Sei sulla pagina 1di 23

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

I primi risultati dell’indagine dei precari Istat sui precari Istat

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative I primi risultati dell’indagine dei precari Istat sui precari Istat

L’INDAGINE

Come è nata…

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Assemblea 2012 e Tavolo sull’art. 5 CCNL

Gruppo di lavoro allargato

… e perché

Conoscerci e farci conoscere:

caratteristiche, competenze e aspettative

Riconoscere e riconoscerci in un’identità comune

Primi risultati, ma non ultimi

competenze e aspettative  Riconoscere e riconoscerci in un’ identità comune  Primi risultati, ma non

L’INDAGINE

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Partecipanti

Popolazione di riferimento: 418 precari con contratto a TD

Rispondenti: 336 (tasso di risposta 80,4%; 61,3% donne e 38,7% uomini)

Strumenti

Piattaforma Limesurvey sullo spazio web www.precaristat.org

Questionario semi-strutturato (61 quesiti)

Aree tematiche:

Informazioni anagrafiche

Esperienze lavorative precedenti al contratto a tempo determinato in Istat

Condizioni di vita

Mobilità

Tipo e contenuti dell’attività lavorativa svolta in Istat

Attività lavorative e formative svolte all’esterno

Produzione scientifica

Motivazione e aspettative

Conoscenza e partecipazione al Gruppo Precar* Istat

Le analisi riportate si riferiscono alle domande con un tasso di risposta superiore all’85%. Le percentuali presentate sono elaborate sul totale dei dati validi.

con un tasso di risposta superiore all’85%. Le percentuali presentate sono elaborate sul totale dei dati

CHI SIAMO

Gioventù andata

L’età media e mediana è 35 anni

Il 22,3% è già entrato negli "anta"

Il 16,6% non ha ancora spento 30 candeline

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Tipologia familiare

In coppia senza figli

In coppia con figli

Da solo

Da solo con altri familiari

Da solo con genitore

Da solo con altri non familiari

31,4% 24,1% 15,9% 10,4% 9,2% 9,1%
31,4%
24,1%
15,9%
10,4%
9,2%
9,1%

0%

10%

20%

30%

40%

50%

Condizione lavorativa del partner

Per chi vive in coppia l’instabilità lavorativa travolge spesso anche il partner:

il 23,2% è precario

il 10,7% è non occupato

l’instabilità lavorativa travolge spesso anche il partner:  il 23,2% è precario  il 10,7% è

CHI SIAMO

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Precari ben formati

Diploma di

scuola media

superiore

12,8%
12,8%

Diploma di

laurea triennale

11,0%

Diploma di

laurea

specialistica o

vecchio

ordinamento

76,2%

…e ben preparati professionalmente

Il 24,4% ha un dottorato

Il 12,5% un master di secondo livello

Il 16,7% ha conseguito un master di primo livello e/o frequentato altri corsi

di specializzazione e

perfezionamento

Quasi la totalità di noi (96%) ha avuto esperienze lavorative prima di

approdare all’Istat, e per oltre il 75% le esperienze precedenti sono state

coerenti con il proprio curriculum formativo.

all’Istat, e per oltre il 75% le esperienze precedenti sono state coerenti con il proprio curriculum

CHI SIAMO

Un precariato frammentato…

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Il 55,3% ha avuto contratti co.co.co/co.co.pro

L’8,2% contratti di tipo interinale

Il 29,4% ha lavorato con contratti a tempo indeterminato

Coloro che hanno avuto una sola forma contrattuale si limitano al 29,4%,

mentre nel 43,1% dei casi si sono avute almeno 3 diverse tipologie contrattuali prima del contratto in Istat.

…che dura ormai da troppo tempo

>= 10 anni <= 3 anni 24,5% 30,1% 6-9 anni 4-5 anni 28,1% 17,3%
>= 10 anni
<= 3 anni
24,5%
30,1%
6-9 anni
4-5 anni
28,1%
17,3%
in Istat. …che dura ormai da troppo tempo >= 10 anni <= 3 anni 24,5% 30,1%

COSA FACCIAMO DENTRO L’ISTAT

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

L’impegno va al di là del tipo di contratto

La maggior parte dei precari è inquadrata nel profilo di Collaboratore Tecnico

degli Enti di Ricerca (59,3%) e il restante come Ricercatore/Tecnologo (40,7%)

Il 41,5% non svolge attività congruenti con il livello e profilo; in particolare, il 18% svolge attività di livello superiore

Laurea 40,7% 80,4% Diploma 19,6%
Laurea
40,7%
80,4%
Diploma
19,6%

Ricercatore /

Tecnologo

Collaboratore

tecnico-

scientifico

59,3%

Inquadramento al ribasso

Nonostante l’inquadramento da CTER richieda solo un

diploma di scuola superiore,

ben l’80,4% possiede almeno la laurea, se non titoli superiori.

da CTER richieda solo un diploma di scuola superiore, ben l’80,4% possiede almeno la laurea, se

COSA FACCIAMO DENTRO L’ISTAT

L’attività ordinaria in Istat

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Supporto tecnico alla realizzazione delle attività di indagine 22,4% Analisi e/o elaborazione dei dati 22,2%
Supporto tecnico alla realizzazione delle attività di indagine
22,4%
Analisi e/o elaborazione dei dati
22,2%
Controllo e correzione
16,2%
Supporto tecnico all'amministrazione
12,5%
Formazione e supporto alla rete di rilevazione
9,0%
Progettazione strumenti di indagine
8,7%
Archivi amministrativi e statistici
4,9%
Comunicazione e diffusione dei risultati
3,8%
Altro
0,4%
0%
10%
20%
30%

La presenza del personale precario è indispensabile e trasversale a tutti i settori del lavoro ordinario dell’Istat.

La presenza del personale precario è indispensabile e trasversale a tutti i settori del lavoro ordinario

COSA FACCIAMO DENTRO L’ISTAT

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Continuiamo a formarci in Istat

L’86,9% ha frequentato più di un corso di formazione o seminario interno

Il 13,1% non vi ha mai partecipato, principalmente

perché la candidatura non è stata accettata (57,1%)

Sì, da 4 a 6

Siamo coinvolti in attività "extra-ordinarie ":

gruppi di lavoro, task force, progetti operativi

6,5% 34,0%
6,5%
34,0%

59,5%

No, nessuno

Sì, da 1 a 3

" extra-ordinarie ": gruppi di lavoro, task force, progetti operativi 6,5% 34,0% 59,5% No, nessuno Sì,

COSA FACCIAMO FUORI DALL’ISTAT

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Oltre l’Istat ancora lavoro…

No, non sono interessato

28,9% Altro 0,6%
28,9%
Altro
0,6%

Sì, è un momento di arricchimento professionale

19,4%

Sì, avendo un contratto a termine non posso investire

No, ma vorrei farlo

42,2%

solo nell’Istituto

8,9%

… e ancora formazione

Il 23,4% segue almeno un’attività formativa esterna all’Istat; in particolare, il 10,2%

dei rispondenti è iscritto a un corso di laurea e il 9,9% a corsi/scuole di formazione

Il 56,6% dichiara di non frequentare alcuna attività nonostante sia interessato a farlo

a corsi/scuole di formazione  Il 56,6% dichiara di non frequentare alcuna attività nonostante sia interessato

CONDIZIONI DI VITA (PRECARIA)

Di precariato si vive male… In che modo ha influenzato la nostra vita

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Possibilità di fare progetti a lungo termine

Prospettive di carriera

Condizione abitativa

Condizione economica

Conciliazione vita lavoro

Coerenza del percorso lavorativo

Disponibilità tempo libero

Vita affettiva

0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100%
0%
10%
20%
30%
40%
50%
60%
70%
80%
90%
100%
0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Molto negativ. Abbastanza negativ. Nè

Molto negativ.

20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Molto negativ. Abbastanza negativ. Nè negativ. nè

Abbastanza negativ.

60% 70% 80% 90% 100% Molto negativ. Abbastanza negativ. Nè negativ. nè positiv. Abbastanza positiv. Molto

Nè negativ. nè positiv.

60% 70% 80% 90% 100% Molto negativ. Abbastanza negativ. Nè negativ. nè positiv. Abbastanza positiv. Molto

Abbastanza positiv.

60% 70% 80% 90% 100% Molto negativ. Abbastanza negativ. Nè negativ. nè positiv. Abbastanza positiv. Molto

Molto positiv.

60% 70% 80% 90% 100% Molto negativ. Abbastanza negativ. Nè negativ. nè positiv. Abbastanza positiv. Molto

CONDIZIONI DI VITA (PRECARIA)

Di precariato si vive male…

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Questi dati sono confermati da difficoltà oggettive, non superabili senza l’appoggio delle reti familiari e/o amicali:

L’88% di chi coabita con altri (familiari e non) non lo fa per scelta, ma per necessità economica

Il 26,1% vive in una casa sì di proprietà, ma della famiglia di origine

Il 32,7% nell’anno precedente l’intervista ha dovuto fare affidamento

alla rete familiare/amicale come sostegno al reddito

Il 14,2% ha ottenuto un finanziamento per mutui o prestiti ma con garanzia dei genitori; il 56,8% non ha neanche mai provato a farne richiesta e a circa l’8% è stato negato a causa della precarietà del contratto di lavoro

neanche mai provato a farne richiesta e a circa l’8% è stato negato a causa della

CONDIZIONI DI VITA (PRECARIA)

…anche dopo l’ingresso in Istat

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

L’ingresso in Istat ha portato ad un miglioramento rispetto alla posizione lavorativa precedente in termini di:

benefits (88,6%)

tutele contrattuali (85,4%)

diritti sindacali (77,1%)

retribuzione (76,1%)

durata contrattuale (69%)

Dal punto di vista professionale invece si registra un peggioramento in merito a:

contenuti del lavoro svolto (31,5%)

possibilità di accrescimento delle competenze (29,9%)

coerenza con il percorso formativo (27,7%)

Il prezzo da scontare pur di lavorare (a tempo determinato) è stato, per il 25,3%,

il trasferimento del proprio domicilio in un altro Comune; in particolare il 19,8% ha dovuto addirittura cambiare Regione.

Altro che bamboccioni!

domicilio in un altro Comune; in particolare il 19,8% ha dovuto addirittura cambiare Regione. Altro che

CONDIZIONI DI VITA (PRECARIA)

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

…anche dopo l’ingresso in Istat In che misura siamo soddisfatti dei seguenti aspetti della nostra vita

Possibilità di fare progetti a lungo termine

Prospettive di carriera

Coerenza del percorso lavorativo

Disponibilità di tempo libero

Condizione abitativa

Conciliazione vita/lavoro

Vita affettiva

Condizione economica

0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100%
0%
10%
20%
30%
40%
50%
60%
70%
80%
90%
100%
0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Del tutto insodd. Abbastanza insodd.

Del tutto insodd.

30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Del tutto insodd. Abbastanza insodd. Nè insodd. nè

Abbastanza insodd.

50% 60% 70% 80% 90% 100% Del tutto insodd. Abbastanza insodd. Nè insodd. nè sodd. Abbastanza

Nè insodd. nè sodd.

50% 60% 70% 80% 90% 100% Del tutto insodd. Abbastanza insodd. Nè insodd. nè sodd. Abbastanza

Abbastanza sodd.

50% 60% 70% 80% 90% 100% Del tutto insodd. Abbastanza insodd. Nè insodd. nè sodd. Abbastanza

Del tutto sodd.

50% 60% 70% 80% 90% 100% Del tutto insodd. Abbastanza insodd. Nè insodd. nè sodd. Abbastanza

CONDIZIONI DI VITA (PRECARIA)

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Cosa cambierebbe con un contratto a tempo indeterminato

Comprare una casa/una nuova casa 47,8% Fare un figlio 31,5% Nessuna in particolare 20,7% Andare
Comprare una casa/una nuova casa
47,8%
Fare un figlio
31,5%
Nessuna in particolare
20,7%
Andare a convivere/sposarsi
18,2%
Comprare un'automobile
17,0%
Fare dei lavori di ristrutturazione
14,9%
Andare a vivere da solo/a
14,8%
Comprare dei mobili
8,6%
Altro
4,9%

0%

10%

20%

30%

40%

50%

60%

14,9% Andare a vivere da solo/a 14,8% Comprare dei mobili 8,6% Altro 4,9% 0% 10% 20%

MOTIVAZIONI E ASPETTATIVE

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Aspirazioni e reali possibilità di proseguire la carriera in Istat

La quasi totalità dei precari (91%) aspira a continuare la propria carriera lavorativa in Istat

Il 73,2% crede che poterla proseguire in forma stabile sia una possibilità concreta

Soddisfazione riguardo a diversi aspetti dell’attività lavorativa in Istat

Partecipazione alla pubblicazione dei risultati Modalità organizzative adottate Autonomia decisionale Autonomia tecnico-metodologica Metodologie e tecniche utilizzate

Rapporti con i tuoi responsabili Collaborazione e scambio professionale

Dotazione di strumenti e strutture

Interesse per le tematiche affrontate

Rapporti con i tuoi colleghi

Insoddisfazione

affrontate Rapporti con i tuoi colleghi Insoddisfazione da 1 a 2 0% 10% 20% 30% 40%

da 1 a 2

0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% da 3 a 5
0%
10%
20%
30%
40%
50%
60%
70%
80%
90%
100%
da 3 a 5
da 6 a 8
da 9 a 10
Soddisfazione
da 1 a 2 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% da

MOTIVAZIONI E ASPETTATIVE

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Giudizi su…

In Istat la valutazione delle persone si fonda prevalentemente sul merito

Nonostante l'instabilità contrattuale l'Istat è un posto di lavoro altamente qualificante

ll percorso di stabilizzazione rappresenta una concreta possibilità di proseguire la mia…

Una concreta possibilità di proseguire la mia carriera in Istat è quella di vincere un concorso

Le possibilità di trovare un lavoro stabile fuori dall'Istat sono pressoché assenti

lavoro stabile fuori dall'Istat sono pressoché assenti   0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70%
 

0%

10%

20%

30%

40%

50%

60%

70%

80%

90% 100%

Disaccordo

Disaccordo da 1 a 2 da 3 a 5 da 6 a 8 da 9 a

da 1 a 2

da 3 a 5

da 3 a 5

Disaccordo da 1 a 2 da 3 a 5 da 6 a 8 da 9 a

da 6 a 8

da 9 a 10

da 9 a 10

Accordo

Il 74,1% ha sostenuto il concorso da CTER di VI livello a tempo indeterminato ma solo poco più della metà di chi vi ha partecipato è risultato idoneo

Il 58,4% ha fatto domanda per il concorso da Ricercatore/Tecnologo di

III livello a tempo indeterminato

idoneo  Il 58,4% ha fatto domanda per il concorso da Ricercatore/Tecnologo di III livello a

MOTIVAZIONI E ASPETTATIVE

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Cosa vorremmo dal lavoro?

Stabilità di impiego

Ambiente stimolante

Sviluppo delle competenze

Soddisfacente livello di reddito

Riconoscimento del merito

Prospettiva di carriera

Autonomia nello svolgimento delle attività

Incentivi e premi di produttività

Altro

39,4% 21,8% 18,3% 18,6% 15,3% 16,3% 8,6% 16,0% 8,0% 13,1% 6,7% 9,0% 2,8% 2,2% 0,3%
39,4%
21,8%
18,3%
18,6%
15,3%
16,3%
8,6%
16,0%
8,0%
13,1%
6,7%
9,0%
2,8%
2,2%
0,3%
0,6%
0,6%
2,2%

0%

10%

20%

30%

40%

50%

18,6% 15,3% 16,3% 8,6% 16,0% 8,0% 13,1% 6,7% 9,0% 2,8% 2,2% 0,3% 0,6% 0,6% 2,2% 0%

PARTECIPAZIONE AL GRUPPO PRECAR*

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Gli strumenti di comunicazione

mailing list (47%)

informazione tra colleghi (32,4%)

materiale cartaceo affisso per le sedi (13,7%)

La maggior parte di noi è soddisfatta tanto delle discussioni che circolano in mailing list in merito al precariato (83,7%), quanto del tono delle stesse (64,6%).

Quanto partecipiamo alle attività del Gruppo Precar*

Assemblee generali dei precari

Scioperi, manifestazioni e presidi

Riunioni di sede

Riunioni di coordinamento

Attività ludiche

0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Mai Ogni tanto Spesso
0%
10%
20%
30%
40%
50%
60%
70%
80%
90%
100%
Mai
Ogni tanto
Spesso
Sempre
di coordinamento Attività ludiche 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Mai

PARTECIPAZIONE AL GRUPPO PRECAR*

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Condivisione delle scelte

Il 54,3% ritiene che le proposte del Coordinamento Precari siano frutto di decisioni condivise. Per il 15,1% che non la pensa così, il motivo è da attribuirsi in prevalenza all’accoglimento di proposte formulate sempre dalle stesse persone (64,1%) e alla mancanza di un adeguato dibattito in sede assembleare (25,6%).

Soddisfazione dei risultati ottenuti dal Coordinamento…

… e direzione futura

ottenuti dal Coordinamento… … e direzione futura Aumentare la pressione verso l'Amministrazione ISTAT

Aumentare la pressione verso l'Amministrazione ISTAT

Cercare di coinvolgere maggiormente tutti i precari

Aumentare la pressione verso le istituzioni politiche

Agire insieme agli altri enti di ricerca

Cercare di coinvolgere maggiormente i colleghi di ruolo

Adottare una linea più dura

Adottare una linea più morbida

Altro

65,2% 53,0% 53,8% 43,9% 21,2% 9,1% 2,3% 0,8% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60%
65,2%
53,0%
53,8%
43,9%
21,2%
9,1%
2,3%
0,8%
0%
10%
20%
30%
40%
50%
60%
70%
80%
Non so 41,9% No 8,2%
Non so
41,9%
No
8,2%

49,8%

53,0% 53,8% 43,9% 21,2% 9,1% 2,3% 0,8% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80%

PARTECIPAZIONE AL GRUPPO PRECAR*

Precar* Istat: Lavoro e Aspettative

Rapporto con le Organizzazioni Sindacali Il 60,6% ritiene che il Coordinamento debba rimanere una realtà autonoma.

Sì, dovrebbe

affiancarsi al

Non so

27,3% sindacato 12,1%
27,3%
sindacato
12,1%

No, dovrebbe

rimanere una

realtà

autonoma

60,6%

autonoma. Sì, dovrebbe affiancarsi al Non so 27,3% sindacato 12,1% No, dovrebbe rimanere una realtà autonoma
Precar* Istat: Lavoro e Aspettative Chi sono i Precar* Istat: lo abbiamo dimostrato con i
Precar* Istat: Lavoro e Aspettative
Chi sono i Precar* Istat:
lo abbiamo dimostrato con i fatti
ora anche con i numeri
COINVOLGIAMO
e adesso DIFFONDIAMO
anche gli altri Enti

E NON FINISCE QUI!

ANALISI testuali multivariate …
ANALISI
testuali
multivariate

E’ aperta la call per i NUOVI GRUPPI DI LAVORO

gli altri Enti E NON FINISCE QUI ! ANALISI testuali multivariate … E’ aperta la call
gli altri Enti E NON FINISCE QUI ! ANALISI testuali multivariate … E’ aperta la call
Grazie a tutt* noi! blog: precaristat.blogspot.it mail: coordinamento.precari.istat@gmail.com facebook: Precari ISTAT

Grazie a tutt* noi!

Grazie a tutt* noi! blog: precaristat.blogspot.it mail: coordinamento.precari.istat@gmail.com facebook: Precari ISTAT

blog: precaristat.blogspot.it mail: coordinamento.precari.istat@gmail.com facebook: Precari ISTAT già idonei