Sei sulla pagina 1di 2

22/07/2009

GOLD KART ALLA CONQUISTA DELL’OPEN


LO SCORSO WEEKEND SI È CORSA, SUL CIRCUITO dal traguardo, il pilota della Dynamix si mette
in scia a Cavalieri e lo passa. È primo. Ma
INTERNAZIONALE DI SARNO, LA QUINTA TAPPA l’avversario non molla e si rifà subito sotto. Prova
DELL’OPEN MASTERS. A VINCERE NELLA CATEGORIA 250 a passare. Ci riesce, ma con troppo impeto,
4T È CLAUDIO MACK DEL TEAM DYNAMIX. IL KART CHE buttando fuori dalla pista proprio Mack. La gara
si conclude così: Mack è secondo. Cavalieri viene
GLI HA PORTATI AL SUCCESSO? UN GOLD KART DELLA però subito squalificato (evidentemente l’impeto
RIGHETTI RIDOLFI… usato nel sorpassare, era “troppo”), riportando
in prima posizione Mack a ruote ferme.In finale il

E
siste una vitamina migliore della vittoria categoria. E il kart che l’ha spinto alla vittoria discorso non cambia. Vince Mack. La sola e non
per crescere e diventare grandi? No, non è un Gold Kart della Righettti Ridolfi: l’azienda trascurabile differenza è che parte davanti a tutti
esiste. E allora Claudio Mack (Gold Kart/ dove, durante la settimana, lavora anche il e finisce così come aveva iniziato: primo. Il pilota
GM), portacolori del “giovane” Team Dynamix Team manager Luca Giacomazzi: “Siamo molto seduto sul suo Gold Kart gestisce, imponendo
(del Gruppo Righetti Ridolfi), ha pensato di contenti di questo risultato. All’inizio non ce comunque un gran ritmo (il terzo classificato è
piazzare una doppietta (prefinale e finale) nella lo saremmo mai aspettati. È stato un weekend arrivato a oltre 9 secondi…) e portando a casa
quinta prova dell’Open Masters che si è corsa vissuto in crescendo. Fino alla doppia vittoria”. una vittoria meritata che si rivela importante
sul Circuito Internazionale di Sarno (SA). Le anche ai fini del campionato.
categorie presenti erano la 60 Mini, KF2, KF3, IL WEEKEND DI GARA
KZ2 e 250 4T. Mack si è imposto in quest’ultima Un crescendo dicevamo. “Già – continua CONCLUSIONI
Giacomazzi – c’è da essere soddisfatti. Siamo Già, il campionato. La categoria 250 4T è per fare bene ci sono tutte: “Quando vinci due
arrivati qui sapendo che il pilota non aveva mai divisa in tre appuntamenti: il primo è stato a gare su due hai poco da recriminare - aggiunge
visto la pista. Era naturale che servisse del tempo Castelnuovo Berardenga (SI) in aprile (al quale Giacomazzi - dobbiamo e possiamo migliorare
per adattarsi e andare forte”. E infatti i numeri Mack e il Team Dynamix non hanno partecipato), ma siamo soddisfatti perché il lavoro del
dicono la stessa cosa: dopo le tre manche di il secondo qui a Sarno, mentre manca solo un motorista è stato prezioso e poi perché il nostro
qualificazione, Claudio Mack si posiziona in appuntamento a Castelletto di Branduzzo (PV) telaio ha retto benissimo nonostante la pista di
terza posizione. Partirà da lì per la prefinale. il prossimo 13 settembre. Adesso Claudio Mack Sarno fosse davvero molto, ma molto gommata”.
In gara Mack parte subito forte, appena dietro è decimo ma, considerando che il regolamento La Righetti Ridolfi, la Dynamix, Mack e il suo
a Giacomello (che poi romperà) e Cavalieri. permette di “scartare” la peggiore tra le tre gare, Gold Kart hanno battuto un doppio colpo. Segno
Rimane nelle prime posizioni per tutta la gara i giochi per il titolo sono ancora aperti. Occorrerà che sono vivi e che hanno voglia di vincere. Ora
“puntando” la prima posizione. A poche curve far bene sulla pista di Castelletto, ma le premesse non resta che aspettare l’ultima tappa…
22/07/2009

GOLD KART CONQUERS THE OPEN


LAST WEEKEND SAW THE RUNNING OF THE FIFTH from the finish the Dynamix driver was in
Cavalieri’s slip stream and finally manages to pass
EVENT OF THE OPEN MASTERS AT THE CIRCUITO him. He is first. But his adversary doesn’t give up
INTERNAZIONALE DI SARNO. and immediately attempts to take the place back.
CLAUDIO MACK OF TEAM DYNAMIX WON THE 250 4T. He attempts a pass. He succeeds. But he is way
too aggressive and bumps Mack off the track. The
THE KART THAT TOOK HIM TO SUCCESS? A RIGHETTI race ends: Mack is second. However Cavalieri is
RIDOLFI GOLD KART… immediately disqualified (it appears his overtaking
manoeuvre was a little too aggressive), and first

I
s there a better vitamin than winning to help you win in this last category. And the kart that carried place is handed back to Mack. It is much the same
grow up? No, there’s not. And so Claudio Mack him to victory was a Gold Kart from Righettti in the final. Mack wins again. The only important
(Gold Kart/GM), official driver of the “young” Ridolfi: the company where, during the week, difference being that on this occasion he led from
Team Dynamix (of the Righetti Ridolfi Group), Team Manager Luca Giacomazzi also works: start to finish: first place. The driver manages
decided to take a double shot of vitamins (pre-final “We are very happy with this result. Initially we his Gold Kart well, while still imposing a very
and final) in the fifth event of the Open Masters were not expecting it. It was a weekend with a fast pace to the race (the third placed driver was
which was held at the Circuito Internazionale di crescendo. Ending with a double victory”. over 9 seconds behind…), bringing home a well
Sarno (SA). The categories involved were the 60 earned victory which also carries its weight with
Mini, KF2, KF3, KZ2 and 250 4T. Mack took the THE RACE WEEKEND regards to the Championship standings. a good weekend on the Castelletto track, but
A crescendo we were saying. “Yes – continues everything seems in good order to do well: “When
Giacomazzi – we can be happy. We arrived here CONCLUSIONS you win two races out of two you don’t have
knowing that our driver had never seen the track. Right, the Championship. The 250 4T category much to complain about - added Giacomazzi
It was normal that we needed some time to adapt is divided into three appointments: the first was – we must, and can, improve, but we are satisfied
and be fast”. And the numbers tell the same story: in Castelnuovo Berardenga (SI) in April (and because the engine mechanics did a good job
after the three qualifying heats Claudio Mack is in in which Mack and the Dynamix Team did not and also because our kart held together well
third position. That is where he would start from participate), the second was this one here in notwithstanding the fact that there was an awful
in the pre-final. In the race Mack was immediately Sarno. There is just one more to go, in Castelletto lot of rubber on the Sarno track”. Righetti Ridolfi,
fast, and was right behind Giacomello (who di Branduzzo (PV) on 13th September. Claudio Dynamix, Mack and his Gold Kart have taken the
would have a mechanical failure) and Cavalieri. Mack is now tenth but, if you consider that the double. A sign that they are alive and kicking and
He remained in the top positions for the entire rules dictate that you can “give up” the worst of are out to win. Now they just have to wait for the
race “aiming” at first place. Just a few corners the three races, it is not over yet. It will require last event…