Sei sulla pagina 1di 1

68 Basket & Volley

LECO DI BERGAMO
VENERD 27 SETTEMBRE 2013

Gonnellino s o no? Lussana non cede Chi rifiuta va via


La divisa divide la squadra, in due verso laddio Stasera lappuntamento decisivo con la societ In caso di forfait di massa niente campionato
A Basket
GERMANO FOGLIENI

Basket
AL VIA I CAMPIONATI REGIONALI
SERIE C MASCHILE Prende il via stasera il campionato regionale di serie C maschile, che vede impegnate ben sei bergamasche. Due gli anticipi odierni: nel primo la R.B. Recuperi BluOrobica Bergamo ospita (ore 20,30 PalaFacchetti, Treviglio) la Verolese. Tra i cittadini sono in dubbio Milovanovic e Turelli, non ancora completato il tesseramento di Bertocchi e Santinelli, sicuri in campo Perego, Tonini, Savoldelli, Silva, Ferri, Zucchetti, Lorenzetti e Donadoni. Nel secondo lEvolut Romano rende visita alle 21 al quotato Sarezzo; tra i romanesi sono indisponibili Malgarini e Pirotta, recuperato il play titolare Armanni, a disposizione Meloni, nei dodici gli under Costelli e Nozza, nonch i nuovi Prandelli e Raimondi. Tre le gare del sabato, la prima vede la Virtus Gorle ospitare (18,15) il favorito Pizzighettone; tra i padroni di casa out Roggeri, a mezzo servizio Ghisleni, under Dorini e Maccari, attesa alla prova lala piccola britannica Warwick. Il Persico Stampi Seriana esordisce tra le mura amiche (ore 20,30 ad Alzano Lombardo) affrontando lNbb Brescia; i seriani sono annunciati in formazione tipo, fari puntati su Andrea Benassi, Zoccoli e sui giovani Comerio, Orlandi, Piantoni, Sangalli e Testa. LAurora Trescore invece ospite (ore 20) dellambiziosa neopromossa Lumezzane; tra i trescoritani sono out Cantamessa, Chies, Manenti, Plebani ed in forte dubbio Alborghetti, sicuri in formazione i nuovi acquisti Aliaj, Andrea Bolis, Ruggero Colombo, Fagiuoli, Marco Locatelli, Masneri, Michele Signorelli, Francesco Tengattini al fianco di Agazzi, Fracassetti e Salvi. Nellunico posticipo domenicale lXXL Bergamo ospita (ore 18 Palasport Via Battisti) lAsola; tra i cittadini sono out Frigeni e Min, reduci da interventi chirurgici; coach Alberto Galli presenter in campo i quattro nuovi arrivati (Capelli, Gavazzeni, Parsani, Sironi). SERIE D MASCHILE Sono solo tre, ed inserite nel girone B (Como, Lecco, Monza Brianza e Sondrio), le compagini partecipanti al campionato di serie D maschile. La matricola 035 Informatica esordisce stasera (21,15) ospitando ad Azzano S. P. il Tavernerio; coach Bissola schierer i nuovi acquisti Bonacina, Medolago e Previtali; under Brembilla, Dominoni e Ubiali, out Rebba, Rossetti, Scarmucci e Zanini. Il Verdello invece atteso dallinsidiosa trasferta (stasera 21,30) col decaduto Senna Comasco; tra i verdellesi, allenati da G. Battista Carioli, previsto lutilizzo dei nuovi arrivati Balossi, Begnini e Turco, under Brambilla, Giavarini e Verzeroli. Il Cral Tenaris Dalmine infine impegnato tra le mura amiche (domenica 18 a Mariano) contro il Mandello Lario. Cristian Maffioletti, confermato coach, schierer i nuovi Arsuffi e Soliveri accanto ai cardini Amadou NDiaye, Fall, Locatelli e Lodovici. (Ger. Fo.)

Non un proprio un caso, ma sicuramente la questione delle nuove divise adottate dal Lussana femminile Bergamo per la propria prossima stagione desordio in serie A3 ha aperto la discussione, oltre che allinterno del roster liceale cittadino, anche nellintero ambiente cestistico femminile nazionale. Numerosi sono gi gli interventi sui social forum al riguardo. La riunione tenutasi nelle scorse ore, presente la prima squadra del Lussana al completo, lo staff tecnico-dirigenziale e il patron Alberto Fustinoni, per discutere approfonditamente la questione, che implica aspetti sportivi, economici e personali da parte di atlete, dirigenti e sponsor, non ha portato a significativi passi in avanti. La societ, rappresentata da Fustinoni, ha ribadito la propria convinzione riguardo la bont della scelta adottata, ritenuta assolutamente innovativa, ricordando che gli impegni presi con gli sponsor non possono

certo venir meno. A partire dallallenamento di questa sera, in programma alle 20,30 alla palestra Pesenti, secondo la Societ, chi non se la sentir di far parte del team libero di farsi da parte e trovare altra sistemazione; in caso di malaugurato massiccio forfait la dirigenza non ha inoltre nascosto leventualit di ritiro dal campionato. Di fronte a questa presa di posizione del Club la maggior par-

Gli impegni non si rinnegano. La capitana: Brutta e scomoda


te delle atlete, in particolare le pi giovani, pur non gradendo affatto le nuove uniformi e qualche ragionamento che sta dietro la scelta societaria, mette davanti a tutto e tutti la possibilit di prendere parte a un campionato senza dubbio importante e stimolante come la A3 Nazionale. Qualcunaltra ritiene invece colpita la propria sensibilit di don-

na ed atleta e rimane al momento ancora seriamente perplessa riguardo la posizione da prendere, ben conscia che per una compagine neopromossa e tanto giovane e rinnovata come il Lussana, perdere anche solo una o due atlete del roster potrebbe risultare un gap grave e non colmabile. Lopinione della squadra riassunta in modo preciso dalla 21enne play, neo capitana, Valentina Pizzi, rintracciata a Milano, durante una pausa delle lezioni universitarie. La riunione con la societ ha visto in pratica ribadite le rispettive posizioni. La maggior parte della squadra non vuole perdere la possibilit di misurarsi in A3, inoltre cercare sistemazione altrove, a questo punto, risulterebbe impossibile o quasi. Le nuove divise non ci piacciono sia perch urtano la sensibilit di donne ed atlete, sia perch ci sembrano poco adatte alla pratica cestistica. I leggings tengono troppo caldo, mentre la maglia attillata ci costringe a continui aggiustamenti, facendo continuamente perdere tempo e soprattutto concentrazione in

Giulia Colnago del Lussana basket durante un allenamento di questi giorni

campo. Teniamo comunque a sottolineare che non ci piaciuta affatto questa imposizione societaria. Alla fine ne esce un mezzo pasticcio. Di certo, sarebbe stato auspicabile un maggior coinvolgimento di tutti, nei dovuti tempi e modi, che avrebbe evitato lo

sfociare, a pochi giorni dallinizio del campionato, in una fase delicata di assemblaggio di un team cos rinnovato e ringiovanito, di problematiche e tensioni che, in ogni caso, condizioneranno landamento dellannata sportiva.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Trentanni fa la promozione in serie A1


A

Volley serie B1 Coppa Italia Falsa partenza per la Caloni


CALONI AGNELLI 1 CENTRALE DEL LATTE BRESCIA 3
PARZIALI: 17-25, 18-25, 25-17, 25-27. CALONI: Costa 11, Innocenti, Genna 1, Burbello 7, Cioffi 2, Franzoni (L), Kosmina 7, Galbusera 8, Sbrolla 5. Alborghetti 8. Non entrati: Facchi 3 Merati (L). All. Zanchi.

Volley serie B2 una Dianetics lanciatissima Cant battuto


DIANETICS CISANO CANT
PARZIALI: 26-24, 25-21, 25-22. DIANETICS: Milesi 7, Sartirani 6, Cosa 2, Pedretti 2, Bonazzoni 16, Migliorini 9, Possia (L), Vicidomini 2, Stefanoni 2, Carenini. Non entrati: Bernardi e Villa. All. Baldi.

3 0

Alpe-Celana, una festa del basket fra passato e futuro


A
Festeggiamenti, entusiasmo e progetti per il futuro da subito hanno spazzato via quel velo di nostalgia per i fasti del passato ieri sera al Centro sportivo Italcementi di via Statuto. Alpe e Celana sono ancora vivi pi che mai: baldi giovanotti, qualcuno con un po di pancia e meno capelli, hanno trasformato di colpo la sfida-revival in un grande happening che mette le basi per un rinnovato successo della palla a spicchi orobica. Daltra parte le premesse non potevano essere diverse vista la presenza di tanti personaggi compresi quei giustificati assenti che hanno voluto comunque esserci tramite messaggi di ogni genere. Applausi per gli eroi della serie A ma anche per i pionieri e quelli dal nome meno altisonante. Sul fronte Celana ricomparso Ulrico conte Medici, uno degli artefici della storica promozione in B1 (gestione Gianbattista Begnini) ai danni di Treviglio, cos come Massimo Casanova, forse il regista di maggior classe transitato da Bergamo. A dare ufficialmente il via alla contesa il mitico presidentissimo di allora, Dante Signorelli. Ovvio che il risultato qualcuno se lo sia addirittura dimenticato. Glielo ricordiamo, allora, noi: ha vinto il Celana per 32-23. Giusto per alimentare le immancabili polemiche, sono passati 6 lustri e pi, ma i ragazzi non hanno perso le vecchie abitudini: gli ex alpeini si sono immedesimati nel vecchio e glorioso chiostro delle Grazie, di viale Roma; i celanini di un tempo sono, invece, tornati da don Franco Maggioni che li avr accolti con laffettuoso rimprovero e con le immancabili caramelle. Da domani ci si ritrover insieme a tifare Virtus-Comark, cos come auspicato dallo sponsor Massimo Lentsch. (Arturo Zambaldo) FOTO COLLEONI

a Comincia con una sconfitta, in quattro set con Brescia, lavventura della Caloni Agnelli in Coppa Italia. Nel primo set la Caloni parte male e un accenno di reazione arriva solo a -10 (da 12-22 a 17-22): troppo tardi. Nel secondo parziale, dopo un avvio equilibrato (4-4), Brescia si porta prima sul 6-13, poi sul 1220, quindi chiude. Inutili quindi gli inserimenti di Galbusera a lato su Genna e di Cioffi al centro su Alborghetti. Nella terza frazione entra Burbello e lopposto firma subito quattro punti (tre attacchi e un muro), grazie ai quali la Caloni si porta sul 10-3. Latteggiamento diverso rispetto a quello svogliato dei primi due set: 16-6 e 25-17. Nel quarto parziale la Caloni parte bene (7-4), poi si blocca, viene raggiunta sul 10-10 e si trova sempre ad inseguire (13-16, 15-18, 17-22): annulla tre match ball e poi si arrende.
Silvio Molinara
RIPRODUZIONE RISERVATA

a Ancora una vittoria, un netto 3-0 su Cant, per la Dianetics Cisano, che appare lanciatissima verso la qualificazione alla seconda fase della Coppa Italia di serie B2 maschile. Primo set (in campo con Cosa in regia, Pedretti opposto, Milesi e Sartirani al centro, Migliorini e Bonazzoni a lato, Possia libero) sullaltalena: 7-8, 13-16 e 19-21 prima della chiusura sul 26-24. Nel secondo parziale, con Vicidomini come opposto su Pedretti, la Dianetics soffre meno, conquista e conserva sempre qualche punto di vantaggio (8-6, 16-12 e 21-18), fino al 25-21. Nella terza frazione, con Stefanoni al centro al posto di Milesi, la Dianetics, come nel secondo set, si trova sempre avanti (8-7, 16-13 e 21-20), fino al 2522. Domani alle 17 sar impegnata a Brugherio contro i Diavoli Rosa per la terza e ultima di andata della prima fase di coppa.
S. M.
RIPRODUZIONE RISERVATA