Sei sulla pagina 1di 20

I

RCS COLLEZIONABILI S.P.A.


Direttore Generale
Lqunl
Cowttt'lt

Direttore Editoriale Hobby e Tempo libero


Arurun

Mnnll

GoPPtot't

Art Director
Ctsrne Brnout

N.|IlFtlllBlltltjlrufTf'tl|lutlllB^N tllu)llllElllll-lllll-"{DllllpllllEtlllBrN

Proqetto a cura di
I LNDA KLETNEFELD

PnoLo

Iredazione] S cuunu (product manager) PnoLo C,teLLt (grafico)

Auto americane da collezione E la prima grande opera a fascicoli dedicata alle piri belle automobili made in usA. Allegato a ogni numero un modello di metallo in scala 1:43. ogni fascicolo i
suddiviso nelle seguenti sezioni:

Consulenza al Progetto

--: r!o
'u4.D

LUccHETT

Realizzazione editoriale
A5PEED 5.R.1.

Responsabi le Luca Grandori

fs

zsllzzicrtz

Redazione

Arrouo Binunoo
Testi
Gr

Tnr s.n.s.

Progetto grafico
GagRrere Bntnt s.e.s. ll

oueste pagine illustrano I'automobile protagonista, riprodotta nel modello allegato: ospitano una breve scheda d'identiti con note tecniche e tante altre informazioni sul veicolo e la sua epoca.
Alberto lpsilanti,

lustrazioni
s.n.L., Gt Tne s.As.'

l\,4EDlAsPEED

Sllvana Ghioni, uffici stampa: Chrysler, Ford, General Motors, Firestone' Good-Year, Exxon, Texaco, Mobil, GiusePPe Pisacane.
Pubblicazione periodica quattordicinale Esce il sabato. Anno | - n'8 - Registrazione N. 548 in data 1 4 ottobre 2002 presso il Tribunale di Milano

t) l-?J 'u

c{t

ll

,vc!/ er -1 -

Ouesta sezione racconta l'aspetto piir spettacolare del mondo del-

le auto: un affascinante viaggio nell'american way of life tra i fitm, le canzoni, le pubbliciti che hanno contribuito a creare il
mito delle auto americane.

scrizione al R0C richiesta

Direttore ResPonsabile:
Grnnrut VnLLlRot

O 2003

Diffusione:

RCS Collezionabili S.p.A ' Milano RCS Collezionabili S.p.A

??;ttt!!n:r \J gf -J
E la sezione dedicata

via Mecenate,91 - 20138 Milano Distribuzione per I'ltalia: RCS Diffusione S.p A via Rizzoli, 2 - 20132 Milano Stamoato nell'anno 2003 Presso Uec,bel Tradino 5.r.1. - Lainate (Ml)

all'inconfondibile design delle auto americane degli anni d'oro. Forme, materiali e scelte stilistiche divenute pietre miliari nell'industrial design mondiale.

Per richiedere gli arretrati:

qli anetrati delle pubblicazioni sono disponibili per in anno dalla data di completamento dell'opera
(salvo esaurimento) e possono essere richiesti:

>?'cor(Jca s./

dzgli 'Jr:-/:! J'o't, 'g

direttamente al suo edicolante scrivendo al nostro Ufficio Anetrati all'indirizo:

si ripercorre la storia delle auto americane e delte grandi case costruttrici di quella che i stata definita la

ln questa

sezione

via Mecenate, gl - 20138 Milano . telefonando al numero 02.62 00'95'1 5 Riceveri direttamente a casa sua in mntrassegno le copie richieste senza alcun sovrapprezo, pagando in pii solo il contributo alle spese di spedizione che i di: . 1.80 se ha richiesto una o due copie

FABBRI EDITORI

UFFICIO ARREIRATI

Golden Age dell'industria automobilistica.

. 2.50 se ha richiesto pii di due copie

Puo abbonani alla Pubblicazione:

o per telefono al numero 02.62.00 95 . per fax al numero 02.55. I 6.947

per posta all'indirizo:

FABBRI EDITORI

CASELLA POSTALE ] 7044

20181 lvllLANO

Le ricordiamo che la proposta di abbonamento valida solo PER TRE MESI dalla data di pubblicazione del primo numero dell'opera e solo per I'|TALIA'

Per richiedere informazioni su un abbonamento in corso pud telefonare dal lunedi al venerdi dalle ore 8,30 alle ore 18,30 al numero 02'62'00 95'14

Chevrolet Nomad del '57


sari llefir cr fiunsenrar'r"e una s6l: ,. La Prenoti subitol li sus edicalante di lidTfr:a **r.spiriiiuiierjfiiri?setiir:l;ln..'i:gdiC0|fi.

Nella prossima uscita la

Le-collezi*ns-

- ffiDiffi2flflpllfirftm{F*4s
-aE rn aal-, aarr. aad nad.--itSa --,,4. ".
. ..

Tfru,rilE

. - ..

[L *Ai+tSfVtA

pt uN uoMf]

I
i
1

Fiu di quafsiasi altro cggettc. l* f r;ckcr '48 ha simbaleggiat.. l'**ds*ia e la disinvcltura


imp:'**rdienriale delf'Arnerie.*
rJ+:

I i

1"

, suii., i,i-,i:i..J
,rr

iji tt-ltfii, fifin qu*lia mec*enica d'avanguardia

'-tuei,.,ii.:.f; a,-;tr,

;i-:*

*he fmrn invecchiare di rjieei nnrri fut[* le rrn-l{iri*anr:. Ma l'affngcinante Tucker-'i*rp*rin


.

lilt-r-rL:,ir;* r4uasi sr:bitn in una grgantesr:a balla r*i sapnne

Jl

*ec**+lo dopoguerre. /tnccra 5rt'ir*+ +:;he Pr*ston Tucker e h: slr# etrnaedinaria vetfura riiuentassei"r p:otaqnnisti di uRll vicsnrfa senea pretedenxi. $r erffno pr-ofilau ! me$sagEr efl'rerionali clre enteamhi erana in gradn di trasnrettere al granrie pubblico. Folte di q$E$tn as*endente, Tucker
cli

all'intena industria amenicana del setbone pen poco non niusci nell'intento; la Tucken Torpedo '48 pr-esentava infatti tutbi i connotati per- r'ivoluzionare alsuo fondatone, Preston la base i canoni progetbuaThomas Tucker, che acca- li che avevano pen molti rezzd il sogno utopistico di anni contnassegnato l'auto scendere in lizza contno le made in USA. La fenvida grandi fabbriche con un immaginazione e l'entusiapnogetto altamente inno- smo tnavolgente di Tucken vativo in tenmrni di tecnica anrivarono a concepine e di stile. Guella sua sfida una vetbura come mai si

nome Tucker non

ni-

conda soltanto una marca di automobili cui non ar"rise fortuna alla fine degli anni Guananta, ma evoca anche la pensonalita del

era vista pnima. Era spinta da un motore posterione a 6 cilindni contnapposti, costnuito in lega legger"a; con una cilindnata di cinca 5,5 litri [5.491 ccJ, sviluppava 16q CV e poteva ginane a preno negrme pen 15O one consecutive. La stnuttuna pontante della scocca integnava un piana-

{neil* lnto strtto} fu in gradm *srivincere ben 4tl.Ot)f, investitcri a puntare *ulla sua awefiiristica impresa.

le ribassato in connispondenza dell'abitacolo, mentr-e il gnuppo motopropul-

sore ena anconato a un telaio ausilianio, che Poteva essene facilmente smontato svttando quatbno gt'ossi

bulloni. Le sosPensioni

3.5511 e, grazre alle :rsPosizrone posterione c: motone, l'altezza della ':ftuna er^a di 152 cm; il P:so a vuoto era di 1.92O kE
Pneston Tucker ena ossessionato dalla nicenca Pen la sicunezza e, a tale scopo, pretese che sulla sua Tor-

erano a ruote indiPendenti sui due assali e la distnrbuzione der Pesi risulto estnemamente equiltbrata. ll passo era molto lungo t128 pollici, Pant a mm

!iii!,

$i;E j'i
ii
o E SSct

sFissi

i::isi

'

-::>
-:-eA:a

+ il H.P E #mEHil'
iliiHlLr$ Sfrhmfl

i=d-tdl

"*.iliEor

ryr;EfiF
H'.ed

aH.{rHS ruFar.Hil

frf;iF5,
:smOcE-rrir ;4E 4-hE-

-q#hti; frfiH#6 *F,sLu *f;HRF

9;bo08E-eEe_

=.ihP=*Efi - - l- (Jr- L Cfj

w''

S: )

O= o=

\:

:JffE:.

rin

:::.,,, ir*rt.gr"F+i.1:er$i: " Fif i: ,,111fj": 1;;'ll;1 11i'1;;1;1r-r'r:'r ;';


.
=::,=:1 !Fil:.:r..lrtiili.i' I ;i:i:

Lr:
11fifii.:.

: itlf*l'rl.i. '; ri: :ir l+"r-;[tei:B:ili!

iile!, j$a;i:

: :j
.

:li'i+L}g"i-'i

1r;;5
e$i

.r.';:r;

'

r1.-r

:-: 11t"igFia
.f

ir*nlii;:;ri:;rr

:tllG !-'

i: .rilfi fli*r *ili=l*r+

pedo figurasseno quatbno freni a disco, un cnuscotto rmbottito, un padiglione fornito di centrne a pnotezione dei passeggeni, un piantone di stenzo defon-

mabile e un dispositivo che consentisse al Parabrezza di essene eiettato fuod della scocca in caso di urto fi'ontale. Una vera
rivoluzione.

ll design della carnozzeria fu affidato ad Alex Tremulis, che negli anni Trenta aveva lavonato come stilista pnesso la AubunnCond-Duesenber"g. Egli conferi alla ecletbica auto di Tucker una personalitd
molto oni ginale, caratLenizzata da una linea bassa e

slanciata, con coda fast- contemponanee. Una siback e muso appuntito, mile macchina, dalla all'estnemita del quale fi- meccanica cosi inconsuegunava un fano onientabile ta e dall'aspetto indubbiain sincronia con il coman- mente eccentrico, venne do dello stenzo. Nella fian- proposta al pubblico il 19 cata si integravano armo- giugno 1947 a Chicago, niosamenLe il panafango dove oltre 5.OOO persoanteriore e quello poste- ne si accalcarono nello nione, all'atbacco del quale stabilimento che Pneston si apniva una vistosa pne- aveva da poco tnasfonmasa d'ania pen la ventilazio- to dalla pnoduzione di aene del vano motone. Le nei da guenra in una catequattno ponte, infine, si na di montaggio pen la apnivano oltre il bondo del pnopnia cneatuna. Le pnetetto, pen facilitare I'ac- visioni piu rosee accnedicesso all'interno. Ne ri- tanono una pnoduzione sultd una vettuna impo- annua di SOO,OOO vettunente ma assai bilanciata re e, sulla sconta di quenelle fonme, e soprattutLo sto ottimismo travolgendi almeno dieci anni in an- te, Tucken niusci a collocaticipo sullo stile delle auto re azioni della sua giova-

Dopo qualdrc indecbione circa il t lrrtore da impiegarz per Ia sua tffialFa, fucker op6 per un 6 cilindri fuxer. Con una cilindrata di 5,5 licri e dotau di vatwle in aesta a tecuperc idraulico del gioa, suiluppava 766 CV a 3.20t) giri/min. Awppiato a un embio manuale Bendix a 4 mpporti, era montato in cf/da alla tElttrtne su un appsico telab ausil'ario, *mplie a smonlelrsi pr facilicarc la manutenzfuine dei vari otgani.

a7

Tusckss-

Tmrpedm '4.S
i..) Ir'",'Ljii':rr":
Lo

_-J

vettura che tutti stovono

ospettondo roppresentd uno dei primi tenfotivi negli Stoti Uniti di insidiore i grondi gruPPi outomobil istici. Lo Tucker venne def inito lo primo outo completomente innovotivo degl i

ultimi cinquont'onni e cos) si


presentd ogli occhi del grande pubblico. Lo vettur"o non entrd moi in produzione di serie, mo lo

()l lt.sll\{;

l'll()l)t (:l l)

lrirst ( )otttplctclr

\c'*

( lrrr in l)il'rr

\L.rrrs

rete di vendito erq stoto obilmente oddestrqto o off rire lo nuovo berlino al Prezzo bose di listino di 2.485 dollori e nella seguente nero' blu' verde scuro , beige, orgento melallizzolo e rosso scuro. Lepoche vetture funziononti che si
solvoronodolfollime-nto
dello fobbrico sono stote preservote e oggi sono

nissima impnesa :=- 15 milioni di dollari, t -,nnendo anche al soste:-: delle banche pen pc-::'e a tenmine un pnoge::: ndustr"iale cosi ambizt- = :
! ,lir rt ! r I i

tr^Tl-ttl"l

lhrAtt':lB

Ma quel momentc I notevole euforia ma-'esto ben presto anche sJoi nisvoltr negativi. I :=npi incnedibilmente n =:-etti

[ilnl iSmH

, "

custodite Presso musei ocollezioniPrivote.

88

OJ

E
(0

o .t)
(0

git
=

Es* E fu igggE *t

iis eE
gs

giis
s EE
'-it

;
'

:.J

g*

I s$ FE

g
=

gis

iggE l

g*

.--

l4
,I

E
;\

iggIEg+FEEgglgtItEiT
* Ffifi i;; aI F5 ;E rE 5 EE=#

iJ=

>""d=!:

Kl --n G i

- P! rE i
r == - I

;-E-idE
o.e 6H

qE

:Ea== !E - - .-

o,R - =;

PEHaE' FE;E;=
E-a
Fr

Pe: I

:;l:B _..-i3+aE tr.=?E.ca: t$;Ei:


=E;8fi
;ESEEFE

i; iisgigtggEg+iitgggiit: *:

auto amenica"-

zE#H

Preston Thomos Tucker fondd nel

che

fin

dol

setlembre'46
opri un'inchiesto. In ottobre. Tucker
mise sul mercoto

'46 lo Tucker
Corporotion,

porte che moi si fosse visto fino od olloro. Mo lo ricerco


sposmodico di

i_tf.'

1-'
:lr;

di far decollar"e la linea di assemblaggio della fabbnica e dr affnontare gli investimenti ancona necessani per continuare I'awentuna, fu addinitLura pnocessato nel 1 95O per fnode

affittondo
o Chicogo un gronde

copitoli freschi per

stobilimento militore. Ersno


necessori almeno 15 milioni di dollori e l'imprenditore comincid subito a impostore il progetto di uno rivoluzionaria

20 milioni di dollori di ozioni, mo do pi0 porti sorsero ostocoli sul suo commino. A Mtqle Tucker offidd ollo

poter owiore la
produzione vide
oncoro Tucker

sotto inchiesto per


possibile frode. La suo splendido automobile ovevo

e dei concessionani

n cui il progetto fu sviluPpato e l'esplosione dell'ot'- Venne scagionato, ma il ganico della nuova fabbni- suo grande sogno era orca, che passo in Poche mai inf ranto. Rimase settimane dalle 3OO alle sempre il sospetbo che a 2 2OO unita, nallentaro- mettere il bastone fr-a le ro la pr'oduzione dei Pr.i- nuote della sua affascimi protolipt e si Poterono nante automobile abbiano cosi costruir^e, in mezzo contribuito i potenti nomi a mille diflicoltd, soltanto dell'industria USA che 51 velcure di lancio, delle Pneston aveva sfidato. quali ben poche enano funzionanti e, in tal caso, destinate pen lo Piu a sostenene le prove di valutazione La velocita di punta d 120 miglia orarie [oltne 193 km,/h] annunciata da Pneston venne langa-enle suPerata, mentne ttptezzo di 2.4A5 collart. inizialmente diffuso al pubblico Pen lanciare Ja nuova nivoluln questa Tucker TorPedo'48' Ia zionanra automobile, aPsennda ad esserc Pdotta allo panve subito fontemente stadio di p,sEotiPo, E Posta in alterato pen difetto nei evidenza la forma rasuemata del confnonli di quello che si hontale, on il grande farc sanebbe dovuto Pnaticane entrale orbntabile in sinaonia a negin"e di pnoduzione. con il nmando dello steno. Preston Tucker, incaPace

nei confnonti degli azionisti della sua nuova manca.

stilista Alex
Tremulis il compito

suscitoto un'ondoto
di consensi, ma si

vetturo che,nelle
intenzioni, avrebbe dowto sbarogliore lo concorrenzo in temo di innovozione tecnico e stilistico. Al tempo stesso, Tucker cercd
odesioni e contrqtti in esclusivo per lo vendita del suo

didisegnore lo Tucker Torpedo '48, imponendogli lo scodenzo di 100


giorni per

trovd presfo in

difficoltd q couso
delladebolezza

strutturale
dell'impreso che ovrebbe dovuto produrlo. Allo fine

re-slizzareil prototipo. fl primo


e-semplore,

bottuto

interomente
o mono.

del'48 lo vetturo
era stato

fu

curiosomente
sopronnominoto "Tin goose" (oco di latto). Il t9 giugno

foticosomente costruito in 51
esemplori, dei guolisolo pochi funzionanti o dovere: nel
gennoio del'49
lo

prodotto; tuttovio,

1947 Preston Tucker invitd presso il suo

stobilimento la
stompo, i futuri concessionori, i

stobilimento

fu costretto a
chiudere e il suo

distributori e un
selezionoto numero

fondqfore ondd
nuovomente sotto

di ospiti, in
lo compogno odesioni destd

tutto

5.000 persone
che poterono

inchiestq. Nel gennoio del '50, Tucker fu

finolmente
ommirore in movimento lo Pir) moderno ed eleEante berlino 4

sospetti dello Securities and


i

prosciolto trionfalmente.
mo lo suo

vetturo

Exchange Commission (SEC),

ero gid stoto dimenticqto.

89

N{llB4D'{DilDfll^\N{D
Iilil,{lE,lItDltill_dtDilBtfil

T{frSEfi PEFI MiJGfr E FIAF\ICATE fi taglio cronrefrise del!* uer'*iciatrlra sufla

r - :.i

ffiustcm'$6 esrrelr;iuic f'*rientaments deli= ., -,:rieire an'r*rric.-ane dE f,effipt*" La grarte inferiore de : camcazgria era in cclar rcsso *gargiante
.

tl Ja

ena appanso a cava o di quella decade, come oune gid archiviato il fenoreno dei panabr-ezza curvi e delstnia USA nel secondo do- le carrozzerie hard-:"rp a poguenra. Una volta assi- due e a quattt-o porte delmilato l'awento delle fian- le calandre di disegno eccate allungate e senza so- centrico e dei massic:r paluzione di continuitd che naurti cnomati, la persona-

meta degli annr Cinquanta segno una tappa significativa nel lungo percor-so compiuto dall'indu-

r g5H

i,iJ,lf;

Spott, Coup6 (a destral - nel quale taglio fra i due colori era sagomato sulla pafte superiore della potta, pfovocando
una vartaione

! ITI|1!trJ:"0!u#. 1 $ 54
0,,,,,o,,

/__:*,

ffi

ottica della linea

di cintura,

r 1; :Ci = = , *==t - 3EEE.t gtEEH H;fi qEFtrE;,[r3:8. Ai 3e =t*I.E 3#EE l?fr !#E* Eea; : =lesE=A:E gE s'st TH f H o ar E SE EH =! =;;; fi:tEEq;EE F H.fr F 3#= p N s le+E;; gUJr= r- O O O--O O-1= O-Jr= OE UO)! O u'5C O Cts
_

tiaueEI;tef E*i l fE:E*i*T r


I t;l
giE ggi

agiit

ggE
n

gEtiI
E

'ii

r'*

H,Hii# u:'Sffi"!
LLf:{$

*t ai **

f Et=

:I

6fiff igg5!E+gg$e$**
i
gE

Ei i

g
FE
EE

lgi

giHigEEEE
'==
0J

i*flst: *tm,.EHi,: li pE Fl + S ,t ''i l; .! tr Ery ir t:

*frHHF Hel:gt ffi e# s Hf er S'#


H

LGflJJ''4 eL..*

fiH.fr;

d:r E-:.r E3=: :ni*t|: ..

F -'

-.

:i

.:

ifi fiEEE !;: b.


=

efti. iL .,' i..


i-.:.--::

'=

-':i

-:

'--

'=.:

=-::
-

E.E P S E 'ilQcrcHHfqQc

.3:6qtEof!L (o =!;i=-nr-,uJ oio F !! _+ = _ a 6 5! := ^d = ----^-----.-=

o,o'= a'- o i.: ur !l cll !1 N = H E 3F .:+ A o)mii5 ! " c

e a:-E

.-\<---<7.

a-

- I

io

c b h'o: o

+EI:'

:!;

ffifr*ifl i$rrftl;
.;i

jF+H
:Y =., --'
f,.,

-.4L5 = j .a

E P 9+ rc+ d d u C_- -^-=: -= -.: g5 n *#Ffi - O- iE Oc E lc o


cb

rr
Hd
ffiffi

Co :_

P.;'+ilil L!. # (j*j

r.

i'f;=f,F3 ir fiffi;
-= ., U

*=*iiil- ;l ;: i. i. ir -q,
;"*

&

b H:>.b N d.I o: " 3t I P o E n b

N ntE gJm(00)o)ru"r.E =Ea'o:6

O"tr

Fl* @e
fi

NEd! e{

oohFha:#Ep
b

.E.-luEUE=

*.G ,o*S S

+'5''8

il.le E it HpF

o ot

P.E:

i;;++ff tii .* ;i :;

iq{56*i60r d SgEn U,F 5 - 6-*.L o O* (o

F:3EEe9HS

*- R'g

$$ $ ft orS s$G !d

'cS

qr

tEs$

auro

am.renica
I

^=

E4

,,i:F
ii t+
',
r.9e: ':.
,

::trnt!: ::+fi;t i

;j I er,'
:
::i.:8

e;

ri*u=
:::;FE

5Ui

,:t+{ [:a:

!i:rea
1:-

dr

i$i. : s+FaraFe ',,: :


:

Ttr3i:Fo Sftr:

II;

:':=::JffiJ:

.=

.eal::zs=o in al'-^
a

l..-.:.l:'.

',:

r^::i,;ZetO Orc :-i C:F'L.tJl Una J,irtl corhFor 3-:: :*cr-a'reiica.

|zzazione d el l'a utomobile venne affrdata anche alla venniciatr.rra. Guesta ando assumendo in quegli anni un nuolo esetrco da pnotagonista, intervenendo con i vari tagli dr colore sul gioco dei volumr della cannozzenia; numenosi funono gli

esempi in cui la vaniazione cnomatica sulle superfici metalliche influi sulle stesse fonme, accentuandone o attenuandone l'equilibr-io complessivo. Lintnoduzione di una nuova componente cnomatica tnovo mezzo di espnessione nella combinazione di due coloni, limitata inizialmente a tonalita diverse di una stessa tinta base, e sviluppatasi poi in un vivace contrasto fna tinte sgargianti o fna lono addinittuna stnidenti. ll taglio di colore, che fu limitato nel pnimo peniodo a sepanare il padiglione dal conpo della cannozzeria, subi cora ggiose evoluzioni, penconnendo in pante o per inteno la fiancata, come una sorta di pannello decor-ativo avente, fna le altne, la funzione di abbassane il pnofilo della vettura o di sotLolineane I'attacco dei panafanghi oppure la linea di sepanazione di questi ultimi nispetto al cofano motone e al bagagliaio.
TUTTE TFICOLOEI LE trflDGE

#ftH'!'Flf & Ef: Fi #iRiiiTc [ir: Ua:gfiu * rjllrs ,;e!erri 1,r=a i F:i;,1 i'iir.:::::=: :--r 'i ij5f* .1 qu+ii:: *f ggiat* jlti!;r #ilp,:+s"+[':r* H*f 4ll. r'*iie q*ir::':, i'1 11,,::;:,r,:i;; t"*:++iiL:= !!iileE=#gEi-aiji: :'1ri;t-ir ;-:ri:::1ir-Fii;--'r:r. jl l:,'rr,ri... t dr!!1 !=a!-i:'.:,r:.: i :rr;=:ngt"i*ii E; !',+pii:Fegff:E*i. ::: I,:.:,i ;: ,ri.i.irll',- :,:id pg!".-:E.ii.,t'i:i,:.: ,: iiit!F:rtptft fir:g::l pf,;;iete*i
fr
E_F.:

razione, ma esso si estese anche alle vettur-e di classe medio-supeniore, quali le Oldsmobile, le De Soto, le Mencuny o addir-itpen diffondensi rapidamen- tuna le Buick e le Chryslerl te pnesso le vanie manche pen le quali la tendenza al nel biennio '56-57 e coin- bicolone, con alcuni inopvolgendo quasi tutLi i mo- pontuni sconfinamenti nel delli in pnoduzione. Rima- tnicolore, niscosse ampi seno escluse le limousine consensi fr"a la clientela. a passo lungo destinate a Lesaltazione delle tre tinte funzioni d'apparato e, fna tnovo modo di evidenziansi le marche, andanono soprattutto nelle Dodge esenti da quella moda del gnuppo Chrysler: sulle chiassosa alcune versioni quali gia era esploso agdella Cadillac, come pune gnessivo nel 1956-58 I'inla lmpenial e la Lincoln. ll dirizzo stilistico delle smifenomeno, invece, dilagd sunate pinne di coda; quelincontenibile fna le auto a le macchine, gid rese gnelivello piii popolane, dove si vi dal cromo impenante e misero in particolane luce dalle appendici postenioni le Fond '55-56, le Chevno- oltne misuna, tnovanono
*F

r+

o'

+:'s3

gt&m

ggim"

Fu una tendenza che si manifestd nel gino di pochissimi anni, prendendo le mosse nel 1953-54

let, le Pontiac e le

Ply- nel taglio cromatico fna mouth della stessa gene- tre coloni contnastanti l'e-

La venriciatura a tre cqlcri era di serie su tutti i modeili '55 della trodge, mentre per le altr.e mar*he e6sa venne limkota alle sefie speciali. l-a separazione crsmatica lunga la fiancata era affidata a un prrfilo eulYilinso in metalle lucido, menGre il cnlsrc

S55

del padiglione ueniua ripreso in csda.

I modelli 5' :avalcarono ancora con : ::erminazione la moda de' . .'emiciatura a pii cc :'r La Dodge Custom R:.: Lancer [in
altoJ,

gia - orima linea

nei tre a- - precedenti fra Ie schiere :elle vetture eccentriche : chiassose, non rinuncio : oroPorre Ie sue enormi p.--e di coda in colore di dr.:^sa tonalitit rispetto a qL. c del corPo vettura. Su : Oldsmohile

88

tsottoJ, tu-. nuova Per la stagione 57, il taglio del bicolor= 'u marcato

da una vistosa -odanatura

lucida:'e

seParava

cromaticamente a coda e il tetto dal res:e dell'auho,

v **#;q
'j*.0.'*u
*h'*/h-*-#*'

.-.\ \ ,a\'

*t:

d
*.- l'. +..

-=^

tenmini di buo- lJSto.


Guelle estennaz

spfessione piu d:,=- ore ln

iitW"
'

-- cosi sfarzose incontna -^o tuttavia seguaci anc = n casa Packand, una -: e storiche manche nc: negli USA, il cut mode - Canibbean '56 sfoggic -.fa disinvolta vernlcialL = tricolone a bande lale =rche,
dunne

6'*p."o, *
$"trr,1** ** "**. "tr

se non altno, cont- :-.ri a ri=llezza della masstccia fia- :ala.

otttcamente

ffir*

j.F-

a"% .\ -"'1
-;/:

Poi. r'apidamente lo-

ff;:il1"?'l'5';.;3

delle auto multic: :r^t }+ comincio a regre-- re e gia alla fine degli -.-ni Ctnquanta si ena rac -almente nidimensionata la seconda tinta, destir:ta Pen lo piu alla vernrcia--,r"a del tetto, tr-ovo valida = tenna-

t=

tiva nel rivestime-io del padiglione in mate- 'le vinilico di colone cont-=slante con la pante inferii-: della cannozzenia. La s-onieta

LlffiA wffiy nf [ife


i,q,crqtu$itagie{c
TELEUI$MruE l-'inuenriune del[a teleuisione $u sierlranrent* la plu
LJT

-qrnnde inrtnuarisne nel

ns}
,-tl

::= ango favore del pL:: :: pnopnio negli anni ir :- e stnavaniconquisto ganze
cnime fl^a tutbe quelle :s-ntate sui

della vetture .-:^ocolore

stilist:-:

deria Ger:-! Motot's, toccanono :-o apice. E quelle pinre s.,ettanti di

modelli

del: :-ande

scu-

te pnofonda-ente te, quegli 3-3rmi

coda, quelle -rghe fiancascolpicofani

piatti e larghi non sanebbero fonse appansi cosi accetLabili e anche gradevoli se esencizi di stile cosi spnegiudicati si fossero giocati con l'aggiunta di una componente cnomatica altnettanto spavalda, per non dire temenania. Ebbe cositenmine un altno ciclo affascinante e nicco di messaggi creativi che contnassengo il lungo e
sempne cangiante pencorso dell'auto americana nell'ultimo mezzo secolo.

canrpo dei medla in tutfio it msndo, al punto che le cas* cirenrafr agraf iche ccnsern a[ riparo, per owiare alla suu$tameilto di massa delle sale, attl"fiuerso n$nlersss invenrioni qrraii il flnerama ne| 1S$?, 11 tinemascope nel "19S3, il Vista lfision nel 1954 ed il Techniranra nel {957. Assierne s}la teleuisione nacque il culto tlegli apparncchi televisivi anche +unre oggetto di design; nel giro di pochi anni si passi da app:rr*c*hi pionierlstici pniui di qu*lsivoglia linea o stile ad oggetti che riprendevanu il disegno dei cruscotti delle autornobili e chE si dimostravano anche tecnologicanrente all'avanguardia; rnai piit in piedi a cambiare i canali, perch6 nel 195? il modello "nrisE America" rlella Fhilca aveva sddirittura il telecamando! Nel 1958 usci il Fredicta, sempne di Fhilco, dnl design innovat'rvo e che

verrir pubbliciaato dai caroselli haliani a partire dal 1968 al pr:ezro base, incredibile per quei tempi, tli '179 rnila lire luna StlO della Fiat oostava circa 5O{l nrila lirel"

1 g5S

Due vetarrE a grande diftusione come Ia Pontiac gtpr Chief e la Ford non furono da meno con i loto, mdelli'58, qrattutto la prima (sopral, che sfoggii una furazione laterale evocativa delle forme di un

raa,

simbolo allora delle

anquistc pii avanzaE della scienza. Pirt xbria apparue la Fod Eustom'58 (a .l
L /rl

Agli ini:i degli anni '5O, negli USA furoregEiava la pubblicitA di una bella ragasa;! dalla superira dentatura inneggiante al dentifricin Colgate, che aueua *vlche un misterioso additiuo chiamatn Gardol. ln breve, quest{t americanissirno prcdotto di largo consumo diuenne uil v*ro e proprio must; inoltre, il dentifricio Golgate fu tra i pr-imi ad introdure il csncetto di igien* orale e di preuenzione rlella caduta dei denti, iln argomentu shs anesra oggi dnmina nelle campagne putrblicitarie di sutti i rlentifriei" Slei film di Hnllyrileod non c'era attrice farnosa she non si lavasse i denti col mitico Calgate. ll colnre

la

pane bass della

fianca?a, 1*-*,,"i1*:.-. :

it

rssso del tuhef,t{r e l'inc-omprcnsibile f*rmula furans le hasi di questo successo e ancoFa nggi la cnnfezione d puco canrlriata: come la bottiglia della troc*Gola o ls lattina di minestra Campbell 6 diuentata una forma piii fnrte di qualsiasi evolurisne conssmistica'

g3

;i;BFgiE,-!=E
ur

gggiaggEEIgtgglt
F
c,

i[EEEfliiEFiFE
El

o (J
!)! a

FEiCEEfig*iE#{$
EHEEEEEII3EI+E

!l (l c( HI * :Jl lei
)11

gigtlgigliEigEgg
.\

o
!1

Hl ru o .Ei glJ

-.1

iIEIfiFEE*UPi;FH
I

EfiIIaTifitgEgfiE
p 6.0 d !o'= 5,nuE 6 * -

p?HE,H;: giEE

st tr:l
* H*

Eg +e -G.E i' eE oE
Eo -H E-! Sor

eS

Ei

"-e EE!;;fi
fi

l---: 'g r :-.g.----rt*u

;=f=tqloofuor-P1
Y lJ. (J -ri _,___u_J(Jdl

AH H> ots Q o:'= g; H-?E E = as s E aaEe


l,-ln.

?,

eE -=G EsE EF 8p Ed sGi! ec s.E E tro TF !EE oF


Qa

si g
E.s
1.,

E.E

ri; t3E TF
'Eo
rsli

=+ =-;==-==;=c::

33 orD

.|: IG o. s:9 sE AJ
!b oo

EA dF

x:.:! $E att !cG


trT

[: i :Ei sFt
t e *E Et UISQ. E EE *Hs

iEi:li:iili ittiisillt: Et:Sg:=:=g;


:E3!ss:S
=-t-B
'-: E

= ' - !0= C 3---C:3'--

|-Ii

-.=,- - PbE.P' E=EH=g o) ;EEfr E trHhdo !gEEFEEEE8f;* uE-' u r'1.= ;i -J -- - L s. Et H g ff i= - ^ - = ='F 9Er
='!-

- -; - - = = . -= _-:

=n =l

= -

lY

r:e=

0) U-t

;.! o (I',(o i t i= o 6 o hE Hio 6 c E6 6 '=tcotra o -. = EE'r

= @ (G)

EE

e-to-rt = or b P.5.o 1: E E H-fi -5 Et d F E '=3gpEo o 9ab E 5 i r=.^ e F.b.Q


h ='gr o.= -'-- i5 - c I E o 9 H:H:i5EH o:i E-9 ts I EE PE P FE edes
!4

' *gd#Es=38b_bE
0r d) r

co oJ 'o ,F a F Ee F - Y= *o'abP5 'O .ru.Elt-= o: b - oN +{ a !0.- d o

9qPqai .-.UL(-

fi,Ll - a E ,. .E !{t'l - Lqr E o B-r o

E;e '$]s

E.H-i5:f ; fi l-L!) -

E-e E 'r=o-EOO

P 'E=s (I-O n C L >o;ioo

:- i:

-'J : e

i ! r 'i 3,;0

;.'A

.:

! -

= U

Y 3

$Fflqt*Eis

o G !, {J a! o..:

,l ,ipb Ewlo da lavoro usato dai daigner ameficani


di

enzzeria i

-1u

@uerfi4 *

nell'immediato sul quale prcserc

vie. bprime puposte

di stit!{oer n

nuovi modelli

nry.*t"

aera

oofeniqlr

rj.-1r.l:i'i'ill L.ji

i"-ji::r''+,,1i;+

i.,'-,:,.

: ;,*ll;r,ir ii

i'if,"ilit.'r;Ji

:r-ir:ili

rr'iii

ifir

vf,iniliiL* r-i.,, -.

,: ir-? $trli 'I i.}r*'1

-!l1951

e passato alla

stonia degli Stati Uniti come uno degli anni piu flonidi e impnontati alI'ottimismo colletLivo. ll tasso di disoccupazione si ena ridimensionato a|3,3%, e il pnodotto interno lor-do della nazione aveva compiuto un balzo del 15Y,: il neddito
medio annuo delle famiglie, costantemente in aumendollani.

H,# r'e"iiEi*rri g'?i a{.cf;m


Eppure il 1951 , nonostante la pnoduzione a fine stagione avesse naggiunto la

to, tocco i 3.7OO

Tre quanti delle vet[ure vendute enano in versione Deluxe, a nipnova che il mencato pr-ivilegiava le auto, di qualsiasi marca fosseno, con il piir alto livello di finituna e di equipaggiamento.

cifna quasi necord di 5,3 milioni di vetbune, appanve come un anno di attesa, dunante il quale quasitutte le automobili subirono soltanto lievi face-lifting di cannozzenia invece di un

esteso restyling rispetLo a quelle pnecedenti. Con le lono vetture ampiamente ninnovate, la Packar"d e la Kaiser funono le uniche industrie a nompere il fronte

50 e a pnepanare le rovita pen l'anno successiv:. Su questi indugi influirono anche le nonme dinamate dalle autor-ita fedenalr che,

comune dei costruttori;


accondo, si limitanono a consolidare i successi riscossi dai modelli del '49questi, quasi per un tacito

a seguito del conflitto


scoppiato in Corea, intervennero a calmie nare la pnoduzione di acciaio per l'industria civile e quella del

94

i===-= i;E i i: ;i i=i: ll i=-: :: ! ;i i.a: - : ; r :=; : i .t Z.= i1= ; ? ! a a= i= :-.Ii 1.= I..: 5.i :r :=+ = : : gE ==: -= :=: =: i =i = - 1 :: i atiir., = ! i : i _i ;_ b.E;i =

=s oi.g e eg

FieF := 6rE*EX,ol=E

Ec Fg F=sS E.1'-i r:7.-:=-O- EF'8

FEE F;iE F frE5E *gtr sfF F;E coOO o HE c -8-o 6r E .r=E b= E:d s1 E U Ets :U' = E; ltEE 3 ft .o H.e S
0)

o .io a o (J .o'N :o G) N OL _q)

iEtfFSHE
e 'E!

H:sEc 0v r*,5 bEt h=EEF


3EE.$

fi
e
t

! Fi E I#Eff

FEE$ EEE Ef EEf EE

E;gT

3Ei

E,' E E#i +s -P Pd'= !:E= EEs E., :-gg EEqpb**"E


g =

;geEF ;EEE!; c S o I o.or

srFg ?s:ssr+;e ;;* seEIsn;= A'- o;, iEe qE E= s3 oo ggET FEfiE E:.,t +l t- g PEE
:L

iE ts o-f, l= d.g CJ '= o) r=Q= L (o! F

c)

^tc EER =

o(0 F
G)

g NTF

EE

cG) O_ oo Jr
LJ

CJ

P5,= EoEf E e ='E:E s='E

F*

35 : ::gt.E;

;i;
>F!.-:l=-

*EE

5:=-s= r

eEil;=
Ft==::
:

,{w
t
Ir*,ett

.bE8-!srP'P:= gE $TS f;,*H E =culo) 5eHs:HEa; s O)OE OJ= O-O-O)E -l* :::gg; flE
__-

LOEo ru -0.]0)u cJ\ ^ EEES = " c) r-r e&6 -u H g PH HF P L 0JUJ ,H A+R (') (D L $38 -s- E L<+ F P h o_ H P -. pc_c f : >vJ b E..9g.I R a ('j O v-= P ol.o o .\ tU - -+-) (U CLLlJr c - --:l (J._(I)o9 (o:;

b_99 A o,f o H g a:

o'=! rt F

ll.--

! U

sf,cbo)

;
L

-F

f-'

uJJ

=: AE F+ = + = = =
5 It
+ s

Lr

:E

.f

r>1-

c
a

=!i;
I

gl{igiEE$EEEg

) 1

r,t

iiiisEEiiE;;* ! 1; si=
,C)fl(I)-:o .rn:]J !JJJ \---''-t

-J

l
3

*fr9fE;eEE
R

F EE

gi-E'FE:.:eigf
i*1
: iii

sE'.h RES d.=F,rs!! oi= 9


-T \v

o-h:- d 3S E-q o o) o.l6- ' ". o +d--u G i f 0-= LO -'u -

-> ---r-9> j -1
r^ :-;

u.-

/r

J\

r-=
1,;j ::i

ft"1

l* ft l'

{
i,

Tecnica
fi-,,=

i.t'{t E'i-:

5..E:a:*

Soivo esempi

sporodici
(Lincoln

Zephyr),
i costruttori omericoni

sc--:cf 7 -?nc ffi..Vi :r:r='r-ftovio Wt2 'trrilt-i

Hudson'48 o

1t::43rYtg"fte#{"E

carrozzeria portonte.
Questo fu loncioto l'qnno

i:'rr;'!r: r:i::l?:l :.]i:::ri*. jc


. ' "., !lr

i4rr:* $ti,,ici:,

' .' .t oi' r:,


,"J

illustroto il
modello'58). primo fu lo
;

" ",,.,,

. . i.r.!t.

r.

squenteanche
dollo Nosh per

r., ::::rr :'. Ii I l!+ ::leil+,:ilili{'..jqiiei,


I

doutomobili

furono fro gli

ultimiod
obbrocciore

rg:r=nr i 'em fruessi.


a,l'"rrrredioto

ryrsti

che

A fanore

Ford, che nel


1958 propose
le Lincoln

leberline
Stqtesmon e Ambossador

ditale
innovozione

dellaGenerol Motors, ma
sulle grondi

r,

i.r j.::'

i'-r:r r:,:

:l $"?14[i-ilr,]5,L: rl jri ]{li3j:1, tr i-t8.,:ji$E!l :,ilt:'* $3Er:!e i .,.r: ,!r 1r.. ":
I
"r

progettuole
si schierorono
con anticipo

ilredo
o scocco

dello

vryena,fu

del'49 eanche
nel '50 per il

corrozzeda

3,.

portonteh

* grido un yadi
'grrCi
s.J

=-aD( Spring.

popolore
modello Rambler, che visse o lungo sul mercato (qui d

i piccoli

Premiere e Continental, e ls Thunderbird 4 posti. Poi

berline della

,J

i'r

: :;

;-l

ilr;{:

f,a 5

fi

ilt

i:!1

*ri

! i1t r

i,-

6M ilteloio
seporato dollo

.r,::;t{:

r!F:d:Jii

fi*iti LJa;Irl; iili . -",git,.'r' ... .r'i':4


:JtrJlh::

carrozzeria
regnd

rl.il+ l-![:ofia F:firt{r


==.-=rruieir*ri
,-i{=-::i:'!.:r";.}f

costruttori nei confronti delle


grodi Cose.
Fro queste lo

orrivarono nel
1960 il gruppo Chrysler ele prime compoct

relinJe: rai::lr in

Jaanguordio

indisturbato fino ollo fine


degli

;:;:,::-.ii;+ * ei:*t"l ui+;*-E icl ieqtrle, i: "r{iiirttpi.:t-ltilf F*in}r;4f .i;:t:

rtgfto

onni'80.

j
.,:

:.
;'1 .i jt

-i:

.sFi

l-1f

{,Ff.; (ir

c{ ntir
hit
a:ilJ

;sslrt'l.i'l rJer:sit*i

;r r,[ ur.:

-\v

r]al11;i:aii:ri'r"iEt* p,.eEleU+*

\l vt
3
ll 1951 *Jm
ha'I'{!p,
la definitiva

affermufue&auto2porte

rffitraUeanni prima da *te nardre &neral MoEots; ndle WE a frcne E la


FotdVwb'51
la CusumVS.
lancii il suo hrner Hemi
Quell'anno

hpla
W fre

nuow

mohort-

da 18O

drstirato ai modelli NanYq*q (spral e Imryrial. ln case GM la Oldsmohile 98 Hofuday sfircd pr le originali
inossidabile

6l

plEzbri h rciaio
poste sti

gatanghi posbriori.

nickel; in un mo- manche General Motons mento in cui conimodelli 2ponte e stava esploden- hard-top non tardo a condo la moda del- tagiane anche le fabbniche ;F- le cromature, concornenti, fr-a le vettune 1 quel prowedi- a gnande diffusione, la , flleflto fneno For-d si allineO con due anI I gli ar doni di ni di nitardo r-ispetto alla qualche stilista. Chevnolet con la vensione Anche le famose Victoria, e lo stesso acgomme a fianco bianco, cadde pen la Plymouth, che per anni furono uno che si trovo quasi obbligadei connotati piir canatleni- ta a lanciar-e il modello stici e appaniscenti dell'au- Belvedene a due ponte Eo made in USA, funono senza montante. Guell'anpenalizzate dall'esigenza di no fu festeggiato dall'indupnesenvane pen fini stnate- stria automobilistica con il gici l'approvwigionamento centomilionesimo esemplare prodotbo fin dagli aldel caucciir natunale. bori del veicolo a motore. #*mne$-*;mp p#r ftL.Et*i La domanda di nuove vetll 1951 segno l'abbando- tune, tuttavia, era tonmenno del motone a I cilindri tata dal diffuso fenomeno in linea da pante della del mencato parallelo, in Chnyslex la quale si ade- cui venditoni al di fuori delgud all'indinizzo tecnico-co- le reti ufficiali delle Case str-uttivo onmai diffuso pnaticavano politiche disinpnesso i conconnenti piu volte in tema di prezzi e qualificati, pnesentando tempi di consegna. ...^ uh modenno 8V a camere di scoppio emr-

::.'::l : t:!r:1,;.ii
::..:
i
I : ]

ter::, =l-:r*-liietl i:: :=r=:;q:= i!:| *l-:irii *f lni' ? !-i : i,iii+:l':*: s i t-tir-*cei ;lt:hlrrC+:llm!.:=
F:ng'

i{

."
,.rlji!:
: -r

...

,-Jt

f-'ir\1ftr{i#}s,
g'*rtr*:riel

.:F

n:1:r,

:i;iiril,

;,ri.i,itt":l,tr"i

ll+r ie l;*rlitqittir.rr;i iil


Fi t*itti;!}"J;i
-:a:

ii$+sr-r*illfi

fi f:{li";ti=r+1

ai+ile elal*siuf

:ruerrq:*lmi$n *ri
;-.q*i[*
{-if

t:ir:c iliiieesi{ical+, it:E(Ji:isL(rrfl

fiil'llr.:

C.i..rrr

*clriilnl*g*ni. rtelle :ru*r+Eru


per r[*nir*u*r'e i ri+:triti * dell*
trfi

*{:Ehis""$in'}e f, N,Etufl {:-E:l ;+e=*.icfi

::=
.

ic ernc,z.. der;li sFqlt:h;rtmri ifli r9cl*in+ r{i fiir::


f,:, pr=ri

. i7q 1i.11;lrs subniLril"J

ui erqr;sr i v*:it;nii

i$eFie

iiitiE;; :rr+riiefue CI su*;cr:t's+l e k: J+i,-.Eiii'fi *tei *api*rirar.1r+, eFi+ :.,:.: i,ilr ri'+;+n{: d*:$ c'"ltt * *iiu"tif l ti
i

'

','ii"rHf*rrre

p. tr9.t.:. ,"!,1 /l'

Ei':-:ir{.r

{# l"g;r{t* d*:;:t** di *tcti:r; I! 1..:i :l;rr1'-,rlri! '.'i=^t

:: :ji iq*:rai *6:*r-:ii,:i:. {:i*{ 'flS i;l tft r:ur''r:i*-:t u*ii+ e:lf :lhi;unr'e ;rg!ie
p

i*

t-'

r'i ;.r ;,'t.l frib

l i

i:i;:

j:;

ar

l"t* ! il rtrr:

:r

afiida":i"l ;! qil*E!.ir i=.<::'i:il* ;r

4 fijffi'te, *n*paei r1i il::.i::r irtllle


*lElri riei Fsr:lFi*ri.

sferiche, capace

di

enogare 18O CV con una cilindnata di 5,4 litri. ll favore niscontrato nel 1949-50 dalle

L* prmf,ffi#ffimtmf,m dmgti ffi{r{l[ d,ffintr


Fu*
ce=u*$e

di penslenn

fl

i- i-""=; Fr,:r

jrli-jrCl. -+l] ,. :.i ,;,; :'


B cilindri in linea, 5300 cc, '135 CV

Q!rye.irqiuuberlina 6 posti, telaio a longheroni, sospensione antenione a ruote indipendenti, posteriore a ponte rigido, fneni idraulici a tamburo, sterzo a vite e rullo, t'uote 7,00-15, senbatoio carburante 75 litni

'i i{liilrr:if}'lf:

Gd5t4o ffi,

p-c,e.Ei ;

cambio semi-automatico a 4 velocitd

iinresgiata anvposr 1560 mm, lungheza 5zK0 mm. larghezza 1 960 mm, altezza 1710 mm peso 1900 kg

., :, :ii-iiiiiT't F:,ir:lit t"iil


!?t;t i:i"{i:

ii=#sc*n

'r.', + ,rit:,iDtre.

cilindri in linea, 4165 cc, 128 CV

cambio meccanico a 3 velocitd

C(,, ;'- rri-f lr,i ;. ueriina o posii cirroriJ.iJportint., a ruote indipendenti, posterione a ponte rigido, freni idraulici a tamburo, sterzo a vite e nullo, nuote 710-15, serbatoio carbunante 75 litri

;;;ff;d; ffi;rffi--

Sit-r:eqci.E!:'!ii!s$q: --. .-- --'lnnegsiaiJ

fitlpo'i ---gtFssu., 148O/ velocitd n':


145 km/l-

rfi

iozo

ffi

1410 mm, lungheza 6270 mm,

larghezza 1960 mm, altezza 1580 mm, peso 1670 kg

try
Slds*rchile
f,lr.ii.rttr i-ltr{-:

i8'48
1

-Coril&
10

CV berlina 6 posti, telaio a longhe|oni, sospensione anteriore T_r:a=r:1s,q5g6g;- -_. a ruote indipendenti, posteriorc a ponte rigido, cimbio semi-automatico a 4 velocitd freni idraulici a tamburo, sterzo a vite e rullo, ruote 7,60-15,
8 cilindri in linea, 4214 cc, serbatoio carburante 68 litri

urit*Ure:

D,**,rijonil,,,'. ,
passo 3175 mm, canreggiata anl/post.1470/ 1560 mm, lunghezza 5360 mm, larghezza 1 920 mm, altezza 1650 mm,

p"ott*iiq
velocitd me." ma 160 km/ir

peso 1 665 kg

96

tssN 1721-3835

rrufinfil , llillililillllil[|tilill N
-

-.-i

Al.'lEBlCAl'lE

8+

iw729267
:a2
'JA

specl n abb post 4s.. - aft 2 c z)tb


a e .li
l\"4

7l

tano -