Sei sulla pagina 1di 2

Domenica 29 settembre 2013

In un clima di grande commozione, gratitudine, sentita partecipazione, la comunit di Brenta saluter suor Mariliana che, dopo 14 anni, lascia il nostro paese. Come per tutte le cose umane c' un inizio e prima o poi anche un termine, cos anche questo lungo tratto di vita comune vivr il momento della conclusione. Domenica 29 settembre, durante la celebrazione eucaristica delle ore 10.00, vorremo ringraziare Dio per i doni che Lui ha elargito a tutti noi in questi anni di vita insieme; e poi ci ringrazieremo vicendevolmente per i tantissimi momenti vissuti insieme, le tante esperienze che ci hanno unito, i progetti e il lavoro condiviso per costruire il Regno del Signore. Ringrazieremo suor Mariliana, non solo perch stata una maestra sensibile, paziente e preparata, ma soprattutto per essere stata tra noi una preziosa e silenziosa testimonianza di una adesione concreta e totale a Ges Cristo, al servizio del Vangelo; testimonianza che spesso valsa pi di mille discorsi. Ci sentiamo tutti gi un po' pi poveri; tuttavia il tesoro che in questi 14 anni di apostolato e di convivenza fraterna stato proficuamente riversato nella nostra comunit parrocchiale non andr disperso, ma coltivato e conservato gelosamente come eredit preziosa di un periodo di grazia che abbiamo avuto la fortuna di vivere. Nelloccasione vorremo accogliere tra noi suor Natalia che dopo alcuni anni ritorna a Brenta per coordinare le attivit dellAsilo e, ci auguriamo, per voler vivere un proficuo apostolato nella nostra comunit pastorale. Al termine della celebrazione saremo tutti invitati nei locali dellAsilo per un gioioso rinfresco. Rinnoviamo il nostro GRAZIE pi sincero alle nostre suore, assicurando loro il nostro perenne ricordo e la nostra costante preghiera.
Don Daniele
Pag. - 4 -

Foglio informativo parrocchiale ad uscita settimanale. Ciclostilato in proprio ad uso interno. ANNO C Campane on line sul blog: oratoriobrenta.blogspot.it

Prima lettura (Dal libro del profeta Amos 8,4-7) NON DIMENTICHER LE LORO OPERE Salmo responsoriale (Dal salmo 112) BENEDETTO IL SIGNORE CHE RIALZA IL POVERO Seconda lettura (Dalla prima lettera di S. Paolo apostolo a Timteo2,1-8) DIO VUOLE CHE TUTTI SIANO SALVATI VANGELO (Luca 16, 1-13) AVEVA AGITO CON SCALTREZZA In quel tempo, Ges diceva anche ai discepoli: Un uomo ricco aveva un amministratore, e questi fu accusato dinanzi a lui di sperperare i suoi averi. Lo chiam e gli disse: Che cosa sento dire di te? Rendi conto della tua amministrazione, perch non potrai pi amministrare. Lamministratore disse tra s: Che cosa far, ora che il mio padrone mi toglie lamministrazione? Zappare, non ne ho la forza; mendicare, mi vergogno. So io che cosa far perch, quando sar stato allontanato dallamministrazione, ci sia qualcuno che mi accolga in casa sua. Chiam uno per uno i debitori del suo padrone e disse al primo: Tu quanto devi al mio padrone?. Quello rispose: Cento barili dolio. Gli disse: Prendi la tua ricevuta, siediti subito e scrivi cin-

quanta. Poi disse a un altro: Tu quanto devi?. Rispose: Cento misure di grano. Gli disse: Prendi la tua ricevuta e scrivi ottanta. Il padrone lod quellamministratore disonesto, perch aveva agito con scaltrezza. I figli di questo mondo, infatti, verso i loro pari sono pi scaltri dei figli della luce. Ebbene, io vi dico: fatevi degli amici con la ricchezza disonesta, perch, quando questa verr a mancare, essi vi accolgano nelle dimore eterne. Chi fedele in cose di poco conto, fedele anche in cose importanti; e chi disonesto in cose di poco conto, disonesto anche in cose importanti. Se dunque non siete stati fedeli nella ricchezza disonesta, chi vi affider quella vera? E se non siete stati fedeli nella ricchezza altrui, chi vi dar la vostra? Nessun servitore pu servire due padroni, perch o odier luno e amer laltro, oppure si affezioner alluno e disprezzer laltro. Non potete servire Dio e la ricchezza. * Ci che Ges sottolinea nella parabola dellamministratore disonesto la finezza del ragionamento del fattore. Si tratta di almeno 500 giornate di lavoro che egli sottrae al padrone; senza spendere un soldo riesce a farsi degli amici che difficilmente potranno accusarlo. Lesperimento perfetto; non lascia tracce che possano comprometterlo. * Ges intende sottolineare la necessit di

Pag. - 1 -

convertirsi mettendo davanti lurgenza e limmediatezza del Regno: rendi conto della tua amministrazione. Lintendente astuto ha saputo sfruttare il brevissimo ritaglio di tempo di cui disponeva per prendere la decisione da cui dipendeva il suo futuro. Ai figli della luce occorre la stessa ingegnosit e presenza di spirito. * Farsi degli amici con la ricchezza disonesta, consiglia Ges, come lintendente, che si assicurato dei complici con i beni del suo padrone. Le ricchezze di questo mondo sono disoneste perch non ci appartengono, sono dellunico Creatore di tutti, Dio. Chi le possiede non che un intendente, non un possessore come insegnava il diritto romano. Ges suggerisce di usare dei beni che si amministrano per farsi degli amici: vendere tutto ma facen-

dosi degli amici, privilegiando i poveri. Saranno loro, nel giudizio, a prendere le nostre difese. * Il paradosso evangelico sta dunque in ci: i beni di cui ci crediamo proprietari, in realt non ci appartengono, sono ricchezza altrui. Quando cerchiamo in essi la nostra sicurezza, sono loro a possederci; ci rendono estranei a noi stessi, ci alienano, perch il solo bene che veramente nostro, che ci possa completamente saziare, quello che Dio pu darci: il dono del suo Regno. Idolatria voler servire a due padroni: Dio e il denaro, con tutto ci che questo rappresenta di ingiustizia, di falsa sicurezza, di cupidigia. Il denaro il peggior nemico perch contende a Dio il cuore delluomo.

Parrocchia SANTI VITO e MODESTO - BRENTA calendario dal 22 al 29 settembre 2013

DOMENICA 22 San Maurizio S. Quirico ore 10.00 S.Messa per gli Alpini S. Quirico ore 18.00 S.Messa def.to Zoppis Alessandro LUN 23 Parrocchia ore 17.00 S.Messa MAR 24 ==== MER 25

Asilo

ore 10.00 S. Messa di inizio anno S. Quirico ore 20.30 S.Messa

GIO 26 ==== VEN 27 ==== SAB 28 Parrocchia ore 18.00 S.Messa DOMENICA 29 Parrocchia ore 10.00 S.Messa di saluto a Suor Mariliana e di benvenuto a Suor Natalia Asilo ore 11.00 incontro di saluto a suor Mariliana Parrocchia ore 15.00 Battesimo

La santa Messa a S. Quirco delle ore 18.00 sospesa

Pag. - 2 -

Pag. - 3 -