Sei sulla pagina 1di 2

IP/02/288

Bruxelles, 21 febbraio 2002


La Commissione autorizza I'acquisizione di FeIs da
parte di HanieI - I'istruttoria deIIe autorit tedesche
tuttora in corso
La Commissione europea ha approvato l'acquisizione prospettata della Fels-
Werke GmbH da parte di Haniel Baustoff-lndustrie Zuschlagstoffe GmbH;
l'operazione coinvolge due imprese tedesche operanti nel settore dei
materiali edilizi. La Commissione ha vagliato l'incidenza dell'operazione sul
mercato olandese dei materiali costruttivi per pareti, concludendo che non
sussistono serie preoccupazioni sotto il profilo della concorrenza.
L'operazione ancora all'esame dell'autorit garante della concorrenza in
Germania, per la parte afferente al mercato tedesco.
Haniel un gruppo diversificato con sede sociale in Germania e attivit nel settore
dei materiali edilizi. L'impresa fabbrica materiali costruttivi per pareti a base di sabbia
e calce spenta e calcestruzzi cellulari. Detiene inoltre indirettamente una
partecipazione del 50 % in CVK, un'associazione cooperativa olandese di produttori
di sabbia e calce spenta.
Fels produce materiali edilizi quali il calcestruzzo cellulare (venduto con il marchio
commerciale Hebel) e prodotti a base di gesso e cemento. L'impresa inoltre
impegnata nella fabbricazione e vendita di case prefabbricate costruite con
calcestruzzo cellulare, nonch nella progettazione e costruzione di impianti per la
produzione di calcestruzzo cellulare.
Haniel rileverebbe la quota di controllo di Fels dalla tedesca Preussag AG .
Dopo un'indagine preliminare, nell'ottobre 2001 la Commissione ha deciso -
accogliendo la richiesta delle autorit tedesche - di rinviare al Bundeskartellamt la
valutazione dell'impatto dell'operazione sui mercati tedeschi interessati. La
Commissione ha avviato parallelamente un'indagine approfondita relativa al mercato
olandese dei materiali edilizi.
Nei Paesi Bassi, Haniel opera nel settore dei materiali edilizi tramite la sua
partecipazione indiretta del 50 % in CVK, una cooperativa cui fanno capo tutti gli
impianti di fabbricazione di prodotti a base di calce spenta esistenti nel paese. La
rimanente quota del 50 % di CVK detenuta indirettamente da Cementbouw, un
gruppo olandese produttore di materiali edilizi.
Dall'indagine condotta dalla Commissione in relazione al mercato olandese
emerso che Haniel, attraverso CVK, gi detiene una posizione dominante nel
mercato dei materiali costruttivi per pareti portanti, con una quota di mercato
superiore al 50 %.
2
La Commissione ha tuttavia constatato che lacquisizione di Fels non rafforzerebbe
ulteriormente la posizione dominante di CVK, in quanto la quota di mercato di Haniel
nel settore dei materiali per pareti portanti aumenterebbe solo in misura
modestissima. Inoltre, sebbene Haniel amplia in tal modo la sua gamma di prodotti e
possa offrire calcestruzzo cellulare e prodotti a base di gesso venduti da Fels,
accanto ai prodotti a base di calce spenta di cui CVK l'unico produttore nei Paesi
Bassi, non acquisterebbe un maggiore potere tale da far salire i prezzi oltre il livello
di concorrenza, a scapito dei propri clienti.
La decisione della Commissione non pregiudica in alcun modo l'esito della
valutazione delle autorit tedesche.
La Commissione sta inoltre esaminando l'incidenza sul mercato olandese del
progetto di acquisizione da parte di Haniel dell'impresa tedesca di costruzione Ytong,
mentre ha rinviato l'esame delle implicazioni relative al mercato nazionale all'autorit
tedesca garante della concorrenza. Il 24 gennaio inoltre pervenuta alla
Commissione la notifica, ai fini della necessaria autorizzazione preventiva,
dell'acquisizione di CVK da parte di Haniel e Cementbouw. La Commissione deve
decidere entro il 25 febbraio se accordare l'autorizzazione dopo la prima fase o se
avviare un esame approfondito.