Sei sulla pagina 1di 5

2

Notizie dal gruppo di Sinistra Ecologia Libert al Comune di Novara 28 Settembre 2013 2013

LA FINE DI UN INCUBO

IL PARCHEGGIO SOTTERRANEO DI LARGO BELLINI NON SI FAR PI


L'amministrazione di centrosinistra ha trovato una soluzione per non realizzare il parcheggio sotterraneo di largo Bellini. L' insostenibile e sciagurato progetto messo in campo dalla precedente giunta avrebbe comportato costi improponibili per la citt, soprattutto in un tempo di crisi e di tagli ai trasferimenti dello Stato. E' stata operata una vera e propria riduzione del danno che ha salvato i novaresi dal pagare un conto molto salato per i prossimi quattro decenni.

La riduzione del danno


Per ben comprendere la decisione dell'Amministrazione di centrosinistra, occorre ricordare che l'accordo del 2008 della precedente giunta con l'azienda Saba per la realizzazione del parcheggio sotterraneo di largo Bellini avrebbe comportato costi gravissimi per la citt di Novara, quantificabili in circa un milione e mezzo di ogni anno per 35 anni, per un totale di oltre 50 milioni di . Tale costo riguardava i mancati introiti derivanti dalla soppressione di circa 400 parcheggi in superficie (trasferiti sottoterra a beneficio di Saba) e dalla ulteriore cessione a Saba dei diritti su altri 400 parcheggi nelle zone centrali della citt. Tutto ci avrebbe gravato in modo insostenibile sul bilancio comunale, soprattutto nell'attuale periodo di crisi economica e di riduzione dei trasferimenti dallo Stato. D'altra parte, l'annullamento del contratto avrebbe comportato il versamento a Saba di una penale di circa 2 milioni di , da mettere a bilancio subito, altra soluzione improponibile nell'attuale situazione di bilancio. La soluzione trovata dall'Amministrazione dopo un lungo e complesso negoziato con Saba prevede invece, in linea di massima: la sospensione della costruzione del parcheggio per un periodo di quattro anni (annullarne la costruzione prevedrebbe comunque il pagamento della penale); il riconoscimento a Saba delle spese vive di studio e progettazione, stimate indicativamente intorno a un milione di , da spalmare sull'arco di 4 anni, sotto forma di concessione di diritti su circa 200 parcheggi; la rivalutazione della situazione nel 2017. Tecnicamente, la costruzione del parcheggio non quindi annullata, ma solo sospesa, proprio per evitare il pagamento della penale, cio di un costo doppio e in unica tranche. Tuttavia, come viene spiegato pi oltre, le condizioni macroeconomiche e l'evoluzione dei trasporti e della mobilit renderanno sempre pi costoso e meno remunerativa la realizzazione di una simile opera. In altre parole, il tempo lavora contro il parcheggio.
Nota bene: le cifre riportate in questa infografica sono stime indicative

Costo della penale per annullamento contratto: 2 milioni di da mettere a bilancio subito.

Soluzione dell'amministrazione: indicativamente 1 milione di (250 000 /anno per 4 anni ) per riconoscimento spese vive di progettazione

Mobilit

Costo di realizzazione del parcheggio: 52,5 milioni di


(1,5 milioni di /anno x 35 anni)

Un importante risultato dell'azione di governo


di Nicola Fonzo
La delibera approvata qualche giorno fa dalla Giunta comunale costituisce un importante risultato della nostra azione di governo. Il centro-sinistra novarese non pregiudizialmente contrario ai parcheggi sotterranei, perch in diverse citt italiane ed europee rappresentano un'efficace soluzione, per evitare che ogni slargo o piazza del centro storico si trasformi inevitabilmente in un'area di sosta. Tant' che nel lungo dibattito consiliare i gruppi dell'allora opposizione durante il secondo mandato della Giunta leghista presieduta da Massimo Giordano, avanzarono anche soluzioni diverse affinch un parcheggio sotterraneo si realizzasse ma non in Largo Bellini. Condividendo l'esigenza di liberare dalle auto Piazza Martiri, presentammo delle alternative al progetto del centro-destra. Pochi mesi prima della fine del loro mandato, la Giunta Pdl/Lega firm il contratto con la societ che aveva vinto la gara di appalto per realizzare l'opera,e gestire per parecchi anni, non solo i parcheggi del sottosuolo ma anche numerosi altri in superficie. Appena insediati, chiedemmo subito un parere ad un legale perch approfondisse le possibilit di una soluzione diversa che non comportasse oneri per l'Amministrazione comunale. Inesistenti i margini perch il Comune recedesse unilateralmente dal contratto, senza pagare le pesanti penali previste o che consentisse di costruire s il parcheggio ma non in Largo Bellini. Nel frattempo il costo dell'opera era lievitato di qualche milione di euro, con un evidente aggravio per il Comune e quindi per i novaresi La disponibilit al confronto della ditta vincitrice della gara e il costante dialogo tra questa e l'Amministrazione comunale avevano permesso sia di ridurre le criticit pi evidenti di quel progetto sia di limitarne l'impatto economico. Tuttavia, a un certo punto, apparso evidente che i margini di incertezza sulla sostenibilit finanziaria nel breve e nel lungo periodo erano diventati tali da imporre una pausa. La soluzione che abbiamo condiviso con il privato non ancora ultimata nei dettagli, ma sostanzialmente definita nell'atto che la Giunta ha approvato qualche giorno fa. Il contratto non si scioglie, quindi non ci sono penali a carico dei cittadini. Per i prossimi 4 anni il parcheggio non sar realizzato e la ditta gestir alcuni parcheggi a pagamento in superficie. Da questi proventi ricaver il rimborso delle spese che ha dovuto sostenere. Al termine del periodo previsto, il Comune potr unilateralmente decidere se dare corso alla costruzione del parcheggio sotterraneo o chiudere definitivamente questa pagina. Restano da definire ancora diversi aspetti non secondari dell'accordo, ma sull'impianto generale il risultato stato raggiunto. Abbiamo tenuto fede all'impegno che avevamo assunto in campagna elettorale, senza gravare di ulteriori oneri le casse comunali e non perdendo di vista l'ambizione di cambiare Novara. Il proposito di restituire Piazza Martiri alla vita sociale, alla comunit e alle persone non viene meno. Anzi nel bilancio comunale di quest'anno, sono state gi previste le prime risorse per raggiungere l'obiettivo. Vogliamo una Piazza che sia il cuore pulsante di una citt che ritrova il piacere di incontrarsi, di vivere uno dei suoi luoghi pi belli. Sar il segno tangibile del cambiamento per il quale ci siamo candidati e all'insegna del quale stiamo governando Novara

Mobilit

I progetti insostenibili prima o poi cadono da soli


di Marco Pagani
I parcheggi sotterranei non sono di per s nemici dell'ambiente e della sostenibilit; dal momento che favoriscono la pedonalizzazione dei centri storici sono diffusi in moltissime citt d'Europa, comprese le green capitals. Ci che di fatto non sostenibile realizzare un parcheggio sotterraneo adesso, in questo momento storico di crisi economica e soprattutto energetica. I grafici qui riportati sono di facile lettura e spiegano perch oggi non ha senso investire in infrastrutture destinate alle automobili: a livello mondiale tra il 2000 e il 2013 il prezzo del petrolio quintuplicato per la crescita della domanda e per la stagnazione dell'offerta (1 grafico); probabile che ci sia dovuto al raggiungimento del picco di produzione, ma sicuramente i consumi petroliferi italiani sono in calo da quasi 10 anni, cio da prima del manifestarsi della crisi (2 grafico); in Italia la vendita di auto in calo da molti anni e gi l'anno scorso siamo arrivati alla decrescita , cio le radiazioni sono state di pi delle immatricolazioni (3 grafico));
Il prezzo del petrolio quintuplicato in un decennio

100 90
Prezzo del petrolio (dollari al barile)

80 70 60 50 40 30 20 10 0 1995 2000 2005 2010 2015

Mobilit

Siamo agli sgoccioli di un modello "sviluppista" 40 fondato sul saccheggio delle risorse non rinnovabi37,5 li e sull'inquinamento dell'ambiente; investire sull'asfalto, sul cemento, sui motori a scoppio o 35 diesel sta diventando sempre di pi anacronistico nel momento in cui l'energia sempre pi cara 32,5 (perch pi difficile da estrarre da sotto terra) e in 30 cui gli effetti dei cambiamenti climatici si fanno sempre pi sentire. 27,5 Il parcheggio di largo Bellini non verr fatto, no25 nostante sia stato stipulato un regolare contratto, 1985 1990 1995 2000 2005 2010 2015 perch Saba non una piccola ditta costruttrice, Fonte: Unione Petrolifera Italiana ma un'impresa europea che gestisce numerosi parcheggi; dal loro punto di vista, la costruzione L'inesorabile declino dell'auto, 1990-2013 (immatricolazioni nette) dell'opera era quindi finalizzata soprattutto alla ge1,2 stione della sosta. 1 L'incertezza sulle prospettive future e la crisi eco0,8 nomica hanno profondamente modificato il contesto nel quale il parcheggio sotterraneo venne pen0,6 sato fino a trasformarsi in un progetto e poi in un 0,4 contratto. 0,2 Questa particolare opera, proposta con il formato 0 del project financing, era inoltre insostenibile anstima 2013 (dati gen-ago) che dal punto di vista strettamente finanziario, -0,2 perch non si ripagava da sola tramite le proprie -0,4 entrate, ma aveva bisogno anche della concessione 1990 1995 2000 2005 2010 Dati ACI - copyleft Ecoalfabeta 2013 di uno spazio analogo in superficie per poter essere remunerativa per l'azienda. L'eliminazione di quest'opera inutile e dannosa dall'agenda amministrativa della citt permetter ora al governo di centrosinistra di varare un nuovo piano del traffico che dia valore alla qualit della vita nel centro storico, alla camminabilit, alla ciclabilit e al trasporto pubblico.
Immatricolazioni - Radiazioni (milioni)
Consumi benzina e gasolio (milioni di tonnellate)

Il picco del consumo di benzina e gasolio per trasporto avvenuto nel 2004

Ora possiamo rendere pi vivibile il cuore della citt


di Alfredo Reali Adesso che ci siamo liberati da un progetto che destava molte perplessit da diversi punti di vista, per l'impatto ambientale, la localizzazione sbagliata e un piano economico pericolosissimo, possiamo dedicarci seriamente ad un progetto di gestione del traffico e della mobilit nella citt di Novara. Pedonalizzare sempre di pi il centro storico e la stessa piazza Martiri, un obiettivo di estrema importanza; va raggiunto condividendo le scelte con i cittadini e tenendo presente la vivibilit del centro citt. Meno inquinamento, un'offerta equa di parcheggi a ridosso del centro, ma al di fuori dello stesso (il parcheggio sotterraneo in quella posizione sarebbe stato inevitabilmente un "attrattore" di traffico) devono diventare gli impegni concreti da realizzare. Infine una considerazione sulla capacit, sulla prudenza, sulle attenzioni che la nostra Giunta ha avuto per non ripetere accordi e convenzioni come le sciagurate scelte per la realizzazione di altre opere realizzate dalle precedenti amministrazioni, "Sporting" insegna...

Alcuni stralci della delibera

Mobilit