Sei sulla pagina 1di 7

COMUNE DI NAPOLI

Polizia Municipale
Il Comandante { Prot. n. PG l20l3l

160

der

07 fiTT.2013
A tutti i dipendenti. At Rappresentanze Sindacali :
C.G.I.L. FP /RSU 08 I 289 I 84 fp@fpcgilnapoli.com C.I.S.L. FPS/RSU 08 I 5 5 I 9 I 60 fp.napoli@cisl. it U.LL. FPL/RSU 081206629 annibaleuil@libero.it C. S.A. /RSU 08 I 2 I 28024 michelebossa@hotrnail. it DiCCAP/R. S.U . 0257 7 60403 napoli@sulpm.net
R. S.U./ R. S.U./

LiPoL

08 I 5 86683 0

sindacatolipol@virgilio.it

R.S.U./ USB

08 I 553 6467

campania@tsb.it

S.I.L.A.

08 I 75 80062 info@sindacatosila.

it

p.c.

All'

Al Al Al

Sig. Sindaco Assessore al Personale Direttore Generale Segretario Generale Direttore del Servizio Autonomo Personale All'Area Prerogative e Relazioni Sindacali

Al

Oggeffo: Fondo di previdenza e/o assistenzape il personale della Polizia Locale.

Elezioni membri comitato di settore. Informativa.

Con delibera diG.M. n. 560 del3I.07.2013 stata istituito, ai sensi art.208 d.lgs.285/92, un fondo di previdenza e/o assistenza per il personale della Polizia Locale. Con lo stesso atto stato approvato il relativo disciplinare che viene allegato alla presente comunicazione per la massima diffusione tra i dipendenti. L'art.9 di tale disciplinare prevede la istituzione di un "comitato di settore per la gestione delle risorse destinate a finalita assistenziali e previdenziali in capo agli operatori di Polizia Locale". Il successivo articolo stabilisce che tale comitato sia formato "da due componenti individuati per mezzo di votazione palese a maggioranzatra gli appartenenti al Corpo di Polizia Locale e dal Comandante della Polizia Locale o suo sostituto con funzioni di presidente" e che alle votazioni "partecipa il personale destinatario del presente disciplinare". La data di svolgimento delle votazioni, e le relative modalit, saranno rese note con apposita comulicazione.

Il

Ca

Responsabile Serv

Dr.

viavincenzoDeGiua5-80141 -Napoli-tel.(+39)0817513177-0817959000-farc(+39)0gI 7959001


toww.comune.napoliit

COMUNE DI }IAFOU Pollzla Locale

't 1l: r,E,

[NDICE

t I I

t,

ll
I t 4

fiTGLO t
DISPOSIZIONI GENERALI
I

Art. 1 -,AMB[TO Dl APPLICA4fONE Codice delta $rada) proventi cieriva,nii cia integrativa per gli regolarnenta le

cornunque tipartite tra

gfi

lfL4-

HNAftEn'MI :NTO

1. Le forme di prwidenza soro finanziate con una quota cli proyentiderivanti dalle snjoni amministr:ative peurniarie per viotaoni al codice della Strada, riconosciute destinaziope nnurt*te nelt'ambito'del prowedimento della Giunta Comunde sullaimpo4-g n9,, ad delle somme ex art. 208 i:ds. rale quoa deve coryigoon$qre", t: inferiore ad 1.500.000100,'anno dei proventi' bilancio necessarie finanziarie le risorse prowede iscrivere ad 2. L,Ente !!t^nr991o. 495 annuale individuando apposrto capitolo di spesa, ai sensi dell'art. 393 del D.P"R^ el 16.12.1992 (Regotento di eseculone ed attuazione del Nuovo Codice della
,Strada).

dspopibili a gestione delle relative converl;ioni

3. !! Oomandc Ci Polizia !-ocale

provveder ad irnpegnare e liquiriare le risor$s lstituti o Bancari selezionati, ed a curare Ia Assir;urativi favore degli

f,,:,

4. ll Fondo

pu essere attre$i a) da eventuatiattre b) da eventuali contrii:r, sovvenzror ii u

finanziaro: lr_:qo:

i:' 'i
I

"ttlrraziorri

di *nfi pubtilicl.
I

Arr.5

-'pnEsTAztgNtpREvlDENZtALt garantito,

'l

1'G|istrumentidiprevidenzacumpletnenta.recJcrvrannoe$sefeJur.,innatitiirpliliicrtri.
che abbiano almeno una linea di investimento coi'r r '" suenticarafieristiclre:. --v*-' - Capitale - Rendimento,rninimo annuo

f'.Ciasc.un dipendente, pre? vislone della.regolamentazione e fuetta docurnentazorle inforrnativa defla forma previdenziate *elezionala, dov;;rifu;.ff;;rp,";;amenie ta volont 3' L'Ente'pu individuare b.setezion?r.e anche pi di una forrn .'lprevdenziale. ove.lo strumento finanziario selezionato abbia oiversr! tine-iinuuii,[i,i;;;:"nate 'i'n libero di aderire alla linea pi conkgr.rlir'n-r conui4ione *' successivamente assumendosene i costi deile operziohi.- ': 'J,-"- e di cmbarta

garantito.

diadesione.

"

Art. 6 . ,,,,t1' lt

*CE$SAZIONE DELLA CONDIZIONE DI CONTRTBUZIONd DELL,ENT ' :

| l..i

,-'

',
.

1' In caso di cessazione del rapporto di lavoro con l'Ente oi monilit'interirci o comunque di perdita.delfa quafifica diAsente di p.l. ilioo'iij;;;il;';*ilzioriato dovra prevedere per il singoio interessat la facolt .l ra partecipazione arrondo su ose

"*uf . .' .' rsonare; ,l l:::,Tl'Ie -'l''ffl5['|nronriaposizionepressoaltrofohdon"nulon"9|formaFensionisrjca

d:

propria posizione J L'obbligo contributivo deltbnte ha rorrnqr" termine t veririclrsi di .uda delte . condizioni dicuialcomma l. l-!-*?Jigo delt'ente altres sspe3o esclusivamente durant".lu.frrririone,di periodi rti aspettativa non retribuita der dipendente, nei casi oi.",pr.iidar c,$.N.L

2'

-'ffsca;-L

individuate.

, NII;7.'CONTRTBUZIONE DEL

DIPENDENTE .l

i nuouidGntiiii;cJ.;,"merre secondcrJemooa|itioe|contiattooiri.nziamento...|
I
istituito il iondo nazionate l:3:*l-Y9ng3. comunque rlel pubblico rmpiego e Art. s - TRASFERTMENTO DELLE RTSORSE AL FONDO Dt COMITARTO. . I .l

t-a !aco|l,,. crro consentlia cai recrolainerrtt, d*.](,. ,irur,:u,:i,.i,$ceito, uovrfl'e$sdr:e ,. .esercitata atf'ano detf,adesione at fo-ndo pi

z.

.t..El.d3tafaco|t.3ciapniscrittod],etfettu3reversamenti#outiviinlegrativie vo|ontari,se.condoilrego|amentode||ostrur.n;to;"ililo,l

. ,.. .,,.

...'

i
.

j! a I t

,s ,9

:
1 :'

comparto.

per it crnp"r," ofiru po6zla: Locare si renda quind n"."ru"'ir, *r"d',*;r['.rr-ilJri", di fegge, I'adesione in frm coltttiva al preoetto inco, iof forme .pi,vrdei.rrin-ti selezionate dovranno preverJere il fasferinrentl, ,lolr-poJi.io,,i rnfividualt 'at .krndr-, rJi

'

,f
:i

' .
,

"l

.:

i.',.
i
!

i\ -ut"

r-\

,.

"i t
F,

.!:j
,
. :."

; ,f .:: *

'.

'.a

,.?

t. r,l DtsposrzfoNr E FUNZToNAMENTo EL CoMrTAtro fl


-l

, TITOLO.il

I
I

.
srrro_qE,

co
:..

-'

.-

.:.'l : Art.9'- l$T,l'lJAONE ':. .l' --.--< 1. Ai sensi e p-er gli etfetti di quanto,disposto con I'art,,,17; Capo ltl Rreaeotii-ia Lor:ate
.l
I

t.

'

dl CGNL eomparto FteEioni ed Autonomie Locali 2AAU2OQ4. cfn,il presente Titolo r) qegolat lhttivit,d-el Comitato di Settore per la gestioire delle risglse destinate a finalt assistehziali e previdenZiall da farsi ricadere in apo'gli'o$er{tori di Folizia Loci.rle,. cosi cme dispOsto dall'art. 208, comm 2 e,4 del D'.f-gs.'N" 285l19$2.ra' suctessive

modificazioni(C.d.S,).

I
I

Arr. 10 -

COMPoSIUIONE

l
I

t -,il Comandant di Polilia Locale, o sno sostituto, con funziorii di presiOenlo. _ AJlg. volgzioni di cui al comma 1 paffecipa:il personale desiinatario det .pr.entei 3, ..' Discblinare,, | ta prteoipazione alle riunioni awiene durante il servizio ordinari['e hon devn ess'ere' previsto aJgun gettone o iirnborso.
.

i;Componenti'vengono'scelti tra i s.fU operatori cli Fslizia Locale od format,secondoi ,i - due.componentilndividuati, per rnezzo di votazsne palesd a ntaggioranza, tr;
N,Ql GomitatO,di':settor:e,

1.

seguenticriteri: gliappadenenti:alGorpodiBk,, ,.r

- ..

.[

tIo

I membri del G-omitato. di Settore che non intervengono senza giuftiticato moiivo a tre riunioni consecutive, decadono dall'incarico, In taf caso.si procedr alla sostituzione t degli steosl a sensjdel,comma 1 delgresente . .. la; prevista dal:piestente capo non esclude t,apjicabilita al'persortrle integraliva Erna : deJ Gorpo di altie{snne integrative di .'i.:..,1

Ldi

'rI.'Ii,',FUNflONAMENTO

)t

articolo. t ".1 previdenza. ', , l E DURATA


I

1,.!'Ente garantisce.gli strumenti idonei af funzionamento del.Cmftato, valorizza.e pubblicizza oon _ogrri mez,:.o i risultati dellavbro svolto oallo stesso.;1, : . ' g' La sd oel eoniftato d iticiiviuuat nel Comando cri P.L. irlet ca{o'di indisponibitir, !Aqrqtnlstraione_prowederaadesignareunaseoetrcrnativa'j]_,3. ll Coniitato dura.il.carlca 4 (quattro) anni ed i sgoi membli nfrn possono.essere

,immedialamenteiletti.'
Art. 12. FINALIT ED INIZIATIVE

' '

re

-i
delpresenteDiscip|inareediniartico|are:l
E

..i

,un

)
rr'

di

t,
L

1. Nelf'arnbito dei propri fini il Comitato potr promuovere e/o aO$ire act iniziative tirse al migiior ragg.iungilento delle finalit d'investimento delle risoqs{ destinate agii sm,qri

, !!gs

to

c(

di bando e capitoiato se necessari, per la scbna ddth '$ociet --- --'-. ':' istitutobancarioontegestoredifondo perle finafitdicuidtt,art.-g. "usi.,,iotv,,,,

Sroigere attvir cii supporto tecnio preliminare per la predisfcisiziod eqti riili

Svolgere funzione cli controllo e vigilanza sulla corretta e qbnvenienle !lesx_.j.il "-' deifondi prvicienziafie 1{ Di ,:gr;i suillria cjei,Conriratc', sara-tenutaapposita verbahz=alionc ,c;uia ,.ii,iil i . .\ sugretario scelto dal Presidente, o suo sostituto, tra i componeriti.

assicurativi.

'

.l
I

;"":"':"" . '

't

.,|

,l
i

,if
t
I I

.
.t
-,' -'. .t' -.

i
I

t
':,,i'

ArI. 13 - e(}LtABORnZtOrul
,Fe!"

rn

"d-t opnl
'$etl; r irl
d!,:,,,,

)g
., l]

....':...

,$

'':: i

rna

,.G

'.;"i;GP'r:*'l'-1::T, ','l-',StS$SOr'
,

: :.,,,As$CIeia;ibit"

il'ffiii {;jffiatd'
o'

I i,-oi ,F.L,, ,tr' 'itcliBbndgttf qn]l?:rybhlic privati

rni
ie

aziol

*a . siiggui ed'i$tituti

rano

cor]

irt

lO-

'sdi
E9' ata

io-

li

[iiue

o'

quello

cJella

suit
'

io
lll:he
'15','

nri

ita

provvqcfimento

abrogate sventlrr*li
lt
a

lrE
)S-

materia di contenimento della'spesa di personale:

)tl-

io

he'

vo

difd:'

Ilue
)S-l
)O-

lbue

lla

,)D fd
tti-

:o
]ni
/U.

io