Sei sulla pagina 1di 2

Mosca pone condizioni al summit del Consiglio NATO-Russia Il prossimo summit Russia-Nato si svolger solo se sar raggiunto un compromesso

sulla difesa antimissile. Lo ha dichiarato il rappresentante permanente della Russia presso lAlleanza Atlantica, Dmitry Rogosin, il quale sta tenendo una serie di consultazioni con i dirigenti dei paesi europei membri della Nato in veste di rappresentante speciale del Cremlino per i problemi della difesa antimissile. Lo svolgimento della conferenza del Consiglio Russia-Nato, fissato per il maggio 2012 a Chicago, in forse dopo i numerosi tentativi falliti di raggiungere unintesa sul progetto di scudo antimissile che gli USA intendono dispiegare in Europa. Nel novembre 2010 a Lisbona la Russia e lAlleanza Nord-Atlantica avevano raggiunto un accordo sulla cooperazione in questo campo: la parte russa ritiene che lelaborazione di una concezione e di unarchitettura dello scudo antimissile debba avvenire su una base paritaria e debba prevedere dei provvedimenti adeguati ai rischi missilistici. Ad onta dellintesa raggiunta, gli USA hanno continuato a dispiegare il sistema secondo il loro piano. Il portavoce dellamministrazione americana ha dichiarato in pi occasioni che lo scudo antimissile europeo non costituisce nessuna minaccia agli interessi della Russia e al suo potenziale strategico; nondimeno per il Cremlino essenziale che le garanzie al riguardo siano poste nero su bianco, posto che la Federazione Russa considera una minaccia alla propria sicurezza il dispiegamento del sistema antimissile progettato per taluni Paesi europei limitrofi. Dmitry Rogosin ritiene che la Nato debba comprendere che, senza garanzie a lungo termine, qualsiasi impresa congiunta in questo campo impossibile: Le parole della Nato non sempre si trasformano in azioni pratiche ha sostenuto Rogosin ai microfoni de La Voce della Russia tra le parole e le azioni pratiche c una grande distanza. Dopo il summit di Lisbona lAlleanza ha iniziato a fare marcia indietro: tutti i dirigenti della Nato e degli Usa hanno dichiarato voler creare un sistema di difesa antimissile separato (tra Nato e Russia, ndr). Ossia, ognuna delle parti avr il suo scudo antimissile C da chiedersi tuttavia perch il raggio dazione dei missili nord-atlantici tale da coprire unarea fino agli Urali. Perch lo scudo antimissile nord-atlantico copre tutto lo spazio di un Paese partner? La Russia invita la Nato a fare uno scudo antimissile congiunto. Se non lo volete, lasciate stare il nostro ambito territoriale poich abbiamo la nostra difesa aereo-spaziale! A conferma del fatto che lo scudo antimissile che viene dispiegato in Europa investe gli interessi della Russia, Dmitry Rogosin ha citato un rapporto degli scienziati americani dellUniversit del Massachusetts. Vi si legge, in particolare, che la terza e quarta fase durante le quali si prevede di allestire una base di missili intercettori in Polonia (nella regione del Baltico), con la possibilit di entrata delle navi del sistema antimissile americano nei mari nordici costituiranno una reale minaccia alle forze strategiche russe. Dobbiamo raggiungere dei compromessi basati sullequilibrio dei nostri interessi. La sicurezza un valore a cui la Russia non rinuncer mai, ha ribadito Rogosin. Alessio Stilo

(pubblicato il 30 settembre 2011)