Sei sulla pagina 1di 4

L'Italia della cultura non pu essere appiattita sulla sua ricchezza monumentale, perch anche l'Italia dei laboratori

i di ricerca, l'Italia delle fabbriche, delle scuole, dei movimenti e dei partiti e di tante altre realt capaci di scandire il ritmo profondo della modernizzazione del Paese. Un patrimonio enorme e diffuso, eppure non abbastanza conosciuto e divulgato, n nella sua storia n nella sua vivacissima attualit." (dal Manifesto degli Istituti Culturali Italiani)

L'associazione di promozione sociale Learn To Be Free Onlus , fondata da Irene Pivetti, si riconosce in questa sfida, e dal 2009 promuove una costante azione di valorizzazione del patrimonio culturale dei territori locali, allo scopo di favorirne lo sviluppo sociale ed economico, chiamata Festival delle Identit. L'iniziativa culturale costituita da diversi eventi che si svolgono in tutto larco dellanno e per tutta la penisola, dai convegni agli spettacoli teatrali, dalle rassegne cinematografiche alle esibizioni musicali dal vivo, valorizzando anche i programmi di sviluppo territoriale gi impostati dalle pubbliche amministrazioni, nonch le politiche culturali locali, ponendole in relazione con le iniziative originate dalla societ civile.

Il Festival delle identit si avvale di numerosi patrocini istituzionali, dall'ONU al Ministero degli Affari Esteri, il Ministero per i Beni e le Attivit Culturali, il Ministero dellIstruzione

dellUniversit e della Ricerca, alcune regioni ed enti locali, le universit La Sapienza, Tor Vergata, Roma Tre, Universit di Parma, Universit del Foro Italico. Collabora inoltre a diverso titolo con le case editrici MUP (Monte Universit Parma), Curcio, Hoepli. Ha un proprio portale (www.festivaldelleidentita.it), un canale video on line, ed una articolata presenza sui social network. sostenitore del Museo di Arte Contemporanea all'Aquila e promotore del Museo del Videogioco a Roma. Il Festival si avvale inoltre di canali istituzionali internazionali, quali gli Istituti Italiani di Cultura e le Ambasciate.

Il Festival rappresenta, prima di tutto una rete di relazioni tra pubblico e privato, a cui offre sostegno concreto per le iniziative, nonch una piattaforma di comunicazione condivisa, finalizzata al sostegno delle migliori iniziative culturali e alla promozione del territorio. Risulta essere unazione particolarmente efficace per la valorizzazione dei comuni minori, ad incominciare da quelli con popolazione inferiore a 5.000 abitanti, perch nelle realt minori si concentrano molti indicatori di povert (bassa densit della popolazione, invecchiamento

dell'et media, scarsit di infrastrutture di trasporto e di telecomunicazione, scarsit del presidio sanitario e scolastico, ecc) a fronte di un legame alle radici dell'identit culturale.

Il Festival delle Identit un vero e proprio strumento di marketing territoriale perch: promuove laccoglienza turistica sul mercato nazionale e internazionale e incrementa le formule di ospitalit sostiene la razionalizzazione del trasporto pubblico locale, dellefficienza energetica e delladozione di soluzione tecnologiche avanzate per lintroduzione della banda larga e lo sviluppo di servizi pubblici correlati favorisce un indotto economico, stimolando investimenti pubblici e privati porta ad una trasformazione e miglioramento funzionale del tessuto urbano, promuovendo i prodotti e le strutture locali presenti e sotto-utilizzate (stazioni ferroviarie impresidiate, case cantoniere, fabbricati agricoli dimessi, ecc) occasione per realizzare e consolidare una rete di relazioni con le realt economiche, culturali ed istituzionali presenti ed attive sul territorio, ma anche strumento per presentare qualcosa di nuovo e di diverso attira lattenzione dei media su una citt o un luogo, rafforzando limmagine e la reputazione del territorio importante veicolo di promozione della citt e di tutto ci che essa offre, ed in particolare unopportunit per comunicare il patrimonio storico-artistico, stimolando le efficienze presenti in unarea, facendole confluire in ununica idea di sviluppo territoriale valido strumento di coesione e inserimento sociale aiuta a promuovere collettivamente la cultura e la ricchezza artistica di migliaia di citt del nostro Paese, mostrandoli quali essi sono e cio parti di un unico grande tesoro di arte, cultura, storia, civilt, da condividere, promuovere e potenziare nella sua multiforme variet

Nel Festival delle Identit trovano spazio progetti culturali proposti dalla comunit locale, allo scopo di individuare forme esterne di partenariato, quali: eventi di spettacolo e di intrattenimento sul territorio eventi sportivi locali segnalazione di siti archeologici e artistici recupero e valorizzazione di monumenti ed edifici di pregio artistico/storico recupero ambientale recupero e rilancio attivit produttive, con particolare attenzione a quelle agricole, artigianali ed agrituristiche

Con Festival delle Identit vengono offerti alla comunit di frequentatori servizi a valore aggiunto, supportate da sistemi di pagamento sicuri e certificazioni di qualit. E-ticketing per lacquisto di biglietti di intrattenimento (spettacoli, cinema, teatro, altro) E-booking per scegliere sempre il posto ideale dove alloggiare

I punti di forza del Festival delle Identit sono: Accrescere il valore del territorio e delle identit locali Attrarre nuove attivit economiche e produttive Operare a sostegno delle comunit Promuovere proposte dinamiche Assumere un alto contenuto di professionalit, competenze e specializzazioni diverse Aiutare le realt locali minori ad incrementare la propria crescita Costruire reti e scambi multiculturali ed interculturali Creare contatti e relazioni sociali Mettere a confronto culture, linguaggi e tradizioni Comunicare con la multidisciplinariet Trasmettere limportanza dellidentit culturale dal punto di vista territoriale e antropologico

Le opportunit del Festival sono: Incremento del turismo Crescita del livello di attrazione delle risorse locali Miglioramento dellimmagine del luogo Recupero e riaffermazione dell identit e delle diversit culturali

Infine il Festival delle Identit, ricorre alla multidisciplinarit per: raggiungere target distinti e differenziati comunicare a e con diversi sistemi rappresentativi promuovere nuovi linguaggi investire sul futuro del territorio mettere in contatto le piccole realt (con unutenza pi estesa ed un pubblico pi vasto), con professionisti della promozione culturale, economica e turistica (ricercatori, operatori culturali e dello sport, imprenditori, operatori turistici, finanziatori, web content manager), nonch con potenziali investitori fornire strumenti e competenze professionali varie, nuove ed evolute

coordinare lo start up di attivit culturali, sportive, ricettive/turistiche locali, e il loro indotto imprenditoriale creare una rete di localit con caratteristiche socioeconomiche affini, per renderle capaci di sviluppare in autonomia progetti di sviluppo turistico ed economico

Per maggiori informazioni: Festival delle Identit 06/68.40.81.11 info.ltbf@gmail.com info@festivaldelleidentita.it www. ltbf.it; www.festivaldelleidentita.it Coordinamento Festival: Rosanna Amadei Organizzazione: Leda Martina Scardino