Sei sulla pagina 1di 15

- Da Aceto a Atrament -

Aceto

Alambicco

Aceto bianco

Allume di piuma

Aceto distillato

Allume, Allume di rocca

Aceto rosso

Amalgama

Acido

Amalgama filosofico primario

Acido Marino

Amalgama Filosofico Superiore

Acido Nitrico

Amante dei Saggi

Acqua

Amante e Fuoco Filosofico

Acqua Bollente

Ana, parti uguali

Acqua Comune

Anno

Acqua Dolce

Antimonio

Acqua Forte

Argento, Luna

Acqua di Mare

Argilla

Acqua di Pioggia

Aria

Acqua Regale

Arsenico, Regola

Acqua di Vita

Athanor

Acido Solforico

Atrament (vitriolo bianco)

Acciaio

Atrament (vitriolo rosso) colcothar

- Da Azzurro a Cristallo di Saturno -

Azzurro

Canfora

Bagno

Cementare

Bagno di Fiume

Cenere

Bagno Marino

Cenere di Toscana (Allume di feccia)

Bagno di sabbia

Cera

Bagno di vapore

Cerussa

Balsamo

Cinabro

Bismuto

Cinabro d'Antimonio

Bianco di Spagna

Bollo Armeno

Coagulare

Borace

Burro

Cobalto Concime di cavallo, Fieno

Calce d'oro

Calce d'uovo

Corallo

Calce metallica

Corno di cervo

Calce di vetriolo

Cranio umano

Calce viva

Cristallo, Cristallizzazione

Calcinare, calcinazione

Cristallo di Saturno

- Da Crogiuolo a Limatura d'Acciaio -

Crogiuolo

Fiore di Saturno

Cucurbita

Fissare

Decozione

Flemma

Digerire

Fornello

Dissoluzione

Fosforo

Distillare, Distillazione

Fuoco

Ebollizione

Fuoco di ruota

Effervescente

Gesso

Elisir dei Filosofi Etere

Giallamina Ginepro

Farina di mattone

Giorno

Fegato di Zolfo

Gomma

Fermentare Fermentazione dell'Oro tramite lo Zolfo dei Filosofi Ferro

Incorporare Lamina di metallo imperfetto Lamina d'oro

Fiale, Flacone

Lampada

Filtrazione, Filtrare

Latona

Fiore d'Antimonio

Latte fresco

Fiore di Rame

Limatura d'Acciaio

- Da Limatura di Ferro a Olio di Zolfo -

Limatura di ferro Liquore di Piombo Calcinato

Mercurio precipitato

Mercurio di Saturno

Litargirio

Mercurio sublimato

Litargirio d'Argento

Mercurio di Vita

Litargirio d'Oro

Mese

Lutare

Met

Luto di Sapienza

Mezza parte

Macinare, Triturare

Minio

Magistero di Saturno

Nitro, Salpetra

Magnesia

Notte

Marcassita (Pirite bianca)

Olio

Materia Prima

Olio di Ambra gialla

Materia vicina all'Opera

Olio di Cristo o Cristallo

Mattone

Olio Essenziale

Mattone polverizzato

Olio Fisso

Mercurio

Olio di Saturno

Mercurio animato o Filosofico, Sale dei Saggi

Olio di Tartaro

Mercurio d'Antimonio

Olio di Vetriolo

Mercurio esaltato

Olio di Zolfo

- Da Oro a Sale alcalino volatile -

Oro

Precipitare, Precipitazione

Oro Calcinato

Prendere

Oro Chimico o Ermetico

Purificare, Purificazione

Oro in Lamine

Putrefare, Putrificazione

Oro di Miniera

Quintessenza

Orpimento

Rame, Venere

Parti uguali

Rame bruciato, Rame calcinato

Pasta aurifera

Regolo d'Antimonio

Perla

Regolo d'Arsenico

Pietra Calcinata

Reiterazione

Pietra Filosofale

Resina

Pietra Filosofale o Polvere del primo Ordine Pietra Filosofale del terzo Ordine (Corona dei Saggi)

Rettificazione

Risigallo (Solfuro d'Arsenio)

Pietra Sanguigna

Ritorto, Cornuto

Piombo, Saturno

Sabbia

Piota da conciare

Sale alcalino

Polvere

Sale alcalino fisso

Potassio

Sale Alcalino volatile

- Da Sale armoniaco a Talco fusibile -

Sale armoniaco

Sigillo ermetico

Sale Comune

Sostanza metallica

Sale di Membroth

Soda

Sale dei pellegrini Spirito Sale dei Saggi

Sale di Saturno

Spirito di Vino

Sale di Tartaro

Spirito di Vino rettificato

Sale di urina

Spirito di Vino di Vetriolo

Salgemma

Stagno, Giove

Sangue di drago

Stoppino (intriso di zolfo)

Sapone

Stratificare, Stratificazione

Sapone nero

Strato, Strato doppio

Sauro (Crescione di fontana) Scedenigi (Pietra ematite)

Sublimare

Sublimato

Schiuma di Nitro

Sublimato di Zolfo

Scorsa di Melograno

Succino (Ambra gialla)

Sette metalli

Talco

Sigillo

Talco fusibile

- Da Talco nero a Zucchero -

Talco nero

Vetriolo verde

Tartaro

Vetro

Tintura

Vetro d'Antimonio

Tintura di Zafferano

Vino

Terebentina (Resina di pino)

Vino bianco

Terra

Vino rosso

Terra assorbente

Zafferano

Testa morta

Zafferano Magistrale

Triturare, Triturazione

Zafferano di Marte

Tuzia (Ossido di Zingo)

Zafferano di Venere

Tuzia sublimata Uovo Filosofico Urina

Zingo Zolfo comune Zolfo dei Filosofi

Verdetto (Agretto)

Zolfo nero

Vetriolo

Zolfo dei Profeti

Vetriolo Bianco

Zolfo vivo

Vetriolo Blu Vetriolo di Salzbourg

Zucchero

Boccale = 0.465 L

Dracma = 3.82 g

Cucchiaio

Libra = 489.50 g

Mezza dracma = 1.91 g

Manipolo

Mezzo grano= 0.0265 g

Oncia 30.59 g

Mezza libra = 244.75 g

Pinta = 0.931 L

Mezza Oncia = 15.295 g

Quarterone = 122.38 g

Mezzo Scrupolo = 0.6373 g

Scrupolo o Denaro = 1.275 g

Grano 0.053 g

Il Compagno, il vicario ed il successore di S. Francesco, l'uomo tanto invidiato e tanto combattuto per la sua concezione grandiosa dell'Ordine Francescano, di sapienza umana famoso, fu egli dunque un alchimista. Se non riusc e forse non riusc nella composizione della Pietra Filosofale, fu certamente un cultore e studioso di Alchimia. Dopo una vita attivissima consumata a favore dell'Ordine Francescano ed in seguito alla scomunica, si un all'Imperatore Federigo e poi si ritir in Cortona dove fece costruire un tempio ad imitazione di quello che fece erigere ad Assisi. Nonostante la scomunica continu a portare il saio e visse in aperta ribellione unitamente ai suoi seguaci. l sonetto che presentiamo ai cultori tratto dal Codice Magliabechiano della Biblioteca Nazionale di Firenze segnato II - III - 308 a carte 39, secondo la versione che ne da il Crescimbeni.

Sonetto Alchemico

Spiritum volatem capite et in radium solis traite ut fixum debite et fixum fiat volatile.

Et ipsum suaviter coquite et de parte terram facite quam in humido ponite ut humidetur optime. Cito humidam coniungite cum hamalgama terite super durissimum lapide, tunc in vase proprio ponite ut calcinetur optime. Post ipsum suo lacte imbibite, ut moltiplicetur utime quando assatum pro tempore vestitur alba clamide et multiplicato regimine reducitur in cinerem cui sudorem suum redite donec regali diademate rex coronetur debite et disolutum facillime ingrediantur in corpore. Et si subtillius vis agere fac fixum volatile cum impetuoso flammine deinde in terram reddite

cum ignis moderamine e tali servato ordine protraetur debite donee flaut levissime. Et sic lapidem habebitisr ex quo semper gaudebitis. Amen.

Traduzione
Prendete lo spirito che vola e spingetelo verso il raggio del Sole (1) finch debitamente si fermi e si faccia fisso ci che volatile. Poi dolcemente cocetelo e in parte terra fatelo e in luogo umido tenetelo perch si inumidisca bene. Subito l'umido con l'amalgama unite sopra durissima pietra e battetelo e poi in un proprio vaso mettetelo perch completamente si calcini (2). Dopo col suo latte imbevetelo perch finalmente si moltiplichi. Quando sar cotto a suo tempo si veste di bianco manto e col trattamento raddoppiato si riduce in polvere a cui rendete il proprio sudore finch con regale diadema sia incoronato il re (3). E cos sciolte in modo facile entri nel corpo. E se poi pi sottilmente volete agi-re con spirito impetuoso rendete fisso ci che vola; quindi con moderazione di fuoco in terra riducetelo e tale ordine osservando si continui finch scorra leggermente. Cos la pietra avrete per la quale sempre godrete (4).

Note 1- bene ricordarsi sempre che tale linguaggio, come quello di tutte le poesie, convenzionale e nel nostro caso il Sole l'oro. 2- Mettetelo nel vaso o forno filosofico cio nell'Atanr. 3- Qui si accenna ai colori dell'Opera: si fa bianco (dal nero) quindi s'incorona il Re con regale diadema, con corona regale, cio d'oro. 4- Nell'ultima parte de la poesia si parla, evidentemente, delle Acque forti sistema Energico per far venire in atto la forza profonda del Mercurio Solare.