissi e collegati a maglia (mesh), ed i collegamenti tra i nodi avvengono tramite connessioni wireless 802.11a/h/g in modalit LOS (Line Of Sight). Tale soluzione consente di utilizzare un link radio (ad es 802.11h) per il backhauling, cio per connettere i nodi, invece dei collegamenti a larga banda tradizionali (ad esempio, ADSL, HDSL) come avviene attualmente per collegare gli Hot Spot.

3. Le reti MANET (Mobile ad hoc network)


La MANET (Mobile Ad hoc NETwork) una rete di tipo mesh con topologia dinamica che utilizza tra i nodi una soluzione radio omogenea (IEEE 802.11b/g/a/h o Bluetooth). I nodi sono mobili ed i collegamenti sono di tipo dinamico. I terminali (PDA, computer o altri dispostivi ) hanno un client software a bordo in grado di creare e configurare la rete a maglia (mesh) e abilitare la funzione di routing tra i dispositivi che entrano in contatto. I terminali si collegano tra loro direttamente o in modalit wireless multi-hop (figura 3). Risulta pertanto indi-

FIGURA 2 Famiglie di reti wireless.

Nellambito delle WLAN, le reti wireless di tipo mesh, pur appartenendo alla famiglia 802.11, non sono state ancora standardizzate: lIEEE ha per iniziato a lavorare attivamente, con un gruppo di esperti che si formato nel luglio 2004, sullo standard denominato 802.11s. La soluzione di rete WiFi mesh 802.11s si basa sugli standard attuali (802.11a/b/g/i) e sulle prestazioni aggiuntive, che permettono ad ogni nodo di collegarsi ad un altro nodo di rete, autenticarsi e stabilire quindi una connessione. In questo caso la rete utilizza un routing dinamico per aumentare l'efficienza e le prestazioni in base alle condizioni di traffico e alla loro evoluzione.

Comunicazione diretta

FIGURA 3 Alcuni esempi di reti MANET.

Com

ion az nic tta mu ire Co d

un
ic a

zi o

ne

w ir

e le

ss m

u l t i- h o

128

NOTIZIARIO TECNICO TELECOM ITALIA Anno 15 n. 1 - Giugno 2006

GASBARRONE Alla scperta delle reti MESH

spensabile che almeno un terminale operi come 4. Possibili applicazioni su reti MANET gateway, collegandosi alla rete fissa o mobile per Affinando il concetto delle reti MANET possiinstradare il traffico in uscita della mesh network. bile immaginare che pi PC possano collegarsi tra Le principali applicazioni delle reti MANET sono loro tramite una LAN realizzata in modalit MANET per lo pi relative a: e, tramite la connessione di almeno un PC ad una gestione delle comunicazioni in situazione dedelle reti 2.5/3G/WiFi/WiMax, instradare il traffico mergenza al fine di garantire un collegamento in in uscita verso lesterno e fornire laccesso alla rete rete a tutti i terminali o ad almeno una lista priodellazienda in VPN (Virtual Private Network) per ritaria di utenti (per sicurezza o necessit operautilizzare i servizi di Office quali e-mail, browsing tive); internet, IPCentrex (figura 4). estensione in ambito locale della rete mobile Come requisiti realizzativi necessario avere (mancanza di copertura interna ai locali) e della ovviamente dei client MANET su tutti i terminali, ed WLAN (non possibile installare access point in alcuni di essi, fungendo da gateway verso la rete tempi ridotti); IP, potrebbero essere anche delle CPE WiMax collegamento di gruppi di lavoratori in aree (apparati dual radio WiFi e WiMax) mentre altri industriali; possono avere una scheda UMTS per instradare collegamento per scopi militari nel campo di parte del traffico in condizioni di emergenza verso battaglia tra mezzi e unit di combattimento in la rete mobile. Quindi anche in condizioni demermovimento; genza possibile utilizzare servizi di mobile office per la creazione di reti demergenza nei campi (mail, Internet browsing, ), pur se in modalit militari che per le loro caratteristiche sono ridotta, connettendosi ad altri terminali in modalit mobili e necessitano di rapide configurazioni. MANET. A loro volta le reti mesh MANET si prestano Tutto ci permette una realizzazione veloce di anche alla creazione di soluzioni ad hoc, come le sedi aziendali o campus/mostre con soluzioni intemostre, i centri congressi, i villaggi turistici, per lo grate IP PBX-WiFi con applicazioni che prevedono sviluppo di applicazioni di video sorveglianza o, anche servizi di security ed unestensione dellofcome abbiamo accennato sopra, per le situazioni ferta di Desktop Management. demergenza, in cui appunto i vari dispostivi multimediali vengono collegati senza una configurazione predefinita ed in modalit dinamica. Altre 5. Le reti mesh WiFi situazioni in cui si applicano le reti mesh MANET riguardano le coperture di campus universitari: Nelle reti wireless WLAN di tipo mesh ogni questo perch una rete mesh si presta bene alla nodo (access-point WiFi) non solo fornisce copertura di aree anche estese in tempi ridotti e pu essere usata come rete demergenza o back-up dellinfrastruttura sia fissa che Rete fissa mobile. Costi Plus IP WiFi area Se pensiamo ad unap Copertura WiFi Copertura flessibile Terminali GSM/Bluetooth e autoconfigurante dual mode che in plicazione di emergenza IP network UMTS/WiFi Rete Aziendale ambito outdoor nella rete aziendale per un Eventuale Infrastruttura di Mobile usa la copertura rete (es. MANET GW, IP PBX) Unico Terminale GSM/UMTS guasto, dove gli apparati come PDA o PC tentano di ambito outdoor instaurare delle connessioni (copertura attraverso la rete mesh, si GSM/UMTS) WiFi forma quindi una costellaGSM/GPRS/UMTS WiFi zione di apparati attraverso Gateway WiFi la quale i PC interessati dal ambito outdoor guasto della rete aziendale (copertura WiFi) tentano di ripristinare WiFi almeno la connettivit per i MANET servizi essenziale (e-mail, IP PBX web browsing e VoIP), che PSTN vengono poi a loro volta instradati tramite alcuni Manet terminale dual mode Gateway che in ambito indoor punti di uscita della mesh usa la copertura WiFi verso la rete mobile o fissa, = PSTN = Public Switched Telephone Network GPRS General Packet Radio Service sol o se a l me no u n PC UMTS = Universal Mobile Telecommunications GSM = Global System for Mobile Communications ancora connesso. Questa System GW = GateWay WiFi = Wireless Fidelity IP PBX = Internet Protocol Private Branch Exchange rapidit e capacit di autoconfigurarsi degli apparati lelemento di maggior inteFIGURA 4 Scenario reti MANET per applicazioni business. resse della soluzione mesh per le reti ad hoc.

NOTIZIARIO TECNICO TELECOM ITALIA Anno 15 n. 1 - Giugno 2006

129

AUTORE AUTORE AUTORE AUTORE AUTORE Titoletto

accesso per gli utenti collegati, ma instrada il traffico generato dagli altri nodi adiacenti, agendo cos come un router. Dal punto di vista applicativo, la funzionalit di routing implementata in ogni singolo access point, permette di inoltrare il traffico dati (pacchetti TCP/IP) secondo tabelle statiche o dinamiche configurate negli apparati di rete. Questa caratteristica permette una migliore efficienza della rete, garantendo una ridondanza dei collegamenti dal punto di vista logico (inteso come instradamento dei pacchetti TCP/IP) ed una migliore gestione del traffico di rete. La topologia a maglia consente poi a sua volta notevoli vantaggi sia nella gestione dei guasti, che nellampliamento della rete. Alcuni di questi vantaggi sono ad esempio: le interruzioni di servizio, dovute alla caduta di un collegamento o di un nodo, sono eliminate attraverso luso di algoritmi adattativi di routing e funzionalit di auto-configurazione; la soluzione mesh consente di aggregare gli hot-spot ampliando cos le aree di copertura, tramite le funzionalit di auto-discovery in caso di aggiunta dei nodi; infatti la rete in grado di organizzarsi riconoscendo i nodi che vengono aggiunti in modo dinamico. Devono per essere previste nei nodi mesh le funzionalit di sicurezza per autenticare lutente e proteggerne il traffico. La soluzione mesh minimizza poi i costi nellinfrastruttura e dinstallazione grazie alle citate funzionalit di auto-configurazione, che consentono di renderla rapidamente operativa e meno costosa nella gestione. Tuttavia, le soluzioni WiFi mesh, pur avendo caratteristiche interessanti e vantaggi evidenti, presentano aspetti che, ad oggi, non sono stati ancora risolti in modo soddisfacente. Tra questi credo sia utile ricordare: lassenza di standard: i prodotti di mesh networking utilizzano spesso il set di standard 802.11 o 802.15 e le tecnologie sono proprietarie; questo causa per una forte dipendenza dal vendor che integra le tecnologie; il throughput, ovvero il routing dinamico e adattivo e le operazioni di multihop implicano che un nodo convogli non solo il proprio traffico, ma anche quello degli altri. La banda effettiva disponibile per un nodo pu essere minore di quella disponibile dal livello radio sottostante. Diversi algoritmi sono stati impiegati, ma le installazioni risentono dellestensione ed il multi-hop spesso limitato a 3 nodi consecutivi per i problemi legati ai protocolli utilizzati nei prodotti che non sono carrier-class; la QoS: la natura dinamica e adattiva delle reti mesh rende difficile garantire la QoS; pertanto stata presentata nel gruppo IEEE 802.11s una proposta che introduce la QoS.

stimenti per circa 700 milioni di $, nei prossimi tre anni, per costruire reti wireless a larga banda di propriet delle municipalit stesse. Molte di queste soluzioni sono WiFi mesh. Ad oggi almeno 300 citt negli USA stanno pianificando o hanno gi in fase avanzata tali progetti. Filadelfia la citt che ha, ad oggi, in progetto di realizzare la rete WiFi mesh pi ambiziosa, poich avrebbe unestensione di 135 miglia quadrate e sarebbe in grado di servire circa 1,5 milioni di residenti. Lobiettivo fornire accesso e servizi wireless Internet sia alle imprese, sia ai cittadini, attraverso la costruzione di una rete mesh. Il progetto sar realizzato grazie alla partnership della municipalit con il provider EarthLink, che per istallare la rete WiFi mesh avr in noleggio 4.000 lampioni, dotati di antenne WiFi. Il costo sar di 74 dollari l'uno e porter nelle casse municipali 300.000 dollari all'anno. Inoltre gli introiti di EarthLink, provenienti dalla commercializzazione dei servizi di accesso wireless, saranno decurtati del 5%, una revenue share che sar devoluta a Wireless Philadelphia - l'organizzazione non-profit che si occupata fin dalla prima ora del progetto per iniziative benefiche. Ci saranno fasce sociali che avranno accesso a tariffe agevolate al servizio WiFi a circa 9 $ al mese, mentre per il comune le tariffe saranno molto scontate. Laccordo con EarthLink prevede che i normali canoni commerciali ad aziende e clienti non supereranno i 20 dollari al mese, mentre il costo dellunbundling per gli OLO o ISP sar di circa 12 dollari ad accesso. Il modello di business prevede che saranno forniti servizi di pubblica utilit che interessano il turismo, servizi per la polizia municipale, per il trasporto pubblico e per gli impiegati che lavorano in mobilit, oltre ai servizi al cittadino. Il piano attuale prevede di coprire la citt di Philadelphia con una rete WiFi mesh entro giugno 2006. Lobiettivo a lungo termine coprire lintera area di Philadelphia grazie ad una rete 802.11b/g mesh che utilizzer il WiMax come backhauling. Questa soluzione si stima che richieda da otto a sedici nodi WiFi mesh per miglia quadrata (www.phila.gov/wireless/briefing.html).

7. Un modello funzionante di business WiFi mesh: Cerritos


Un modello di business che gi attivo quello di Cerritos, citt della California, dove la rete municipale wireless in tecnologia mesh ha consentito di fornire, dove non disponibile, la connettivit broadband a privati cittadini e aziende ed stata realizzata e gestita privatamente, diventando cos il service provider leader senza la concorrenza di operatori fissi e 3G, che hanno ritenuto troppo lungo e costoso il deployment della rete. I parteners sono Airmesh che agisce da prime contractor, possiede e gestisce la rete; Pronto Networks: per i sistemi di back end e i gateway verso la rete internet e Tropos che ha fornito 130 nodi WiFi mesh per 8,6 miglia quadrate. La connettivit equivalente ad un accesso ADSL costa circa $30/mese per utente ed fruibile sia per strada che da casa (figura 5).

6. Il caso di Philadelphia
Secondo alcune analisi pubblicate nel dicembre 2005 sul sito Muniwireless, si stima che le citt e le contee americane si apprestino ad effettuare inve-

130

NOTIZIARIO TECNICO TELECOM ITALIA Anno 15 n. 1 - Giugno 2006

AUTORE AUTORE AUTORE AUTORE AUTORE Titoletto

Plan Aiirmesh Home Monthly Aiirmesh In-Town Hourly Daily Weekly Monthly

Connection Speed Downlink/Uplink 512 kbps/256 kbps

Price/ Month $29.99*

512 512 512 512

kbps/256 kbps/256 kbps/256 kbps/256

kbps kbps kbps kbps

$4.99 $8.99 $17.99 $29.99*

Aiirmesh BusinessPro Monthly 1 Mbps/1 mbps

$249.99*

* Annual contract agreement required

FIGURA 5 Il caso Cerritos.

8. Alcuni esempi di reti WiFi mesh europee


A Portsmouth (UK), dal 2004 i servizi di pubblica utilit sono offerti alla popolazione dalla P o r t s m o u t h R e a l - Ti m e Tr a v e l I n f o r m a t i o n System (PORTAL) che utilizza una rete WiFi mesh. Il sistema fornisce informazioni sulla mobilit in tempo reale ai passeggeri e viene utilizzato

per gestire la congestione n e i t r a s p o r t i , c o n t ro l l a re linquinamento e migliorare il servizio di trasporto e sicurezza. Grazie ad una rete WiFi mesh cittadina viene gestita una flotta di 300 bus ed i passeggeri sono aggiornati, in tempo reale, sugli arrivi e ritardi del servizio di trasporto pubblico mediante totem dotati di video touch screen in 40 locations, qualora fossero sprovvisti di terminali WiFi. A febbraio 2006, The C l o u d l a m a g g i o re re t e WiFi nel nord Europa (Uk, Svezia e Germania) ha concluso un importante accordo con Tropos, uno dei principali fornitori di soluzioni WiFi mesh, per la fornitura di reti metropolitane di tale tipo in tutta Europa. In italia dopo lapprovazione del decreto Landolfi, si sono attivati consorzi con alcune municipalit e anche Telecom Italia ha gi in corso alcune sperimentazioni WiFi mesh integrate nelle soluzioni ICT.

ABBREVIAZIONI

LOS MANET PAN PDA QoS UMTS VoIP VPN WiFi WLAN WPAN WMAN WRAN

Line Of Sight Mobile Ad hoc NETwork Personal Area Network Personal Digital Assistant Quality of Service Universal Mobile Telecommunications System Voice over IP Virtual Private Network Wireless Fidelity Wireless Local Area Network Wireless Personal Area Network Wireless Metro Area Network Wireless Regional Area Network

Giovanni Gasbarrone si laureato a pieni voti in Ingegneria Elettronica presso lUniversit degli Studi di Roma La Sapienza. Ha iniziato la sua attivit in SIP (oggi Telecom Italia) nella direzione Ricerca e Sviluppo. stato membro di diversi comitati tecnici e presidente del MOU sulle reti dati a pacchetto. Nel 1990 ha frequentato presso la Bocconi SDA i corsi aziendali di Marketing e ha seguito nel Marketing Strategico lo sviluppo della rete intelligente e radiomobile. Nella Divisione Business dal 1993, stato responsabile dei servizi commerciali OSS, e successivamente nel Marketing si occupato di offerte innovative. Nel 1999 coordinatore del progetto di convergenza fisso-mobile in Te l e k o m A u s t r i a . N e l 2 0 0 0 p a r t e c i p a a l Wo r l d W i r e l e s s Research Forum per gli aspetti architetturali dei servizi . Dal 2001 opera nel Marketing della Divisione Fonia Business e dal 2002 nel Marketing Strategico e Innovazione di Wireline dove si occupato dei servizi di broadband wireless access (WiFi mesh, W iMax) e dei ser vizi di convergenza fisso-mobile (FMC).Dal 2006 opera nella funzione Sviluppo ICT e Nuovi Servizi.

NOTIZIARIO TECNICO TELECOM ITALIA Anno 15 n. 1 - Giugno 2006

131