Sei sulla pagina 1di 1

PROGETTO SINTESI: LA CONTROINFORMAZIONE IN SCHEDE

ECONOMIA & FINANZA

LE BANCHE E LA RISERVA FRAZIONARIA


Nellimmaginario collettivo le banche sono il luogo in cui viene custodito il nosto denaro, complice anche una propaganda televisiva fatta di cassaforti piene di soldi e di rapinatori che agognano di metterci le mani sopra. Indugiamo un momento su questa idea: se cos fosse io porterei ad inizio anno 1000 euro in banca, questi lavorerebbero per un anno per custodirli, con spese per le guardie, i commessi, luce acqua e gas, e a fine anno potrei andare a chiedere i miei soldi e ne avrei in cassa pi di quanti ne avevo portati prima! Anche tolte le irrisorie quote di gestione di un conto, ancora possibile andare in attivo, percependo un interesse. Ma com possibile? Se lascio lauto in garage e chiudo per bene non che a fine anno trovo lauto e un ciclomotore! Forse qualcosa non torna. Nella realt dei fatti si verificato che chi deposita i soldi in un conto tipicamente non li preleva tutti subito, ma lo fa appunto pensando che essi siano custoditi al sicuro. La banca pu quindi prendere parte di quei soldi ed investirli come meglio ritiene, ad esempio per concedere prestiti e mutui ad altri clienti, oppure per i suoi investimenti... qualsiasi cosa che gli renda di pi. La banca solo obbligata a trattenere una percentuale dei depositi in una forma facilmente liquidabile, in modo che se i clienti vogliono i loro soldi, la banca possa rispondere a tali richieste. Questa tecnica viene chiamata Riserva Frazionaria, cio la banca obbligata a detenere in cassa solo una percentuale dei depositi che riceve. Negli stati uniti la Riserva Frazionaria impostata al 10%, cio per ogni 1000$ che laverage Joe deposita, la banca ne trattiene 100 in cassa e pu prestare o investire i rimanenti 900. In Italia siamo sempre un passo avanti: la Riserva Frazionaria impostata al 2%, cio se io deposito 1000 la banca obbligata a tenerne in cassa 20, e pu usarne 980. Quindi se pensiamo che la banca sia il luogo che custodisce i nostri soldi, e che occasionalmente ce li presta con i mutui, occorre cambiare radicalmente idea: la banca lazienda privata che monetizza la fiducia dei suoi clienti, che le prestano i soldi con cui fare i propri affari. Quando portate i soldi in banca siete voi che prestate i soldi alla banca, che ne pu disporre per lucrarci sopra come meglio crede, e che a fine anno vi riconosce per questo rischio una piccola percentuale dei suoi guadagni. Viceversa se noleggiate una cassetta di sicurezza e mettete in essa i vostri risparmi, in banconote o ancor meglio in forma doro, avrete ricondotto la banca al suo ruolo originale. E vedrete che la banca vi chieder un cospicuo compenso per questo servizio, altro che interesse. Ovviamente la riserva frazionaria permette un buon margine di funzionamento del sistema bancario, per possiamo anche considerare che il compenso per il nostro rischio non equo. Se pensiamo ad una banca con 100 clienti tutti uguali, e avviene la corsa agli sportelli, possiamo dire che al primo danno indietro i soldi, al secondo pure, dal terzo in poi non si sa. Lunica tutela in caso di insolvenza un fondo di tutela statale che garantisce i conti fino a 103.000 euro. Bello sulla carta, in altri paesi funziona e ha coperture che vengono versate di anno in anno. In Italia esiste solo sulla carta, dato che non c un deposito di fondi per esso accumulati

Si pu ignorare la realt, ma non si possono ignorare le conseguenze dell'ignorare la realt. - Ayn Rand.

21