Sei sulla pagina 1di 14

Comune di Borgoforte

PROGETTO BORGOFORTE
PGT
Piano di Governo del Territorio

29 giugno 2009
Progetto Borgoforte 2

LINEE D’AZIONE PER IL PIANO DI


GOVERNO DEL TERRITORIO
Progetto Borgoforte 3

DAL P.G.R.
P.R.G. AL P.G.T.

LEGGE REGIONALE 12/2005


LEGGE REGIONALE 12/2005
Legge per il Governo del territorio

L’accento posto sulla parola “governo” rimanda ad un insieme di azioni


che non si esauriscono nella produzione del piano (o degli atti di
pianificazione), ma proseguono nella gestione degli interventi e nel
monitoraggio degli effetti delle trasformazioni del territorio, cui concorre
l’insieme dell’attività amministrativa comunale e sovracomunale.
Progetto Borgoforte 4

Il tradizionale strumento urbanistico, il Piano Regolatore


Generale (PRG) è sostituito dal Piano di Governo del
Territorio (PGT), in cui la componente urbanistica è integrata
da scelte paesistiche, ambientali, geologiche ed agronomiche
e, soprattutto, è inserita in un sistema di strumenti con una
forte caratterizzazione programmatica e gestionale.
Progetto Borgoforte 5

IL NUOVO MODELLO DI PIANIFICAZIONE SI BASA SU TRE


ELEMENTI CHE LO CARATTERIZZANO IN MANIERA
RILEVANTE:
SISTEMA DI SCELTE DI CARATTERE STRATEGICO
(DELINEANO LO SCENARIO DI SVILUPPO TERRITORIALE)

LA PARTECIPAZIONE PUBBLICA
(ESTENSIONE DELLA CONOSCENZA DEI PROBLEMI E CONDIVISIONE DELLE
SCELTE)

IL MONITORAGGIO
(ATTIVA UN SISTEMA DI INDICATORI CHE GIUDICA LO STATO DI ATTUAZIONE
DELLA PROGRAMMAZIONE)
Progetto Borgoforte 6

quadro delle trasformazioni


LA COSTRUZIONE DEL QUADRO DELLE
individuazione dei grandi sistemi
CONOSCENZE COME PREMESSA DEL PGT territoriali

sistema della mobilità


atti di programmazione regionale
aree a rischio o vulnerabili
atti di programmazione provinciale
aree di interesse archeologico
proposte di cittadini singoli o
associati beni di interesse paesaggistico o
assetto geologico storico monumentale e relative
aree di rispetto
assetto idrogeologico
siti interessati da habitat naturali
assetto sismico di interesse comunitario
quadro ricognitivo e
programmatorio di riferimento aspetti socio-economici
per lo sviluppo economico e
sociale del comune aspetti culturali

aspetti rurali e di ecosistema

struttura del paesaggio agrario

assetto tipologico del tessuto


urbano

ogni altra emergenza del territorio


fase diagnostica che vincoli la trasformabilità del
suolo e del sottosuolo

quadro conoscitivo del


territorio comunale
Progetto Borgoforte 7

I TESTI DEL PGT


Progetto Borgoforte 8

INDIVIDUA gli obiettivi di verifica di sostenibilità Documento di


ambientale
sviluppo, miglioramento e Piano
conservazione di valore coerenza con le
strategico per la politica previsioni ad efficacia
territoriale prevalente di livello
modalità di sovra comunale
recepimento
INDIVIDUA gli ambiti di
riqualificazione del trasformazione
territorio

minimizzazione del DEFINISCE dei criteri di


DETERMINA gli obiettivi consumo di suolo intervento preordinati alla
complessivi di sviluppo tutela:
quantitativo definizione dell’assetto
viabilistico e della •ambientale
mobilità •paesaggistica e storico
utilizzazione e monumentale
miglioramento dei servizi
pubblici e di interesse •ecologica
pubblico, anche a livello •geologica
sovra comunale
•idrogeologica e sismica

coerenza con le politiche


DEFINISCE gli eventuali
per la mobilità
criteri di compensazione,
DETERMINA le politiche di perequazione e
evidenziazione delle
intervento per: incentivazione
scelte di rilevanza sovra
•residenza ed edilizia residenziale comunale (art. 15 commi
PUÒ INDIVIDUARE aree
pubblica 1 e 2 lettera g)
per alloggi e servizi
•attività produttive primarie, compatibilità con le temporanei per fronteggiare
secondarie e terziarie risorse economiche eventi calamitosi o per
attivabili dalla Pubblica trasferimento di insediamenti
•distribuzione commerciale
Amministrazione. in zone a rischio
effetti indotti sul territorio
circostante
Progetto Borgoforte
strutture di distribuzione
Piano dei servizi commerciale

Indica i servizi da strutture terziarie


assicurare negli ambiti di
strutture produttive
trasformazione per:
servizi caratterizzati da
rilevante affluenza di
utenti

Valuta l’insieme delle


attrezzature al servizio delle
funzioni insediata
in caso di accertata
insufficienza o inadeguatezza

indica le
necessità di
fruibilità accessibilità sviluppo e
qualità individua le
integrazione
modalità di
intervento

quantifica i
programma costi di
E’integrato triennale delle adeguamento
con le opere pubbliche
disposizioni
del piano previsioni del
risorse comunali Documento di
urbano Piano
generale dei
servizi del realizzazione piani attuativi
sottosuolo diretta degli
(PUGSS) ex interventi da parte atti di programmazione
l.r. 26/03) dei privati negoziata con valenza
territoriale
Progetto Borgoforte
INDIVIDUA i nuclei di antica formazione (c 2)
Piano delle Regole
IDENTIFICA i beni ambientali e storico-artistico-
art. 10 monumentali oggetto di tutela o per i quali si intende
formulare proposta motivata di vincolo (c 2)

DEFINISCE: caratteristiche fisico morfologiche che


connotano l’esistente, le modalità d’intervento, i criteri di
valorizzazione degli immobili vincolati (c 2)
DEFINISCE gli ambiti del tessuto
urbano consolidato comprese le
IDENTIFICA per gli interventi di nuova edificazione o
aree libere intercluse o di
sostituzione (c.4)
completamento
a. caratteristiche tipologiche (allineamenti, orientamenti,
percorsi
INDICA gli immobili assoggettati a b. consistenza volumetrica o slp esistenti e previste
tutela in base alla normativa statale c. rapporto di copertura esistenti e previsti
e regionale d. altezze massime e minime
e. modi insediativi
f. destinazioni d’uso NON ammissibili
INDIVIDUA aree e edifici a rischio g. interventi di integrazione paesaggistica per ambiti
di compromissione e degrado e a compresi in zone soggette a vincolo
rischio di incidente rilevante h. requisiti qualitativi, compresi quelli di efficienza
energetica
CONTIENE per la componente
geologica, idrogeologica e sismica
quanto previsto dall’art. 57, c 1, le aree destinate
lett.b all’agricoltura 1. detta la disciplina d’uso, di valorizzazione e di
salvaguardia (c 3)
2. recepisce i contenuti dei piani di assestamento,
di indirizzo forestale e di bonifica
le aree di valore 3. individua edifici esistenti non più adibiti ad usi
paesaggistico agricoli, dettandone le normative d’uso
INDIVIDUA
ambientale ed
ecologiche detta ulteriori regole di salvaguardia e
valorizzazione in attuazione agli obiettivi del PTR,
del PTPR e dei PTCP (c 3)
Non ha termini di validità (c 6)
Contiene indicazioni vincolanti e le aree non individua gli edifici esistenti, dettandone la
produce effetti diretti sul regime dei soggette a disciplina d’uso, ed ammette interventi per servizi
suoli (c 5) trasformazione pubblici, prevedendo eventuali mitigazioni e
urbanistica compensazioni agro-forestali e ambientali (c 3)
Progetto Borgoforte

I TEMI ORDINATORI

RICOSTRUZIONE DI UNA IDENTITA’ LOCALE


PROMOZIONE RETE SERVIZI
QUALITA’ DELL’ABITARE
LIMITATO CONSUMO DI SUOLO
RIORDINO CONURBAZIONI SOFFERENTI
Progetto Borgoforte
Progetto Borgoforte
Progetto Borgoforte