Sei sulla pagina 1di 5

Regolamento interno del movimento "La Confederazione"

Preambolo
Il movimento "La Confederazione", nel nome dellamicizia che ci accomuna, nella speranza di un futuro migliore, e nel ricordo delle situazioni passate, si dato il seguente regolamento1:

Titolo I
Art. 1

Principi fondamentali
Movimento "La Confederazione"

I membri e le loro idee formano il movimento "La Confederazione". Art. 2


1 2 3 4

Diritti e doveri

I membri sono uguali davanti al regolamento. I membri hanno uguale diritto di parola in quantit e qualit. I membri del movimento si devono vicendevolmente rispetto.

Nell'ambito del movimento, gli insulti, la diffamazione, la propaganda, luso di appellativi, la mancanza di rispetto nei confronti di un membro e delle sue idee sono proibiti.
5 6

Il regolamento prevede le sanzioni applicabili.

La mentalit del movimento descritta nel testo "La politica del Cittadino: Il movimento "La Confederazione" e le sue ideologie".

Titolo II
Art. 3
1

Organizzazione
Organi

Gli organi del movimento sono:

Accettato con la votazione dell'Assemblea nella riunione del 5 ottobre 2013.


2 3

l'Assemblea; il moderatore; il segretario; il presidente.

L'Assemblea composta di tutti i membri del movimento. Il segretario scrive i verbali, e aiuta il presidente nei suoi compiti. Ammissione nel movimento

Art. 4
1 2 3 4 5 6

L'ammissione aperta a tutti. L'applicante deve essere invitato da un membro. Lapplicante deve in seguito incontrare il presidente per le informazioni dovute. L'ammissione pu essere effettuata soltanto durante una riunione. La proposta di entrata deve essere fatta dal presidente.

Se entro quarantotto ore, una maggioranza assoluta dei membri si dichiara, in qualsiasi modo, contro l'ammissione dell'applicante, l'ammissione viene annullata. Art. 4bis
1 2 3 4

Riabilitazione

Un membro espulso pu fare la richiesta di rintegrare il movimento. Un periodo minimo di un mese necessario per farne la richiesta. Il membro espulso deve discutere con il presidente.

La richiesta del membro espulso sommessa alla votazione dell'Assemblea; essa viene accettata con la maggioranza assoluta.
5 6

La decisione dell'Assemblea incontestabile. Un membro espulso tre volte non pu fare una richiesta di rintegrazione. Riunione

Art. 5
1 2 3 4

Le riunioni sono le discussioni ufficiali inerenti alle questioni d'interesse comune. La presenza alle riunioni obbligatoria. Un ordine del giorno viene fissato in anticipo; esso viene rispettato. necessario il quorum della maggioranza assoluta per iniziare una riunione. Moderazione

Art. 5bis
1

Il moderatore un membro, eletto ad ogni riunione con un mandato valido fino all'elezione di un nuovo moderatore, che provvede ad assicurare il rispetto del regolamento durante essa, imparzialmente e senza distinzione politica, in particolare gli art. 1, 6, 7 e 8.
2

Il moderatore provvede ad assicurare la ripartizione equa della parola fra i membri.

3 4

Le decisioni prese dal moderatore in nome di sua qualit sono incontestabili.

Si pone un massimo relativo di tre minuti per intervento, a discrezione del moderatore.
5 6

Il mandato di moderatore rinnovabile. Il moderatore pu ricevere qualunque sanzione, come qualsiasi altro membro2. Presidente

Art. 6
1 2 3

Il presidente un membro del movimento. Il presidente primus inter pares.

Il presidente eletto alla maggioranza assoluta a due turni per un mandato di sei mesi rinnovabili.
4

Il presidente assume le seguenti responsabilit: a. b. c. convoca le riunioni; definisce l'ordine del giorno delle riunioni; funge da conciliatore e punto di riferimento per i membri nell'ambito del movimento;

Il presidente pu essere rimosso dalla sua funzione, anche se il mandato non finito, in seguito a due turni di votazione alla maggioranza assoluta.
6

La rimossa pu essere proposta da qualsiasi membro, salve il fatto che questo membro sottoposto ad una procedura di espulsione.
7 8

Il presidente pu ricevere qualunque sanzione, come qualsiasi altro membro.

Il presidente pu delegare in parte o la totalit dei suoi compiti ad un o pi membri; la delega non pu superare sette giorni di seguito3.
9

Il mandato di presidente e di moderatore sono incompatibili4.

Titolo III
Art. 7

Sanzioni
Procedura di conciliazione

I membri del movimento si danno come compito di trovare tutte le soluzioni possibili ad un problema prima dell'applicazione possibile delle sanzioni, in caso una soluzione non riesca ad essere trovata, il presidente obbligato a farsi carico di risolvere la questione.

2 3 4

Nel caso della perdita del diritto della parola, il presidente diventa automaticamente moderatore. In caso d'impedimento, i delegati possono assumere i compiti per pi di sette giorni di seguito. Salve le disposizioni previste all'art. 5, cpv. 6.

Art. 8
1

Sanzioni

Le sanzioni si applicano ai membri che non rispettano il regolamento od altri membri.


2

Le sanzioni sono le seguenti: il richiamo all'ordine; il richiamo all'ordine con scuse pubbliche; la sospensione del diritto della parola durante la riunione e/o alla seguente, a discrezione del moderatore5; la sospensione provvisoria dal movimento; l'espulsione.

Le sanzioni pi gravi, quali la sospensione provvisoria e lespulsione, necessitano di una votazione. Art. 9
1

Procedura d'espulsione ogni membro ha il diritto di iniziare la procedura; la procedura presentata davanti all'Assemblea; l'espulsione incontestabile se l'unanimit dei membri dell'Assemblea si pronunciata per l'espulsione; se l'unanimit non raggiunta, la votazione a maggioranza assoluta pu essere contestata con un ricorso ad una seconda votazione, essa viene effettuata alla riunione seguente, con uno scarto massimo di tempo di due mesi; l'espulsione pronunciata se la maggioranza assoluta della seconda votazione approva l'espulsione; in caso di maggioranza relativa, non si pronuncia l'espulsione.

La procedura d'espulsione si svolge nella maniera seguente: a. b. c. d.

e.
2

Il membro in discussione non ha diritto di voto, nel caso il numero dei votanti sia pari, il moderatore non ha diritto di voto6.

Titolo IV
Art. 10
1 2

Revisione e disposizioni transitorie


Revisione

Il presente regolamento pu essere riveduto completamente o parzialmente.

Una revisione pu essere fatta solo durante una riunione; una revisione viene annunciata in anticipo.

5 6

Nel caso di una sospensione del diritto delle parola per pi di due riunioni, non pu candidarsi come moderatore. Il voto del presidente vale per uno.

Qualsiasi revisione deve essere accettata dall'Assemblea alla maggioranza assoluta. Art. 11
1

Disposizioni transitorie

Nel caso di cambiamento di qualificazione del movimento in un altro termine, il presente regolamento viene modificato senza votazione da parte dell'Assemblea.
2 3 4

Il movimento si dotter di un comitato in caso di necessit. Verr adottata l'organizzazione conforme al testo quando verr adottato7, Il presente regolamento non retroattivo. Entrata in applicazione

Art. 12
1 2

Il presente regolamento sommesso alla votazione dell'Assemblea. Il regolamento entrer in vigore alla sua adozione da parte dell'Assemblea. Disposizioni finali

Art. 13
1

Nonostante la presenza del presente regolamento, la natura del movimento rimarr sempre alla cordiale e informale legge dell'amicizia.
2

Vogliamoci sempre bene.

Il Presidente de facto Julian Kenneth Michaels Il redattori capo, Yann Fauconnet

art. 2, cpv. 6