Sei sulla pagina 1di 8

DEMO RIDOTTA DEL CORSO BASE

LA VERSIONE COMPLETA COMPRENDE ANCHE LA CASISTICA ANALITICA DEI GUASTI E GLI SCHEMI ELETTRICI DI VARI MODELLI O VERSIONI DELLO CHASSIS

CHASSIS ICC5
Chassis equivalenti e/o simili: F 17 Nordmende Telefunken 517 / 518 / 617 / 618
INDICE: Introduzione Preparazione alle misure Fase 1 Stadio Alimentazione (Verifica del circuito di comando del transistor finale di alimentazione TP24) Fase 2 Stadio Alimentazione (Funzionamento dellapparecchio a debole tensione continua e verifica anello regolazione) Fase 3 Stadio Alimentazione (Funzionamento dellapparecchio a tensione nominale e dellalimentatore a vuoto e sotto carico) Fase 4 Circuito generazione e pilotaggio orizzontale Fase 5 Stadio di potenza deflessione orizzontale Fase 6 Le tensioni U5 +21 Volt e U4 +13Volt Fase 7 Il circuito di sicurezza in corrente (protezione) Fase 8 Il Trasformatore EAT e le altre sue tensioni secondarie Fase 9 Stadio di deflessione o di quadro Fase 10 Stadio correzione Est - Ovest

Vi consigliamo di tenere a portata di mano lo schema e la documentazione per seguire al meglio le spiegazioni e mettere in atto le operazioni di preparazione, misura e riparazione.
Prendete tutte le precauzioni del caso. Ricordate che la massa primaria non separata dalla rete. Inserite tra la rete 220 Volt e la televisione un trasformatore separatore. Chi ha realizzato questa esposizione ed il venditore non possono ritenersi responsabili di danni a persone o cose derivanti da ci che questo testo riporta. La riparazione della televisione deve essere effettuata da personale qualificato e comunque responsabile in quanto a conoscenza delle norme di sicurezza sul lavoro e della loro messa in opera.

Vietata la riproduzione anche parziale delle foto e del testo sottoposte alle norme di copyright.

La fase numero 1 consiste nel verificare il funzionamento del circuito di comando del TP24.

Staccare i connettori delle bobine di uscita che collegano le bobine di deflessione verticale ed orizzontale e lallacciamento alla piastra CRT del tubo catodico.

Dissaldare il punto 3 del primario del trasformatore di alimentazione cos liberando cos il collettore del TP24 finale di alimentazione da qualsiasi collegamento con gli componenti del televisore.

Verificare con lOhmmetro che il collegamento sia ben interrotto. Da ora in poi sappiate che ogni volta dissaldate qualche pin o componente dal circuito stampato dovete controllare col tester e visivamente con lente dingrandimento se lisolamento stato fatto a regola darte. E sufficiente un piccolo contatto oppure un arco voltaico per causare danni aggiuntivi allapparecchio. Questa prima cosa che un tecnico deve evitare.

Dissaldare per precauzione il punto 8 del trasformatore EAT.

Mettere il televisore sotto tensione e controllate che la tensione ai capi di CP03 sia di 320 Volt pi o meno il 5%.

La tensione di avviamento tra i catodi di DP51 e DP52 in riferimento alla massa fredda deve essere compresa tra 11Volt e 12 Volt. Da questa tensione di avviamento sono generate la tensione di emettitore del transistor TP45 e di conseguenza la tensione di collettore che deve essere di circa 8 volt pi o meno il 5%. Salvo indicazione diversa. Inoltre seguire con il tester il percorso di questa tensione, contrassegnata nello schema con la lettera P, fondamentale per laccensione del televisore.

NOTA: La tensione P che in alcuni modelli pu superare i 9 Volt, dovr essere presente al piedino 8 di IL14 (TEA2029), se invece fosse assente, il TV non accenderebbe. Un guasto strano la perdita di isolamento di CL01. Se ai capi di DP51 e DP52 non vi tensione non si illumina il led rosso in quanto non sarebbe alimentato neanche il microprocessore IR01. Un guasto ricorrente la bruciatura del piccolo trasformatore LP03

Spegnere il televisore e poi dissaldare il pin 28 di IL14 (TEA2029) per inibire la sicurezza ovvero la protezione contro sovraccarichi. Staccare il pin 28 del TEA2029 prima di aver scollegato tutte le linee di alimentazione secondaria pu essere molto pericoloso per lintegrit dei componenti del televisore

NOTA: Pertanto ricordate che il pin 28 del TEA2029 una parte del circuito integrato preposta alla protezione della tv in caso di guasti, non la sola come vedremo, ma molto importante. Possiamo renderla meno sensibile collegando un condensatore elettrolitico da 1 microfarad 16 Volt tra detto pin 28 e la massa. Tale manovra comprensibilmente pericolosa e pu essere adottata solo in particolari casi e brevissimi periodi di tempo oppure, ad esempio, se sostituiamo il TEA 2029 con un altro TEA2029 troppo sensibile.

Dopo queste verifiche si deve controllare che il pilotaggio di base del TP24 sia corretto. In questo caso mettendo il televisore sotto tensione, si deve osservare, con loscilloscopio sul pin 17 del TEA2029, la sua frequenza orologio (Clock) e sul pin 7 il segnale di comando del TP24. In questa configurazione dobbiamo osservare gli oscillogrammi come nella figura accanto e con i seguenti valori:

3 Volt p.p. al pin 17 di IL14 7,3 Volt p.p. di segnale di comando al pin 7
di IL14 con un rapporto ciclico vicino a 1.

Il segnale di comando proveniente dal pin 7 di IL14 attraverso il trasformatore di isolamento LP32, il TP11 ed il push-pull TP16-TP19, arriva alla base di TP24.

Colleghiamo adesso le sonde delloscilloscopio, agganciando le pinzette di massa dello strumento alla massa calda del telaio ed osserviamo quindi i segnali di base di TP11 e TP24.

Lampiezza e la forma dei segnali osservati sono molto importanti ma si deve anche tenere conto delle componenti continue riferite allo ZERO. Sulle basi di TP11 e TP24, dobbiamo osservare questi segnali di 1,8 Volt p.p. indicanti un funzionamento normale dei piani di comando di TP24. Si pu inoltre completare queste misure verificando le tensioni sui condensatori CP26, CP24, CP19 e CP04. Questi sono i valori rilevati con un tester digitale: ai capi di CP26 circa 2,5 Volt ai capi di CP24 circa 1,8 Volt ai capi di CP19 circa 1,3 Volt ai capi di CP04 circa 2,7 Volt

Se la tensione su CP04 superiore a 2,7 Volt spegnete il televisore. Scaricate il CP04, poi rimettere il televisore sotto tensione ed effettuare di nuovo la misura.

Conclusione della fase 1


La conclusione della fase numero 1 ci ha permesso di verificare il buono stato delle tensioni di avviamento di IL14 (TEA2029) ed di IR01 (Microprocessore). Ci ha permesso di ottenere dei segnali per comandare la base di TP24, corrispondenti a quelli ottenuti allaccensione del televisore. Rimane da verificare il funzionamento in regime con il metodo a tensione ridotta ed infine a tensione normale.

Facciamo funzionare il transistor finale di potenza di TL31 transistor di potenza finale di riga saldando di nuovo il pin del trasformatore EAT ed infine ricollegando le bobine di deflessione orizzontale tramite il morsetto che avevamo precedentemente staccato.

Dissaldiamo i piedini 2 3 6 7 12 del trasformatore EAT in modo da non aver nessun carico su questo.

Dissaldiamo lavvolgimento primario del trasduttore LG11, isolando il circuito est-ovest. Controlliamo con lohmetro DL41 , DL46, DL 47,CL48, CL49 e CL42, per evitare la distruzione di TL31 alla messa sotto tensione. NOTE: In alcuni modelli di produzione pi recente, lintegrato di correzione est-ovest TEA2031A stato sostituito con il TDA 4950 non intercambiabili tra loro. I componenti sopracitati, sono i responsabili nel 99% dei casi dei guasti riguardanti il classico effetto cuscino. Comunque ritorneremo sullargomento quando tratteremo specificatamente tale circuito.

FASE 5 STADIO DI POTENZA ORIZZONTALE O DI RIGA


Riassumiamo prima di mettere lapparecchio sotto tensione: Il connettore bobina di deflessione orizzontale disinnestato. Il connettore bobina di deflessione verticale disinnestato. Il connettore della piastra CRT cinescopio disinnestato. Il Pin 28 del TEA2029 dissaldato. I secondari del trasformatore dalimentazione sono dissaldati, eccetto i piedini 13-19 e 20. I piedini 2 3 6 7 12 del trasformatore EAT sono dissaldati. Il primario di LG11 dissaldato.

Colleghiamo adesso una sonda delloscilloscopio alla base di TL31 e laltra a collettore sempre di TL31.

Si devono degli oscillogrammi come in figura a lato. Sulla base una forma donda con unampiezza di 8 Volt picco picco mentre sul collettore un forma donda di 700 Volt p.p. In questa configurazione, giogo orizzontale non essendo collegato al telaio, il tempo di ritorno di riga superiore o uguale a 20 microsecondi. Nota: Conviene far funzionare il televisore in queste condizioni di lavoro il tempo strettamente necessario alla verifica del trasformatore EAT e componenti periferici.

Spegnere il televisore per collegare le bobine deflessione di riga al circuito. Poi lo riaccendiamo ed osserviamo come la forma donda presente sul collettore di TL 31 cambiata. Con la bobina di deflessione collegata si nota che anche il tempo di ritorno ha assunto il suo valore nominale inferiore ai 20 microsecondi. Il televisore pu funzionare, con questa configurazione, per un lungo periodo.

Osserviamo i segnale di TL31 nella loro totalit: quello presente sulla base (in alto) in relazione con il segnale generato dal collettore (in basso).

La fase numero 5 ci ha permesso di verificare il funzionamento dello stadio di potenza orizzontale in assenza dei carichi secondari e della sezione dedicata alla correzione est-ovest.