Sei sulla pagina 1di 36

DA CASA TUA CORSO ONLINE SUI TAROCCHI DI MARSIGLIA GLI ARCANI MAGGIORI

A cura di Campanini Nadia e Giachino Fiorella

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Sommario
VIDEO: IL MATTO ......................................................................................................................... 4 IN UNA LETTURA................................................................................................................................15 IL MATTO E IL MONDO .......................................................................................................................16 QUANDO IL MATTO E IL MONDO ESCONO CON LE ALTRE CARTE ..........................................................17 ALLEGATI...........................................................................................................................................18 I TAROCCHIUN VIAGGIO ARCHETIPICO..............................................................................................18 Liberamente tratto e tradotto da "The Mythic Tarot" di Juliet Sharman- Burke e Liz Greene............................................................................................................................................20 IL VIAGGIO DEL MATTO NE LIBRO PSYCHIC JUNIALAS TAROT...............................................................21 IL MATTO A MODO MIO ..................................................................................................................23 I TAROCCHI E LA MUSICA: IL MATTO ...................................................................................................25 LUROBORO.......................................................................................................................................27 I MITI CHE CURANO ...........................................................................................................................28 IL PRINCIPIO DIONISIACO ...................................................................................................................28 QUESTO E IL VIAGGIO DEL MATTO/DIONIS O.......................................................................................30

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 2

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

II LEZIONE
IL MATTO

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 3

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Per prima cosa osservate molto bene limmagine e annotate tutto ci che vedetefigure, colori, impressioni. Osservate attentamente il video annotando emozioni, riflessioni, domande, spunti VIDEO: IL MATTO Clicca qui Il Matto in una condizione unica allinterno degli Arcani Maggiori, non avendo alcun numero identificativo. E unito in un certo senso allArcano senza Nome perch a sua volta lunico Arcano a non avere un nome In alcuni casi associato al numero 0 dove lo zero ci che precede lUno, linizio. Come zero anche associato al simbolo dell UROBORO. Rappresenta lenergia originaria sen za limiti, la libert totale, la follia, il disordine, il caos originario da cui nascer limpulso creatore.

Lenergia del Matto rappresentata simbolicamente dal movimento del personaggio presente nella carta, un eterno viaggiatore senza legami e vincoli. E il solo personaggio allinterno dei Tarocchi che esprime chiaramente la direzione verso cui si muove. Se consideriamo altri Arcani che potrebbero sembrare nellatto di muoversi come LEremita e LArcano senza nome possiamo notare come nel primo caso il bastone su cui si regge il personaggio perfettamente perpendicolare al terreno, escludendo totalmente la resa grafica del movimento. Questa staticit anche confermata dalla mancanza di spacchi nella tunica e dalla conseguente completa assenza di movimento
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 4

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

dellEremita . Per quanto riguarda LArcano senza nome, luso della falce prevede una posizione ferma con i piedi radicati al terreno ed una rotazione del busto che accompagna il movimento della falce.

Anche nel caso dellArcano XIII quindi escluso il movimento in una direzione. Il Matto avanza verso destra suggerendo che simbolicamente il progresso procede in quella direzione . Il suo sguardo punta verso lalto a rappresentare la spiritualit del suo cammino e forse per indi care limportanza del cielo e degli astri. Il Matto anche la chiave temporale dei Tarocchi. Il suo movimento in avanti ci offre un messaggio preciso di movimento non solo nello spazio ma anche nel tempo. In conseguenza di questa indicazione, in una lettura fatta con tre carte la carta centrale rappresenter il Presente, quella a sinistra Il Passato e quella a destra Il Futuro. Introduciamo qui una piccola chiave di LETTURA che corrispode alla Legge degli Sguardi. Se lo sguardo del personaggio volto a sinistra indirizzato al passato, mentre se volto a destra orientato verso il futuro. Quando il personaggio osserva dinanzi a s la Legge non viene applicata. Il contenuto dello sguardo sar rappresentato da quanto raffigurato dalla carta accanto, che i ndica loggetto con riferimento alla domanda posta dal consultante. Quando lo sguardo cade nel vuoto in base a questa Legge sarebbe utile estrarre
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 5

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

unulteriore carta a completare la frase. Per alcuni studiosi Il Matto il pellegrino, lanima che nella conoscenza di se stesso viene in contatto con i molteplici aspetti del s, rappresentati dagli Arcani Maggiori in sequenza dallI (Il Mago) al XXI (Il Mondo). Infatti Il Matto cammina su un terreno azzuro ad indicare che il suo cammino di tipo spirituale evolutivo. Leggi gli articoli qui allegati, clicca sui link: I TAROCCHIUN VIAGGIO ARCHETIPICO IL VIAGGIO DEL MATTO NE LIBRO PSYCHIC JUNIALAS TAROT IL MATTO A MODO MIO I TAROCCHI E LA MUSICA: IL MATTO Il personaggio rappresentato nella carta oltre che un viaggiatore pu rappresentare un Buffone di corte, che nel MedioEvo era lunico personaggio che poteva permettersi di dire tutto al re, anche le pi folli verit. In molti casi veniva considerato incapace dintendere e di volere e di conseguenza godeva dellimpunit. LEGGI i due spunti seguenti ed annota le tue riflessioni Re Lear giunto alle soglie della vecchiaia, decide di dividere il regno tra l e sue tre figlie, ma chiede prima che loro gli testimonino il loro affetto. Mentre le figlie maggiori lo fanno con grande abbondanza di profferte, la pi piccola Cordelia, gli risponde di amarlo quanto il suo dovere di figlia comporta. Lear, offeso, prima cerca di convincerla poi la caccia dal regno, che resta in mano alle due sorelle, mentre Cordelia si rifugia in Francia dove andr in sposa al re. Lear viene privato di ogni suo potere dalle due figlie fino a quando queste gli vietano di tenere con s il suo seguito di 100 cavalieri. Il vecchio re fugge per la brughiera impazzito di dolore e accompagnato solo dal suo vecchio e fedele buffone di corte. Cordelia va in ricerca del padre, lo ritrova e lo soccorre, ma il suo esercito viene sconfitto e lei stessa viene uccisa mentre Re Lear muore di dolore sul suo cadavere. Re Lear erra per la brughiera impazzito di RABBIA e di dolore. Dietro alla sua rabbia c il dolore intollerabile del tradimento e dellabbandono da parte delle proprie figlie, le persone di cui si fidato maggiormente, ma soprattutto c lo stupore attonito e senza parole della perdita pi grossa che si vive nei momenti di grande cambiamento, la perdita dellidea di s, il non ritrovare pi chi eravamo e il non sapere ancora chi siamo. Un re anche se
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 6

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

vecchio, pu parlare, essere ascoltato, dare ordini, ricevere consigliMa un vecchio re senza seguito, regno e potere, senza testimonianze del suo passato solo un vecchio che erra impazzito per la brughiera. Lunica identit che gli resta quella del folle.

Mi dai del folle, pazzo? chiede al buffone nel mezzo della tempesta, in cerca di una risposta che gli restituisca unidentit. Tutti gli altri titoli li hai gettati via gli risponde saggiamente laltro, il presunto pazzo. Ti resta quello col quale sei nato! La rabbia di Lear diventa furore quello che proviamo ogni volta che ci siamo allenati nel corso della vita a usare gli altri come uno specchio che ci rimandi la nostra immagine, ma non ne abbiamo coltivata una nostra interna, che le corrisponda. Ad un certo punto ci accorgiamo che questi altri non ci sono pi e con loro se ne andata anche la nostra immagine.

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 7

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Alda Merini Spazio

Spazio spazio, io voglio, tanto spazio per dolcissima muovermi ferita: voglio spazio per cantare crescere errare e saltare il fosso della divina sapienza. Spazio datemi spazio chio lanci un urlo inumano, quellurlo di silenzio negli anni che ho toccato con mano. (Da "Vuoto d'amore" - Giulio Einaudi Editore , Torino, 1991)

Nella carta dellArcano compaiono due bastoni, uno azzurro che Il Matto tiene sulle spalle con appeso un fagotto rosa carne, laltro rosso che il bastone simile a quello che accompagna i pellegrini in cammino. Al bastone azzurro appeso il fardello rosa carne (legato allesperienza umana) che si apre allesterno mostrando un interno giallo e illuminato. Contiene la luce della coscienza, ci che essenziale. Il bastone azzurro per sottolineare che il contenuto del fagotto e il viaggio del Matto avvengono in un ambito pi spirituale che materiale. Nella mano sinistra che tiene il bastone compare per la prima volta una piccola fogliolina verde simbolo delleternit.

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 8

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Provate a curiosare negli altri Arcani se riuscite a rintracciare la stessa fogliolina e provate a supporre cosa unisce queste carte tra di loro. Laltro bastone, rosso lo ritroviamo nella carta dellEremita e questo elemento in comune ci dice che i due arcani hanno qualcosa da raccontarsi. Mentre Il Matto rappres entato da un giovane LEremita un uomo anziano, apparentemente immobile, che sta cercando di fare luce dietro di lui. Potrebbe essere il maestro che aspetta il discepolo (Il Matto). Quella del Matto la situazione di chi ha terminato un ciclo della vita, senza tutta via averne iniziato uno nuovo. E la rchetipo del viaggiatore che attraversa la terra di nessuno, non pi nella sua citt dorigine ma non ha ancora una direzione precisa verso cui dirigersi. Abita in un luogo senza sovrano e senza leggi, in un labirinto di strade e di possibili percorsi.

La sua situazione una situazione di estrema libert e vulnerabilit, ha lasciato alle spalle tutte le certezze, le abitudini e i vecchi legami e si mette nella condizione di sentirsi una cosa sola con linfinito, infinito che pu essere percepito come vuoto, come morte, con il senso di perdita e distruzione che spesso precede una rinascita. E una condizione in cui difficilmente ci si pone perch il vuoto spaventa e si preferiamo permanere nel disagio di una situazione complessa e difficile piuttosto di ascoltare il suono dei campanelli del Matto anche solo per un
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 9

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

istante. Allora si aspetta che passi una zattera, una qualsiasi zattera per passare da una situazione ad unaltra senza calzare le sc arpe del matto e senza porsi il problema della qualit della nuova situazione. Il violinista pazzo di Fernando Pessoa Non flu dalla strada del nord n dalla via del sud la sua musica selvaggia per la prima volta nel villaggio quel giorno. Egli apparve all'improvviso nel sentiero, tutti uscirono ad ascoltarlo, all'improvviso se ne and, e invano sperarono di rivederlo. La sua strana musica infuse in ogni cuore un desiderio di libert. Non era una melodia, e neppure una non melodia. In un luogo molto lontano, in un luogo assai remoto, costretti a vivere, essi sentirono una risposta a questo suono. Risposta a quel desiderio che ognuno ha nel proprio seno, il senso perduto che appartiene alla ricerca dimenticata. La sposa felice cap d'essere malmaritata, L'appassionato e contento amante si stanc di amare ancora, la fanciulla e il ragazzo furono felici d'aver solo sognato, i cuori solitari che erano tristi si sentirono meno soli in qualche luogo. In ogni anima sbocciava il fiore che al tatto lascia polvere senza terra, la prima ora dell'anima gemella, quella parte che ci completa,
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 10

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

l'ombra che viene a benedire dalle inespresse profondit lambite la luminosa inquietudine migliore del riposo. Cos come venne and via. Lo sentirono come un mezzo-essere. Poi, dolcemente, si confuse con il silenzio e il ricordo. Il sonno lasci di nuovo il loro riso, mor la loro estatica speranza, e poco dopo dimenticarono che era passato. Tuttavia, quando la tristezza di vivere, poich la vita non voluta, ritorna nell'ora dei sogni, col senso della sua freddezza, improvvisamente ciascuno ricorda risplendente come la luna nuova dove il sogno-vita diventa cenere la melodia del violinista pazzo. A volte invece pu succedere che un evento esterno o un attimo di lucidit e consapevolezza ci diano quella spinta verso lapparente abisso e come Alice nella tana del coniglio ci troviamo a precipitare nel vuoto. In quella condizione assaporiamo la vertigine della libert da regole e condizionamenti ed abbiamo la possibilit di decidere veramente una direzione per la nostra ritrovata energia vitale. Il rischio di non farcela a scegliere e di rimanere col bastone puntato nel terreno a rigirarsi su noi stessi, persi in quelleuforia senza obiettivi. Vi siete mai sentiti cos, quale era la situazione e come si evoluta?

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 11

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Nella carte del Matto compare un animale, un caneGli animali nei Tarocchi perdono la loro funzione oggettiva per diventare Animali spirituali, il loro colore azzurro e assumono valenze simboliche importanti. Nei Tarocchi di Marsiglia il cane appoggia le zampe alla base della colonna vertebrale, all altezza del perineo dove secondo il pensiero induista si concentrano le forze della Terra. Secondo questa interpretazione il cane rappresenta lio infantile domato, ha raggiunto la maturit necessaria per seguire Il Matto senza imporre il suo capriccio ed diventato recettivo. Lo stimolo del cane quello che spinge a proseguire il cammino e a non fermarsi ruotando su se stessi, nel caso del Matto il bastone diventerebbe un perno attorno cui perdersi. In altri mazzi il cane morde la coscia del Matto e la ferita rimane aperta, rinnovandosi continuamente e spingendolo ad andare continuamente avanti per trovare la via della guarigione. La ferita del Matto, inferta dal cane, viene associata alla ferita del Re Pescatore ( Mentre vaga in cerca di avventure, un giorno Parceval -o, se si preferisce, Parsifal - si imbatte in un singolare personaggio. E' il Re Pescatore: ferito all'inguine, privato della sua virilit, tormentato da dolori che non gli danno tregua, ha come unico svago la pesca. Come re, per ci stesso un simbolo di fertilit, ma il suo regno condannato a essere sterile finch dura la sua menomazione...) o alla ferita di Filottete . (Famoso arciere originario della penisola di Magnesia,che possedeva le frecce e l'arco di Eracle, donate a lui dall'eroe che voleva ringraziare in tal modo per aver appiccato il fuoco al rogo dell'Eta. Filottete non giunse a Troia con gli altri capi: durante lo scalo a Tenedo, fu morso al piede da un serpente nel corso di un sacrificio (la tradizione vuole per punizione di un giuramento violato fatto allo stesso Eracle). Altri sostengono invece che fu ferito se mpre al piede da una delle letali frecce di Eracle (imbevute del sangue dell'Idra). La ferita divent ben presto cos infetta da emanare un puzzo insopportabile, e Ulisse non fece alcuna fatica a convincere gli altri capi ad abbandonare il ferito a Lemno, allorch la flotta pass vicina a questa isola.

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 12

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Filottete rimase per dieci anni su quell'isola allora deserta, e vi sopravvisse uccidendo uccelli con le frecce d'Eracle. Frattanto davanti a Troia i Greci catturarono l'indovino Eleno, e seppero da quest'ult imo che la citt non sarebbe mai caduta se Neottolemo ed il possessore dell'arco e delle frecce di Eracle (cio Filottete) non fossero venuti a combattere in mezzo a loro. Ulisse part dunque in ambasciata verso Lemno, accompagnato da Neottolemo e Diomede e convinse Filottete ad unirsi a loro promettendogli la cura dei figli d'Asclepio, i medici delle schiere greche. Si racconta infatti che una volta giunto a Troia Filottete fu curato da Macaone. Di questa cura si raccontava che Apollo avesse fatto cadere Filottete in un sonno assai profondo, mentre Macaone sondata la ferita e tolte via col coltello le carni morte e lavata la piaga con vino vi applicasse una pianta, la segreta medicina che Asclepio aveva ricevuto dal centauro Chirone. Cos Filottete il primo esempio di un'operazione chirurgica sotto anestesia.) Il Matto il fanciullo eterno, con linquietudine che agita chi deve cercare continuamente la sua strada e che caratterizza Chi non riesce a stabilizzarsi emotivamente Chi non riesce a riconoscersi in un ruolo sociale Chi non ha senso di appartenenza a una famiglia, a una nazione, ad un tempo o civilt definiti Chi ha in s il seme del rinnovamento

come un neonato che vede un Oceano di colori odori suoni, tutti confusi tra loro. Molte strade possono essere percorse, ma deve ancora essere stabilito, nel suo modo nuovo di vedere le cose, cosa sta in alto e cosa sta in basso, cosa giusto e cosa sbagliato. Ha la necessit di bruciare e dissolvere le forme pensiero, cercando una via duscita dallo rdine nel quale era immerso. E il Puer aeternus che con la sua inquietudine ci spinge a cercare continuamente e a sottrarci ad ogni ordine. Il Matto ci spinge a guardare il mondo sempre con occhi nuovi di chi cerca la verit, ma un personaggio che porta con s anche il rischio di viaggiare senza trovare mai un porto sicuro in cui fermarsi. Sul piano sentimentale Il matto spinge allincostanza e a avere difficolt nel fermarsi su un uomo o donna in particolare. Pu anche essere una figura tragica perch pu arrivare a consumare tutta la sua energia, la sua ricchezza grazie alla sua insofferenza e alla sua difficolt di adeguarsi a qualsiasi situazione che abbia una forma definita.
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 13

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

C chi sostiene che alla radice della nascita dellUniverso ci sia una vibrazione, un suono, un Verbo e Il Matto anche Musica; il suo abito cosparso di campanellini ed il suo arrivo annunciato dal loro tintinnare. Il movimento del Matto dal Caos verso la creazione di una nuova realt.

Nella cintura gialla collegata come colore al mentale, presente un monito a non perdersi nella Terra di Nessuno e di trovare e di puntare ad un obiettivo. Sono evidenti 4 campanelli gialli collegati ai 4 simboli della carta del Mondo con annessi tutti i significati.

Guardiamo ora il vestitoi colori verde e rosso ci indicano che in questo personaggio sono presenti sia la vita animale che quella vegetale ; le maniche e il cane azzurro suggeriscono il movente della sua azione che spirituale , supportato dallintelligenza espres sa dal cappello e dalla cintura gialli. Sul cappello sono presenti due lune, il simbolo della luna lo troveremo ripetuto in diversi arcani. In questo caso sono di due colori diversi, una gialla rivolta verso il cielo con atteggiamento di totale recezione e una rossa volta verso il basso, simbolo di azione totale. In quali altri Arcani Maggiori presente la luna come simbolo?

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 14

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

IN UNA LETTURA
Il Matto rappresenta lo stato che precede un inizio, si sta per entrare in una nuova situazione, in una nuova fase della vita, sorpresi, ingenui senza aspettative e a volte senza conoscenze adeguate. Rappresenta limpulso verso lignoto ed il conflitto con listinto di sopravvivenza legato alla situazione precedente e con la paura di lasciar andare anche le pi piccole apparenti sicurezze. Il Matto sta allinizio del Nulla, con lo stupore con cui, secondo Platone, comincia ogni nuova conoscenza. Il viaggio pi importante che dovr affrontare sar quello che, attravero la conoscenza della realt, lo riporter al punto di portenza, alle porte del s. Per questo viaggio, difficile, lungo, faticoso non esistono scorciatoie. Nella vita professionale indicher un cambiamento attraverso una nuova creativit pi o meno accompagnata da una distruzione di qualcosa di preesistente. Non una carta che rappresenta un reale pericolo ma ci suggerisce che le idee di sicurezza e benessere non sempre sono quelle vincenti e che a volte esistono strade vissute come salti nel vuoto che aprono sentieri di serenit e vera realizzazione. Nei rapporti personali una carta che pu indicare un fluire spontaneo di emozioni, unapertura di cuore e una grande solarit o in certi casi una mancanza di responsabilit e una folle spensieratezza a tratti inaffidabile. Rappresenta una disponibilit ed unapertura allaltro se nza pregiudizi, linizio di un nuovo rapporto o il rinnovarsi di quello preesistente con suoni e colori nuovi.

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 15

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

IL MATTO E IL MONDO

Il Matto, lenergia creativa senza limiti e direzioni trova il suo obiettivo, scorge lovale del Mondo che si offre e trova il suo orientamento con i quattro elementi che sono anche punti cardinali. La donna che danza al centro pronta ad accogliere Il matto. E lenergia di una situazione, di un cambiamento che punta verso la sua realizzazione; la strada intrapresa quella giusta.

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 16

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Se invertiamo le carte e osserviamo le immagini che parlano da sole, vediamo Il Matto che si allontana dal Mondo. Questa carta che prima rappresentava una realizzazioneadesso diventa simbolo di una ch iusura, di un inizio difficile. La donna guarda verso un passato vuoto e non ha futuro, Il Matto sta scappando da una difficolt, da una situazione che non gli piace. In una relazione pu rappresentare da una parte un legame con un passato pesante che impe disce il vero sbocciare della relazione e dallaltra il fuggire da questa relazione e il cercare nuove strade. Nellinsieme potrebbe anche raccontare linizio difficile di una relazione in cui per qualche motivo luomo si sente non pronto o inadeguato, relazione che potrebbe comunque trovare una sua strada e invertire la tendenza espressa dalle carte.

QUANDO IL MATTO E IL MONDO ESCONO CON LE ALTRE CARTE


Il Matto esprimendo chiaramente la direzione verso cui si muove ci dice in base alla sua posizione se sta arrivando e portando energia o si sta allontanando e quindi togliendo energia alla situazione. Non ha collegamenti a figure particolari, quindi per sapere chi toglie o porta energia sar necessario estrarre un ulteriore carta da associare al Matto. Il Mondo rappresenta la totalit degli Arcani, la realizzazione di ci che espresso dalle altre carte. Se compare alla fine della stesa o comunque dopo le carte indicanti levento una carta dalle connotazioni altamente positive. Se esce prima delle altre carte rappresenta la realizzazione di un evento senza che la persona sia pronta ad esso o pu rappresentare un ostacolo, una difficolt, una chiusura che rende difficile la realizzazione dellevento. Trova immagini, poesie, racconti, canzoni che ti evochino lenergia del Matto.

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 17

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

ALLEGATI I TAROCCHIUN VIAGGIO ARCHETIPICO

Gli arcani maggiori ritraggono le diverse tappe di un viaggio. Questo stesso viaggio ritorna in molti miti, leggende, favole e scritti religiosi. E' il viaggio della vita che tutti gli esseri umani devono compiere, dalla nascita attraverso l'infanzia sotto il potere e l'influenza dei genitori, attraverso l'adolescenza con i suoi amori, conflitti e ribellioni, attraverso la maturit con i suoi rapporti sociale e con le sue sfide etiche e morali, attraverso crisi e sconfitte, disperazioni e trasformazione e il risveglio di una nuova speranza, verso un'eventuale vittoria ed il raggiungimento di un traguardo che a sua volta riconduce ad un altro ulteriore viaggio. Questo non solo un ciclo dal punto di vista temporale, ma un ciclo che avviene diverse volte nel contesto di una stessa vita, perch ogni cosa che ci capita ha un inizio, una met ed una fine. Cos il viaggio rappresentato dagli Arcani Maggiori un viaggio archetipico, nel senso che i dettagli di una qualsiasi vita possono essere lunghi o corti, banali o drammatici, cattivi o buoni...tutti dobbiamo passare attraverso certi passaggi psicologici. Siamo stati tutti bambini e tutti abbiamo avuto genitori e tutti noi abbiamo una parte che rimasta bambina e che sempre pronta a ricominciare. Noi tutti abbiamo vissuto fallimenti e vittorie, grandi o piccole e
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 18

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

tutti noi cresciamo, sebbene qualche volta involontariamente. Cos il viaggio archetipico della vita, che realmente un viaggio interiore e procede su molti livelli diversi, pu essere riscoperto in molte opere della creativit, nel corso dei millenni. Cambiamenti interni conducono a eventi esterni e eventi esterni producono mutamenti interiori. E' tuttavia spesso complicato stabilire chi abbia causato cosa... se un rapporto d'amore abbia portato un aumento di creativit e nuove ispirazioni o piuttosto nuove ispirazioni e un modo pi creativo di vedere la vita ci abbiano messo nella condizione di innamorarci. Perci le immagini degli arcani maggiori descrivono sia uno stato interiore dell'individuo in un momento particolare della sua vita sia il genere di esperienze che incontrer pi probabilmente nel mondo esterno. Interno ed esterno viaggiano insieme perch l'individuo alla base di entrambi. Jung una volta scrisse che la vita della persona la caratteristica della persona. La divinazione e una visione psicologica vanno ma non nella mano con le immagini delle carte perch cosa sta succedendo fuori di noi collegato a cosa sta succedendo dentro di noi. Il segreto per cui verr scelta una carta particolare come se "per caso" fosse strettamente collegata non solo alla condizione psicologica del richiedente ma anche alle circostanze in cui sta vivendo non spiegabile in termini di ordinaria casualit. Per questo motivo molte persone sono intimorite dai Tarocchi e pensano che siano magici. Ma essi non lo sono pi di quanto lo sia la psiche umana, che contiene profondit che poco conosciamo e che sembrano essere connesse col mondo esterno attraverso collegamenti di senso. In altre parole , comprendendo il significato intrinseco di una particolare esperienza Cosa ha a che fare questa esperienza con me?-possono aiutarci a connetterci meglio con essa e a trovare risposte pi ricche e pi creative, non fermandosi a una predizione di buona o cattiva sorte. Noi possiamo trovare tracce del nostro carattere in ogni cosa che ci succede. In realt il viaggio degli Arcani il viaggio del Matto che il primo dei 22 Arcani. Noi seguiamo il Matto e, in un certo profondo senso noi siamo anche Il Matto, nel momento che esce dall'oscurit del grembo materno e si avventura in un mondo ancora sconosciuto. Incontriamo la fondamentale esperienza dell'infanzia -i reali genitori e quelli interni dello spirito e dell'immaginazione-nelle carte sono rappresentati dal Mago, dall'Imperatore e l'Imperatrice, dal Papa e dalla Papessa. Noi viviamo i conflitti e le passioni dell'adolescenza nelle carte dell'Innamorato e del Carro, le prove concrete e le sfide morali della vita nella Giustizia, Temperanza, Forza e nell'Eremita. Passiamo attraverso crisi, cadute e improvvisi capovolgimenti del destino rappresentati dalla Ruota della Fortuna e soffriamo la solitudine, l'assenza d'aiuti e la disperazione dell'Appeso e della Morte. Seguiamo il Matto nel confronto con se stesso come segreto architetto del suo destino nel Diavolo e nella Torre. Da quest'oscurit nasce la speranza
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 19

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

dalla Stella, dalla Luna e dal Sole; e la vittoria sull'oscurit e la riconciliazione con la vita con il Giudizio e il Mondo. Le immagini degli Arcani Maggiori sono simboli antichi ed evocativi delle esperienze di vita degli esseri umani. Simboli come questi apportano dignit alla vita, perch ci rivelano che altri sono stati qui prima di noi , hanno fatto il loro viaggio, si sono evoluti ed arricchiti spiritualmente. Tutte le carte hanno significati ambivalenti e possono suggerire aspetti pi positivi o negativi delle varie esperienze, ma nessuna delle carte del tutto positiva o negativa, sebbene ce ne siano alcune che portano esperienze pi facili di altre in termini di qualit. Questo avviene perch noi non usiamo il metodo delle carte capovolte (che le interpreta in modo positivo se sono0 diritte e negativo se sono capovolte). Questo metodo relativamente moderno e, secondo me, pu confondere pi che delucidare il significato delle carte stesse. Il peso della carta in un senso o nell'altro pu essere meglio compreso nel contesto generale della stesura. Ma un'esperienza archetipica e di conseguenza l'immagine archetipica conseguente un insieme di sfumature che impossibile separare nettamente il positivo dal negativo. Tutte le carte rappresentano riti di passaggio- et o processi pi che conclusioni o situazioni statiche senza possibilit di cambiamento. Ogni fase della vita conduce ad una fase successiva e sebbene inconsciamente noi possiamo tentare di trattenere il tempo e rimanere in una situazione che ci sembra confortevole, non nelle nostre possibilit trasformare il ciclo della vita in qualcosa di fermo e stagnante. Cos alla fine del viaggio il Matto ricomincia, perch o ha capito che ha raggiunto il suo scopo e realizzato il suo progetto o ancora compare uno scopo pi approfondito o elevato cosicch ogni fine realmente una preparazione per qualcos'altro e noi ricominciamo di nuovo il ciclo.

Liberamente tratto e tradotto da "The Mythic Tarot" di Juliet Sharman- Burke e Liz Greene

(torna alla lezione)

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 20

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

IL VIAGGIO DEL MATTO NE LIBRO PSYCHIC JUNIALAS T AROT

La storia inizia con un giovane, rappresentato dalla carta 0, Il Matto. Lui esce di casa per viaggiare in cerca di risposte e le persone che incontra, lo vivono come un ingenuo sognatore. Arriva presso una scuola esoterica ed inizia a studiare, e diventa un Mago. Prima di lasciare la scuola, parla con la Papessa e le chiede di fargli da guida spirituale. Lascia quindi la scuola e dopo un lungo cammino arriva a una grande citt e ne incontra i governanti, l'Imperatore e l'Imperatrice. Loro gli danno alcuni consigli per come avrebbe dovuto agire concretamente nel mondo e nella vita. Gli oggetti di queste lezioni sono la creativit e l'uso della mente nel controllare le emozioni. Parla anche con Il Papa, che invece lo guida nei valori tradizionali e ortodossi. Il Matto torna per un breve periodo nel paese da cui partito dove incontra e parla con una ragazza che ama (LInnamorato) . Discutono i piani per il loro futuro e per poter continuare il suo viaggio. In tutto questo tempo ha imparato a controllare le forze in conflitto dentro di s. La carta VII, il Carro rappresenta questa lotta. Il giovane mentre viaggia supera molti ostacoli , usa e accumula Forza mentale.

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 21

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

In cima di una montagna incontra l'Eremita, il quale gli suggerisce di ritirarsi dal mondo per un periodo di tempo per meditare. Durante questo periodo di ritiro impara a conoscere i cicli della vita e del cambiamento, illustrati dalla carta X, la Ruota della Fortuna . Poi, sapendo di dover affrontare ancora diverse prove, si siede davanti alla bilancia della giustizia e si assume la responsabilit per tutto ci che ha fatto e continuer a fare. Come l'Appeso della carta XII , si rende conto che deve lasciare andare i vecchi modelli di pensiero e di vita che non gli servono. Egli si ammala gravemente e sa di dover affrontare la morte del suo vecchio s per rinascere. Impara poi le dell'autocontrollo. qualit della Temperanza , della moderazione e

Sta di nuovo male ed ha una visione del Diavolo, che lo tenta. Cerca di lottare con tutte le cattive abitudini e paure che lo tengono legato e lo sovrastano. Allinterno della visione, nel tentativo di sfuggire al Diavolo cade dal balcone di una torre . Dopo la sua caduta, incontra la Stella e ne ispirato e spiritualmente illuminato, ma le forze della Luna riportano ancora una volta alla superficie le sue paure nascoste e i ricordi del passato. Alla fine si sveglia alla luce del sole, ed felice per la sua crescita e realizzazione spirituale. Si rende conto che possiede una maggiore consapevolezza delle forze cosmiche e del proprio ruolo nella vita, e chiede la conferma della tromba del giudizio. In pace con se stesso e con tutti, alla fine torna a casa, attraversando il Mondo intero e condividendo la sua visione. Dopo il ritorno a casa, egli descrive le sue esperienze, e le persone traggono ispirazione e speranza da lui, ma continuano a chiamarlo il Matto perch cos che lo ricordano. Junjulas ha creato questa particolare versione della storia soprattutto come metodo semplice per imparare i significati divinatori delle carte.

(torna alla lezione)

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 22

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

IL MATTO A MODO MIO

In quest'ultimo periodo passo molto tempo con le carte dei Tarocchi in mano perch stiamo preparando dei video sugli Arcani Maggiori. Il Matto continua ad attirare la mia attenzione e faccio fatica a concentrarmi sul lavoro perch mi sento cos assorbita da quell'immagine da identificarmene completamente. Mi trovo improvvisamente proiettata in un dedalo di strade: non so pi dove sono e non so da che parte andare. Sento un peso sulle spalle e mi accorgo di reggere un bastone con all'estremit un fagotto. Sbirciando dalle fessure intuisco tracce del mio passato, che sento mie, ma che non mi aiutano a capire perch mi trovo in quella situazione. In me si mescolano un senso di insperata libert e di paura per la mancanza completa di confini. Incomincio a camminare e cammino, cammino ma il paesaggio sempre uguale a se stesso e ad ogni incrocio si intravedono strade tutte uguali tra loro, che si perdono in un nulla di definito. Mi accorgo che anche il mio abbigliamento particolarmente insolito, molto colorato e con tanti campanellini appesi qua e l. Ho anche un buffo copricapo. Mi chiedo se la scelta di quell'abito s ia stata determinata dal mio amore per la musica, che mi ha accompagnato in tutti i
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 23

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

momenti particolari della mia vita o dal desiderio di attirare l'attenzione e di sentirmi sempre un po' originale, non cos convenzionale. Non c' pi nessuno che mi protegge e mi permette di non prendermi delle responsabilit. Sono solo, non so pi cosa sia giusto e cosa sbagliato, cosa sia per me meglio fare o non fare. Dopo anni in cui, per sentirmi accettato ho pensato solo sempre a quello che desideravano gli altri, ho perso il contatto con quello che voglio veramente io e con chi sono io. Dopo aver puntato il bastone a terra incomincio a giocare come un bambino, gli giro intorno con l'illusione di guadagnare del tempo e di riuscire a prendere una decisione, una direzione. Il mio umore passa da momenti in cui mi sento solo e tristissimo, con un'estrema facilit al pianto ad altri in cui comincio a ridere e non riesco pi a smettere. E poi c' quel cane, sempre alle mie spalle che abbaia e tenta di mordermi. Ho sempre avuto un po' paura dei cani e ad ogni suo sobbalzo riprendo timoroso il cammino. Tutto intorno c' vuoto e silenzio, l'unico rumore il tintinnio dei campanellini appesi al mio abito. Anche la solitudine ha su di me un effetto ambivalente, mi rende malinconico ma mi rassicura perch in questo momento non devo e non voglio rendere conto a nessuno della mia confusione. Mi sforzo, ma non riesco a ricordare da dove sono partito o perch me ne sono andato; sento che stata una decisione necessaria, ma adesso non so proprio dove andare. Ho la sensazione di essere da poco rinato e, se anche ho quel fagottino con me, ho come l'impressione di dover ricominciare tutto da zero. Devo scegliere un nuovo scenario per la mia vita e devo riprendere a respirare profondamente. A pensarla sembra una cosa facile ma appena devo fare qualcosa di concreto vengo preso dal panico e mi arresto. In questa inquietudine alzo lo sguardo ed improvvisamente, come sbucata da una coltre di nebbia, appare in lontananza una luce, sembra la luce di un Faro. A questo punto la decisione sembra semplice ma la paura di sbagliare tiene ancora i miei piedi ancorati al terreno. Voltandomi indietro, fino a dove arriva lo sguardo non si coglie nulla, la luce sembrava l'unica possibilit, ma non riesco l o stesso a muovermi. Poi improvvisamente, come era spuntata la luce, lei mi ha preso la mano e con voce familiare mi ha invitata a seguirla. E' stato un attimo e la paura si sciolta e dopo i primi passi tutto sembrato semplice e rassicurante; la direzione decisa, sento di poter fidarmi di quella stretta di mano e sento forza e sicurezza diffondersi in tutto il corpo. Avvicinandoci sempre pi chiaro che quella luce quella di un Faro, che quell'incontro non stato casuale e che il nuovo ciclo iniziato. Adesso posso anche udire il rumore del mare e posso veramente ricominciare.

(torna alla lezione)


Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 24

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

TAROCCHI E LA MUSICA: IL MATTO


Qui siamo tutti matti. Io sono matto. Tu sei matta. Come lo sai che sono matta? disse Alice. Per forza, disse il Gatto: altrimenti non saresti venuta qui.

Il matto viene prima dello scrittore, dellastrologo, dellalchimista; in qualche modo, la figura archetipa, lesempio che costoro imitano. ovvio che non si valuta un matto: non si dice costui un matto bravo, non ci sono matti migliori di altri; un matto un capolavoro inutile, e non c altro da dire. Il rumore sottile della prosa, Giorgio Manganelli

Matto. Affetto da un alto grado di indipendenza intellettuale; non conf orme ai modelli di pensiero, parola e azione, che la maggioranza ricava dallo studio di s stessa. In poche parole, diverso dagli altri. Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 25

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Mi dicevano il matto perch prendevo la vita da giullare, da pazzo, con un' allegria infinita. D' altra parte assai meglio, dentro questa tragedia, ridersi addosso, non piangere e voltarla in commedia. Il Matto di Guccini Ho sentito dire che c'e' un matto in giro con le tasche piene di parole e sogni che nessuno ha realizzato e non sa coltivare se non dentro la sua testa vuota e dentro le speranze di chi non ha mai deciso niente sono ancora avvolti in cellophane e carta d'alluminio e pesano di tutti quei rimpianti che ogni uomo ha dentro e pensano che siano ottimi rimedi contro il tempo perche' possa un giorno muoversi in un altro senso Quel matto sono io di Negramaro Tu prova ad avere un mondo nel cuore e non riesci ad esprimerlo con le parole, e la luce del giorno si divide la piazza tra un villaggio che ride e te, lo scemo, che passa, e neppure la notte ti lascia da solo: gli altri sognan se stessi e tu sogni di loro E s, anche tu andresti a cercare le parole sicure per farti ascoltare: per stupire mezz'ora basta un libro di storia, io cercai di imparare la Treccani a memoria, e dopo maiale, Majakowsky, malfatto, continuarono gli altri fino a leggermi matto Il Matto di De Andr ...e lui l che abbraccia il cielo a stento abbraccia il mondo che sente attraversargli la mente fa una smorfia ridendo al primo tram che sta partendo. Matto di Fossati

(torna alla lezione)

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 26

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

LUROBORO
E associato al Matto perch tra gli Arcani Maggiori Il Matto viene considerato o il numero 22 o il numero 0, la forma circolare che richiama appunto l Uroboro.

LUroburo limmagine di un serpente che si morde la coda e la inghiotte. Questa diffusissima figura simbolica rappresenta, sotto forma animalesca, limmagine del cerchio che personifica l eterno ritorno. Esso sta ad indicare lesistenza di un nuovo inizio che avviene tempestivamente dopo ogni fine. In simbologia, infatti, il cerchio anche associato allimmagine del serpente che da sempre cambia pelle e quindi, in un certo senso, ringiovanisce. LUroboro rappresenta il circolo, la metafora espressiva di una riproduzione ciclica, come la morte e la rinascita, la fine del mondo e la creazione, e di conseguenza anche leternit iconograficamente rappresentata dal cerchio stesso. Nella simbologia alchemica lUroburo limmagine allegorica di un processo, in s concluso, che si svolge ripetutamente e che avviene attraverso laumento della temperatura, levaporazione, il raffreddamento e la condensazione di un liquido, ciclo che serve alla raffinazione delle sostanze. Per questo motivo il serpente, che va a costituire un cerchio, spesso raffigurato con due creature che collegano la bocca alla coda. La creatura superiore, segno della volatilit, rappresentata come un drago alato. LUroboro nacque dallesigenza percepita dagli alchimisti greci che, nellintento di animare una figura geometrica ritenuta troppo arida, hanno voluto vedere nel Cerchio un Serpente che si morde la coda. il Serpens qui caudam devorat, talvolta raffigurato met bianco e met nero, cio Yin e Yang della tradizione del Taoismo cinese, le due opposte nature, il Rebis. (torna alla lezione)

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 27

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

I MITI CHE CURANO IL PRINCIPIO DIONISIACO ...piccoli accenni a un mito molto complesso
Dice Levi Strauss: "I miti di cui gli uomini si sono nutriti da sempre potrebbero anche essere questo: una esplorazione sistematica e mai inutile dell'immaginario con le sue risorse. I miti mettono in scena ogni sorta di creature e di avvenimenti assurdi o contraddittori ma le immagini del mondo che essi hanno proposto si riveleranno adeguate a questo mondo e adatte a rivelarne alcuni aspetti proprio perch sono inscritte nell'architettura dello spirito"

LE ORIGINI DI DIONISO
Uno dei tratti pi controversi della divinit riguarda proprio le sue origini e la sua nascita, riguardo la quale esistono diverse versioni. Per quanto indiscusso sia il nome del Padre, Ze us, diverse sono le versioni che riguardano la madre. Alcuni mitografi dicono sia figlio di Demetra, altri di Io, o ancora di Lete; altri ancora lo fanno figlio di Dione, oppure di Persefone. Secondo alcune leggende orfiche, infatti la madre di Dioniso definita "la regina della morte", il che fa appunto pensare a Persefone. Zeus stesso, innamoratosi di sua figlia, nascosta in una grotta per volere di Demetra, si sarebbe tramutato in serpente e lavrebbe raggiunta mentre era intenta a tessere. Fecondatala, la fanciulla partor due bambini, Zagreo e lo stesso Dioniso. La versione pi conosciuta comunque quella che lo vede figlio di Semele, donna mortale figlia di Cadmo, re di Tebe. Semele aveva suscitato l'amore di Zeus che la fecond sotto le spoglie di un mortale. La gelosa Era lo scopr e decise di vendicarsi contro Semele e il suo bambino non ancora nato. Le apparve quindi sotto le spoglie della sua vecchia nutrice, e convinse l'incauta fanciulla ad assicurarsi della natura divina del suo amante, insis tendo perch le si presentasse nello splendore della sua vera natura. Quella stessa notte, quando Zeus venne a trovarIa, Semele lo preg di farIe un favore, e Zeus giur sul fiume Stige (un giuramento irrevocabile) che avrebbe fatto qualsiasi cosa gli avesse chiesto. Semele, che era stata ingannata da Era, gli chiese di apparirle in tutta la sua maest di sovrano dell'Olimpo; non sapeva che ci per lei avrebbe significato la morte. Costretto a rispettare il giuramento, Zeus prese le sue sembianze divine, una presenza che nessun mortale poteva sostenere. Il fuoco di folgore uccise Semele, ma rese immortale il piccolo non ancora nato. Nel momento stesso in cui Semele moriva, Zeus estrasse dal suo grembo Dioniso e se lo cuc nella coscia, che gli fece da incubatrice finch il piccolo non fu pronto per nascere. Ermes fu la levatrice di questo insolito parto. Dioniso fu portato presso la sorella e il cognato di Semele che lo allevarono come fosse una bambina, ma anche questo camuffamento non lo sottrasse alla vendetta di Era, la quale fece impazzire i suoi genitori adottivi che cercarono di ucciderlo.

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 28

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Ancora una volta Dioniso fu salvato dalla morte da Zeus, che lo trasform in un capretto e lo port sul monte Nisa, un mitico luogo divino abitato dalle Ninfe, che l o allevarono in una grotta. Qui il suo tutore Sileno, un mortale, lo mise a parte dei suoi segreti della natura e gli insegn a fare il vino. Sileno viene di solito raffigurato come un vecchio attempato, affidabile e a volte un po brillo, met uomo e met cavallo.

Nella teologia orfica, il dio fanciullo veniva fatto a pezzi e divorato da due Titani gelosi, ma il suo cuore veniva salvato da Atena ed egli rinasceva attraverso Zeus, secondo alcune versione come figlio di Semele. Veniva adorato come Zagreo, il nome orfico del Dioniso del mondo sotterraneo. Il suo nome, secondo una delle tante letture etimologiche, potrebbe infatti anche significare nato due volte (la prima parte del nome viene in questo caso letta come (, due volte): lallusione sarebbe allepisodio, che tanto influenz le credenze orfiche, dello sbranamento di Dioniso ad opera dei Titani, forse rievocato nel rito omofagico dello sparagms. Il piccolo Dioniso, infatti, giocando con i suoi ninnoli, sarebbe rimasto affascinato, tra questi, da uno specchio, che rifletteva la sua immagine, non accorgendosi della presenza, alle sue spalle, dei terribili Titani che, approfittando del suo incantament o, lavrebbero aggredito e sbranato. Zeus, tuttavia, si vendic incenerendo i Titani, dai cui resti sarebbero poi nati gli uomini, e ricompose i frammenti di Dioniso. Ecco allora che il mito di Dioniso si colora di tinte forti: da un lato egli il dio della natura e della vita selvaggia, colui che induce la follia (baccheuein, da cui Bacco) e al tempo stesso ne libera (lysios, colui che scioglie), che provoca lestraniazione dal quotidiano, riconducendo a uno stadio di vita primitivo (il cibarsi di carni crude) in cui la parola ancora non ha luogo: le danze vorticose e le formule rituali sono piuttosto caratterizzate dalla ricorsivit incantatoria che dal senso.
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 29

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Tuttavia il suo sbranamento e la sua rinascita connotano immediatamente il dio anche di una dimensione differente, di sofferenza e sapienza: en pthei mthe, recita la tragedia (ad esempio lAgamennone di Eschilo), e Dioniso bambino costretto precocemente a rendersi conto che la vita non solo infanzia e spensieratezza, ma anche pericolo, durezz a, sofferenza, rischio dellannientamento. Dioniso con il suo smembramento e la sua rinascita viene a rappresentare un cammino iniziatico che il cammino di ogni uomo che impara a conoscere il terribile segreto del mondo che lo circonda: la possibilit de lla morte, il mutamento inesorabile, lassenza di ogni parametro definitivo in cui acquietarsi. Il gioco di Dioniso rappresenterebbe linnocenza della fanciullezza cui deve seguire la necessaria formazione iniziazione alla vita adulta, consapevole del suo strato passionale, di inganno, bramosia, necessit. Secondo uninterpretazione suggestiva, lo straniamento di Dioniso dovuto allimmagine riflessa nello specchio non sarebbe dovuto allo stupore di vedere il proprio volto riflesso, quanto al fatto che il g iovane dio, guardando nello specchio, vede ci che sta dietro alle sue spalle, cio il mondo nella sua molteplicit di infiniti fenomeni, cogliendo come in un lampo che il mondo variopinto lui stesso, cio che la molteplice apparenza del mondo la sua stessa immagine, quindi, ancora, che in ogni frammento del mondo raccolto tutto luniverso, come in ogni frammento dello specchio. Specialmente, in quel mondo di cui espressione, Dioniso vede i Titani, e comprende che essi sono lui, cio la vita. Dionis o viene allessere, a se stesso, in quanto guardato dai Titani, ma pi profondamente gli stessi Titani prendono coscienza di s vedendosi riflessi nella luce e nellimmagine dello specchio di Dioniso, cio nel suo mito. Diventa ci che sei.

QUESTO E IL VIAGGIO DEL MATTO/DIONISO


Per avvicinarci al ricco patrimonio di emozioni interiori che ci offre la figura di Dioniso collegata allArcano Il Matto dobbiamo allontanarci dalle spiegazioni razionali e abbandonarci, nostro malgrado, a unintima avventura : noi adulti dimentichiamo spesso il gusto, la frenesia a volte anche la follia che ci servirebbe come veicolo metaforico per esplorare le Zone dOmbra presenti nella nostra natura umana.

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 30

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Impegnati con tutte le nostre forze ad essere ci che DOBBIAMO diventare, dimentichiamo quant importante diventare ci che SENTIAMO di essere ! .qui non si parla di quel Dioniso o Bacco associato a valenze negative come l'alcool o stupefacenti, ovvero a quelle trasgressioni che portate all'eccesso hanno come scopo il perdersi in cose vane nel tentativo di sfuggire al noioso quotidiano!! Non di questo Dioniso che si parla qui, non quello che cerca la trasgressione ad ogni costo per liberarsi dai pensieri e turbamenti dell'anima; tutt'altro! Qui si parla di quel Dioniso che ci aiuta a prendere consapevolezza di una parte di noi, a conoscerci fin nel profondo, prendendo coscienza del nostro "sentire" , della nostra componente irrazionale che muove dal cuore e che spesso uneccessiva razionalit tende a controllare e soffocare! Questo il viaggio del matto-Dioniso.la danza n ell'intimit - corpo emotivo Vediamo insieme quali sono i passaggi emotivi che il mito di Dioniso ci aiuta ad individuare, quali sono i gradini psicologici che aiuteranno IL MATTO a non cadere nellabisso, che nella carta si profila ma non si esplicita. Proviamo insieme a dar voce al mito. L'aspetto dionisiaco considerato dalla maggior parte delle persone in maniera negativa perch rappresenta quella che potremo definire la passione dell'anima, l'anelito alla libert. Come Hillman mette in evidenza: Evocare Dioniso produce una subitanea alzata in volo di ombre . Queste ombre suscitano angoscia e le angosce vengono placate da razionalizzazioni che le trasformano in pregiudizi, al punto che ne siamo inibiti, diventiamo incerti, ci sentiamo appesantiti da un blocco psicologico INCONTRIAMO I TITANI NEL NOSTRO PERCORSO DI VITA! Ma chi sono i Titanitradotti nelle nostre esperienze di vita ? E come reagisce Dioniso , il dio antagonista dei TITANI (i nostri mostri interiori )? I Titani sono la nostra smisuratezza , gli imbrogli e gli stratagemmi ( dalla menzogna allideazione delle pi abili invenzioni ) per evitare di farci carico dei nostri limiti, paure, emozioni. Circondati da una tecnologia scientifica titanica, da comunicazioni globali, da una politica vissuta come scala per il successo, da speranze sconnesse dal nostro intimo sentire e portate alleccesso, da un opportunismo che sfrutta con linganno le opportunit,
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 31

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

noi restiamo vittime inconsapevoli dei nostri titani interiori e collettivi . Un esempio nel mondo di oggi limmagine delluomo imprenditore che si fa da solo, come modello eroico, un titano libero dalle catene e dominato dalla superbia. Ma in particolare Dioniso quel dramma inevitabile che ha luogo e INIZIO nellinfanzia. Il fatto che i Titani squartassero e divorassero il piccolo Dioniso pu essere visto come un modello mitico per rappresentare liniziazione individualee il fatto che Dioniso fugge dalle forze della distruzione per rifugiarsi nelle proprie emozioni ci daiuto per incontrare il Matto. Vedo lo scontro del bambino divino Dioniso con le forze titaniche come una prima iniziazione ( Matto) al processo dionisiaco della vita.. uno scopo ineludibile che ci mette in contatto con i complessi pi arcaici del nostro essere umani . Se adottiamo questa prospettiva limmagine rappresentata nel mito verr intesa come un dramma inevitabile che ha luogo nellinfanziaci consentir di vedere ed iniziare ad accettare il cosiddetto Trauma Infantile come lapparizione dei Titani intenzionati a smembrare e divorare il piccolo Dioniso. L'esperienza di figli che tutti noi abbiamo vissuto ci ha messo nella condizione di provare cosa in realt significhi avere un dito puntato contro di noi, essere incolpati, rimproverati dalle figure genitoriali che senza eccezioni non hanno evitato di enfatizzare ogni nostro errore. Queste fasi di vita per sono del tutto normali, il genitore non pu far altro che farci sentire in colpa e trasmetterci il messaggio palese o implicito che abbiamo sbagliato. Solo con il trascorrere del tempo, man mano che ci svilupperemo, avremo la possibilit di incontrare il nostro padre spirituale interiore, una figura che sapr offrirci comprensione, conforto e che ci dar la forza di inserire il nostro errore in un contesto pi ampio. Ecco quindi che, man mano che procederemo lungo il cammino dell'esistenza, si arriver alla conclusione che tutti gli errori che abbiamo commesso, che le azioni per quali siamo stati aspramente criticati, sono state in realt la meglio cosa per noi. Effettivamente, nessuno al di l di noi stessi pu ergersi a giudice nei confronti delle nostre scelte, nessuno pu dirci cosa giusto e cosa invece non lo . Solo la nostra verit pu avere senso per noi, solo la voce di Dionisio ci spinge verso la direzione pi consona alle nostre esigenze. Il vero problema , quindi dato dal fatto che nel momento in cui neghiamo la presenza di Dionisio sia mo costretti a pagare un prezzo altissimo, sacrificando addirittura il senso della nostra stessa vita. Un esempio Genitori che nascondono ai figli tutto ci che in famiglia in relazione con la tragedia e la morteli porteranno, non avendo familiarit con le emozioni serie e tragiche, ad acquisire probabilmente una personalit senza forma.saranno bambini superprotettiche non sapranno affrontare le proprie emozioni .

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 32

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Nel racconto omerico invece abbiamo limmagine di un gran dio che fugge dalle forz e della distruzione per rifugiarsi nelle proprie emozioni. Linfanzia non dovrebbe rimanere una provincia del bambinoma divenire in noi una parola che usiamo per designare modi di esperienza e percezione, modi immaginali che NON abbandoniamo a ogni istante in favore di comportamenti pi adulti, ovvero pi concettuali e volitivi. DIONISO NASCE DUE VOLTEqui il senso per una RI -NASCITA

La vita purtroppo terribilmente pratica e proprio per questa ragione spesso cadiamo in errore. Generalmente gli errori che commettiamo dipendono da una serie di leggi e di codici che ci sono stati imposti. Se quindi giudichiamo le nostre azioni come errori , ci avviene perch le valutiamo in funzione dei codici che ci sono stati imposti come parametri. Non dovremmo per dimenticare che la vita di ognuno di noi un universo particolare che non pu essere valutato e interpretato alla luce di parametri, per cos dire universali. I codici provenienti dal collettivo sono quindi del tutto inutili, perch gli unici parametri cui dovremo far riferimento sono i nostri valori individuali e i messaggi che Dionisio ci invia dalle profondit del nostro mondo. Ci precludiamo il contatto con gli elementi dionisiaci, fuori posto, un p anomali, ribelli e rivoluzionari. Comportandoci in questo modo, per, non potremmo mai comprendere che la vita, la vera vita, risiede proprio l, ossia nel regno di Dionisio. Ecco allora che la frase famosa e ricorrente : ho paura di lasciarmi andare potrebbe essere tradotta psicologicamente in questo modo : ho paura di accogliere Dionisio Espressioni del tipo non riesco a lasciarmi andare si riferiscono dunque al timore di disvelare la parte dionisiaca che in noi e, da un punto di vista psicologico, ineriscono alla paura di vivere.
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 33

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Si tratta di persone che sin da piccole sentono unestraneit con tutto ci che ordinario, e il sentimento prevalente quello di essere diversi, e che la vita abbia un significato sacro. La loro difficolt ma ggiore sta sempre nelladattamento ad una vita dove si sentono un po come pesci fuor dacqua, troppo emotivi, troppo sensibili o troppo sognatori.

Come Dioniso si aspetteranno sempre un riconoscimento speciale e se la loro singolarit non verr riconosciuta o rispettata coveranno risentimenti. Se tuttavia l'archetipo viene rimosso, nasceranno altre difficolt: la sensazione di inautenticit o di perdita di contatto, insieme alla vaga sensazione di trascurare qualcosa di importante, o di condurre una vita priva di significato. La difficolt pi grande la vivono gli uomini, infatti fin dall'infanzia nei maschi vengono scoraggiati i cosiddetti tratti 'da bambina', gli atteggiamenti da 'sognatore' (l'aspetto mistico di Dioniso), la sensualit, e l irrazionalit. Dioniso la possibilit che in noi esiste di dare RISCATTO-RINASCITA al nostro Corpo Emotivo Quando si nasce emotivi, ci si sente dire sei troppo ,troppo emotiva come se esistesse una misura giusta. Quel che la frega lemotivit, dicono i professori a scuolaed uno pensa Oh!!! se incontrassi un diavolo ad un angolo della strada, gli direi prenditi lanima ma dammi la freddezza che serve per farmi strada nella vitache me ne faccio di questa anima che sente tutto, sente troppo e forse pure male

Questi Diavoli spesso nella vita li incontriamo e sono i TITANI del mito.
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 34

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

-A cosa serveemozionarsi..? -Serve a sentire il cuore gonfiarsi di calore -Serve a sentire che ci sono parole che brillano come delle notti stellate, e non puoi fare altro che tacere e spalancare i tuoi occhi e ringraziare... QUELLA DANZA DELL'INTIMIT' Effettivamente, in assenza di Dionisio, la nostra vita non pu essere fertilizzata, non pu essere nutrita ed destinata a spegnersi lentamente, agonizzando giorno dopo giorno. E' Dionisio che infonde in noi il coraggio, la capacit di relazionarci con il mondo, e persino la forza legata all'atto del perdonare. Solo con il tempo per e con il crescere della nostra esperienza, diventeremo abili nell'ascoltare e interpretare la voce dionisiaca che in noi e solo facendolo riusciremo a trasformarci radicalmente. Cos via via che procederemo nel cammino della vita arriver un momento essenziale in cui riusciremo a comprendere e accettare il messaggio di Dionisio, ac quistando la forza necessaria per compiere il cosiddetto salto. ( vedi Matto) La paura incompatibile con l'intimit, quindi pi l'affrontiamo, la trasformiamo e la risolviamo, pi possiamo essere intimi.
Alla di visione in adulto e bambino associamo modelli di abbandono e sofferenze emotive anche

nel corpo psicosomatico, il Matto-Dioniso in una lettura ci suggerisce un modo di vivere il nostro corpo emozionale meno confinato al bambino abbandonato, alle sue pene e al suo romanticismo. Ci consegna ad una intimit con il nostro sentire per cui potremmo cos disporre di risorse nuove. Con esse il nostro vivere pu essere perennemente bambino e nutrice , nutrice di quel singhiozzo infantile che ci dona una nuova risorsa, che ci permette di vivere la debolezza insanabile del bambino in cammino (come nella immagine del Matto), non reprimendolo con lo sviluppo o con labbandono ma portandolo con s ( il sacchetto del Matto), facendolo convivere con ladulto.

La nostra esperienza di vita troverebbe liniziazione ad un percorso nuovo, avrebbe nuove sembianze interiori ed esterioridove il bambino contenuto nelluomo che porta sul volto e nei gesti anche la vergogna del puerile ,la sua immutabile fragilit, non trasformata, non trascesa e insieme le sue invincibili supreme speranze con tutta la loro vulnerabilit. Un uomo nuovo in viaggio che porta il suo abbandono con dignit, a cui la libert conquistata permette di ricongiungersi a un IO IMMAGINALE, redento dallamnesia dellInfanzia.

Centro Benessere dellAmore

www.centrobenesseredellamore.com

colorefiore@gmai.com

Pag. 35

Strizza locchio ai Tarocchi da casa tua. Corso Online di Lettura dei Tarocchi

Ladulto deve tornare allinfanzia per ritrovare limmaginazione, sentirla irreale, autoerotica, primitiva, perch la perdita dellinfanzia ha significato perdita del potere immaginale, amnesia come Memoria Perduta, a bbandonata.allontanamento dal proprio Corpo Emotivo. Guardando il mito di Dioniso spesso si dimentica che tra i doni che il Dio concede c una tranquillit e una quiete che ci sono indispensabili per iniziare un viaggio Nuovo ( e non a caso emerge nella immagine del Matto la sua spensieratezza). Una Danza nella nostra Intimit : unarte che ci aiuta a ritrovarci dentro una strana quiete e tranquillit che sola pu rappresentare per noi linizioil punto di partenzail trampolino di lancio per incontrare dentro di noi un fanciullino che non solo ha brividi, ma lacrime ancora e tripudi suoi. I segni della sua presenza e gli atti della sua vita sono semplici e umili. Vede al buio o crede di vedere....alla luce sogna o sembra sognare...parla alle bestie, agli alberi, ai sassi, alle nuvole, alle stelle....Scopre nelle cose le somiglianze e relazioni pi ingegnose........ CHE DITE: risvegliamolo! QUESTO CI DIREBBE SE IL MATTO .PARLASSE ! E SE IL MATTO-DIONISO PARLASSE . Un bellesercizio per visualizzare in voi la voce, i sussurri di Dioniso.scrivete le vostre emozioni collegandole allimmagine del Matto , al racconto mito appena letto e alla poesia che trovate qui in calce . Cercate parole che vi sembrano analoghe saranno le chiavi per la vostra lettura dellarcanoun inizio! Allaltezza del Matto che sa coniugare gli opposti : lAzzardo del Volo e la Pena dello Sprofondamento perch porta nel suo leggero sacchetto la capacit di nascere due volte
"Non voglio " Tutti i vostri strumenti hanno nomi bizzarri e difficili, ma io vedo chiaro e so che in fondo sono solamente metri e gessetti con cui misurate e segnate - segnate e misurate senza stancarvi. Sfilate spilli di tra le labbra, come una sarta: me li appuntate sull'anima e dite: "Qui faremo un bell'orlo. Dopo starai tanto meglio." Io non voglio che mi tagliate un pezzo d'anima! Se ne ho troppa per entrare nel vostro mondo, ebbene, non voglio entrarci. Sono un poeta: una farfalla, un essere delicato, con le ali. Se le strappate, mi torcer sulla terra, ma non per questo potr diventare una lieta e disciplinata formica. ( m.guidacci )
Centro Benessere dellAmore www.centrobenesseredellamore.com colorefiore@gmai.com

Pag. 36

Interessi correlati